Torna indietro   Hardware Upgrade Forum > Mondo Apple > Apple - Hardware > Apple iPhone e iPod

Nintendo Switch OLED provata: non solo un nuovo display
Nintendo Switch OLED provata: non solo un nuovo display
Abbiamo provato per circa un'ora la nuova versione di Nintendo Switch in arrivo il prossimo 8 ottobre. Sono diversi gli spunti di interesse, per una console che diventerà il punto di riferimento in casa Nintendo
Tesla Model 3 Standard Range Plus contro Long Range: quale scegliere?
Tesla Model 3 Standard Range Plus contro Long Range: quale scegliere?
Tra gli appassionati che sono orientati a passare ad un veicolo elettrico le discussioni su quale acquistare tra le due versioni di Tesla Model 3, Standard Range Plus e Long Range, sembrano non avere mai fine. Le abbiamo provate, rilevandone differenze, prestazioni e autonomia cercando di dare risposta alla domanda di quale vada bene per quale utente
Made in IT: un approccio unico alle startup
Made in IT: un approccio unico alle startup
Innovation Factory, l'incubatore di startup di Area Science Park, si distingue dai tanti per l'approccio, che mira ad accompagnare le realtà innovative nel loro percorso di crescita, aiutandole a elaborare un modello di business che funziona e a trovare i contatti giusti per crescere. Fra i progetti attivi, Made in IT - la missione italiana al CES - e il supporto ai progetti Innovation First e Prospera Women
Tutti gli articoli Tutte le news

Vai al Forum
Rispondi
 
Strumenti
Old 27-06-2021, 09:02   #1
1299s
Member
 
Iscritto dal: Aug 2017
Messaggi: 76
Sennheiser MOMENTUM True Wireless 2 recensione e confronto Bose, Sony ed Airpods Pro

Salve a tutti, la mia vuol essere una semplice e personale recensione di un prodotto che ho acquistato dopo aver sentito la necessità di avere un oggetto di maggiore qualità sonora, rispetto alle Airpods Pro, ma senza rinunciare alla comodità degli auricolari wireless.




PREMESSA
Ovviamente per “qualità” intendo qualcosa di proporsionato alla categoria senza fili, ovvio che tale categoria sia ben lontana da quella degli auricolari cablati.
Inoltre, nonostante i file musicali e video riprodotti che non sono di alta qualità ma risultano abbondantemente compressi, ho comunque sentito l’esigenza di un paio di auricolari che fossero migliori rispetto alle Pro di Apple che di suo non rendono “giustizia” neanche a tali file.
Capisco bene che Apple non sia specializzata nel settore audio e che il prezzo elevato delle sue in ear siano dettate principalmente dal brand e dall’ecosistema.
A tal proposito, per continuare a godere di questo ecosistema, ho deciso di tenere le Airpods normali e di vendere le Pro.
Per l’ecosistema, le telefonate ed un uso un po più da battaglia utilizzeró il modello base mentre per godermi un po di musica e qualche film utilizzeró le Sennheiser.




ALTERNATIVE
La scelta di questo modello è arrivata dopo aver provato anche le Bose Quietconfort earbuds che le Sony WF1000xm4.
Ammetto che ero molto indeciso se prendere le Bose in quanto il suono riprodotto era piuttosto equilibrato, con forse la presenza di bassi un po troppo marcata ma nel complesso tutto molto piacevole e caldo.
Il tutto condito da una riduzione attiva e passiva da riferimento anche se contenuta in un corpo un po voluminoso.
Delle Sony ho apprezzato molto gli alti, meno il form factor e la calzata alle orecchie, con una riduzione attiva e passiva del rumore leggermente inferiore alle concorrenti.
La scelta è ricaduta sulle Sennheiser per la buona(non altrettanto quanto le Bose) riduzione del rumore attiva e passiva e sopratutto per l’audio molto bilanciato.
Bassi presenti e potenti ma mai predominanti, ottimi medi e buoni alti, il tutto in grado di riprodurre in maniera ottimale qualsiasi genere musicale.
Autonomia dichiarata di 7 ore e 28 ore con la custodia.
Ho riscontrato una autonomia effettiva di 6 ore con la riduzione del rumore attivata.








