View Single Post
Old 14-06-2006, 09:02   #6
bobby75
Senior Member
 
L'Avatar di bobby75
 
Iscritto dal: Feb 2004
Città: Vicenza
Messaggi: 1607
Quote:
Originariamente inviato da giupo77
Ciao ragazzi, una domanda sull'argomento....provo in questa sezione...
Quando si lavora in manuale o anche con altre modalità, se si mantiene sempre una corretta esposizione, cosa cambia al variare della coppia diaframma/tempi?
Sicuramente la profondità di campo ma questo si nota soprattutto agli estremi dei valori di apertura ma a livello di definizione e dettagli quale è la differenza nel variare questa coppia mantenendo il valore corretto di esposizione....
A volte mi trovo in difficoltà nei valori di diaframma da scegliere soprattutto quando sono nell'intorno di F5-F6-F7 o simili....non so in base a quali parametri scegliere ed in base a cosa sceglierli a seconda dell'effetto che voglio. E poi non so se ci sono dei diaframmi in cui l'obbiettivo lavora "meglio", quello che si chiama "Sweet point" mi sembra.
Mi piacerebbe trovare qualche documento che spieghi queste cose senza rompere sempre....e magari qualche riferimento generale sui tempi di otturazione da usare a seconda dei soggetti da fotografare (in movimento si intende).
Grazie dell'aiuto
In teoria le coppie diaframma/tempo si equivalgono, almeno nei valori medi cioè non estremi, per quanto riguarda l'esposizione.
Come giustamente dici anche tu, il diaframma determina la profondità di campo e il tempo di otturazione permette di congelare un movimento o di avere l'effetto mosso quindi, a parità di esposizione, puoi avere diversi effetti, a seconda di cosa vuoi ottenere dalla tua foto.
In generale, soprattutto per gli obiettivi economici (quelli delle compatte e quelli non professionali per reflex) ai valori limite di diaframma compaiono dei difetti più o meno accentuati, così come ai valori limite della focale in un obiettivo zoom.
Da quel che ho capito, a diaframma intermedio (tipo f/5 per una compatta e f/8 o 11 per una reflex) si ha la maggiore nitidezza.
Prova a cercare info nelle guide qui sul forum oppure leggi qualche test di obiettivi su riviste o siti specializzati (ti posso consigliare PcPhoto e Tutti Fotografi che ogni tanto leggo e mi sembrano ben fatte).

Per quanto riguarda l'effetto che vuoi ottenere ricordati che con aperture maggiori - tipo f/2,8- avrai minore profondità di campo (effetto sfuocato davanti e dietro il soggetto) mentre con apertura minori - tipo f/11 - avrai più nitidezza e profondita di campo molto estesa (buono per i panorami o quando hai più soggetti a distanze diverse).

Io in genere uso la priorità di diaframma - modalità Av - scegliendo diaframmi aperti per i primi piani e medio-chiusi per gli altri tipi di foto.
In alternativa uso la priorità di tempo - modalità Tv - quando so che il soggetto è in movimento e lo voglio congelare oppure quando c'è poca luce e mi spingo fino a tempi limite di 1/30 o 1/15 (a mano libera).
Spero di esserti stato d'aiuto.
Ciao e buone foto.
__________________
*Notebook: Lenovo B590*|HP Deskjet 2510|4geek Playo|LG BD 550|LG Xscreen|Canon 30d
DONA SANGUE,FA BENE ANCHE A TE! - DONA IL MIDOLLO OSSEO : Salva una vita con una sola puntura!
bobby75 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso