Torna indietro   Hardware Upgrade Forum > Off Topic > Discussioni Off Topic > Sport e motori (forum chiuso)

Radeon RX 6950 XT, aspettando RDNA 3: la recensione della nuova top di gamma AMD
Radeon RX 6950 XT, aspettando RDNA 3: la recensione della nuova top di gamma AMD
Abbiamo provato la Radeon RX 6950 XT, ultima top di gamma di casa AMD. La nuova arrivata, forte di una memoria più veloce, vede salire le prestazioni ma anche i consumi. Il prezzo non troppo lontano dalla 6900 XT la rende competitiva con l'offerta NVIDIA, ma c'è un problema: le schede video di nuova generazione sono ormai dietro l'angolo.
HONOR Magic4 Pro: ora può competere con i più grandi! La recensione
HONOR Magic4 Pro: ora può competere con i più grandi! La recensione
HONOR decide di puntare in alto e per farlo propone agli utenti HONOR Magic4 Pro, il suo smartphone più potente, più versatile ma anche quello più costoso. Un device magico, così lo dichiara HONOR, grazie ad un comparto fotocamere ad alta risoluzione, ricarica rapida a 100W e ancora un display con refresh rate a 120Hz. Può competere con gli altri top di gamma? La risposta nella nostra recensione. 
HUAWEI MatePad (2022), tablet che vince si cambia poco. La recensione
HUAWEI MatePad (2022), tablet che vince si cambia poco. La recensione
HUAWEI rinnova, senza rivoluzionare, il suo MatePad. Si tratta di un tablet dall'ottimo rapporto qualità-prezzo che può rappresentare la soluzione ideale per la stragrande maggioranza degli utenti. Rispetto al modello precedente si migliora solo marginalmente in alcuni ambiti, mantenendo il riuscito design e l'ottima ergonomia e guadagnando il supporto alla M-Pencil di seconda generazione. Lo abbiamo testato e vi raccontiamo come si comporta.
Tutti gli articoli Tutte le news

Vai al Forum
Rispondi
 
Strumenti
Old 01-02-2010, 14:38   #1041
juninho85
Bannato
 
L'Avatar di juninho85
 
Iscritto dal: Mar 2004
Città: Galapagos Attenzione:utente flautolente,tienilo a mente
Messaggi: 28653
Livorno e Cagliari trattano per Parola
E' in corso in questi momenti all'Ata Hotel Quark la trattativa tra Cagliari e Livorno per la cessione ai toscani di Andrea Parola. Il ds livornese Ricci sta provando a convincere il dg Marroccu per avere subito il mediano pisano, in scadenza di contratto al termine di questa stagione. Il Cagliari vorrebbe trattenere il giocatore, ma data l'insistenza di Ricci potrebbe essere decisiva la volontà del giocatore.

Livorno, il ds Ricci: "Difficile che Cellino si privi di Parola"
E' un obiettivo inseguito ormai da mesi. Il Livorno vuole Andrea Parola, ma ancora non è riuscito a piegare le resistenze del presidente rossoblù Cellino. Lo confermano anche le parole del direttore sportivo livornese Ricci, impegnato nell'ultima giornata di trattative. "Stiamo cercando un centrocampista che copra il ruolo di centrale e interno destro. Uno di questi potrebbe essere Parola ma non penso che Cellino si priverà di questo giocatore. Stiamo cercando di accontentare Cosmi", ha dichiarato dall'Ata Hotel Quark. Nelle prossime ore sicuramente la società di Spinelli proverà a parlare con il Cagliari, ma difficilmente i rossoblù si priveranno della prima alternativa in rosa a Daniele Conti, salvo eventuali altre sorprese sul mercato in entrata oltre che in uscita.

STUDIO SPORT, Pressing viola su Matri
Secondo quanto emerso dalla prima edizione odierna di Studio Sport, la Fiorentina sarebbe in pressing su Alessandro Matri. Il ds Corvino avrebbe più volte contattato il presidente Cellino, e dopo i rifiuti del patron, alla terza chiamata ricevuta da Corvino, il numero uno di Viale la Playa avrebbe invitato la Fiorentina a presentare un'offerta, riservandosi la possibilità di prenderla in considerazione. Pare però che Cellino considererà l'offerta solo a partire da una base di 20 milioni.

Allegri vince la Panchina d'Oro
Massimiliano Allegri è il vincitore della Panchina d'Oro, il premio annuale riservato al miglior allenatore del Campionato di calcio di Serie A della stagione precedente che viene assegnato in base ai voti degli altri tecnici colleghi. Allegri ha vinto il ballottaggio con l'allenatore dell'Inter Mourinho, ed è così il primo allenatore del Cagliari a vincere l'ambizioso premio, che viene assegnato dalla stagione 1990/1991. Succede nell'albo d'oro all'ex allenatore dell'Inter e attuale allenatore del Manchester City Roberto Mancini.

Per Allegri è il secondo riconoscimento proveniente da Coverciano. L'anno scorso era stato infatti premiato con la Panchina d'Oro Prima Divisione, per i successi ottenuti alla guida del Sassuolo nella stagione 2007/2008. Un pò di Cagliari anche nella vittoria della Panchina d'Oro Prima Divisione, con il premio che è stato vinto da Pierpaolo Bisoli, ex bandiera rossoblù, e da molti indicato come futuro, più o meno prossimo, successore di Allegri.

