Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Scienza e tecnica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=91)
-   -   Legamento crociato anteriore (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=498329)


Marquez79 24-07-2009 13:40

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 28332600)
Entro certi limiti il versamento ed il gonfiore sono una conseguenza dell'intervento. Con il tempo scompaiono.
Alessandro (se non ricordo male il nome) era stato operato anche lui con il rotuleo, aveva avuto dopo l'operazione problemi con il drenaggio (si era tappato il tubicino del drenaggio) e quindi gli era rimasto il ginocchio molto più gonfio con febbre alta che non voleva andarsene...alla fine ha dovuto andare a farsi svuotare il ginocchio dal siero che non era stato espulso con il drenaggio....... ma è stato solo un caso su tutti quelli che ho letto. Descrivi magari in caso di dubbi i tuoi sintomi al medico e senti cosa ti dice.

Ho avuto una visita ieri e ho scelto di farmi togliere un po' di versamento.....cosi si e' un po' sgonfiato.Certo il medico mi ha detto di scegliere puoi tenerlo piu gonfio e poi si riassorbe da solo oppure toglierlo oggi...visto che sono nelle spese l'ho fatto togliere.
Dice che e' tutto normale sia lui che il fisioterapista.
Ovvero il livido sul polpaccio , un leggero stato febbrile e il versamento, sembra essere tutto normale.....certo la normalita' e' un'altra e' dura adeguarsi :doh:

Stefano Landau 24-07-2009 14:06

Quote:

Originariamente inviato da Marquez79 (Messaggio 28333058)
Ho avuto una visita ieri e ho scelto di farmi togliere un po' di versamento.....cosi si e' un po' sgonfiato.Certo il medico mi ha detto di scegliere puoi tenerlo piu gonfio e poi si riassorbe da solo oppure toglierlo oggi...visto che sono nelle spese l'ho fatto togliere.
Dice che e' tutto normale sia lui che il fisioterapista.
Ovvero il livido sul polpaccio , un leggero stato febbrile e il versamento, sembra essere tutto normale.....certo la normalita' e' un'altra e' dura adeguarsi :doh:

Quando mi sono rotto il legamento, dopo aver letto su questo forum quello che mi aspettava........ ho pensato "non ce la posso fare" :muro: .
Non sono mai stato uno molto sportivo, solo nell'ultimo anno mi ero iscritto con degli amici ad un gruppo di trekking e quindi andavo a fare qualche trek in montagna, ed ogni tanto un po' di nuoto in piscina.......
Adesso che sono passati 4 mesi dall'operazione...... posso dire che è stato molto più facile e meno doloroso del previsto.
Basta armarsi di buona volontà e fare tutto quello che ti dicono.
E poi come dicono in molti...... è un percorso tutto in discesa. I giorni più difficili sono i primi dopo l'operazione, poi man mano diventa tutto più facile.
Abitando ancora a casa con i miei (nonostante i miei 43 anni) ho il vantaggio di essere stato servito in tutto e per tutto per un mese e mezzo dall'intervento e forse anche più.
E considerando che si passano le prime 3 settimane con le stampelle (le prime due settimane poi la maggior parte del tempo la si passa a letto, anche a fare gli esercizi di fisioterapia) il fatto di essere seguiti è stato fondamentale.

dylandog_666 26-07-2009 16:05

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 28331978)
Lo step non so se è consigliabile. Puoi senz'altro andare in bicicletta o fare cyclette. Anche in quel modo fai allenamento aerobico e non crei problemi all'articolazione.
Se vai a nuotare evita assolutamente di nuotare a Rana che mette troppo sotto sforzo il ginocchio.

Mi hanno detto che fino a quando il legamento è rotto si rischiano cedimenti improvvisi del ginocchio facendo le scale (credo solo per la discesa.....), correndo ed andando in discesa. Quindi lo per lo step non saprei.
(Lo step di solito è come fare i gradini in salita..... quindi non lo vedrei troppo problematico, ma non ne sono sicuro)

Una volta che rinforzi per bene la muscolatura anche con il legamento rotto dovrebbe essere possibile fare tutto, solo che bisogna stare più attenti ed è più facile prendere nuove distorsioni.

Si bicicletta&cyclette li faccio tranquilli, in effetti step non ne ero sicuro mentre per il nuoto a rana mi avranno fatto in 1000 questa raccomandazione :D

Cmq non lo sapevo che si rischiavano cedimenti facendo le cose "in discesa" anche se pensandoci bene in effetti il ginocchio è più sollecitato perchè si deve fare carico del peso...

righi9 26-07-2009 22:32

Quote:

Originariamente inviato da righi9 (Messaggio 28316625)
Operazione:
11/07/09 LCA e Menisco mediale ginocchio dx, operato a Napoli dal Prof Arienzo.
Metodo:
Ricostruzione con GR+ST e meniscectomia
Post intervento:
Tutore bloccato a 20° iprimi giorni non l'ho mai tolto ma ora lo indosso giusto per dormire

Riprendo il mio vecchio post per aggiornare la situazione.
- Venerdì 24 tolti i punti, il Dottore mi ha detto di aumentare il tutore in flessione di 10° al giorno e abbandonare le stampelle il 15 agosto.

- Inoltre mi ha prescritto 30 sedute di terapie specialistiche manuali dandomi il numero di cellulare di un altro dottore dicendomi di affidarmi a lui.

Mi spiegate in cosa consiste il programma di recuper a partire dal 15° giorno?
Mi sento abbastanza spaesato e non vorrei commettere errori o rivolgermi alle persone sbagliate!

Stefano Landau 27-07-2009 00:29

Quote:

Originariamente inviato da righi9 (Messaggio 28355171)
Riprendo il mio vecchio post per aggiornare la situazione.
- Venerdì 24 tolti i punti, il Dottore mi ha detto di aumentare il tutore in flessione di 10° al giorno e abbandonare le stampelle il 15 agosto.

- Inoltre mi ha prescritto 30 sedute di terapie specialistiche manuali dandomi il numero di cellulare di un altro dottore dicendomi di affidarmi a lui.

Mi spiegate in cosa consiste il programma di recuper a partire dal 15° giorno?
Mi sento abbastanza spaesato e non vorrei commettere errori o rivolgermi alle persone sbagliate!

