Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Scienza e tecnica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=91)
-   -   Legamento crociato anteriore (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=498329)


Delfino81 09-06-2010 15:42

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 32248952)
Grazie....:D niente esperto!!!! :D

Per quel che ne so le infezioni sono infiammazioni derivanti da germi/batteri patogeni che si possono infiltrare in sede operatoria magari per scarsa igiene anche dall'ambiente esterno (per questo si rade tutta la gamba....) oppure dalla sala operatoria (questo è gravissimo, ma per quanto raro va considerato....)
E' una normale possibile complicanza in caso di lesioni esterne come quando ci si taglia (come un'operazione chirurgica, per questo deve avvenire in ambiente asettico)

Nel caso delle articolazioni questa eventualità, seppur remota, è particolarmente insidiosa perchè i "germi" vengono attaccati dal nostro organismo (oltretutto mi sembra che nel liquido sinoviale, presente nelle articolazioni, i batteri prolificano ancora meglio) mediante i globuli bianchi, che letteralmente "mangiano" distruggendoli i germi/batteri, però facendo questo si producono come residuo della distruzione delle sostanze (enzimi??? boh!!! io ho fatto economia bancaria all'universita....:D :D :p ) che a loro volta sono estremamente dannosi per i legamenti e le cartilagini..... e da qui si capisce l'entità di quale possa essere il danno se si ha un processo del genere (normale nel nostro corpo in presenza di una infezione che causa infiammazione) all'interno di una articolazione, a maggior ragione nel ginocchio dove gli è stato appena impiantato un neo-tendine per un bel po' di tempo indebolito finchè non perfettamente integrato ...

;)

P.S.: scusate il linguaggio terra-terra e tutte le imperfezioni e imprecisioni, ma i miei studi presentano tutt'altra estrazione che il campo medico....


su su niente scuse e nientge modestia.....te l'ho detto sei il nostro mentore, e ogni volta che ti leggo non posso far a meno di complimentarmi, x la conoscenza che mostri nel settore, pur appartenendo a un settore del tutto diverso!..... :cool:

ma quindi in caso di infezioni i rischi quali sono? che vada in cancrena la gamba e debba essre amputata? (lo so che sono catastrofico ma penso sempre al peggio! :eek: )

gomma2408 09-06-2010 15:57

Quote:

Originariamente inviato da Delfino81 (Messaggio 32248972)
come abbia fatto non ne ho idea.....ancora non so io come cakkio ho fatto a intaccarmi 3 legamenti! :cry:

eh, davvero... a parte gli incidenti stradali (cadute di moto, ecc..) è dura fare un "bel" danno così..... però sappi che con la buona volontà si recupera molto, ma molto veramente... la gamba entro certi limiti si "autoadatta" alla nuova situazione e trova un suo equilibrio, ma occorre esercizio e pazienza, e il tutto sta ad iniziare, poi ci si abitua e la riabilitazione (sia post operatoria che pre operatoria o comunque di mantenimento) passa anche con meno fatica di quel che si pensi...

gomma2408 09-06-2010 16:02

Quote:

Originariamente inviato da Delfino81 (Messaggio 32249026)
su su niente scuse e nientge modestia.....te l'ho detto sei il nostro mentore, e ogni volta che ti leggo non posso far a meno di complimentarmi, x la conoscenza che mostri nel settore, pur appartenendo a un settore del tutto diverso!..... :cool:

ma quindi in caso di infezioni i rischi quali sono? che vada in cancrena la gamba e debba essre amputata? (lo so che sono catastrofico ma penso sempre al peggio! :eek: )

Nonono..... a quello non ci arrivi inoltre ci sono moltissimi tipi di infezione, gli agenti patogeni (tipo lo streptococco) ce ne sono a centinaia, solo devi da subito bloccare tutta la risposta "dannosa" dell'organismo ( mi vengono in mente tutti i cortisonici), e poi ho sentito dire al peggio di successivi interventi "di ripulitura" della sede dell'infezione.... in questo caso non so bene che voglia dire, ma penso che serva all'evitare il cronicizzarsi della situazione e a provocare ulteriori risposte dell'organismo "dannose" o esagerate (un esempio di reazione di una infiammazione di un tendine ad es. è la sua progressiva "calcificazione" perdendo così l'elasticità sua propria aumentando i rischi di rottura - l'organismo ritiene di "irrobustirlo" esendendo l'osso oltre i limiti dell'inserzione del tendine, indurendo il tendine stesso-)

Delfino81 09-06-2010 16:21

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 32249227)
eh, davvero... a parte gli incidenti stradali (cadute di moto, ecc..) è dura fare un "bel" danno così..... però sappi che con la buona volontà si recupera molto, ma molto veramente... la gamba entro certi limiti si "autoadatta" alla nuova situazione e trova un suo equilibrio, ma occorre esercizio e pazienza, e il tutto sta ad iniziare, poi ci si abitua e la riabilitazione (sia post operatoria che pre operatoria o comunque di mantenimento) passa anche con meno fatica di quel che si pensi...


