Torna indietro   Hardware Upgrade Forum > Software > Linux, Unix, OS alternativi

MSI Oculux NXG253R: 360 Hz, e non solo
MSI Oculux NXG253R: 360 Hz, e non solo
MSI Oculux NXG253R è un monitor a 360 Hz indirizzato ai giocatori e capace di offrire latenze bassissime, molto utili per il gaming competitivo. Ecco la nostra solita suite di test, sulla resa cromatica oltre che sulle latenze, e qualche considerazione su questo tipo di gaming
Panasonic Toughbook A3, un tablet indistruttibile per chi non lavora in ufficio
Panasonic Toughbook A3, un tablet indistruttibile per chi non lavora in ufficio
Abbiamo provato l'ultimo tablet fully rugged di Panasonic, Toughbook A3, concentrandoci sulla sua robustezza e sulle sue capacità accessorie rispetto ai modelli tradizionali che rendono questo prodotto un must per alcune realtà aziendali. Ecco cosa abbiamo scoperto, e quali sono le peculiarità rivolte ai professionisti che - di certo - non lavorano comodamente in ufficio.
Nikon Z fc: bella e possibile. Ma non perfetta. La recensione
Nikon Z fc: bella e possibile. Ma non perfetta. La recensione
Se volessimo farla semplice potremmo dire che è una 'Nikon Z50 in salsa vintage', con un'estetica disegnata per richiamare la gloriosa fotocamera a pellicola 35mm Nikon FM2. A ben guardare non è però solo una Z50 rivestita in livrea argento, l'aggiornamento è sostanzioso sotto diversi punti di vista. Nel video mettiamo in luce pregi e difetti di questa particolare fotocamera
Tutti gli articoli Tutte le news

Vai al Forum
Rispondi
 
Strumenti
Old 18-10-2002, 09:53   #61
ilsensine
Senior Member
 
L'Avatar di ilsensine
 
Iscritto dal: Apr 2000
Città: Roma
Messaggi: 15625
Quote:
Originariamente inviato da Sir Wallace
ora, non per fare il polemico, ma avrei dovuto dire come ho fatto a risolvere il prob dell'hpt qua e dire (senza link, ovviamente) di andarsi a vedere un'altro thread cercandosi il link del caso??
IMHO il tuo intervento è perfettamente pertinente, visti i problemi che parecchia gente ha avuto con i controller raid. Anzi, se descrivi in dettaglio la tua esperienza, sarebbe meglio.
__________________
0: or %edi, %ecx; adc %eax, (%edx); popf; je 0b-22; pop %ebx; fadds 0x56(%ecx); lds 0x56(%ebx), %esp; mov %al, %al
andeqs pc, r1, #147456; blpl 0xff8dd280; ldrgtb r4, [r6, #-472]; addgt r5, r8, r3, ror #12
ilsensine è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 18-10-2002, 12:08   #62
Sir Wallace
Senior Member
 
L'Avatar di Sir Wallace
 
Iscritto dal: Dec 2000
Messaggi: 1204
Ok...

Come ho detto, ho installato la RH8 sabato, e da bravo newbie al momento della creazione delle partizioni ho solo fatto caso che la 'geometria' degli hd fosse giusta, ovvero che stessi utilizzando il disco con le dimensioni giuste senza distruggere la partizione Win (ho 3 hd sul controller hpt, no raid).

L'installazione fila via liscia, è questo che 'frega'!
Mi guardo il disco ext3 di linux, monto e smonto cd, floppy e gli altri dischi. Sono sontentissimo che funzioni 'tutto'...
Leggendo però in giro mi rendo conto che i dischi sul mio controller HPT370 (idem per HPT370A/372, non per HPT372a che pare sia riconosciuto ed utilizzato correttamente) dovrebbero essere visti e riconosciuti come scsi (sda1, sda2... sdc1...) invece io me li vedo come hda, hdb, hdc.... fino hdh...
Quindi come dischi ide!
MMmmmhhhh... girando 2-3 giorni in rete, ho trovato il sito sopra linkato, ed ho semplicemente seguito la procedura spiegata (non molto bene a mio avviso-competenze). Spiega anche come utilizzare i suoi driver modificati ad-hoc con ad installazzione già avvenuta, ma per me era troppo (per ora)

Si dice che il kernel 2.4.19-ac4 includa il giusto supporto, ma ora come ora mi sento di utilizzare solo kernel ufficiali e stabili.

Riassumo come ho rifatto l'instazzazione (RH8), seguendo il readme incluso nel tar

- crea un disco di boot con l'immagine scaricata
dd if=install_bootdisk.img of=/dev/fd0

- fai il boot da floppy per far partire l'inst

- al primo prompt, invece di far partire automaticamente l'inst grafica (non vi preoccupate, poi parte lo stesso) digita 'expert'
boot: expert

- quando ti chiede se hai un disco driver, digli NO

- a questo punto l'installazione procede per un poco... ogni volta che ti chiede qualcosa, prova ad aprire un nuovo terminale schiacciano ALT+CTRL+F2, ALT+CTRL+F3, ALT+CTRL+F4... finchè non ne trovi uno libero col prompt

- carica il modulo dell'HTP con
/bin/insmod /modules/hpt37x2.o

- torna all'installazione grafica cercandola tra i terminali ALT+CTRL+F1, ALT+CTRL+F2, ....

- prosegui con l'installazione

- ora ti dovrai vedere (ad esempio con Disk Druid) i dischi sda, sdb, ecc... come scsi.

- al primo boot ignora tutti i possibili errori che vedi, e loggati come root.

- sostituisci in /boot i file precompilati che trovi nella dir dove hai scompattato il tar originale
??????/install_redhat8_hpt372/kernel-2.4.18-14_ready_to_use_athlon_only

- fai il reboot

**NB** Come si vede, questi file sono per cpu Athlon/Duron, per altre cpu bisogna ricompilare il kernel!! Per far questo mi appello a qualcuno con più competenza di me, che legga e spieghi le varie procedute, 10x.

Ora: io ho attualmente 2 problemi, e Sharky mi ha risposto oggi... quindi in questo week farò delle prove.
Q - 2 dei miei dischi sono visti come ATA33 (invece di ATA66) (quello più recente funziona correttamente a ATA100)
A - prova con hdparm

Q - Al boot mi segnala un errore in
'unmounting /initrd: unmount fail, device busy [FAILED]
A - nel file rcsysinit aggiungere l'opzione -l (elle) alla riga "unmount /initrd"
(ammetto di non sapere cosa questo voglia dire...)


Ok, questo è quanto e mi scuso del post un po' lungo, ma se lo avessi avuto subito a disposizione, avrei risparmiato tempo (ed installazioni )

Ciauuux
__________________
Mastro Wallace
Linux Registered User 333650 # Debian, Ubuntu
Sir Wallace è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 18-10-2002, 12:50   #63
AnonimoVeneziano
Senior Member
 
L'Avatar di AnonimoVeneziano
 
Iscritto dal: Aug 2001
Città: San Francisco, CA, USA
Messaggi: 13826
Quote:
Originariamente inviato da wireless
[b]ah, avrei una domanda:
qualcuno fa una miniguida da aggiungere su i tipi di filesystem...pregi e difetti?grazie...........
Se vuoi...

Allora:

MINIX = Vecchio e non penso lo vorrete usare come / file system(usato magari in vecchi floppy disks o in disketti di recupero)

EXT = Come sopra

EXT2= Il file system tipico di un sistema Linux , il Second Extended.Un file System non Journalled , veloce e potente.Il fatto che non sia Journalled impone il fatto che in caso di lockup o di salto di corrente con operazioni in corso sul file system potrebbe implicare il danneggiamento dei segmenti del file system dove si stava lavorando al momento del riavvio non pulito.L'esecuzione di fsck sui file systems smontati malamente dovrebbe riuscire a risitemare le cose, ma purtroppo non sempre è così (nei casi + gravi) e poi è un procedimento molto lungo

Reiser FS= Un file system nuovo basato sul sistema ad albero bilanciato che ottimizza le prestazioni sui file di piccole dimensioni.Molto veloce , più di EXT 2 sui file piccoli, un o' più lento su quelli un po' grandi (Mooolto grandi) , è di tipo con Journal ,ovvero tiene nota delle transazioni del file system in una zona dello stesso chiamato Journal e in caso di riavvio mal avvenuto va a leggere cosa stava facendo in quel momento risistemando il File Syetem come di dovere (permettendo quindi anke di non eseguire fsck) .E' quindi anke sicuro , in ogni caso mi è capitato che a volte il Journal avesse perso dei dati e mi avesse costretto ad usare fsck

EXT3= L'evoluzione di EXT2 , è praticamente EXT2 stesso con l'aggiunta di un Journal.Leggermente + lento di EXT2 per via del Journal è comunque a mio parere il File system + affidabile al momento .Non mi è mai capitato di perdere dati con questo file system.Veramente ottimo.

Ce ne sono altri che stanno per farsi largo . JFS e XFS per dirne 2 , ma non essendo ankora pienamente supportati è inutile parlarne.

Ciao

PS= QUelli che mi piacciono di + sono ReiserFS e EXT3 , Reputo ReiserFS molto buono per la velocità , ma sicuramente come stabilità 10000 punti in + a EXT3

Ri-Ciao
__________________
GPU Compiler Engineer
AnonimoVeneziano è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 21-10-2002, 23:44   #64
kraba
Member
 
Iscritto dal: Feb 2001
Città: Vicenza
Messaggi: 57
Bhe, ci butto la mia, anche se è gia stato visto come argomento.

Lanciare una connessione internet, stavolta con wvdial:

1-scaricare wvdial, installarlo etc etc
2-lanciare cosi da root:

miruna:/home/kraba# wvdial --config /etc/wvdial.conf

3-usare il vostro editor e scrivere il file /etc/wvdial.conf:

ad esempio:
miruna:/home/kraba# cat /etc/wvdial.conf
[Dialer Defaults]
Modem = /dev/ttyS0 #o vostra porta modem
Baud = 64000 #velocita-io ho isdn 64k
Init = ATZ #dipende alalla linea
Phone = 00000000000 #numero provider
Username = miouser #inserire user
Password = pass #vostra pass
New PPPD = yes

lanciare wvdial (killando prima pppd)
nel seguente modo (da root):
miruna:/home/kraba# wvdial

dovrebbe partire la connesione, potete vedere se va lanciando pppstatus ( se lo avete installato)
Questo va bene come prima minima configurazione,poi se avete molti abbonamenti...fatene altri su wvdial.conf , cmq il man spiega bene.
per sconnettervi : killall wvdial

se avete problemi...postate

ciao kraba
__________________
kraba - www.kraba.org - www.miruna.org
kraba è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 22-10-2002, 08:03   #65
Sir Wallace
Senior Member
 
L'Avatar di Sir Wallace
 
Iscritto dal: Dec 2000
Messaggi: 1204
re: lanciare una connessione

Ciao!
Ho provato anch'io wvdial (visto che la mia rh8 non si filava il modem) e dopo aver messo a posto il wvdial.conf con le stringhe di init del mio modem (esterno, seriale, isdn) continuava a darmi 'NO CARRIER'...
Ho rifatto tutto con kppp e si è connesso... solo che non risolveva il dns: erano i 'high default firewall setting'!!!

Quindi do un cosnsiglio: se avete prob con la connessione, provate a togliere il firewall, per essere sicuri che non sia lui a bloccarvi!

Una cosa: chi sa come configurare correttamente ed in modo mediamente sicuro il firewall??

Graz
__________________
Mastro Wallace
Linux Registered User 333650 # Debian, Ubuntu
Sir Wallace è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 23-10-2002, 00:27   #66
Alexis80
Senior Member
 
L'Avatar di Alexis80
 
Iscritto dal: Jan 2001
Città: Cuneo
Messaggi: 481
Spero che qualcuno mi possa aiutare:
Configurazione sistema
Asus P5A con AMD K6-3 a 660mhz con 256 mb ram
Hd IBM DA 9.1 Gb di 4.70 liberi
Windows Xp
Radeon 32 ddr
Diamond supraexpress 56k interno
Soundblaster 128
Allora come faccio a installare Linux ho la Mandrake 8.1 e la Rh 7.3, io penso sia meglio la prima. Adesso veniamo al dunque come faccio ad installare Linux senza avere però partiotn magic e fare quindi due partizioni?(il disco che ho adesso ha solo un partizione ntfs). apparte questo dove posso trovare i driver per la scheda audio e il modem opure devo arangiarmi da solo in qualche modo
__________________
Sony Ericsson P1 - ThinkPad R61W -Nintendo Wii e papa di Arianna e Beatrice.
Codice Amico Wii: 3366 6474 4111 6945
Vendo parti per Mac
Alexis80 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 23-10-2002, 00:32   #67
Alexis80
Senior Member
 
L'Avatar di Alexis80
 
Iscritto dal: Jan 2001
Città: Cuneo
Messaggi: 481
Ho scoperto che il mio modem non funziona sotto linux coem posso fare devo per forza prendermi un altro modem?
__________________
Sony Ericsson P1 - ThinkPad R61W -Nintendo Wii e papa di Arianna e Beatrice.
Codice Amico Wii: 3366 6474 4111 6945
Vendo parti per Mac
Alexis80 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 23-10-2002, 07:47   #68
Sir Wallace
Senior Member
 
L'Avatar di Sir Wallace
 
Iscritto dal: Dec 2000
Messaggi: 1204
Alexis: se non vuoi perdere i dati dall'hd, PatitionMagic ti ci vuole per forza (o ti pigli un'altro hd). Gli altri prog per partizionare (compresi quelli che partono con l'installazione di linux) ti distruggono i dati esistenti...

Anche il mio modem 'non era supportato': prova con kppp ed inserisci le giuste stringhe di inizializzazione del tuo modem (le trovi nel manuale o in internet).


Filesystem : AnonimoVeneziano potresti magari raccontarci qualcosa anche su devfs ? Magari spiegandoci come vengono ora visti gli hd 'scsi' attaccati al controller raid 'on board'.

Tenchiuz!

ADD: trovato doc su devfs
__________________
Mastro Wallace
Linux Registered User 333650 # Debian, Ubuntu
Sir Wallace è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 23-10-2002, 13:57   #69
Alexis80
Senior Member
 
L'Avatar di Alexis80
 
Iscritto dal: Jan 2001
Città: Cuneo
Messaggi: 481
Le stringhe sono presenti nel file log del modem che si crea windows quando dialoga con quest'ultimo?
Un altra cosa installando Mandrake 8.1 qaundo fa l'assegnamento degli iRQ scrive
HDI IRQ PROBE FAIL
ALMEMORY (0X00F) INSTEAD OF ALSTATUS (0X0008)
E COSì VIA FINO A hdk, secondo Linux non ricnosce a pieno la scheda madre e il chipset, l'installazione ocmunque parte lo stesso, vorrei sapere se questo pregiudica il funzionamento del sistema.
Ultima cosa Kppp dove lo trovo?
__________________
Sony Ericsson P1 - ThinkPad R61W -Nintendo Wii e papa di Arianna e Beatrice.
Codice Amico Wii: 3366 6474 4111 6945
Vendo parti per Mac
Alexis80 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 23-10-2002, 15:19   #70
Sir Wallace
Senior Member
 
L'Avatar di Sir Wallace
 
Iscritto dal: Dec 2000
Messaggi: 1204
Alle prime domande non che risponderti, sorry...

kppp lo dovrebbe installare col kde... oppure prova a fare una ricerca su freshmeat.net o www.google.com/linux
__________________
Mastro Wallace
Linux Registered User 333650 # Debian, Ubuntu
Sir Wallace è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 23-10-2002, 17:40   #71
pelux
Member
 
Iscritto dal: Jul 2001
Messaggi: 132
Non so se è già stato menzionato, ma per chi vuole iniziare senza troppi sbattimenti è CALDAMENTE consigliato utilizzare knoppix.
Si tratta di una distribuzione live-cd (non installa nulla sull' hd) con configurazione automatica dell' hw (scheda di rete / modem / scheda video / sonora ecc ecc). Nel cd da 700mb sono inclusi 2GB di dati grazie ad un algoritmo di decompressione on-the-fly leggero per il processore (che ci mette di meno a decomprimere i dati che a leggere un cd ).
Contiene fra gli altri kde3.04 , openoffice, gimp e molto altro ancora.
Se volete vedere come è Linux e poi decidere provatela.
Il link è questo:
http://www.knopper.net/knoppix/index-en.html

E' un buon consiglio... fidatevi di me che uso linux dal '99! )

Cmq. la mia distro preferita è www.gentoo.org , consigliata agli esperti (somma... diciamo non ai principianti + che altro).

Pelux
pelux è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 23-10-2002, 20:23   #72
AnonimoVeneziano
Senior Member
 
L'Avatar di AnonimoVeneziano
 
Iscritto dal: Aug 2001
Città: San Francisco, CA, USA
Messaggi: 13826
Tanto per aiutare chi avesse bisogno di installare gli ALSA ecco una guidina su come fare.

Prima di tutto scaricarsi i 3 files da www.alsa-project.org e scompattarli (per debian basta apt-get install alsa-source e scompattare il file alsa-driver.tar.gz che vi trovate nella cartella /usr/src)

poi complilateli con ./configure e poi make e make install , per quanto rigurada la compilazione dei drivers in se ricordatevi che dopo aver compilato il pacchetto alsa-driver di dare anke un ./snddevices per creare i nodi ai vari dispositivi nella cartella /dev, se utilizzate DEVFS (cosa che consiglio a tutti) allora non fatelo perchè non servirà a un tubo

Attenzione ai DEBIANISTI, questo passaggio si limiterà nell' entrare nella directory dei vostri sorgenti del KERNEL e dare make-kpkg modules_image , questo creerà un pacchetto .deb nella directory subito superiore nella gerarchia , basta installare con dpkg quel pacchetto che si chiamerà alsa-modules-XXXXXXXXXXXXXX.deb
Bisognerà installare anke alsa-base con apt-get e anke alsa-utils.
(SI RITORNA ALLA SPIEGAZIONE UNIVERSALE)
A questo punto si caricano i nuovi moduli che abbiamo creato con modprobe. Il modulo base dipende dalla nostra scheda audio (ad esempio io uso snd-cmipci per la mia scheda che è una CMI8738 per un' altra ci vorrà un altro modulo) poi si modprobano anke questi moduli : snd-pcm-oss , snd-seq-oss , snd-mixer-oss , questi sono i moduli per l'emulazione OSS che caricheranno automaticamente (per dipendenza) anke gli altri moduli non OSS ovvero i medesimi ma senza la terminazione -oss alla fine

Per DEBIAN ovviamente usate MODCONF.

Il prossimo passo è configurare il file /etc/modules.conf quindi apritelo con un editor di testo e aggiungete queste linee :

# ALSA portion
alias char-major-116 snd
alias snd-card-0 snd-vostra-scheda #da sostituire con il modulo della vostra scheda
# module options should go here
options snd snd_major=116 snd_cards_limit=1 #questa serve a informare il sistema che noi abbiamo installata solo una scheda audio , infatti ALSA supporta fino a 8 schede contemporaneamente e cercherà di caricarle tutte se non specifichiamo che ne abbiano 1 sola, se ne abbiamo + di una sostituire il numero 1 con il numero delle schede e aggiungere le riche relative ai moduli aggiuntivi
# OSS/Free portion
alias char-major-14 soundcore
alias sound-slot-0 snd-card-0

# card #1
alias sound-service-0-0 snd-mixer-oss
alias sound-service-0-1 snd-seq-oss
alias sound-service-0-3 snd-pcm-oss
alias sound-service-0-8 snd-seq-oss
alias sound-service-0-12 snd-pcm-oss

ATTENZIONE: PER I DEBIANISTI , per debian non modificare il file /etc/modules.conf direttamente ma modificare il file /etc/modutils/aliases e poi dare il comando (ovviamente da root) update-modules .

Riavviate, alzate il volume con alsamixer (è un programma, per caricarlo dare il comando da console che è appunto "alsamixer") , poi per salvare le modificazioni del volume loggarsi come root e dare il comando "alsactl store" al prossimo riavvio da console dare il comando "su" loggarsi come root e dare il comanda "alsactl restore" per ricaricare i settaggi e tornare utente normale.

Ricordo inoltre agli utenti debian che per usufruire dell' audio dovranno far appartenere il loro utente al gruppo audio

DRIVERS ALSA, correzione per la nuova versione 0.9rc5:


NEl modificare /etc/modules.conf (o per debian /etc/modutils/aliases) invece di

options snd snd_major=116 snd_cards_limit=1

scrivete

options snd snd_major=116 cards_limit=1


inoltre quelli che usano DEVFS potrebbero aggiungere al loro file devfsd.conf
LOOKUP snd MODLOAD ACTION snd
REGISTER ^sound/.* PERMISSIONS root.audio 660
REGISTER ^snd/.* PERMISSIONS root.audio 660

I debianisti dopo la modificazione facciano update-devfsd

Ciao
__________________
GPU Compiler Engineer
AnonimoVeneziano è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 23-10-2002, 20:32   #73
ilsensine
Senior Member
 
L'Avatar di ilsensine
 
Iscritto dal: Apr 2000
Città: Roma
Messaggi: 15625
Piccole note sugli alsa:

- per la versione alsa 0.5x usare "snd-card-vostra-scheda" invece di "snd-vostra-scheda" (come nella versione 0.9x)
- Non utilizzate programmi compilati per alsa 0.5 con gli alsa 0.9 o viceversa; ripiegate sull'emulazione oss, nel caso.
__________________
0: or %edi, %ecx; adc %eax, (%edx); popf; je 0b-22; pop %ebx; fadds 0x56(%ecx); lds 0x56(%ebx), %esp; mov %al, %al
andeqs pc, r1, #147456; blpl 0xff8dd280; ldrgtb r4, [r6, #-472]; addgt r5, r8, r3, ror #12
ilsensine è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 23-10-2002, 21:55   #74
Alexis80
Senior Member
 
L'Avatar di Alexis80
 
Iscritto dal: Jan 2001
Città: Cuneo
Messaggi: 481
Quindi la configurazione degli Irq mi conviene farlo dopo l'installazione di Linux.
Un altra cosa per configurare manulamente l'hw presente nel pc, ic ono delle guide o dei siti che indicano i parametri di configurazione per ogni compenente xcchè io non so proprio da dove iniziare.
__________________
Sony Ericsson P1 - ThinkPad R61W -Nintendo Wii e papa di Arianna e Beatrice.
Codice Amico Wii: 3366 6474 4111 6945
Vendo parti per Mac
Alexis80 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 23-10-2002, 22:19   #75
AnonimoVeneziano
Senior Member
 
L'Avatar di AnonimoVeneziano
 
Iscritto dal: Aug 2001
Città: San Francisco, CA, USA
Messaggi: 13826
Quote:
Originariamente inviato da Sir Wallace



Filesystem : AnonimoVeneziano potresti magari raccontarci qualcosa anche su devfs ? Magari spiegandoci come vengono ora visti gli hd 'scsi' attaccati al controller raid 'on board'.

Tenchiuz!
DeVFs non è un vero e proprio file system, è un file system virtuale gestito da un demone, chiamato (guarda a caso) devfsd ,al caricamento devfsd crea i vari collegamenti simbolici ai devices con il famoso magic number analizzando i drivers caricati.Questo sistema è ,molto utile perchè migliora la gestione della cartella /dev sgravando anke l'utente della creazione dei device nodes con MAKEDEV. Molti OS lo hanno , ankora non riesco a capire perchè in linux sia ankora così poco usato.

Ciao
__________________
GPU Compiler Engineer
AnonimoVeneziano è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 30-10-2002, 16:56   #76
AnonimoVeneziano
Senior Member
 
L'Avatar di AnonimoVeneziano
 
Iscritto dal: Aug 2001
Città: San Francisco, CA, USA
Messaggi: 13826
Rieccoci!!!

Rieccoci, dato le tante domande sul modem HM120dp che continuano a farsi sentire in questi tempi è arrivato il momento di far quindi una guidina su sto argomento che mi ha ormai stressato

Allora, premetto che non lo uso più da un po' ormai e che il tutto si basa sui miei ricordi, spero che possano comunque essere utili.

Prima di tutto ricordiamoci del fatto che il Modem HM120dp basato su chip WAN GlobeSpan è una periferica USB , e come tale è spesso rompi pa**e per quanto riguarda driver.Ovviamente come c'è da aspettarsi il produttore Ericsson non emette i drivers , e quindi dovremo affidarci agli ormai famosi ECI Drivers Usermode che tratteremo.

Con molta probabilità avrete ottenuto questo modem tramite la ALICE ADSL , ingenuamente avrete risposto :"ma si datemi l'USB" ignari di ciò al quale andavate in contro e non pensando al fatto che in linux potesse avere problemi ,poichè magari a quel tempo linux lo conoscevate non molto bene (un po' come me ) , poi venuti a conoscienza della LUCE avete deciso di navigare in internet con ADSL con questo modem, ed ebbene ho una brutta notizia, magari suderemo un po'.

Ci tengo a precisare che chi appunto ha ottenuto il modem tramite ALICE sarebbe meglio che chiedesse il cambio con il modem ethernet per non avere grane (come ho fatto io). Il cambio di protocollo costa 12€ , ma ne vale veramente la pena ( a meno che i vostri nervi non siano meno importanti).Si ricorda che questo modem richiede una scheda di rete, una RTL da 8€ va benissimo


ORA INIZIAMO A SPIEGARE COME FUNZIONA LA FACCENDA:

Per prima cosa necessitiamo dei drivers che sono compatibili solo con linux, e con linux versione 2.4 in su (non so se funziona anke con la 2.2, ma comunque mi sembra sia stato testato solo con la 2.4)
Il sito da cui scaricarli è http://eciadsl.flashtux.org/download.php?lang=en
inoltre info si trovano su www.hctechnews.org ,
e ora veniamo alle istruzioni:

Per prima cosa il nostro kernel dovrà avere una configurazione idonea ai drivers.Ci sono un paio di opzioni da attivare (sia chiaro comunque che sono i drivers più nuovi ad essere + sensibili ad una configurazione non proprio idonea del kernel, dai 0.5.5 in su).
Potete compilare queste opzione come moduli, fatto sta che al momento della connessione questi devono essere presenti, e sono:

SEZIONE CHARACTER DEVICES :
Non-standard serial ports support
HDLC line discipline support
Unix98 PTY Support
SEZIONE FILESYSTEMS:
o il /dev o il /dev/pts , io preferisco il /dev
SEZIONE USB:
USB Support

e poi
o
UHCI (Intel PIIX4 , Via....)
o
UHCI (Alternate (JE) driver..)
o
OHCI (Compaq , iMacs, SiS ....)

Ovviamente l'ultima opzione la scegliete a seconda del chipset.

Poi andiamo all' installazione.
Scompattiamo il file .tar.gz scaricato ed entriamo nella sua cartella, successivamente dopo essersi loggati come ROOT digitate "sh install.sh" e date INVIO, configurate il vostro MODEM (QUesto driver supporta tutti i GlobeSpan) e una volta finita lanciate il programma di configurazione eciconf.sh (o una roba del genere) e vi apparirà un simpatico menu che vi richiedere Nome Utente e Password, digitatele e selezionate anke il provider, mo rimuovete il modulo DABUSB che a quanto sembra rompe le scatole al sistema.

Ora sempre loggati come root date il comando "startmodem" e inizierà la connessione ( si spera) In caso di problemi per quanto riguarda la comunicazione con il server Telecom o che sia provate a cambiare file di sincronizzazione .bin che sono in corredo col pacchetto .tar.gz, è tutto spiegato nella documentazione, io non ne ho mai avuto bisogno e quindi non mi sono mai interessato, e quindi non so spiegarlo, comunque ero andato a gurdare e mi sembrò tutto molto chiaro.

BENE, E' TUTTO, spero di essere stato di aiuto, postate i vostri problemi , così magari si trova una soluzione

Ciao
__________________
GPU Compiler Engineer
AnonimoVeneziano è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 01-11-2002, 17:42   #77
wireless
Senior Member
 
L'Avatar di wireless
 
Iscritto dal: Feb 2001
Messaggi: 814
...siate fiduciosi...appena ho un po' di tempo aggiorno il post iniziale...
__________________
Il Poeta assomiglia a questo principe // Dei nembi, che frequenta la tempesta // E ride dell'arciere; a lui, esiliato // Sulla terra, fra gli schiamazzi, le ali // Da gigante impediscono il cammino. (Baudelaire - l'albatro)
wireless è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 02-11-2002, 16:15   #78
cat78
Senior Member
 
L'Avatar di cat78
 
Iscritto dal: Dec 2000
Messaggi: 126
Davvero bella l'idea di un thread del genere voglio contribuire anch'io
Io aggiungerei qualcosa sulla rete. Capita di leggere richieste di come connettere un pc linux con un pc win, o di come installare e configurare un web server, ecc...

partirei con il configurare la scheda di rete:
ho notato che alcune distro non lo fanno di default, per prima cosa assicuratevi che venga caricato il modulo del kernel relativo alla vostra scheda di rete, poi aprite il file interfaces (che di solito sta sotto /etc/network/ ) che si presenta tipo