Nel mio caso io ho fatto dopo l'operazione tre settimane a casa nelle quali gli esercizi servivano a recuperare la completa estensione della gamba e a mantenere il tono muscolare.
Quindi c'era un esercizio per cui semplicemente appoggiavo il tallone (stando sdraiato a letto) a due cuscini e così tenevo la gamba sospesa per 30 minuti.
Altri esercizi mi facevano muovere il piedi avanti ed indietro facendo quindi lavorare il polpaccio ed i muscoli tibiali per favorire (almeno credo) il riassorbimento del gonfiore.
Poi c'erano delle flessioni del ginocchio fino a dove arrivava, sempre a letto da sdraiato. E poi tanta Isometria (Sollevamenti a gamba rigida)

La fisioterapia nel mio caso inizialmente consisteva in alcuni esercizi in piscina, per recuperare mobilità della gamba. Poi in palestra ho iniziato subito con Cyclette, Isometria con 1 kg aggiuntivo alla caviglia, leg extension (con angolo limitato 90-30 ° nella prima settimana di fisioterapia) e pressa. Tutto con cariche molto bassi. E tavolette per gli esercizi priocettivi.

In pratica la fisioterapia consiste in una serie di esercizi di "Ginnastica", ma anche di manipolazione del ginocchio. Per un certo numero di sedute, ma dopo un mese e mezzo di fisioterapia, hanno iniziato a forzare il piegamento della gamba, fino a quando dopo qualche settimana sono arrivato a toccare il gluteo con il tallone.

Il risultato è che ora, a 4 mesi dall'intervento, la gamba operata è molto più allenata di quella sana, che però è più potente.

Quando faccio cyclette per esempio dopo pochi minuti la sinistra la sento affaticata, mentre la gamba destra non sente assolutamente la fatica. Solo che la sinistra (quella sana) è ancora più potente .......

Come ultima cosa :
Nel mio caso non ho mai dovuto utilizzare tutori o fasciature rigide. Gia 12 ore dopo l'intervento piegavo il ginocchio a 90 ° e camminavo con le stampelle con carico parziale sulla gamba operata.

Se il tuo programma fisioterapiaco fosse differente dal mio potrebbe dipendere anche da come è stato fatto l'intervento (tecnica di fissaggio del legamento ecc......)

Marquez79 27-07-2009 17:30

Punti sutura metallici crociato
 
Buon giorno....
qualcuno ha rimosso punti metallici intendo graffette? io sono stato operato al crociato e giovedi tolgo i punti e' doloroso togliere le graffette metalliche?

Stefano Landau 27-07-2009 18:28

Quote:

Originariamente inviato da Marquez79 (Messaggio 28363260)
Buon giorno....
qualcuno ha rimosso punti metallici intendo graffette? io sono stato operato al crociato e giovedi tolgo i punti e' doloroso togliere le graffette metalliche?

Prova a leggere i post relativi a fine marzo circa (o inizio aprile)...... con Alessandro (se non ricordo male il nome) hanno utilizzato proprio quella tecnica.

Nel mio caso è andato tutto liscio in quanto sono stato operato con g+s con punti normali, per i quali non ho sentito nulla.

Se faccio a tempo più tardi provo a cercare anch'io. (O fai una ricerca con google.... magari ci arrivi direttamente invece di leggere 30 pagine di forum.

Fabryzius 27-07-2009 20:03

Ma anche voi fa parecchio rumore il ginocchio operato ? A me stà cosa mi infastidisce parecchio :(

mitzy 27-07-2009 22:31

surgery or no surgery? That's the question!
 
Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 28356204)
Nel mio caso io ho fatto dopo l'operazione tre settimane a casa nelle quali gli esercizi servivano a recuperare la completa estensione della gamba e a mantenere il tono muscolare.
... omissis....

Ciao Stefano e ciao a tutti coloro mi sono stati vicini nei primi mesi dopo il mio infortunio.
Mi sembrava giusto fare nuovamente capolino in questo bellissimo forum per darvi mie notizie.
Ricapitolando: 1° febbraio 2009: cadendo a sciare mi procuravo la rottura del collaterale mediale, crociato anteriore, menisco e sfilacciamento del crociato posteriore. Immobilizzo per un mese per recuperare il mediale. Altro mese con tutore e stampelle e continua fisioterapia. Ad Aprile utilizzo di una stampella e tutore corto. A fine aprile però l'articolazione era ancora bloccata e non estendeva completamente (né fletteva a dovere).
15 maggio: operazione di artrolisi in artroscopia per sblocco del ginocchio e manovra meccanica di sblocco in narcosi. Perfettamente riuscita.
Ora cammino bene, continuo a fare i miei esercizi, nuoto anche con le pinne senza provare dolore. Lo specialista mi rivede a metà settembre, a tre mesi dall'operazione di sblocco per valutare se ricostruire o meno il crociato anteriore.
Per ora io non ho cedimenti, cammino discretamente bene, solo quando c'é qualche temporale, come venerdi sera, il dolore si acuisce.
Ora il mio dilemma é: farsi operare o no? Io non faccio attività sportiva, qualche passeggiata d'estate, solo sporadicamente vado a sciare e mi hanno comunque detto che ci posso andare mettendo il tutore a 4 punti che avevo comprato. Adoro visitare le città e camminare per ore.
Cosa mi potete dire dalla vs. esperienza?
Grazie!

alex642002 27-07-2009 23:45

Quote:

Originariamente inviato da mitzy (Messaggio 28366544)
Ciao Stefano e ciao a tutti coloro mi sono stati vicini nei primi mesi dopo il mio infortunio.
Mi sembrava giusto fare nuovamente capolino in questo bellissimo forum per darvi mie notizie.
Ricapitolando: 1° febbraio 2009: cadendo a sciare mi procuravo la rottura del collaterale mediale, crociato anteriore, menisco e sfilacciamento del crociato posteriore. Immobilizzo per un mese per recuperare il mediale. Altro mese con tutore e stampelle e continua fisioterapia. Ad Aprile utilizzo di una stampella e tutore corto. A fine aprile però l'articolazione era ancora bloccata e non estendeva completamente (né fletteva a dovere).
15 maggio: operazione di artrolisi in artroscopia per sblocco del ginocchio e manovra meccanica di sblocco in narcosi. Perfettamente riuscita.
Ora cammino bene, continuo a fare i miei esercizi, nuoto anche con le pinne senza provare dolore. Lo specialista mi rivede a metà settembre, a tre mesi dall'operazione di sblocco per valutare se ricostruire o meno il crociato anteriore.
Per ora io non ho cedimenti, cammino discretamente bene, solo quando c'é qualche temporale, come venerdi sera, il dolore si acuisce.
Ora il mio dilemma é: farsi operare o no? Io non faccio attività sportiva, qualche passeggiata d'estate, solo sporadicamente vado a sciare e mi hanno comunque detto che ci posso andare mettendo il tutore a 4 punti che avevo comprato. Adoro visitare le città e camminare per ore.
Cosa mi potete dire dalla vs. esperienza?
Grazie!

