Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Sistemi NAS e HDD Multimediali (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=146)
-   -   [Thread Ufficiale] NAS Casalingo con OpenMediaVault (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=2509373)


mim14c 22-11-2020 08:56

Quote:

Originariamente inviato da Gianluca1312 (Messaggio 47117209)
sono entrato dal raspberry nel pannello di controllo tramite il comando sudo omv-firstaid

Ho scelto la voce per il cambio della password di amministratore.
Messo nuova password, rientrato dal browser, e nulla è cambiato, solita schermata.

A me quella schermata esce se inserisco le credenziali di utente, quelle di amministratore mi portano, appunto, alla pagina di amministratore. Non capisco perchè inserendo le credenziali di amministratore ti dia quella pagina.

fasix 22-11-2020 17:46

infatti
è molto strano :eek:

Gianluca1312 22-11-2020 18:41

Mistero risolto, inserivo lo stesso nome utente utilizzato per accedere come amministratore sul raspberry.
Ma in OpenMediaVault, il nome utente dell'amministratore non è lo stesso del raspberry.

Comunque non ho capito perchè non usciva nome o utente errati, ma mi fa accedere come utente normale.

SaintTDI 24-11-2020 19:16

Ciao a tutti,

ho un NAS Synology 918+ con 4x8TB Ironwolf. Lo uso esclusivamente per Plex.

Il problema è che il NAS fa girare i dischi tutto il giorno... anche se non sta facendo niente.
Sinceramente questa cosa mi fa un pò paura :D Oltre ad essere una rottura sentire i dischi muoversi mentre guardo un film o sto in salone (purtroppo ho il NAS in salone)

Quindi stavo pensando, per il futuro e la nuova casa, di creare un fileserver, dove mettere i dischi Ironwolf, magari anche altri dischi per il mio cloud delle foto e via dicendo.

Poi la gestione di Plex e del cloud lo faccio sempre fare al Synology... dove si va a prendere i dati dal fileserver. Ovviamente sul Synology ci metterò solamente dei SSD cosi non si muove niente :D

L'importante è che il fileserver se non fa niente in quel momento, i dischi non si devono muovere :D

Quindi stavo vedendo in giro tra FreeNas, OMV e Unraid.

FreeNas lo escludo visto la RAM che usa ma soprattutto il fatto che per aggiungere un disco al Raid, bisogna effettuare il backup, smontare e poi rimontare il raid.

Unraid invece è possibile aggiungere i dischi senza problemi all'array, proprio perchè non usa il Raid. Si possono usare dischi diversi senza problemi. Altra cosa interessante di Unraid è che lavora tutto quanto in RAM, caricando i file su una USB, quindi credo non fa assolutamente nulla sui dischi.
L'unica problema è che si paga :) Non troppo per fortuna

Mentre OMV come funziona? Ho provato a leggere la documentazione e ho visto che usa il sistema Raid e che si può fare un "Grow". Come funziona? Si può aggiungere uno o più dischi quando voglio io? Devono avere lo stesso taglio? Quand'è in idle, ovvero non fa niente di niente... è li che aspetta che il NAS si prende il file, rompe le palle andando a toccare dei file di system o altro... oppure non si muove una foglia?

grazie a tutti! :)

Maverick1987 29-11-2020 15:09

Quote:

Originariamente inviato da SaintTDI (Messaggio 47124148)
Ciao a tutti,

ho un NAS Synology 918+ con 4x8TB Ironwolf. Lo uso esclusivamente per Plex.

Il problema è che il NAS fa girare i dischi tutto il giorno... anche se non sta facendo niente.
Sinceramente questa cosa mi fa un pò paura :D Oltre ad essere una rottura sentire i dischi muoversi mentre guardo un film o sto in salone (purtroppo ho il NAS in salone)

Quindi stavo pensando, per il futuro e la nuova casa, di creare un fileserver, dove mettere i dischi Ironwolf, magari anche altri dischi per il mio cloud delle foto e via dicendo.

Poi la gestione di Plex e del cloud lo faccio sempre fare al Synology... dove si va a prendere i dati dal fileserver. Ovviamente sul Synology ci metterò solamente dei SSD cosi non si muove niente :D

L'importante è che il fileserver se non fa niente in quel momento, i dischi non si devono muovere :D

Quindi stavo vedendo in giro tra FreeNas, OMV e Unraid.

FreeNas lo escludo visto la RAM che usa ma soprattutto il fatto che per aggiungere un disco al Raid, bisogna effettuare il backup, smontare e poi rimontare il raid.

