View Single Post
Old 21-09-2021, 12:18   #211
Getullio Alviani
Member
 
L'Avatar di Getullio Alviani
 
Iscritto dal: Nov 2020
Messaggi: 45
Quote:
Originariamente inviato da paolo.oliva2 Guarda i messaggi
Occhio a un punto... Intel, le sue dichiarazioni sono di intenzione, il cui scopo Ŕ chiaro. Ma da qui a considerarle reali, ne passa.

Come giudicare l'annuncio di architetture basate su nodi a tutt'oggi inesistenti anche in sviluppo?

Ricordate Tick-Tock?
Prima realizzare il PP a X nanometria, stendere l'architettura vecchia, poi, successivamente, a caratteristiche silicio nuovo conosciute, progettare la nuova architettura.

Intel prevede in primis che il silicio con nm X-Y-Z vada effettivamente in produzione (e giÓ questo Ŕ in forse), ma si supera, riesce giÓ a conoscere le caratteristiche silicio tanto da progettare l'architettura (core-count e transistor a core e rapporto FO4 migliore tra IPC e frequenza), e si supera, prevede pure la data di commercializzazione.

Non Ŕ di buon auspicio che giÓ il primo scalino, il 7nm, ha giÓ subito 1 anno di ritardo. E manca ancora 5 e 3nm per il 2024 e 2nm per il 2025.
Il superamento di amd sul core count non Ŕ una previsione che si verificherÓ tra anni,ma un refresh di quella architettura che Intel presenterÓ a fine anno,e che uscirÓ a meta dell'anno prossimo.
Questa permette di aumentare il numero di core visto che 4 E-core occupano lo spazio di un core "buono"
La dirigenza Ŕ cambiata....la musica Ŕ cambiata,ora Ŕ amd che insegue e anche a distanza visto che la sua tecnologia ibrida Ŕ prevista quando? 2023?
Per allora Intel avrÓ gia un'architettura matura e stabile,mentre amd sarÓ alla sua prima versione,con ram ddr5 e considerando i problemi che hanno afflitto i rizen specialmente di prima generazione con le ram,la consa non Ŕ confortante oper nulla.
Getullio Alviani Ŕ offline