Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Schede audio, altoparlanti, software e codec audio (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=19)
-   -   Guida alla scelta della scheda audio (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=1226745)


DarKos 16-08-2006 20:15

com'è la scheda audio HiTeC Digital Audio x-plosion ?
qualcuno mi posta il link d qualche sito dove reperire queste schede audio

P.S. come va la hercules fortissimo 4 (in caso non trovi l'altra) ?

Kewell 16-08-2006 20:25

In rilievo trovi linkate le rispettive discussioni ufficiali ;)

marcolino24 21-08-2006 11:44

Quote:

Originariamente inviato da DarKos
come va la hercules fortissimo 4 (in caso non trovi l'altra) ?

Io possiedo una Hercules Dj Console MK2 e una cosa è sicura: le hercules suonano molto bene, molto meglio di una normale creative, quindi se hai bisogno una scheda audio bella a un prezzo non elevatissimo te la consiglio. ;)

anno 22-08-2006 14:47

IO sono combattutissimo fra l'acquisto di una

M AUDIO AUDIOPHILE 192 Euro 158,0
Ottimo prezzo, compatibilita directx.

e la

RME HDSP 9632 Euro465,00
Prezzo quasi proibitivo e soprattutto non compatibile con le directx,
ma sembra che l'audio sia professionale.

Volevo chiedere se qualcuno del forum ha mai ascoltato queste 2 schede e se effettivamente,
la qualità audio che ne esce è cosi differente da giustificarne il prezzo e la limitazione alle directx.

PS: Io amo il suono frizzante e "pompato".

;)

gorillone 23-08-2006 09:32

Se ami il suono pompato, quindi poco naturale, non c'è bisogno di spendere
tanto.
Ti prendi una scheda audio anche non eccelsa, ti equalizzi il tutto come vuoi tu .... e via.
Sono le schede con il suono naturale che costano; tanto per intenderci il suono naturale si valuta soprattutto sulla resa degli strumenti acustici che pur amplificandoli devo sentirsi come se li sentissi non amplificati e sono comunque i più difficili da riprodurre

anno 23-08-2006 17:44

Grazie x l'intervento,
ma nessuno ha sentito queste 2 schede? :confused:

jari1 25-08-2006 13:01

ciao,
io vorrei usare traktor x fare dj sets....è possibile vero, con un scheda audio con piu uscite(x es. m.audio audiophile), uscire su 2 canali mixer???

indirizzando una delle uscite della scheda audio nel primo canale mixer e la seconda nel secondo...in modo che ogni decks del traktor esca su un canale distinto, di fare un set piu manuale.....

Fabio70rm 30-08-2006 20:10

Anzitutto bentrovati, sono appena tornato dalle vacanze.

Per anno: A cosa ti serve comunque la scheda audio?? le schede da te menzionate sono per usi professionali, sicuramente la RME se hai la possibilità è attualmente lo stato dell'arte delle schede audio. Non avere paura che i directX sono perfettamente supportati dalle RME, ne ho una e non ho mai avuto problemi. Le RME hanno un rapporto segnale/rumore che è spaventosamente elevato, considera che sono tra le pochissime schede audio che si interfacciano senza problemi con i betacam!!! Le M-Audio sono ottime schede prosumer, se non sbaglio ti danno anche una versione di Protools LE perfettamente funzionante.

Per jari1: non sono esperto di dj però so che la scheda multicanale è usata dai dj che utilizzano il pc nelle loro istallazioni. Avendo più ingressi ed uscite puoi inoltre anche bypassare il mixer se l'impianto te lo consente - leggasi casse amplificate - .

anno 30-08-2006 20:30

Quote:

Originariamente inviato da Fabio70rm
Non avere paura che i directX sono perfettamente supportati dalle RME, ne ho una e non ho mai avuto problemi.

Ciao fabio ben tornato.

La scheda audio deve soprattutto campionare l'audio da un mixer dove a sua volta viene inserito
sorgenti analogiche e mi deve permettere di riascoltarlo in modo professionale,
non mi interessano le varie schede con milioni di ingressi audio,
mi piace gingillare con i cursori di un mixer.

