View Single Post
Old 22-02-2021, 12:53   #30
cronos1990
Senior Member
 
L'Avatar di cronos1990
 
Iscritto dal: Jul 2008
Città: Falconara Marittima
Messaggi: 21857
Quote:
Originariamente inviato da Nigg Guarda i messaggi
Path of Exile, ma siccome è "difficile" e che l'era moderna si vuole tutto subito non si prende neanche in considerazione...
Ma senza scomodare POE, altrimenti i cari Ares7170 e Actilius me ne dicono di tutti i colori , anche il vecchio caro TQ e/o Grim Dawn per le vecchie glorie o anche Last Epoc (che è in accesso anticipato) sono ad oggi superiori rispetto un D2 con un motore grafico migliore..
IMHO
Giocati tutti (e non solo) e no: non vedo tutto questo "meglio" in giro. Tra gli altri oltre quelli nominati da te che mi hanno divertito ricordo Torchlight e DeathSpank, oltre a quelli che ora non mi sovvengono.

Tralasciando il fatto che graficamente ne vedo ben pochi belli davvero, tutti i giochi che citi non fanno che il verso di Diablo 2 ma peggio: a cominciare dal bilanciamento generale e di fatto non portando alcun tipo di innovazione (comunque difficile dato il genere).

Cito solo Path of Exile perchè è l'ultimo che ho giocato recentemente e anche per parecchio. Ha sicuramente tante belle idee, ma quando poi vai alla sostanza del gioco ti rendi conto di quanto sia bilanciato da cani e con qualche problema di troppo legato alla gestione dei server.
E non è questione che sia difficile o meno... ma che è proprio bilanciato male nella gestione delle skill, le statistiche, il drop e la gestione delle statistiche. Ovvero la base e la parte più importante del gioco.

Poi è inutile che ci metti trilioni di modalità e aggiunte stagionali che altro non sono che metodi alternativi per fare farming, che si basa su probabilità di drop talmente assurde che difatti per ottenere l'equipaggiamento che ti serve devi per forza passare per sistemi di "mercatini" (se così le vogliamo chiamare) esterni al gioco, e che sarebbe quasi necessario integrare nel gioco stesso.

A questo aggiungici un'interfaccia pessima, sistemi macchiavellici da comprendere per poterli gestire (io penso che chi ha inventato il sistema delle Mappe sia ubriaco anche quando è sobrio)... e questo parlando di un gioco che è uno dei migliori esponenti del genere, dove hanno implementato anche delle belle idee (dall'albero delle passive al sistema delle gemme, per arrivare al sistema delle pozioni) a loro volta però gestite non bene.


Ogni H'n'S aggiunge qualcosina al metro di paragone, ma si tratta per lo più di piccole aggiunte o ampliamenti che però sono il contorno del gioco vero e proprio. Cose tipo l'aggiunta di nuove statistiche, pezzi in più per l'equipaggiamento o l'accesso diretto a più abilità... ma poi quando vai al succo del gioco ho quasi sempre visto un minestrone, un autentico guazzabuglio dove capisci che a quella "quantità" aggiunta non corrisponde poi una "qualità" migliore.

Quindi no: con tutte le limitazioni del caso, dovute alle possibilità e le concezioni creative che c'erano all'epoca, non mi pare di vedere qualcosa di meglio di Diablo 2 ancora oggi.
Ma è anche normale: tutti si sono limitati a fare copia/incolla. Il che non implica che la copia possa venire peggio, ma quando l'originale è già di suo ad altissimi livelli in ogni comparto, chiaro che diventa dura.


Piccola nota sulla grafica: è ovvio che un gioco del 2015-2020 abbia una grafica migliore di uno del 2000 (e ripeto: non ho visto finora H'n'S con una grafica da "urlo")... ci mancherebbe, altrimenti sarebbe molto grave.
Ma a livello artistico io ancora non ho visto nulla di lontanamente paragonabile. Un gioco come Diablo 3 (per dire) sarà tecnicamente molto più avanti, ma a livello visivo pulisce le scarpe a Diablo 2... e poi chiede scusa.

L'unico H'n'S che a livello visivo mi ha colpito di più è proprio DeathSpank... ma è palesemente un gioco dal tono del tutto diverso (ironico e divertente), e forse in quel caso sono un poco influenzato emotivamente.
Perchè Diablo è Diablo, ma Ron e Ron

Ecco, per lo meno un gioco come DeathSpank ha almeno avuto il merito di smarcarsi dal solito copia/incolla, almeno a livello di stile di gioco. Così come Magicka, titolo che merita ben di più di quanto non sembri e che ha un gameplay decisamente interessante, nonchè unico per certi versi.
cronos1990 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso