Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Schede Video - Discussioni generali (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=28)
-   -   [HWVintage] Retrogaming avanti tutta (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=991407)


s-y 28-07-2020 18:45

eh, quando al tempo aggiunsi la 3dfx (in cascata alla mill), il degrado della resa in 2d fu quasi (quasi) pari al godimento per quella in glide :fiufiu:

386DX40 28-07-2020 18:57

Tra l'altro essendo una scheda "prevalentemente orientata al 2D" aveva anche senso avere distinte funzionalita' tra le schede. Avere una scheda 2D/3D a cui aggiungere una 3D mi ha sempre lasciato perplesso a prescindere fosse anche necessario laddove quella principale fosse lenta. Poi sono piuttosto orientato a configurazioni storicamente corrette per cui non aggiungerei mai una Voodoo2 a una Geforce o cose simili. Per cui direi ottimo abbinamento. Forse meglio ancora se si optava per la Mystique 220 appunto come scheda master anche se la vedrei meglio con una Voodoo2 forse ma le differenze in termini temporali sono poche tutto sommato. ;)

s-y 28-07-2020 19:00

già, al tempo mi sembrò la cosa giusta da fare (pur senza aver pianificato) per aggiungere funzionalità e prestazioni (e che prestazioni...) in 3d
purtroppo la tara del cavo passthrough ammazzava la resa in 2d, ma o così o pomì

386DX40 28-07-2020 19:09

Purtroppo quello era un problema ma se ne veniva da anni in cui si giocava su televisori CRT con cavi RF sintonizzando la game console sul canale televisivo e relativa frequenza.. :p
Per cui forse le persone stesse erano piu' "tolleranti" nel non dar troppo peso a questi problemi. C'e' anche da dire che come dicevo le cause erano molteplici. Esempio: schede decodificatrici con cavo esterno, diverse revisioni della stessa scheda, diversa qualita' del segnale finale. Stesso layout. A volte erano proprio le schede stesse aggiuntive ad avere qualche problema nel gestire e comporre il segnale finale.
Ma su LCD tutto si amplificava. C'e' da dire che qualcuno studio' sistemi alternativi: il connettore feature sulle vga fino agli anni 2000 serviva teoricamente a quello ma spesso il risultato era che a seconda della combinazione di schede non si riusciva a vedere causa drivers, risoluzioni, colori etc, l'output in ingresso alla scheda principale. Oppure schede come le PowerVR PCX che sfruttavano il bus PCI e forse tra le schede aggiuntive furono quelle che, almeno lato segnale, trovarono la soluzione "migliore" tra le altre.

s-y 28-07-2020 19:17

diciamo che al tempo ero sopra la media come esigenze perchè ero disegnatore cad (in parte anche 3ds), e coi vettoriali aiutava non poco vedere nitido (a patto di avere un crt adeguato). ma la scimmia per giocarci arrivò.... :fiufiu:

me lo ricordo abbastanza il periodo della transizione da crt a lcd, era una specie di rumba...
aspettai un bel pò prima di fare il salto (e nel frattempo mi procurai un sony 20" a prezzi ridicoli, rispetto a poco tempo prima)

va bè, ho divagato un pò, sorry

386DX40 28-07-2020 19:36

In realtà imho la questione monitor e' centrale nel discorso e per forse non off topic perche' e' stato davvero un cambiamento "epocale" nel modo di visualizzare le interfacce grafiche degli o.s. o delle TV, un po' come il cambiamento da LCD transflective a transmissive a OLED.
Anche io aspettai un po' soprattutto perche' da poco tempo avevo comprato un CRT 17" standard, niente di eccezionale ma ne venivo da un CRT 15" pessimo che era decisamente problematico e ormai da isola ecologica. Per cui andai avanti un bel po' con quel CRT che ho sempre preferito agli LCD per resa dei colori piu' realistici, gamma dei grigi/neri, la distanza di dot pitch, etc..
Ma oggigiorno e' raro trovarne di funzionanti e piuttosto scomodi per dimensioni e peso. E se cominciano a dare i numeri a volte c'e' poco da fare.

s-y 28-07-2020 19:56

a me piacerebbe trovare (si, ok...) quello che usavo con soddisfazione al tempo (tra '96 e '97, più o meno) mag mxp 17f, con un eccellente tubo hitachi. nitido (con la mga) fino a 1152 orizzontali. ne esisteva anche la versione con tubo sony, che costava di più (sul milioncino entrambi, non li regalavano) ma come nitidezza era nettamente inferiore.

arcofreccia 28-07-2020 20:17

Credo che se si vuole fare un bel retrogame un CRT ci voglia assolutamente, anche per ricreare un pò quell'atmosfera. Però c'è il discorso dello spazio anche da affrontare, i CRT richiedono che si abbia un bel pò di spazio.

Per esempio io da parte ho un CRT 19" Philips 109B6. Non saprei dire se era il top all'epoca, ma l'ho usato fino ad un paio di mesi fa e si vedeva davvero bene.

