Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Scienza e tecnica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=91)
-   -   Legamento crociato anteriore (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=498329)


mitzy 23-05-2012 21:04

LEGAMENTO CROCIATO ANTERIORE ARTIFICIALE II GEN.
 
Quote:

Originariamente inviato da katia22 (Messaggio 37452673)
si di legamento artificiale anche se 2 generazione scritto che tra circa 10 anni devo cambiare, per smettere fare attivita tipo sci non lo sapevo.
in internet ho trovato altri forum che si puo rompere di nuovo legamento,non so se qua qualquno ha rotto 2 volte,e dottore ha detto allora loro propongono dal donatore visto che da se e stato gia preso.questo punto ho pensato perche non devo fare subito.non ho tanta volgia di stressare mia gamba piu di quello gia ho fatto,per quello priglievare da me sara mia ultima sceglta.
sto pensando dopo intervento come sarebbe possibile fare riabilitazione con la mutua visto che tempi di attesa sono lunghi.solo a pagamento allora? oppure danno qualche tichet verde o altro colore che permette non aspettare ?

Ciao Katia e ciao agli amici di 'vecchia data' di questo bel forum.
Leggo solo ora i tuoi post quindi non so se ti potrà essere d'aiuto la mia testimonianza giunti a questo punto.
A inizio del 2009, cadendo a sciare, mi sono ritta il crociato anteriore, il collaterale mediale (4° grado) e il menisco. Dopo 3 mesi mi hanno fatto un'artroscopia, pulizia dell'articolazione e sbloccaggio del ginocchio che non riusciva ad estendere. Solo a novembre 2010 mi sono decisa a farmi operare.
Io sono andata in fiducia del mio specialista. Mi ha sconsigliato l'autotrapianto per non andare a tagliare parti cicatrizzate a seguito della rottura del collaterale mediale. Quindi mi ha consigliato l'artificiale. So che non é eterno, ma visto che l'operazione é stata una vera 'sciocchezza', non mi preoccupa il fatto di doverla di nuovo subire in un futuro.
La ripresa é stata velocissima rispetto all'autotrapianto. Rifarei questa scelta sicuramente. C'é da dire che non pratico sport e quindi credo di non sollecitare particolarmente il legamento. Chissà! Comunque vi posso dire che da quando sono stata operata il mio ginocchio non é più sensibile ai cambi atmosferici che prima dell'operazione invece erano terribili..... Sto d'incanto!
In bocca al lupo!

arquitecto 23-05-2012 23:46

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 37503844)
mi spiace tantissimo...:( di rotture a soli DUE MESI dal primo intervento, non ne ho sentite io... anche perchè di solito si è ancora in una fase in cui si sta molto attenti e non si fanno gesti o attività particolari o pesanti, quindi.... difficile succeda qualcosa, di solito succede quando si riprende a pieno ritmo lo sport, ecc.. però l'incidente può essere sempre in agguato, come in precedenza...

Mi spieghi per favore dove ti faceva male (anche prima, dici...) esternamente? era per caso in corrispondenza più o meno della piccola cicatrice che rappresenta il punto di innesto e di fissaggio del lca nuovo ?
Lo piegavi bene prima di farti di nuovo male? o sentivi dolore proprio lì?
Non vorrei che ci fosse stato un errore nel corretto tensionamento del nuovo lca... ma questo lo dico senza pretese, eh, solo per discutere tra di noi...
Certo dopo solo un mese e mezzo/due il lca è più debole che appena impiantato, a me disse così l'ortopedico, perchè le strutture attorno non si sono ancora create, non si è ben integrato e tende a atrofizzarsi,visto che è un tendine che è stato staccato del tutto da un'altra parte della gamba. Dal mese e mezzo in poi recupera e si rinforza....

I medici secondo ME è vero che difficile che sbaglino dopo centinaia di operazioni, almeno nelle diagnosi, ma oltre a essere sempre possibile, ho notato che molti è difficile più che altro che ammettano i propri errori o che non sia andato tutto per il meglio... :rolleyes:
E poi, dopo un mese dall'operazione ti aveva controllato che tutto andasse bene (cioè a me ha fatto le manovre di "tenuta" per vedere il corretto tensionamento anche quando mi tolse i punti... poi anche ora a distanza di anni...)
Io a questo punto andrei sicuramente a sentire anche un'altra "campana"... la febbre sarebbe stata "psicosomatica"??? :confused:
ma la febbre mi sembra sia normale, se è bassa, io l'ho avuta per una decina di gg a 37 - 37,2.... ma a me dissero che era normale a causa dell'intervento, nel senso che a molti non succede ma a tanti altri sì.... :rolleyes:

facci sapere....