Unraid invece è possibile aggiungere i dischi senza problemi all'array, proprio perchè non usa il Raid. Si possono usare dischi diversi senza problemi. Altra cosa interessante di Unraid è che lavora tutto quanto in RAM, caricando i file su una USB, quindi credo non fa assolutamente nulla sui dischi.
L'unica problema è che si paga :) Non troppo per fortuna

Mentre OMV come funziona? Ho provato a leggere la documentazione e ho visto che usa il sistema Raid e che si può fare un "Grow". Come funziona? Si può aggiungere uno o più dischi quando voglio io? Devono avere lo stesso taglio? Quand'è in idle, ovvero non fa niente di niente... è li che aspetta che il NAS si prende il file, rompe le palle andando a toccare dei file di system o altro... oppure non si muove una foglia?

grazie a tutti! :)

Ho avuto gli stessi dubbi iniziali e per settimane all'inizio del 2020 ho indagato
Alla fine dei giochi ho optato per open media vault
Guide fantastiche di techdad e simili + una community molto ampia, il concetto di usare ext4 come estensione quindi se sei nella cacca, bene o male prendi l'hd e lo sposti su un compatibile linux e tanti plugin facili installabili. L'ho installato su una chiavetta usb occupa tipo 2GB e va come un missile.
Freenas leggevo c'è una community molto più chiusa, meno espandibilità, c'è un dannatissimo uso di ram 1GB ogni TB usato e nel caso devi poi spostare gli HD, il file system zfs è problematico da leggere. Inoltre ci sono meno guide al riguardo
Unraid è un sistema proprietario, va comprato a non meno di 59 euro. In quanto tale presenterà di sicuro una community minore, poche guide o eventuale espandibilità. Per questo l'ho escluso

the_duke 29-11-2020 16:17

Ho un Raspberry (credo versione 3, ma dovrei controllare) che potrei usare per creare un mini-nas installandoci sopra OMV.
Come disco dati pensavo di utilizzare uno degli hard disk boxati che ultimamente si trovano in offerta ad ottimi prezzi.
Ho però dei forti dubbi sulla longevità di questi hard disk nell'uso NAS: lasciandoli accesi 24/24 (o comunque per periodi prolungati di tempo), come si comportano questi dischi? Non avrebbero carichi di lavoro elevati (accesso concorrente quasi zero, solo occasionali trasferimenti di file), ma temo rotture improvvise...
Qualcuno conosce qualche articolo tecnico che abbia affrontato l'argomento?

Maverick1987 29-11-2020 16:32

Quote:

Originariamente inviato da the_duke (Messaggio 47134319)
Ho un Raspberry (credo versione 3, ma dovrei controllare) che potrei usare per creare un mini-nas installandoci sopra OMV.
Come disco dati pensavo di utilizzare uno degli hard disk boxati che ultimamente si trovano in offerta ad ottimi prezzi.
Ho però dei forti dubbi sulla longevità di questi hard disk nell'uso NAS: lasciandoli accesi 24/24 (o comunque per periodi prolungati di tempo), come si comportano questi dischi? Non avrebbero carichi di lavoro elevati (accesso concorrente quasi zero, solo occasionali trasferimenti di file), ma temo rotture improvvise...
Qualcuno conosce qualche articolo tecnico che abbia affrontato l'argomento?

Teoricamente se provvedi ad eventuali backup o posizioni i dischi in raid te ne puoi anche sbattere se parte...
Da quel che so cmq i raspy sono affidabili, ci sono schiere intere di persone che ci hanno costruito server 24h/24 x nas, domotica o quant'altro...
Quasi quasi diffiderei piu del box esterno che alimentano gli hd con quegli alimentatorini scrausi
PS. esistono versioni di hd affidabili e progettate per nas 24h/24, vedi i WD red o i Seagate Ironwolf

the_duke 29-11-2020 17:00

Quote:

Originariamente inviato da Maverick1987 (Messaggio 47134349)
Teoricamente se provvedi ad eventuali backup o posizioni i dischi in raid te ne puoi anche sbattere se parte...
Da quel che so cmq i raspy sono affidabili, ci sono schiere intere di persone che ci hanno costruito server 24h/24 x nas, domotica o quant'altro...
Quasi quasi diffiderei piu del box esterno che alimentano gli hd con quegli alimentatorini scrausi
PS. esistono versioni di hd affidabili e progettate per nas 24h/24, vedi i WD red o i Seagate Ironwolf

Grazie per la risposta. Il mio dubbio era proprio sull'hard disk, non sul raspy...

Maverick1987 29-11-2020 17:33

Quote:

Originariamente inviato da the_duke (Messaggio 47134387)
Grazie per la risposta. Il mio dubbio era proprio sull'hard disk, non sul raspy...

