Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Scienza e tecnica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=91)
-   -   [Official Thread]Richieste d'aiuto in MATEMATICA: postate qui! (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=1221191)


retorik 09-02-2007 16:30

Trovare le coordinate della proiezione del punto (-3 ; 4) sulla retta 2x-3y=8
Non so da dove iniziare, mi date una mano? :stordita:
Grazie

ChristinaAemiliana 09-02-2007 16:42

Quote:

Originariamente inviato da retorik
Trovare le coordinate della proiezione del punto (-3 ; 4) sulla retta 2x-3y=8
Non so da dove iniziare, mi date una mano? :stordita:
Grazie

Considera il fascio improprio delle rette perpendicolari alla retta data e identifica la retta passante per il punto (-3,4). La proiezione è semplicemente l'intersezione di questa retta con quella fornita dal problema.

wisher 09-02-2007 16:42

Quote:

Originariamente inviato da retorik
Trovare le coordinate della proiezione del punto (-3 ; 4) sulla retta 2x-3y=8
Non so da dove iniziare, mi date una mano? :stordita:
Grazie

Trova il coefficiente angolare della retta, trova il coefficiente angolare della retta perpendicolare e poi trova la retta passante per il tuo punto perpendicolare alla retta originale.
Facendo l'intersezione tra le due rette hai la proiezione.

wisher 09-02-2007 16:43

Quote:

Originariamente inviato da ChristinaAemiliana
Considera il fascio improprio delle rette perpendicolari alla retta data e identifica la retta passante per il punto (-3,4). La proiezione è semplicemente l'intersezione di questa retta con quella fornita dal problema.

come spiegazione meglio questa... :D

ciccioweb 09-02-2007 19:15

Quote:

Originariamente inviato da BlackLothus
prova a cercare su google PSK demodulation, i primi due risultati dovrebbero essere Parte 1 e Parte 2 di un articolo della Watkins-Johnson Company. Spero sia di aiuto.

Grazie, ma io cercavo le espressioni di tutte le BER... ;)

Fenomeno85 11-02-2007 12:32

scusate c'è qualche programma che restituisce la serie di furier o la mac laurin?

~§~ Sempre E Solo Lei ~§~

d@vid 11-02-2007 14:35

Quote:

Originariamente inviato da Fenomeno85
scusate c'è qualche programma che restituisce la serie di furier o la mac laurin?

~§~ Sempre E Solo Lei ~§~

MatLab

taylor() per la serie di McLaurin
fft() per quella di fourier [per ottenere i coeff di quest'ultima c'è un algoritmo da adoperare che se vuoi ti passo]

pazuzu970 11-02-2007 16:59

Quote:

Originariamente inviato da Fenomeno85
scusate c'è qualche programma che restituisce la serie di furier o la mac laurin?

~§~ Sempre E Solo Lei ~§~

:eek:

O santoiddiodelcielo!

Ma proprio non riuscite a cogliere la bellezza di studiare una serie di Fourier con carta e matita?

:confused:

E vabbé... anche le nuove tecnologie hanno la loro bellezza!

:p

d@vid 11-02-2007 18:10

Quote:

Originariamente inviato da d@vid
MatLab

taylor() per la serie di McLaurin
fft() per quella di fourier [per ottenere i coeff di quest'ultima c'è un algoritmo da adoperare che se vuoi ti passo]

in realtà ora che mi ricordo i coeff della fs ML li calcola in numerico
invece per la serie di mcLaurin c'è il simbolico

d@vid 11-02-2007 18:14

Quote:

Originariamente inviato da pazuzu970
:eek:

O santoiddiodelcielo!

Ma proprio non riuscite a cogliere la bellezza di studiare una serie di Fourier con carta e matita?

:confused:

E vabbé... anche le nuove tecnologie hanno la loro bellezza!

:p

ehm... diciamo che dopo un pò di tempo vien voglia di "cambiare aria" :O


anche se in realtà anche io uso la matitina, ma forse nel caso in questione potrebbe esser necessario un confronto o massimizzare i tempi :sofico:

Fenomeno85 11-02-2007 20:12

grazie mille per la risposta di prima .. era solo per confronto :D

5. Sia h un parametro per l’applicazione lineare f : R4 ! R3 , f(x1, x2, x3, x4) = (x1 + hx2, hx2 + x3, x3 + hx4).
a) Calcolare dim Imf e dim kerf al variare di h
b) Discutere iniettivit`a e suriettivit`a di f al variare di h .
c) Determinare gli eventuali valori di h per i quali il vettore (1, 1,−1) ammette controimmagini

7. Sia f : R4 ! R4 l’applicazione lineare f(x1, x2, x3, x4) = (0, x2, 2x2 + 3x3 + 4x4, 5x2 + 6x4).
a) La dimensione di Imf `e: . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . La dimensione di kerf `e: . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
b) Quali sono gli autovalori di f ?

qualcuno ha qualche soluzione?


dim Kerf = n -r???

~§~ Sempre E Solo Lei ~§~

retorik 11-02-2007 20:27

Quote:

Originariamente inviato da wisher
Trova il coefficiente angolare della retta, trova il coefficiente angolare della retta perpendicolare e poi trova la retta passante per il tuo punto perpendicolare alla retta originale.
Facendo l'intersezione tra le due rette hai la proiezione.

Grazie a te e a ChristinaAemiliana. :)

nin 12-02-2007 09:24

Quote:

Originariamente inviato da Ziosilvio
Mi sa di no.

Come giustamente hai ricordato tu stesso, i punti z0 in cui exp(z^2)-1 si..

