Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Scienza e tecnica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=91)
-   -   Legamento crociato anteriore (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=498329)


Delfino81 14-06-2010 17:34

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 32299763)
perfetto....:D si conferma che ognuno ha le sue teorie ed anche in base a come avviene l'operazione e da chi, occorre attenersi scrupolosamente alle istruzioni ricevute!!!.

A parte questo, io non ho visto casi del genere operati dal mio chirurgo: il max che ho visto io in un solo soggetto (con i miei occhi, abbiamo fatto parte della fisio insieme) è stato LCA, legam collaterale mediale, menisco asportato completamente, posteriore tumefatto (ma non rotto....).
Il mio caso era più semplice: LCA complet rotto, posteriore tumefatto (vuol dire ispessito e sfilacciato da distrazione) parte menisco (dueparti a dire la verità) mediale asportata... il menisco rimasto è pressochè nullo.
In questi casi la pratica di mobilizzazione precoce non è stata minimamente variata nei tempi iniziali di mobilizzazione rispetto ad un semplice solo LCA... poi magari per riiniziare a correre, invece di 3 mesi sono passati 3 mesi e mezzo, però....la mobilizzazione è stata sempre dal primo giorno (e niente tutore, almeno in questi casi....)

questo quanto ho visto io. Per casi più complessi magari con interessamento di strutture ossee, allora sì che c'era la immobilizzazione....

discorso accovacciamenti: io, semplicemente, NON li posso più fare....:D :mc: a parte il dolore in piena accosciata, senza aiuto di entrambe le mani non riuscirei ad alzarmi.... va bene così??? :D :D :D :muro:


Ah ma quindi anche tu hai avuto il crociato posteriore "intaccato"? non lo sapevo o forse non avevo letto attentamente.... allora abbiamo una situazione "simile" dai, xo a me è diametralmente opposta...in quanto a me il posteriore sarebbe rotto (secondo un chirurgo, secondo l'altro lesionato parzialmente) e l'anteriore sfilacciato....io poi ho avuto l'interessamente minimo del LCM (che ora sembrerebbe cicatrizzato) tu al posto di quello il menisco! :D cmq intaccarsi in un qualche modo i due crociati è piu dovuto agli incidenti stradali che ai traumi sportivi, siamo stati fortunati :cry:

ma il posteriore non ti è stato toccato minimamente nell'operazione giusto? ti è mai statop riscontrato un lieve cassetto posteriore? (verificabile a occhio nudo anche dalla tipica "fossetta" presente sotto la rotula come in questa foto...tanto lieve questo non è cmq! si vede anche a riposo senza il necessario esame dell'ortopedico che ti spinge la tibia indietro.

http://www.sportbrain.it/wp-content/...re-300x225.jpg


io ce l'ho simile anche se il mio ginocchio è più bello!! :D

la mancata accovvacciata secondo te da che dipende? nn credo che abbia fatto male la fisioterapia, anzi, sarai quello che l'ha fatta meglio di tutti dato che ti tieni sempre in allenamento!! :D

è sempre un piacere chiacchierare con tutti voi! :D

danilob 14-06-2010 17:34

Ciao Delfino, a mio mio fratello mancano tutti e due i crociati anteriori in entrambe le gambe eppure negli anni è riuscito a sviluppare una muscolatura tale da permettergli di fare tutto, ma proprio tutto, in una gamba si è fatto operare solo i menischi ed è quella che per lui è piu debole ma quella nn operata gli va alla grande; cmq penso che lui sia fortunato perchè giocando una massimo due volte a settimana a calcetto nn gli escono mai le ginocchia forse all'inizio ma se lo rimetteva a posto con le mani.
A me invece il ginocchio mi è uscito pure scendendo dalla macchina una volta, ma questo penso sia dovuto al fatto che ho perso molto muscolo e che avendo paura nn lo mai sforzato e il muscolo ne ha risentito...

danilob 14-06-2010 17:42

scusate l'ignoranza cos'è un accosciata? e poi secondo voi dopo quanto si possono accavallare le gambe per esempio mentre si è seduto ricordo che sono al 66° giorno post-intervento....