La garanzia non potrai mai averla è ovvio, di sicuro sono progettati per stare accesi 24h/24 quindi sono piu affidabili

L'unica cosa sicura è il concetto di "backup", tendenzialmente le opzioni sono:

1) raid 1 mirror (o eventuali raid 5 o 6) ma:

A) il costo aumenta esponenzialmente
B) se si spacca il controller del raid perdi cmq tutti i dischi (può rompersi pure quello da quel che ho capito e non solo l'hard disk stesso)
C) da quel che ho letto, ha piu senso nel "garantire la continuità del servizio" affinchè rimanga operativo, più che l'importanza del salvataggio dati

2) Valuterei l'alternativa dei backup temporizzati incrementali (ovviamente automatici per non avere mille sbattimenti)

3) Eventuali cloud free di notevole dimensione... Google Drive sono 15 GB, Pcloud 15 GB, Mega.nz 50 GB, Degoo 100 GB, Tencent Cloud mi pare anche lui 100 GB tutti gratuiti...
Eventualmente può aver senso spendere 30 euro l'anno per un abbonamento di spazio se consideri il mancato sbattimento, il costo dei componenti, la cura, il consumo elettrico del server sempre acceso, la possibilità di usare app multipiattaforma, ecc ecc

SaintTDI 01-12-2020 20:06

Quote:

Originariamente inviato da Maverick1987 (Messaggio 47134238)
Ho avuto gli stessi dubbi iniziali e per settimane all'inizio del 2020 ho indagato
Alla fine dei giochi ho optato per open media vault
Guide fantastiche di techdad e simili + una community molto ampia, il concetto di usare ext4 come estensione quindi se sei nella cacca, bene o male prendi l'hd e lo sposti su un compatibile linux e tanti plugin facili installabili. L'ho installato su una chiavetta usb occupa tipo 2GB e va come un missile.
Freenas leggevo c'è una community molto più chiusa, meno espandibilità, c'è un dannatissimo uso di ram 1GB ogni TB usato e nel caso devi poi spostare gli HD, il file system zfs è problematico da leggere. Inoltre ci sono meno guide al riguardo
Unraid è un sistema proprietario, va comprato a non meno di 59 euro. In quanto tale presenterà di sicuro una community minore, poche guide o eventuale espandibilità. Per questo l'ho escluso

Grazie per la risposta! :)

Ho delle domande su OMV cosi riesco a capire meglio come funziona da chi lo usa senza problemi :D

Tu l'hai installato su una USB da 2GB, ma si può installare su un SSD o NVME?
Per quanto riguarda i dischi in Raid, come funziona...
Si può fare solo un RAID5 con un disco di parità e tutti i dischi di grandezza uguale? Oppure posso usare dischi diversi?
Quando aggiungo voglio aggiungere un disco devo ricreare tutto il raid oppure se lo prende senza problemi?

grazie! :)

Maverick1987 01-12-2020 20:21

Quote:

Originariamente inviato da SaintTDI (Messaggio 47138868)
Grazie per la risposta! :)

Ho delle domande su OMV cosi riesco a capire meglio come funziona da chi lo usa senza problemi :D

Tu l'hai installato su una USB da 2GB, ma si può installare su un SSD o NVME?
Per quanto riguarda i dischi in Raid, come funziona...
Si può fare solo un RAID5 con un disco di parità e tutti i dischi di grandezza uguale? Oppure posso usare dischi diversi?
Quando aggiungo voglio aggiungere un disco devo ricreare tutto il raid oppure se lo prende senza problemi?

grazie! :)

L'ho installato su una chiavetta da 32 GB, 2 GB direi che è eccessivamente piccola, per star sicuro direi almeno 16
Per la tua domanda inerente al raid credo che tu debba leggere le guide al riguardo, non centra nulla con omv ma tu parli proprio dei principi di funzionamento dei vari raid (ti consiglio ricerca in google)

PS: a tal proposito (vado a memoria quindi controlla bene), se non erro il raid5 era molto sicuro nel limite di una singola rottura di disco, il problema che si poneva era in fase di "ricostruzione" ove il disco reinserito avrebbe dovuto ricostruire l'intero array (probabilmente lavorando anche per giorni) e spesso questo porta a rotture per l'alta intensità di utilizzo proprio generata da quella ricostruzione. Il raid 6 da questo punto di vista dovrebbe salvar la situazione perchè permette di ricostruire anche in caso di due rotture

Maverick1987 08-12-2020 11:27

Qualcuno sa a cosa serve il software jackett?

fasix 09-12-2020 08:19

mai usato, mi spiace

Accabomb 08-01-2021 23:12

Info installazione
 
Salve a tutti e complimenti per lo splendido forum!!
Vado subito al dunque ho un asus a8 Vento AMD Sempron Le-1200 con scheda madre ALive NNF6G-VSTA( spero di aver scritto bene non sono molto esperto) 2 giga di ram e 250 gb di hd con installato windows xp, vorrei fare il mio nas casalingo comprando un altro hd da 250 gb interno. Ho seguito una guida ma sono incappato subito nel primo problema non ho la possibilità dal bios di scegliere ahci nel controller sata ma solo raid o no-raid.Prima cosa secondo voi conviene farlo con questa macchina?Peri risolvere il problema devo aggiorare il bios o fare un controllo sui drive della scheda madre? Sinceramente non so cosa fare ma vendo questo pc da buttare ci volevo provare..grazie a chi mi aiuterà

leonokio 09-01-2021 08:36

Ciao, sul bios non devi usare il raid.