Un attimo di disattenzione mi è costato caro, anzi carissimo! Il dolore lo provo nella parte laterale del ginocchio (in profondità e non superficialmente). Prima di farmi nuovamente male cominciavo a piegarlo bene, la flessione arrivava sino alla soglia del dolore (sempre quel tipo di dolore), ero a buon punto, flessione che adesso ho recuperato e migliorato. Questo dolore, oggi, è quasi scomparso, lo avverto sempre meno, solo quando arrivo al limite con la flessione. Non so se ci sia stato un errore nel tensionamento dell'lca, personalmente non ho idea, nè tanto meno il mio ortopedico lo ammetterebbe mai!
Quando ha asportato il liquido dopo 3 settimane, per via della fantomatica "febbre psicologica", mi ha fatto le manovre in maniera alquanto veloce, dicendo "qui tutto bene, apposto", devo dire con molta superficialità!:eek:
Mah! Ho fatto caso a questo piccolo particolare, ma lì per lì pensavo fosse "normale", sperando che tutto era, e sarebbe, andato bene!
Ho prenotato la rmn per il 12 giugno (che ne pensate, è troppo in là con i tempi?) e dopo vorrò assolutamente sentire un parere da un altro ortopedico, spero di baccarne uno più preciso e professionale! :rolleyes:
Io ho avuto febbre per più di 20 gg e non voleva andare via, qualche ora dopo l'asportazione del liquido la febbre era un miraggio!Sarà... :confused:

Ps: che tipo di esercizi fate (o avete fatto) a due mesi dall'operazione!?

Saluti (pieni di speranza)

gomma2408 24-05-2012 08:06

Quote:

Originariamente inviato da arquitecto (Messaggio 37508208)
Un attimo di disattenzione mi è costato caro, anzi carissimo! Il dolore lo provo nella parte laterale del ginocchio (in profondità e non superficialmente). Prima di farmi nuovamente male cominciavo a piegarlo bene, la flessione arrivava sino alla soglia del dolore (sempre quel tipo di dolore), ero a buon punto, flessione che adesso ho recuperato e migliorato. Questo dolore, oggi, è quasi scomparso, lo avverto sempre meno, solo quando arrivo al limite con la flessione. Non so se ci sia stato un errore nel tensionamento dell'lca, personalmente non ho idea, nè tanto meno il mio ortopedico lo ammetterebbe mai!
Quando ha asportato il liquido dopo 3 settimane, per via della fantomatica "febbre psicologica", mi ha fatto le manovre in maniera alquanto veloce, dicendo "qui tutto bene, apposto", devo dire con molta superficialità!:eek:
Mah! Ho fatto caso a questo piccolo particolare, ma lì per lì pensavo fosse "normale", sperando che tutto era, e sarebbe, andato bene!
Ho prenotato la rmn per il 12 giugno (che ne pensate, è troppo in là con i tempi?) e dopo vorrò assolutamente sentire un parere da un altro ortopedico, spero di baccarne uno più preciso e professionale! :rolleyes:
Io ho avuto febbre per più di 20 gg e non voleva andare via, qualche ora dopo l'asportazione del liquido la febbre era un miraggio!Sarà... :confused:

Ps: che tipo di esercizi fate (o avete fatto) a due mesi dall'operazione!?

Saluti (pieni di speranza)


dài... speriamo per il meglio! ;) in bocca al lupo!
la rmn puoi volere farla prima possibile solo per avere conferma o meno della rottura (speriamo di no), tecnicamente non ci sono problemi, anzi, in caso di infortuni, la rmn è meglio aspettare qualche giorno perchè se il ginocchio è "gonfio" la risonanza è meno "leggibile"... però purtroppo il responso più affidabile è quello del medico, con le varie manovre-test di tenuta.

Gli esercizi a due mesi sono sicuramente sempre isometria (con i pesi alle caviglie) che praticamente sarebbe bene non smettere mai, :D , allungamento fra un esercizio e l'altro, e sostanzialmente le macchine tipo leg extension (prima con l'elastico, poi con i pesi), leg press, ercolina, ecc... le solite macchine, insomma, coadiuvate magari da una seduta settimanale in piscina dove si replicano gli stessi movimenti però in acqua.
In questa fase molta importanza infine riveste la propriocettiva, ovvero gli esercizi su tavolette di Freeman. ;) Serve a ricostituire il corretto equilibrio nell'intera muscolatura della gamba, e la ricostruzione dei recettori interni all'articolazione. Infatti, mi spiegavano, e io riporto in parole povere povere, :p che nel nostro corpo ci sono a livello neurologico dei "sensori" che dicono al ns. cervello cosa sta facendo il ns corpo, e il primo mette in atto i comandi adeguati ai muscoli, ad esempio, per mantenerci in equilibrio, e questo senza un atto volontario preciso, ma istantaneo, istintivo.
Con una operazione di LCA, e soprattutto con trapianto autologo, il ginocchio, che è una delle articolazioni più importanti per l'equilibrio mentre si è in movimento (pensate alla corsa, camminata, ecc...) viene come "smantellato" in questa funzione, a causa dell'invasività dell'operazione in un punto delicato (si inserisce una nuova struttura all'interno dell'articolazione, che non è congenita, funziona COME quella originale ma NON E' l'originale rotta) e quindi deve "ricostituire" le fibre apposite che permettano un nuovo adattamento e questo avviene meglio se mentre si ha questa riparazione, si "stimola" l'articolazione con la propriocettiva.
:read:

arquitecto 24-05-2012 08:53

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 37508776)
dài... speriamo per il meglio! ;) in bocca al lupo!
la rmn puoi volere farla prima possibile solo per avere conferma o meno della rottura (speriamo di no), tecnicamente non ci sono problemi, anzi, in caso di infortuni, la rmn è meglio aspettare qualche giorno perchè se il ginocchio è "gonfio" la risonanza è meno "leggibile"... però purtroppo il responso più affidabile è quello del medico, con le varie manovre-test di tenuta.