Però mi occupava troppo spazio e scaldava parecchio, ovviamente non l'ho buttato, ma sono passato ad un 17" lcd Hyundai.

s-y 28-07-2020 20:22

anche se riguardo al calore emesso niente batte un ampio lcd con lampada ccfl, anche perchè emette verso l'utilizzatore. lo dico per esperienza, avendo da qualche anno la postazione in un caldissimo sottotetto. il giorno che ho pensionato il 27 dell sono quasi rinato :D

386DX40 28-07-2020 20:49

Tutto sommato se si trova un buon monitor LCD 15" di inizi 2000 l'esperienza retro' moderna e' piu' o meno accettabile. Plastica bianca, dimensioni contenute, upscaling non troppo esagerato o nullo se si usano risoluzoni a 1024x768. Certo i CRT avevano pregi indifferenti ma anche contro tra cui consumo, peso, stanchezza degli occhi, etc..
Preferirei i CRT perche' le schede add-on che dicevo usando i cavi esterni tra vga e monitor erano studiate per quei monitor, ma tutto sommato se si trova un monitor che abbia un buon sistema di autocalibrazione e un buon cavo di ingresso magari di terze parti schermato etc... dai si puo' accettare. Non a caso al momento e' il tipo di monitor che uso per le mie configurazioni retro'. :)

arcofreccia 29-07-2020 08:04

Ma per un pc di inzio anni 2000 è consigliabile avere un monitor lcd da 17" o 15"?

386DX40 29-07-2020 12:22

IMHO
Potrei ricordare male ma credo che se si intende "2000 preciso" e non piu' ampio tipo dal "2000 fino al 2005", un monitor 17" LCD non fosse proprio una cosa comune e forse nemmeno un 15". Guardando vecchie recensioni mi sembra che cominciavano i 15 pollici LCD l'anno successivo a scendere di prezzo e via via anche i 17" che nel 2002 giravano comunque attorno agli 800$ e piu' sebbene non ricordo esattamente il primo LCD 15" quando l'ho comprato presumo attorno proprio al 2003 o giu' di li.
Preferirei ma e' una scelta soggettiva un 15" per il fatto che e' comodo, leggero, compatto e se lo uso anche con un computer lento e' facile arrivare alla risoluzione 1024x768 nativa con una moltitudine di schede video e configurazioni. Per dire il 15" LCD che ho comprato recentemente in buone condizioni sara' del 2004 e vista la bassa risoluzione non soffre troppo l'upscaling del monitor anche quando il gioco gira a risoluzioni piu' basse.
C'e' anche da considerare che la differenza qualitativa dei pannelli LCD dei primissimi anni 2000 e dei successivi e' alta. I piu' vecchi LCD avevano diverse questioni come il tempo di risposta, la nitidezza, etc.. dopo pochi anni l'evoluzione e' stata grande nella qualita' d'immagine.

arcofreccia 29-07-2020 13:19

Quote:

Originariamente inviato da 386DX40 (Messaggio 46901435)
IMHO
Potrei ricordare male ma credo che se si intende "2000 preciso" e non piu' ampio tipo dal "2000 fino al 2005", un monitor 17" LCD non fosse proprio una cosa comune e forse nemmeno un 15". Guardando vecchie recensioni mi sembra che cominciavano i 15 pollici LCD l'anno successivo a scendere di prezzo e via via anche i 17" che nel 2002 giravano comunque attorno agli 800$ e piu' sebbene non ricordo esattamente il primo LCD 15" quando l'ho comprato presumo attorno proprio al 2003 o giu' di li.
Preferirei ma e' una scelta soggettiva un 15" per il fatto che e' comodo, leggero, compatto e se lo uso anche con un computer lento e' facile arrivare alla risoluzione 1024x768 nativa con una moltitudine di schede video e configurazioni. Per dire il 15" LCD che ho comprato recentemente in buone condizioni sara' del 2004 e vista la bassa risoluzione non soffre troppo l'upscaling del monitor anche quando il gioco gira a risoluzioni piu' basse.
C'e' anche da considerare che la differenza qualitativa dei pannelli LCD dei primissimi anni 2000 e dei successivi e' alta. I piu' vecchi LCD avevano diverse questioni come il tempo di risposta, la nitidezza, etc.. dopo pochi anni l'evoluzione e' stata grande nella qualita' d'immagine.

Il mio retropc è un pentium 3 tualatin con una voodoo 5

Sono indeciso tra 15 e 17"

Forse un pelino più per il 15 sono, per un discorso di spazio..

arcofreccia 19-08-2020 21:54

Ciao, ho due alimentatori fsp group e ho notato che dopo un 5 minuti che il pc è acceso, si scaldano molto nella parte alta. E' normale?

L'aria che esce non è bollente, però volevo sapere se all'epoca questi alimentatori erano cosi caldi quando stavano in funzione.

Ho provato invece un Thermaltake di un paio di anni fa, e non si scalda cosi tanto come gli fsp group.

FroZen 20-08-2020 11:53

Difficile dare una risposta sensata..... li hai aperti prima di usarli? Hai liberato la polvere e verificato che la ventola funzionasse bene?

