Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Scienza e tecnica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=91)
-   -   Legamento crociato anteriore (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=498329)


bronzodiriace 27-04-2008 02:48

Quote:

Originariamente inviato da Trudino (Messaggio 22198503)
Il tutore puoi toglierlo solo quando sei disteso a letto/sul divano e sveglio, quindi non la notte perchè rischi, nel sonno, di fare qualche movimento pericoloso. Anche qui però esistono varie scuole di pensiero, quindi fai affidamento su quello che ti ha detto l'ortopedico e se non ti ha detto nulla di preciso, telefona per avere chiarimenti. Curiosità: con che tecnica ti hanno ricostruito il legamento?

Per quanto riguarda il programma riabilitativo, l'unica cosa certa che ti posso dire, vista la mia esperienza, è che non devi avere in alcun modo fretta. Il programma è buono e rispecchia quello che ormai è diventato lo standard riabilitativo per un'operazione all' LCA. Se guardi un pò nei vari siti specializzati vedrai che cambiano le parole ma le tappe importanti da seguire sono sempre le stesse. Ovviamente credo che il programma che ti hanno dato non lo eseguirai da solo ma in un centro di fisioterapia, o no?

P.S. A tutti gli operati al legamento crociato anteriore: dove e da chi siete stati operati? E che voi sappiate, quali sono i migliori specialisti del ginocchio in Italia? Grazie mille.:)

Avellino
Clinica Malzoni,opera PierLuigi Cillo


Napoli
Opera Arienzo presso cliniche non convenzionate, quindi pagate l'intervento sui 3500 euro

dreadknight 27-04-2008 15:00

Quote:

Originariamente inviato da Trudino (Messaggio 22198503)

P.S. A tutti gli operati al legamento crociato anteriore: dove e da chi siete stati operati? E che voi sappiate, quali sono i migliori specialisti del ginocchio in Italia? Grazie mille.:)

In Italia non saprei, nella mia zona (Bari) i migliori ortopedici specialisti in chirurgia del ginocchio sono Mocci (opera all'Anthea, casa di cura convenzionata) e Petruzzellis, che è il primario di ortopedia all'ospedale Miulli ad Acquaviva delle fonti (prov.BA). Io sono stato operato da quest'ultimo

Xjej 01-05-2008 02:47

Uhm ho letto giusto ora per puro caso questo topic ( e spero mi perdonerete se non mi rileggo tutto ) .. l' ora è tarda ma ho dormito dopo cena :p
Appena operato anche io di LCA sul ginocchio sinistro.
Faccio l'atleta ( anche se al momento ottengo le migliori performances al tavolo da pranzo ) e mi occupo di preparazione fisica quindi se qualcuno avesse domande o dubbi spero che anche la mia opinione possa servire :)

Vash88 02-05-2008 23:03

16 giorni dall' intervento a mio fratello, oggi gli hanno tolto i punti, va benissimo.
Comunque lui non ha mai usato il tutore, nemmeno il primo giorno :eek:

maxdvts 03-05-2008 13:39

Anche io della famiglia "LCA Rotto"?
 
Ciao a tutti. Sono nuovo del forum e mi sono iscritto dopo aver letto tutti gli interventi di questo topic.
Ormai un mese fa, sabato 5 aprile, ho subito un trauma distorsivo al ginocchio destro. Nel momento della distorsione ho sentito molto dolore, ma non "insopportabile" (anche se so che si tratta di una cosa molto soggettiva).
In ogni caso, la sera, avendo dolore alla gamba (ho avuto anche una distorsione alla caviglia) ho applicato del ghiaccio sul ginocchio (gonfio) ed ho utilizzato l'artrosilene. L'indomani il ginocchio era meno gonfio, il dolore diminuito, ma camminavo ancora zoppicando. Visti i miglioramenti ho pensato ad una distrosione ed ho continuato le cure fai da te. I miglioramenti infatti ci sono sempre stati. Già il martedì riuscivo a camminare senza zoppicare ed il dolore al ginocchio era lievissimo. Arrivato al giovedì però, siccome il ginocchio rimaneva ancora leggermente gonfio ho fatto una visita ortopedica. Dai raggi si è visto che non avevo alcun problema osseo. Per l'ortopedico però il LCA quasi sicuramente si è rotto. Mi ha fatto portare per 10 giorni il tutore fisso e consigliato di fare la risonanza magnetica dopo 30 giorni per far riassorbire l'infiammazione del trauma. Dopo 10 giorni di tutore, il ginocchio si è sgonfiato del tutto, ed ora cammino tranquillamente senza aver alcun dolore. L'unico fastidio lo avverto, a gamba "stanca" sul collaterale. Inoltre il ginocchio riesco a piegarlo completamente, senza sentire alcun fastidio/dolore.
La risonanza magnetica la farò lunedì 12 maggio.

Fino al 12 non avrò il verdetto ufficiale, ma volevo sapere il vostro parere a riguardo: secondo voi si è rotto o no questo legamento crociato?

dreadknight 03-05-2008 15:58

Sicuramente il tutore ti aiuta rendendoti l'articolazione più stabile, dovresti provare ad accovacciarti senza tutore e vedere se senti dolore. In questo caso è molto probabile che il crociato sia rotto.