Gli esercizi a due mesi sono sicuramente sempre isometria (con i pesi alle caviglie) che praticamente sarebbe bene non smettere mai, :D , allungamento fra un esercizio e l'altro, e sostanzialmente le macchine tipo leg extension (prima con l'elastico, poi con i pesi), leg press, ercolina, ecc... le solite macchine, insomma, coadiuvate magari da una seduta settimanale in piscina dove si replicano gli stessi movimenti però in acqua.
In questa fase molta importanza infine riveste la propriocettiva, ovvero gli esercizi su tavolette di Freeman. ;) Serve a ricostituire il corretto equilibrio nell'intera muscolatura della gamba, e la ricostruzione dei recettori interni all'articolazione. Infatti, mi spiegavano, e io riporto in parole povere povere, :p che nel nostro corpo ci sono a livello neurologico dei "sensori" che dicono al ns. cervello cosa sta facendo il ns corpo, e il primo mette in atto i comandi adeguati ai muscoli, ad esempio, per mantenerci in equilibrio, e questo senza un atto volontario preciso, ma istantaneo, istintivo.
Con una operazione di LCA, e soprattutto con trapianto autologo, il ginocchio, che è una delle articolazioni più importanti per l'equilibrio mentre si è in movimento (pensate alla corsa, camminata, ecc...) viene come "smantellato" in questa funzione, a causa dell'invasività dell'operazione in un punto delicato (si inserisce una nuova struttura all'interno dell'articolazione, che non è congenita, funziona COME quella originale ma NON E' l'originale rotta) e quindi deve "ricostituire" le fibre apposite che permettano un nuovo adattamento e questo avviene meglio se mentre si ha questa riparazione, si "stimola" l'articolazione con la propriocettiva.
:read:


Crepi 'sto lupo! :)

Esercizi con le macchine ancora non ne ho fatti, nè tanto meno esercizi per la propriocettività! :(
In piscina personalmente faccio delle passeggiate in vasca grande coadiuvato dal "tubo" che mi tiene a galla, una sorta di cyclette, esercizi di sollevamento gamba frontali, laterali e posteriori. Ed infine faccio un pò di stile libero e dorso. Mi sa che devo cominciare a fare esercizi in palestra con le macchine, che dici? ;)
Anche se alla fine penso: ma se è rotto, tutto questo che senso ha? :confused:

Grazie gomma, vi aggiornerò sulla vicenda...

Saluti

gomma2408 24-05-2012 09:09

Quote:

Originariamente inviato da arquitecto (Messaggio 37509059)
Crepi 'sto lupo! :)

Esercizi con le macchine ancora non ne ho fatti, nè tanto meno esercizi per la propriocettività! :(
In piscina personalmente faccio delle passeggiate in vasca grande coadiuvato dal "tubo" che mi tiene a galla, una sorta di cyclette, esercizi di sollevamento gamba frontali, laterali e posteriori. Ed infine faccio un pò di stile libero e dorso. Mi sa che devo cominciare a fare esercizi in palestra con le macchine, che dici? ;)
Anche se alla fine penso: ma se è rotto, tutto questo che senso ha? :confused:

Grazie gomma, vi aggiornerò sulla vicenda...

Saluti

ora, non mi sembra che hai avuto una distorsione così grossa, perchè hai già in parte recuperato, quindi è strano che ti si sia rotto....una distorsione che rompe un lca anche se da poco ricostruito deve essere importante... però te l'ha detto il medico ortopedico, forse dopo soli due mesi era comunque debole...:muro:
Strano che ancora non avevi fatto niente in palestra, almeno con gli elastici, ecc... e SOPRATTUTTO la propriocettiva con le tavolette: :eek:
Si inizia a fare molto presto, dapprima addirittura da seduti, ma è importante davvero, questo è pressochè riconosciuto universalmente.
Soprattutto è strano che un ortopedico ti abbia FORSE un pochettino "abbandonato" non dicendoti per bene quello che dovevi fare.... è vero che in molti casi vengono date istruzioni sui primissimi giorni, con esercizi da fare tipo isometria e allungamento e basta, poi è il paziente che deve informarsi su che tipo di riabilitazione fare andando in un centro o da un fisioterapista professionista.... ma non tutti lo fanno, se non è chi l'ha operato che glielo dice, qui nessuno è del mestiere, se non lo dice il medico, chi lo deve dire? :mad:

Gli esercizi per adesso aspetta di sentire il parere dell'ortopedico (lo stesso o altro) da cui andrai per la prox visita.... PENSO che al max puoi fare isometria... se anche è rotto poi , gli esercizi servono sia per affrontare meglio eventuali altre soluzioni chirurgiche (speriamo di no!) sia in caso venga deciso di non fare niente per ora, allora la gamba a maggior ragione va rafforzata per compensare questa nuova lesione del lca... ti ricordo solo che io per anni ho giocato senza lca in quanto le altre strutture muscolri/tendinee sopperivano a ciò.... ;)

katia22 24-05-2012 11:36

Quote:

Originariamente inviato da mitzy (Messaggio 37507478)
Ciao Katia e ciao agli amici di 'vecchia data' di questo bel forum.
Leggo solo ora i tuoi post quindi non so se ti potrà essere d'aiuto la mia testimonianza giunti a questo punto.
A inizio del 2009, cadendo a sciare, mi sono ritta il crociato anteriore, il collaterale mediale (4° grado) e il menisco. Dopo 3 mesi mi hanno fatto un'artroscopia, pulizia dell'articolazione e sbloccaggio del ginocchio che non riusciva ad estendere. Solo a novembre 2010 mi sono decisa a farmi operare.
Io sono andata in fiducia del mio specialista. Mi ha sconsigliato l'autotrapianto per non andare a tagliare parti cicatrizzate a seguito della rottura del collaterale mediale. Quindi mi ha consigliato l'artificiale. So che non é eterno, ma visto che l'operazione é stata una vera 'sciocchezza', non mi preoccupa il fatto di doverla di nuovo subire in un futuro.
La ripresa é stata velocissima rispetto all'autotrapianto. Rifarei questa scelta sicuramente. C'é da dire che non pratico sport e quindi credo di non sollecitare particolarmente il legamento. Chissà! Comunque vi posso dire che da quando sono stata operata il mio ginocchio non é più sensibile ai cambi atmosferici che prima dell'operazione invece erano terribili..... Sto d'incanto!
In bocca al lupo!

grazie di risposta mitzy. ma con artificiale tra quanto tempo ti ha detto devi cambiare ? fai ongi tanto controlli,risonanza?
io pero voglio fare sport come facevo prima e poi sono di per se molto energetica non sto mai ferma,per quello forse meglio donatore per me.

gomma2408 24-05-2012 11:57

Quote:

Originariamente inviato da katia22 (Messaggio 37510285)
grazie di risposta mitzy. ma con artificiale tra quanto tempo ti ha detto devi cambiare ? fai ongi tanto controlli,risonanza?
io pero voglio fare sport come facevo prima e poi sono di per se molto energetica non sto mai ferma,per quello forse meglio donatore per me.

il TOP per fare sport è ad OGGI con l'autotrapianto, infatti se vedi anche gli sportivi professionisti fanno TUTTI questa tecnica, (vedi calciatori di serie A) con rarissime eccezioni (si contano su una mano) da donatore....:read:

Lo stesso TOTTI della Roma ha fatto con autotrapianto.... questo perchè tessuti omologhi (con stesso DNA in sostanza) e soprattutto perchè i tessuti si degradano molto velocemente dopo il prelievo, nel caso di donatore ovvio devono prelevarlo da persona deceduta, e deve essere conservato fino al momento dell'impianto sulla persona ricevente, mentre don l'AUTOtrapianto fai tutto all'interno della stessa operazione, quindi il tessuto impiantato è migliore.

Poi, che sia una valida alternativa anche il trapianto da donatore, Ok, però per la ripresa sportiva MEGLIO l'autotrapianto.
Anche perchè quello che togli, soprattutto il s+g, ri ricostituisce in parte e comunque tutto il resto ampiamente compensa il prelievo, quindi non vi è, almeno a distanza di tempo, alcun deficit funzionale dato dal prelievo... ;)

mitzy 29-05-2012 13:25

Quote:

Originariamente inviato da katia22 (Messaggio 37510285)
grazie di risposta mitzy. ma con artificiale tra quanto tempo ti ha detto devi cambiare ? fai ongi tanto controlli,risonanza?
io pero voglio fare sport come facevo prima e poi sono di per se molto energetica non sto mai ferma,per quello forse meglio donatore per me.

il mio specialista parlava di 10-15 anni. E' un'operazione che fanno anche a sportivi professionisti quindi penso che non ci siano problemi per la tua pratica sportiva.
Comunque vai in fiducia del tuo specialista... é la cosa migliore! :)

katia22 29-05-2012 18:33

oggi sono stata a fare la visita da dottore schonhuber,metterci con lui in lista di attesa e circa 6 mesi,quindi sarebbe novembre dicembre.invece io sto in lista di attesa con un altro sempre di galeazzi dott fabio brambilla,e lui mi ha promesso che mi oprera a settembre( io voglio proprio a settembre).non so con chi operarmi ,sono indecisa.
qualcuno qua conosce dott brambilla? magari qualquno si e oprerato con lui?
secondo voi se mi ha promesso di operarmi a settembre sara vero? oppure ha promesso giusto per mettermi nella sua lista ?