Avevo sentito dire che la RME non supportava le directx,
x gli effetti directx ect.......e perche no anche qualche gioco x relax
e per una scheda che costa un occhio delle testa avrei voluto almeno la certezza di questa opzione,
tu ne sei certo............ speriamo.

Poi mi basta che si interfacci al cubase senza problemi,
non chiedo altro.......anzi si.... :D ......come faccio per utilizzare SKYPE
che necessita di microfono e la scheda in questione non ha l'ingresso ? :muro:

;)

Fabio70rm 31-08-2006 17:50

Quote:

Originariamente inviato da anno
Ciao fabio ben tornato.

La scheda audio deve soprattutto campionare l'audio da un mixer dove a sua volta viene inserito
sorgenti analogiche e mi deve permettere di riascoltarlo in modo professionale,
non mi interessano le varie schede con milioni di ingressi audio,
mi piace gingillare con i cursori di un mixer.

Avevo sentito dire che la RME non supportava le directx,
x gli effetti directx ect.......e perche no anche qualche gioco x relax
e per una scheda che costa un occhio delle testa avrei voluto almeno la certezza di questa opzione,
tu ne sei certo............ speriamo.

Poi mi basta che si interfacci al cubase senza problemi,
non chiedo altro.......anzi si.... :D ......come faccio per utilizzare SKYPE
che necessita di microfono e la scheda in questione non ha l'ingresso ? :muro:

;)

Una scheda multicanale ti permette di bypassare il mixer, e a mio parere ti conviene se il mixer non è di eccelsa qualità. Le RME sono, ti ripeto, lo stato dell'arte attuale per quello che riguarda le schede audio, supportano i segnali professionali dell'Adat e del Wordclock, figurati un semplice DirectX! Su Cubase filano che è una meraviglia! Se prendi inoltre un modello con ingresso microfonico stai a cavallo anche per SKype

anno 31-08-2006 18:11

Con il mixer puoi ascoltare anche uno strumento con PC spento e
poi zazzicare con dei veri cursori per quanto mi riguarda è un'altra cosa,
anche se ne può scapitare un pò l'audio, ma fare musica deve anche essere un divertimento,
Il mixer non è proprio un mixerino da ipercoop ed ha i cursori che scorrono tramite il MIDI.
E' uno 01v della yamaha, anche se suoina un pò troppo digitale,
con esso potrei anche uscire con spdif,
ma non so le compatibilità , le frequenze ect.... visto che oramai è anche un mixer che ha 7-8 anni e furono i primi che montavano queste uscite.

La RME PCI con ingresso MIC non c'è :( .... magari quando mi telefonano acendo il mixer :D .

Fabio70rm 31-08-2006 18:30

Quote:

Originariamente inviato da anno
La RME PCI con ingresso MIC non c'è :( .... magari quando mi telefonano acendo il mixer :D .

Che modello hai visto della RME?

anno 31-08-2006 20:46

La RME HDSP 9632 (449 euro)
http://www.rme-audio.com/english/hdsp/hdsp9632.htm
http://www.strumentimusicali.net/pro...hdsp-9632.html

Peccato che essendo schede professionali,
si dovrebbe presupporre che anche i cavi siano di alta qualità.

Invece se vuoi quelli di qualita bilanciato ovvero RME BO-9632-XLRMKH PER HDSP 9632
in alternativa a quello standard gli sganci altri 59 euro :mad: .

Fabio70rm 01-09-2006 10:37

Quote:

Originariamente inviato da anno
La RME HDSP 9632 (449 euro)
http://www.rme-audio.com/english/hdsp/hdsp9632.htm
http://www.strumentimusicali.net/pro...hdsp-9632.html

Peccato che essendo schede professionali,
si dovrebbe presupporre che anche i cavi siano di alta qualità.

Invece se vuoi quelli di qualita bilanciato ovvero RME BO-9632-XLRMKH PER HDSP 9632
in alternativa a quello standard gli sganci altri 59 euro :mad: .

