Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Calcolo distribuito - BOINC (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=10)
-   -   Folding@Home (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=1438537)


gabi.2437 26-12-2008 13:32

Secondo me è il contrario invece

Un gioco basta che gira e poi anche se non è al massimo degli fps vabbè si gioca lo stesso (se è ingiocabile vabbè, l'overclock non ti salva dall'ingiocabilità)

Mentre BOINC no, i calcoli non ancora fatti perchè non overclockati appunto sono ancora da fare e non va bene

Trokji 26-12-2008 14:30

Il tuo ragionamento non mi torna.
E' chiaro che più overclocchie più downvolti, più consumi.
Ma non in maniera lineare.. cioé se overclocchi del 30% mettiamo la cpu probabilmente la stessa consumerà il 40-50% in più.
E' per questo che può avere un senso solo per applicazioni in cui richiedi il massimo della potenza ma non per tempi lunghissimi tipo appunto ivideogiochi.
Sinceramente crysis senza overclock mi va bene con l'aa 2X ma con l'overclock posso metterlo a 4X ad esempio e farlo girare fluido (è un esempio, nel mio caso vicino ala realtà).
se invece downvolti hai il vantaggio di consumare anche il 30-40% in meno rispetto al default mantendo frequenze pari aal default o in alcuni casi leggermente superiori, quindi ottimizzando al massimo il rapporto prestazioni /consumi.
Poi fate voi, però sappiate che consumate il doppio/ il triplo per ottenere il 40% in più

LDP 26-12-2008 15:36

Trokji Hai ragione, è preferibile non avere overcloccate le GPU e CPU, visto che in standard sono più efficienti dal punto di vista potenza / consumi .... quindi a parità di corrente si scaccola di più... però visto che molti utenti tutto sommato ci giocano e beneficiano dell' overclocc .... è inutile passare da uno stato all' altro..... Aggiungi cmq che molti non lo lasciano accesso il pc quando non ci lavorano, tenerlo overcloccato serve a fare qualche calcolo in più nel relativamente poco tempo che lasciano il pc acceso.
Per chi lo vuole lasciare il pc 24 ore acceso per scaricare, è vuole contenere la spesa energetica, conviene lasciare in standard la GPU e CPU, per chi la lascia metà giornata o meno è forse meglio l' overclocc (sempre se non vuole contenere al massimo la bolletta )

Trokji 26-12-2008 15:40

E' chiaro che io mi riferivo a chi lascia acceso il pc tutto il giorno o quasi..
Non è una cosa difficile da bios è semplice creare 2 profili diversi e con ati tray tools si può fare la stessa cosa anche per la vga..
Nel mio caso secondo me è un suggerimento utile per chi non vuole buttare via la corrente scaccolando ma al tempo stesso avendo la massima potenza disponibile dle proprio pc nei giochi

davide155 26-12-2008 21:03

Io invece appoggio gabi.

Questo tipo di ricerca scientifica non conosce confini. Prima si ha la risposta, meglio è.
Il consumo del dispositivo usato per l'elaborazione è appannaggio di chi lo possiede. Può benissimo decidere come e quando usarlo.
Ma le prestazioni vanno di pari passo con la ricerca. Quindi downgradeare il procio o la vga solo per consumare meno secondo me è un contro senso.
Certo uno contribuisce comunque, però non sfrutta al massimo il potenziale aiuto che possono dare quei pochi mhz in più.

Come se io mi compro una ferrari per andare a correre al mugello e poi gli riduco il carburatore per sostenere i consumi (so che le ferrari non hanno più i carburatori :D ). Se ho questa determinata macchina e decido di correre al mugello vorrò toccare i 300 km/h in rettilineo oppure no?!?!?!

