Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Scienza e tecnica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=91)
-   -   Legamento crociato anteriore (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=498329)


@lessandro 01-04-2009 09:33

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 26920149)
In attesa di risp da parte di chi si è operato con il rotuleo, ti posso dire che vietano di tenere qualcosa sotto il ginocchio per non perdere tutta l'estensione, altrimenti quando inizi la riabilitazione nonti sta dritta la gamba.... ed oltre la flessione ti devono far recuperare la completa estensione persa.... anche io tutto esteso mi faceva male, e praticamente mi veniva di "adagiarlo" da una parte, leggermente flesso... però stavo attento a non abituarmi a tenerlo così e quindi poi non riuscire più a stenderlo del tutto.... ho visto gente operata da un mese che oltre a non piegare il ginocchio, non riusciva più a portarlo a zero gradi (tutto esteso) ma a 10/15 gradi si bloccava... e gli faceva male stenderlo tutto, quindi in riabilitazione hanno patito il doppio!!!:muro: per riprendere anche la completa estensione (il fisioterapista ci metteva tutto il suo peso sul ginocchio sul lettino per forzare l'estensione completa...:help: )....
Le gambe alzate se non hai un ginocchio troppo gonfio non importa, è per facilitare il ritorno venoso dell'afflusso di sangue..... e quindi facilitare lo smaltimento dell'eventuale emartro (ematoma)....

Minchia se mi dici così...mi fai cacare sotto :cry: :fagiano:

Vai provo a distendere il ginocchio sul letto...speriamo non mi faccia male come ieri sera che avevo le lacrime agli occhi :cry: (e in genere il dolore lo sopporto benino)

Speriamo bene :help:

gomma2408 01-04-2009 09:40

Quote:

Originariamente inviato da MGianluca (Messaggio 26920094)
Perhè quasi tutti voi siete stati operati con il semitendinoso e gracile e il mio ortopedico è ostinato ad usare il rotuleo con riabilitazione notariamente più dolorosa? Eppure l'ortopedico (prof. Campi) non è l'ultimo, ha operato un bel pò di giocatori di calcio!

dipende dalla scuola di pensiero, tutte e due oggigiorno sono tecniche validissime per rifare tutto, solo il rotuleo è più doloroso, i primi 2/3 mesi di riabilitazione sei più indietro rispetto ad un operato con s+g, ma essendo la fissazione del rotuleo fatta osso/osso (vengono prelevate alle estremità anche due bratte ossee della tibia e della rotula rispettivamente) la completa calcificazione della fissazione si ha dopo 5/6 mesi, con il s+g siccome è ad interferenza (con vite o altro) tendine/osso, la calcificazione avviene dopo un anno. Prima di questo tempo il gin tiene bene, ma la completa calcificazione occorre questo tempo.
Quindi per chi ha la possibilità di fare una riabilitazione "da professionista" tutti i primi4/5 mesi, il rotuleo consente di tornare prima in campo.
Con il s+g si ritorna anche con questo presto (anche 5/6 mesi come col rotuleo) ma pur se il legamento nuovo tiene bene (uno studio ha dimostrato addirittura regge + forza del rotuleo, ma questo essendo + rigido viceversa "blocca" di più il ginocchio) ancora il processo di calcificazione non appare completato allora per fare proprio tutto in sicurezza sarebbe ancora meglio aspettare un po' di più per essere del tutto "a posto".... non so se mi sono spiegato....

gomma2408 01-04-2009 09:42

Quote:

Originariamente inviato da @lessandro (Messaggio 26920207)
Minchia se mi dici così...mi fai cacare sotto :cry: :fagiano:

Vai provo a distendere il ginocchio sul letto...speriamo non mi faccia male come ieri sera che avevo le lacrime agli occhi :cry: (e in genere il dolore lo sopporto benino)

Speriamo bene :help:

no, no... non era mia intenzione.....;) però anche se hai dolore CURA MOLTO LA COMPLETA ESTENSIONE (da sdraiato, ad esempio...) ancora prima della flessione!!! ciao

@lessandro 01-04-2009 09:43

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 26920286)
dipende dalla scuola di pensiero, tutte e due oggigiorno sono tecniche validissime per rifare tutto, solo il rotuleo è più doloroso, i primi 2/3 mesi di riabilitazione sei più indietro rispetto ad un operato con s+g, ma essendo la fissazione del rotuleo fatta osso/osso (vengono prelevate alle estremità anche due bratte ossee della tibia e della rotula rispettivamente) la completa calcificazione della fissazione si ha dopo 5/6 mesi, con il s+g siccome è ad interferenza (con vite o altro) tendine/osso, la calcificazione avviene dopo un anno. Prima di questo tempo il gin tiene bene, ma la completa calcificazione occorre questo tempo.
Quindi per chi ha la possibilità di fare una riabilitazione "da professionista" tutti i primi4/5 mesi, il rotuleo consente di tornare prima in campo.
Con il s+g si ritorna anche con questo presto (anche 5/6 mesi come col rotuleo) ma pur se il legamento nuovo tiene bene (uno studio ha dimostrato addirittura regge + forza del rotuleo, ma questo essendo + rigido viceversa "blocca" di più il ginocchio) ancora il processo di calcificazione non appare completato allora per fare proprio tutto in sicurezza sarebbe ancora meglio aspettare un po' di più per essere del tutto "a posto".... non so se mi sono spiegato....