Non sapendo come sia la circuiteria interna è difficile dire se sia tutto ok o meno.... dal basso della mia ignoranza una volta che i condensatori sono visibilmente in buono stato e non ci sono bruciature sul pcb per me un ali è buono.... fintanto che non fuma :p

Viridian 20-08-2020 15:39

Quote:

Originariamente inviato da arcofreccia (Messaggio 46901019)
Ma per un pc di inzio anni 2000 è consigliabile avere un monitor lcd da 17" o 15"?

ma scusa perchè non punti anzi su un crt?

gli lcd degli albori come qualità facevano veramente schifo...

per di più avresti l'ENORME vantaggio di non essere vincolato a una risoluzione, se il computer con qualche gioco arranca la dimunuisci e bona

per dire, nel 2000 mi ero preso un athlon 650mhz con geforce 256DDR, e usavo con soddisfazione un 19" CRT, solitamente a 1024x768, col passare del tempo e con giochi più pesanti qualche volta mettevo 800x600, con giochi più leggeri andavo a 1280x1024 (raramente in realtà)

Nhirlathothep 20-08-2020 15:40

io ho montato qualche mese fa 3 retropc del 2008 su cui faccio girare solo bechmarks e vg dell'epoca.


Ma credo che in questa discussione non siano considerati ancora abbastanza "retro" :(

(comunque l' utilizzo è lo stesso)

arcofreccia 20-08-2020 16:21

Quote:

Originariamente inviato da Viridian (Messaggio 46929519)
ma scusa perchè non punti anzi su un crt?

gli lcd degli albori come qualità facevano veramente schifo...

per di più avresti l'ENORME vantaggio di non essere vincolato a una risoluzione, se il computer con qualche gioco arranca la dimunuisci e bona

per dire, nel 2000 mi ero preso un athlon 650mhz con geforce 256DDR, e usavo con soddisfazione un 19" CRT, solitamente a 1024x768, col passare del tempo e con giochi più pesanti qualche volta mettevo 800x600, con giochi più leggeri andavo a 1280x1024 (raramente in realtà)

Si ce l'ho un crt da 19 pollici della Sony.

Ma per questioni di spazio ho dirottato su un lcd da 17 pollici del 2005.

arcofreccia 22-08-2020 18:40

Domanda, per abbassare le temperature di un pentium 3 (al momento mi arriva a 50 gradi) vorrei cambiargli dissipatore, su un socket 370 si potevano adattare anche dissipatori più grandi di altri socket vero?

I dissipatori per il socket A, andrebbero bene sul socket 370?

Quale dissipatore potrei montare?

grazie mille :)

FroZen 24-08-2020 10:09

Sono riuscito a giocare a The Devil Inside sul p3 1000 e la v5 :stordita:

Innanzitutto sono in direct 3d (nel setup viene riconosciuto un generico adattatore grafico primario, stp) , e senza la patch che ho trovato il gioco manco partiva (parlo di windows xp).

In emulazione direct 3d il gioco gira malino....sono partito a 1024x768 per poi portarmi a 800x600 ma sentivo ancora tutto molto "pesante", percui da pannello driver ho tolto il vsync e tolto anti aliasing e la reattività è migliorata parecchio anche se continua a sembrarmi troppo "goffo" (ricordo di averlo giocato al tempo su un p3 450 e una voodoo 3 e girava perfetto su windows 98)

Comunque ci ho giocato un paio di ore (con un po' di fatica :asd: ) e l'audio a un certo punto ha smesso di funzionare, gli effetti audio quasi non si sentono , ho disattivato anche il rumore ambientale ma nulla, da high sono passato a medio e nulla, l'ho messo in modalià harware, proverò con la software tanto per il p3 1000 non vedo problemi....

Un po' deluso diciamo al momento da questo gioco anche se dovrei provarlo sul w98 se....

Appena mi arriva alone in the dark 2 si torna nei panni di Carnby a tempo zero, sospendo anche The Thing (dopo una sessantina di tentativi sono riuscito a fare il boss mezzo lupo/mezzo albero/mezzo cobra :asd: ma sono quasi senza vita e medikit non se ne vedono percui mi sa che anche quello rimarrà un attimo in stand by :Prrr: )

Mi sono perso una 9250 pci a 1€ sulla baia e penso che il venditore non ce la rimetterà più, che pirla :muro: non saprei che altro mettere sulla slot 1 con solo slot pci...