Ciao Mitziuccia!Sono contento di rileggerti e sopratutto contento che ti vada tutto bene!:friend:
Guarda,dipende tutto da quello che vuoi fare,e comunque la cosa è sempre soggettiva: per quanto riguarda camminare,correre,nuotare,fare cyclette non ci sono problemi anche senza il LCA se l'articolazione è stabile.Io,che ho ancora il LCA rotto,cammino anche per 10 ore ora,e corro da mesi:quello che devo ancora provare,e sarà dura,è il tennis,e vedremo come andrà;caso mai mi opererò.Nel mio caso l'ortopedico chirurgo ha valutato di non operarmi,e dopo l'ultima visita di controllo mi ha assicurato che posso fare tutto:mi è sembrato strano visto tutto quello che ho letto sulla necessità del LCA,ma,se me lo dice un primario prof.universitario..In ogni caso dovrò fare una visita di controllo a fine anno con risonanza magnetica:vedremo lì.Quello che mi preoccupa è la possibilità,per non dire la certezza,di avere l'artrosi del ginocchio in tarda età .:cry: Per quello che riguarda te,come ti ho detto,dipende da quello che puoi e quello che vuoi fare;comunque in linea di massima per quelle cose che hai detto non ci sono problemi.
Per quanto riguarda dolorini e cose strane non ti preoccupare:quelli ne avrai per molto tempo,se non per sempre:ogni nuovo prograsso si accompagna a un nuovo dolorino all'inizio.Ciao e..maltornata ;)

Stefano Landau 27-07-2009 23:51

Quote:

Originariamente inviato da mitzy (Messaggio 28366544)
Ciao Stefano e ciao a tutti coloro mi sono stati vicini nei primi mesi dopo il mio infortunio.
Mi sembrava giusto fare nuovamente capolino in questo bellissimo forum per darvi mie notizie.
Ricapitolando: 1° febbraio 2009: cadendo a sciare mi procuravo la rottura del collaterale mediale, crociato anteriore, menisco e sfilacciamento del crociato posteriore. Immobilizzo per un mese per recuperare il mediale. Altro mese con tutore e stampelle e continua fisioterapia. Ad Aprile utilizzo di una stampella e tutore corto. A fine aprile però l'articolazione era ancora bloccata e non estendeva completamente (né fletteva a dovere).
15 maggio: operazione di artrolisi in artroscopia per sblocco del ginocchio e manovra meccanica di sblocco in narcosi. Perfettamente riuscita.
Ora cammino bene, continuo a fare i miei esercizi, nuoto anche con le pinne senza provare dolore. Lo specialista mi rivede a metà settembre, a tre mesi dall'operazione di sblocco per valutare se ricostruire o meno il crociato anteriore.
Per ora io non ho cedimenti, cammino discretamente bene, solo quando c'é qualche temporale, come venerdi sera, il dolore si acuisce.
Ora il mio dilemma é: farsi operare o no? Io non faccio attività sportiva, qualche passeggiata d'estate, solo sporadicamente vado a sciare e mi hanno comunque detto che ci posso andare mettendo il tutore a 4 punti che avevo comprato. Adoro visitare le città e camminare per ore.
Cosa mi potete dire dalla vs. esperienza?
Grazie!

Se il legamento crociato è completamente andato (come nel mio caso) l'unica alternativa all'operazione consisteva nel fare tanta ginnastica per irrobustire la muscolatura. In questo modo si può fare quasi tutto. Il problema è che bisogna aver la costanza di farlo sempre...... Io gia ora mi sto impigrendo un po' e non faccio più tutte le mattine e tutte le sere i soliti esercizi che facevo 1 mese fa. Ho finito la fisioterapia ed ho appena iniziato la palestra..... ma se mi conosco bene tempo 6 mesi inizierò a trovare tutte le scuse per ritardare la palestra e quindi non andare......
In sostanza : Se non ci si opera bisogna far ginnastica con molta costanza per irrobustire la muscolatura.
Nonostante la ginnastica il ginocchio rimane più delicato, e permane uno slittamento tra tibia e femore.
Questo slittamento negli anni, provoca un'usura prematura del ginocchio portando dopo 20 anni circa alla possibilità di dover operare il ginocchio per mettere una protesi.
Io non sono uno sportivo, anzi..... ogni tanto faccio qualche cosa, ma alterno periodi di inattività a periodi di attività anche abbastanza intensa.

Però l'idea di avere il ginocchio "Debole", cioè molto più soggetto a potenziali distorsioni future, e l'idea che potrebbe essere necessario operarmi tra 20 anni ...... ho preferito togliermi il pensiero e operarmi subito.
E non è per lo sci (da discesa), ma per tutte le altre attività che faccio (Trek, Subacquea, passeggiate con le ciaspole sulla neve, sci di fondo).... L'idea di avere qualche limitazione non mi andava. Questo mi ha ulteriormente motivato. Poi per lo sci si vedrà. Ho imparato a sciare che avevo 5 o 6 anni ...... mi sono fatto male a quasi 43 anni....... ho sciato per quasi 37 anni. Anche se dovessi smettere non sarebbe un problema. Basta poter fare tutto il resto senza problemi.
Chi mi ha operato mi ha detto che la prossima stagione dovrei poter riprendere con lo sci........ solo che so che la resistenza massima c'è dopo 2 anni. In questi due anni vedrò di aspettare e poi si vedrà.

Tornando a te..... Secondo me la decisione dipende da
1 - Età
2 - Sciare con il tutore (so che c'è gente che lo fa.....) ti espone a dei rischi secondo me eccessivi. Cosa succede a cadere con il tutore. Il tutore tiene il ginocchio, ma cosa succede al resto ?
3 - Camminate in montagna : In discesa il ginocchio è sottoposto ad uno stress elevato. e rischia di cedere o comunque potrebbe dar fastidio. Con il legamento rotto i trek più impegnativi (in discesa) potrebbero essere difficoltosi.

Se sei giovane (diciamo sotto i 30) io non ci penserei 2 volte anche essendo sedentario.