Hai idea di quanto costano i cavi professionali?? Un altro po' e costano più delle schede...purtroppo la cavetteria costa più dell'hardware, problema non solo del reparto audio ma in generale di tutto il mondo informatico....
Quanto al mixer devi vedere bene se supporta le connessioni spdif o adat, in caso negativo pensa bene all'acquisto della scheda, perchè dovresti interfacciarlo con IN/OUT analogiche...

anno 01-09-2006 11:04

Quote:

Originariamente inviato da Fabio70rm
Hai idea di quanto costano i cavi professionali?? Un altro po' e costano più delle schede...purtroppo la cavetteria costa più dell'hardware, problema non solo del reparto audio ma in generale di tutto il mondo informatico....
Quanto al mixer devi vedere bene se supporta le connessioni spdif o adat, in caso negativo pensa bene all'acquisto della scheda, perchè dovresti interfacciarlo con IN/OUT analogiche...

Grazie sentirò un negozio specializzato di san marino ;)

Fabio70rm 02-09-2006 13:55

Mi sono arrivati diversi pvt in cui mi si chiede consiglio riguardo schede accessibili a budget bassini (sui 100-200 euro max). Tenete presente che a quel prezzo una...ferrari difficilmente non potete prenderla! :cool:

Kewell 02-09-2006 14:02

Quote:

Originariamente inviato da Fabio70rm
Mi sono arrivati diversi pvt in cui mi si chiede consiglio riguardo schede accessibili a budget bassini (sui 100-200 euro max). Tenete presente che a quel prezzo una...ferrari difficilmente non potete prenderla! :cool:

Arrivo a fare la partenale :D

Siano in un forum di DISCUSSIONE, quindi, come scritto nel regolamento di sezione, inviare PVT ad un utente per avere consigli PERSONALI è del tutto contrario allo spirito di questo, come di altri forum. Oltretutto mi sembra che Fabio non si neghi qui sul forum, quindi se avete domande da fare fatele in PUBBLICO, così da essere utili ad altri, oltre ad avere più punti di vista.

My 2 cent :p

Fabio70rm 02-09-2006 15:32

Nessun problema per i pvt, solo se pensate che le vostre domande siano comuni penso sia meglio scriverle qui sul forum! ;)

Fabio70rm 05-09-2006 23:08

Una cosa mi sento di consigliarla a tutti: sicuramente meglio una pessima scheda audio dedicata che un ottimo chipset audio integrato nella scheda madre!

DrUg@tO 11-09-2006 12:50

Quote:

Originariamente inviato da Fabio70rm
Una cosa mi sento di consigliarla a tutti: sicuramente meglio una pessima scheda audio dedicata che un ottimo chipset audio integrato nella scheda madre!


Voglio farti una domanda, mettendo in chiaro che sono ignorantissimo in materia...
Vedi la mia config in firma, la scheda audio integrata ha l'uscita digitale, così come ce l'ha la mia audigy 2 zs (sto parlando del jack arancione che sostituisce i 3 jack per il sorrund, verde giallo nero), che uso tenendo la integrata disabilitata. Ho poi un sistema di casse T5900, un sorround 5.1 discreto, sono soddisfatto, mi serve solo per ascoltare musica in camera mia con un buon sorround, e giocare bene!

Adesso, pensavo...
ho letto da qualche parte, che posso fare benissimo a meno dell'audigy 2 zs, e usare l'uscita digitale dell'integrata o dell'audigy stessa, ma siccome la mobo ha un integrata "nuova" e con la "Digital Out", = per tutte le schede, meglio tenere la digital out dell'integrata e vendere la zs, e ovviamente, cambiare le casse con un sistema con amplificatore...o non so cosa..

Che sai dirmi in merito? Scusa i termini da noob :P ma penso tu possa capire e aiutarmi :P e penso sia anche interessante per gli altri!!!

Ciao e grazie!

Fabio70rm 11-09-2006 15:32

Cominciamo a fare dei piccoli distinguo. Allora quando ho detto che è meglio una pessima scheda audio dedicata rispetto ad un chipset integrato è perchè spesso e volentieri i chipset non sono di gran qualità, o non lo sono i driver.

Certo mettendo a paragone vecchie schede e per di più di bassa qualità con i moderni chipset che offrono audio surround anche a 7.1 si tenderebbe a pensare che siano decisamente migliori. Ad esempio chiaro che tra una vecchia SoundBlaster Live! e un moderno chipset di una Asus il divario sia davvero minimo, se non a favore del chipset.

Però bisogna anche considerare la qualità globale. Cioè per dirla fuori dai denti se devo scegliere tra una pessima scheda, che è vecchia e fruscia e un chipset pessimo che però non fruscia preferibilissimo il chipset!

Si tenga però presente che gli integrati della MB (e credo valga anche per il video) tolgono risorse alla CPU, difatti non avendo DSP dedicati sfruttano la CPU per le potenze di calcolo in maniera quasi totale, a differenza di una scheda audio integrata. Inoltre la soluzione tutto in uno comporta inevitabilmente maggiori problemi di schermatura e qualità del segnale, il che significa maggior possibilità di entrata di rumori quale HD, piattello del CD-Rom, ronzii di alternata etc. Ulteriore deterrente la pessima qualità generale dei driver dei chipset, che spesso sono poco curati, con il problema che spesso il Windows Update tende a voler sostituire i driver proprietari con i propri causando notevoli problemi di funzionamento.

Chiaro che nella catena audio digitale la scheda audio è la componente fondamentale, ma anche il resto non è da trascurare. Personalmente ti consiglierei di fare una prova generale con i fruscii tenendo l'impianto generale a medio volume, provando ascolti di mp3, dvd, cd originali e video da internet, in mono, stereo e surround ove previsto, prima con la scheda e poi con il chipset, valutando bene quale delle due soluzioni è ottimale come resa.
Avere una scheda audio pessima, o un pessimo ampli, o pessimi diffusori degrada l'intera catena audio; per avere una resa discreta devi avere una discreta scheda audio, un discreto ampli e discreti diffusori. Chiaro che più vai verso l'alto in qualità maggiore è il budget da sborsare. Sicuramente sconsiglio una soluzione tipo superscheda audio e casse schifose od il contrario: non apprezzeresti la qualità del componente migliore.

Il tutto chiaramente rapportato a quello che vuoi ottenere.

Se il tuo scopo è solamente giocare e sentire musica penso che possa andare benissimo l'attrezzatura che hai, con la verifica suddetta tra chipset e sb.
Se invece vuoi spendere beh, valuta bene, come detto un buon impianto potrebbe essere vanificato dalla scarsa qualità in uscita dalla scheda audio.

Ultimissima aggiunta: riguardo la musica "in surround", non è che abbia molto senso, a meno che non si tratti di un vero surround, ossia che il brano sia stato mixato, codificato e masterizzato in surround. L'ascolto surround di un brano stereo è impossibile, si tratterebbe solamente di un raddoppio dei canali, calcolato dal processore della scheda, magari con rischi di mascheramento e fasi del segnale. Molto meglio un buon stereo a quel punto!

DrUg@tO 11-09-2006 15:38

che sai dirmi sul digital out e l'impianto di casse con decoder? (ho sbagliato nel post precedente, ho confuso ampli con decoder...)

se vorrei un sistema di casse con decoder, e quindi usare un uscita digitale, non ho bisogno di alcuna scheda audio giusto? i segnali digitali sono migliori degli analogici?

Fabio70rm 11-09-2006 15:45

I segnali digitali sono solamente un protocollo di trasmissione. Se trasmetto schifezza, anche a gran qualità di trasmissione, sempre schifezza ottengo. Un segnale distorto, saturo o pieno di click e pops, puoi mandarlo anche in un sistema di trasmissione ipertecnologico a fibra, ma sempre pessimo rimane. La codifica in digitale non leva nulla, anzi aggiunge, se fatta male, il problema del dithering. Leviamoci dalla testa che un segnale audio pessimo prelevato dall'uscita digitale spdif o ottica anzichè dal connettore out jack migliori per chissà quale virtù!

