Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Scienza e tecnica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=91)
-   -   Legamento crociato anteriore (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=498329)


alex642002 21-03-2011 22:07

Quote:

Originariamente inviato da maurizio marconcini (Messaggio 34741456)
mi faranno piangere oggi alla prima fisioterapia ?...e in generale dovro soffrire ad ogni seduta?

Dipende da tante cose.C'è chi la prima settimana ha sofferto da cani,come me e Gomma :cry: ,e chi per nulla,come Stefano.Il perchè no l'ho ancora bene,ma dipende credo sopratutto da come ci si arriva.Comunque una cosa è sicura:il percorso è tutto in discesa!;)

ABCcletta 21-03-2011 22:10

Quote:

Originariamente inviato da gillu (Messaggio 34747017)
Infine un'ultima annotazione sull'eparina: maledette siringhe!!!! Una sera sì e l'altra no mi faccio malissimo... non ho ancora capito come siringarmi! Per fortuna domenica finisco...

Per la cronaca: avete visto sulla confezione quanto costano?
30 euro 6 siringhe (mi riferisco al Clexane).
Meno male che c'è il servizio sanitario nazionale...

Forse sei fisicato e hai poca pelle da acchiappare. Io con la mia bella panza, non sentivo nulla quando mi sparavo il Clexane :D

alex642002 21-03-2011 22:17

Quote:

Originariamente inviato da gillu (Messaggio 34747017)
Infine un'ultima annotazione sull'eparina: maledette siringhe!!!! Una sera sì e l'altra no mi faccio malissimo... non ho ancora capito come siringarmi! Per fortuna domenica finisco...

Sono fastidiose,non dolorose,dai.Devi prendere una plica di pelle per non sentire nulla;)

maurizio marconcini 22-03-2011 05:23

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 34747419)
Dipende da tante cose.C'è chi la prima settimana ha sofferto da cani,come me e Gomma :cry: ,e chi per nulla,come Stefano.Il perchè no l'ho ancora bene,ma dipende credo sopratutto da come ci si arriva.Comunque una cosa è sicura:il percorso è tutto in discesa!;)

:D :D ciao,

ma cosa intendi quando dici tutto in discesa ?:D :D
mi spiego...io da italiano ho sempre saputo che quando si dice che e' in discesa, e' una bella cosa no?...mentre la salita e' piu difficile (viene in mente la bicicletta....bello in discesa e duro in salita)....
avendo vissuto a londra ed ora 8 anni in finlandia.....ho riscontrato che in altre lingue questo detto viene inteso al contrario !! certo che son proprio strani eh !!:D

gomma2408 22-03-2011 07:57

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 34747419)
Dipende da tante cose.C'è chi la prima settimana ha sofferto da cani,come me e Gomma :cry: ,e chi per nulla,come Stefano.Il perchè no l'ho ancora bene,ma dipende credo sopratutto da come ci si arriva.Comunque una cosa è sicura:il percorso è tutto in discesa!;)

mah, io ci ero arrivato bene (nonostante il menisco fuori posto....:rolleyes: :D ) con un mese di palestra alle spalle fino al sabato che sono andato alla partita (feci solo riscaldamento con attacchi e mezzo set di partita, però, per non rischiare....e sentivo che il gin rispetto alle altre volte era un po' bloccato.....!) ed il lunedì mi sono operato! :D
però poi dopo ho avuto un enorme versamento interno......:cry: dipende proprio più da come ci si arriva dalle caratteristiche personali di reazione del fisico, ecc....

Alla fisioterapia se fanno piangere è per l'esercizio di flessione del ginocchio, che in caso di fisio più "aggressiva" la forzano molto.... ma devo dire che è anche molto efficace.... di positivo c'è che dal dolore ti fanno piangere però appena "mollano la presa" dopo pochi minuti non si sente più niente, ed il gin è molto più "sbloccato" ;)

Ziga 22-03-2011 07:59

Quote:

Originariamente inviato da juninho85 (Messaggio 34744274)
massì,chiamiamolo "fastidio"...:asd:

ma sì dai te lo concedo...dai:D :D :D

Ziga 22-03-2011 08:04

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 34748746)
mah, io ci ero arrivato bene (nonostante il menisco fuori posto....:rolleyes: :D ) con un mese di palestra alle spalle fino al sabato che sono andato alla partita (feci solo riscaldamento con attacchi e mezzo set di partita, però, per non rischiare....e sentivo che il gin rispetto alle altre volte era un po' bloccato.....!) ed il lunedì mi sono operato! :D
però poi dopo ho avuto un enorme versamento interno......:cry: dipende proprio più da come ci si arriva dalle caratteristiche personali di reazione del fisico, ecc....