Trokji 26-12-2008 21:56

Pensala come vuoi ma io il mio parere, più che ragionevole, lho già ampiamente espresso
Per il discorso dei consumi chissà perché intel non ti manda una cpu con un sistema di ricircolo d'azoto.. semplicemente i costi sarebbero esponenziali ed i vantaggi molto più limitati di questi.. le cose si fanno sempre in un'ottica di sostenibilità e di valutazione rapporto beneficio/costi

davide155 26-12-2008 22:05

Quote:

Originariamente inviato da Trokji (Messaggio 25593518)
Pensala come vuoi ma io il mio parere, più che ragionevole, lho già ampiamente espresso
Per il discorso dei consumi chissà perché intel non ti manda una cpu con un sistema di ricircolo d'azoto.. semplicemente i costi sarebbero esponenziali ed i vantaggi molto più limitati di questi.. le cose si fanno sempre in un'ottica di sostenibilità e di valutazione rapporto beneficio/costi

Non ho capito cosa vuoi dire :mbe: :mbe:

Trokji 26-12-2008 22:24

Voglio dire che ci sono molte soluzioni che possono essere adottate per ottenere il max, ma non si fanno perché il beneficio sarebbe irrisorio di fronte al costo.
Per questo continuo a foldare e boincare consumando poca elettricità, senza raffreddare con i tolotti perché non ho limiti nella ricerca :asd: :sbonk: . Comunque chiaro ognuno può fare come vuole era solo un suggerimento ragionevole..

davide155 26-12-2008 23:37

Quote:

Originariamente inviato da Trokji (Messaggio 25593810)
Voglio dire che ci sono molte soluzioni che possono essere adottate per ottenere il max, ma non si fanno perché il beneficio sarebbe irrisorio di fronte al costo.
Per questo continuo a foldare e boincare consumando poca elettricità, senza raffreddare con i tolotti perché non ho limiti nella ricerca :asd: :sbonk: . Comunque chiaro ognuno può fare come vuole era solo un suggerimento ragionevole..

Vabbè ma qui non si parlava di trovare la soluzione estrema.
Si ragionava sulla differenza fra overclocked e downclocked.

Secondo me la differenza in termini di guadagno è irrisoria, mentre in termini di punti della ricerca si fa più corposa.

metallo94 27-12-2008 15:40

folding@home GPU
 
volevo sapere se è possibile scaricare da un computer il lavoro da fare e poi trasferirlo su un altro.
una volta finito ritrasferirlo su quello di partenza.
chiedo ciò perchè non disponendo 24/24 ore la connessione a internet sarei proteso ad andare da qualcuno, scaricare la proteina e poi portarla a casa.

davide155 27-12-2008 15:52

Quote:

Originariamente inviato da metallo94 (Messaggio 25600858)
volevo sapere se è possibile scaricare da un computer il lavoro da fare e poi trasferirlo su un altro.
una volta finito ritrasferirlo su quello di partenza.
chiedo ciò perchè non disponendo 24/24 ore la connessione a internet sarei proteso ad andare da qualcuno, scaricare la proteina e poi portarla a casa.

Non credo.......cmq una volta che l'hai finita la proteina il programma se non riesce a spedirla la tiene "in saccoccia" per poi rispedirla una volta che torna la connessione.

gabi.2437 27-12-2008 15:55

Quote:

Originariamente inviato da metallo94 (Messaggio 25600858)
volevo sapere se è possibile scaricare da un computer il lavoro da fare e poi trasferirlo su un altro.
una volta finito ritrasferirlo su quello di partenza.
chiedo ciò perchè non disponendo 24/24 ore la connessione a internet sarei proteso ad andare da qualcuno, scaricare la proteina e poi portarla a casa.

Lol, dovresti fare avanti e indietro più volte al giorno...

Cmq se hai accesso a internet almeno una volta ogni due o tre giorni a casa tua, invece di Folding, che tiene solo la WU in elaborazione, usa BOINC che può tenere in saccoccia un sacco di WU

Certo, non è Folding ma fa niente, ci sono un sacco di ottimi progetti

LDP 27-12-2008 22:29

Sinceramente per quanto riguarda il discorso della potenza e dei consumi, io mi riferivo alla situazione Standard e a quella overclocked, non ho preso proprio in considerazione il downclock perchè credo che si riducono di più le prestazioni, che i costi, ovvero il rapporto Kwat/operazioni è il migliore nella configurazione standard .......

Cmq il punto è (secondo me,)che ognuno di noi deve dare il massimo delle elaborazioni possibili, rispettando al propri budget, quindi se uno tiene poco il pc acceso perchè non ha particolari motivi per tenerlo acceso, allora è certamente meglio l'overclocked , se uno tiene il pc molto tempo per scaricare e la cifra non gli pesa, allora è meglio overclocked , se qualcuno tiene acceso il pc per moltissime ore al giorno (magari per scaricare) e la cifra sulla bolletta gli pesa allora è meglio lo stato standard, ecc e ecc..... ovvero trovare il modo migliore, che più si confa alle proprie esigenze, per dare il massimo alla ricerca...


Sarebbe meraviglioso se tutti tenessero 24 su 24 il proprio pc con 4 schede video gtx 280 overcloccate ..... ma ci si deve accontentare del possibile...

Trokji 27-12-2008 22:47

Quote:

Sinceramente per quanto riguarda il discorso della potenza e dei consumi, io mi riferivo alla situazione Standard e a quella overclocked, non ho preso proprio in considerazione il downclock perchè credo che si riducono di più le prestazioni, che i costi, ovvero il rapporto Kwat/operazioni è il migliore nella configurazione standard .......

No direi prorpio di no, decisamente.. se downvolti al max e poi trovi la massima frequenza stabile (che con le cpu odierne di solito è maggiore quasi sempre di quella default) puoi consumare significativamente meno mantenendo ottime prestazioni, nel caso specifico più elevate che a default..
Aumentando oltre il default sia voltaggio che frequenza (si rende necessario per occare al max, cosa che io giustifico solo per i giochi) l'efficienza cala molto sensibilmente.
A quel punto se uno volesse fare il calcolo distribuito aumentando significamente la pot di calcolo senza aumentare esponenzialmente i consumi gli converrebbe casomai acquistare + di un pc solo per il calcolo distribuito (con + scehde se si utilizzano), ma è chiaro che la maggior parte degli utenti non spendono migliaia di euro all'anno per il pc e solo per il calcolo distribuito..

davide155 28-12-2008 12:16

Quote:

Originariamente inviato da Trokji (Messaggio 25605333)
No direi prorpio di no, decisamente.. se downvolti al max e poi trovi la massima frequenza stabile (che con le cpu odierne di solito è maggiore quasi sempre di quella default) puoi consumare significativamente meno mantenendo ottime prestazioni, nel caso specifico più elevate che a default..
Aumentando oltre il default sia voltaggio che frequenza (si rende necessario per occare al max, cosa che io giustifico solo per i giochi) l'efficienza cala molto sensibilmente.
A quel punto se uno volesse fare il calcolo distribuito aumentando significamente la pot di calcolo senza aumentare esponenzialmente i consumi gli converrebbe casomai acquistare + di un pc solo per il calcolo distribuito (con + scehde se si utilizzano), ma è chiaro che la maggior parte degli utenti non spendono migliaia di euro all'anno per il pc e solo per il calcolo distribuito..

Per esperienza personale ti posso dire che le cpu downloccate che lavorano a frequenze maggiori del default si contano sulle dita di una mano. Quasi nessuno può avere questa fortuna.

Per le gpu non ne parliamo nemmeno.

Trokji 28-12-2008 12:27

Boh io ho quasi sempre avuto cpu così.. dall'e2160 all'e8500 :confused:

davide155 28-12-2008 12:49

Quote:

Originariamente inviato da Trokji (Messaggio 25608569)
Boh io ho quasi sempre avuto cpu così.. dall'e2160 all'e8500 :confused:

Sei fortunato :D

gabi.2437 28-12-2008 14:55

Era meglio se eri meno fortunati e pigliavi un quadcore :O

Trokji 28-12-2008 15:18

Il quadcore non l'ho preso di proposito, dato che attualmente nei giochi nn serve a nulla o quasi.. il calcolo distribuito è solo uno dei tanti utilizzi del pc

davide155 28-12-2008 15:32

Quote:

Originariamente inviato da Trokji (Messaggio 25610935)
Il quadcore non l'ho preso di proposito, dato che attualmente nei giochi nn serve a nulla o quasi.. il calcolo distribuito è solo uno dei tanti utilizzi del pc

Bè allora il pc lo usi solo per vedere la posta :)

Video editing.....rendering.......e anche una parte dei giochi sfruttano molto i quad core o comunque si hanno differenze sostanziali tra dual e quad core in favore di quest'ultimi.
E questo è innegabile.

gabi.2437 28-12-2008 15:33

Beh nei giochi non è sfruttato, ma di certo non li fa andare male, quindi aver un quad sarebbe stato un extra...molto utile per il calcolo distribuito, si fanno un sacco di crediti :D