Eheh la stessa cosa che mi hanno detto gli ortopedici consultati....è piu un danno da incidente stradale che da partita di calcetto il mio....(in cui capita la classica storta...di solito nell'incidente in moto ti trovi la gamba sotto il peso della moto, nel mio caso al posto della moto c'era quel cazzone dell'amico mio che in marcatura è inciampato sulla palla credo e mi ha travolto appendendosi a me sull'unica gamba d'appoggio......è stata una caduta all'indietro con distorsione posteriore quindi (da qui si spiega) il maggior intaccamento del LCP rispetto al LCA ;) con un peso di oltre 80 chili.....ho pochi ricordi di fisica,(sono laureato in legge quindi anche io profano in tutto il resto :D )ma se non erro se l'amico mio pesava già 80 kili di suo (è un marcantonio, mortacci sua :D !) e mi ha travolto con un inciampo dopo la corsa, la forza esercitata sul mio povero ginocchio d'appoggio era ancora superiore proprio x via della corsa :muro:


x un anno ho fatto tanta ginnastica e anche piscina, ripeto a 3 mesi dall'incidente con 6 giorni su 6 impegnati alal Rocky maniera (3 di palestra + 3 di piscina) me ne ero andato a Malta con valigie al seguito faendo su e giu da scale di alberghi e traghetti vari, i fastidi erano davvero contenuti, direi nulli....ora però sto a secco di ginnastica da un annetto x motivi di lavoro e qualche doloretto in piu ce l'ho....l'ho constatato proprio due settimane fa, ritorno nella capitale col treno dalle mie ferie passate a casa a Taranto e ho la graditissima sorpresa che le scale mobili della stazione Termini non funzionano, mi so dovuto fare non so quante scale a piedi con un valigione al seguito stile emigranti terroni anni 30 :D e il giorno dopo mi faceva male pure a premere la frizione dell'auto, ho dovuto fare un impacco di ghiaccio! :rolleyes:

mi devo far forza di chiudermi in palestra anche dopo 8 ore di ufficio e 2 di raccordo anulare! :cry: o al max comoprare una cyclette e farmi quella guardandomi distretto di polizia come mio nonno :D :Prrr: ...e cmq continuo nel mio turismo ortopedico decidendo se farò mai quest'uovo e dove! :D

riguardo l'infezione, beh speriamo che capiti il meno possibile in statistica, :D na volta mi dicesti che nei casi peggiori, si potrebbe incorrere a dover mettere protesi (o quello era rigetto da donatore??) certo che se uno pensa a ste cose col cazzo che si opera! :rolleyes: :D

p.s. grazie come al soltio per la simpatia e la cortesia delle tue delucidazioni! :)

gomma2408 09-06-2010 16:59

Quote:

Originariamente inviato da Delfino81 (Messaggio 32249541)
Eheh la stessa cosa che mi hanno detto gli ortopedici consultati....è piu un danno da incidente stradale che da partita di calcetto il mio....(in cui capita la classica storta...di solito nell'incidente in moto ti trovi la gamba sotto il peso della moto, nel mio caso al posto della moto c'era quel cazzone dell'amico mio che in marcatura è inciampato sulla palla credo e mi ha travolto appendendosi a me sull'unica gamba d'appoggio......è stata una caduta all'indietro con distorsione posteriore quindi (da qui si spiega) il maggior intaccamento del LCP rispetto al LCA ;) con un peso di oltre 80 chili.....ho pochi ricordi di fisica,(sono laureato in legge quindi anche io profano in tutto il resto :D )ma se non erro se l'amico mio pesava già 80 kili di suo (è un marcantonio, mortacci sua :D !) e mi ha travolto con un inciampo dopo la corsa, la forza esercitata sul mio povero ginocchio d'appoggio era ancora superiore proprio x via della corsa :muro:


x un anno ho fatto tanta ginnastica e anche piscina, ripeto a 3 mesi dall'incidente con 6 giorni su 6 impegnati alal Rocky maniera (3 di palestra + 3 di piscina) me ne ero andato a Malta con valigie al seguito faendo su e giu da scale di alberghi e traghetti vari, i fastidi erano davvero contenuti, direi nulli....ora però sto a secco di ginnastica da un annetto x motivi di lavoro e qualche doloretto in piu ce l'ho....l'ho constatato proprio due settimane fa, ritorno nella capitale col treno dalle mie ferie passate a casa a Taranto e ho la graditissima sorpresa che le scale mobili della stazione Termini non funzionano, mi so dovuto fare non so quante scale a piedi con un valigione al seguito stile emigranti terroni anni 30 :D e il giorno dopo mi faceva male pure a premere la frizione dell'auto, ho dovuto fare un impacco di ghiaccio! :rolleyes:

mi devo far forza di chiudermi in palestra anche dopo 8 ore di ufficio e 2 di raccordo anulare! :cry: o al max comoprare una cyclette e farmi quella guardandomi distretto di polizia come mio nonno :D :Prrr: ...e cmq continuo nel mio turismo ortopedico decidendo se farò mai quest'uovo e dove! :D

riguardo l'infezione, beh speriamo che capiti il meno possibile in statistica, :D na volta mi dicesti che nei casi peggiori, si potrebbe incorrere a dover mettere protesi (o quello era rigetto da donatore??) certo che se uno pensa a ste cose col cazzo che si opera! :rolleyes: :D

p.s. grazie come al soltio per la simpatia e la cortesia delle tue delucidazioni! :)


niente... è un piacere la discussione con te (e con tutti voi)!!! ;)

La protesi può essere necessaria in ultima analisi se si hanno casi di rigetto, casi di infezione così avanzata che danneggia la sede dell'intervento, così come quando l'articolazione per qualsiasi motivo non è più "riparabile" con interventi meno cruenti.... cioè è la soluzione "ultima" in tutti i casi di avanzata degenerazione, da qualsiasi causa sia dovuta.... ma davvero rispetto a tutti gli interventi fatti, penso sia la stessa probabilità di avere una complicazione da operazione anche la più banale.... è infinitesima.
E' come dire che esistono complicazioni di bronchiti da raffreddore tali che rischi anche di perdere un polmone, :D :sofico: e quindi hai la paura matta di prendere il raffreddore.....:D uno diventerebbe così ipocondriaco da diventare come il (pace all'anima sua) Michael Jackson della situazione....

Sono rischi tali che non lasciano dubbi sul fatto di affrontare o meno un'operazione del genere....

ciaociao

alex642002 09-06-2010 17:21

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 32249296)
..un esempio di reazione di una infiammazione di un tendine ad es. è la sua progressiva "calcificazione" perdendo così l'elasticità sua propria aumentando i rischi di rottura - l'organismo ritiene di "irrobustirlo" esendendo l'osso oltre i limiti dell'inserzione del tendine, indurendo il tendine stesso-)

Ciao!|NOnper andare fuori tema,ma cosa sai tu di queste calcificazioni?No,perchè io ne ho alle spalle,e non sono riuscito ad eliminarle nè con la fisioterapia,nè col bombardamento ad ultrasuoni,assai doloroso:cry: Inizialmente mi causavano un pò di fastidio solo nei movimenti "estremi"(tipo alzare il gomito col braccio piegato verso l'alto),ma ultimamente,mentre ad una spalla il fastidio è quasi scomparso,allìaltra si è accentuato.Ortopedici e chirurghi consultati in passato mi hanno dato pareri discordi.Due,tra cui il mio ortopedico del ginocchio,mi hanno sconsigliato l'operazione,non essendo un fastidio invalidante nel mio caso,mentre il famoso(e caro):read: prof.Di Giacomo,specialista della spalla,me l'ha consigliata assolutamente(dopo aver dato 30 secondi di occhiata alle radiografie per 200 euro:fortunatamente sono stato rimborsato):forse sbaglierò,ma non mi è sembrato molto affidabile;mi è sembrato uno che mirasse al lucro.
Voi cosa ne pensate?Magari è solo questione di tempo per far scomparire il dolore?Scusate l'o.t.(fuori argomento),nel caso continuerò in privato.

alex642002 09-06-2010 17:29

Quote:

Originariamente inviato da Delfino81 (Messaggio 32248624)
Comunque il dottore di solito non è che ti dice "operati" o "non operarti" solamente in base all'entità della lesione del legamento....un dottore serio (almeno credo) ti chiede anche cosa fai nella vita, che lavoro fai, e quali sport pratichi o hai esigenza di praticare attivamente, e in base a un giudizio globale esprime la propria opinione!