Questi i premi assegnati quest'oggi a Coverciano:

PANCHINA D'ORO SERIE A: Massimiliano Allegri

PANCHINA D'ARGENTO SERIE B: Antonio Conte

PANCHINA D'ORO 1ª DIVISIONE: Pierpaolo Bisoli

PANCHINA D'ARGENTO 2ª DIVISIONE: Leonardo Semplici


Calderoni-Triestina è fatta, via libera ad Agazzi in rossoblù
Dopo la conferma del ds Marroccu sul fatto che il Cagliari richiamerà Michael Agazzi nelle prossime ore stante l'infortunio di Marchetti, arriva un altro indizio che porta il giovane portiere della Triestina in Sardegna con sei mesi di anticipo. Come dichiarato dal ds del Torino Petrachi, la società alabardata ha infatti chiuso coi granta la trattativa per portare a Trieste Alex Calderoni, portiere che in Piemonte era il vice di Sereni.

Allegri su Agostini: "Potrebbe giocare in qualsiasi squadra"
E' uno dei migliori giocatori del Cagliari in questa stagione. Veterano rossoblù, attaccato come pochi alla maglia e alla terra di Sardegna, Alessandro Agostini sta stupendo la critica con prestazioni sempre convincenti, tanto da essere stato inserito tra i calciatori potenzialmente osservabili dagli uomini di Lippi che spesso seguono le partite del Cagliari. Ieri Allegri ha speso parole di grande stima per il terzino che sta disputando sotto la sua guida la miglior stagione della sua carriera. "Potrebbe tranquillamente giocare in una squadra che punta a traguardi importanti, e questo l'ho detto anche a lui" - ha rivelato il tecnico che non si è mai privato del terzino toscano - Ha tecnica, forza, corsa. Insomma, quello che sta facendo per me è la normalità".

Marroccu a Tmw: "Richiamiamo in ogni caso Agazzi"
Il dg del Cagliari, presente di prima mattinata all'Ata Hotel Quark, sede del calciomercato invernale, ha ammesso che Michael Agazzi è prossimo a vestire, nelle prossime ore, la maglia del Cagliari. ""Richiameremo comunque Agazzi, starà poi al mister stabilire le gerarchie nel ruolo - ha dichiarato ai microfoni di TuttoMercatoWeb - Tanto più che a minuti dovrebbero arrivare novità dalle analisi di Marchetti, non dovrebbe essere nulla di grave".

L'altro nome per la porta è quello di Frezzolini
Impazza il toto nomi per il possibile vice Marchetti che potrebbe sbarcare nelle prossime ore in Sardegna. L'infortunio del portierone, sommato alla lunga indisponibilità di Lupatelli, sta portando il Cagliari a studiare delle alternative, per non dover far gravare sulle spalle del giovane Vigorito il peso della difesa dei pali della porta rossoblù. Il nome nuovo che circola, oltre a quello di Agazzi, è quello di Giorgio Frezzolini, 34 anni, attualmente in forza all'Ascoli.
juninho85 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 01-02-2010, 16:48   #1042
juninho85
Bannato
 
L'Avatar di juninho85
 
Iscritto dal: Mar 2004
Città: Galapagos Attenzione:utente flautolente,tienilo a mente
Messaggi: 28653
Acosta va in Grecia
Il Cagliari ha comunicato di aver ceduto in prestito fino al 30 giungo al Diagoras, formazione greca che milita nel campionato di Seconda Divisione, il centrocampista venezuelano Rafael Acosta.

Allegri: "Con Cellino abbiamo iniziato un ciclo"
Massimiliano Allegri è l'allenatore del giorno. A Coverciano ha ricevuto la Panchina d'Oro, il prestigioso premio come miglior allenatore della massima serie per la stagione 2008/2009. Votato dai suoi colleghi, il tecnico toscano ha avuto la meglio sul suo principale rivale nella corsa al premio, quel Josè Mourinho che si ritroverà di fronte domenica pomeriggio nella sfida di San Siro tra Cagliari e Inter. Umile come suo solito, Allegri ha commentato così il premio ricevuto. ''Sono felice di questo riconoscimento - ha detto - non l'ho vissuto come un duello con Mourinho, non sono contento perché l'ho battuto, ma perché sono stato votato da allenatori importanti. E' un motivo di grande soddisfazione anche perché non è facile ottenere questo premio se non hai giocatori di qualità e io nella mia squadra ne ho. Dedico questo riconoscimento a mia figlia Valentina che ha 15 anni".

Imprescindibili le domande sul suo futuro, con i rumors di mercato che lo accostano alle panchine di Fiorentina e Juventus per la prossima stagione. "Sono cose che fanno piacere - ha riconosciuto Allegri - è ipocrita non ammetterlo, ma ho ancora molto da lavorare, è appena un anno e mezzo che sono in serie A e mi aspettano da qui a giugno 5 mesi importanti. Col Cagliari stiamo facendo bene ma la quota salvezza, fissata a 40 punti, non l'abbiamo ancora raggiunta". Quindi è possibile che l'anno prossimo Allegri si sieda ancora sulla panchina del Cagliari? ''Credo che con Cellino, che ringrazio per avermi voluto alla guida della squadra, sia iniziato un ciclo che ancora non si è concluso'', la risposta data dal tecnico toscano. I tifosi del Cagliari sono ancora autorizzati a sognare un futuro roseo, con il loro allenatore prediletto a guidare Conti e compagni verso nuovi e importanti traguardi.