Quindi io che non farò una riabilitazione da sportivo, l'ho preso nel ciapet? :stordita:
Sia come dolore ora, che come riabilitazione...? :fagiano:

el.tractor4 01-04-2009 09:49

ciao a tutti

stamattina ho fatto gli esami pre-operazione, quindi analisi del sangue e RX del torace, qualcuno sa dirmi a cosa servono i raggi visto che mi opero al ginocchio?

grazie.

@lessandro 01-04-2009 09:52

Quote:

Originariamente inviato da el.tractor4 (Messaggio 26920409)
ciao a tutti

stamattina ho fatto gli esami pre-operazione, quindi analisi del sangue e RX del torace, qualcuno sa dirmi a cosa servono i raggi visto che mi opero al ginocchio?

grazie.

I raggi????

Non è che ti confondi?A me (e a tutti penso) hanno fatto fare l'elettrocardiogramma.....i raggi mi sa che non servono a niente o quasi :fagiano:

MGianluca 01-04-2009 10:03

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 26920286)
dipende dalla scuola di pensiero, tutte e due oggigiorno sono tecniche validissime per rifare tutto, solo il rotuleo è più doloroso, i primi 2/3 mesi di riabilitazione sei più indietro rispetto ad un operato con s+g, ma essendo la fissazione del rotuleo fatta osso/osso (vengono prelevate alle estremità anche due bratte ossee della tibia e della rotula rispettivamente) la completa calcificazione della fissazione si ha dopo 5/6 mesi, con il s+g siccome è ad interferenza (con vite o altro) tendine/osso, la calcificazione avviene dopo un anno. Prima di questo tempo il gin tiene bene, ma la completa calcificazione occorre questo tempo.
Quindi per chi ha la possibilità di fare una riabilitazione "da professionista" tutti i primi4/5 mesi, il rotuleo consente di tornare prima in campo.
Con il s+g si ritorna anche con questo presto (anche 5/6 mesi come col rotuleo) ma pur se il legamento nuovo tiene bene (uno studio ha dimostrato addirittura regge + forza del rotuleo, ma questo essendo + rigido viceversa "blocca" di più il ginocchio) ancora il processo di calcificazione non appare completato allora per fare proprio tutto in sicurezza sarebbe ancora meglio aspettare un po' di più per essere del tutto "a posto".... non so se mi sono spiegato....

Se ho capito bene significa che con il rotuleo mi farà più male ma, con una buona riabilitazione, il ginocchio si stabilizzerà prima, e così?
Il 10 aprile mi hanno chiamato per la preospedalizzazione, secondo voi quanto tempo passerà che mi chiamino per l'intervento?
Ultima domanda, come faccio ad essere sicuro che il centro di riabilitazione che sceglierò è adatto per la fisioterapia che dovrò fare?

Stefano Landau 01-04-2009 10:04

Quote:

Originariamente inviato da el.tractor4 (Messaggio 26920409)
ciao a tutti

stamattina ho fatto gli esami pre-operazione, quindi analisi del sangue e RX del torace, qualcuno sa dirmi a cosa servono i raggi visto che mi opero al ginocchio?

grazie.

Li fanno come standard per tutte le operazioni per persone con più di 45 anni. Si vede che serve per sapere come agire in caso di complicazioni durante l'operazione. (penso che sia richiesto dall'anestesia)

Stefano Landau 01-04-2009 10:17

Quote:

Originariamente inviato da @lessandro (Messaggio 26920161)
Il rotuleo l'ho fatto anche io...e l'ortopedico dicono sia uno tra i migliori della mia zona, ormai i crociati li fa come se fossero otturazioni per un dentista :fagiano:

P.S. Ma quanti di voi sono andati tramite cliniche private, e quanti invece tramite S.S.N.? :stordita:

Tramite il S.S.N c'era da aspettare 7 mesi...... un schifo da terzo mondo. (e ci fanno pagare tasse da hotel 5 stelle lusso per avere un servizio quasi inesistente...... )
Per fortuna sul lavoro con il contratto del commercio c'è un'assicurazione infortuni ed una sulla salute che rimborsano le spese sostenute (con 250 € di franchigia oltre a qualche spesa minore scoperta) da 100 giorni prima a 100 giorni dopo l'operazione, quindi fisioterapia compresa.
(L'unico problema che non essendo il Galeazzi convenzionato ho dovuto anticipare io i costi :( che mi verranno restituiti tra un po' di mesi....)
Perchè non approfittarne! Appena ho potuto mi sono operato come solvente al Galeazzi che è un ospedale pubblico con la parte privata.
Risultato : ho aspettato 3 settimane invece che 7 mesi, e ho minimizzato i rischi di provocarmi altre distorsioni al ginocchio in questi mesi.
Così almeno rimango fermo con il Trekking per 9 mesi circa e perdo qualche mese di immersioni.
Il problema delle immersioni è che mentre sei sott'acqua la gamba non è sottoposta a grossi carichi, ma appena esci (da riva o ti arrampichi su una scaletta per salire sulla barca) hai circa 30 kg di attrezzatura sulle spalle...... ovviamente li il ginocchio è molto sollecitato, in più non so se esistono tutori subacquei.........
Almeno le immersioni di fine estate non le perdo...... (devo rimandare solo un paio di corsi che volevo fare..... li farò in autunno)

el.tractor4 01-04-2009 10:38

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 26920614)
Li fanno come standard per tutte le operazioni per persone con più di 45 anni. Si vede che serve per sapere come agire in caso di complicazioni durante l'operazione. (penso che sia richiesto dall'anestesia)