AIRPODS PRO
Il peso di tutti e tre non mi ha condizionato nella scelta.
Ovviamente tutti risultano più ingombranti delle Pro, in particolar modo le Bose, ma alla “sostanza” corrisponde anche la grandezza.
Le Pro sono quasi assenti di bassi, o almeno di bassi degni di questo nome, risultano discete ai medi e vanno in crisi agli alti, si perchè al di là delle schede tecniche ció che poi decreta cosa sua buono o meno è la prova all’orecchio.
Questo non vuol dire che non siano prodotti da acquistare, magari chi non ha grosse pretese qualitative e preferisce al suono l’integrazione con gli altri prodotti apple allora possono essere un ottimo acquisto.
Io stesso le ho acquistate sapendo di rinunciare alla qualità audio in favore di una integrazione migliore tra iphone, ipad e macbook.
In questo ambito le Pro non si battono perchè si focalizzano su quello, caratteristica sulla quale le altre non puntano.
Anche dal punto di vista della autonomia Apple delude.
4,5 ore dichiarate e 3,5/4 ore effettive sono molte meno rispetto alle 5 delle Bose e delle Sony e le 6 del brand tedesco.
Ad una inevitabile minor interazione con i dispositivi Apple abbiamo peró in Sennheiser, Bose e Sony una possibilità di personalizzazione dei parametri audio e funzionali ben maggiore.
Da questo punto di vista Sennheiser ha il vantaggio di poter utilizzare via app l’equalizzatore che ammetto, per le persone più esigenti, essere una feautures irrinunciabile.
Anche dal punto di vista delle funzionalità touch le Sennheiser offrono qualcosa in più rispetto alle altre con la possibilità di utilizzare diverse gesture per richiamare le opzioni direttamente dagli auricolari.








CONCLUSIONI
Le Airpods sia base che Pro hanno un loro perchè se integrate in un mondo fatto di iPhone, iPad e Macbook.
Questa simbiosi non puó essere raggiunta da nessun altro brand, ma non è neanche il loro obbiettivo.
Rispetto a marchi specifici del settore audio pagano in qualità sonora e questo è inevitabile e qui sorge l’esigenza personale di ognuno di noi, dove o si accetta un compromesso “pesante” fatto più di ecosistema che di qualità audio o si rinuncia all’integrazione totale in favore di una maggiore piacevolezza dell’ascolto di musica o contenuti multimediali.
Io ho inizialmente scelto la prima opzione, alla lunga ho deciso di passare alla seconda perchè per il mio utilizzo l’ecosistema su un paio di auricolari non ha troppa importanza.
Cosa ben diversa è l’integrazione tra iPhone, iPad e Macbook dove la condivisione di file, documenti, password, foto, video, email ha una sua importanza rilevante ma con delle “cuffiette” il tutto è infinitamente più limitato ed oltrepassabile.

Ultima modifica di 1299s : 27-06-2021 alle 09:11.
1299s è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 27-06-2021, 22:35   #2
1299s
Member
 
Iscritto dal: Aug 2017
Messaggi: 76
AGGIORNAMENTO

Testandole con vari generi musicali sono rimasto molto soddisfatto della resa dei bassi, potenti quando devono esserlo e corposi in determinate situazioni ma sempre mai accessivi.
Da questo punto di vista sono, ma non dovrei neanche paragonarle a quel brand, infinitamente migliori a tutte le Beats che ho avuto(compreso modelli da 400 euro) che invece sono esagerati come bassi ma i peggiori come resa sonora in generale.
Una mera e totale trovata pubblicitaria.

In ogni contesto le Sennheiser presentano sempre voci nitide ed alti ben definiti(forse in questo Bose e Sony sono leggermente migliori).