E' fatta: a Cagliari sbarca Agazzi
Manca solo l'annuncio ufficiale, che arriverà probabilmente a minuti, ma Michael Agazzi è il nuovo portiere del Cagliari. L'estremo difensore, che sarà il vice di Marchetti, arriva dalla Triestina, dalla quale il Cagliari aveva già rilevato la comproprietà durante la sessione di mercato estiva. La Triestina contestualmente ha acquistato Alex Calderoni dal Torino, che andrà dunque a prendere il posto di primo portiere lasciato libero da Agazzi.
juninho85 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 01-02-2010, 17:23   #1043
Solertes
Senior Member
 
L'Avatar di Solertes
 
Iscritto dal: Sep 2001
Città: Sardinia - TrollKillah user
Messaggi: 3756
Per la panchina d'oro pare che Allegri abbia beneficiato di un complotto ai danni dello Special one ordito da tutti i restanti tecnici di A che lo invidiano, si sospettano pure implicazioni della Massoneria,i Pluto-Giudaici, servizi segreti deviati,CIA, Mi6, Mossad e voci non confermate coinvolgerebbero i Vulcaniani....sapevatelo
__________________
"Il silenzio è la più perfetta espressione del disprezzo." - « Tancas serradas a muru Fattas a s'afferra afferra Si su chelu fit in terra L'aiant serradu puru » - vedere avvinazzati darsi arie da sommelier non ha prezzo -

Ultima modifica di Solertes : 01-02-2010 alle 19:26.
Solertes è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 01-02-2010, 17:55   #1044
juninho85
Bannato
 
L'Avatar di juninho85
 
Iscritto dal: Mar 2004
Città: Galapagos Attenzione:utente flautolente,tienilo a mente
Messaggi: 28653
sicuramente seguirà un interessantissima conferenza stampa a riguardo,almeno lì giustifica il suo onorario

Ultima modifica di juninho85 : 01-02-2010 alle 21:34.
juninho85 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 01-02-2010, 18:50   #1045
Solertes
Senior Member
 
L'Avatar di Solertes
 
Iscritto dal: Sep 2001
Città: Sardinia - TrollKillah user
Messaggi: 3756
Nonostante Moufrigno mi faccia ridere - i suoi adepti di più - trovo Allegri persino più comico....anche se, purtroppo per lui, non ha quella comicità che funziona in TV...di certo Allegri non ha futuro come opinionista, è troppo umile ed ha troppa classe...che si sà, non è acqua
__________________
"Il silenzio è la più perfetta espressione del disprezzo." - « Tancas serradas a muru Fattas a s'afferra afferra Si su chelu fit in terra L'aiant serradu puru » - vedere avvinazzati darsi arie da sommelier non ha prezzo -
Solertes è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 01-02-2010, 21:59   #1046
juninho85
Bannato
 
L'Avatar di juninho85
 
Iscritto dal: Mar 2004
Città: Galapagos Attenzione:utente flautolente,tienilo a mente
Messaggi: 28653
Alghero, dal Cagliari arriva Cotza
Il Cagliari ha reso nota la cessione all'Alghero del centrocampista Enrico Cotza (21). Il giocatore si trasferisce in prestito fino al termine della stagione

Cagliari, riscattata la seconda metà di Agazzi
Il Cagliari ha ufficializzato l'acquisto dalla Triestina della seconda metà del cartellino del portiere Michael Agazzi (25). Il calciatore è ora interamente dalla società rossoblù.

Cagliari, riscattato Marchetti
Il Cagliari Calcio annuncia la risoluzione anticipata dell'accordo di partecipazione con l'Albinoleffe per il portiere Federico Marchetti, a favore della Società rossoblu.
juninho85 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 01-02-2010, 22:06   #1047
juninho85
Bannato
 
L'Avatar di juninho85
 
Iscritto dal: Mar 2004
Città: Galapagos Attenzione:utente flautolente,tienilo a mente
Messaggi: 28653
Esami per Marchetti
Leggera lesione ai flessori

Il giocatore Federico Marchetti si è sottoposto ad accertamenti diagnostici che hanno evidenziato una lesione di modesta entità ai flessori della coscia sinistra.

Per un quadro più preciso, bisognerà aspettare i prossimi giorni. Difficile comunque un recupero per la partita di domenica a Milano.

DEU GRAZIASA!!!
juninho85 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 01-02-2010, 22:08   #1048
juninho85
Bannato
 
L'Avatar di juninho85
 
Iscritto dal: Mar 2004
Città: Galapagos Attenzione:utente flautolente,tienilo a mente
Messaggi: 28653
Agazzi: "Stupito e felice"
"Non me l'aspettavo"

Un fulmine a ciel sereno: ecco cosa è stata la notizia del trasferimento anticipato di Michael Agazzi dalla Triestina al Cagliari. "Stavo a casa, in famiglia, quando è arrivata la chiamata del mio procuratore che ha ventilato la possibilità di venire a giocare in Sardegna. Non sapevo dell'infortunio di Marchetti, non avevo visto le partite. La mia prima reazione? Stupito e felice. Sapevo che la Società ha investito dei soldi su di me, ma pensavo di arrivare a giugno. Sono comunque contento e onorato che il Cagliari abbia puntato su di me".

Arriva in rossoblu con la massima umiltà. "Conosco la situazione. Posso solo dire che voglio dare il meglio di me stesso in ogni allenamento per rendermi utile".

La sua storia ricalca abbastanza quella di Marchetti. "Ho fatto la gavetta nelle serie inferiori. A Sassuolo in C1 stavamo vincendo il campionato, poi mi sono fatto male ad un polso, e sono andato a Foggia, per fare una nuova esperienza, in una realtà calda come quella del Sud, dove la pressione è maggiore".

Non vuole parlare di sè dal punto di vista strettamente tecnico (pur riconoscendosi una certa abillità nelle uscite basse), ma assicura "di essermi creato giorno dopo giorno, migliorandomi il più possibile. La mia qualità principale è proprio questa: mettercela tutta, sempre o ovunque".

E' stato avversario del Cagliari in tre occasioni, in Coppa Italia. Nel 2004 parò un rigore a Zola, nel 2008 gli andò male fronteggiando dal dischetto Matri. Quest'estate invece la sua Triestina passò il turno a spese dei rossoblu.