386DX40 24-08-2020 12:22

Ultimamente io ho sospeso per un po' il progetto PC 80386 (gia' completo di per se ma la questione hard disk e' sempre un problema.. il 520MB che volevo usare si scopre avere cluster che dopo un po' cominciano a dare i numeri e rilevati come danneggiati fino alla prossima formattazione.. ergo ne dovro' comprare un'altro di pari dimensione) e nel frattempo uso un 8GB con un driver overlay per poterlo usare su un bios cosi' vecchio che non lo supporterebbe.
Invece mi sono messo nel tempo libero a giocare un vecchio gioco che non ho mai finito, "Thief 2: The Metal Age" gran gioco che e' sempre stato un po' difficile e a suo tempo mi stufò. E nel frattempo che costruisco una macchina Pentium 4 apposita, lo sto giocando con una config netbook e gpu GMA3600 (PowerVR SGX 545 praticamente una versione potenziata dell'architettura GPU dell'Iphone4 se non ricordo male), e con un po' di tweak alla fine girare gira. Potrebbe girare piu' veloce su un sistema da netbook, ma questa gpu e' sempre stata complessa e incomprensibile, lato drivers, lato prestazioni boh.. tra win e linux non ha mai avuto pace. Ma con le ultime patch di terze parti e utilizzando il renderer originale Directx6 riesce a girare "lento come su una config dell'epoca".. attorno ai 20fps direi in base agli scenari sale a 30fps scende a 15fps.. etc..
Devo dire un gran gioco, forse graficamente avrebbero potuto fare meglio anche per l'epoca rispetto al precedente, ma e' sempre stato piuttosto pesante comunque.

FroZen 24-08-2020 13:25

Thief è stata la mia serie preferita evah :O

Del 2 mi aveva fatto storcere il naso il metallo presente in ogni dove che ti rallentava molto nel momento in cui non volevi fare il rambo o giocarlo alla difficoltà massima dove il più delle volte non devi mai uccidere nessuno...il primo lo porterò sempre nel cuore come il miglior gioco di sempre per quello che sono/erano i miei canoni :O

386DX40 24-08-2020 13:38

Concordo, il primo che tra l'altro voglio ricomprare una volta finito questo, e' stato davvero un gioco innovativo e di per se a tratti ansioso davvero. Ricordo ancora il livello del fantasma nella villa.. Nel secondo non me lo aspettavo ma anche li c'e'. :p
Leggendo commenti su entrambe le versione sembra che nel secondo abbiano volutamente preferito una ambientazione piu' "realistica" e per certi versi e' anche apprezzabile sebbene si perde un po' quella ambientazione "mistica"/paurosa che c'era nel primo.
Ho sempre pensato pero' avrebbero potuto usare effetti grafici piu' seri e texture un po' piu' dettagliate. Ci sono diverse mod aggiuntive di terze parti ma preferisco la versione originale anche se un po' invecchiata male.

Perseverance 24-08-2020 13:38

Ho rigiocato il primo gold, il secondo ed il terzo l'anno scorso tutti alla massima difficoltà terminando prima dell'inizio del covid-19. Avete provato queste? https://www.moddb.com/news/thief-2-hd-mod-v10-is-out è stata una meraviglia, su pc odierni o anche con qualche annetto gira magnificamente con AF e AA a palla.

Su thief 2 per la prima volta sono riuscito a cloccare tutte e otto le antenne prima che terminasse il gioco :D e su thief 1 ho esplorato completamente il maw of chaos anche dove non serve arrivare. Ora sono al completo :D

386DX40 24-08-2020 13:44

Quote:

Originariamente inviato da Perseverance (Messaggio 46934351)
Ho rigiocato il primo gold, il secondo ed il terzo l'anno scorso tutti alla massima difficoltà terminando prima dell'inizio del covid-19. Avete provato queste? https://www.moddb.com/news/thief-2-hd-mod-v10-is-out è stata una meraviglia, su pc odierni o anche con qualche annetto gira magnificamente con AF e AA a palla.

Su thief 2 per la prima volta sono riuscito a cloccare tutte e otto le antenne prima che terminasse il gioco :D e su thief 1 ho esplorato completamente il maw of chaos anche dove non serve arrivare. Ora sono al completo :D

Impressionante anche se sembra un po' tutto decisamente troppo illuminato.. ;)
Immagino comunque si possa regolare. Il mio problema sulla macchina che sto' usando e' che l'engine NewDark necessario per giocarlo su un o.s. recente, non gira bene con il renderer DX9 ma con il vecchio renderer DX6 e windowed. Se riuscissi a farlo girare in DX9 anche la suddetta iGPU dovrebbe girare senza problema alcuno.

FroZen 24-08-2020 14:26

Quote:

Originariamente inviato da Perseverance (Messaggio 46934351)
Ho rigiocato il primo gold, il secondo ed il terzo l'anno scorso tutti alla massima difficoltà terminando prima dell'inizio del covid-19. Avete provato queste? https://www.moddb.com/news/thief-2-hd-mod-v10-is-out è stata una meraviglia, su pc odierni o anche con qualche annetto gira magnificamente con AF e AA a palla.

Su thief 2 per la prima volta sono riuscito a cloccare tutte e otto le antenne prima che terminasse il gioco :D e su thief 1 ho esplorato completamente il maw of chaos anche dove non serve arrivare. Ora sono al completo :D

il 3 sono alla terza run e sono bloccato nell'orfanotrofio fantasma :cry: non mi si selezionano le pietre del muro finto con dietro l'oggetto da prendere per uscire :muro: è la versione steam.... lo voglio assolutamente finire ma ogni run ho qualche problema, mi sembra la storia infinita che ho con call of cthulhu dark corners of the earth, lì forse sono alla quarta volta :asd: ho comprato anche la versione gog, vediamo se portando i salvataggi di là il problema si ripresenta o se magari rifacendo il livello sparisce....