Comunque aspetta l'esito della RMN, può darsi che sia una distorsione di II grado (il LCA è parzialmente rotto, ma ancora in sede). Nel frattempo cerca di non sforzare troppo l'articolazione

Vash88 03-05-2008 21:43

Quote:

Originariamente inviato da maxdvts (Messaggio 22288364)
Ciao a tutti. Sono nuovo del forum e mi sono iscritto dopo aver letto tutti gli interventi di questo topic.
Ormai un mese fa, sabato 5 aprile, ho subito un trauma distorsivo al ginocchio destro. Nel momento della distorsione ho sentito molto dolore, ma non "insopportabile" (anche se so che si tratta di una cosa molto soggettiva).
In ogni caso, la sera, avendo dolore alla gamba (ho avuto anche una distorsione alla caviglia) ho applicato del ghiaccio sul ginocchio (gonfio) ed ho utilizzato l'artrosilene. L'indomani il ginocchio era meno gonfio, il dolore diminuito, ma camminavo ancora zoppicando. Visti i miglioramenti ho pensato ad una distrosione ed ho continuato le cure fai da te. I miglioramenti infatti ci sono sempre stati. Già il martedì riuscivo a camminare senza zoppicare ed il dolore al ginocchio era lievissimo. Arrivato al giovedì però, siccome il ginocchio rimaneva ancora leggermente gonfio ho fatto una visita ortopedica. Dai raggi si è visto che non avevo alcun problema osseo. Per l'ortopedico però il LCA quasi sicuramente si è rotto. Mi ha fatto portare per 10 giorni il tutore fisso e consigliato di fare la risonanza magnetica dopo 30 giorni per far riassorbire l'infiammazione del trauma. Dopo 10 giorni di tutore, il ginocchio si è sgonfiato del tutto, ed ora cammino tranquillamente senza aver alcun dolore. L'unico fastidio lo avverto, a gamba "stanca" sul collaterale. Inoltre il ginocchio riesco a piegarlo completamente, senza sentire alcun fastidio/dolore.
La risonanza magnetica la farò lunedì 12 maggio.

Fino al 12 non avrò il verdetto ufficiale, ma volevo sapere il vostro parere a riguardo: secondo voi si è rotto o no questo legamento crociato?

Stessa situazione di me a gennaio, ho fatto poi la risonanza che ha evidenziato una leggera lesione del legamento, ho ricominciato a fare arti marziali senza preoccupazioni il mese scorso, prima evitavo cadute e torsioni, ora lo sento al 95%, ogni tanto perde un colpo. :p

berserker86 05-05-2008 02:16

Salve a tutti, sono nuovo del forum e ho letto con attenzione questo interessante topic.
Il 18/09/2007 ho subito un incidente stradale in scooter riportando grossi dolori al ginocchio sinistro. La radiografia ha escluso rotture ossee per fortuna, ma questo è l’esito della risonanza magnetica che ho effettuato i primi di ottobre (un paio di settimane dopo l'incidente).

ESAME DI RISONANZA MAGNETICA DEL GINOCCHIO SINISTRO(02/10/2007):

"Presenza di una ampia alterazione della componente spongiosa ossea in corrispondenza del condilo-femorale mediale riferibile ad esito contusivo.
Marcatamente ispessite risultano le componenti capsulo-ligamentose sul versante esterno; non sembra più riconoscibile la componente fibrillare del ligamento collaterale esterno.
Il tendine del muscolo popliteo appare marcatamente disomogeneo così come parte della giunzione mio tendinea.
E’ apprezzabile falda fluida che si dispone a sede intra-extra-articolare superando le rispettive componenti capsulari ed in parte il ligamento alare il quale sembra dimostrare una interruzione a sede peri-inserzionale.
Lesione parziale del ligamento crociato anteriore di cui appare continua la guaina sinoviale.
Ampia alterazione di segnale coinvolge invece il ligamento crociato posteriore che appare lievemente ispessito e disomogeneo come per lesione a sede intermedia della componente fibrillare.
Il ligamento collaterale mediale risulta sostanzialmente indenne così come la componente fibro-cartilaginea.
Presenza falda fluida nel contesto sia dei recessi peri-rotulei che nella borsa sotto-quadricipitale.
Minima distensione di estensione liquida interessa la borsa del gastrocnemio-semimembranoso."

I chirurghi che ho sentito non hanno voluto operarmi perchè troppo complicato "agire su 3 legamenti diversi".
In questi mesi ho fatto molta fisioterapia prima e sport dopo ottenendo una notevole muscolatura che mi permettesse di ritornare a fare il mio sport (la scherma) a livello agonistico, anche se con qualche fastidio.