# /etc/network/interfaces -- configuration file for ifup(8), ifdown(8)

# The loopback interface
iface lo inet loopback

l'interfaccia di loopback è quella, per intenderci, che vi permette di accedere alla vostra stessa macchina usando l'IP 127.0.0.1 oppure localhost.
Per poter usare le schede di rete c'è bisogno di un'altra interfaccia: se avete una sola scheda di rete ci sarà eth0, se ne avete due ci saranno eth0 e eth1, e così via.. quindi per la prima scheda possiamo per es. aggiungere quanto segue

# The first network card
iface eth0 inet static
address 192.168.1.2
netmask 255.255.255.0
gateway 192.168.1.1

in sostanza questo ci crea una interfaccia di nome eth0 che usa il protocollo inet con indirizzo statico 192.168.1.2 e con un gateway 192.168.1.1
Le opzioni possibili sono tante (potevamo usare un IP dinamico anzichè statico, magari sfruttando un server dhcp, potevamo specificare dei comandi da eseguire prima e/o dopo che l'interfaccia viene inizializzata, ecc.. ecc..) vi consiglio di dare un'occhiata al man di interfaces.

A questo punto siamo connessi alla rete tramite la nostra scheda ethernet
E se sulla nostra rete ci sono dei PC windows e volessimo collegarci da/a questi (magari per prendere un file) come si fa?
Presto detto: il sistema migliore è usare SAMBA.
samba è un programmino che segue le regole netbios di windows (se maometto non va alla montagna, la montagna va da maometto ) e vi permette di fare molte cose.
Per prima cosa bisogna installarlo : potete scegliere di intallare solo il client, e allora potrete connettervi VERSO pc windows (anche montandoli come se fossero filesystem locali!); oppure installare solo il server, e allora potrete connettervi DA pc windows (che "vedranno" linux come fosse un pc windows); oppure installare entrambi. Esistono anche varie utility grafiche che potrete installare (tipo gnosamba per gnome) che facilitano l'utilizzo di samba.
Una volta intallato va configurato:
aprite il file smb.conf (in genere sotto /etc/samba/ ) e modificate a vostro piacimento (per es. se volete togliere l'accesso a certi utenti andate nella sezione [globals] e aggiungeteli a "invalid users="; oppure se volete che le home dir siano accessibili in lettura e scrittura andate nella sezione [homes] e impostate "read only=" su no), al solito un bel man smb.conf può togliere molti dubbi .

Di solito gli utenti di samba sono quelli del sistema linux su cui gira, ma è anche possibile aggiungere altri utenti non presenti nel sistema: per aggiungere un utente usate il comando smbpasswd -a nomeutente, vi verrà chiesto di assegnare una password per il nuovo utente. Altra cosa interessante di samba è la possibilità di montare il filesystem remoto windows come se fosse un filesystem locale: per questo potete usare il comando smbmount (e smbumount per smontare). Attenzione però! Per sfruttare il mount di samba è necessario che nel kernel sia caricato il supporto per il smbfs (samba filesystem).

Ora che siete in rete e potete connettervi agli altri PC magari state pensando: "ma perchè non mi metto su un webserver, magari con supporto di scripting, cgi, database, ecc..? così.. tanto per provare a vedere come funziona "
Benissimo, installate i pacchetti di apache, php4 e mysql (ricordatevi che per lavorare in php4 con database mysql, dovete intallare anche l'apposito modulo).
Una volta installati i pacchetti passiamo alla configurazione:

-per apache il file principale è httpd.conf (che di solito sta sotto /etc/apache/conf/ ) e tutti i vari parametri sono già ben descritti sotto forma di commenti nel file stesso, quindi non sto a dilungarmi sui parametri; la cosa più importante da ricordare è quella di decommentare i comandi LoadModule che vi interessano (cioè se per es. installate php4 dovete decommentare una riga simile a "LoadModule php4_module /usr/lib/apache/1.3/libphp4.so" affinchè apache richiami il modulo ogniqualvolta venga richiesta una pagina php); ricordatevi poi che i file (pagine html o php ecc..) che volete rendere disponibili dal webserver devono essere messe sotto la dir indicata dal parametro DocumentRoot; a volte vengono usati altri due file, srm.conf e access.conf, quindi conviene dare un'occhiata anche a questi; per verificare che apache funzioni correttamente vi basta a questo punto richiamare l'url http://localhost/ dal vostro browser preferito;

-per php4 il file di riferimento è php.ini (in genere sotto /etc/php4/apache/ ), e anche quì il tutto è ben commentato; per verificare che php4 e apache lavorino assieme in modo corretto, e anche per vedere in modo chiaro e veloce le attuali impostazioni, create un file info.php e scriveteci dentro

<?
phpinfo();
?>

salvatelo nella dir del parametro DocumentRoot sopracitato, e richiamate con un browser l'url http://localhost/info.php : se vedete solo quelle tre righe scritte nel file o il browser vi chiede dove salvare il file anzichè visualizzarlo vuol dire che qualcosa non funziona, e probabilmente perchè vi manca nell'httpd.conf (oppure nel mime.types sotto /etc/ ) la direttiva "application/x-httpd-php .php" che specifica che i file .php devono essere elaborati da php4 prima di essere restituiti dal webserver. se invece vedete una sfilza di dati in varie tabelle, vuol dire che tutto funziona a dovere

-infine per mysql il file di configurazione è my.cnf (sotto /etc/mysql/ ); per lavorare con i database mysql però è necessario avere delle conoscenze di base sui db relazionali, ma ci sono anche delle utility facili da usare, primo tra tutti posso citare phpMyAdmin (http://www.phpwizard.net/projects/phpMyAdmin/) che usa proprio degli script in php e che consente di fare tutto quello che serve.