Quanto al decoder stesso discorso.

Fabio70rm 11-09-2006 15:50

Quote:

Originariamente inviato da DrUg@tO
se vorrei un sistema di casse con decoder, e quindi usare un uscita digitale, non ho bisogno di alcuna scheda audio giusto? i segnali digitali sono migliori degli analogici?

Per completezza: il segnale digitale sempre da un convertitore A/D lo devi prelevare, e quindi da una scheda audio, sia chipset che sched a parte sia.

Quanto alla maggiore qualità tra digitale ed analogico beh che dirti, è una delle guerre di religione più diffuse nell'ambito dell'audio pro, al livello della diatriba Win-Apple! :D

Io dico solo questo: l'unico audio analogico vero è quello dello strumento reale, tutto il resto è una registrazione, che può essere fatta su supporto analogico (nastro) o digitale (HD o CD/DVD). Ad oggi non credo esista un solo sistema di registrazione puramente analogico, ossia in grado di prendere l'infinita gamma delle armoniche di un suono o delle parziali non armoniche di un rumore. Il segnale digitale ha dalla sua il fatto che è maggiormente indicato per la gestione numerica tipica dei computers.

Fabio70rm 11-09-2006 16:24

Vorrei chiarire un concetto che mi sembra un po' equivoco.

La qualità audio in un sistema pc è data dai DSP e dai convertitori della scheda. E solo da quello.
Processore, memoria, velocità e capienza dell'hd influenzano solo la resa del sistema in termini di prestazioni di elaborazione del segnale audio.
Il SO ed il software, musicale o no, elabora o modifica solamente il segnale della scheda audio, non lo ricrea! (tranne il caso dei vst)
In/Out analogici e digitali sono solo interfacce di connessione e non modificano in meglio il segnale audio, al massimo lo peggiorano se di scarsa qualità.

anno 11-09-2006 18:04

Ciao fabio vedo veramente che sei un professionista del suono.
Quindi provo a farti una domanda che nessuno è mai riuscito a rispondere,
fra negozianti,produttori ect..........

E' possibile una configurazione notebook che fa uscire il segnale audio digitale dalle porte USB e che si collega direttamente agli amplificatori ,senza quindi l'utilizzo delle schede sonore ?

Ti chiedo questo perchè esistono degli amplificatori con ingressi USB per i lettori MP3,
quindi mi chiedevo se con un portatile si potesse fare altrettanto aggirando la scheda audio e quindi non spendendo nulla e si ottiene pure la miglior qualità del suono digitale,
perchè viene solo riconvertito in analogico dall amplificatore per spedirlo alle casse acustiche e si elimina il passaggio D/A della scheda audio del notebook
ed un eventuale lettore CD, perche i brani li lasceremo nell HD.

Sperem che almeno te........................ ;)

Fabio70rm 11-09-2006 19:37

Ti rispondo come posso per le mie conoscenze.

Come detto prima, la conversione la fanno i DSP e i convertitori della scheda audio; ove questa non fosse presente se ne occupa un chipset di solito integrato nella MB. Ove nemmeno questo fosse presente ci sarebbe un'emulazione di conversione fatta da Windows, sulla cui qualità si può immaginare.

Esistono ampli che hanno porte USB perchè questi impianti possono leggere MP3, ed avendo la compatibilità con questa interfaccia, che di facto è lo standard dei lettori portatili che stanno facendo faville da due tre anni a questa parte, ti permettono di scaricare da internet il tuo brano, metterlo su pendrive o lettore mp3 e poi riprodurlo sul tuo ampli hi-fi. Adesso pare che pure la nuova punto ha la porta USB quindi...