A fine gennaio ho poi fatto un'altra risonanza per controllare la situazione,ecco gli esiti:
(25/01/2008) RM GINOCHIO SIN: ESAME DIRETTO

"Non si rilevano alterazioni di morfologia e di segnale a carico delle componenti articolari che presentano rapporti articolari conservati. Regolari per morfologia, dimensioni e segnale le cartilagini meniscali del comparto interno ed esterno.
Regolari per morfologia, dimensioni, decorso e segnale i legamenti crociato posteriore e collaterale interno; il legamento crociato anteriore si presenta irregolare ed aspetto sfumato delle fibre tendinee in corrispondenza della sua inserzione prossimale cui si associa aspetto deteso del tratto medio per lesione a carico della regione inserzionale prossimale. Il legamento collaterale esterno si presenta tumefatto, ispessito e con piccola area di alterato segnale a carico del tratto medio per esiti di lesione di carattere subacuto.
Non significative raccolte liquide in cavità articolare. Regolare per morfologia, segnale e spessore il tendine rotuleo. regolare il tessuto adiposo della borsa di Hoffa."

Visto che penso di non poter più migliorare, sarei deciso a trovare qualcuno in grado di operarmi per bene e rimettermi "a nuovo", sapete darmi dei nomi in Italia o anche in Europa? Io pensavo nei prossimi tempi di rivolgermi a Galeazzi a Milano e alla Alphaklinik del Dott. Toft a Monaco.

Scusate per il lunghissimo post, grazie a tutti.

Trudino 05-05-2008 12:21

Ciao e benvenuto (purtroppo) in questo topic.:)
Per quanto riguarda i nomi dei dottori ce ne sono moltissimi, magari molto bravi ma meno conosciuti perchè operano in città non proprio famose. Comunque limitamente all'Italia l'istituto Galeazzi è rinomato e al suo interno ci sono molti chirurghi, ma il più bravo (primario e specialista dei legamenti) sembra essere tale Roberto D'Anchise (a proposito, qualcuno è stato visitato da lui?).
La prima risonanza magnetica è da prendere con le pinze perchè a sole due settimane dal trauma c'è tanto di quel liquido che non si vede mai bene, prova ne è la presenza di numerosi "sembra, appare".
La seconda invece appare decisamente più attendibile anche se non mi sembra che dipinga un esito catastrofico: dovresti solo ricostruire il LCA ma non il collaterale, perchè per quest'ultimo si preferisce un trattamento conservativo, ovvero non è necessario operarlo, essendo un legamento non cosi importante come il crociato anteriore. In ogni caso è fondamentale un'analisi clinica per appurare al stabilità ai vari test. Senti cedimenti del ginocchio durante l'attività sportiva?

sclerodamesi 05-05-2008 13:54

ciao a tutti ragazzi, dopo una bella caduta in bicicletta e dopo aver sentito un tremendo doppio crack nel ginocchio dx, ho deciso di iscrivermi al vostro club. :cry:
Grazie a voi e alle 29 pagine di discussioni :D ho deciso di farmi vedere dal medico di famiglia che a sua volta mi ha consigliato un ortopedico che mi ha consigliato una RNM per sospetta lesione legamentosa.
ho fatto la RNM e molto simpaticamente i radiologi mi hanno detto che ho il LCA rotto.
ora come ora non riesco a flettere il ginocchio di oltre 90°, mentre invece l'estensione è completa, sto mettendo ghiaccio e prendendo aulin..l'incidente è successo il 25 aprile..sinceramente sono un po'frastornato anche perchè il ginocchio è ancora un po' gonfio e non riesco a dormire benissimo..secondo voi quanto passerà prima di tornare almeno a camminare decentemente?
domani cmq mi danno gli esiti della risonanza e vi farò sapere..
vedremo anche che dice l'ortopedico.
io sono di Cagliari..qualcuno della zona?

berserker86 05-05-2008 15:18

Quote:

Originariamente inviato da Trudino (Messaggio 22312088)
Ciao e benvenuto (purtroppo) in questo topic.:)
Per quanto riguarda i nomi dei dottori ce ne sono moltissimi, magari molto bravi ma meno conosciuti perchè operano in città non proprio famose. Comunque limitamente all'Italia l'istituto Galeazzi è rinomato e al suo interno ci sono molti chirurghi, ma il più bravo (primario e specialista dei legamenti) sembra essere tale Roberto D'Anchise (a proposito, qualcuno è stato visitato da lui?).
La prima risonanza magnetica è da prendere con le pinze perchè a sole due settimane dal trauma c'è tanto di quel liquido che non si vede mai bene, prova ne è la presenza di numerosi "sembra, appare".
La seconda invece appare decisamente più attendibile anche se non mi sembra che dipinga un esito catastrofico: dovresti solo ricostruire il LCA ma non il collaterale, perchè per quest'ultimo si preferisce un trattamento conservativo, ovvero non è necessario operarlo, essendo un legamento non cosi importante come il crociato anteriore. In ogni caso è fondamentale un'analisi clinica per appurare al stabilità ai vari test. Senti cedimenti del ginocchio durante l'attività sportiva?