Stefano Landau 29-05-2012 21:41

Quote:

Originariamente inviato da katia22 (Messaggio 37540468)
oggi sono stata a fare la visita da dottore schonhuber,metterci con lui in lista di attesa e circa 6 mesi,quindi sarebbe novembre dicembre.invece io sto in lista di attesa con un altro sempre di galeazzi dott fabio brambilla,e lui mi ha promesso che mi oprera a settembre( io voglio proprio a settembre).non so con chi operarmi ,sono indecisa.
qualcuno qua conosce dott brambilla? magari qualquno si e oprerato con lui?
secondo voi se mi ha promesso di operarmi a settembre sara vero? oppure ha promesso giusto per mettermi nella sua lista ?

Ciao Katia, Io sono stato operato da schonhuber a marzo 2009 al galeazzi.
Mi sono rotto il crociato il 31/12/2008. Aspettando le lungaggini della sanità pubblica a gennaio ho prenotato una visita specialistica e me l'hanno fissata per fine febbraio.
A quel punto ho cercato uno specialista valido e mi hanno consigliato appunto schonhuber.
Prenotato la visita a fine gennaio mi hanno fissato la visita poco dopo la metà febbraio.

Quando schonhuber mi ha visto a capito subito che ero da operare e mi ha messo in lista d'attesa. Mi aveva prospettato circa 6-7 mesi di lista d'attesa. In pratica sarei stato operato tra settembre ed ottobre.

A quel punto, avendo un'assicurazione, ho chiesto com'era la situazione privatamente. In quel caso ho dovuto aspettare pochissimo. Il 16 Marzo mi ha operato.

Quasi un anno dopo (gennaio 2010) mi arriva una telefonata dal Galeazzi chiedendomi quando potevo andare in ospedale per le visite pre-intervento.
In pratica si erano dimenticati di togliermi dalla lista di attesa.

Questo però mi ha fatto capire che i 6-7 mesi di lista che mi avevano promesso....... sarebbero diventati 11. Quasi un anno di attesa.

Privatamente tra operazione, esami e fisioterapia ho speso 17.500 € (di cui 16800 circa rimborsati dall'assicurazione).
In questo modo sono riuscito a fare fisioterapia nel migliore dei modi e a guadagnare un anno di vita sportiva (nel senso che sarei dovuto rimanere fermo un anno)

Non fossi andato da schonhuber probabilmente la lista d'attesa sarebbe stata più corta, però sapevo che lui è molto valido per quest'operazione. Magari anche gli altri sono altrettanto validi..... però penso sia meglio fidarsi dopo aver sentito la testimonianza anche di altre persone.

Ho sentito parlare molto bene anche di Volpi che lavora con schonhuber in physioclinic, mentre un mio amico anni fa è stato operato da Guarino. Questi sono i nomi che conosco io, e direi che mi fiderei anche di Volpi (ha la stessa fama di schonhuber) mentre Guarino non lo conosco. Ha operato un mio amico, ma 10 anni fa, da li le tecniche si sono evolute tantissimo.......

Il medico di cui parli invece non lo conosco.

Un consiglio però te lo posso dare. Durante l'attesa fai molta ginnastica per preparare la muscolatura della gamba all'operazione. Migliore sarà la tua forma al momento dell'operazione più facile, indolore e veloce sarà la ripresa dopo l'operazione.

Se ti ha visitato schonhuber probabilmente ti avrà gia dato alcuni esercizi da fare almeno 2 volte al giorno. Principalmente isometria per rinforzare la muscolatura delle gambe, che ora deve "sostiuire" per quanto possibile, il legamento rotto.

katia22 29-05-2012 22:36

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 37541644)
Ciao Katia, Io sono stato operato da schonhuber a marzo 2009 al galeazzi.
Mi sono rotto il crociato il 31/12/2008. Aspettando le lungaggini della sanità pubblica a gennaio ho prenotato una visita specialistica e me l'hanno fissata per fine febbraio.
A quel punto ho cercato uno specialista valido e mi hanno consigliato appunto schonhuber.
Prenotato la visita a fine gennaio mi hanno fissato la visita poco dopo la metà febbraio.

Quando schonhuber mi ha visto a capito subito che ero da operare e mi ha messo in lista d'attesa. Mi aveva prospettato circa 6-7 mesi di lista d'attesa. In pratica sarei stato operato tra settembre ed ottobre.

A quel punto, avendo un'assicurazione, ho chiesto com'era la situazione privatamente. In quel caso ho dovuto aspettare pochissimo. Il 16 Marzo mi ha operato.

Quasi un anno dopo (gennaio 2010) mi arriva una telefonata dal Galeazzi chiedendomi quando potevo andare in ospedale per le visite pre-intervento.
In pratica si erano dimenticati di togliermi dalla lista di attesa.