Il 3 lo reputo all'altezza: hanno cercato di cambiarlo facendolo diventare qualcosa di leggermente diverso nel gameplay ma tenendo la base looking glass tanto cara agli amanti della serie, incluso il lore, mentre non mi trovo ispirato dall'ultimissimo fatto qualche anno fa....

mieto 24-08-2020 20:16

Quote:

Originariamente inviato da arcofreccia (Messaggio 46932291)
Domanda, per abbassare le temperature di un pentium 3 (al momento mi arriva a 50 gradi) vorrei cambiargli dissipatore, su un socket 370 si potevano adattare anche dissipatori più grandi di altri socket vero?

I dissipatori per il socket A, andrebbero bene sul socket 370?

Quale dissipatore potrei montare?

grazie mille :)

Socket462 e socket 370 possono usare gli stessi dissipatori.

Occhio solo alle dimensioni e all'eventuale incompatibilità con i condensatori vicini al socket, perché i dissi per AthlonXP sono generalmente più grandi rispetto a quelli per P3. Puoi rimediare taglaindo l'alluminio dove serve.

I dissi più "recenti" per sktA hanno anche la clip con tre fori di fissaggio, per evitare rotture del meccanismo di aggancio.

Con il Tualatin devi stare attento perché la cpu è più "alta" (causa IHS) e quindi la clip esercita maggiore pressione.

Puoi ovviare piegando la clip oppure cercando un dissipatore con chiusura regolabile con viti.

GREENMERCURY 28-08-2020 18:37

Quote:

Originariamente inviato da arcofreccia (Messaggio 46932291)
Domanda, per abbassare le temperature di un pentium 3 (al momento mi arriva a 50 gradi) vorrei cambiargli dissipatore, su un socket 370 si potevano adattare anche dissipatori più grandi di altri socket vero?

I dissipatori per il socket A, andrebbero bene sul socket 370?

Quale dissipatore potrei montare?

grazie mille :)

Si i 370 e 462 sono abbastanza intercambiabili e gli amd raffreddano meglio i 370 anche perchè gli athlon sono sempre stati ''calorosi''.
Devi fare attenzione al design della mobo e al fermo che sia un po lungo altrimenti con l' heatspreader si forza il pcb.

GREENMERCURY 28-08-2020 18:40

Quote:

Originariamente inviato da FroZen (Messaggio 46934018)

Mi sono perso una 9250 pci a 1€ sulla baia e penso che il venditore non ce la rimetterà più, che pirla :muro: non saprei che altro mettere sulla slot 1 con solo slot pci...

Penso che abbia tolto l' inserzione appena si è accorto dell' errore.

Cè una 5500 pci sull' ammazonia a 30.

arcofreccia 29-08-2020 10:37

Quote:

Originariamente inviato da GREENMERCURY (Messaggio 46941603)
Si i 370 e 462 sono abbastanza intercambiabili e gli amd raffreddano meglio i 370 anche perchè gli athlon sono sempre stati ''calorosi''.
Devi fare attenzione al design della mobo e al fermo che sia un po lungo altrimenti con l' heatspreader si forza il pcb.

Ho installato un dissipatore 462 più alto e largo rispetto al 370

Però raggiungo sempre la stessa temperatura che avevo con il 370.

Sto sempre tra i 50-51° sul p3 tualatin. Devo dedurre che sia giusto cosi allora.

Più che altro avendo un case dell'epoca non ci posso aggiungere ventole frontali o posteriori, forse anche questo non aiuta...

Pensavo di comprare un case Lian Li...

sanford 29-08-2020 10:58

Cambia la ventola del dissipatore con una più efficiente (e silenziosa), tipo le Noctua ;)

386DX40 29-08-2020 11:24

Comunque ridendo e scherzando sono quasi in fondo al gioco Thief 2, nel quadro del sottomarino. Devo dire che fin'ora ci sono stati alti e bassi ma ogni quadro ha avuto le sue difficolta'. Graficamente interessante quello del Party da entrare nel grande palazzo con il percorso sui tetti (meno il ritorno...), gli interni etc.. Bello questo del sottomarino per la novità che c'e' anche la pioggia che non mi aspettavo..
Avrei costruito una macchina Pentium4 3,2Ghz Northwood e una G550 32MB per rimanere fedele alle specifiche Directx6/7 ma il gioco originale non e' compatibile con i savegames del nuovo renderer utilizzato sui pc moderni per cui devo o saltare i livelli o trovare un savegame per la versione v1.18 che ho patchato.
Che poi alla fine il mini-pc che uso ce la fa a girare decentemente peccato che la iGPU e' talmente strana che e' quasi incomprensibile il perchè non riesca laddove dovrebbe letteralmente volare sulla carta.