Poi fra tutti gli ortopedici, ci sono quelli che consigliano sempre di intervenire chiurugicamente, (sarà x deformazione professionale, dato che magari fanno 400 operazioni l'anno:D ), e quelli che invece, pur operando tanto, dicono sempre che ogni operazione, x il costo biologico che comunque comporta alla persona, che molti trascurano, è sempre da vedersi come ultima spiaggia....

Ovvio che l'ortopedico tenga conto anche dekll'età,delle aspettative e della situazione della persona che in cura.L'ha fatto anche con me,come con tutti.
E capisco il problema di chi non ha un contratto a tempo determinato o è in prova:ci sono passato anche io all'inizio,quando dovevo fare delle terapie alla spalla per il problema di cui ho parlato poc'anzi,ero in esperimento e il mio capo mi faceva pesare i permessi che prendevo(mica giorni o mesi!)come se gli chiedessi il sangue..:mad: bastardo!Scusate..;)
Però c'è un limite a tutto:io avevo letto che doveva fare un lavoro che lo costringeva a stare in piedi 10 ore al giorno,e mi sembrava una cosa al limite del codice penale creargli difficoltà.Insomma,non possono mandarti in miniera se hai problemi alle ginocchia!:D

Kaka92 09-06-2010 18:11

Grazie a tutti per i consigli, vi terrò aggiornati !

danilob 09-06-2010 18:47

Quote:

Originariamente inviato da Delfino81 (Messaggio 32248624)
:mbe:

Uno di questi ce l'abbiamo "in casa" in quanto è il nostro amico Gomma :) ...ma la pole position credo l'abbia raggiunta il mio personale medico di famiglia.....spaccato a 21 anni, operatosi a 45...... :eek: infatti non l'ho mai capita questa scelta, non aveva problemi di artrosi, e nemmeno era una situazione di urgenza come quella che si presentò a gomma, xke cazzo si è operato? dopo che ti sei fatto 20 anni di "giovinezza" azzoppato che senso ha operarsi a un'età in cui già molti medici dicono che puoi lasciar perdere? boh!!

Comunque il dottore di solito non è che ti dice "operati" o "non operarti" solamente in base all'entità della lesione del legamento....un dottore serio (almeno credo) ti chiede anche cosa fai nella vita, che lavoro fai, e quali sport pratichi o hai esigenza di praticare attivamente, e in base a un giudizio globale esprime la propria opinione!

Poi fra tutti gli ortopedici, ci sono quelli che consigliano sempre di intervenire chiurugicamente, (sarà x deformazione professionale, dato che magari fanno 400 operazioni l'anno:D ), e quelli che invece, pur operando tanto, dicono sempre che ogni operazione, x il costo biologico che comunque comporta alla persona, che molti trascurano, è sempre da vedersi come ultima spiaggia....

una mia amica aveva fatto un danno molto ingente a pallavolo rompendosi la spalla (credo tutti i rotatori della cuffia si kiamano cosi? boh! :mbe: ) e lei voleva tornar a giocare, l'ortopedico le ha detto (ed è andata da uno bravo non uno scafesso, da quanto mi ha detto, il migliore del Veneto ovvero la sua zona x l'artroscopia di spalla!) che la riuscita dell'operazione x tornare a giocare era del 50x100, ma in caso di non riuscita si sarebbe trovata nella stessa condizione di prima, e forse anche peggio xke si trattava di un arto comunque ritoccato....lei ha preferito abbandonar la pallavolo.....io avrei fatto lo stesso! :rolleyes:

Ciao Delfino, io penso invece che ormai con le tecniche attuali il costo biologico dell'operazione è veramente basso, quindi se sei giovane l'operazione secondo me è d'obbligo, e poi cmq per esperienza personale rinforzare la muscolatura nn ti ridarà la sicurezza che può darti un crociato anche se conosco persone che continuano da anni a giocare a calcetto senza tutti e due i crociati (vedi mio fratello), è tutta questione di costituzione fisica e muscolatura.....

danilob 09-06-2010 18:50

invece volevo chiedervi una cosa per chi si è operato e sopratutto con il tendine rotuleo, i rumori derivanti dal ginocchio dopo quanto vi sono scomparsi?

Stefano Landau 09-06-2010 23:41

Quote:

Originariamente inviato da danilob (Messaggio 32251270)
invece volevo chiedervi una cosa per chi si è operato e sopratutto con il tendine rotuleo, i rumori derivanti dal ginocchio dopo quanto vi sono scomparsi?

Io qualche rumore lo sento tutt'ora a 15 mesi dall'intervento generalmente rialzandomi in piedi dalla posizione accucciata.
Nel mio caso però sono stato operato con g+s. Però i rumori (scrosci articolari) sono molto lievi, tali da farmi venire il dubbio che all'esterno non siano quasi udibili.

idrottolo 10-06-2010 13:46

Anche io sono stato operato con g+s da 45 giorni, rumori non ne sento l'unico "problema" e' quando vado in iperestensione, ad esempio quando contraggo il quadricipite.

In quella situazione sembra bloccarsi l'articolazione e quando la piego fa un "clack" udibile anche all'esterno.
Il dott dice che e' il tipo di fissaggio che usano per il legamento, devo lavorare sulla flessibilità dell'arto e poi pian piano si adattera' e il fastidioso rumore sparira'.

A voi e' successo ?

Grazie

alex642002 10-06-2010 14:39

[quote=Stefano Landau;32254334]Io qualche rumore lo sento tutt'ora a 15 mesi dall'intervento generalmente rialzandomi in piedi dalla posizione accucciata.
QUOTE]
Idem.Al ginocchio "buono" però.

dreadknight 10-06-2010 14:44

salve a tutti, torno (spiacevolmente) a far parte del gruppo dei rotti di crociati :D

5 anni fa ho ricostruito il crociato anteriore sx con semitendinoso+gracile, e ho deciso di festeggiare il lustro rompendomi il crociato dell'altra gamba :doh:

Mi opero ad ottobre utilizzando il LARS (legamento artificiale), se non altro non mi gioco un'altra estate :D.

A proposito, qualcuno ha utilizzato questa tecnica e mi può riportare la sua esperienza?

alex642002 10-06-2010 14:55

Eliminazione messaggi
 
Scusate,come si fa ad eliminare un post?MODIFICA e poi?

danilob 10-06-2010 15:23

dreadknight come te lo sei rotto l'altro?
Cmq mentre facevo riabilitazione nella clinica dove mi sono operato, un giorno nella palestra venne un ragazzo operato di lca con lars di terza generazione comprato in francia e lo ha pagato piu di 3000 euro solo il legamento, già il giorno dopo l'operazione (quindi meno di 24 ore) camminava piegava la gamba stava in piedi, infatti mi sono meravigliato, per lui penso che la riabilitazione è stata molto veloce e breve, tra l'altro lui diceva che questi nuovi legamenti con il tempo si ligmentizzano come quelli autologhi.
Però sono sempre dell'idea che i trapianti autologhi sono i migliori come affidabilità nel tempo, se no perchè li fanno ancora ai calciatori? e sopratutto con il tendine rotuleo? ci sarà un perchè....

dreadknight 10-06-2010 16:33

Quote:

Originariamente inviato da danilob (Messaggio 32260848)
dreadknight come te lo sei rotto l'altro?

me li sono rotti entrambi in allenamento (faccio judo).

Tra l'altro mi ha detto l'ortopedico che per come è conformata la mia gamba, ho la tendenza a far frizionare troppo i crociati sul femore, quindi mi si rompono facilmente (che culo...)
Quote:

Originariamente inviato da danilob (Messaggio 32260848)
Però sono sempre dell'idea che i trapianti autologhi sono i migliori come affidabilità nel tempo, se no perchè li fanno ancora ai calciatori? e sopratutto con il tendine rotuleo? ci sarà un perchè....

perché i chirurghi preferiscono le vie tradizionali visto che le conoscono meglio.
Al momento, l'unica perplessità riguardo i LARS è che non ci sono studi oltre i 5 anni (o almeno, non ne ho letti), quindi non si ha la "certezza" che il legamento resista oltre tale data (tenendo comunque presente che anche con le tecniche tradizionali c'è il rischio di una nuova rottura).

Effettivamente il vantaggio di evitare il prelievo tendineo è una ripresa rapida (il chirurgo mi ha parlato di 2 mesi per riprendere l'attività sportiva:eek: ) e si evita il deficit funzionale dovuto alla mancanza di un tendine.

Vorrà dire che farò da pioniere e vi dirò com'è andata:D

gomma2408 11-06-2010 11:07

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 32250241)
Ciao!|NOnper andare fuori tema,ma cosa sai tu di queste calcificazioni?No,perchè io ne ho alle spalle,e non sono riuscito ad eliminarle nè con la fisioterapia,nè col bombardamento ad ultrasuoni,assai doloroso:cry:

eh, mi spiace, ma non ne so molto di più di quello che ho scritto....:p so solo che spesso i "bombardamenti" o altre terapie ancora più leggere non risolvono definitivamente il problema, un sollievo immediato lo dà la tecar-terapia (o diatermia), ma poi occorre molto tempo di esercizi per evitare una recidiva... soprattutto se è molto tempo che il dolore è presente.
In altri casi, come accade al tendine d'achille, si fa anche la "scarificazione" del tendine, con microincisioni per stimolare la sua ricostruzione come legamento (e non come osso, altrimenti la ripulitura chirurgica è il rimedio più efficace, anche se poi occorre un bel po' di corretta fisioterapia (sempre mesi, anche in quel caso, anche s emeno che con l'LCA, se si vuole fare bene.... altrimenti ci si ricasca) per risolvere del tutto...

Delfino81 14-06-2010 13:30

Quote:

Originariamente inviato da danilob (Messaggio 32251232)
Ciao Delfino, io penso invece che ormai con le tecniche attuali il costo biologico dell'operazione è veramente basso, quindi se sei giovane l'operazione secondo me è d'obbligo, e poi cmq per esperienza personale rinforzare la muscolatura nn ti ridarà la sicurezza che può darti un crociato anche se conosco persone che continuano da anni a giocare a calcetto senza tutti e due i crociati (vedi mio fratello), è tutta questione di costituzione fisica e muscolatura.....


Ciao Danilo, non ho ben capito, a tuo fratello mancano i "due" crociati nel senso i crociati anteriori di entrambe le gambe, o anteriroe e posteriore di una sola? credo la prima ipotesi, xke nella seconda giocare senz tutto il pivot centrale sarebbe un tantino complicato.... e io ne so qualcosa, nn mi manca prorio tutto, xo ci sn andato vicino! :)

una domanda a tutti gli operati da tempo a proposito degli accovacciamenti vari.....se vi accovacciate completamente e vi rialzate x un gran numero di volte (immaginiamo lo doveste fare x lavoro improvvisandovi magazzinieri, e nn so se qualcuno fa un lavoro simile), a parte gli scroci, vi fa un po male il giorno dopo? o nulla? io se voglio farlo infiammare il gionocchio (non operato), devo fare cosi! :D

tanto x la cronaca, ho parlato con tre ragazzi che sik sn operati di entrambi i crociati (ajnteriore e posteriore)....tutti e 3 con la stessa tecnica di entrambi i trapianti autologhi (gr + st x uno, rotuleo x l'altro) , ovvio si saranno avvalsi di bravi chirurghi (uno mi pare da Guarin o al Pini l'altro all'Aquila nn ricordo da chi, e la terza una ragazza ad Avellino,dott. Lalla)..i primi due si sn rimessi in piedi a camminare (certo nn cm fringuelli ma cn le dovute cautele imamgino) dopo un msetto dall'operazione, (uno di questi oltre a entrambni i crociati aveva fatto qualche dannuccio anche allo stesso rotuleo quindi è andato peggio di me)olleyes: tutti e due se nn erro hanno cominciato a fare kinetec da una settimana dopo l'operazione, e hanno tenuto il tutore x un mese (e se la ricostruzione è "complessa" e non singola credo sia d'obbligo, la movimentazione precoce là nn la puioi fare)
l'altra ragazza invece (si parkla sempre di ricostruzione combinata ant.post)ha ricominciato a camminare dopo 2 mesi :eek: ....le ho chiesto come mai, e mi ha risposto che il suo dottore le ha IMPOSTO di tenere la gamba con tutore in estensione x un mese intero.....immobile....niente kinetec, niente esercizi, niente di niente solo ghiaccio.... mi scrisse interponendo quaklche smile sorridente che il suo prof non voleva manco andasse al cesso, che usasse il pannolone! :eek: (l'operaz. er andata benissimo!)