Alla fisioterapia se fanno piangere è per l'esercizio di flessione del ginocchio, che in caso di fisio più "aggressiva" la forzano molto.... ma devo dire che è anche molto efficace.... di positivo c'è che dal dolore ti fanno piangere però appena "mollano la presa" dopo pochi minuti non si sente più niente, ed il gin è molto più "sbloccato" ;)



Ti quoto Gomma, non so se il vostro è così...ma nel bigliettino da visita del mio fisioterapista tra le specialità elencata c'è anke la:
Terapia del dolore!
Non sarà un caso no...?:D :D
Cmq ragazzi non smetterò mai di ripetervelo, quando proverete dolore
imprecherete ma dopo capirete il perchè!:p

Delfino81 22-03-2011 08:07

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 34747511)
Sono fastidiose,non dolorose,dai.Devi prendere una plica di pelle per non sentire nulla;)


ma le punture di eparina ve le facevate da soli?? :D io impedito come sono meglio che faccio venire qualche infermiera a domicilio, x qualsiasi puntura debba farmi :sofico:


alex se ti puo interessare qui a Roma la amter dei (clinica della zona parioli) ha indetto due giornate gratuite di visite al ginocchidomenica 27 marzo e domenica 3 aprile.....un quarto d0ora a visita (tanto anche se paghi i tempi so quelli :D )...se ti puo interessare (grazie a Dio mi pare che tu stia a posto, la buttavo cosi giusto perchè è gratis) io mi sono gia prenotato :sofico:

questo il link

http://www.materdei.it/images/storie...iGinocchio.jpg

tanto so che questi qua mi diranno ancora tutt'altra cosa rispoetto all'ultima visita fatta dal prof MArgheritini.....se non erro qua sono "allographisti" (ebbi uno scambio di mails col prof Adriani primario ortopedico della clinica)....

Stefano Landau 22-03-2011 08:19

Quote:

Originariamente inviato da rana87 (Messaggio 34729290)
caro maurizio volevo risponderti x dirti ke è vero ke l'anestesia totale può essere più "dannosa":( ...ma da qnto ho sentito in giro e da qnto mi hai detto te molta gente nn si è sentita male al risveglio e nn ha avuto grossi problemi tranne il fatto ke ci si sente storditi:D .....cmq essendo giovane e sano grazie a dio nn credo ke potrò avere dei grossi problemi....ma ho deciso ke ne discuterò x bene con l'anestesista considerando anke il fatto del mio essere troppo emotivo.....magari adottando una locale ed essere sedato......vediam quale mi consiglia ma la spinale nn credo proprio di volerla fare:muro: ...basta guardare l'esperienza del ragazzo operato qlke giorno fa (ora nn ricordo come si kiama) ke è stato bucato tre volte prima di essere anestetizzato!!!!:mbe: .....da prendere in considerazione quella ke ha fatto ale.....grazie mille x le vostre risp.....;)

Io ho provato entrambe le anestesie..... la spinale selettiva e la totale.
Con la spinale selettiva non ho praticamente avuto effetti collaterali, mentre con la totale mi sentivo tutto rotto e con nausea. E' vero che tra la totale e la spinale sono passati almeno 20 anni...... è anche vero che la totale è stata fatta per un'operazione ai turbinati che sarà durata si e no 15 minuti, quindi proprio molto breve.
Per cui dalla mia esperienza è stata molto meglio la spinale, però, ripeto, tra la totale e la spinale sono passati circa 20 anni.......

Stefano Landau 22-03-2011 08:37

Quote:

Originariamente inviato da maurizio marconcini (Messaggio 34739551)
¨

ciao,
ma dopo 2 anni non vai a sciare per scelta tua , oppure affermi che il tuo ginocchio non sarebbe ancora pronto?
se devo aspettare cosi tanto prima di tornare in bmx tiro subito due bestemmie.

ragazzi oggi e' il 19 giorno dopo l intervento e alle 17.00 inizio fisioterapia,vediamo quanto mi fara piangere...gia mi vedo.
speriamo bene.

Il mio ortopedico mi ha detto che a sei mesi dall'operazione avrei potuto riprendere a far tutto con calma e progressivamente.
Poi sapendo che il massimo consolidamento c'è dopo 2 anni, e dato che quando scio, per far meno fatica......., tendo a stare molto dritto, se la pista non è regolare mi sbilancio facilmente portando il peso indietro. Che è il movimento che mi ha fatto saltare il legamento (che era già lesionato da 15 anni almeno.......). Poi nel frattempo ho iniziato ad andare in montagna con le Ciaspole (le racchette da neve) e a far trekking, cose che mi piacciono molto di più, per cui.... per ora non ho ancora ripreso con lo sci. Se avessi voluto, però operato a marzo, penso che verso gennaio o febbraio dell'anno successivo avrei potuto riprendere : per esempio quando camminavo molto (per esempio ho fatto il tour della Giordania a ottobre) dopo qualche giorno qualche dolorino in più c'era.

alex642002 22-03-2011 09:40

Quote:

Originariamente inviato da maurizio marconcini (Messaggio 34748443)
:D :D ciao,

ma cosa intendi quando dici tutto in discesa ?:D :D
mi spiego...io da italiano ho sempre saputo che quando si dice che e' in discesa, e' una bella cosa no?...mentre la salita e' piu difficile (viene in mente la bicicletta....bello in discesa e duro in salita)....
avendo vissuto a londra ed ora 8 anni in finlandia.....ho riscontrato che in altre lingue questo detto viene inteso al contrario !! certo che son proprio strani eh !!:D

Cioè per loro è più facile la salita della discesa?:eek: :D

alex642002 22-03-2011 09:45

Quote:

Originariamente inviato da Delfino81 (Messaggio 34748808)
ma le punture di eparina ve le facevate da soli?? :D io impedito come sono meglio che faccio venire qualche infermiera a domicilio, x qualsiasi puntura debba farmi :sofico:


alex se ti puo interessare qui a Roma la amter dei (clinica della zona parioli) ha indetto due giornate gratuite di visite al ginocchidomenica 27 marzo e domenica 3 aprile.....un quarto d0ora a visita (tanto anche se paghi i tempi so quelli :D )...se ti puo interessare (grazie a Dio mi pare che tu stia a posto, la buttavo cosi giusto perchè è gratis) io mi sono gia prenotato :sofico:

questo il link

http://www.materdei.it/images/storie...iGinocchio.jpg

tanto so che questi qua mi diranno ancora tutt'altra cosa rispoetto all'ultima visita fatta dal prof MArgheritini.....se non erro qua sono "allographisti" (ebbi uno scambio di mails col prof Adriani primario ortopedico della clinica)....

Grazie,ma la Materdei la conosco perchè è proprio dove mi sono operato:D
Le punturine te le fai da solo,ovvio,perchè sono sulla pancia:almeno a me,credo a tutti.:ciapet:

rana87 22-03-2011 09:54

;)
Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 34748891)
Io ho provato entrambe le anestesie..... la spinale selettiva e la totale.
Con la spinale selettiva non ho praticamente avuto effetti collaterali, mentre con la totale mi sentivo tutto rotto e con nausea. E' vero che tra la totale e la spinale sono passati almeno 20 anni...... è anche vero che la totale è stata fatta per un'operazione ai turbinati che sarà durata si e no 15 minuti, quindi proprio molto breve.
Per cui dalla mia esperienza è stata molto meglio la spinale, però, ripeto, tra la totale e la spinale sono passati circa 20 anni.......

ciao stefano!!!!:) grazie mille x la tua risposta......vabè gli effetti collaterali della totale nn dura kissà qnto??!!!!roba di un paio d'ore e sei apposto.....te hai fatto la spinale la seconda volta???...ke vorresti dire con la frase "è anche vero che la totale è stata fatta per un'operazione ai turbinati che sarà durata si e no 15 minuti, quindi proprio molto breve"????:confused: scusami tnto ma nn ho capito....vabè sinceramente mi sento sempre più confuso farò quella ke mi consiglieranno loro visto e ripeto il mio essere ansioso e il mio agitarmi facilmente!!!!! grazie mille a tutti cmq!!!!

alex642002 22-03-2011 09:58

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 34748746)
mah, io ci ero arrivato bene (nonostante il menisco fuori posto....:rolleyes: :D ) con un mese di palestra alle spalle fino al sabato che sono andato alla partita (feci solo riscaldamento con attacchi e mezzo set di partita, però, per non rischiare....e sentivo che il gin rispetto alle altre volte era un po' bloccato.....!) ed il lunedì mi sono operato! :D
però poi dopo ho avuto un enorme versamento interno......:cry: dipende proprio più da come ci si arriva dalle caratteristiche personali di reazione del fisico, ecc....

Alla fisioterapia se fanno piangere è per l'esercizio di flessione del ginocchio, che in caso di fisio più "aggressiva" la forzano molto.... ma devo dire che è anche molto efficace.... di positivo c'è che dal dolore ti fanno piangere però appena "mollano la presa" dopo pochi minuti non si sente più niente, ed il gin è molto più "sbloccato" ;)

Sì,anche dalla costituzione dipende.Però,ad esempio.io sono arrivato con un ginocchio gonfio come un pallone,dopo un infortunio:magari se ci fossi arrivato col legamento rotto senza neanche essermene accorto sarebbe stato ben diverso.
Poi dipenderà anche dall'"aggressività" della fisioterapia:il mio primo era di questa "scuola",e quando mi fletteva il ginocchio :nera: lo maledivo dentro di me come una vittima fa col carnefice : però poi i risultati ci sono stati,e presto.

rana87 22-03-2011 10:21

ragazzi volevo kiedervi qlcuno di voi con una lesione di 2° grado al crociato anteriore e una lesione al menisco interno estesa dal corno posteriore al corno anteriore,con una stabilità leggermente compromessa del ginocchio e dolore nella flessione quando il tallone tende quasi a toccare il gluteo ma nn vi riesce xkè il dolore nella parte interna a destra della rotula e troppo forte credo ke sia da operare vero??? anke se riesco a camminar bene visto ke nn ho perso del tutto il tono muscolare il quadricipide......ma vorrei ritornar a fare sport senza pensare di farmi male con nuovi traumi.....considerando ke amo la corsa tnto da fare anke qlke mezza maratona.....aspetto risposte magari da ki ha avuto un'esperienza come la mia!!!grazie

maurizio marconcini 22-03-2011 10:31

LCA fisioterapia
 
ciao a tutti,
ieri prima fisio , la prossima sara' solamente il 31 marzo...alla domanda perche cosi' tardi...il tipo mi ha risposto: una volta che sai cosa fare fidati e' meglio che le fai tu anziche ti metta le mani addosso io.
ed infatti devo dire che aveva ragione, ieri mi ha fatto piangere a 105 di flessione.....ma io gia' stamane alle 6 nel letto ho effettuato 2 serie da 15 rípetizioni di estensione totale e pure son riuscito a risvegliare il vasto mediale,quindi ho iniziato a contrarlo ad ogni ripetizione.
una volta cambiato il pannolo alla mia principessa:D ho continuato con 2 serie da 15 ripetizioni (per questo ci son voluti 20 minuti) di flessione ginocchio fino a 130 !!!! seduto su sedia....e senza "troppo" dolore.
alle 9 siamo andati in palestra e ho fatto i miei primi 5 min di cyclette a sella alta , 3 serie di alzate sui polpacci e 3 serie di squat a 90 gradi.
oggi continuo ancora sul divano e stasera a letto.

i soldi finiscono,il lavoro chiama....e cio' m ha dato quell'incazzatura di cui ho bisogno ora.

buona giornata

supersalam 22-03-2011 10:43

Quote:

Originariamente inviato da rana87 (Messaggio 34749862)
ragazzi volevo kiedervi qlcuno di voi con una lesione di 2° grado al crociato anteriore e una lesione al menisco interno estesa dal corno posteriore al corno anteriore,con una stabilità leggermente compromessa del ginocchio e dolore nella flessione quando il tallone tende quasi a toccare il gluteo ma nn vi riesce xkè il dolore nella parte interna a destra della rotula e troppo forte credo ke sia da operare vero??? anke se riesco a camminar bene visto ke nn ho perso del tutto il tono muscolare il quadricipide......ma vorrei ritornar a fare sport senza pensare di farmi male con nuovi traumi.....considerando ke amo la corsa tnto da fare anke qlke mezza maratona.....aspetto risposte magari da ki ha avuto un'esperienza come la mia!!!grazie

Si è decisamente da operare, sei spacciato :sofico:.

gomma2408 22-03-2011 11:42

Quote:

Originariamente inviato da gillu (Messaggio 34747017)
[...]
Per la cronaca: avete visto sulla confezione quanto costano?
30 euro 6 siringhe (mi riferisco al Clexane).
Meno male che c'è il servizio sanitario nazionale...

:rolleyes: perchè non hai visto quanto costano le iniezioni di acido ialuronico sempre per il ginocchio (per "aiutare" le cartilagini....) 54 euro A SIRINGA (monodose....) !!! E il S.S.N. NON le passa...... :mad:

rana87 22-03-2011 11:46

Quote:

Originariamente inviato da supersalam (Messaggio 34750069)
Si è decisamente da operare, sei spacciato :sofico:.

supersalam sei stato davvero molto confortante:cry: tu hai avuto la mia stessa (s)fortuna:doh: cmq il mio era solo un dubbio riguardo cmq alla stabilità del ginokkio il quale si presenta molto stabile ultimamente,saran gli esercizi ke sto facendo x il rinforzo del quadricipite.....mah vabè oramai ci siamo presto farò parte anke io di questa grande famiglia:muro:

gomma2408 22-03-2011 11:53

Quote:

Originariamente inviato da rana87 (Messaggio 34749862)
ragazzi volevo kiedervi qlcuno di voi con una lesione di 2° grado al crociato anteriore e una lesione al menisco interno estesa dal corno posteriore al corno anteriore,con una stabilità leggermente compromessa del ginocchio e dolore nella flessione quando il tallone tende quasi a toccare il gluteo ma nn vi riesce xkè il dolore nella parte interna a destra della rotula e troppo forte credo ke sia da operare vero??? anke se riesco a camminar bene visto ke nn ho perso del tutto il tono muscolare il quadricipide......ma vorrei ritornar a fare sport senza pensare di farmi male con nuovi traumi.....considerando ke amo la corsa tnto da fare anke qlke mezza maratona.....aspetto risposte magari da ki ha avuto un'esperienza come la mia!!!grazie

Sei da operare, in linea di principio, come indicazione terapeutica questo te lo confermeranno molti ortopedici....
Se poi vuoi sapere se puoi fare quache mezza maratona, se il tuo tipo di fisico (non penso molto muscoloso se sei un corridore di fondo) non comporta una evidente instabilità, potrebbe anche darsi che le puoi fare senza problemi, io se andavo solo a correre o in bicicletta avrei potuto evitare di operarmi, ad esempio, non avevo nessun bisogno di tutore, ecc... unico problemino era per lo più in forte discesa, che sentivo la gamba più instabile.... meno "sicura" dell'altra. Ma non sono e non sono mai stato un corridore di lunghe distanze.... diciamo solo poche centinaia di metri!!!! :doh: :D :D :D

alex642002 22-03-2011 12:02

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 34750715)
Ma non sono e non sono mai stato un corridore di lunghe distanze.... diciamo solo poche centinaia di metri!!!! :doh: :D :D :D

Anche Stefano UNA VOLTA era come te :D

supersalam 22-03-2011 12:15

Quote:

Originariamente inviato da rana87 (Messaggio 34750663)
supersalam sei stato davvero molto confortante:cry: tu hai avuto la mia stessa (s)fortuna:doh: cmq il mio era solo un dubbio riguardo cmq alla stabilità del ginokkio il quale si presenta molto stabile ultimamente,saran gli esercizi ke sto facendo x il rinforzo del quadricipite.....mah vabè oramai ci siamo presto farò parte anke io di questa grande famiglia:muro:

No Rana perdonami, non volevo buttarti giù di morale. Io non sono un medico quindi non prendere la mia risposta seriamente.

Però ad esempio io non avevo tutti i tuoi problemi e mi sono operato lo stesso :fagiano:

rana87 22-03-2011 12:15

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 34750715)
Sei da operare, in linea di principio, come indicazione terapeutica questo te lo confermeranno molti ortopedici....
Se poi vuoi sapere se puoi fare quache mezza maratona, se il tuo tipo di fisico (non penso molto muscoloso se sei un corridore di fondo) non comporta una evidente instabilità, potrebbe anche darsi che le puoi fare senza problemi, io se andavo solo a correre o in bicicletta avrei potuto evitare di operarmi, ad esempio, non avevo nessun bisogno di tutore, ecc... unico problemino era per lo più in forte discesa, che sentivo la gamba più instabile.... meno "sicura" dell'altra. Ma non sono e non sono mai stato un corridore di lunghe distanze.... diciamo solo poche centinaia di metri!!!! :doh: :D :D :D

infatti sono molto esile ho un fisico magrolino peso 62 kg e alto 1 m e 66:D cmq il parere degli ortopedici mi han confermato quello ke voi mi avete appena detto il mio era solo un dubbio visto ke adesso ke va meglio con il rinforzo muscolare sento più stabilità ma nn come il ginocchio dell'altra gamba!:doh: gomma te hai avuto una lesione come la mia al crociato o rottura completa??? spero solo di ritornare a correre come prima anke dopo l'intervento....:cry: :cry: :cry:

rana87 22-03-2011 12:22

Quote:

Originariamente inviato da supersalam (Messaggio 34750895)
No Rana perdonami, non volevo buttarti giù di morale. Io non sono un medico quindi non prendere la mia risposta seriamente.

Però ad esempio io non avevo tutti i tuoi problemi e mi sono operato lo stesso :fagiano:

ma figurati supersalam oramai mi sono autoconvinto.....scusa se te lo kiedo ma te ke problemi avevi???? cioè il tuo quadro clinico prima dell'intervento. cmq ho visto ke sei di bari:D mbè siam abbastanza vicini io sono in provincia di brindisi...;)

Stefano Landau 22-03-2011 13:25

Quote:

Originariamente inviato da rana87 (Messaggio 34749611)
;)

ciao stefano!!!!:) grazie mille x la tua risposta......vabè gli effetti collaterali della totale nn dura kissà qnto??!!!!roba di un paio d'ore e sei apposto.....te hai fatto la spinale la seconda volta???...ke vorresti dire con la frase "è anche vero che la totale è stata fatta per un'operazione ai turbinati che sarà durata si e no 15 minuti, quindi proprio molto breve"????:confused: scusami tnto ma nn ho capito....vabè sinceramente mi sento sempre più confuso farò quella ke mi consiglieranno loro visto e ripeto il mio essere ansioso e il mio agitarmi facilmente!!!!! grazie mille a tutti cmq!!!!

Il senso è che per un operazione ai turbinati (che è proprio minima.....sarà durata 15 minuti) mi hanno fatto una totale in endovena che ha fatto sentire i suoi effetti fino alla sera del giorno dopo.
Mentre per la ricostruzione del crociato, con una spinale selettiva tornato in camera alle 18 dall'operazione, una o due ore dopo ho cenato avendo solo un minimo di nausea (ma solo perchè mi avevano detto che poteva venire per l'anestesia e mi sono concentrato per vedere se c'era.......altrimenti non l'avrei nemmeno avvertita) e questo per un'anestesia molto più lunga......solo che locale.

Stefano Landau 22-03-2011 13:30

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 34750797)
Anche Stefano UNA VOLTA era come te :D

infatti....... ora mi sono appena iscritto alla StraMilano. Con l'obiettivo di farla tutta di corsa. (ora dico che è poco ..... sono solo 10 km, ma 3 anni fa per me 1 km tutto di corsa era quasi impossibile........ vedremo domenica che tempo riuscirò a fare......

alex642002 22-03-2011 14:01

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 34751599)
infatti....... ora mi sono appena iscritto alla StraMilano. Con l'obiettivo di farla tutta di corsa. (ora dico che è poco ..... sono solo 10 km, ma 3 anni fa per me 1 km tutto di corsa era quasi impossibile........ vedremo domenica che tempo riuscirò a fare......

Invece a Roma questa Domenica c'era la maratona..ma mi sembrava troppo per me!

gomma2408 22-03-2011 14:24

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 34751599)
infatti....... ora mi sono appena iscritto alla StraMilano. Con l'obiettivo di farla tutta di corsa. (ora dico che è poco ..... sono solo 10 km, ma 3 anni fa per me 1 km tutto di corsa era quasi impossibile........ vedremo domenica che tempo riuscirò a fare......

io invece anche con tutto l'allenamento di questo mondo non ce la farei mai. Non ho il fisico adatto, neanche lontanamente.... :p
E questo nonostante mi sia allenato in palestra molto, ecc.... + di 10 minuti, niente! :D :doh:

gomma2408 22-03-2011 14:27

doppio post

gomma2408 22-03-2011 14:28

Quote:

Originariamente inviato da rana87 (Messaggio 34750898)
infatti sono molto esile ho un fisico magrolino peso 62 kg e alto 1 m e 66:D cmq il parere degli ortopedici mi han confermato quello ke voi mi avete appena detto il mio era solo un dubbio visto ke adesso ke va meglio con il rinforzo muscolare sento più stabilità ma nn come il ginocchio dell'altra gamba!:doh: gomma te hai avuto una lesione come la mia al crociato o rottura completa??? spero solo di ritornare a correre come prima anke dopo l'intervento....:cry: :cry: :cry:

Rottura completa LCA, lesione a amnico di secchio menisco mediale fino al corno posteriore, ci ho giocato sopra a pallavolo per 14 anni, 3 distorsioni importanti con lesioni varie alle altre strutture del ginocchio (muscolo popliteo e tendine del quadricipite + legamenti peronei) e altre 5 distorsioni "meno" importanti (che comunque hanno causato tutte ad un "blocco articolare" ridotto manualmente due volte dall'ortopedico e tre volte da me subito dopo il blocco avvenuto in partita.....) :doh: :doh: :doh: :eek:
:D :D :D
Basta???? :D :cool:

P.s. : prima o poi vi posterò per curiosità il referto dell'ultima risonanza prima dell'intervento..... per farsi due risate insieme.....:D :D :D

juninho85 22-03-2011 15:26

Quote:

Originariamente inviato da rana87 (Messaggio 34749862)
ragazzi volevo kiedervi qlcuno di voi con una lesione di 2° grado al crociato anteriore e una lesione al menisco interno estesa dal corno posteriore al corno anteriore,con una stabilità leggermente compromessa del ginocchio e dolore nella flessione quando il tallone tende quasi a toccare il gluteo ma nn vi riesce xkè il dolore nella parte interna a destra della rotula e troppo forte credo ke sia da operare vero??? anke se riesco a camminar bene visto ke nn ho perso del tutto il tono muscolare il quadricipide......ma vorrei ritornar a fare sport senza pensare di farmi male con nuovi traumi.....considerando ke amo la corsa tnto da fare anke qlke mezza maratona.....aspetto risposte magari da ki ha avuto un'esperienza come la mia!!!grazie

hai 24 anni,perchè devi limitarti nello sport già da questa età?!:D
inizia a farti il consulto per l'operazione và!

Stefano Landau 22-03-2011 16:42

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 34752160)
io invece anche con tutto l'allenamento di questo mondo non ce la farei mai. Non ho il fisico adatto, neanche lontanamente.... :p
E questo nonostante mi sia allenato in palestra molto, ecc.... + di 10 minuti, niente! :D :doh:

Era quello che pensavo anch'io. Quando anni fa ho provato ad insistere con la corsa, dopo 20 minuti di Tapisroulant a passo di corsa ma a 5.5 km/h (quasi corsa da fermo) ero a 190 o 200 di pulsazioni. E questo nonostante un periodo in cui mi sono allenato tanto, ma nel modo sbagliato.

Ora, un po' perdendo anche qualche Kg, ma sopratutto imparando a correre, e soprattutto iniziando non troppo veloce....... sono riuscito a far crescere il mio allenamento fino a livello attuale. Una settimana fa ho fatto 5 km in mezz'ora. o 7km in 45 minuti...... cose che pensavo di poter fare per un qualche "Difetto" fisico (sono sempre al limite con il ferro, non dico che sono anemico, ma ci sono vicino, e pensavo che fosse quella la causa.....)

Alla fine quello che importa è il tipo di allenamento che si fa. Ed alla fine secondo me i 10 km di corsa sono alla portata di tutti.

supersalam 22-03-2011 19:11

Quote:

Originariamente inviato da rana87 (Messaggio 34750952)
ma figurati supersalam oramai mi sono autoconvinto.....scusa se te lo kiedo ma te ke problemi avevi???? cioè il tuo quadro clinico prima dell'intervento. cmq ho visto ke sei di bari:D mbè siam abbastanza vicini io sono in provincia di brindisi...;)

L'esito della mia risonanza diceva "Lesione sub-acuta del legamento crociato anteriore".

Non ho mai capito cosa significasse però avevo il ginocchio instabile e ogni tanto prendevo delle distorsioni, insomma avevo il crociato rotto e non riuscivo nemmeno a dare un calcio ad un pallone.

Comunque oggi al mio 2° giorno di fisio sono riuscito a sollevare la gamba da steso e ho raggiunto i 93° stando seduto e tenendo la gamba a penzoloni.
Credo sia un buon risultato, per lo meno il quadricipite si è risvegliato dal suo sonno.

Edit: ragazzi ma è normale che quando passo da steso ad in piedi ho dei dolori allucinanti?? Mi esce la lacrimuccia non riesco a muovermi per il dolore.

juninho85 22-03-2011 19:14

si,normalissimo
è dovuto al maggior flusso del sangue al taglio fatto sotto alla rotula...dovrebbe passare quasi del tutto una volta tolti i punti e ripristinata la pelle nei 5 buchi

in questi primi giorni non andare per nulla al mondo in estensione attiva completa,altrimenti,ammesso che pure ci riesca a farlo,son cazzi ;)

alex642002 22-03-2011 20:22

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 34753545)
Era quello che pensavo anch'io. Quando anni fa ho provato ad insistere con la corsa, dopo 20 minuti di Tapisroulant a passo di corsa ma a 5.5 km/h (quasi corsa da fermo) ero a 190 o 200 di pulsazioni. E questo nonostante un periodo in cui mi sono allenato tanto, ma nel modo sbagliato.

Ora, un po' perdendo anche qualche Kg, ma sopratutto imparando a correre, e soprattutto iniziando non troppo veloce....... sono riuscito a far crescere il mio allenamento fino a livello attuale. Una settimana fa ho fatto 5 km in mezz'ora. o 7km in 45 minuti...... cose che pensavo di poter fare per un qualche "Difetto" fisico (sono sempre al limite con il ferro, non dico che sono anemico, ma ci sono vicino, e pensavo che fosse quella la causa.....)

Alla fine quello che importa è il tipo di allenamento che si fa. Ed alla fine secondo me i 10 km di corsa sono alla portata di tutti.

Anche la maratona è alla portata di tutti.Basta allenarsi gradualmente e bene.Certo non ci si impiegheranno due ore e poco più come i campioni,se ne impiegheranno 4 o 6,ma a farla possono farla tutti.Ricordo che su Focus c'era anche un preciso programma di allenamento per la maratona di New York.
Il segreto è non superare i limiti fisiologici dell'allenamento aerobico: per quello più che al tempo bisogna far caso alle pulsazioni,che devono essere nei limiti della "sicurezza",altrimenti se lo si supera ci si sforza inutilmente.Il miglioramento dei tempi verrà dopo. Per questo è fondamentale un cardiofrequenzimetro all'inizio.Questo naturalmente a livello elementare,perchè gli allenamenti degli atleti chissà in cosa consistono poi.
Anche io,correndo solo ogni tanto,faccio circa 5km in mezz'ora:Stefano ,sei tutti noi!Poi facci sapere il tempo!

alex642002 22-03-2011 20:37

Questo ci riguarda
 
http://www.ilmessaggero.it/articolo....z=HOME_SCIENZA

gomma2408 23-03-2011 08:12

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 34755726)
[...]
Il segreto è non superare i limiti fisiologici dell'allenamento aerobico: per quello più che al tempo bisogna far caso alle pulsazioni,che devono essere nei limiti della "sicurezza",altrimenti se lo si supera ci si sforza inutilmente.Il miglioramento dei tempi verrà dopo.

questo è vero, però è propio lì il punto: i limiti della fase aerobica per me sono camminare e molto tranquillamente.. oltre non c'è niente da fare, anche se mi alleno dopo mesi cambia pochissimo....
Questo perchè (ormai molti anni fa) mi fu spiegato ad un esame ecografico che avevo la muscolatura delle gambe molto ipertrofica, il che non vuol dire gambe da body builder,, anzi all'epoca le avevo meno di ora che comunque grosse non sono.... ma che le singole fibre che compongono i fasci muscolari sono grosse, ed hanno bisogno di più ossigeno per effettuare uno sforzo prolungato.
Questo comporta che invece sono efficacissime per uno sforzo anaerobico dove le fibre lavorano praticamente "in apnea" :D e quindi non necessitano di ossigeno ma lo sforzo deve durare pochi secondi (classico lo scatto sui 100m)
A tutto ciò ci aggiungo come genetica una componente di fibre a contrazione rapida (bianche, di tipo II), che intervengono nelle azioni muscolari rapide ed intense.
Queste hanno caratteristiche sue proprie che anche con un allenamento non si possono modificare, perchè hanno una particolare composizione degli enzimi (avendo concentrati quelli tipici del metabolismo anaerobico alattacido e glicolitico) e vengono innervate da motoneuroni specializzati nella trasmissione veloce di impulsi nervosi.
Queste caratteristiche "morfologiche" non si cambiano con un pur lungo allenamento...... Addirittura anche la vascolarizzazione capillare è minore in queste fibre, proprioperchè specializzate in sforzi rapidi e elevati, non necessitano di apporto costante di ossigeno da parte del sangue per sostenere uno sforzo prolungato.

Le fibre muscolari a contrazione lenta (rosse, di tipo I ), vengono reclutate in azioni muscolari di scarsa entità ma di lunga durata. Più sottili delle bianche, le fibre rosse trattengono più glicogeno e concentrano gli enzimi associati al metabolismo aerobico.
I mitocondri sono più numerosi e di dimensioni maggiori, proprio come il numero di capillari che irrora la singola fibra. La ridotta dimensione di quest'ultima facilita la diffusione dell'ossigeno dal sangue ai mitocondri, a causa della minor distanza che gli separa. E' proprio l'abbondante contenuto di mioglobina e mitocondri a conferire a queste fibre il colorito rosso, da cui deriva il loro nome.