Cresciuto nelle giovanili dell'Atalanta, conosce Lazzari, Canini e Parola: di quest'ultimo è stato compagno di squadra alla Triestina.
juninho85 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 02-02-2010, 08:51   #1049
juninho85
Bannato
 
L'Avatar di juninho85
 
Iscritto dal: Mar 2004
Città: Galapagos Attenzione:utente flautolente,tienilo a mente
Messaggi: 28653
L'Unione Sarda - Per Marchetti almeno due settimane di stop
Un problema non troppo grave ma neanche di poco conto. A circa ventiquattro ore di distanza dall'infortunio di Marchetti, la diagnosi del responsabile medico del Cagliari, Marco Scorcu, non cambia. La risonanza magnetica, a cui è stato sottoposto ieri il portiere rossoblù, ha evidenziato un danno muscolare al flessore della coscia sinistra. Lo stop potrebbe andare da due a quattro settimane. Il responso definitivo lo si avrà solo fra tre giorni, quando il giocatore sarà sottoposto a un'altra risonanza. Allora, si potrà vedere se si è trattato di una elongazione (danno meno grave) o di una distrazione, con rottura di fibre e, quindi, tempi di recupero più lunghi.
Il guaio di Marchetti va ad aggiungersi a quello patito dal secondo portiere, Lupatelli, l'ormai lontano sei dicembre a Palermo, quando Canini fu costretto a schierarsi tra i pali perché Allegri aveva già effettuato le tre sostituzioni a disposizione. Lupatelli è ormai guarito, oggi sarà nuovamente a Cagliari e inizierà con cautela gli allenamenti. Sarà pronto a giocare fra almeno due settimane. Solo fisioterapia per Lopez, infortunatosi al ginocchio a Siena e anche lui in campo tra non meno di quindici giorni. Oggi ripresa della preparazione in vista della trasferta sul campo dell'Inter, a cui non parteciperà Cossu, che oggi sarà squalificato. San Siro stregato per il trequartista rossoblù, che aveva saltato per squalifica anche la gara con il Milan.

La Nuova Sardegna - La panchina di Allegri è d'oro
Massimiliano Allegri è l’allenatore più bravo della serie A. Migliore anche dello “Special One”. Il mister del Cagliari è stato il più votato dai colleghi (in riferimento alla passata stagione) vincendo la “Panchina d’oro”, premio istituito dal settore tecnico della Figc.
Quasi tutti davano per scontata la vittoria di Josè Mourinho, invece, i 42 tecnici che hanno espresso la preferenza (tra i quali Lippi, Vicini e Ulivieri) hanno scelto un collega emergente. Un «giovanotto» di Livorno partito dal basso, che in Sardegna da due anni sta facendo un lavoro eccellente, ottenendo risultati inattesi.
«Sono felice di questo riconoscimento. Non l’ho vissuto come un duello con Mourinho e non sono contento perchè l’ho battuto, ma perchè sono stato votato da allenatori importanti». Così un felicissimo e anche un po’ sorpreso Massimiliano Allegri ha reagito alla notizia del riconoscimento ottenuto. «E’ un motivo di grande soddisfazione anche perchè non è facile ottenere questo premio se non hai giocatori di qualità - ha aggiunto il tecnico del Cagliari - e io nella mia squadra ne ho. Dedico questo riconoscimento a mia figlia Valentina che ha 15 anni». Allegri non ha voluto dire per chi ha votato, ha comunque ammesso che la squadra migliore in questo momento in Italia è l’Inter «perchè la squadra migliore è sempre quella che vince».
Sul futuro (da qualche tempo il suo nome è accostato a diversi importanti club tra cui Juventus e Fiorentina) ha tagliato corto: «Sono cose che fanno piacere, è ipocrita non ammetterlo, ma ho ancora molto da lavorare, è appena un anno e mezzo che sono in serie A e mi aspettano da qui a giugno 5 mesi importanti. Col Cagliari stiamo facendo bene ma la quota salvezza, fissata a 40 punti, non l’abbiamo ancora raggiunta. Se c’è un accordo con il presidente Cellino per liberarmi se mi chiama una grande squadra? Con lui ho un ottimo rapporto, sono una “sua” creatura, mi ha sostenuto dopo cinque ko di fila, penso che ne sarebbe orgoglioso. Ora comunque tra me e il Cagliari c’è molto amore».
Inter-Cagliari ci sarà domenica ma Massimiliano Allegri ha già battuto Josè Mourinho, a Coverciano. Al giovane tecnico dei rossoblù è andato il 40% delle preferenze degli allenatori presenti, all’interista il 20%. A fine premiazione Mourinho è scappato via senza aprire bocca: «Perdo l’aereo», si è giustificato. Di sicuro non ci è rimasto bene. Insomma, Allegri e il suo lavoro da un anno e mezzo a Cagliari sono stati più apprezzati di Mourinho e del suo scudetto con l’Inter. «Perchè io sì e Mourinho no? Non lo so. Di certo quando arrivi in un paese straniero non è mai facile integrarsi, lui comunque lo sta facendo abbastanza bene. Domenica a San Siro cercheremo di vendere cara la pelle». Allegri che ammira Ancelotti e Wenger, non ha svelato per chi ha votato.
Ma dopo questo riconoscimento, nonostante sia sotto contratto fino al 2011, sarà più difficile per Cellino trattenerlo in Sardegna. E’ certo che la Juventus gli farà una corte spietata e altrettanto farà la Fiorentina. Due piazze importanti, due società ambiziose, per un allenatore che sta dimostrando con i fatti di avere capacità, personalità e uno sobrietà incosueta per il mondo del calcio.

La Nuova Sardegna - Riscattato Marchetti, preso il giovane Agazzi
Massimo Cellino è in rientro da Miami. Agazzi che arriva per rimpiazzare Marchetti, riscattato dall’Albinoleffe. Nené resta a Cagliari. Allegri smentisce le avance di Juve e Fiorentina. La settimana che precede la visita all’Inter, si apre con temi che mettono in secondo piano il sesto risultato utile.
E sminuiscono anche il secondo exploit consecutivo: a Siena e con la Fiorentina in 10 per il «rosso» a Larrivey e Cossu. Risultati che confermano un aspetto: il Cagliari che l’anno scorso aveva mollato la corsa Uefa, non c’è più. In questa stagione, i motivi per dare il massimo fino alla fine sembrano esserci.
32 punti. Il Cagliari con i viola ha colto il sesto risultato utile di fila. Inoltre, segnando no stop da 18 gare, ha allungato il proprio record. Ottavi in classifica, i rossoblù recuperano al «Friuli» il 24 febbraio la gara con l’Udinese. Dopo la sfida all’Inter, c’è il test con Bari e Parma in casa.
L’entusiasmo di Cellino. Sembra proprio che la delusione per il mancato acquisto del West Ham si possa tradurre in linfa per il Cagliari. Il presidente ha condotto le ultime ore di mercato al telefono dagli States con il dg Francesco Marroccu. A San Siro sarà in tribuna. L’idea è che il magone per l’iter legato allo stadio e l’affare sfumato a Londra si stiano trasformando in voglia di accelerare con i colori rossoblù. Aver tenuto Nenè, detto no per Matri e Canini, aver preso Agazzi, sono fatti indicativi.
Il mercato. Arriva Agazzi. «Sono molto contento, ero in preallarme dalle 23.30 di domenica, ma il mio arrivo al Cagliari era concordato per fine stagione. Mi dispiace per Marchetti, non sapevo si fosse infortunato», queste le prime frasi di Michael Agazzi. Ieri, il Cagliari ha preso dalla Triestina la seconda metà del cartellino del portiere. Agazzi, bloccato da Cellino l’estate scorsa, arriva oggi in città. «Vengo per dare una mano. La mia scheda? Tutto quel che sto facendo è frutto del lavoro e del mio sudore». Come annunciato da tempo, è stata risolta anche la partecipazione con l’Albinoleffe per Marchetti: il portiere è del Cagliari al 100 per cento. Ieri, il dg Marroccu ha chiuso anche i passaggi della mezzala venezuelana Rafael Acosta, in prestito sino al 30 giugno al Diagoras, formazione della B greca, e del mediano Enrico Cotza, in prestito all’Alghero.
Notiziario. Con l’Inter, è certo il forfait di Marchetti. Gli esami clinici confermano una modesta lesione ai flessori della coscia sinistra. A San Siro sarà assente anche Cossu, per lui si prevede un turno di squalifica.

La Nuova Sardegna - «Non sono sorpreso, è uno che farà strada»

«Allegri merita la Panchina d’oro, è bravo e lo ha dimostrato già l’anno scorso a Cagliari. Non sono sorpreso». E’ il commento del ct azzurro, Marcello Lippi, presente a Coverciano per la riunione degli allenatori di A, B, Prima e Seconda Divisione conclusosi con l’assegnazione della Panchina d’oro e d’argento. «E’ un premio che viene assegnato dai tecnici - ha ricordato Lippi - a maggior ragione è una scelta che va rispettata».
«E’ un riconoscimento a un allenatore che ha fatto molto bene - commenta Abete -. Le qualità di Mourinho sono note a tutti, lui rimane un allenatore di primissimo livello e l’ho ringraziato per essere stato presente, nonostante i numerosi impegni dell’Inter. Bisogna solo rispettare quelle che sono le volontà che arrivano dall’interno della categoria. Per Massimiliano Allegri si tratta di un successo, ma in Italia, fortunatamente, i bravi tecnici non mancano».
Ventura e Colomba hanno raccontato di aver votato per Allegri. «Se lo merita - hanno detto -, ha dimostrato di avere competenza e grande professionalità. Un mister che sicuramente è pronto per una grande squadra».
E’ una Panchina d’oro che si sviluppa tra sentimenti e psicologia. A parlare dell’ importanza di questa scienza nello spogliatoio è Mourinho. «All’università un insegnante mi disse che chi sa solo di calcio sa poco di calcio, ecco noi allenatori dobbiamo conoscere altre scienze, il nostro lavoro è diventato più complesso di prima e quindi occorre essere preparati». Per Demetrio Albertini, attuale vicepresidente federale «l’allenatore deve essere prima di tutto un costruttore di uomini». Leonardo ha affermato che «nel suo calcio conta la parte sentimentale e psicologica». Chissà se Allegri avrà fatto ricorso a tutto questo per convincere i colleghi a premiarlo. Intanto, stupito, ritira il premio mentre Mourinho fugge via e fa fatica a nascondere una delusione che non avrebbe voluto provare. Tra i due, rivincita domenica a San Siro.
La Panchina d’argento per il miglior allenatore della serie B è andata ad Antonio Conte, nella passata stagione alla guida del Bari. Per quanto riguarda la Prima Divisione, Panchina d’oro a Pier Paolo Bisoli, tecnico del Cesena, che nella passata stagione ha riportato la squadra in serie B (già nel mirino di Massimo Cellino per sostituire Massimiliano Allegri); e Panchina d’argento, per la Seconda Divisione a Leonardo Semplici che aveva vinto il campionato con il Figline.
Un riconoscimento speciale è stato assegnato a Sergio Campana, presidente dell’Associazione calciatori, che è stato nominato «direttore tecnico ad honorem». «Sono particolarmente grato per questo riconoscimento - ha detto Campana - perchè i direttori tecnici sono pochi ed io vado a raggiungere personaggi come Bearzot, Cesare Maldini, Sacchi, Trapattoni e Azeglio Vicini»
juninho85 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 02-02-2010, 09:40   #1050
$!/\/\o
Senior Member
 
L'Avatar di $!/\/\o
 
Iscritto dal: Sep 2000
Città: Bologna,Sardo inside.
Messaggi: 1593
L'infortunio di Marchetti qualcuno sa come è avvenuto?
__________________
Pc: HX650 Intel i5 2500k, asus P8z68 vlx, Cucore 5770 1gb, ssd 830 128gb,cm storm spawn, monitor....?.
$!/\/\o è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 02-02-2010, 09:45   #1051
juninho85
Bannato
 
L'Avatar di juninho85
 
Iscritto dal: Mar 2004
Città: Galapagos Attenzione:utente flautolente,tienilo a mente
Messaggi: 28653
stava rincorrendo blandamente una palla destinata a fondo campo
juninho85 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 02-02-2010, 10:31   #1052
$!/\/\o
Senior Member
 
L'Avatar di $!/\/\o
 
Iscritto dal: Sep 2000
Città: Bologna,Sardo inside.
Messaggi: 1593
Credevo in una rimessa dal fondo come con Lupatelli....certo che non ci voleva...comunque vigorito non mi è dispiaciuto, meglio di Dida sicuramente
__________________
Pc: HX650 Intel i5 2500k, asus P8z68 vlx, Cucore 5770 1gb, ssd 830 128gb,cm storm spawn, monitor....?.
$!/\/\o è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 02-02-2010, 12:05   #1053
Sallino
Senior Member
 
Iscritto dal: Sep 2008
Città: Sardegna
Messaggi: 2010
Quote:
Originariamente inviato da $!/\/\o Guarda i messaggi
Credevo in una rimessa dal fondo come con Lupatelli....certo che non ci voleva...comunque vigorito non mi è dispiaciuto, meglio di Dida sicuramente
Stava andando a prendere il pallone e si è fatto male... Proprio sfiga bisogna dire

Comunque la partita è stata bella ed emozionante, dobbiamo evitare però di farci espellere un giocatore ogni partita... In 11 vs 11 potevamo vincerla.
__________________
Case: Antec 300; PSU: CoolerMaster 650W; Motherboard: ASUS M3A78; CPU: AMD Phenom II X3 720 2.8 ghz; RAM: Corsair 4 GB DDR2 800; VGA: Sapphire Radeon HD4850 512MB; HDD: WD CB 640 GB; Audio: SB Audigy SE; Monitor: Philips 220C1 22"; SO: Windows 7 Pro 64 bit -Forza Cagliari!!!-
Sallino è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 02-02-2010, 14:53   #1054
Wesker
Senior Member
 
L'Avatar di Wesker
 
Iscritto dal: Jul 2005
Città: Torino
Messaggi: 348
Quote:
Originariamente inviato da Sallino Guarda i messaggi
Stava andando a prendere il pallone e si è fatto male... Proprio sfiga bisogna dire

Comunque la partita è stata bella ed emozionante, dobbiamo evitare però di farci espellere un giocatore ogni partita... In 11 vs 11 potevamo vincerla.
Abbiamo troppe teste di minchia per poter evitare di beccarci qualche rosso. Dobbiamo solo incorciare le dita e sperare in bene.

E meno male che non abbiamo più gente come langella e abejon, che oltre alle entrate da bastardi, reagivano pure.
Wesker è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 02-02-2010, 14:58   #1055
juninho85
Bannato
 
L'Avatar di juninho85
 
Iscritto dal: Mar 2004
Città: Galapagos Attenzione:utente flautolente,tienilo a mente
Messaggi: 28653
Marroccu: "Agazzi pronto a giocarsela"
Raggiunto in esclusiva dai microfoni di Tuttomercatoweb, il direttore generale del Cagliari, Francesco Marroccu, è tornato sulle trattative delle ultime ore di mercato.

Avete completato la squadra con l'arrivo di Agazzi?
"Sì, Agazzi è arrivato in comproprietà ed oggi è già con noi. Il giocatore sarà inserito nella rosa dei portieri e poi spetterà al mister fare le proprie scelte".

Alla fine non è partito nemmeno Matri
"Per noi è stato sempre un giocatore incedibile e lo ha dichirato più volte anche il nostro presidente".

Lazzari: "Andiamo a San Siro determinati"
Andrea Lazzari è stato domenica senza dubbio uno dei protagonisti contro la Fiorentina. Il suo splendido gol ha permesso ai rossoblù di agguantare il pareggio ma ancora si rammarica per l'errore che poteva dare la vittoria ai ragazzi di Allegri: "Peccato, non ci sono arrivato bene, perché avrei di sicuro inquadrato la porta". Adesso però bisogna guardare avanti, domenica ci sarà l'Inter di Josè Mourinho: "Abbiamo messo un ottimo punto in cascina contro la formazione viola e ora andiamo a San Siro con la solita voglia di fare risultato e strappare più punti possibile".

che gobbo che c'abbiamo

Melis e Landucci in coro: "Vigorito farà molta strada"
A soli 19 anni, Mauro VIgorito di Macomer, ha esordito domenica in serie A nella delicata sfida con la Fiorentina. Entrato a gara in corso per l'infortunio muscolare occorso a Marchetti il ragazzo ha messo in campo la sicurezza di un veterano con uscite sicure e ottimi interventi. Il preparatore dei portieri Michele Landucci è sicuro delle potenzialità del ragazzo: "Ha il carattere del portiere. Questa è la caratteristica principale di Vigorito, perché se hai solo buone qualità tecniche ma non riesci a dare sicurezza al reparto non vai molto lontano. Lui si è fatto vedere freddo e deciso, anche se non era facile entrare al posto di Marchetti, ma lo ha fatto con grande tranquillità ed è subito entrato in partita con alcune buone prese che gli hanno dato ancora più coraggio. E anche se hai qualche tentennamento, è fondamentale che i tuoi compagni della difesa non lo vedano e lui, che in settimana aveva avuto qualche difficoltà nelle prese, è stato bravissimo a tenere sempre in mano la palla". Gli fa eco l'allenatore della Primavera Giorgio Melis, che lo ha allenato per lungo tempo: "L'esordio è il frutto di un miglioramento costante di un giocatore che è sempre stato molto serio ed ha lavorato con grande determinazione. Ci ha colpito subito, fin dal suo primo giorno ad Assemini, ed è stato sempre il titolare, anche se ha avuto qualche problema fisico che però ha superato brillantemente. Ora deve ancora migliorare, soprattutto con i piedi, ma ha la grande qualità di riuscire a far diventare semplici anche le parate più difficili".
juninho85 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 02-02-2010, 14:59   #1056
juninho85
Bannato
 