OK, adesso dovrei aver afferrato il concetto.
Grazie :)
:mano:

Fenomeno85 12-02-2007 09:25

Quote:

Originariamente inviato da Fenomeno85
grazie mille per la risposta di prima .. era solo per confronto :D

5. Sia h un parametro per l’applicazione lineare f : R4 ! R3 , f(x1, x2, x3, x4) = (x1 + hx2, hx2 + x3, x3 + hx4).
a) Calcolare dim Imf e dim kerf al variare di h
b) Discutere iniettivit`a e suriettivit`a di f al variare di h .
c) Determinare gli eventuali valori di h per i quali il vettore (1, 1,−1) ammette controimmagini

7. Sia f : R4 ! R4 l’applicazione lineare f(x1, x2, x3, x4) = (0, x2, 2x2 + 3x3 + 4x4, 5x2 + 6x4).
a) La dimensione di Imf `e: . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . La dimensione di kerf `e: . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
b) Quali sono gli autovalori di f ?

qualcuno ha qualche soluzione?


dim Kerf = n -r???

~§~ Sempre E Solo Lei ~§~


risolto grazie lo stesso


~§~ Sempre E Solo Lei ~§~

nin 12-02-2007 21:53

Permettetevi di tediarvi ancora un pò con funzioni analitiche e compagnia, stavolta si tratta di equazioni differenziali in campo complesso.



Siano:




P(z) ha in Z=1 un polo semplice
Q(z) ha in Z=0 e Z=1 poli semplici

Ho qualche dubbio sull' infinito:
Trattando l'infinito con la variabile z=1/t e studiando P(t) e Q(t) per t->0 ottengo:




P(t) ha infinito come punto regolare
Q(t) ha infinito zero del secondo ordine

O sbaglio?

L' equazione allora non dovrebbe essere totalmente fucshiana a causa dell'infinito.

Per il teorema di Fuchs conosco la forma che avrà la soluzione in un intorno di Z=1, che è punto fuchsiano per l'equazione.
Mi viene chiesto però:
  • Nessuna soluzione può avere singolarità essenziali al finito
  • Almeno una soluzione ha una singolarità essenziale all'infinito

Io so che nell'intorno di Z=1 le soluzione non avranno singolarità essenziali, al più poli.
Nell'intorno di z=0 io non conosco che tipo di soluzione possa esserci, quindi non posso teoricamente fare previsioni.
Infinito da problemi a causa di Q(z), ma ancora una volta non ho abbastanza informazioni per stabilire a priori che tipo di soluzioni (e con che singolarità) avrò all'infinito.

Tutto questo per chiedervi se ho ragionato bene e abbastanza, a me sembra di no :doh:

Ziosilvio 12-02-2007 23:33

Quote:

Originariamente inviato da nin
stavolta si tratta di equazioni differenziali in campo complesso.

Purtroppo non ne so praticamente nulla...
Quote:




P(z) ha in Z=1 un polo semplice
Q(z) ha in Z=0 e Z=1 poli semplici

Ho qualche dubbio sull' infinito:
Trattando l'infinito con la variabile z=1/t e studiando P(t) e Q(t) per t->0 ottengo:




P(t) ha infinito come punto regolare
Q(t) ha infinito zero del secondo ordine
Sì; e puoi vederlo anche in un altro modo.
Tanto P quanto Q sono funzioni razionali: per cui, la somma degli ordini degli zeri al finito e all'infinito, è uguale alla somma degli ordini dei poli al finito e all'infinito.
Dato che P ha uno zero semplice e un polo semplice al finito, l'infinito è un punto regolare (e non è uno zero); dato che Q ha due poli semplici e nessuno zero al finito, l'infinito è uno zero doppio.

nin 13-02-2007 08:51

Quote:

Originariamente inviato da Ziosilvio
Purtroppo non ne so praticamente nulla...

Sì; e puoi vederlo anche in un altro modo.
Tanto P quanto Q sono funzioni razionali: per cui, la somma degli ordini degli zeri al finito e all'infinito, è uguale alla somma degli ordini dei poli al finito e all'infinito.
Dato che P ha uno zero semplice e un polo semplice al finito, l'infinito è un punto regolare (e non è uno zero); dato che Q ha due poli semplici e nessuno zero al finito, l'infinito è uno zero doppio.

Mi basta avere riscontro su quanto ho scritto riguardo l'infinito e il tuo consiglio basta e avanza. Spero che gli altri pezzi del ragionamento seguano da soli..

Grazie :)

Phoenix85 14-02-2007 17:47

Non è che potreste aiutarmi con l'integrale indefinito di senx/x?

Ziosilvio 14-02-2007 18:02

Quote:

Originariamente inviato da Phoenix85
Non è che potreste aiutarmi con l'integrale indefinito di senx/x?

Non c'è una primitiva esplicita; la funzione



ha addirittura un nome speciale, integralseno.

Guarda anche su PlanetMath.

pazuzu970 14-02-2007 23:15

Quote:

Originariamente inviato da Ziosilvio
Non c'è una primitiva esplicita; la funzione



ha addirittura un nome speciale, integralseno.

Guarda anche su PlanetMath.


Infatti.

C'è un buon numero di tali funzioni che non è possibile integrare in modo elementare (vedi anche x^x, tgx/x, cosx/x, e^x/x, e^(-x^2),...) e per cui, quindi, ha poco senso parlare di integrale indefinito.
L'integrale definito di tali funzioni può essere ottenuto, invece, mediante integrazione per serie o altri metodi, anche numerici...

Phoenix 85, in che modo ti sei imbattuto nell'integrale indefinito di senx/x?

:confused:


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 11:21.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.