mi pare un po' assurda come cosa....boh!

buon pranzo a tutti!

gomma2408 14-06-2010 15:24

Quote:

Originariamente inviato da Delfino81 (Messaggio 32298161)
Ciao Danilo, non ho ben capito, a tuo fratello mancano i "due" crociati nel senso i crociati anteriori di entrambe le gambe, o anteriroe e posteriore di una sola? credo la prima ipotesi, xke nella seconda giocare senz tutto il pivot centrale sarebbe un tantino complicato.... e io ne so qualcosa, nn mi manca prorio tutto, xo ci sn andato vicino! :)

una domanda a tutti gli operati da tempo a proposito degli accovacciamenti vari.....se vi accovacciate completamente e vi rialzate x un gran numero di volte (immaginiamo lo doveste fare x lavoro improvvisandovi magazzinieri, e nn so se qualcuno fa un lavoro simile), a parte gli scroci, vi fa un po male il giorno dopo? o nulla? io se voglio farlo infiammare il gionocchio (non operato), devo fare cosi! :D

tanto x la cronaca, ho parlato con tre ragazzi che sik sn operati di entrambi i crociati (ajnteriore e posteriore)....tutti e 3 con la stessa tecnica di entrambi i trapianti autologhi (gr + st x uno, rotuleo x l'altro) , ovvio si saranno avvalsi di bravi chirurghi (uno mi pare da Guarin o al Pini l'altro all'Aquila nn ricordo da chi, e la terza una ragazza ad Avellino,dott. Lalla)..i primi due si sn rimessi in piedi a camminare (certo nn cm fringuelli ma cn le dovute cautele imamgino) dopo un msetto dall'operazione, (uno di questi oltre a entrambni i crociati aveva fatto qualche dannuccio anche allo stesso rotuleo quindi è andato peggio di me)olleyes: tutti e due se nn erro hanno cominciato a fare kinetec da una settimana dopo l'operazione, e hanno tenuto il tutore x un mese (e se la ricostruzione è "complessa" e non singola credo sia d'obbligo, la movimentazione precoce là nn la puioi fare)
l'altra ragazza invece (si parkla sempre di ricostruzione combinata ant.post)ha ricominciato a camminare dopo 2 mesi :eek: ....le ho chiesto come mai, e mi ha risposto che il suo dottore le ha IMPOSTO di tenere la gamba con tutore in estensione x un mese intero.....immobile....niente kinetec, niente esercizi, niente di niente solo ghiaccio.... mi scrisse interponendo quaklche smile sorridente che il suo prof non voleva manco andasse al cesso, che usasse il pannolone! :eek: (l'operaz. er andata benissimo!)

mi pare un po' assurda come cosa....boh!

buon pranzo a tutti!

perfetto....:D si conferma che ognuno ha le sue teorie ed anche in base a come avviene l'operazione e da chi, occorre attenersi scrupolosamente alle istruzioni ricevute!!!.

A parte questo, io non ho visto casi del genere operati dal mio chirurgo: il max che ho visto io in un solo soggetto (con i miei occhi, abbiamo fatto parte della fisio insieme) è stato LCA, legam collaterale mediale, menisco asportato completamente, posteriore tumefatto (ma non rotto....).
Il mio caso era più semplice: LCA complet rotto, posteriore tumefatto (vuol dire ispessito e sfilacciato da distrazione) parte menisco (dueparti a dire la verità) mediale asportata... il menisco rimasto è pressochè nullo.
In questi casi la pratica di mobilizzazione precoce non è stata minimamente variata nei tempi iniziali di mobilizzazione rispetto ad un semplice solo LCA... poi magari per riiniziare a correre, invece di 3 mesi sono passati 3 mesi e mezzo, però....la mobilizzazione è stata sempre dal primo giorno (e niente tutore, almeno in questi casi....)

questo quanto ho visto io. Per casi più complessi magari con interessamento di strutture ossee, allora sì che c'era la immobilizzazione....

discorso accovacciamenti: io, semplicemente, NON li posso più fare....:D :mc: a parte il dolore in piena accosciata, senza aiuto di entrambe le mani non riuscirei ad alzarmi.... va bene così??? :D :D :D :muro:


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 00:08.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.