Sono rimasto molto soddisfatto dalla ottima latenza, più avvertibile sulle Bose, meno sulle Sony e ridotte al minimo su questi auricolari made in Germany.
Rispetto alle Airpod Pro la latenza sembra anche minore, ho letto di prove strumentali che indicano la latenza delle Pro a 144ms mentre quelle Sennheiser 80ms.
All’interno sono stati istallati dei driver dinamici da 7 mm che offrono una risposta in frequenza da 5 Hz – 21 kHz, davvero ottimo.
1299s è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 01-07-2021, 06:58   #3
1299s
Member
 
Iscritto dal: Aug 2017
Messaggi: 76
AGGIORNAMENTO

Ieri ho avuto modo di testare ancore le Sony WF1000xm4.
Gli auricolari mi piacciono molto, penso che Sony stia lavorando molto bene anche su questo genere di oggetti.
Ho avuto la conferma che i bassi sono troppo marcati, ancora più che nelle Bose.
La cosa mi ha un po infastidito perchè snatura quello che è la canzone che stiamo ascoltando.
Confermo anche l’ottima riduzione del rumore attivo.
1299s è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 01-07-2021, 07:47   #4
DjLode
Senior Member
 
L'Avatar di DjLode
 
Iscritto dal: Oct 2000
Città: Reggio Emilia
Messaggi: 15767
Secondo me su cuffie in ear di questo tipo, i bassi predominanti sono fastidiosi.
Attualmente sto usando (le avevo ricevuto con lo smartphone precedente) delle Galaxy Buds primo modello, il suono non è male ed infilandole bene dentro il canale auricolare i bassi si sentono senza essere fastidiosi. Per la cifra pagata (zero) non mi posso lamentare. Il problema è che ci vuole un Samsung con apposita app per configurarle e che non sono integrate per nulla nell'ecosistema. Sono delle cuffie bluetooth riconosciute come tali e come tali funzionano.
Sono indeciso se passare ad Airpods (non Pro) oppure rivolgermi a qualcosa di più generico, quindi ho letto con interesse le tue opinioni. Sennheiser è una garanzia, fa cuffie ed auricolari da una vita, sia di fascia bassa che di fascia alta ed altissima. Metterei a parimerito con Sony, che ha una tradizione lunga nell'audio. Bose è "famosa" come Beats... ma sinceramente (per quanto abbia una piccola soundbar Bose a casa di cui sono contentissimo, casa piccola e suono migliore delle casse della tv per una spesa tutto somato bassa) il suono è troppo artefatto anche se spesso lo si scambia per qualità (i bassi di Beats li vedo più adatti al djing e a certi tipi di musica, poi complici calciatori e sportivi vari il marchio si è fatto un nome e secondo la mia opinione gode di fama esagerata).
__________________
Twinkle, twinkle, little star how I wonder what you are.
DjLode è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 02-07-2021, 10:07   #5
1299s
Member
 
Iscritto dal: Aug 2017
Messaggi: 76
Quote:
Originariamente inviato da DjLode Guarda i messaggi
Secondo me su cuffie in ear di questo tipo, i bassi predominanti sono fastidiosi.
Attualmente sto usando (le avevo ricevuto con lo smartphone precedente) delle Galaxy Buds primo modello, il suono non è male ed infilandole bene dentro il canale auricolare i bassi si sentono senza essere fastidiosi. Per la cifra pagata (zero) non mi posso lamentare. Il problema è che ci vuole un Samsung con apposita app per configurarle e che non sono integrate per nulla nell'ecosistema. Sono delle cuffie bluetooth riconosciute come tali e come tali funzionano.
Sono indeciso se passare ad Airpods (non Pro) oppure rivolgermi a qualcosa di più generico, quindi ho letto con interesse le tue opinioni. Sennheiser è una garanzia, fa cuffie ed auricolari da una vita, sia di fascia bassa che di fascia alta ed altissima. Metterei a parimerito con Sony, che ha una tradizione lunga nell'audio. Bose è "famosa" come Beats... ma sinceramente (per quanto abbia una piccola soundbar Bose a casa di cui sono contentissimo, casa piccola e suono migliore delle casse della tv per una spesa tutto somato bassa) il suono è troppo artefatto anche se spesso lo si scambia per qualità (i bassi di Beats li vedo più adatti al djing e a certi tipi di musica, poi complici calciatori e sportivi vari il marchio si è fatto un nome e secondo la mia opinione gode di fama esagerata).
Ciao, le Beats sono la cosa peggiore che ci sia, una pessima trovata pubblicitaria.
Le Bose Quietconfort earbuds hanno un suono differente rispetto alle altre e molto carismatiche, nel senso che le si riconoscono in mezzo a decine di auricolari.
Una cosa oggettivamente ottima è la riduzione attiva del rumore che è la migliore in commercio.
Dipende poi se questa caratteristica interessa.
A me non interessa, in effetti potevo orientarmi su auricolari ottimi senza riduzione attiva del rumore e risparmiare.
1299s è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 17-07-2021, 19:37   #6
1299s
Member
 