Ciao, grazie mille per la risposta. Diciamo che nell'attività sportiva riesco a cavarmela abbastanza bene grazie alla massa muscolare molto sviluppata, anche se sento fastidio a freddo e nei movimenti con un po' di rotazione. Finchè però sto molto attento e tengo il muscolo in trazione riesco a non farmi male. La parte che mi cede di più è il collaterale esterno, soprattutto quando lascio la gamba scarica magari camminando a volte cede, credo che lui stia tentando di "rigenerarsi" ma io facendo sport me lo stiro nuovamente di frequente.
All' analisi clinica dall'ortopedico o chirurgo mi trovano tuttora grossa lassità del LCA,LCP e collaterale.
Il dubbio è infatti questo, come mai nella prima risonanza si parla di lesione del LCP e nella seconda dice che è regolare? Mi sembra strano visto che presenta comunque notevole instabilità e dalle lastre della 2^ RM mi dicono che il LCP c'è ma è lasso,deteso e curvo.

Al Galeazzi di Milano ho sentito parlare bene anche di Schoenhuber (quello che ha operato Rocca e la nazionale di sci), sapete dirmi qualcosa?
Grazie per l'attenzione.

tinio 05-05-2008 20:08

Quote:

Originariamente inviato da berserker86 (Messaggio 22315277)
Ciao, grazie mille per la risposta. Diciamo che nell'attività sportiva riesco a cavarmela abbastanza bene grazie alla massa muscolare molto sviluppata, anche se sento fastidio a freddo e nei movimenti con un po' di rotazione. Finchè però sto molto attento e tengo il muscolo in trazione riesco a non farmi male. La parte che mi cede di più è il collaterale esterno, soprattutto quando lascio la gamba scarica magari camminando a volte cede, credo che lui stia tentando di "rigenerarsi" ma io facendo sport me lo stiro nuovamente di frequente.
All' analisi clinica dall'ortopedico o chirurgo mi trovano tuttora grossa lassità del LCA,LCP e collaterale.
Il dubbio è infatti questo, come mai nella prima risonanza si parla di lesione del LCP e nella seconda dice che è regolare? Mi sembra strano visto che presenta comunque notevole instabilità e dalle lastre della 2^ RM mi dicono che il LCP c'è ma è lasso,deteso e curvo.

Al Galeazzi di Milano ho sentito parlare bene anche di Schoenhuber (quello che ha operato Rocca e la nazionale di sci), sapete dirmi qualcosa?
Grazie per l'attenzione.

ciao , io sono stato operato al galeazzi il 5 di aprile dal dottor accetta........sono di cremona io , ha dovuto fare una revisione al lca dx perchè chi mi aveva operato prima non aveva fatto un lavoro come doveva essere fatto e non avevo estensione completa della gamba.......ora sto' facendo fisioterapia e palestra nella speranza che torni tutto apposto , cmq me ne hanno aprlato davvero bene.....

ciao!

sclerodamesi 06-05-2008 11:15

ciao a tutti, ecco l'esito della risonanza magnetica...mi sa che ho fatto un bel casino..

"Rottura completa del LCA.
Nella norma il LCP, i collaterali il legamento rotuleo e il tendine del muscolo quadricipite.
Stria iperintesa a tutto spessore del corno anteriore del menisco esterno come per rottura.
Aspetto disomogeneo del corno posteriore del menisco mediale come per meniscopatia di grado II. Concomita edema da impatto diffusa a carica della spongiosa ossea dei piatti tibiali e del condilo femorale esterno e contusione del condilo femorale interno.
Rapporti femoro-rotulei nella norma.
Versamento articolare soprattutto in sede sovrarotulea"

ecco questo è il referto..
voi avete capito cosa ho combinato al mio povero ginocchio dx a parte la rottura del LCA?
io non ci capisco una mazza :D

ciao ciao

dreadknight 06-05-2008 11:35

Quote:

Originariamente inviato da sclerodamesi (Messaggio 22327028)

ecco questo è il referto..
voi avete capito cosa ho combinato al mio povero ginocchio dx a parte la rottura del LCA?
io non ci capisco una mazza :D

ciao ciao

oltre alla rottura del LCA, hai lesionato anche entrambi i menischi. Poi c'è un versamento nel ginocchio, normale in caso di lesioni, e ti sei preso una botta alla testa del femore (ma quella non è rilevante)

Trudino 06-05-2008 11:51

Quote:

Originariamente inviato da berserker86 (Messaggio 22315277)
Ciao, grazie mille per la risposta. Diciamo che nell'attività sportiva riesco a cavarmela abbastanza bene grazie alla massa muscolare molto sviluppata, anche se sento fastidio a freddo e nei movimenti con un po' di rotazione. Finchè però sto molto attento e tengo il muscolo in trazione riesco a non farmi male. La parte che mi cede di più è il collaterale esterno, soprattutto quando lascio la gamba scarica magari camminando a volte cede, credo che lui stia tentando di "rigenerarsi" ma io facendo sport me lo stiro nuovamente di frequente.
All' analisi clinica dall'ortopedico o chirurgo mi trovano tuttora grossa lassità del LCA,LCP e collaterale.
Il dubbio è infatti questo, come mai nella prima risonanza si parla di lesione del LCP e nella seconda dice che è regolare? Mi sembra strano visto che presenta comunque notevole instabilità e dalle lastre della 2^ RM mi dicono che il LCP c'è ma è lasso,deteso e curvo.