Gaetano77 30-08-2020 03:00

Quote:

Originariamente inviato da arcofreccia (Messaggio 46932291)
Domanda, per abbassare le temperature di un pentium 3 (al momento mi arriva a 50 gradi) vorrei cambiargli dissipatore, su un socket 370 si potevano adattare anche dissipatori più grandi di altri socket vero?

I dissipatori per il socket A, andrebbero bene sul socket 370?

Quale dissipatore potrei montare?

grazie mille :)

Si confermo...i dissipatori per socket A (462) hanno lo stesso tipo di attacco di quelli per socket 370 e anche per socket 7/super 7, quindi possono andar bene per Pentium III, Pentium MMX e AMD K6, anzi proprio utilizzando questi dissipatori in genere si fanno i record di overclock per queste CPU :read:

Life bringer 31-08-2020 14:28

Un saluto a tutti, ho completato poco fa un progetto che avevo in ballo da un po' di tempo ma ho sempre dovuto ritardare. Una comparativa fra diversi processori socket7\super socket7 a 200 mhz.
Solitamente queste comparative le posto su vogons visto che sono piuttosto verbose (e di conseguenza noiose), ma magari ne esce qualcosa di buono...

Foto dei contendenti: https://i.imgur.com/ILFs8Ga.jpg
Rise MP6
idt Winchip
IBM 6x86MX (Cyrix MII) v2.9
Cyrix MII v2.2
Intel Pentium
Intel Pentium MMX
idt Winchip 2
Amd K6
Amd K6-2
̶A̶m̶d̶ ̶K̶6̶-̶2̶ ̶C̶X̶T̶
Amd K6-2+
Amd K6-3+

Sistema di prova:
Mb: Asus P5A rev 1.04
Ram: 128mb
Scheda video: 3dfx Voodoo 3 2000 PCI
Hdd: Compact Flash Agfaphoto 8gb 233x con DMA abilitato

Note:
Il voltaggio di picco è stato misurato durante i benchmark in dos.
Quake v1.06
Quake 2 v3.20+3dfx e 3dnow patch. Mappa: demo1.dm2
Mdk2 Demo
Incoming demo benchmark
Ogni processore è stato testato con il bus a 100mhz e il moltiplicatore a 2x.
Si è rivelato impossibile testare il processore K6-2 con core Chomper Extended (CXT) in quanto rimappa internamente a 6x il moltiplicatore quando impostato a 2x.




Commento:

Rise mp6: Sono rimasto stupito positivamente da questo processore consumi molto bassi e processore che scalda pochissimo forse può essere anche usato con un buon dissipatore senza l'ausilio di una ventola. Dal punto di vista prestazionale non è nulla di che, se non per il risultato, inspiegabile in super pi, il migliore in assoluto! Non sono riuscito ad eseguire quake in dos, in quanto è crashato subito dopo l'intro con un errore sulla FPU, nessun problema invece da prompt di windows, faccio anche presente che probabilmente la cpu non è pienamente supportata a livello bios visto che esso si lamentava del valore di vcore scelto.

Idt Winchip: E' stata la cpu più problematica con cui ho avuto a che fare, credo soffra le alte temperature oppure l'esemplare in mio possesso è malfunzionante, durante i benchmark a volte restituiva errori di protezione generici, sono comunque riuscito a fargli eseguire tutti i benchmark anche se a spizzichi e bocconi. Cpu non particolarmente energivora ma parecchio calda. Prestazionalmente la peggiore di tutte.

Idt Winchip2: Nessun problema di stabilità, sempre piuttosto calda ma energivora quanto la sua incarnazione precedente è invece un enorme passo avanti dal punto di vista prestazionale, la fpu rimane debole ma grazie all'adozione delle 3dnow (unica cpu non amd ad utilizzarle), si colloca complessivamente sotto al K6 e combatte con l'altra cpu low budget (ai tempi) Rise MP6.

Cyrix\IBM: Nella sua versione da V2.9\2.7 questa cpu scalda in modo indecoroso. Note sono le luci ed ombre di questi processori, è la CPU migliore per quanto riguarda i calcoli interi, mentre i calcoli in virgola mobile sono la sua spina nel fianco.
La versione low voltage si mostra ancora una volta più lenta rispetto a quella a 2.9/2.7 volt.

Amd: Dal punto di vista dei consumi i processori amd sono estremamente similari (purtroppo la Asus P5A non supporta voltaggi più bassi dei 2 volt, altrimenti i consumi del k6-3+ sarebbero stati sostanzialmente più bassi. I risultati fra k6 e k6-2 sono strani in alcuni test i risultati sono identici (principalmente i test in dos o nel superpi), mentre in windows la differenza è palese. Mi rammarica ancor di più non aver potuto provare i k6-2 CXT. Per quanto riguarda i k6-x+ con la cache integrata ottengono le migliori performance sono nel complesso i processori più veloci a parità di clock di tutta la comparativa.