L'MP3 è già un segnale audio digitale, difatti è una codifica stracompressa di un suono convertito dall'analogico, il famoso Wave. Inoltre la porta USB è una porta dati, non di segnale...ma mettendo il caso che trasmetta anche segnale, sempre segnale digitale è, perchè sono comunque numeri!
Per poterlo ascoltare tu devi riconvertire il segnale digitale dell'MP3 in analogico, e questo lo puoi fare solo con un convertitore D/A più tutto il resto (ampli, casse o cuffie). Ora la conversione può farla, come detto, una scheda dedicata, un chipset integrato o un software, ma sempre lo devi convertire, quindi il componente "audio" non è bypassabile...a meno che tu non abbia orecchie capaci di udire il "rumore" della tensione digitale! :D

Quindi difatti è una non domanda! Perchè? Beh, come fai a mandare su un ampli che accetta segnali analogici e li amplifica un segnale digitale, ammesso che riesca ad apprezzarlo e a riprodurlo, se non vuoi ascoltare il rumore dello ZX Spectrum a 600 W? :D

michele139 13-09-2006 12:11

Per Fabio 70rm
Sono un suonatore di pianoforte ed un cantante di pianobar e mando le basi con il notebook per accompagnarmi, volevo chiderle se
esiste qualche scheda esterna che mi migliora la qualità dell'audio dei midifiles. La ringrazio in anticipo per l'aiuto che mi vorrà dare!!!

Fabio70rm 13-09-2006 12:54

Se i midifiles sono suonati dal sintetizzatore di Microsoft i suoni sono quel che sono...nel senso che anche mettendo una RME o una Digidesign il risultato è quello che è. Se si vuole una miglioria bisogna prendere le tracce midi, assegnarle ad un vst con bei suoni, fare il mixdown e tirare fuori l'audio.

h404180 13-09-2006 14:24

Discussione molto interessante e complimenti a Fabio.
Vorrei capire meglio cosa succede nel PC quando clicco su un file audio, perchè ho molti dubbi sulla "sequenza" di processamento e su come intervengono i vari strati sw e l'hw del PC.
Prendiamo per esempio un MP3 tanto per rimanere sul concreto e un PC con chipset audio integrato come nel mio caso (Realtek 850)

Dati certi:
1) Un file MP3 contiene bit che sono il risultato di una conversione A->D e di una codifica (ovvero compressione) fatta per ridurre la quantità di dati. Quindi l'informazione contenuta nel file è DIGITALE (ovviamente direbbe qualcuno).

2) per ascoltare la musica alla "fine di tutto" ci dovrà essere una conversione Digitale -> analogica

3) il segnale analogico di cui al punto precedente sarà poi l'ingresso di un sistema elettroacustico dove verrà amplificato e convertito in onde sonore dalle casse: ma questo è un altro discorso anche se molto interessante.

Torniamo all'inizio:
cosa succede quando apro il file MP3 ad esempio con Mediaplayer (penso che con Winamp o altri prodotti sia lo stesso) ?
Qui nascono i dubbi: provo a descrivere il processo come credo che sia.

a) Mediaplayer legge il file MP3 e applica un algoritmo di decompressione (CODEC): i dati sono ancora digitali

b) Mediaplayer tramite opportune interfacce software (driver) parla con l'HW audio della mobo e gli passa il flusso digitale decompresso

c) l'HW audio del PC fa due cose: invia il flusso digitale così com'è alle uscite audio digitali della mobo; attiva la conversione Digitale->analogica e la invia alle uscite audio analogiche.

Mi sembrerebbe che il segnale digitale disponibile dalle uscite audio digitali non abbia subito quindi nessun passaggio in analogico dalla sua origine ovvero dal file MP3.
Qualcuno sa dirmi qualcosa ?

Fabio70rm 13-09-2006 14:50

Anzitutto una premessa: tutti i files audio sul pc, qualsiasi formato siano sono digitali! E sfido io: non esiste un formato analogico su un pc digitale!

Detto questo il processo è il seguente.

1) Cliccando su un file il SO (sistema operativo) lo identifica e lancia l'applicazione corrispondente (Winamp, WMP, RealPlayer etc.)