L'Avatar di juninho85
 
Iscritto dal: Mar 2004
Città: Galapagos Attenzione:utente flautolente,tienilo a mente
Messaggi: 28653
Quote:
Originariamente inviato da Wesker Guarda i messaggi
Abbiamo troppe teste di minchia per poter evitare di beccarci qualche rosso. Dobbiamo solo incorciare le dita e sperare in bene.
vabbeh fino a due giornate fa non ce ne avevano espulso manco uno...si è trattato di due ingenuità che ci son costate 4 punti
juninho85 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 02-02-2010, 15:21   #1057
Solertes
Senior Member
 
L'Avatar di Solertes
 
Iscritto dal: Sep 2001
Città: Sardinia - TrollKillah user
Messaggi: 3756
Quote:
Originariamente inviato da Wesker Guarda i messaggi
Abbiamo troppe teste di minchia per poter evitare di beccarci qualche rosso. Dobbiamo solo incorciare le dita e sperare in bene.

E meno male che non abbiamo più gente come langella e abejon, che oltre alle entrate da bastardi, reagivano pure.
A me il fallo di Cossu è parso solo un eccesso di generosità, aveva appena sbagliato il passaggio ed ha cercato di recuperare la palla...ma se la squadra non avesse questa combattività sarebbe gia in B da un paio di anni, saranno i miei trascorsi da incontrista, ma a me l'agonismo non dispiace - quello che non mi piace è che si usino misure diverse per valutarlo - ed il Cagliari tutto è fuorchè una squadra "cattiva"....lo stesso Abe non sono mai riuscito a considerarlo cattivo....mentre Langella per la sua esuberanza fisica, l'incapacità totale nella fase difensiva si rendeva protagonista di entrate sopra le righe...diverso il discorso sulla reazione, da questo punto di vista Arrogutottu aveva un carattere terribile
__________________
"Il silenzio è la più perfetta espressione del disprezzo." - « Tancas serradas a muru Fattas a s'afferra afferra Si su chelu fit in terra L'aiant serradu puru » - vedere avvinazzati darsi arie da sommelier non ha prezzo -
Solertes è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 02-02-2010, 15:37   #1058
Wesker
Senior Member
 
L'Avatar di Wesker
 
Iscritto dal: Jul 2005
Città: Torino
Messaggi: 348
Quote:
Originariamente inviato da Solertes Guarda i messaggi
A me il fallo di Cossu è parso solo un eccesso di generosità, aveva appena sbagliato il passaggio ed ha cercato di recuperare la palla...ma se la squadra non avesse questa combattività sarebbe gia in B da un paio di anni, saranno i miei trascorsi da incontrista, ma a me l'agonismo non dispiace - quello che non mi piace è che si usino misure diverse per valutarlo - ed il Cagliari tutto è fuorchè una squadra "cattiva"....lo stesso Abe non sono mai riuscito a considerarlo cattivo....mentre Langella per la sua esuberanza fisica, l'incapacità totale nella fase difensiva si rendeva protagonista di entrate sopra le righe...diverso il discorso sulla reazione, da questo punto di vista Arrogutottu aveva un carattere terribile
Cossu, conti e Lopez sono persone che sanno benissimo come si fa un'entrata cattiva. Lo sanno molto bene...
Spesso le loro entrate cattive sono la risposta a quella che loro considerano un'ingiustizia, es fallo subito e non fischiato.

Come è possibile che un trequrtista sia ai primi posti della classifica ammonizoni? NOn certo per eccesso di generosità, ma più per eccesso di pirlaggine. Un giocatore di CSI è in grado di capire quando può prendere la palla ad un avversario e quando sicuramente prende le gambe. Ma a Cossu il cervello si spegne in certi momenti. Conti è un po' migliorato, ma a volte perde anche lui la testa. C'è da dire che certe ammonzioni, però, sono anche legate al ruolo che ricopre in campo.

L'altro che, da centravanti, riesce a farsi espellere per doppia ammonizione poi....
Wesker è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 02-02-2010, 16:31   #1059
Solertes
Senior Member
 
L'Avatar di Solertes
 
Iscritto dal: Sep 2001
Città: Sardinia - TrollKillah user
Messaggi: 3756
Quote:
Originariamente inviato da Wesker Guarda i messaggi
Cossu, conti e Lopez sono persone che sanno benissimo come si fa un'entrata cattiva. Lo sanno molto bene...
Spesso le loro entrate cattive sono la risposta a quella che loro considerano un'ingiustizia, es fallo subito e non fischiato.

Come è possibile che un trequrtista sia ai primi posti della classifica ammonizoni? NOn certo per eccesso di generosità, ma più per eccesso di pirlaggine. Un giocatore di CSI è in grado di capire quando può prendere la palla ad un avversario e quando sicuramente prende le gambe. Ma a Cossu il cervello si spegne in certi momenti. Conti è un po' migliorato, ma a volte perde anche lui la testa. C'è da dire che certe ammonzioni, però, sono anche legate al ruolo che ricopre in campo.