Questo però mi ha fatto capire che i 6-7 mesi di lista che mi avevano promesso....... sarebbero diventati 11. Quasi un anno di attesa.

Privatamente tra operazione, esami e fisioterapia ho speso 17.500 € (di cui 16800 circa rimborsati dall'assicurazione).
In questo modo sono riuscito a fare fisioterapia nel migliore dei modi e a guadagnare un anno di vita sportiva (nel senso che sarei dovuto rimanere fermo un anno)

Non fossi andato da schonhuber probabilmente la lista d'attesa sarebbe stata più corta, però sapevo che lui è molto valido per quest'operazione. Magari anche gli altri sono altrettanto validi..... però penso sia meglio fidarsi dopo aver sentito la testimonianza anche di altre persone.

Ho sentito parlare molto bene anche di Volpi che lavora con schonhuber in physioclinic, mentre un mio amico anni fa è stato operato da Guarino. Questi sono i nomi che conosco io, e direi che mi fiderei anche di Volpi (ha la stessa fama di schonhuber) mentre Guarino non lo conosco. Ha operato un mio amico, ma 10 anni fa, da li le tecniche si sono evolute tantissimo.......

Il medico di cui parli invece non lo conosco.

Un consiglio però te lo posso dare. Durante l'attesa fai molta ginnastica per preparare la muscolatura della gamba all'operazione. Migliore sarà la tua forma al momento dell'operazione più facile, indolore e veloce sarà la ripresa dopo l'operazione.

Se ti ha visitato schonhuber probabilmente ti avrà gia dato alcuni esercizi da fare almeno 2 volte al giorno. Principalmente isometria per rinforzare la muscolatura delle gambe, che ora deve "sostiuire" per quanto possibile, il legamento rotto.

la cosa che non mi e piaciuta che schounhuber usa parulace davanti persone che non conosce (io con mio compagno),e prima volta che mi vede,capisco che e noto pero.come dottore si vede che sa fare suo mistiere,mi ha detto subito dianosi e poi a visto risonanza.io ho rotto la meta di lca ma quello piu importante(e fatto di 2 pezzi),io le ho detto che voglio fare dal donatore e mi ha chiesto 300 volte perche.
schounhuber mi ha detto che intervento sarebbe forse a ottobre( sempre con la mutua) invece sua segretaria dice che lui ha sbagliato bisogna calcolare 180 giorni e piu agosto vacanza,per cui non prima di novembre dicembre.
invece con brambilla io ho fatto la visita a pagamento (prima di schunhuber) lui visita a cdi e opera a galeazzi ma fa sempre parte di kip o squadra di schunhuber ,per quello ho pensato che dovrebbe oprerare bene anche lui visto che sono stesso riparto.quando sono stata da brambilla 8 maggio lui mi ha detto che se voglio mi opera anche a giugno o luglio (sempre con mutua),questo punto penso che e lui avrebbe spostato la coda per me ,altrimenti non so ,sono comunque io ho detto che ormai estate non mi andava bene e voglio a settembre.
in ogni caso se vado via da questo dove ormai da 1 mese attesa ,perdo posto qua e comincio da capo con altro. bu sono indecisa

Stefano Landau 30-05-2012 08:36

Quote:

Originariamente inviato da katia22 (Messaggio 37541943)
la cosa che non mi e piaciuta che schounhuber usa parulace davanti persone che non conosce (io con mio compagno),e prima volta che mi vede,capisco che e noto pero.come dottore si vede che sa fare suo mistiere,mi ha detto subito dianosi e poi a visto risonanza.io ho rotto la meta di lca ma quello piu importante(e fatto di 2 pezzi),io le ho detto che voglio fare dal donatore e mi ha chiesto 300 volte perche.
schounhuber mi ha detto che intervento sarebbe forse a ottobre( sempre con la mutua) invece sua segretaria dice che lui ha sbagliato bisogna calcolare 180 giorni e piu agosto vacanza,per cui non prima di novembre dicembre.
invece con brambilla io ho fatto la visita a pagamento (prima di schunhuber) lui visita a cdi e opera a galeazzi ma fa sempre parte di kip o squadra di schunhuber ,per quello ho pensato che dovrebbe oprerare bene anche lui visto che sono stesso riparto.quando sono stata da brambilla 8 maggio lui mi ha detto che se voglio mi opera anche a giugno o luglio (sempre con mutua),questo punto penso che e lui avrebbe spostato la coda per me ,altrimenti non so ,sono comunque io ho detto che ormai estate non mi andava bene e voglio a settembre.
in ogni caso se vado via da questo dove ormai da 1 mese attesa ,perdo posto qua e comincio da capo con altro. bu sono indecisa

Secondo me ha ragione la segretaria. A me ha detto fine settembre e mi hanno chiamato a Gennaio. Per fortuna che essendomi operato privatamente in realtà mi avevano già operato a marzo.