"peccato" che abbia 23 anni....vabè, comunque, non mi confondo con l'elettrocardiogramma e ci mancherebbe se non so distinguere la radiologia dalla cardiologia :D

comunque quando verrò rivisto dal professore gli porrò questa domanda, così giusto per curiosità.

el.tractor4 01-04-2009 10:44

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 26920783)
Tramite il S.S.N c'era da aspettare 7 mesi...... un schifo da terzo mondo. (e ci fanno pagare tasse da hotel 5 stelle lusso per avere un servizio quasi inesistente...... )

io sarò operato dal Prof. Cerulli all'ospedale Silvestrini di Perugia il 20 aprile, considera che ho fatto il fax per la prenotazione una settimana fa, quindi credo che i tempi di attesa siano molto relativi...

o forse, per il fatto che sono stato visto privatamente dal Prof. (300 euro a visita) mi avranno fatto saltare la coda? boh?:stordita:

@lessandro 01-04-2009 10:47

Quote:

Originariamente inviato da el.tractor4 (Messaggio 26921275)
io sarò operato dal Prof. Cerulli all'ospedale Silvestrini di Perugia il 20 aprile, considera che ho fatto il fax per la prenotazione una settimana fa, quindi credo che i tempi di attesa siano molto relativi...

o forse, per il fatto che sono stato visto privatamente dal Prof. (300 euro a visita) mi avranno fatto saltare la coda? boh?:stordita:

300€ a visita?? Cazzo!!!!!!! :eek: :eek:

E mi lamentavo io dei 100€ a visita dal mio di ortopedico...:stordita:

gomma2408 01-04-2009 11:03

Quote:

Originariamente inviato da MGianluca (Messaggio 26920607)
Se ho capito bene significa che con il rotuleo mi farà più male ma, con una buona riabilitazione, il ginocchio si stabilizzerà prima, e così?
Il 10 aprile mi hanno chiamato per la preospedalizzazione, secondo voi quanto tempo passerà che mi chiamino per l'intervento?
Ultima domanda, come faccio ad essere sicuro che il centro di riabilitazione che sceglierò è adatto per la fisioterapia che dovrò fare?

più che altro è a livello di consolidamento dell'impianto, se va tutto ok te non ti accorgi di niente, il ginocchio a sensazione lo senti stabile lo stesso, anzi con s+g visto che incominci a mobilizzarlo di solito molto prima che con il rotuleo avresti miglioramenti molto più evidenti e meno fastidi fin dall'inizio, con il risultato di sentirtelo da subito stabile.... solo che ripeto all'interno del ginocchio il nuovo legamento si deve fissare all'osso mediante le viti o grappe (a seconda del sistema di fissaggio usato, endobutton, viti a interferenza, ecc...) quindi ci deve essere un aintegrazione osso/tendine che è più lunga rispetto a osso/osso come avviene nel rotuleo.
Ma a livello di sensazione di stabilità è lo stesso perchè comunque il legamento è ben tenuto dai metodi di fissaggio artificiali.... (le viti o quello che è).
Nel caso di un calciatore professionista di serie A magari non importa il maggior dolore o dover impegnare 8 ore al giorno di fisioterapia, conta che il fissaggio sia "tecnicamente" consolidato nel più breve tempo possibile.
Con il s+g puoi addirittura entrare in campo anche prima, ma il processo fisiologico di consolidamento osseo nel punto di inserzione del neolegamento è fisiologicamente + lento e quindi nonostante tutta la fisioterapia che uno può fare questo processo non si accelera, anzi in certi isolati casi ritornare in campo precocemente può causare anche fenomeni di allargamento del tunnel osseo praticato per inserire il tendine, invece che "chiudersi" e consolidarsi, cn quindi magari una instabilità residua, anche se leggera, ma comunqu presente....

gomma2408 01-04-2009 11:08

Quote:

Originariamente inviato da @lessandro (Messaggio 26921326)
300€ a visita?? Cazzo!!!!!!! :eek: :eek:

E mi lamentavo io dei 100€ a visita dal mio di ortopedico...:stordita:

eh, sì.... la tariffa in questo caso sapevo anche io che era quella.... dal mio 110 euro.... prezzo "standard" questo... c'è da dire però che ho fatto una visita prima e una dopo operato a pagamento, poi le visite di controllo e/o medicazioni dopo operato me le ha fatte lui (NO infermiere e/o assistente) circa 6/7 volte senza pagare niente ....;)

mitzy 01-04-2009 11:13

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 26920196)
la corrente devi alzarla fino a che resisti, è in millivolts e siccome è molto soggettiva (anche se il manuale da indicazioni su quale è la tensione da considerarsi lieve/moderata/massima) ci sta che magaria 30 mvolts uno non sente niente, un altra persona salta dal lettino!!!
Quindi con le frecce che alzano la tensione durante l'esercizio puoi alzarla fino a che resisti senza dolore, e la lasci così.......all'inizio molto gradualmente per capire come funziona, poi è tutto facile....