L'altro che, da centravanti, riesce a farsi espellere per doppia ammonizione poi....
Chi ha giocato un minimo, sà come si fa una entrata cattiva.
Bisogna distinguere però le entrate decise da quelle cattive.
Nel Cagliari in fase di non possesso palla i giocatori danno il loro contributo alla fase difensiva, ci può stare che un attaccante becchi una ammonizione quando tenta di difendere, d'altronde non è la sua specialità.
Cossu è un n°10 di altri tempi, di quelli che svariano per tutto il campo, più centrocampista che rifinitore...per come interpreta il ruolo è abbastanza normale che incappi in ammonizioni....che poi si spenga il cervello sono parzialmente d'accordo, ma io attribuisco alla sua generosità e attaccamento alla squadra questi temporanei appannamenti....sinceramente preferisco i giocatori d'attacco che combattono anche in difesa piuttosto che gli avvoltoi che non aiutano la fase difensiva e si svegliano solo in quella offensiva....se ci fai caso i giocatori più sostituiti nel Cagliari sono quelli d'attacco, perchè pressando molto e in costante inferiorità numerica si sfiniscono presto. Per Conti, credo che in parte sia dovuto anche all'idea che la classe arbitrale si è fatta di lui...domenica per esempio è stato ammonito a casaccio.
__________________
"Il silenzio è la più perfetta espressione del disprezzo." - « Tancas serradas a muru Fattas a s'afferra afferra Si su chelu fit in terra L'aiant serradu puru » - vedere avvinazzati darsi arie da sommelier non ha prezzo -
Solertes è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 02-02-2010, 19:40   #1060
$!/\/\o
Senior Member
 
L'Avatar di $!/\/\o
 
Iscritto dal: Sep 2000
Città: Bologna,Sardo inside.
Messaggi: 1593
Quote:
Originariamente inviato da Solertes Guarda i messaggi
Chi ha giocato un minimo, sà come si fa una entrata cattiva.
Bisogna distinguere però le entrate decise da quelle cattive.
Nel Cagliari in fase di non possesso palla i giocatori danno il loro contributo alla fase difensiva, ci può stare che un attaccante becchi una ammonizione quando tenta di difendere, d'altronde non è la sua specialità.
Cossu è un n°10 di altri tempi, di quelli che svariano per tutto il campo, più centrocampista che rifinitore...per come interpreta il ruolo è abbastanza normale che incappi in ammonizioni....che poi si spenga il cervello sono parzialmente d'accordo, ma io attribuisco alla sua generosità e attaccamento alla squadra questi temporanei appannamenti....sinceramente preferisco i giocatori d'attacco che combattono anche in difesa piuttosto che gli avvoltoi che non aiutano la fase difensiva e si svegliano solo in quella offensiva....se ci fai caso i giocatori più sostituiti nel Cagliari sono quelli d'attacco, perchè pressando molto e in costante inferiorità numerica si sfiniscono presto. Per Conti, credo che in parte sia dovuto anche all'idea che la classe arbitrale si è fatta di lui...domenica per esempio è stato ammonito a casaccio.

Completamente d'accordo, basta esaminare una partita del Milan, loro possono permettersi di entrare come li pare, rompere tutte le azioni con un fallo, da Amobrosini a Pirlo, senza avere quasi mai ammoniti o espulsi. Il centrocampo deve per forza essere leggermente cattivo, l'unico problema è la siduttanza psicologica che purtroppo coinvolge parte della classe arbitraria...tanti giocatori possono permettersi di mandare al diavolo, altri se respirano sono ammoniti.
Da vecchio difensore, avere dei compagni che contrastano a metà campo, facilità il compito del difensore agevolandolo per gli anticipi di un bel pò...
Ben venga qualche ammonizione se intelligente, ma chiaramente senza l'esagerazione degli ultimi tempi...
__________________
Pc: HX650 Intel i5 2500k, asus P8z68 vlx, Cucore 5770 1gb, ssd 830 128gb,cm storm spawn, monitor....?.
$!/\/\o è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
 Rispondi


Radeon RX 6950 XT, aspettando RDNA 3: la recensione della nuova top di gamma AMD Radeon RX 6950 XT, aspettando RDNA 3: la recensi...
HONOR Magic4 Pro: ora può competere con i più grandi! La recensione HONOR Magic4 Pro: ora può competere con i...
HUAWEI MatePad (2022), tablet che vince si cambia poco. La recensione HUAWEI MatePad (2022), tablet che vince si cambi...
Warcraft diventa mobile ed è come Clash Royale Warcraft diventa mobile ed è come Clash R...
ASUS ProArt PA329CV: un 32 pollici 4k dai colori eccellenti ASUS ProArt PA329CV: un 32 pollici 4k dai colori...
Il private 5G secondo Colt: alla scopert...
Moda e tecnologia: ecco come Dedagroup S...
TicWatch Pro 3 Ultra GPS è lo sma...
BMW per la prima volta in Cina produce b...
Xiaomi Mi Band 7 già in vendita s...
Garmin Instinct 2: scopri le promozioni ...
SeaTable, l'alternativa a Excel arriva d...
Da Lexar la nuova MicroSD FLY, fino a 25...
Dal Cile, alla cima di un vulcano, il re...
È già disponibile AlmaLinu...
Microsoft conferma lo sviluppo di una 'c...
LG Energy Solution svela i piani per la ...
Kaspersky: in aumento gli incidenti crit...
DuckDuckGo blocca tutti i tracker... tra...
RED fa causa a Nikon sulle tecnologie di...
Internet Download Manager
Chromium
Opera Portable
Opera 87
The Bat! Home Edition
Dropbox
Thunderbird Portable
Windows 10 Manager
Google Chrome Portable
Driver NVIDIA GeForce 512.95 WHQL
BurnAware Premium
BurnAware Free
SmartFTP
Paint.NET
Google Chrome 102
Tutti gli articoli Tutte le news Tutti i download

Strumenti

Regole
Non Puoi aprire nuove discussioni
Non Puoi rispondere ai messaggi
Non Puoi allegare file
Non Puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è On
Le Faccine sono On
Il codice [IMG] è On
Il codice HTML è Off
Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 19:03.


Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Served by www1v