L'altro medico potrebbe essere altrettanto valido (ma meno famoso) per cui ha meno coda.
Ovvio se c'è uno che ha la fama di essere bravissimo tutti vanno da lui quando magari c'è uno altrettanto bravo ma non famoso, e li c'è meno coda.
solo che è più facile fidarsi di uno famoso.

katia22 30-05-2012 13:02

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 37542909)
Secondo me ha ragione la segretaria. A me ha detto fine settembre e mi hanno chiamato a Gennaio. Per fortuna che essendomi operato privatamente in realtà mi avevano già operato a marzo.

L'altro medico potrebbe essere altrettanto valido (ma meno famoso) per cui ha meno coda.
Ovvio se c'è uno che ha la fama di essere bravissimo tutti vanno da lui quando magari c'è uno altrettanto bravo ma non famoso, e li c'è meno coda.
solo che è più facile fidarsi di uno famoso.

va be oggi ho deciso e ho gia ho telefonato a segretaria di schohuber per dire che non voglio aspettare 6 mesi per cui rimango in lista di attesa da brambilla ,sperando che mi opera settembre ( male che vada e gia passato un mese se ci fosse 6 mese).

gomma2408 30-05-2012 15:01

alla fine con Brambilla allora con che tecnica ti opereresti?
Il fatto che uno come schonhuber (si chiama herbert?) ti abbia chiesto 300 volte :D il perchè vuoi fare da donatore, mi farebbe pensare molto....
Un consiglio piccolo piccolo, che vale in generale, (SECONDO ME) in tutti i casi, è che se vai da un chirurgo la scelta della tecnica DEVE essere la sua, non di chi si opera... se Brambilla (o Schonhuber o qualsiasi altro) usa prevalentemente una tecnica, io mi farei operare nella tecnica in cui è esperto, non in un'altra.... altrimenti vai da qualcuno che SAI che opera nel modo che vuoi te, ma la valutazione secondo me va lasciata fare al chirurgo ortopedico, perchè NON ESISTE una tecnica valida sempre e comunque....
Dipende da molti fattori, età, sesso, tipo di rottura, altri problemi nel ginocchio o nella postura, ecc.... e questo lo può valutare solo l'ortopedico, al di là delle convinzioni personali che uno può essersi fatto parlando un po' qua e un po' la (magari su internet....:rolleyes: )
Parere mio, eh! ;)

Stefano Landau 30-05-2012 17:14

Quote:

Originariamente inviato da katia22 (Messaggio 37544886)
va be oggi ho deciso e ho gia ho telefonato a segretaria di schohuber per dire che non voglio aspettare 6 mesi per cui rimango in lista di attesa da brambilla ,sperando che mi opera settembre ( male che vada e gia passato un mese se ci fosse 6 mese).

Se settembre è importante per te, hai fatto bene così. A me con Herbert schonhuber fine settembre sarebbe diventato fine gennaio, primi di febbraio.......
E' vero che essendo gia stato operato non ho più chiamato per chiedere se c'erano novità e così magari ha fatto passare qualcuno avanti........, però penso che anche insistendo un bel ritardo ci sarebbe stato ugualmente.

katia22 30-05-2012 19:49

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 37545859)
alla fine con Brambilla allora con che tecnica ti opereresti?
Il fatto che uno come schonhuber (si chiama herbert?) ti abbia chiesto 300 volte :D il perchè vuoi fare da donatore, mi farebbe pensare molto....
Un consiglio piccolo piccolo, che vale in generale, (SECONDO ME) in tutti i casi, è che se vai da un chirurgo la scelta della tecnica DEVE essere la sua, non di chi si opera... se Brambilla (o Schonhuber o qualsiasi altro) usa prevalentemente una tecnica, io mi farei operare nella tecnica in cui è esperto, non in un'altra.... altrimenti vai da qualcuno che SAI che opera nel modo che vuoi te, ma la valutazione secondo me va lasciata fare al chirurgo ortopedico, perchè NON ESISTE una tecnica valida sempre e comunque....
Dipende da molti fattori, età, sesso, tipo di rottura, altri problemi nel ginocchio o nella postura, ecc.... e questo lo può valutare solo l'ortopedico, al di là delle convinzioni personali che uno può essersi fatto parlando un po' qua e un po' la (magari su internet....:rolleyes: )
Parere mio, eh! ;)

si si chiama herbert.
mi ha chiesto 300 volte perche dice che deve giustificare alla banca dei tessuti per donatore,perche ha detto materiale non ce per tutti,e loro vedendo mia eta dicono come mai non uso mio tendine,
sia brambilla sia schonhubert tutti due mi hanno detto che posso fare con donatore,che tecnica usano loro di piu non mi interessa perche io ho chiesto espressamente dal donatore.e tutti due mi hanno risposto che mi possono operare.
come dici tu mia convinzione personale non do tagliaremi ,se non e possibile donatore allora artificiale se non e questo vado in mia paese faccio la

katia22 30-05-2012 19:58

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 37546772)
Se settembre è importante per te, hai fatto bene così. A me con Herbert schonhuber fine settembre sarebbe diventato fine gennaio, primi di febbraio.......
E' vero che essendo gia stato operato non ho più chiamato per chiedere se c'erano novità e così magari ha fatto passare qualcuno avanti........, però penso che anche insistendo un bel ritardo ci sarebbe stato ugualmente.