Quindi, riassumendo, la contrazione deve esserci sempre, anche nelle prime fasi di recupero dall'atrofia? La prossima volta devo fare qualche tentativo in +...
grazie

gomma2408 01-04-2009 12:30

Quote:

Originariamente inviato da mitzy (Messaggio 26921729)
Quindi, riassumendo, la contrazione deve esserci sempre, anche nelle prime fasi di recupero dall'atrofia? La prossima volta devo fare qualche tentativo in +...
grazie

certo, la contrazione deve esserci sempre... altrimenti nn serve a niente.... è proprio la contrazione che aiuta la trofia del muscolo, non la corrente in se'.... la corrente è lo strumento che serve per far contrarre il muscolo (e la contrazione isometrica è la terapia, non lo è la corrente in quanto tale...)...
alza lo strumento con cautela, fino a che puoi resistere senza essere insopportabile....
ciao

gomma2408 01-04-2009 13:50

Quote:

Originariamente inviato da @lessandro (Messaggio 26920317)
Quindi io che non farò una riabilitazione da sportivo, l'ho preso nel ciapet? :stordita:
Sia come dolore ora, che come riabilitazione...? :fagiano:

non necessariamente... però visto che non penso hai necessità particolari di rientro a giocare da professionista ad alti livelli nel minor tempo possibile la scelta dovrebbe essere per il minore fastidio post operatorio e per la più veloce ripresa lavorativa e/o vita normale. Con il s+g intanto tanti possono piegare il ginocchio e camminare con stampelle senza blocchi già il giorno dopo l'operazione, con il rotuleo non se ne parla nemmeno di piegare il ginocchio a 90 gradi il giorno dopo l'operazione.... con s+g dopo 20/25 gg togli le stampelle, dopo un mese fai quasi tutto, anche le scale.... o guidare (a seconda della gamba operata, ad es. io con operato il sx ho iniziato a guidare dopo 16 gg...). Non a ultimo anche il lato estetico, visto che con le ultime tecniche all-inside non vi è cicatrice (solo i buchi dell'artroscopia....).

Poi ovvio che ci sono prof. che hanno sempre operato con il rotuleo e ritengono comunque più valida questa tecnica in ogni situazione... o cmq sono specializzati solo in questa ed operano solo con questa...;)

@lessandro 01-04-2009 13:56

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 26924360)
non necessariamente... però visto che non penso hai necessità particolari di rientro a giocare da professionista ad alti livelli nel minor tempo possibile la scelta dovrebbe essere per il minore fastidio post operatorio e per la più veloce ripresa lavorativa e/o vita normale. Con il s+g intanto tanti possono piegare il ginocchio e camminare con stampelle senza blocchi già il giorno dopo l'operazione, con il rotuleo non se ne parla nemmeno di piegare il ginocchio a 90 gradi il giorno dopo l'operazione.... con s+g dopo 20/25 gg togli le stampelle, dopo un mese fai quasi tutto, anche le scale.... o guidare (a seconda della gamba operata, ad es. io con operato il sx ho iniziato a guidare dopo 16 gg...). Non a ultimo anche il lato estetico, visto che con le ultime tecniche all-inside non vi è cicatrice (solo i buchi dell'artroscopia....).

Poi ovvio che ci sono prof. che hanno sempre operato con il rotuleo e ritengono comunque più valida questa tecnica in ogni situazione... o cmq sono specializzati solo in questa ed operano solo con questa...;)

Ok, l'ho preso in culo allora :asd:

A saperlo prima...mi sarei fatto operare con s+g...azz :fagiano:
Ma con il s+g ti prelevano una parte dei flessori, e come fanno a rimetterli al posto del crociato vecchio, tutto in artoscopia...? Quindi non c'è nessun taglio come con il rotuleo...capito..

Ma gli svantaggi del s+g, oltre alla calcificazione del neolegamento alle ossa, quali sono...?
Perchè io vedo solo vantaggi per persone "normali" :stordita:

gomma2408 01-04-2009 13:56

Quote:

Originariamente inviato da el.tractor4 (Messaggio 26921275)
io sarò operato dal Prof. Cerulli all'ospedale Silvestrini di Perugia il 20 aprile, considera che ho fatto il fax per la prenotazione una settimana fa, quindi credo che i tempi di attesa siano molto relativi...

o forse, per il fatto che sono stato visto privatamente dal Prof. (300 euro a visita) mi avranno fatto saltare la coda? boh?:stordita:

anche io feci la primissima visita con i risultati RMN il 20 novembre e poi sono stato operato il 21 gennaio 2008, due mesi dopo ma vi erano le feste di Natale (quindi meno giorni disponibili) e avevo desiderio di avere un mesetto con gin sgonfio prima dell'operazione per fare la ginnastica preoperatoria.... nonostante il mio chirurgo abbia una lista di attesa al tempo ed anche attualmente di circa 12 mesi !!!!:eek: (io sono di vicino siena e vengono anche da Roma - eppure ce ne sono di bravi lì....- ed opera solo in regime di S.S.N. e visita privatamente in intramoenia cioè usufruendo solo della struttura pubblica e non di uno studio privato....) perchè aveva una sorta di LISTA DI PRIORITA' in cui casi particolarmente urgenti (:cry: ) venivano messi..... Anche altri faranno così....:cool:

Stefano Landau 01-04-2009 15:00

Quote:

Originariamente inviato da el.tractor4 (Messaggio 26921275)
io sarò operato dal Prof. Cerulli all'ospedale Silvestrini di Perugia il 20 aprile, considera che ho fatto il fax per la prenotazione una settimana fa, quindi credo che i tempi di attesa siano molto relativi...

o forse, per il fatto che sono stato visto privatamente dal Prof. (300 euro a visita) mi avranno fatto saltare la coda? boh?:stordita:

anch'io ho fatto la visita privata (a 200 €). Appena fatta la visita il Prof. che mi ha visitato ha fissato subito l'operazione dicendo che c'erano 7 mesi di lista d'attesa.
A quel punto ho sfruttato l'assicurazione e con quella la lista d'attesa è scesa a 3 settimane al Galeazzi e 2 alla Madonnina.

gomma2408 01-04-2009 15:34

Quote:

Originariamente inviato da @lessandro (Messaggio 26924447)
Ok, l'ho preso in culo allora :asd:

A saperlo prima...mi sarei fatto operare con s+g...azz :fagiano:
Ma con il s+g ti prelevano una parte dei flessori, e come fanno a rimetterli al posto del crociato vecchio, tutto in artoscopia...? Quindi non c'è nessun taglio come con il rotuleo...capito..

Ma gli svantaggi del s+g, oltre alla calcificazione del neolegamento alle ossa, quali sono...?
Perchè io vedo solo vantaggi per persone "normali" :stordita:

Il semitendinoso e il gracile lo prelevano senza fare la cicatrice che normalmente è cmq solo di 5 punti non di più a livello della tibia, parte interna. Il resto (cioè l'IMPIANTO del nuovo legamento così creato ripiegando su se stesso il semitendinoso tre o quattro volte, visto che può essere anche lungo 32 cm e oltre) lo fanno DI GIA' senza aprire niente.... infatti io ho la cicatrice sulla tibia solo perchè mi hanno prelevato il tendine, altrimenti lì c'era solo un buco come all'altezza del femore parte esterna (è il buco che fanno con il black & decker...:ciapet: ). Ora (tecnica all-inside) riescono a prelevare il tendine senza taglio evidente, e il buco nel femore lo fanno dal di sotto (cioè dalla tibia, per intendersi come usare "una punta più lunga" del trapano osseo, senza passare da parte a parte il femo0re, così che hai anche un buchino in meno...) ma è più difficile soprattutto per il fissaggio della vite, che invece è più semplice (e come le cose più semplici quindi meno a rischio) se si agisce dall'esterno tramite l'esterno dal buco sul femore....

Non si tratta di minore calcificazione, ma più lenta integrazione osso/tendine piuttosto che con osso/osso... e svantaggi non ve ne sono, dato per scontato che nessuna tecnica è "certa" al 100%, ma dipende dallo studio a distanza di anni di casi concreti, senza la reale possibilità di vedere quanto tiene un legamento ricostruito "vivo" (qual'è la cavia che si sottoporrebbe a ciò???) su un essere umano. Le prove le fanno e le hanno fatte su cadavere o su animale, e su base statistica sulle rotture post/intervento.
Di solito si ritiene che il rotuleo è più RIGIDO quindi non consente movimenti del ginocchio, mentre il s+g è un minimo più "elastico" ma alle prove di rottura ha dimostrato di reggere il 50% in più di carico.... quindi meglio + carico ma un minimo di movimento (ordine di max 1mm) o rigidità assoluta, cioè nessun movimento ma minor (relativa) resistenza al carico max???? ci stanno ancora studiando ed ogni studio porta alle sue conclusioni.
Certo è che di recente si fanno + s+g che in passato xchè sono migliorate le tecniche di fissaggio (ovvio che se è un legamento + elastico diventa molto importante tenderlo con la max precisione....) e di uso del legamento (oggi viene duplicato, triplicato, insieme al gracile, o addirittura quadruplicato se abbastanza lungo, senza necessità di uso del gracile).
La tecnica s+g era usata + per il sesso femminile perchè evitava la grossa cicatrice al centro della rotula (a scopo estetico quindi non era un gran che....) e la minore resistenza dell'innesto era compensato dal fatto che di solito una donna pesa molto meno di un uomo e quindi bastava anche un legamento meno resistente. Per gli sportivi agonisti obbligo era il rotuleo.
Adesso questo non è più vero e a livello di resistenza come ho spiegato molti studi (Noyes, 1992) evidenziano una maggiore resistenza alla rottura del s+g, anche se ricordo una leggera minore rigidità (il rotuleo insomma rimane come caratteristiche + vicino a quello originario, ecco xchè da molti è ancora preferito)
:read:

gomma2408 01-04-2009 15:38

per fare un esempio io pur con altri problemi (condropatia rotulea) operato di s+g facevo alla leg press 150 kg già dopo 2 mesi.... se ero stato operato con rotuleo proprio non credo.....:D

@lessandro 01-04-2009 15:39

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 26926155)
Il semitendinoso e il gracile lo prelevano senza fare la cicatrice che normalmente è cmq solo di 5 punti non di più a livello della tibia, parte interna. Il resto (cioè l'IMPIANTO del nuovo legamento così creato ripiegando su se stesso il semitendinoso tre o quattro volte, visto che può essere anche lungo 32 cm e oltre) lo fanno DI GIA' senza aprire niente.... infatti io ho la cicatrice sulla tibia solo perchè mi hanno prelevato il tendine, altrimenti lì c'era solo un buco come all'altezza del femore parte esterna (è il buco che fanno con il black & decker...:ciapet: ). Ora (tecnica all-inside) riescono a prelevare il tendine senza taglio evidente, e il buco nel femore lo fanno dal di sotto (cioè dalla tibia, per intendersi come usare "una punta più lunga" del trapano osseo, senza passare da parte a parte il femo0re, così che hai anche un buchino in meno...) ma è più difficile soprattutto per il fissaggio della vite, che invece è più semplice (e come le cose più semplici quindi meno a rischio) se si agisce dall'esterno tramite l'esterno dal buco sul femore....