Intel: Intel dimostra di essere la regina del mercato, i risultati ottenuti nei programmi maggiormente ottimizzati per la sua architettura unita alla bontà dell'unità di calcolo in virgola mobile, le permettono di avere le prestazioni migliori nella suite quake, negli interi soffre un po', cosa nota, ma paragonata alle cpu della sua epoca ne esce vincitrice. Cpu piuttosto energivore ma non così calde, ho provato anche la versione Tillamook del pentium mmx, purtroppo non funziona su questa scheda madre.

GREENMERCURY 31-08-2020 20:53

Quote:

Originariamente inviato da arcofreccia (Messaggio 46942394)
Ho installato un dissipatore 462 più alto e largo rispetto al 370

Però raggiungo sempre la stessa temperatura che avevo con il 370.

Sto sempre tra i 50-51° sul p3 tualatin. Devo dedurre che sia giusto cosi allora.

Più che altro avendo un case dell'epoca non ci posso aggiungere ventole frontali o posteriori, forse anche questo non aiuta...

Pensavo di comprare un case Lian Li...

Mettici una artic4 e andra meglio .

arcofreccia 01-09-2020 08:40

Quote:

Originariamente inviato da GREENMERCURY (Messaggio 46946525)
Mettici una artic4 e andra meglio .

Ma è un dissipatore o la pasta termica?

386DX40 01-09-2020 18:46

Quote:

Originariamente inviato da Life bringer (Messaggio 46945709)
Un saluto a tutti, ho completato poco fa un progetto che avevo in ballo da un po' di tempo ma ho sempre dovuto ritardare. Una comparativa fra diversi processori socket7\super socket7 a 200 mhz.
Solitamente queste comparative le posto su vogons visto che sono piuttosto verbose (e di conseguenza noiose), ma magari ne esce qualcosa di buono...

Foto dei contendenti: https://i.imgur.com/ILFs8Ga.jpg
Rise MP6
idt Winchip
IBM 6x86MX (Cyrix MII) v2.9
Cyrix MII v2.2
Intel Pentium
Intel Pentium MMX
idt Winchip 2
Amd K6
Amd K6-2
̶A̶m̶d̶ ̶K̶6̶-̶2̶ ̶C̶X̶T̶
Amd K6-2+
Amd K6-3+

Sistema di prova:
Mb: Asus P5A rev 1.04
Ram: 128mb
Scheda video: 3dfx Voodoo 3 2000 PCI
Hdd: Compact Flash Agfaphoto 8gb 233x con DMA abilitato

Note:
Il voltaggio di picco è stato misurato durante i benchmark in dos.
Quake v1.06
Quake 2 v3.20+3dfx e 3dnow patch. Mappa: demo1.dm2
Mdk2 Demo
Incoming demo benchmark
Ogni processore è stato testato con il bus a 100mhz e il moltiplicatore a 2x.
Si è rivelato impossibile testare il processore K6-2 con core Chomper Extended (CXT) in quanto rimappa internamente a 6x il moltiplicatore quando impostato a 2x.




Commento:

Rise mp6: Sono rimasto stupito positivamente da questo processore consumi molto bassi e processore che scalda pochissimo forse può essere anche usato con un buon dissipatore senza l'ausilio di una ventola. Dal punto di vista prestazionale non è nulla di che, se non per il risultato, inspiegabile in super pi, il migliore in assoluto! Non sono riuscito ad eseguire quake in dos, in quanto è crashato subito dopo l'intro con un errore sulla FPU, nessun problema invece da prompt di windows, faccio anche presente che probabilmente la cpu non è pienamente supportata a livello bios visto che esso si lamentava del valore di vcore scelto.

Idt Winchip: E' stata la cpu più problematica con cui ho avuto a che fare, credo soffra le alte temperature oppure l'esemplare in mio possesso è malfunzionante, durante i benchmark a volte restituiva errori di protezione generici, sono comunque riuscito a fargli eseguire tutti i benchmark anche se a spizzichi e bocconi. Cpu non particolarmente energivora ma parecchio calda. Prestazionalmente la peggiore di tutte.

Idt Winchip2: Nessun problema di stabilità, sempre piuttosto calda ma energivora quanto la sua incarnazione precedente è invece un enorme passo avanti dal punto di vista prestazionale, la fpu rimane debole ma grazie all'adozione delle 3dnow (unica cpu non amd ad utilizzarle), si colloca complessivamente sotto al K6 e combatte con l'altra cpu low budget (ai tempi) Rise MP6.

Cyrix\IBM: Nella sua versione da V2.9\2.7 questa cpu scalda in modo indecoroso. Note sono le luci ed ombre di questi processori, è la CPU migliore per quanto riguarda i calcoli interi, mentre i calcoli in virgola mobile sono la sua spina nel fianco.
La versione low voltage si mostra ancora una volta più lenta rispetto a quella a 2.9/2.7 volt.