Un'altra cosa che personalmente aggiungerei è una breve storia di come e perchè è nato linux. Non bisogna dimenticare che linux è quello che è proprio grazie alla corrente di pensiero che sta dietro alla sua nascita ed evoluzione, e non solo un valido sistema operativo.
Mi limitero a lasciare qualche link, nella convinzione che molti vorranno approfondire l'argomento


http://www.risorsehitech.it/informat...nuxfacile_1-2/ un documento sul mio sito che racconta un po' di storia e filosofia linux.
http://www.fsf.org/ il sito della free software foundation (o anche www.gnu.org)
http://www.stallman.org/ il sito del suo fondatore (inglese)
http://www.opensource.org/ il sito sull'open source (inglese)
http://www.softwarelibero.org/ il sito dell'associazione software libero



Ciauzz
__________________
RisorseHiTech.it
Forum
!our knowledge is our power!
cat78 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 03-11-2002, 13:49   #79
Marrior
Junior Member
 
Iscritto dal: Dec 2001
Città: Alano di Piave
Messaggi: 12
Permettetemi di dire che questa è una grande iniziativa per chi vuole iniziare con Linux e distinguersi dalla massa consumistica filo-bilgatica (è un termine che ho inventato adesso che identifica i clienti di Bill Gates... che dritta!).
Figata!

Ecco che adesso mi cimenterò nell'adozione di Linux in un PC di recupero, almeno per iniziare.

Saluto tutti

Marrior
__________________
------->Athlon TB 900@1053 _ 256 Mb DDR
ASUS A7M266 117MhzFSB Radeon <All In Wonder> 32 Mb DDR
Marrior è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 03-11-2002, 18:40   #80
Cimmo
Senior Member
 
L'Avatar di Cimmo
 
Iscritto dal: Jan 2001
Città: California
Messaggi: 7174
Anche io do' il mio contributo alla configurazione dei modem ADSL, ho scritto un mini HowTo su come configurare tutti i modem ADSL USB.
Spero che sia completa, se manca qualcosa fatemelo sapere...
http://forum.hwupgrade.it/showthread...hreadid=322132
Cimmo è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
 Rispondi


MSI Oculux NXG253R: 360 Hz, e non solo MSI Oculux NXG253R: 360 Hz, e non solo
Panasonic Toughbook A3, un tablet indistruttibile per chi non lavora in ufficio Panasonic Toughbook A3, un tablet indistruttibil...
Nikon Z fc: bella e possibile. Ma non perfetta. La recensione Nikon Z fc: bella e possibile. Ma non perfetta. ...
Volkswagen ID.4, SUV elettrico per la famiglia che convince Volkswagen ID.4, SUV elettrico per la famiglia c...
iPad mini 6 contro iPad 9: il più piccolo contro il più economico. La recensione iPad mini 6 contro iPad 9: il più piccolo...
Nemmeno Raspberry Pi è immune agl...
E-Jet, carburante fossil-free ricavato d...
Novi, al via il progetto pilota per il w...
Cyberpunk 2077 e The Witcher 3: le versi...
God of War sbarca su PC, il gioco del 20...
VMware presenta Project Capitola: in arr...
OPPO pensa a un chip proprietario sull'o...
Pochi chip per le auto: le difficolt&agr...
Micron pronta a investire più di ...
I nuovi Redmi Note 11 stanno arrivando! ...
Anche Aston Martin guarda all'elettrico:...
Air Constellation, il progetto di Micros...
Secondo Acronis molte aziende hanno una ...
DJI Ronin 4D: stabilizzatore meccanico a...
DDR5-6600 CL36, G.Skill accelera con un ...
VirtualBox
Google Chrome Portable
Google Chrome 95
IObit Uninstaller
NOD32
AIDA64 Extreme Edition
Chromium
Process Lasso
Sandboxie
Dropbox
Internet Download Manager
K-Lite Mega Codec Pack
K-Lite Codec Pack Full
K-Lite Codec Pack Standard
K-Lite Codec Pack Basic
Tutti gli articoli Tutte le news Tutti i download

Strumenti

Regole
Non Puoi aprire nuove discussioni
Non Puoi rispondere ai messaggi
Non Puoi allegare file
Non Puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è On
Le Faccine sono On
Il codice [IMG] è On
Il codice HTML è Off
Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 05:32.


Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Served by www3v