Non si tratta di minore calcificazione, ma più lenta integrazione osso/tendine piuttosto che con osso/osso... e svantaggi non ve ne sono, dato per scontato che nessuna tecnica è "certa" al 100%, ma dipende dallo studio a distanza di anni di casi concreti, senza la reale possibilità di vedere quanto tiene un legamento ricostruito "vivo" (qual'è la cavia che si sottoporrebbe a ciò???) su un essere umano. Le prove le fanno e le hanno fatte su cadavere o su animale, e su base statistica sulle rotture post/intervento.
Di solito si ritiene che il rotuleo è più RIGIDO quindi non consente movimenti del ginocchio, mentre il s+g è un minimo più "elastico" ma alle prove di rottura ha dimostrato di reggere il 50% in più di carico.... quindi meglio + carico ma un minimo di movimento (ordine di max 1mm) o rigidità assoluta, cioè nessun movimento ma minor (relativa) resistenza al carico max???? ci stanno ancora studiando ed ogni studio porta alle sue conclusioni.
Certo è che di recente si fanno + s+g che in passato xchè sono migliorate le tecniche di fissaggio (ovvio che se è un legamento + elastico diventa molto importante tenderlo con la max precisione....) e di uso del legamento (oggi viene duplicato, triplicato, insieme al gracile, o addirittura quadruplicato se abbastanza lungo, senza necessità di uso del gracile).
La tecnica s+g era usata + per il sesso femminile perchè evitava la grossa cicatrice al centro della rotula (a scopo estetico quindi non era un gran che....) e la minore resistenza dell'innesto era compensato dal fatto che di solito una donna pesa molto meno di un uomo e quindi bastava anche un legamento meno resistente. Per gli sportivi agonisti obbligo era il rotuleo.
Adesso questo non è più vero e a livello di resistenza come ho spiegato molti studi (Noyes, 1992) evidenziano una maggiore resistenza alla rottura del s+g, anche se ricordo una leggera minore rigidità (il rotuleo insomma rimane come caratteristiche + vicino a quello originario, ecco xchè da molti è ancora preferito)
:read:

Ok capito, gentilissimo nella mega spiegazione :D

Diciamo che ho cannato intervento alla grande, dato che sono anche 1.72 x 55kg...:asd:

Vabbè via, mi rimane ancora 6 giorni di letto e poi IN TEORIA dovrei iniziare la riabilitazione...chissà che male però :fagiano:

gomma2408 01-04-2009 15:52

Quote:

Originariamente inviato da @lessandro (Messaggio 26926230)
Ok capito, gentilissimo nella mega spiegazione :D

Diciamo che ho cannato intervento alla grande, dato che sono anche 1.72 x 55kg...:asd:

Vabbè via, mi rimane ancora 6 giorni di letto e poi IN TEORIA dovrei iniziare la riabilitazione...chissà che male però :fagiano:

x mia esperienza "visiva" in oltre un anno di frequentazione del centro di riabilitazione quelli operati con rotuleo e con il tuo fisico hanno sempre avuto in media meno dolore... sia nel piegare il ginocchio che in tutto il recupero....:sperem: ... rispetto a gente magari con una muscolatura "+ importante" ....

@lessandro 01-04-2009 15:57

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 26926408)
x mia esperienza "visiva" in oltre un anno di frequentazione del centro di riabilitazione quelli operati con rotuleo e con il tuo fisico hanno sempre avuto in media meno dolore... sia nel piegare il ginocchio che in tutto il recupero....:sperem: ... rispetto a gente magari con una muscolatura "+ importante" ....

Speriamo guarda, che stanotte con il dolore che avevo non son riuscito a chiudere occhio...puttana merda, eh! :stordita:

Voglio ridere quando il fisioterapista mi piegherà il ginocchio di forza :asd: :cry:

@lessandro 01-04-2009 17:28

Una domanda per chi è stato già operato...

Ma la depilazione, vi è stata fatta lì in ospedale giusto...?

E in che modo??? A macchinetta....oppure a pelle con il rasoio??

A me l'hanno fatta solo con la macchinetta...e i peli eran lunghi qualche millimetro...:stordita:

Stefano Landau 01-04-2009 17:44

Quote:

Originariamente inviato da @lessandro (Messaggio 26927786)
Una domanda per chi è stato già operato...

Ma la depilazione, vi è stata fatta lì in ospedale giusto...?

E in che modo??? A macchinetta....oppure a pelle con il rasoio??

A me l'hanno fatta solo con la macchinetta...e i peli eran lunghi qualche millimetro...:stordita:

Io sono stato depilato da un'infermiera, con 5 o 6 rasoi tipo bic, ma con qualche protezione in più per non tagliare, ma a secco, per cui dalla depilazione alle 9 del mattino all'operazione (mi hanno portato via dalla camera alle 15 e sono rientrato alle 18 tra attese preanestesia,ecc) man mano che il tempo passava le gambe iniziavano a prudere e pizzicare....... proprio come quando ci si fa la barba a secco!

gomma2408 01-04-2009 18:48

anche a me avrebbero depilato in ospedale, ma visto che nn mi fidavo tanto visto che magari essendo anche il primo la mattina avevo timore potessero aver fretta a fare ste cose di routine, quindi ho fatto la sera prima da me con sapone depilatore... no fastidi, lavorino fatto per bene... e così mi sono accontentato da me!:D

gomma2408 01-04-2009 18:53

Quote:

Originariamente inviato da @lessandro (Messaggio 26926481)
Speriamo guarda, che stanotte con il dolore che avevo non son riuscito a chiudere occhio...puttana merda, eh! :stordita:

Voglio ridere quando il fisioterapista mi piegherà il ginocchio di forza :asd: :cry:

eh,si i primi giorni sono duri... anche io almeno per 10 gg non ho dormito (vabbè, sono dovuto andare anche di corsa -:D è un eufemismo, eh...:D - dall'ortopedico dopo 1 settimana cioè 4 gg dopo dimesso xchè mi era venuto una borsa di sangue sotto la cicatrice sulla tibia che mi faceva "esplodere" verso l'esterno i punti...... causa reazione soggettiva agli anticoagulanti...) ma poi quando te lo piegano hai sì molto dolore, inutile nasconderlo, ma più piegano meglio stai e meglio fai la riabilitazione. Anche perchè dopo piegato stai subito meglio..... e così vedi i progressi;)

alex642002 01-04-2009 19:00

Quote:

Originariamente inviato da ricorick (Messaggio 26907574)
Eccomi purtroppo sono dei Vostri!!:(
Data maledetta 15 febbraio 2009! Partita di calcio. Corro con il mio avversario di fianco che mi sbilancia leggermente, metto il piede male e il ginocchio si gira. Non sento gran dolore, solo tirare dietro il ginocchio, cado e per sicurezza mi faccio sostituire. Il ginocchio si gonfio poco, la sera cammino con una leggera zoppia, e i due giorni seguenti anche, ma piano piano passa. Il fisiatra che mi visita dopo 5 giorni ritiene che sia difficile la rottura, dice che ci può solo un'elongazione. 10 giorni di riposo e poi riprendo ad allenarmi. tutto bene, il ginocchio non si gonfia e non mi fà male anche se non faccio ancora la partitella. Sono pronto quasi per essere riconvocato per la partita della domenica quando per scrupolo e per liberarmi la mente da ogni dubbio faccio comunque la risonanza! Esito impietoso!!! Lesione di terzo grado al legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro! Disperazione!
Visita ortopedica, sabato scorso, unica soluzione operazione con semitendinoso.
Mi vergogno a dirlo ma mi cago sotto!!!! Mi hanno parlato di dolori atroci nella fase di riabilitazione e purtroppo credo di avere una soglia del solore pari a -1000!!! Ma credo che la farò! Vi terrò aggiornati

Ciao Ricorick,malvenuto anche a te!;) Scherzo,si fa per sdrammatizzare..
Ti dico la verità,anche se il mio parere vale solo parzialmente perchè(per ora)mi sono operato solo al menisco e ho fatto rimarginare il collaterale(io,come Mitzy:cry: ,faccio parte del club più ristretto della "triade infausta",anche se di infausto non c'è nulla).Premettendo che la cosa è sempre soggettiva e varia da caso a caso(e da fisioterapista a fisioterapista),i primi giorni di fisioterapia sono duri:io ho quasi strillato,e ho visto altri farlo,uomini e donne,e lo stesso è capitato a quasi tutti quelli che ho sentito:il nostro esperto Gomma;) può confermare.Però il bello è che i dolori durano pochi minuti:a me avveniva quando il fisioterapista mi piegava a forza il ginocchio,che dopo un mese quasi di bendaggio tra pre e post operazione,non andava oltre i 90°;o quando me lo DOVEVO piegare da solo,in una specie di autoincaprettamento(supino,mi tiravo il piede verso il gluteo con una corda che mi passava sopra le spalle:così però almeno potevo fermarmi se sentivo troppo dolore).Ma,soprattutto,la cosa bella è che è tutto in discesa:dopo un qualche giorno smetterai di soffrire!Coraggio,ci siamo passati tutti!:mano:

joyt73 01-04-2009 19:15

Quote:

Originariamente inviato da @lessandro (Messaggio 26920207)
Minchia se mi dici così...mi fai cacare sotto :cry: :fagiano:

Vai provo a distendere il ginocchio sul letto...speriamo non mi faccia male come ieri sera che avevo le lacrime agli occhi :cry: (e in genere il dolore lo sopporto benino)

Speriamo bene :help:

Ciao @lessandro, io mettevo un cuscino da sotto il polpaccio a sotto il piede in modo da non stancarmi troppo della posizione, me sempre disteso, in posizione di scarico, NON FLESSO e sempre ghiaccio.

joyt73 01-04-2009 19:26

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 26920783)
Tramite il S.S.N c'era da aspettare 7 mesi...... un schifo da terzo mondo. (e ci fanno pagare tasse da hotel 5 stelle lusso per avere un servizio quasi inesistente...... ) ...
Risultato : ho aspettato 3 settimane invece che 7 mesi, e ho minimizzato i rischi di provocarmi altre distorsioni al ginocchio in questi mesi. ....