Al Galeazzi di Milano ho sentito parlare bene anche di Schoenhuber (quello che ha operato Rocca e la nazionale di sci), sapete dirmi qualcosa?
Grazie per l'attenzione.

E' molto semplice: nella prima risonanza magnetica parla di lesione dell'LCP e nella seconda dice che è regolare perchè la risonanza magnetica è un'ombra e non da mai la certezza di quello che è avvenuto all'interno del ginocchio. L'unica cosa che può dissipare tutti i dubbi è soltanto una artroscopia. Ti dico questo perchè io ho avuto una esperienza analoga alla tua: nella prima RM parlava di lesione del LCA mentre nella seconda non era neanche citato (tradotto: la seconda risonanza è stata sbagliata in pieno, ma non la risonanza in quanto tale, bensi la lettura che ne ha dato di quest'ultima il radiologo); infatti capita spesso e volentieri che il parere dell'ortopedico che esamina la risonanza sia discorde da quello del radiologo. Per questo le parole di quest'ultimo sono sempre da prendere con le pinze, tenendo sempre ben presente che, come ho scritto prima, la RM, anche se è l'esame più accurato fra quelli disponibili, non toglie mai del tutto i dubbi (è sempe necessario almeno l'esame clinico).

Al Galeazzi ci sono molti ortopedici eccellenti e molte unità funzionali di ortopedia. Io penso che siamo comunque nell'eccellenza scegliendo un medico piuttosto che un altro, e poi va anche abbastanza a fortuna: di più non posso dirti perchè io non abito in lombardia e quindi non ho un contatto diretto. Ad ogni modo la cosa importante è farsi visitare da uno specialista del ginocchio e non da un'ortopedico che magari ha altre specialità di eminenza.

Trudino 06-05-2008 12:01

Quote:

Originariamente inviato da sclerodamesi (Messaggio 22327028)
ciao a tutti, ecco l'esito della risonanza magnetica...mi sa che ho fatto un bel casino..

"Rottura completa del LCA.
Nella norma il LCP, i collaterali il legamento rotuleo e il tendine del muscolo quadricipite.
Stria iperintesa a tutto spessore del corno anteriore del menisco esterno come per rottura.
Aspetto disomogeneo del corno posteriore del menisco mediale come per meniscopatia di grado II. Concomita edema da impatto diffusa a carica della spongiosa ossea dei piatti tibiali e del condilo femorale esterno e contusione del condilo femorale interno.
Rapporti femoro-rotulei nella norma.
Versamento articolare soprattutto in sede sovrarotulea"

ecco questo è il referto..
voi avete capito cosa ho combinato al mio povero ginocchio dx a parte la rottura del LCA?
io non ci capisco una mazza :D

ciao ciao

Molto probabilmente l'evento traumatico ha interessato anche il menisco, e purtroppo succede molto spesso (vedi Totti). L'edema non è altro che un livido sull'osso dovuto al cedimento dell' LCA che ha fatto scontrare tra loro tibia e femore (è la cosa meno importante tra tutte nel senso che non si opera, ma comunque per guarire del tutto, cioè per non essere più visibile alla RM ci vorrà molto tempo, in base alla vastità dell'edema anche più di un anno). Il versamento articolare è il liquido che giocoforza hanno tutti quelli che hanno un trauma di questo tipo ed è assolutamente normale, diminuirà con il tempo...
Morale della favola: se fai sport il crociato anteriore completamente rotto non ti permette di continuare l'attività. Comincia ad informarti per l'operazione di ricostruzione. Se invece non fai sport in teoria puoi anche non operarti ma visto la giovane età (almeno presumo) non vedo perchè dovresti stare con quel ginocchio instabile. In ognii caso, buona fortuna.:)

sclerodamesi 06-05-2008 12:19

Grazie a entrambi per le risposte, siete stati davvero esaustivi..

il fatto di aver lesionato i menischi mi lascia perplesso anche perchè dopo la caduta e dopo quei 3 minuti scarsi di dolore intenso ho ripreso a pedalare, e fino a casa saranno stati almeno 14 km dal luogo della caduta...

ho letto tutte la pagine di questo thread e ho visto che bene o male voi tutti siete molto sportivi..

ora sento cosa dice l'ortopedico, io non svolgo alcuna attività agonistica ma adoro kick boxing e ogni tanto qualche partitella a basket ci esce..chiaramente anche la mountain bike..

ah e grazie per la giovane età...ma ho 29 anni, non so quanto possa considerarmi giovane ma spero di continuare a fare attività sportiva e con il crociato rotto boh?

e d'altra parte... 6 mesi in riabilitazione..e chi ce l'ha tutto sto tempo?:muro:

dreadknight 06-05-2008 13:07

in genere gli ortopedici tendono sempre ad operare se hai meno di 35 anni. Se vuoi continuare a fare kick boxing devi operarti, anche perché se si verifica una nuova distorsione (cosa probabile, dato che il tuo ginocchio ora ha perso la sua stabilità funzionale), rischi di romperti anche gli altri legamenti.