Io di anni ne ho 43 ma praticamente appena ho capito cosa avevo ho deciso subito per l'operazione (cosa che poi mi hanno confermato i medici che ho visto o sentito)

In bocca al lupo per tutto.

mitzy 28-07-2009 09:57

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 28367287)
Se il legamento crociato è completamente andato (come nel mio caso) l'unica alternativa all'operazione consisteva nel fare tanta ginnastica per irrobustire la muscolatura. In questo modo si può fare quasi tutto. Il problema è che bisogna aver la costanza di farlo sempre...... Io gia ora mi sto impigrendo un po' e non faccio più tutte le mattine e tutte le sere i soliti esercizi che facevo 1 mese fa. Ho finito la fisioterapia ed ho appena iniziato la palestra..... ma se mi conosco bene tempo 6 mesi inizierò a trovare tutte le scuse per ritardare la palestra e quindi non andare......
In sostanza : Se non ci si opera bisogna far ginnastica con molta costanza per irrobustire la muscolatura.
Nonostante la ginnastica il ginocchio rimane più delicato, e permane uno slittamento tra tibia e femore.
Questo slittamento negli anni, provoca un'usura prematura del ginocchio portando dopo 20 anni circa alla possibilità di dover operare il ginocchio per mettere una protesi.
Io non sono uno sportivo, anzi..... ogni tanto faccio qualche cosa, ma alterno periodi di inattività a periodi di attività anche abbastanza intensa.

Però l'idea di avere il ginocchio "Debole", cioè molto più soggetto a potenziali distorsioni future, e l'idea che potrebbe essere necessario operarmi tra 20 anni ...... ho preferito togliermi il pensiero e operarmi subito.
E non è per lo sci (da discesa), ma per tutte le altre attività che faccio (Trek, Subacquea, passeggiate con le ciaspole sulla neve, sci di fondo).... L'idea di avere qualche limitazione non mi andava. Questo mi ha ulteriormente motivato. Poi per lo sci si vedrà. Ho imparato a sciare che avevo 5 o 6 anni ...... mi sono fatto male a quasi 43 anni....... ho sciato per quasi 37 anni. Anche se dovessi smettere non sarebbe un problema. Basta poter fare tutto il resto senza problemi.
Chi mi ha operato mi ha detto che la prossima stagione dovrei poter riprendere con lo sci........ solo che so che la resistenza massima c'è dopo 2 anni. In questi due anni vedrò di aspettare e poi si vedrà.

Tornando a te..... Secondo me la decisione dipende da
1 - Età
2 - Sciare con il tutore (so che c'è gente che lo fa.....) ti espone a dei rischi secondo me eccessivi. Cosa succede a cadere con il tutore. Il tutore tiene il ginocchio, ma cosa succede al resto ?
3 - Camminate in montagna : In discesa il ginocchio è sottoposto ad uno stress elevato. e rischia di cedere o comunque potrebbe dar fastidio. Con il legamento rotto i trek più impegnativi (in discesa) potrebbero essere difficoltosi.

Se sei giovane (diciamo sotto i 30) io non ci penserei 2 volte anche essendo sedentario.

Io di anni ne ho 43 ma praticamente appena ho capito cosa avevo ho deciso subito per l'operazione (cosa che poi mi hanno confermato i medici che ho visto o sentito)

In bocca al lupo per tutto.

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 28367233)
Ciao Mitziuccia!Sono contento di rileggerti e sopratutto contento che ti vada tutto bene!:friend:
Guarda,dipende tutto da quello che vuoi fare,e comunque la cosa è sempre soggettiva: per quanto riguarda camminare,correre,nuotare,fare cyclette non ci sono problemi anche senza il LCA se l'articolazione è stabile.Io,che ho ancora il LCA rotto,cammino anche per 10 ore ora,e corro da mesi:quello che devo ancora provare,e sarà dura,è il tennis,e vedremo come andrà;caso mai mi opererò.Nel mio caso l'ortopedico chirurgo ha valutato di non operarmi,e dopo l'ultima visita di controllo mi ha assicurato che posso fare tutto:mi è sembrato strano visto tutto quello che ho letto sulla necessità del LCA,ma,se me lo dice un primario prof.universitario..In ogni caso dovrò fare una visita di controllo a fine anno con risonanza magnetica:vedremo lì.Quello che mi preoccupa è la possibilità,per non dire la certezza,di avere l'artrosi del ginocchio in tarda età .:cry: Per quello che riguarda te,come ti ho detto,dipende da quello che puoi e quello che vuoi fare;comunque in linea di massima per quelle cose che hai detto non ci sono problemi.
Per quanto riguarda dolorini e cose strane non ti preoccupare:quelli ne avrai per molto tempo,se non per sempre:ogni nuovo prograsso si accompagna a un nuovo dolorino all'inizio.Ciao e..maltornata ;)

Ciao Stefano e Alex. Ho 42 anni, quindi quasi tua coetanea, e non sono molto costante, anche se lo sono stata forzatamente da febbraio a giugno.
Grazie per i consigli..... Ci medito su fino ad ottobre e vi faccio sicuramente sapere.
Tanti auguri anche a voi!

Stefano Landau 28-07-2009 11:02

Quote:

Originariamente inviato da mitzy (Messaggio 28369092)
Ciao Stefano e Alex. Ho 42 anni, quindi quasi tua coetanea, e non sono molto costante, anche se lo sono stata forzatamente da febbraio a giugno.
Grazie per i consigli..... Ci medito su fino ad ottobre e vi faccio sicuramente sapere.
Tanti auguri anche a voi!

Per l'operazione bisogna anche considerare un'altra cosa :
Io abito ancora a casa con i miei genitori. Per me le prime 3 settimane dopo l'operazione sono state molto facili, in quanto per qualsiasi necessità c'erano loro ad aiutarmi (ad esempio prepararmi il ghiaccio da mettere dopo gli esercizi).

Dopo queste prime 3 settimane ho ripreso con il lavoro (lavoro come programmatore, quindi sono seduto tutto il giorno) con mio padre che mi accompagnava in macchina in ufficio e poi mi veniva a prendere alla sera per portarmi a fisioterapia e questo per circa un'altro mese.
Poi lentamente ho ripreso ad andare in ufficio a piedi (abito a 1800 metri dall'ufficio) e dopo 45 gg ho iniziato a guidare e a 2 mesi dall'operazione ho iniziato ad utilizzare i mezzi pubblici.
Bisogna quindi considerare il supporto che uno può avere.
Nel mio caso non ho avuto dubbi, ma ero in condizioni molto "Facili" per poter affrontare l'operazione.
In più soprattutto non mi andava di rischiare di arrivare a 65-70 anni con il ginocchio fuori uso per artrosi (problema che ha mia mamma e vedo che problemi comporta)

mitzy 28-07-2009 11:24

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 28369964)
Per l'operazione bisogna anche considerare un'altra cosa :
Io abito ancora a casa con i miei genitori. Per me le prime 3 settimane dopo l'operazione sono state molto facili, in quanto per qualsiasi necessità c'erano loro ad aiutarmi (ad esempio prepararmi il ghiaccio da mettere dopo gli esercizi).