Iscritto dal: Aug 2017
Messaggi: 76
AGGIORNAMENTO

Le ho portate in vacanza al mare.
Avendo l’appartamento sulla strada principale del centro ed essendoci stata la partita dell’italia domenica trasmessa in diretta al bar/ristorante davanti, con conseguente vittoria degli azzurri e festeggiamenti, c’era una confusione allucinante.
Non si riusciva neanche a sentire i propri pensieri.
La cancellazione attiva delle Sennheiser mi hanno sorpreso, da un rumore da 10 lo hanno trasformato in un rumore da 1-2.
Non pensavo che potessero eliminare un rumore così forte, un rumore che probabilmente mai durante l’anno si verificherà.
STRABILIANTE.
1299s è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 30-07-2021, 15:12   #7
Androider
Senior Member
 
L'Avatar di Androider
 
Iscritto dal: Dec 2015
Messaggi: 342
grazie per il punto di vista.
parere interessante
Androider è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
 Rispondi


Nintendo Switch OLED provata: non solo un nuovo display Nintendo Switch OLED provata: non solo un nuovo ...
Tesla Model 3 Standard Range Plus contro Long Range: quale scegliere? Tesla Model 3 Standard Range Plus contro Long Ra...
Made in IT: un approccio unico alle startup Made in IT: un approccio unico alle startup
Laser TV Hisense 120L5F-A12: 120 pollici posson bastare? Laser TV Hisense 120L5F-A12: 120 pollici posson ...
Laboratorio di Videogiochi: abbiamo creato un gioco di calcio su Nintendo Switch Laboratorio di Videogiochi: abbiamo creato un gi...
Ferrari passerà all'elettrico sen...
Green Pass: se non hai ricevuto il codic...
Ubriaco si addormenta alla guida di una ...
In calo, per quanto lento, i prezzi dell...
Amazon continua con i super sconti! AirP...
Ritardi nella fornitura dei materiali pe...
Google annuncia i nuovi Pixel 6 e 6 Pro ...
Logitech Zone: in inverno arrivano gli e...
SpaceX Starship: in fase di installazion...
Dead Space: il game director di Assassin...
Microsoft rende disponibile Windows 365 ...
QNAP TVS-675, il NAS a 6 bay basato sul ...
Ericsson sceglie il centro di ricerca di...
Finisce l'era dei processori Intel Itani...
Domani sarà lanciata la navicella...
PassMark BurnInTest Windows Edition
PassMark BurnInTest Standard
Chromium
K-Lite Codec Pack Update
K-Lite Mega Codec Pack
K-Lite Codec Pack Full
K-Lite Codec Pack Standard
K-Lite Codec Pack Basic
Process Lasso
Sandboxie
Memtest86 Free
SmartFTP
Advanced SystemCare Ultimate
VirtualBox
EVGA Precision X1
Tutti gli articoli Tutte le news Tutti i download

Strumenti

Regole
Non Puoi aprire nuove discussioni
Non Puoi rispondere ai messaggi
Non Puoi allegare file
Non Puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è On
Le Faccine sono On
Il codice [IMG] è On
Il codice HTML è Off
Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 10:56.


Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Served by www1v