In ogni caso dovresti fare una meniscectomia (asportazione dei menischi lesionati), a quel punto ti conviene farti ricostruire anche il LCA nella stessa operazione

sclerodamesi 06-05-2008 14:00

Quote:

Originariamente inviato da dreadknight (Messaggio 22328862)
in genere gli ortopedici tendono sempre ad operare se hai meno di 35 anni. Se vuoi continuare a fare kick boxing devi operarti, anche perché se si verifica una nuova distorsione (cosa probabile, dato che il tuo ginocchio ora ha perso la sua stabilità funzionale), rischi di romperti anche gli altri legamenti.

In ogni caso dovresti fare una meniscectomia (asportazione dei menischi lesionati), a quel punto ti conviene farti ricostruire anche il LCA nella stessa operazione

grazie per la risoposta immediata!

quindi tu dici che in ogni caso dovrei fare un'operazione per asportare i menischi lesionati..ma questo cosa comporta? che resto senza menischi? non vorrei aver fatto un danno cosi grave da dovermene rimanere tranquillo (niente sport di contatto) anche in caso di operazione..

:( :(

dreadknight 06-05-2008 15:23

Si vive tranquillamente anche senza menischi, l'unico problema è che a distanza di anni potrebbe provocare problemi di artrosi. Per il resto, una volta operato puoi tranquillamente riprendere a fare il tuo sport preferito. La sola operazione ai menischi comporta un periodo di riabilitazione di un mese

sclerodamesi 06-05-2008 16:45

domani ho la visita dall'ortopedico, sentiamo cosa mi dirà..
ora come ora vorrei evitare l'operazione e (cercare come fanno tutti) di potenziare il quadricipite, dato che ho letto che è molto utile prima di un'operazione di ricostruzione al LCA..
in + sta arrivando l'estate e qui fra un po' si scatena il macello :D

cmq, bel CAXXO di capolavoro che ho fatto...:cry:

sclerodamesi 08-05-2008 11:09

ciao ragazzi,
andato dall'ortopedico..il LCA è partito del tutto. però guardando bene la risonanza dice che forse i menischi non sono lesionati. morale della favola, un mese e mezzo di fisioterapia, tutore quando cammino molto e cominciare a pensare all'operazione..:cry:

secondo voi, quale potrebbe essere il periodo migliore per essere operati?magari d'inverno?

grazie a tutti, ciao ciao

Trudino 08-05-2008 11:26

Quote:

Originariamente inviato da sclerodamesi (Messaggio 22358279)
ciao ragazzi,
andato dall'ortopedico..il LCA è partito del tutto. però guardando bene la risonanza dice che forse i menischi non sono lesionati. morale della favola, un mese e mezzo di fisioterapia, tutore quando cammino molto e cominciare a pensare all'operazione..:cry:

secondo voi, quale potrebbe essere il periodo migliore per essere operati?magari d'inverno?

grazie a tutti, ciao ciao

Se i menischi sono lesionati o meno poco importa, nel senso che quando andrà a ricostruirti il legamento vedrà "in diretta" con l'artroscopia in che stato sono e deciderà il da farsi. Ovviamente è meglio tenerli ma anche senza si può benissimo fare sport.
Secondo me non c'è un periodo migliore o peggiore per operarsi in assoluto, dipende dalle tue esigenze (scuola, lavoro etc.). Considera solo che per il primo mese dovrai recarti ogni giorno in un centro di fisioterapia e che dopo dovrai rafforzare il muscolo con palestra o piscina, quindi fai tu, prima ti levi il pensiero meglio è.:)

sclerodamesi 09-05-2008 14:10

grazie della risposta!
ora come ora purtroppo non ho il tempo materiale, preferirei farla subito ma è un periodo un po' intenso..
sta rottura di legamento proprio non ci voleva..:doh:

lupo59 12-05-2008 10:06

ho ritirato la risonanza che dice:
"Menisco interno notevolmente assottigliato disomogeneo in rapporto a meniscosi di grado elevato; sospetto flap meniscale nella gola intercondiloidea. Alterazione degenerative diffuse del menisco esterno.
Lesione all'intersezione prossimale del LCA con moncone distale deflesso. Integrità e lassità del LCP. Non apprezzabili alterazioni delle altre componenti caspulo-legamentose."

Cosa sinifica tutto questo?

Ho prenotato una visita dal prof. Mariani a Villa Stuart di per venerdi.
Quanto pensate che possa costare un intervento chirurgico? (orientativamente)

dreadknight 12-05-2008 12:24

Significa che hai una lesione a entrambi i menischi (l'ortopedico dovrà presumibilmente asportarli) e il legamento crociato anteriore rotto. Sui prezzi non so aiutarti

Trudino 12-05-2008 14:12

Quote:

Originariamente inviato da lupo59 (Messaggio 22409968)
ho ritirato la risonanza che dice:
"Menisco interno notevolmente assottigliato disomogeneo in rapporto a meniscosi di grado elevato; sospetto flap meniscale nella gola intercondiloidea. Alterazione degenerative diffuse del menisco esterno.
Lesione all'intersezione prossimale del LCA con moncone distale deflesso. Integrità e lassità del LCP. Non apprezzabili alterazioni delle altre componenti caspulo-legamentose."