Dopo queste prime 3 settimane ho ripreso con il lavoro (lavoro come programmatore, quindi sono seduto tutto il giorno) con mio padre che mi accompagnava in macchina in ufficio e poi mi veniva a prendere alla sera per portarmi a fisioterapia e questo per circa un'altro mese.
Poi lentamente ho ripreso ad andare in ufficio a piedi (abito a 1800 metri dall'ufficio) e dopo 45 gg ho iniziato a guidare e a 2 mesi dall'operazione ho iniziato ad utilizzare i mezzi pubblici.
Bisogna quindi considerare il supporto che uno può avere.
Nel mio caso non ho avuto dubbi, ma ero in condizioni molto "Facili" per poter affrontare l'operazione.
In più soprattutto non mi andava di rischiare di arrivare a 65-70 anni con il ginocchio fuori uso per artrosi (problema che ha mia mamma e vedo che problemi comporta)

... Si, l'aiuto in casa lo potrei avere come l'ho avuto nei primi tre mesi di infortunio... Per il lavoro sono obbligata a guidare anche se si tratta di un lavoro dove si può stare seduti.... Certo che la prospettiva dell'artrosi mi spaventa.... E' una condizione prevedibile e certa, vero? ....
Mah, vedrò cosa fare. Altrimenti l'operazione non mi spaventa più di tanto, dopo l'ottimo andamento dell'artrolisi in artroscopia e l'ottimo specialista, reparto ortopedia e reparto riabilitazione del ginocchio che mi hanno seguito.
... mediterò e vi terrò informati. Grazie per il rinnovato sostegno. Buona continuazione di estate. :cool:

Stefano Landau 28-07-2009 15:17

Quote:

Originariamente inviato da mitzy (Messaggio 28370264)
... Si, l'aiuto in casa lo potrei avere come l'ho avuto nei primi tre mesi di infortunio... Per il lavoro sono obbligata a guidare anche se si tratta di un lavoro dove si può stare seduti.... Certo che la prospettiva dell'artrosi mi spaventa.... E' una condizione prevedibile e certa, vero? ....
Mah, vedrò cosa fare. Altrimenti l'operazione non mi spaventa più di tanto, dopo l'ottimo andamento dell'artrolisi in artroscopia e l'ottimo specialista, reparto ortopedia e reparto riabilitazione del ginocchio che mi hanno seguito.
... mediterò e vi terrò informati. Grazie per il rinnovato sostegno. Buona continuazione di estate. :cool:

Da quanto avevo letto, penso che l'artrosi sia altamente probabile o sicura. Penso però dipenda anche dal livello di attività, peso corporeo ecc...
Peggiori sono le condizioni di lavoro del ginocchio, più veloce sarà l'insorgenza dell'artrosi. (magari a qualcuno arriva in 15 anni, ad altri in 30...... )

Per la guida bisogna aspettare circa 45-60 gg dall'operazione sopratutto se la gamba è la destra (come nel mio caso)
Con la gamba sinistra i problemi sono minori. (lo sforzo sulla frizione è generalmente maggiore ma più controllabile, per esempio di una frenata d'emergenza.)
Se poi la macchina ha il cambio automatico........ penso non ci siano limitazioni nella guida se il ginocchio è il sinistro.

Buona continuazione d'estate anche a te! Io il dal 7 al 17 parto per la Montagna e li vedrò a 5 mesi dall'intervento come regge il ginocchio nelle camminate in montagna....... ti saprò dire. (le prime saranno in discesa..... almeno se ci sono problemi posso tornare indietro senza problemi......)

mitzy 28-07-2009 15:39

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 28373565)
Da quanto avevo letto, penso che l'artrosi sia altamente probabile o sicura. Penso però dipenda anche dal livello di attività, peso corporeo ecc...
Peggiori sono le condizioni di lavoro del ginocchio, più veloce sarà l'insorgenza dell'artrosi. (magari a qualcuno arriva in 15 anni, ad altri in 30...... )

Per la guida bisogna aspettare circa 45-60 gg dall'operazione sopratutto se la gamba è la destra (come nel mio caso)
Con la gamba sinistra i problemi sono minori. (lo sforzo sulla frizione è generalmente maggiore ma più controllabile, per esempio di una frenata d'emergenza.)
Se poi la macchina ha il cambio automatico........ penso non ci siano limitazioni nella guida se il ginocchio è il sinistro.

Buona continuazione d'estate anche a te! Io il dal 7 al 17 parto per la Montagna e li vedrò a 5 mesi dall'intervento come regge il ginocchio nelle camminate in montagna....... ti saprò dire. (le prime saranno in discesa..... almeno se ci sono problemi posso tornare indietro senza problemi......)

Pensa che io abito in montagna e non oso salire in quota..... ciao

alex642002 28-07-2009 19:25

Quote:

Originariamente inviato da mitzy (Messaggio 28373843)
Pensa che io abito in montagna e non oso salire in quota..... ciao

Mi fai sapere appena puoi come te la cavi in montagna? :mc:
Vorrei fare un pò di trekking quest'estate..ciao;)

mitzy 28-07-2009 21:08

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 28376381)
Mi fai sapere appena puoi come te la cavi in montagna? :mc:
Vorrei fare un pò di trekking quest'estate..ciao;)

ok, se oso salire in quota...... e penso che se deciderò di farlo, mi metterò il tutore a 4 punti....
buone vacanze!

Stefano Landau 28-07-2009 23:40

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 28376381)
Mi fai sapere appena puoi come te la cavi in montagna? :mc:
Vorrei fare un pò di trekking quest'estate..ciao;)

Il 17 appena rientro ti dico com'è andata.......
Dato che vado in un paese a 1400 metri di altezza tutto in salita, appena esco dalla pensione dove sarò posso andare solo in salita od in discesa.

Dato che il sentiero che porta al paese sottostante (quota 800 metri circa) passa vicino a delle bellissime cascate e lo conosco benissimo ..... potrei iniziare con quello.
Se mi capitasse di essere in difficoltà almeno posso sempre tornare indietro.
Da quanto ne so dovrebbe essere critica la discesa più che la salita.