2) L'applicazione lo legge, nel caso lo decodifica e passa il segnale decodificato, ancora digitale, al SO, dicendogli che si tratta di audio da indirizzare alla periferica preposta (scheda audio o chipset)

3) Il SO, seguendo i driver Multimedia, Directx o Asio (a seconda di che applicazione stiamo usando) indirizza il segnale dall'applicazione verso la periferica

4) La periferica riceve il segnale di attivazione dal SO, si attiva e riceve il flusso dati. Se è settata per un'uscita analogica effettua la conversione D/A e invia alla (alle) uscite preposte, se è settata per uscita digitale si limita a passare il segnale digitale unitamente al proprio algoritmo di conversione del proprio DSP verso l'uscita digitale.

Il segnale rimane comunque digitale fino alla scheda, sarà questa che effettuerà la conversione D/A.

anno 13-09-2006 15:43

Quote:

Originariamente inviato da Fabio70rm
Beh, come fai a mandare su un ampli che accetta segnali analogici e li amplifica un segnale digitale, ammesso che riesca ad apprezzarlo e a riprodurlo, se non vuoi ascoltare il rumore dello ZX Spectrum a 600 W? :D

Aspetta non mi sembra di aver detto una bischerata....... :D

Semplifico:
dall USB escono dati digitali, ma come far riconoscere all amplificatore audio che i dati non sono immagini,documenti ma bensi il passaggio di WAVE / MP3 ect....?

Si fa un software apposito (magari proprio dalla casa costruttrice dell amplificatore) che legge dal pc questi dati e che trasferisce i file sonori nella porta USB ,ma sempre in digitale , chiaramente con delle informazioni particolari prima della spedizione in modo tale che sia poi l'amplificatore a riconoscerli e a convertire in analogico ect...ect.... .

:)

h404180 13-09-2006 17:11

Quote:

Originariamente inviato da Fabio70rm
Anzitutto una premessa: tutti i files audio sul pc, qualsiasi formato siano sono digitali! E sfido io: non esiste un formato analogico su un pc digitale!

Detto questo il processo è il seguente.

1) Cliccando su un file il SO (sistema operativo) lo identifica e lancia l'applicazione corrispondente (Winamp, WMP, RealPlayer etc.)

. . . . .

Il segnale rimane comunque digitale fino alla scheda, sarà questa che effettuerà la conversione D/A.

Grazie per la risposta.

Quindi, se ho capito bene, se "setto" la scheda o il chipset opportunamente sulle uscite audio digitali ho un segnale che non ha subito alcuna doppia conversione digitale-analogica e poi analogica-digitale.

Allora se puoi dammi un tuo parere:

se compro un sistema 2.0 tipo behringer MS40 che ha a bordo convertitori digitali-analogici migliori del chipset integrato nella mia mobo, posso evitare l'acquisto di una buona scheda audio da installare sul PC. Avrei infatti un collegamento digitale coassiale e - a parte il jitter - il chipset realtek 850 (sarso a quello che leggo) non influirebbe sulla qualità sonora finale.

In pratica, facendo un parallelo con l'Hi-Fi, il PC fungerebbe da meccanica di lettura dei CD (o DVD audio o SACD) mentre le behringer fungerebbero da convertitore digitale-analogico (e da amplificatore e da casse ovviamente) come nei sistemi Hi-Fi più blasonati.

E' così ? Ciao e grazie di nuovo.
E' così ?

Fabio70rm 13-09-2006 20:27

Quote:

Originariamente inviato da anno
Aspetta non mi sembra di aver detto una bischerata....... :D

Semplifico:
dall USB escono dati digitali, ma come far riconoscere all amplificatore audio che i dati non sono immagini,documenti ma bensi il passaggio di WAVE / MP3 ect....?

Si fa un software apposito (magari proprio dalla casa costruttrice dell amplificatore) che legge dal pc questi dati e che trasferisce i file sonori nella porta USB ,ma sempre in digitale , chiaramente con delle informazioni particolari prima della spedizione in modo tale che sia poi l'amplificatore a riconoscerli e a convertire in analogico ect...ect.... .

:)

Può essere. Ma in quel caso si tratta di un sw all'interno dell'ampli, quindi di un programma eseguito da un processore. Non di un'amplificazione pura e semplice

Fabio70rm 13-09-2006 20:29

Quote:

Originariamente inviato da h404180
Grazie per la risposta.