Ovviamente devi togliere il windows e formattare tutto con una iso di omv.

Considera che se vuoi fare un raid, hai bisogno di 3 hd, 1 col sistema operativo e i due col raid.

Non so se puoi usarne solo 2.

Accabomb 09-01-2021 22:05

Quote:

Originariamente inviato da leonokio (Messaggio 47215800)
Ciao, sul bios non devi usare il raid.

Ovviamente devi togliere il windows e formattare tutto con una iso di omv.

Considera che se vuoi fare un raid, hai bisogno di 3 hd, 1 col sistema operativo e i due col raid.

Non so se puoi usarne solo 2.

Ciao sul BIOS ho solo due possibilità Raid e no-Raid cosa scelgo la seconda?
Userò Rufus per fare una chiavetta bootabile con Rufus con l'iso di OMV.
Ho pensato di installare il Sistema OMV su chiavetta usb e usare solo due HD.
Grazie mille

maverick84 09-01-2021 23:36

Quote:

Originariamente inviato da Accabomb (Messaggio 47217334)
Ciao sul BIOS ho solo due possibilità Raid e no-Raid cosa scelgo la seconda?
Userò Rufus per fare una chiavetta bootabile con Rufus con l'iso di OMV.
Ho pensato di installare il Sistema OMV su chiavetta usb e usare solo due HD.
Grazie mille

Occhio che il supporto usb ha un ciclo limitato di lettura/scrittura, non so se ti conviene ;)...se trovi un ssd anche da 32gb sarebbe perfetto, ma alla fine anche un hdd classico andrebbe bene

Accabomb 24-01-2021 10:17

Buongiorno da qualche giorno uso questo sistema alla versione 5.5.11 usul e va tutto molto bene sia con le cartelle condivise sia con samba insomma tutto ok.
Ieri ho cercato di installare i plugin(vorrei mettere Plex,trasmission) ma non sono riusciti ad installare nessuno l'errore è sempre lo stesso installation aborthed.. no link fetch e bla bla numeri e lettere, ho cercato anche di installare Omv extra versione 5 scaricando il file e poi caricandolo da upload direttamente dall'interfaccia del Nas ma niente sempre errore.Avete idea su come posso fare?Perdonatemi se ho omesso dei dettagli ma sono nuovo del sistema.

Inviato dal mio SM-J330F utilizzando Tapatalk

Marcellodl 28-01-2021 18:27

Ricostruzione raid 5 con Openmediavault
 
1 Allegato(i)
Buon pomeriggio a tutti.

Mi sto cimentando con Openmediavault per creare un nas per casa mia e soprattutto per lavoro (lavoro in ambito foto e video e spesso con quantità e dimensioni di file molto grandi), ho installato su una vecchio pc basato su un quad core intel 775 e 8 gb di ram, openmediavalt 5.5 per farci le dovute prove e fare pratica, come dischi ne ho inseriti 4 da 250gb (che andrò poi a sostituire con dischi da 8 tb l'uno) in raid 5 più uno da 80gb per il sistema operativo, per eccesso di scrupolo preferisco fare tutte le verifiche del caso in maniera da avere la certezza, o qusi, che poi tutto funzioni a dovere, ad esempio ho scollegato il disco di sistema per simularne la rottura, ne ho collegato uno con su linuxmint 20 per vedere se trovava il raid creato in precedenza ed il raid lo vede ed i file e le cartelle anche e sono accessibili.

Un'altra prova che ho fatto, da qui la mia domanda, è stata quella di spegnere il nas, scollegare un'hard disk del raid per simularne la rottura e riaccenderlo per vedere che cosa accadeva, a questo punto però non "vedo" più il raid 5 e di conseguenza non posso "selezionarlo" per farci le dovute procedure di ricostruzione con un'altro disco, mi dice che il disco che ho scollegato è mancante ma non potendo fare operazioni sul raid non riesco ad andare avanti nella ricostruzione.
Che cosa devo fare quindi in questo caso? Dove è secondo voi che sbaglio?

Ho provato a documentarmi ma non sono riuscito a troavare nulla di concreto, ci sono su youtube simulazioni con macchine virtuali nelle quali la procedura funziona ma, a mio avviso, lasciano il tempo che trovano perchè poi nella realtà come ho gia spiegato il raid non me lo fa più vedere e di conseguanza non posso intervenire.

Vi allego un' immagine


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 22:05.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.