Altrimenti aspettiamo le prime impressioni di Mitzy, che però deve ancora decidere se operarsi o meno.

alex642002 29-07-2009 08:09

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 28378682)
Il 17 appena rientro ti dico com'è andata.......
Dato che vado in un paese a 1400 metri di altezza tutto in salita, appena esco dalla pensione dove sarò posso andare solo in salita od in discesa.

Dato che il sentiero che porta al paese sottostante (quota 800 metri circa) passa vicino a delle bellissime cascate e lo conosco benissimo ..... potrei iniziare con quello.
Se mi capitasse di essere in difficoltà almeno posso sempre tornare indietro.
Da quanto ne so dovrebbe essere critica la discesa più che la salita.

Altrimenti aspettiamo le prime impressioni di Mitzy, che però deve ancora decidere se operarsi o meno.

Sicuramente credo che la discesa sia più difficile..buone ferie!;)

alex642002 29-07-2009 08:09

Quote:

Originariamente inviato da mitzy (Messaggio 28377401)
ok, se oso salire in quota...... e penso che se deciderò di farlo, mi metterò il tutore a 4 punti....
buone vacanze!

Grazie anche a te!;)

Stefano Landau 02-08-2009 22:42

L'ultima seduta di fisioterapia mi hanno dato da fare un esercizio un po' pesante...... salti su una sola gamba (quella operata) fermandomi tra un salto e l'altro per cercare l'equilibrio.
Al momento mi è sembrato solo pesante... dal giorno dopo mi si è infiammato il tendine rotuleo..... per cui solo oggi ricomincio a fare i gradini senza troppe difficoltà. Venerdì parto per la montagna e li farò un bel po' di movimento ancora........ chissà se a settembre riuscirò finalmente e rifare quell'esercizio senza avere dolori per un'altra settimana abbondante ? .........

Se c'è ancora qualcuno che frequenta il forum........ buone ferie e buon ferragosto a tutti!

mitzy 03-08-2009 09:32

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 28425777)
L'ultima seduta di fisioterapia mi hanno dato da fare un esercizio un po' pesante...... salti su una sola gamba (quella operata) fermandomi tra un salto e l'altro per cercare l'equilibrio.
Al momento mi è sembrato solo pesante... dal giorno dopo mi si è infiammato il tendine rotuleo..... per cui solo oggi ricomincio a fare i gradini senza troppe difficoltà. Venerdì parto per la montagna e li farò un bel po' di movimento ancora........ chissà se a settembre riuscirò finalmente e rifare quell'esercizio senza avere dolori per un'altra settimana abbondante ? .........

Se c'è ancora qualcuno che frequenta il forum........ buone ferie e buon ferragosto a tutti!

Direi 'Take it easy, step by step' e tutto si sistemerà! Buone vacanze!

alex642002 03-08-2009 23:59

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 28425777)
L'ultima seduta di fisioterapia mi hanno dato da fare un esercizio un po' pesante...... salti su una sola gamba (quella operata) fermandomi tra un salto e l'altro per cercare l'equilibrio.
Al momento mi è sembrato solo pesante... dal giorno dopo mi si è infiammato il tendine rotuleo..... per cui solo oggi ricomincio a fare i gradini senza troppe difficoltà. Venerdì parto per la montagna e li farò un bel po' di movimento ancora........ chissà se a settembre riuscirò finalmente e rifare quell'esercizio senza avere dolori per un'altra settimana abbondante ? .........

Se c'è ancora qualcuno che frequenta il forum........ buone ferie e buon ferragosto a tutti!

Grazie,anche a te!Io questa settimana provo il tennis..speriamo bene:sperem:
Nota positiva:mi è arrivato il rimborso dell'assicurazione di tutte le visite:D

Stefano Landau 04-08-2009 12:27

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 28436728)
Grazie,anche a te!Io questa settimana provo il tennis..speriamo bene:sperem:
Nota positiva:mi è arrivato il rimborso dell'assicurazione di tutte le visite:D

Io invece sono ancora in attesa del rimborso dell'assicurazione (operazione + visite + fisioterapia) :sperem:
Praticamente il ginocchio per ora mi è costato quanto una macchina nuova...... se non dovessero rimborsarmi dovrò tenere la mia Polo per altri 15 anni....... (per ora ne ha 8 e mezzo e 100.000 km fatti giusto domenica......)

alex642002 04-08-2009 13:08

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 28440052)
Io invece sono ancora in attesa del rimborso dell'assicurazione (operazione + visite + fisioterapia) :sperem:
Praticamente il ginocchio per ora mi è costato quanto una macchina nuova...... se non dovessero rimborsarmi dovrò tenere la mia Polo per altri 15 anni....... (per ora ne ha 8 e mezzo e 100.000 km fatti giusto domenica......)

Quasi come la mia Yaris:77000 in 7 anni:D Comunque nessun soldo è speso bene come quelli spesi per la salute;) ,tranquillo.
Io per l'operazione non ho sborsato un centesimo perchè c'era una convenzione diretta con la clinica;quelle che mi sono state rimborsate,con un leggero scoperto,sono le visite successive,gli esami e la fisio.
Perchè non dovrebbero rimborsarti scusa?

gomma2408 05-08-2009 09:17

salve a tutti, io invece torno oggi dalle ferie.... ecco xchè non c'ero più sul forum!!!
Vedo che tutti, chi più chi meno, progrediscono con successo dopo l'operazione, nonostante ognuno abbia avuto le proprie peculiari difficoltà, come previsto diverse da caso a caso, ma si può dire sempre risolvibili nella grande maggioranza dei casi.
Io penso di essere fra i più "anziani" come data di operazione (21/01/2008 :D ) ma non finirei mai di riportare le mie sensazioni...
Dico solo che l'operazione, come molti di voi sanno, mi ha riportato nonostante l'età a calcare i campi di pallavolo da ottobre 2008, ed ho giocato tutta la stagione 2008/2009 senza problemi, a parte il fatto che la condizione ritrovata ha finito per far uscire dei problemi alla'ltro ginocchio: :doh: sto combattendo con una tendinite al rotuleo ormai da 4 mesi..... da domani penso di riprendere in palestra di riabilitazione per tentare di risolvere il problema.... speriamo bene.....
In bocca al lupo a tutti e buon agosto!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