insisto tanto per settembre (ottobre) perche a natale devo almeno camiinare bene (sciare non credo prorio) ,non voglio stare a natale a casa a letto con stampelli,se saro appena operata non credo che potro andare in montagna con mia figlia,e non voglio rischiare la di scivolare

Stefano Landau 31-05-2012 16:57

Quote:

Originariamente inviato da katia22 (Messaggio 37547999)
insisto tanto per settembre (ottobre) perche a natale devo almeno camiinare bene (sciare non credo prorio) ,non voglio stare a natale a casa a letto con stampelli,se saro appena operata non credo che potro andare in montagna con mia figlia,e non voglio rischiare la di scivolare

Io sono stato operato a marzo 2009.
Con lo sci per sicurezza ho preferito aspettare almeno 2 anni dall'operazione (in questo periodo il neo-legamento raggiunge la sua massima tenuta)

dato che i due anni scadevano a marzo 2011..... ho ripreso a sciare quest'anno.

Sono stato super-prudente, nel senso che già dopo 6 mesi, anche se molto progressivamente, avrei potuto riprendere a far tutto.
Però, nel tuo caso se ti operano a settembre, i 6 mesi scadono a marzo. Io a quel punto riprenderei non prima di dicembre 2013, quindi a poco più di un anno dall'operazione.

katia22 31-05-2012 22:02

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 37553378)
Io sono stato operato a marzo 2009.
Con lo sci per sicurezza ho preferito aspettare almeno 2 anni dall'operazione (in questo periodo il neo-legamento raggiunge la sua massima tenuta)

dato che i due anni scadevano a marzo 2011..... ho ripreso a sciare quest'anno.

Sono stato super-prudente, nel senso che già dopo 6 mesi, anche se molto progressivamente, avrei potuto riprendere a far tutto.
Però, nel tuo caso se ti operano a settembre, i 6 mesi scadono a marzo. Io a quel punto riprenderei non prima di dicembre 2013, quindi a poco più di un anno dall'operazione.

infatti 2 anni sei stato super prudente, io si penso questo anno non sciare purtroppo:cry: ,non immagino pero cosa staro a fare in montagna mentre aspetto mia figlia ,mangero al bar 300 caffe con dolce;)
avevo pensato di comprare un tutore e sciare con questo 1 anno cosi sono piu sicura proteggere mio neo legamento,pero mi sa mia idea non e gran che c'e rischio lo stesso.
ma anche senza sci io gia comincio stuffarmi ,mi viene voglia saltare non so fare movimenti bruschi ,fare in palestra aerobica che faccevi prima,invece come la nonna devo fare bici che noia.

Stefano Landau 31-05-2012 23:07

Quote:

Originariamente inviato da katia22 (Messaggio 37555220)
infatti 2 anni sei stato super prudente, io si penso questo anno non sciare purtroppo:cry: ,non immagino pero cosa staro a fare in montagna mentre aspetto mia figlia ,mangero al bar 300 caffe con dolce;)
avevo pensato di comprare un tutore e sciare con questo 1 anno cosi sono piu sicura proteggere mio neo legamento,pero mi sa mia idea non e gran che c'e rischio lo stesso.
ma anche senza sci io gia comincio stuffarmi ,mi viene voglia saltare non so fare movimenti bruschi ,fare in palestra aerobica che faccevi prima,invece come la nonna devo fare bici che noia.

Io prima di farmi male mi ero iscritto ad un'associazione di trekking. (Trekking Italia) all'inizio poco, poi sempre più spesso esco con loro per farmi delle passeggiate in montagna, ma anche al mare.
All'inizio i trek erano facili. Oora domenica scorsa ne ho fatto uno da 1300 metri di dislivello per 8 ore di cammino (tolte le soste....)

D'inverno invece che sciare facevo delle ciaspolate in montagna. E' un po come fare dei trek sulla neve. E' quasi come camminare d'estate sugli stessi sentieri......... (stando attenti però al rischio valanghe) non è difficile e avendo qualcuno davanti non è nemmeno faticoso.

Si vive comunque molto bene la montagna, in maniera più tranquilla e più "contemplativa" e calma (ed anche molto meno costosa) che con lo sci.

Poi è bello anche sciare, però anche andare con le ciaspole è bellissimo! E se fai giri facili, secondo me puoi iniziare un po' prima che con lo sci.

https://picasaweb.google.com/lh/phot...eat=directlink

(in questa foto sono io all'alpe di Siusi, in Alto Adige, durante una cisapolata.)

https://picasaweb.google.com/lh/phot...eat=directlink


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 10:20.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.