Amd: Dal punto di vista dei consumi i processori amd sono estremamente similari (purtroppo la Asus P5A non supporta voltaggi più bassi dei 2 volt, altrimenti i consumi del k6-3+ sarebbero stati sostanzialmente più bassi. I risultati fra k6 e k6-2 sono strani in alcuni test i risultati sono identici (principalmente i test in dos o nel superpi), mentre in windows la differenza è palese. Mi rammarica ancor di più non aver potuto provare i k6-2 CXT. Per quanto riguarda i k6-x+ con la cache integrata ottengono le migliori performance sono nel complesso i processori più veloci a parità di clock di tutta la comparativa.

Intel: Intel dimostra di essere la regina del mercato, i risultati ottenuti nei programmi maggiormente ottimizzati per la sua architettura unita alla bontà dell'unità di calcolo in virgola mobile, le permettono di avere le prestazioni migliori nella suite quake, negli interi soffre un po', cosa nota, ma paragonata alle cpu della sua epoca ne esce vincitrice. Cpu piuttosto energivore ma non così calde, ho provato anche la versione Tillamook del pentium mmx, purtroppo non funziona su questa scheda madre.

Ottima comparazione. Ma effettivamente quei numeri sui K6 lasciano perplessi, sicuro che il K6-III+ pur a 200Mhz stia lavorando correttamente sulla scheda madre supportando la cache interna? Mi pare ricordare che in base alla ram installata c'erano grosse differenze in termini prestazionali e quei numeri identici sembrerebbero far pensare o a questo scenario o alla cache non utilizzata. Magari provare un programma come cpuz o cachechk per verificare se la vede correttamente.

Life bringer 01-09-2020 19:11

Quote:

Originariamente inviato da 386DX40 (Messaggio 46948483)
Ottima comparazione. Ma effettivamente quei numeri sui K6 lasciano perplessi, sicuro che il K6-III+ pur a 200Mhz stia lavorando correttamente sulla scheda madre supportando la cache interna? Mi pare ricordare che in base alla ram installata c'erano grosse differenze in termini prestazionali e quei numeri identici sembrerebbero far pensare o a questo scenario o alla cache non utilizzata. Magari provare un programma come cpuz o cachechk per verificare se la vede correttamente.

Ciao, sono certo che con il k6-3+ la cpu venga correttamente riconosciuta e la cache utilizzata, ho utilizzato di proposito la rev 1.04 di questa scheda madre (le rev 1.05 e 1.06 hanno un bug che rende le cpu della serie + di amd molto lente) semplicemente, come hanno fatto presente su vogons, la differenza prestazionale fra il k6-2+ che ha 128kb di cache integrata e il k6-3+ che he na 256kb non è così sostanziale.
Il vantaggio principale del k6-3+ è il voltaggio più basso e la possibilità (potenziale) di raggiungere i 600 mhz.
Purtroppo nella Asus p5a il vantaggio del voltaggio più basso viene meno visto che il valore impostabile si ferma a v2.
Oggi pomeriggio ho ripreso in mano un altro pc, che monta sempre una mb con ali aladdin 5 con overclock a 610mhz e beh le prestazioni sono infinitamente migliori, a titolo di paragone, superpi 1mb finisce in meno di sei minuti.

386DX40 01-09-2020 20:47

Quote:

Originariamente inviato da Life bringer (Messaggio 46948611)
Ciao, sono certo che con il k6-3+ la cpu venga correttamente riconosciuta e la cache utilizzata, ho utilizzato di proposito la rev 1.04 di questa scheda madre (le rev 1.05 e 1.06 hanno un bug che rende le cpu della serie + di amd molto lente) semplicemente, come hanno fatto presente su vogons, la differenza prestazionale fra il k6-2+ che ha 128kb di cache integrata e il k6-3+ che he na 256kb non è così sostanziale.
Il vantaggio principale del k6-3+ è il voltaggio più basso e la possibilità (potenziale) di raggiungere i 600 mhz.
Purtroppo nella Asus p5a il vantaggio del voltaggio più basso viene meno visto che il valore impostabile si ferma a v2.
Oggi pomeriggio ho ripreso in mano un altro pc, che monta sempre una mb con ali aladdin 5 con overclock a 610mhz e beh le prestazioni sono infinitamente migliori, a titolo di paragone, superpi 1mb finisce in meno di sei minuti.

Si la differenza tra il K62+ e il K63+ e' molto piu' nella "rarità" che non nelle prestazioni alla fine dei conti. Ma tra un K6/K6-2 e un K6-3+ mi aspettavo in certi titoli software renderer un maggior distacco. Anche la differenza in Quake2 con o senza 3DNow! in sofware mode pensavo risultasse maggiore. Purtroppo non ricordo quando avevo fatto simili test e tra l'altro ho la stessa scheda madre in un'altra revision forse una di quelle problematiche. :)
Sarebbe interessante provare su un'altro chipset o su un'altra scheda madre o anche solo fare dei test a piena frequenza e vedere se il distacco risulta maggiore. Ad ogni modo, ho anche io qualcuna di queste cpu, un K6-2+ 550 a 2.0v e un K6-3 400 a 2,4v mi sembra, magari faro' qualche test.

FroZen 01-09-2020 22:24

Ottimi test!!! Congrats


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 06:43.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.