alex642002 05-08-2009 12:02

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 28448165)
salve a tutti, io invece torno oggi dalle ferie.... ecco xchè non c'ero più sul forum!!!
Vedo che tutti, chi più chi meno, progrediscono con successo dopo l'operazione, nonostante ognuno abbia avuto le proprie peculiari difficoltà, come previsto diverse da caso a caso, ma si può dire sempre risolvibili nella grande maggioranza dei casi.
Io penso di essere fra i più "anziani" come data di operazione (21/01/2008 :D ) ma non finirei mai di riportare le mie sensazioni...
Dico solo che l'operazione, come molti di voi sanno, mi ha riportato nonostante l'età a calcare i campi di pallavolo da ottobre 2008, ed ho giocato tutta la stagione 2008/2009 senza problemi, a parte il fatto che la condizione ritrovata ha finito per far uscire dei problemi alla'ltro ginocchio: :doh: sto combattendo con una tendinite al rotuleo ormai da 4 mesi..... da domani penso di riprendere in palestra di riabilitazione per tentare di risolvere il problema.... speriamo bene.....
In bocca al lupo a tutti e buon agosto!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Grazie anche a te!A prestissimo!!!

Stefano Landau 05-08-2009 14:09

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 28440578)
Quasi come la mia Yaris:77000 in 7 anni:D Comunque nessun soldo è speso bene come quelli spesi per la salute;) ,tranquillo.
Io per l'operazione non ho sborsato un centesimo perchè c'era una convenzione diretta con la clinica;quelle che mi sono state rimborsate,con un leggero scoperto,sono le visite successive,gli esami e la fisio.
Perchè non dovrebbero rimborsarti scusa?

E' un dubbio.... però sulla risonanza c'era scritto che il legamento era già lesionato prima della caduta.
Non vorrei che si appiglino a quello pur di non pagare.
Prima della caduta pensavo di avere il ginocchio destro in buono stato (era il sinistro che ogni tanto mi dava fastidio ultimamente).
E' stato con la risonanza fatta dopo la caduta che ho scoperto che il legamento era già lesionato.
In effetti la rottura è avvenuta con la caduta, e quindi la necessità dell'operazione dipende dalla caduta....... Però, con le assicurazioni non si sa mai........

alex642002 05-08-2009 14:43

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 28451630)
E' un dubbio.... però sulla risonanza c'era scritto che il legamento era già lesionato prima della caduta.
Non vorrei che si appiglino a quello pur di non pagare.
Prima della caduta pensavo di avere il ginocchio destro in buono stato (era il sinistro che ogni tanto mi dava fastidio ultimamente).
E' stato con la risonanza fatta dopo la caduta che ho scoperto che il legamento era già lesionato.
In effetti la rottura è avvenuta con la caduta, e quindi la necessità dell'operazione dipende dalla caduta....... Però, con le assicurazioni non si sa mai........

Ma no..vai tranquillo..tu che ne sapevi che fosse lesionato?E poi anche se lo avessi saputo sempre un'infortunio è stato;)
Caso simile al mio alla rovescia il tuo:anche io pochi mesi prima dell'infortunio avevo scoperto una leggera lesione a quello che è ora il ginocchio "buono":come va il footing?

Stefano Landau 05-08-2009 17:40

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 28452087)
Ma no..vai tranquillo..tu che ne sapevi che fosse lesionato?E poi anche se lo avessi saputo sempre un'infortunio è stato;)
Caso simile al mio alla rovescia il tuo:anche io pochi mesi prima dell'infortunio avevo scoperto una leggera lesione a quello che è ora il ginocchio "buono":come va il footing?

Per ora abbastanza bene..... con l'aiuto del cardiofrequenzimetro sabato sono arrivato a 24.5 minuti di corsa 2 2700 metri...... non ci credevo quasi . Per ora riesco a correre 2 o 3 volte alla settimana.
In compenso quando corro, il giorno dopo ho dei fastidi al retro del ginocchio sano........ ma quella è solo una mia cronica mancanza di allenamento.
Da venerdì dovrò sospendere per 10 giorni con la corsa. Parto per la montagna e sono in un paese in costa alla montagna. Appena esco dalla pensione a destra vado in salita e a sinistra in discesa. E fare la corsa in salita o peggio, in discesa, non so se è il caso.........

alex642002 05-08-2009 20:32

Prova tennis
 
:winner: :yeah: :winner: :yeah: :winner: :yeah:
Ragazzi,prima prova tennis superata!Ho giocato un'ora senza problemi!Sono proprio contento:D Speriamo continui così..

nemesis69 06-08-2009 10:27

Ciao ho un piccolo problema che mi è uscito fuori negli ultimi giorni..in pratica non ho problemi di nessun genere nel correre,fare esercizi e cose varie,solo che quando vado in estensione sento male poco sotto la rotula,è un male circoscritto in quel punto lì appena estendo troppo la gamba..so che ho spiegato da cani,ma che potrebbe essere?infiammazione o qualcosa del genere?:confused:

Stefano Landau 06-08-2009 23:12

Questa mattina sono riuscito a fare circa 3200 m in 25 minuti di corsa......ho corso un minuto in più della volta precedente con una velocità un po' maggiore........
Poi ho avuto qualche dolorino residuo, anche alla gamba sana, anzi soprattutto alla gamba sana in quanto non allenata.
Se riuscissi a continuare così tutto l'anno non sarebbe male....... (Miglioro di volta in volta con l'aiuto del cardiofrequenzimetro........

Sono ancora lento ...... se però considero che 11 anni fa era difficile se non quasi impossibile arrivare ad 1 km di corsa .......

Login 08-08-2009 23:07

Io devo prenotare la risonanza lunedì per un presunto problema al ginocchio sx.
Praticamente 3 anni fa facendo un movimento brusco ho sentito una piccola fitta. Da li in poi il ginocchio, ogni tanto, mi dava un leggero fastidio, nulla di che comunque.
Da un anno faccio palestra e quest'ultimo mese il fastidio ha iniziato a farsi più prolungato e a venirmi più spesso.
Spero non sia nulla di graven non lo credo visto le testimonianze che ho letto qui.
Il ginocchio comunque non lo sento più come prima.