Cosa sinifica tutto questo?

Ho prenotato una visita dal prof. Mariani a Villa Stuart di per venerdi.
Quanto pensate che possa costare un intervento chirurgico? (orientativamente)

Ma ti visita lui in persona oppure un medico della sua equipe? Quanto tempo fa hai prenotato?
E per essere visitati bisogna aver fatto da loro la visita medico sportiva?
Grazie!:)

lupo59 12-05-2008 14:57

mi visita il dott. Arena della sua equipe (per farmi visitare da lui dovevo aspettare luglio) ho prenotato oggi. Ma poi mi opera lui!
No non ho fatte nessuna visita, solo risonanza.

lupo59 12-05-2008 15:16

Codice:

Significa che hai una lesione a entrambi i menischi (l'ortopedico dovrà presumibilmente asportarli) e il legamento crociato anteriore rotto. Sui prezzi non so aiutarti
e per quanto riguarda il LCP? pensi che possa tornare a giocare? ho 49 anni ho sempre giocato a calcio fino in promozione, ed ora qualche partitella con gli amici vorrei farmela......:D

dreadknight 12-05-2008 15:29

Premetto che non sono medico, quindi per un parere professionale devi rivolgerti ad un ortopedico: solitamente gli ortopedici tendono a non ricostruire il crociato sopra i 35-40 anni, per il fatto che si può camminare tranquillamente senza. Se vuoi fare una partita ogni tanto, con le dovute cautele ( magari usando una ginocchiera con stecche e tenendo tonico il quadricipite), puoi anche farla. Tieni presente però che alla minima distorsione ti può cedere il ginocchio, visto che senza lca l'equilibrio è compromesso. Ti conviene decidere insieme al tuo medico di fiducia

lupo59 12-05-2008 15:59

tengo il quadricipite abbastanza tonico, vado in palestra, ed ho giocato con "le stecchette", ma ti assicuro che è impossibile giocare, al minimo movimento vado per terra.......... certo venerdi faccio la visita e sento cosa dice.
Non pensi che con l'età più avanzata (ora ho 49) possa subire peggioramenti? nel senso che il ginocchio tiene meno?

dreadknight 12-05-2008 17:54

Sì è ovvio che con l'avanzare dell'età è facile che il ginocchio ceda, ma secondo me a quel punto hai due strade: o rinunci a sport ad alto impatto come il calcio e magari ti dedichi al nuoto per tenerti in forma, oppure ti ricostruisci il LCA.

In ogni caso affidati al parere dell'ortopedico, che sicuramente saprà consigliarti meglio

Fabryzius 12-05-2008 18:01

Chiedo aiuto a voi perchè ne voglio uscire!! Non ne posso + di stò ginocchio :(

A gennaio giocando a calcetto ho avuto una distorsione del ginocchio destro, quindi gonfiore per diversi giorni e poi sempre un pò di dolore quando piegavo il ginocchio verso l'interno, questo sino all'altro giorno, quando rigiocando a calcetto dopo il fattaccio mi sono riprocurato la stessa identica distorsione, sempre al ginocchio destro :cry: :cry:

Adesso come l'altra volta è gonfio e mi fa male quando provo a piegarlo verso l'interno.

A marzo ho fatto la risonanza e l'ortopedico mi ha detto che non c'erano grosse lesioni altrimenti si sarebbero viste, però mi aveva rimandato a maggio per un'altra risonananza, che secondo il canto suo, sarebbe stata + accurata.

Ora mi sono rifatto male, quindi visti i tempi dovrei rimandare la risonanza a settembre :cry:

Secondo voi non è possibile fare un'artroscopia per sapere esattamente che cosa ho ? Quali sono i costi ? Dove posso chiedere ? A settembre/ottobre volevo iniziare a fare capoeira, ma col ginocchio conciato a questa maniera me lo scordo, quindi vorrei accelerare i tempi :stordita:

aiuto

Trudino 12-05-2008 18:08

Quote:

Originariamente inviato da lupo59 (Messaggio 22414608)
mi visita il dott. Arena della sua equipe (per farmi visitare da lui dovevo aspettare luglio) ho prenotato oggi. Ma poi mi opera lui!
No non ho fatte nessuna visita, solo risonanza.