Quanto sopra, ripreso da un articolo in rete e da me adattato e integrato, spiega bene la differenza fra fibre e il discorso su come l'allenamento sia afficace, ma solo in parte.
Certe caratteristiche non si cambiano, bisogna distinguere se non si riesce a correre perchè non si è allenati rispetto a chi non riesce a correre pur in presenza di fisico allenato......:rolleyes:

gomma2408 23-03-2011 08:15

Quote:

Originariamente inviato da juninho85 (Messaggio 34755080)

in questi primi giorni non andare per nulla al mondo in estensione attiva completa,altrimenti,ammesso che pure ci riesca a farlo,son cazzi ;)

questa la potresti spiegare meglio?? ;)
Cioè cosa intendi per estensione attiva completa??? Detta così sembra la normalissima ISOMETRIA, che invece è l'esercizio da fare per primo, e se riesci addirittura con i pesi (io dopo 7gg ero con 5kg alla caviglia ad esempio.... ed estendevo ATTIVAMENTE e completamente la gamba........:confused: )

alex642002 23-03-2011 09:28

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 34758214)
questo è vero, però è propio lì il punto: i limiti della fase aerobica per me sono camminare e molto tranquillamente.. oltre non c'è niente da fare, anche se mi alleno dopo mesi cambia pochissimo....
Questo perchè (ormai molti anni fa) mi fu spiegato ad un esame ecografico che avevo la muscolatura delle gambe molto ipertrofica, il che non vuol dire gambe da body builder,, anzi all'epoca le avevo meno di ora che comunque grosse non sono.... ma che le singole fibre che compongono i fasci muscolari sono grosse, ed hanno bisogno di più ossigeno per effettuare uno sforzo prolungato.
Questo comporta che invece sono efficacissime per uno sforzo anaerobico dove le fibre lavorano praticamente "in apnea" :D e quindi non necessitano di ossigeno ma lo sforzo deve durare pochi secondi (classico lo scatto sui 100m)
A tutto ciò ci aggiungo come genetica una componente di fibre a contrazione rapida (bianche, di tipo II), che intervengono nelle azioni muscolari rapide ed intense.
Queste hanno caratteristiche sue proprie che anche con un allenamento non si possono modificare, perchè hanno una particolare composizione degli enzimi (avendo concentrati quelli tipici del metabolismo anaerobico alattacido e glicolitico) e vengono innervate da motoneuroni specializzati nella trasmissione veloce di impulsi nervosi.
Queste caratteristiche "morfologiche" non si cambiano con un pur lungo allenamento...... Addirittura anche la vascolarizzazione capillare è minore in queste fibre, proprioperchè specializzate in sforzi rapidi e elevati, non necessitano di apporto costante di ossigeno da parte del sangue per sostenere uno sforzo prolungato.

Le fibre muscolari a contrazione lenta (rosse, di tipo I ), vengono reclutate in azioni muscolari di scarsa entità ma di lunga durata. Più sottili delle bianche, le fibre rosse trattengono più glicogeno e concentrano gli enzimi associati al metabolismo aerobico.
I mitocondri sono più numerosi e di dimensioni maggiori, proprio come il numero di capillari che irrora la singola fibra. La ridotta dimensione di quest'ultima facilita la diffusione dell'ossigeno dal sangue ai mitocondri, a causa della minor distanza che gli separa. E' proprio l'abbondante contenuto di mioglobina e mitocondri a conferire a queste fibre il colorito rosso, da cui deriva il loro nome.

Quanto sopra, ripreso da un articolo in rete e da me adattato e integrato, spiega bene la differenza fra fibre e il discorso su come l'allenamento sia afficace, ma solo in parte.
Certe caratteristiche non si cambiano, bisogna distinguere se non si riesce a correre perchè non si è allenati rispetto a chi non riesce a correre pur in presenza di fisico allenato......:rolleyes:

Mah..:confused: Veramente qui non si parla di gambe,ma di fiato.Io ad esempio quando corro non ho affatto problemi di dolore alle gambe:questo invece mi capita quando vado in bici dopo un pò(un'oretta almeno);correndo quello che manca è il fiato .
La distinzione tra fibre bianche e rosse la sapevo:i velocisti hanno le prime in abbondanza,caso tipico i neri americani.Mentre invece i neri degli altopiani,abituati alla rarefazione dell'ossigeno,hanno il cuore che "pompa" assai anche in situazioni per noi anaerobiche.
Ripeto:medici sportivi,su Focus,affermavano che CHIUNQUE,in condizioni normali,può correre anche una maratona,anche un anziano(e ci sono ottantenni che lo fanno).Chiaramente non ci impiegherà due ore:D

rana87 23-03-2011 10:43

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 34758234)
questa la potresti spiegare meglio?? ;)
Cioè cosa intendi per estensione attiva completa??? Detta così sembra la normalissima ISOMETRIA, che invece è l'esercizio da fare per primo, e se riesci addirittura con i pesi (io dopo 7gg ero con 5kg alla caviglia ad esempio.... ed estendevo ATTIVAMENTE e completamente la gamba........:confused: )

a 7 gg dall'intervento facevi isometria con 7 kg sulla caviglia???!!!!:eek: e te lo han permesso di fare????a me sembra troppo esagerato nn xkè credo ke tu nn ci sia riuscito ma m vien da pensare ke avevi un bel tono muscolare e nn avevi grossi dolori nel post operatorio.....i miei complimenti gomma!!!!;)......mi viene da kiederti nel pre-operatorio hai fatto esercizi di rinforzo del quadricipite???se si quali??? spero magari ank'io di avere la tua stessa forza nel post operatorio vuol dire ke si è a buon punto!!!!!!


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 14:34.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.