Vedremo cosa dirà il responso dell'esame.

alex642002 14-08-2009 09:21

Auguri
 
Ragazzi,auguro buon Ferragosto a tutti/e.Divertitevi con Juicio;) e ci si rilegge fra qualche giorno:siete forti!Ciao

gomma2408 17-08-2009 10:15

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 28529095)
Ragazzi,auguro buon Ferragosto a tutti/e.Divertitevi con Juicio;) e ci si rilegge fra qualche giorno:siete forti!Ciao

grazie Alex.... io intanto per non perdere la tonicità ho iniziato nuovamente le sessioni in palestra al centro fisioterapico dove ormai sono di casa....:D :sofico: oh, si vede subito se ti fermi un mese.... sono molto sotto a quando avevo lasciato....:doh: in attesa (pensa fra un mesetto ancora) di fare un nuovo test isocinetico a distanza di oltre 1 anno e mezzo dall'operazione per vedere eventuali cambiamenti/miglioramenti... ciao a tutti!!!

Stefano Landau 17-08-2009 15:50

Passeggiate in montagna.....
 
Oggi sono rientrato da 10 gg di ferie in montagna.
Purtroppo, complice un'influenza di mio padre, non ho potuto fare molte camminate, però facendo ogni giorno sempre di più (e tanti piani di scale a piedi dato che a pensione dov'ero non ha l'ascensore.....) l'ultimo giorno sono arrivato a fare circa 650-700 m di dislivello in discesa (e 100 m in salita.....). Il ginocchio a sempre retto benissimo, tranne in alcuni momenti che a seconda di come appoggiavo il piede per terra (anche appena sceso dalla macchina su strada ) dove sbucava qualche dolorino che spariva subito dopo.........

Ho provato anche sentieri abbastanza ripidi sia in salita che in discesa e sabato ho anche provato 10 minuti di corsa (lenta) in salita.
Per la discesa poi o preso una scorciatoia molto ripida che però ho preferito fare camminando.

Da giovedì riprenderò con la palestra, anche se in effetti non ho mai finito di fare esercizi (almeno 60 sollevamenti della gamba con piede a martello ed altri 60 con piede obliquo da supino + 80 flessioni della gamba (sdraiato a pancia in giù, quindi esercizio tipo leg-curl), il tutto con 3,5 kg alla caviglia......

Ora mi rimane da riprendere l'ultimo esercizio che mi hanno fatto vedere..... salti solo sulla gamba operata, che l'ultima volta mi hanno provocato 10 gg di infiammazione del rotuleo.

Se vado avanti così penso che per ottobre / novembre potrei essere pronto per i primi trek....... (Intanto da settembre dovrei riprendere con le immersioni finalmente ......)

gomma2408 18-08-2009 09:22

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 28553962)
Oggi sono rientrato da 10 gg di ferie in montagna.
Purtroppo, complice un'influenza di mio padre, non ho potuto fare molte camminate, però facendo ogni giorno sempre di più (e tanti piani di scale a piedi dato che a pensione dov'ero non ha l'ascensore.....) l'ultimo giorno sono arrivato a fare circa 650-700 m di dislivello in discesa (e 100 m in salita.....). Il ginocchio a sempre retto benissimo, tranne in alcuni momenti che a seconda di come appoggiavo il piede per terra (anche appena sceso dalla macchina su strada ) dove sbucava qualche dolorino che spariva subito dopo.........

Ho provato anche sentieri abbastanza ripidi sia in salita che in discesa e sabato ho anche provato 10 minuti di corsa (lenta) in salita.
Per la discesa poi o preso una scorciatoia molto ripida che però ho preferito fare camminando.

Da giovedì riprenderò con la palestra, anche se in effetti non ho mai finito di fare esercizi (almeno 60 sollevamenti della gamba con piede a martello ed altri 60 con piede obliquo da supino + 80 flessioni della gamba (sdraiato a pancia in giù, quindi esercizio tipo leg-curl), il tutto con 3,5 kg alla caviglia......

Ora mi rimane da riprendere l'ultimo esercizio che mi hanno fatto vedere..... salti solo sulla gamba operata, che l'ultima volta mi hanno provocato 10 gg di infiammazione del rotuleo.

Se vado avanti così penso che per ottobre / novembre potrei essere pronto per i primi trek....... (Intanto da settembre dovrei riprendere con le immersioni finalmente ......)

bene bene.... test montagna riuscito quindi!!! per i salti so bene quale fatica sia, a me li hanno fatti fare sul tappeto elastico (quello tondo per intendersi...) , non su superficie dura quindi... il che però è peggio perchè devi saltare e mantenere l'equilibrio su una superficie instabile.... molte sedute precedenti però me le ero fatte proprio sul tappeto elastico mantenendo l'equilibrio a occhi chiusi, che sembra una ca....ta, ma non è proprio così!!! a occhi chiusi è difficilissimo... :eek:

Io intanto ieri ho (ri)fatto dopo tanto tempo di nuovo la macchina isocinetica (che faticaccia!!!) e come valori sono un po' bassino, ma per la prima volta non è male.... (ho superato di poco i 300 Nm sia in flex che in est rispetto ad un max raggiunto mesi fa di 400 Nm.... ma solo una volta xò)

ciao ciao

Stefano Landau 18-08-2009 13:42

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 28559549)
bene bene.... test montagna riuscito quindi!!! per i salti so bene quale fatica sia, a me li hanno fatti fare sul tappeto elastico (quello tondo per intendersi...) , non su superficie dura quindi... il che però è peggio perchè devi saltare e mantenere l'equilibrio su una superficie instabile.... molte sedute precedenti però me le ero fatte proprio sul tappeto elastico mantenendo l'equilibrio a occhi chiusi, che sembra una ca....ta, ma non è proprio così!!! a occhi chiusi è difficilissimo... :eek:

Io intanto ieri ho (ri)fatto dopo tanto tempo di nuovo la macchina isocinetica (che faticaccia!!!) e come valori sono un po' bassino, ma per la prima volta non è male.... (ho superato di poco i 300 Nm sia in flex che in est rispetto ad un max raggiunto mesi fa di 400 Nm.... ma solo una volta xò)

ciao ciao

Test isocinetici non ne ho mai fatti.
I salti su tappeto elastico li ho fatti anch'io, ma questi monogamba sul pavimento sono pesantissimi.......
Devo saltare una piastrella alla volta (diciamo 30-50 cm in avanti circa) atterrando ed ammortizzando solo con la gamba destra (quella operata) e appena ho ritrovato l'equilibrio procedere con un altro salto.

Quando li ho fatti in palestra mi si è infiammato il rotuleo per 10 gg circa.......

Ora ogni tanto ci riprovo, ma ne faccio molto pochi per non infiammare nuovamente il tendine.
Il fisioterapeuta mi ha detto che sono gli ultimi esercizi priocettivi, quindi della stessa famiglia di quelli delle tavolette, e servono proprio per acquisire stabilità ed equilibrio.


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 14:55.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.