Io sto a Milazzo (Messina) e ti devo dire il contrario, mi sono operato nell' ospedale della mia città, pubblico, ho atteso meno di un mese, 21 novembre prericovero con i vari esami, e data fissata il 9 dic, che per altre ragioni ho spostato il 18 dic (compleanno di mio figlio, non potevo mancare :D ).
Dove ho fatto tutta la riabilitazione senza spendere nulla, solo il ticket €51,83 per ogni 10sedute per tre cicli, totale circa €155. E i risultati li ho avuti sin dal primo giorno.
E poi ci si lamenta che al SUD non funziona nulla.

joyt73 01-04-2009 19:28

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 26928900)
anche a me avrebbero depilato in ospedale, ma visto che nn mi fidavo tanto visto che magari essendo anche il primo la mattina avevo timore potessero aver fretta a fare ste cose di routine, quindi ho fatto la sera prima da me con sapone depilatore... no fastidi, lavorino fatto per bene... e così mi sono accontentato da me!:D

Io ho fatto la clessica ceretta, il giorno prima di entrare in ospedale, la mattina prima di entrare in sala operatoria era venuto un'infermiere con il rasoio, tipo bic, ma ha fatto dietro-front.

@lessandro 01-04-2009 19:53

Quote:

Originariamente inviato da joyt73 (Messaggio 26929278)
Ciao @lessandro, io mettevo un cuscino da sotto il polpaccio a sotto il piede in modo da non stancarmi troppo della posizione, me sempre disteso, in posizione di scarico, NON FLESSO e sempre ghiaccio.

Ma...scusa, mettendo un cuscino tra polpaccio e piede, non tendi a spostare il peso sul ginocchio stesso..??? :stordita:

Per il ghiaccio da mettere....ho qualche preprlessità almeno questi primi tempi :fagiano:. Cioè, ora sul ginocchio ho una fasciatura ENORME con garze, cerotti e compagnia bella...(a fatica mi entra il pigiama :fagiano: )...a cosa serve il ghiaccio se a malapena si raffreddano i cerotti e un minimo le garze???
Pensavo addirittura mi togliessero tutto e mi lasciassero solo con un bendaggio leggero...appunto per un minimo di mobilità e per far si che il ghiaccio facesse il suo effetto...mah :stordita:

alex642002 01-04-2009 20:08

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 26909707)
P.S. : QUALCUNO che ha visto i video sull'operazione sul sito che ho postato a pag 59???:D :D :D

Visti!Molto interessanti e per nulla impressionanti(almeno per me)!Ma chi è questo Lodispoto?Lo conosci?E' di Roma?
A proposito,mi è arrivata oggi a casa la nota spese dell'assicurazione(per conoscenza),e ho visto che nella voce spese c'è anche un Dvd:sarà quello dell'operazione?Se è così lo voglio!!

@lessandro 01-04-2009 20:11

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 26930128)
Visti!Molto interessanti e per nulla impressionanti(almeno per me)!Ma chi è questo Lodispoto?Lo conosci?E' di Roma?
A proposito,mi è arrivata oggi a casa la nota spese dell'assicurazione(per conoscenza),e ho visto che nella voce spese c'è anche un Dvd:sarà quello dell'operazione?Se è così lo voglio!!

A me oltre al referto, hanno dato anche 4 o 5 foto dell'operazione...dove si vede legamenti e compagnia bella :asd:

alex642002 01-04-2009 20:14

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 26911722)
Stiamo uscendo dalla stagione invernale..... il calcetto è sempre quello, però in questa stagione c'è anche lo sci che miete le sue vittime (come nel mio caso).
Poi penso sia una questione di visibilità : Più persone leggono e scrivono su un forum, più questo penso che diventi visibile nelle ricerche su google, e quindi più genete si iscrive.

Anch'io penso che sia una questione di visibilità;)

alex642002 01-04-2009 20:20

Quote:

Originariamente inviato da @lessandro (Messaggio 26920161)
Il rotuleo l'ho fatto anche io...e l'ortopedico dicono sia uno tra i migliori della mia zona, ormai i crociati li fa come se fossero otturazioni per un dentista :fagiano:

P.S. Ma quanti di voi sono andati tramite cliniche private, e quanti invece tramite S.S.N.? :stordita:

Ciao.Io in una clinica privata,la Mater Dei a Roma,ma ho l'assicurazione.Proprio oggi mi è arrivata la nota spese a casa:read:

alex642002 01-04-2009 20:25

Quote:

Originariamente inviato da @lessandro (Messaggio 26920459)
I raggi????

Non è che ti confondi?A me (e a tutti penso) hanno fatto fare l'elettrocardiogramma.....i raggi mi sa che non servono a niente o quasi :fagiano:

Anche io ho fatto una radiografia al torace,oltre all'elettrocardiogramma.Anzi,l'ho dovuta rifare una seconda volta,perchè la prima l'avevano persa!:doh: Poi uno dice di andare dal privato..:D

alex642002 01-04-2009 20:30

Quote:

Originariamente inviato da el.tractor4 (Messaggio 26921275)
io sarò operato dal Prof. Cerulli all'ospedale Silvestrini di Perugia il 20 aprile, considera che ho fatto il fax per la prenotazione una settimana fa, quindi credo che i tempi di attesa siano molto relativi...

o forse, per il fatto che sono stato visto privatamente dal Prof. (300 euro a visita) mi avranno fatto saltare la coda? boh?:stordita:

Credo anche io che chi fa una visita privata ottenga una sorta di "corsia preferenziale":a mio cognato è successo lo stesso,anche se per un'operazione ben più seria,il cuore.


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 03:38.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.