Delfino81 14-06-2010 18:31

Quote:

Originariamente inviato da danilob (Messaggio 32301465)
scusate l'ignoranza cos'è un accosciata? e poi secondo voi dopo quanto si possono accavallare le gambe per esempio mentre si è seduto ricordo che sono al 66° giorno post-intervento....

per accosciata si intende come quando ti fai le foto di classe, quelli della prima fila si accosciano tutti (idem negli album delel figurine di calciatori:D )

invece toccare le ginocchia coi talloni, si intende sedersi sui talloni stando in ginocchio....ma sono cose che farai mooolto piu in la e certamente non c'entrano na mazza con la vita quotidiana a meno che nn fai l'idraulico o il lavandaio :)

tu dopo quanto tempo hai tolto le stampelle e sei riuscito a camminare e guidare?
sto fatto di accavallare le gambe non lo sapevo che bisogna aspettare un po'.!

alex642002 14-06-2010 22:04

Quote:

Originariamente inviato da Delfino81 (Messaggio 32301366)
ma il posteriore non ti è stato toccato minimamente nell'operazione giusto? ti è mai statop riscontrato un lieve cassetto posteriore? (verificabile a occhio nudo anche dalla tipica "fossetta" presente sotto la rotula come in questa foto...tanto lieve questo non è cmq! si vede anche a riposo senza il necessario esame dell'ortopedico che ti spinge la tibia indietro.

http://www.sportbrain.it/wp-content/...re-300x225.jpg


io ce l'ho simile anche se il mio ginocchio è più bello!! :D

All'anima!Questo sta messo proprio male!Io così non ci sono mai stato!:eek:

alex642002 14-06-2010 22:10

Quote:

Originariamente inviato da danilob (Messaggio 32301465)
scusate l'ignoranza cos'è un accosciata? e poi secondo voi dopo quanto si possono accavallare le gambe per esempio mentre si è seduto ricordo che sono al 66° giorno post-intervento....

S'intende questa :http://wellnesseperformance.blogosfe...ata-squat.html
Che i cinesi trovano molto comoda tra l'altro;)

alex642002 14-06-2010 22:19

Quote:

Originariamente inviato da danilob (Messaggio 32301465)
scusate l'ignoranza cos'è un accosciata? e poi secondo voi dopo quanto si possono accavallare le gambe per esempio mentre si è seduto ricordo che sono al 66° giorno post-intervento....

Quote:

Originariamente inviato da Delfino81 (Messaggio 32302016)
per accosciata si intende come quando ti fai le foto di classe, quelli della prima fila si accosciano tutti (idem negli album delel figurine di calciatori:D )

invece toccare le ginocchia coi talloni, si intende sedersi sui talloni stando in ginocchio....ma sono cose che farai mooolto piu in la e certamente non c'entrano na mazza con la vita quotidiana a meno che nn fai l'idraulico o il lavandaio :)

tu dopo quanto tempo hai tolto le stampelle e sei riuscito a camminare e guidare?
sto fatto di accavallare le gambe non lo sapevo che bisogna aspettare un po'.!

http://www.youtube.com/watch?v=dCMNh829O58


Visto che siamo in tema provate a fare quello che fa John Travolta al minuto 2:57 del filmato.Esercizio utilissimo per le ginocchia!;)

danilob 15-06-2010 00:28

io ho tenuto tutore e stampelle per un mese, mentre invece per guidare l'auto circa due mesi (poco meno) ma era un ordine del dottore nn tanto perchè non potessi prima, ma essendo il destro (quindi il freno) nn si è voluto prendere il rischio di farmi guidare prima per la mancanza di prontezza in caso di frenata di botto....Per l'accovacciata di gambe da seduto nn so, volevo sapere se qualcuno aveva notizie al riguardo....

gomma2408 15-06-2010 09:19

Quote:

Originariamente inviato da Delfino81 (Messaggio 32301366)
Ah ma quindi anche tu hai avuto il crociato posteriore "intaccato"? non lo sapevo o forse non avevo letto attentamente.... allora abbiamo una situazione "simile" dai, xo a me è diametralmente opposta...in quanto a me il posteriore sarebbe rotto (secondo un chirurgo, secondo l'altro lesionato parzialmente) e l'anteriore sfilacciato....io poi ho avuto l'interessamente minimo del LCM (che ora sembrerebbe cicatrizzato) tu al posto di quello il menisco! :D cmq intaccarsi in un qualche modo i due crociati è piu dovuto agli incidenti stradali che ai traumi sportivi, siamo stati fortunati :cry:

ma il posteriore non ti è stato toccato minimamente nell'operazione giusto? ti è mai statop riscontrato un lieve cassetto posteriore? (verificabile a occhio nudo anche dalla tipica "fossetta" presente sotto la rotula come in questa foto...tanto lieve questo non è cmq! si vede anche a riposo senza il necessario esame dell'ortopedico che ti spinge la tibia indietro.

......


:D no, nessun cassetto posteriore, la "tumefazione" (condizione riscontrata nelle varie RMN e nella TAC in quanto effettuate sempre in prossimità di infortuni +/- importanti) mi hanno spiegato è conseguenza di sollecitazioni continue, è un ispessimento con versamento ematico , un gonfiore, insomma.... con infiammazione.
Il LCP era in quelle condizioni perchè molto sollecitato dal ginocchio senza LCA, quindi più mobile.....
Il lCP non era quindi sfilacciato per fortuna, solo ispessito da ipersollecitazione :D quindi assolutamente non era da toccare in sede operatoria, ed ora con il LCA ricostruito è a postissimo.... quindi la mia situazione derivava più dal tempo passato prima di operarmi... stesso motivo che ha causato le difficoltà in accosciata: il ginocchio si era "abituato" e adattato ad una situazione senza LCA e quindi si era irrigidito in flessione , all'inizio non lo potevo piegare oltre i 90 gradi.... per oltre un anno e mezzo....poi mai del tutto.... e così per 14 anni... poi con la fisioterapia sono riuscito a toccare il tallone al gluteo, ma se non faccio questo esercizio per 20 gg / un mese, dopo mi ci vuole del tempo per recuperare la flessione.... cioè il ginocchio torna a non flettersi più tutto. :rolleyes:

Delfino81 15-06-2010 12:09

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 32303886)
All'anima!Questo sta messo proprio male!Io così non ci sono mai stato!:eek:

ahah a me c'è una fossetta mna è diversa rispetto a questo....cmq è normale che non ci sei stato, questa fossetta sottorotulea riguarda unicamente chi si fa fuori il crociato posteriore.... ;) perchè la tibia si sublussa posterioremnte rispetto al femore. tutti quelli che hanno rottura di lcp la presentano anche a occhio nudo..
se grazie aDio non hai propblemi al posteriroe normale ceh non ce l'hai! :D

alex642002 15-06-2010 13:25

Quote:

Originariamente inviato da Delfino81 (Messaggio 32308725)
ahah a me c'è una fossetta mna è diversa rispetto a questo....cmq è normale che non ci sei stato, questa fossetta sottorotulea riguarda unicamente chi si fa fuori il crociato posteriore.... ;) perchè la tibia si sublussa posterioremnte rispetto al femore. tutti quelli che hanno rottura di lcp la presentano anche a occhio nudo..
se grazie aDio non hai propblemi al posteriroe normale ceh non ce l'hai! :D

Ahh!!!:doh: Posteriore!Non avevo letto,scusa.

gomma2408 15-06-2010 15:29

Quote:

Originariamente inviato da Delfino81 (Messaggio 32308725)
ahah a me c'è una fossetta mna è diversa rispetto a questo....cmq è normale che non ci sei stato, questa fossetta sottorotulea riguarda unicamente chi si fa fuori il crociato posteriore.... ;) perchè la tibia si sublussa posterioremnte rispetto al femore. tutti quelli che hanno rottura di lcp la presentano anche a occhio nudo..
se grazie aDio non hai propblemi al posteriroe normale ceh non ce l'hai! :D

Infatti.
E si ritiene di recuperare abbastanza anche senza operare il LCP perchè rinforzando molto il quadricipite, questo, tramite il tendine rotuleo, "tiene" una volta contratto la tibia verso l'anteriore... ecco perchè non così spesso viene operato....

alex642002 15-06-2010 16:49

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 32311405)
Infatti.
E si ritiene di recuperare abbastanza anche senza operare il LCP perchè rinforzando molto il quadricipite, questo, tramite il tendine rotuleo, "tiene" una volta contratto la tibia verso l'anteriore... ecco perchè non così spesso viene operato....

Oltre al fatto che si rompe o lesiona assai più raramente del LCA giusto?;)
Però,quanto sarebbe bello se il LCA fosse vascolarizzato e si rimarginasse da solo,come i collaterali!Ci pensate?:D

idrottolo 15-06-2010 16:53

Buongiorno a tutti... chiedo un consiglio a chi e' passato prima di me in questo girone dantesco.

Sono arrivato a 50 giorni dall'operazione, LCA ricostruito con g piu' s, la flessione e' ottima, ieri mi ha piegato fino al gluteo (con dolore), l'estensione c'e' tutta mentre soffro ancora quando cerco l'iperestensione.

Il mio problema pero' non la mobilita', ma il muscolo.

Faccio gia' bicicletta, nuoto, elettrostimolazione e fisioterapia, pero' il muscolo e' veramente scarso.
Potete consigliarmi altro ?

Lo so che la pazienza non e' la mia dote migliore, pero' vedo persone in palestra, anche piu' anziane di me, che non hanno perso il tono muscolare o lo recuperano molto piu' velocemente di quanto avviene a me.

Grazie come sempre per il prezioso contributo di gomma e di tutti gli altri.

danilob 15-06-2010 17:03

Ciao Gomma, una domanda ma accavallare le gambe da seduto si puo fare dopo due mesi????

mr_mistero 15-06-2010 20:07

ricostruzione lca
 
Ciao a tutti ragazzi ho subito l'intervento per ricostruzione lca con g+s e menisce ctomia pe lesione a manico di secchia martedi 8 giugno... Appena uscito dalla sala operatoria il chirurgo mi ha detto che appena l'anestesia sarebbe finita dove iniziare a camminare con tutto il peso sull'arto operato ma con le stampelle con i drenaggi e tutto.... Vi devo dire che l'ho fatto e non avevo ne dolori e ne niente uscito il 10 giugno il ginocchio ha iniziato a gonfiarsi... e ad oggi vedo che l'ematoma si e esteso per tutto il polpaccio fino alla piega del ginocchio... Dolori al ginocchio non ne ho l'unica cosa quando mi alzo da letto sento come se il sangue scendesse nel polpaccio ed e li che inizia un calvario di dolori allucinanti volevo chiedervi e normale? quanto tempo andranno avanti i dolori?
Cmq con il kinetek arrivo ad una flessione del ginocchio di 110/115° senza problemi o dolori ed estensione a 0° tranquilla credo che tra domani e dopo domani arrivo a 120° ho solo paura per quei dolori al polpaccio..
Attendo una vostra risposta grazie anticipatamente

gomma2408 16-06-2010 08:55

Quote:

Originariamente inviato da mr_mistero (Messaggio 32314520)
Ciao a tutti ragazzi ho subito l'intervento per ricostruzione lca con g+s e menisce ctomia pe lesione a manico di secchia martedi 8 giugno... Appena uscito dalla sala operatoria il chirurgo mi ha detto che appena l'anestesia sarebbe finita dove iniziare a camminare con tutto il peso sull'arto operato ma con le stampelle con i drenaggi e tutto.... Vi devo dire che l'ho fatto e non avevo ne dolori e ne niente uscito il 10 giugno il ginocchio ha iniziato a gonfiarsi... e ad oggi vedo che l'ematoma si e esteso per tutto il polpaccio fino alla piega del ginocchio... Dolori al ginocchio non ne ho l'unica cosa quando mi alzo da letto sento come se il sangue scendesse nel polpaccio ed e li che inizia un calvario di dolori allucinanti volevo chiedervi e normale? quanto tempo andranno avanti i dolori?
Cmq con il kinetek arrivo ad una flessione del ginocchio di 110/115° senza problemi o dolori ed estensione a 0° tranquilla credo che tra domani e dopo domani arrivo a 120° ho solo paura per quei dolori al polpaccio..
Attendo una vostra risposta grazie anticipatamente

Se ne era già parlato ma visto l'ampiezza della discussione di 160 pagine (:sofico: ) sarà bene ricordare quello che si era detto in precedenza....;)
Fino a una certa misura è tutto normalissimo, la gamba nera (anche dal polpaccio fino a metà coscia, perchè e dove prelevano il semitendinoso) a chi più a chi meno, dipende anche dalla capacità del sangue di coagularsi, dall'operazione stessa, ecc..., diventa nera posteriormente...
Ovviamente in posizione eretta tutto l'ematoma tende per gravità a scendere e quindi va verso il polpaccio, dove crea quei dolori anche lancinanti (sono tipo mille aghi che si infilano nel muscolo, penso, vero???) qualora l'ematoma sia bello importante, a causa dell'infiltrarsi del sangue pesto fra le fibre muscolari (avete presente un semplice ematoma da contusione quanto fa male???)

Ma il tutto con l'esercizio e il movimento ( per il polpaccio basta da stesi estendere e flettere il piede muovendo la caviglia....) passa molto velocemente (il dolore anche in 10/15 gg, per l'ematoma, il "nero" alla gamba, anche oltre un mese e mezzo...:D )

Io avevo i tessuti sopra la tibia (anteriormente c'è poco più che pelle) che dal gonfiore se pigiavo ci rimaneva il buco per qualche secondo..... ma il male era al polpaccio. ma è durato poco.
Altro problema che ho avuto, a causa di una iper reazione agli anticoagulanti in sede operatoria, è che ho avuto versamento di molto sangue (la gamba dopo operata, il giorno dopo quando ho levato la doccia gessata all'altezza del ginocchio era larga quanto la coscia....:eek: ) che mi era andato a finire dietro la cicatrice del prelievo s+g (parte alta tibia) e quindi è stato necessario intervenire per rimuoverlo....:rolleyes:

Ma il resto dei gonfiori/ematomi è normale.... e poi da qui in avanti la lotta è proprio fare tanto esercizio cercando di non far gonfiare il ginocchio, anzi facendolo sgonfiare.... quindi non va esagerato....;)

gomma2408 16-06-2010 08:59

Quote:

Originariamente inviato da danilob (Messaggio 32312513)
Ciao Gomma, una domanda ma accavallare le gambe da seduto si puo fare dopo due mesi????

in teoria mi verrebbe di dire di sì (anche se lo dico "a senso", in merito non ho nessuna indicazione che mi ricordi mi fosse stata fatta da fisioterapista o medico....), perchè viene sollecitato il ginocchio sul piano dei collaterali (l'interno) però io eviterei lo stesso perchè comunque in quella posizione il gin. e tutta la gamba essendo rilassato, muscolarmente non viene "tenuto" in asse ma è tenuto solo proprio dai legamenti tutti nel loro insieme (essendo i muscoli rilassati) quindi è una sollecitazione che per un po' non gli costringerei a fare....

gomma2408 16-06-2010 09:08

Quote:

Originariamente inviato da idrottolo (Messaggio 32312397)
Buongiorno a tutti... chiedo un consiglio a chi e' passato prima di me in questo girone dantesco.

Sono arrivato a 50 giorni dall'operazione, LCA ricostruito con g piu' s, la flessione e' ottima, ieri mi ha piegato fino al gluteo (con dolore), l'estensione c'e' tutta mentre soffro ancora quando cerco l'iperestensione.

Il mio problema pero' non la mobilita', ma il muscolo.

Faccio gia' bicicletta, nuoto, elettrostimolazione e fisioterapia, pero' il muscolo e' veramente scarso.
Potete consigliarmi altro ?

Lo so che la pazienza non e' la mia dote migliore, pero' vedo persone in palestra, anche piu' anziane di me, che non hanno perso il tono muscolare o lo recuperano molto piu' velocemente di quanto avviene a me.

Grazie come sempre per il prezioso contributo di gomma e di tutti gli altri.

eh.... dipende dalla posizione di partenza... e dalla reazione personale delle fibre. Ricordiamo che siamo diversi anche per il tipo di fibre che compongono i nostri muscoli, o meglio, siamo diversi nelle percentuali che lo compongono. Anche questo incide molto, infatti a parità di volume di masse muscolari la composizione fra fibre bianche o veloci, rosse, o lente, e miste.... varia da individuo a individuo e quindi anche la risposta a un intervento o al successivo allenamento/fisioterapia.

Delfino81 16-06-2010 16:53

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 32311405)
Infatti.
E si ritiene di recuperare abbastanza anche senza operare il LCP perchè rinforzando molto il quadricipite, questo, tramite il tendine rotuleo, "tiene" una volta contratto la tibia verso l'anteriore... ecco perchè non così spesso viene operato....


già credo questo sia uno dei motivi, un altro comunque è che i risultati sono un po' meno brillanti, un 75x100 di brillante riuscite a fronte del 90x100 del crociato anteriore... e come dice Alex l'incidenza di trauma su questo legamento è meno frequente (dal 10 al 20x100 rispetto all'anteriore) io con la fortuna sn riuscito a spaccarlo olesionarlo ancora nn si sa... :sofico: un altro motivo ancora è che x sua natura non ti provoca cedimenti,almeno nella vita quotidiana, in 3 anni nn ne ho manco avuto mezzo, nemmeno quando mi faccio le scale a piedi con le valigie (e ho pure l'anteriore "distratto") in questo nella sfortuna diciamo sn stato fortunato....ho avuto un trauma piu da incidente stradale che da sport, ma nonostante la diagnosi da "bollettino di guerra" ho un senso di instabilità soggettiva non esagerato, magari minore di chi si rompe solo l'LCA (a sentire amici e conoscenti che hanno subito quel danno).... limitatamente alla vita quotidiana però....a giocare a calcio o fare una maratona sarebbe improponibile

uno dei segni tipici della lesione del LCP cmq è la fossetta come nella foto....un altro è quello del dolore che si avverte con ginocchio sotto stress....se mi azardo a fare la leg curl steso con la panza sul lettino a sollevare i salsicciotti con i talloni, in corrispondenza della parte posteriore del ginocchio vedo le stelline del Presepio! :D idemi se sto seduto e x esempio puntello il tallone su un piede della sedia e spingo contro lo stesso....

ma ovviamente sono cose che non certo devi fare x prescrizione medica, non allungano la vita e non migliorano l'attività sessuale! :D quindi le faccio solo se voglio fare un fioretto di sofferenza fisica nella settimana Santa altrimenti non interferiscono con una vita normale (come i già citati cedimenti)

ecco, alcune cose della vita quotidiana che potrebbero dar fastidio e di cui faccio domanda agli "anterioristi" se è un problema anche loro (magari con dolore localizzato in altra parte) è un fastidio che si avverte quando a stare in piedi ci si appoggia sulla gamba azzoppata portando tutto il peso su quella oppure qualche doloretto dopo una corsa lunga o ancora un senso di stanchezza dopo una lunga camminata o a stare tanto in piedi (quello a chi nn è alleenato si avverte anche nella gamba sana a dir la verità ma ovvio quella post trauma ne risente di piu)

piccola nota a margine...cmq il dover scegliese se operarsi o meno in base a un contratto di lavoro è alquanto umiliante!


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 13:56.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.