Quindi, se ho capito bene, se "setto" la scheda o il chipset opportunamente sulle uscite audio digitali ho un segnale che non ha subito alcuna doppia conversione digitale-analogica e poi analogica-digitale.

Allora se puoi dammi un tuo parere:

se compro un sistema 2.0 tipo behringer MS40 che ha a bordo convertitori digitali-analogici migliori del chipset integrato nella mia mobo, posso evitare l'acquisto di una buona scheda audio da installare sul PC. Avrei infatti un collegamento digitale coassiale e - a parte il jitter - il chipset realtek 850 (sarso a quello che leggo) non influirebbe sulla qualità sonora finale.

In pratica, facendo un parallelo con l'Hi-Fi, il PC fungerebbe da meccanica di lettura dei CD (o DVD audio o SACD) mentre le behringer fungerebbero da convertitore digitale-analogico (e da amplificatore e da casse ovviamente) come nei sistemi Hi-Fi più blasonati.

E' così ? Ciao e grazie di nuovo.
E' così ?

No purtroppo non è così. Difatti con il passaggio tramite l'uscita digitale il processore oltre al segnale del file ci allega la sua codifica. Cioè non passa il file originario bensì la codifica in digitale del file. Dovresti mandare il file non codificato, bypassando il chipset.

anno 14-09-2006 08:03

Quote:

Originariamente inviato da Fabio70rm
Può essere. Ma in quel caso si tratta di un sw all'interno dell'ampli, quindi di un programma eseguito da un processore. Non di un'amplificazione pura e semplice

Tutti gli amplificatori di oggi non sono più amplificatori puri e semplici,
ma hanno più calcolatori che resistenze&condensatori,
ma il problema non è questo mi piacerebbe sapere se esistono questi tipi di amplificatori
o se questi ultimi modelli yamaha pioneer con le porte USB che ho visto siano "adattabili" tramite un software.
Se si collegano ai lettori mp3 il passo oramai è breve, sempre che lo "vogliano" fare,
tale sistema eliminerebbe il mercato delle schede audio.

:)

Fabio70rm 14-09-2006 12:58

Dubito che il mercato delle schede audio possa scomparire, forse al limite scompariranno quelle peggiori. E' un componente fondamentale nell'audio pro e nell'utilizzo non ludico.

Quanto agli ampli che supportano lettura da mp3 devi chiedere direttamente ai produttori.

anno 14-09-2006 13:01

Quote:

Originariamente inviato da Fabio70rm
Quanto agli ampli che supportano lettura da mp3 devi chiedere direttamente ai produttori.

Che non ne sanno una cippa..................ti assicuro :D
L'uscita + incompetente è stata di un tecnico al call center della Pioneer che mi riferisce che alla porta USB di questi nuovi amplificatori ci possono sicuramente essere attaccati i lettori MP3 ma non sa il PC,
i formati supportati tutti, il wave, mp3, il MIDI.

IL midiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii ? :D :D :D :D :D :D

Fabio70rm 14-09-2006 13:05

Quote:

Originariamente inviato da anno
Che non ne sanno una cippa..................ti assicuro :D
L'uscita + incompetente è stata di un tecnico al call center della Pioneer che mi riferisce che alla porta USB di questi nuovi amplificatori ci possono sicuramente essere attaccati i lettori MP3 ma non sa il PC,
i formati supportati tutti, il wave, mp3, il MIDI.

IL midiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii ? :D :D :D :D :D :D


Beh si sa che ai call center ci mettono persone spesso non preparate sull'argomento, abbi pietà, detto da uno che è stato costretto per anni a lavorarci! :p

Se un ampli ha una porta usb significa che può leggere tramite questo protocollo. Il problema, collegando il pc, sarebbe su come viene riconosciuto l'hardware dal SO e come reagisce l'ampli sulla forzatura del pc a farlo lavorare come periferica.

Kewell 14-09-2006 19:37

Stiamo andando OT ;)

anno, meglio uppare la discussione che avevi aperto sull'argomento (sempre che non ricordi male) ;)


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 03:31.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.