Immaginavo che fosse cosi. Te l'ho chiesto perchè mi sembrava strano che un medico della sua fama avesse una lista d'attesa cosi corta. Grazie per l'info.:)

A Fabryzius: per esperienza personale ti posso dire che appena avuto il trauma si forma sempre del liquido che da molto fastidio e non permette di "vedere" in modo accurato cosa è successo dentro al ginocchio. D'altronde, la risonanza magnetica è solo un'ombra e nulla più, ovvero non toglie tutti i dubbi nemmeno senza liquido, pensa con.
In attesa potresti fare fisioterapia per sfiammare il ginocchio. Fare un'artroscopia non avrebbe senso perchè sapresti esattamente cos'hai ma non ti potresti comunque operare subito perchè bisogna che il ginocchio arrivi all'operazione il più asciutto possibile. Morale della favola: la pazienza è la virtù dei forti.

dreadknight 12-05-2008 18:30

Quote:

Originariamente inviato da Fabryzius (Messaggio 22417736)
Chiedo aiuto a voi perchè ne voglio uscire!! Non ne posso + di stò ginocchio :(

A gennaio giocando a calcetto ho avuto una distorsione del ginocchio destro, quindi gonfiore per diversi giorni e poi sempre un pò di dolore quando piegavo il ginocchio verso l'interno, questo sino all'altro giorno, quando rigiocando a calcetto dopo il fattaccio mi sono riprocurato la stessa identica distorsione, sempre al ginocchio destro :cry: :cry:

Adesso come l'altra volta è gonfio e mi fa male quando provo a piegarlo verso l'interno.

A marzo ho fatto la risonanza e l'ortopedico mi ha detto che non c'erano grosse lesioni altrimenti si sarebbero viste, però mi aveva rimandato a maggio per un'altra risonananza, che secondo il canto suo, sarebbe stata + accurata.

Ora mi sono rifatto male, quindi visti i tempi dovrei rimandare la risonanza a settembre :cry:

Secondo voi non è possibile fare un'artroscopia per sapere esattamente che cosa ho ? Quali sono i costi ? Dove posso chiedere ? A settembre/ottobre volevo iniziare a fare capoeira, ma col ginocchio conciato a questa maniera me lo scordo, quindi vorrei accelerare i tempi :stordita:

aiuto

ma l'ortopedico o il medico di base non ti hanno dato una terapia a base di antinfiammatori per ridurre l'edema?

Sinceramente non capisco perché tu debba aspettare settembre per la RMN, dopo 2 settimane di crioterapia + antinfiammatori dovresti aver già ridotto il gonfiore in modo da poter rendere la risonanza attendibile

dreadknight 12-05-2008 18:34

Quote:

Originariamente inviato da Trudino (Messaggio 22417861)
In attesa potresti fare fisioterapia per sfiammare il ginocchio. Fare un'artroscopia non avrebbe senso perchè sapresti esattamente cos'hai ma non ti potresti comunque operare subito perchè bisogna che il ginocchio arrivi all'operazione il più asciutto possibile. Morale della favola: la pazienza è la virtù dei forti.

questo non è sempre vero: in alcune lesioni meniscali, ad esempio, bisogna operare d'urgenza entro 48/72 ore per evitare danni maggiori dovuti al possibile blocco dell'articolazione

Fabryzius 12-05-2008 18:38

Quote:

Originariamente inviato da dreadknight (Messaggio 22418236)
ma l'ortopedico o il medico di base non ti hanno dato una terapia a base di antinfiammatori per ridurre l'edema?

Sinceramente non capisco perché tu debba aspettare settembre per la RMN, dopo 2 settimane di crioterapia + antinfiammatori dovresti aver già ridotto il gonfiore in modo da poter rendere la risonanza attendibile

il mio medico mi ha detto di prendere l' arcoxia, ma ha duemila controindicazioni :(

a me quello che stà sulle palle è che dai primi di gennaio in cui mi sono fatto male, a marzo quando ho fatto la risonanza, erano passati 3 mesi e passa...eppure l'ortopedico non ha saputo darmi la certezza di quello che avessi, rimandandomi a maggio :mbe: 5 mesi per valutare una distorsione al ginocchio :muro: :muro:

Fabryzius 12-05-2008 18:47

Guarda, ho fatto una ricerca proprio adesso sull' Arcoxia, giusto per curiosità

http://reumatoide.forumfree.net/?t=1...ew=getlastpost

Casualmente proprio su Report di qualche settimana fa parlavano della Food and Drug Administration e del Vioxx, se l'hanno bandito deve essere proprio una schifezza :muro: ho fatto bene a non prenderlo

Cmq stò mettendo l' arnica montana tipo gel per disinfiammare

dreadknight 12-05-2008 18:53

l'arcoxia hai fatto bene a non prenderlo, d'altronde ci sono tantissimi antinfiammatori con meno effetti collaterali (oki,aulin,voltaren,...).

Fossi in te incomincerei a sentire il parere di un altro ortopedico

Fabryzius 12-05-2008 18:57

Quote:

Originariamente inviato da dreadknight (Messaggio 22418562)
l'arcoxia hai fatto bene a non prenderlo, d'altronde ci sono tantissimi antinfiammatori con meno effetti collaterali (oki,aulin,voltaren,...).

Fossi in te incomincerei a sentire il parere di un altro ortopedico

Ma non conviene fare l'artroscopia ? A me dei soldi interessa relativamente, però voglio una diagnosi corretta.

cmq ci avevo già pensato di andare da un altro ortopedico, stò qua me l'avevano consigliato....


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 11:59.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.