Trokji 28-12-2008 15:35

Direi proprio di no.. i giochi che sfruttano il quad sono ancora molto pochi, mentre con il dual si ha il vantaggio che è più facile ottenere qualche centinaio di mhz in più, cosa che in molti giochi rende di più dei 2 core aggiuntivi tutt'oggi.
Non faccio rendering né video editing, altrimenti avrei scelto il quad.
Attualmente otterrei qualche vantaggio dal quad solo per velocizzare l'avvio ed avere un po' di reattività in più da win vista (attualmente comunque ottima) e per boinc.
Diverso sarà con la prossima generazione di cpu, dove effettivamente sarà un must il quad core.
Su un altro pc ho un 6600 e va una bomba con boinc, ma su questo ho scelto volutamente un dual

davide155 28-12-2008 15:45

Sono punti di vista personali.

gabi.2437 28-12-2008 16:09

Il succo è che nei giochi tanto conta la scheda video quindi cioè il processore conta poco e niente... una cpu dura 2 anni e passa come prestazioni, anzi, fai anche 3 (l'E6600 va ancora più che bene, mi sa che batte i 4 anni :asd: )

Trokji 28-12-2008 16:10

Dipende quali giochi e quale processore..il q6600 rimane tutt'oggi ottimo, tuttavia la generazione successiva ha introdotto alcuni miglioramenti che non sono del tutto trascurabili :)

gabi.2437 28-12-2008 16:28

Su un E6600 (la prima serie di Core2Duo eh) gira tutto, Crysis&co ;)

Trokji 28-12-2008 16:29

già anche su molti altri processori gira (credo addirittura sul penium D e sull'atlhon newcastle).. dipende come.
Di certo però gira meglio su e8500 o e 8600 che su Q6600, allo stesso modo in cui girerà meglio con core I7

Mr6600 05-01-2009 12:07

buongiorno a tutti,
sono nuovo della sezione, ma non del forum di hwupgrade (quasi 1600 post!! :D)

faccio gia parte del progetto folding@home.
ho installato la versione SysTray del programma per Windows.

ho visto il benchmark nella pagina iniziale. il succo del discorso è che una scheda video da 100-150 euro, riesce a elaborare piu dati rispetto a un buon processore dual o quad-core? :what:
vedere che la 9800GX2 fa segnare un punteggio 4 volte superiore rispetto a cpu spinte come il QX9770 mi stupisce, ma non piu di tanto.
quello che mi sembra strano, è vedere il recentissimo intel core i7 965 dietro schede video vecchie di due anni (8800GTS, 8800GT, ecc...).

gabi.2437 05-01-2009 12:26

Sono due cose diverse

Un cavallo tira un aratro molto meglio di un uomo, ma il secondo può far molte più cose del primo

E idem processore e scheda video, la seconda è una roba specifica per la grafica e poco altro, il processore invece fa girare tutto...

Infatti per i giochi ci vuole processore E scheda video, non due icore7 :D

E qua è la stessa cosa, dove si può la scheda video è potente e elabora molto velocemente, ma può elaborare solo poche cose, solo alcune categorie di WU mentre il processore fa tutto.

Mr6600 05-01-2009 12:58

Quote:

Originariamente inviato da gabi.2437 (Messaggio 25703504)
Sono due cose diverse
Un cavallo tira un aratro molto meglio di un uomo, ma il secondo può far molte più cose del primo
E idem processore e scheda video, la seconda è una roba specifica per la grafica e poco altro, il processore invece fa girare tutto...
Infatti per i giochi ci vuole processore E scheda video, non due icore7 :D
E qua è la stessa cosa, dove si può la scheda video è potente e elabora molto velocemente, ma può elaborare solo poche cose, solo alcune categorie di WU mentre il processore fa tutto.

che cpu e gpu elaborano cose diverse, in modo diverso, lo sapevo. così come so che per giocare a dettagli massimi, non basta solo un processore potente (come credono molti noob :P)
mi stupiva solo vedere che una scheda video riesce a eseguire la simulazione di F@H in 1/3 o 1/5 del tempo che impiega la piu potente delle cpu che offre il panorama attuale.

cortesemente, mi passate il link da cui avete preso quell'immagine dei benchmark? vorrei vedere se esiste una lista piu completa e aggiornata.

gabi.2437 05-01-2009 13:06

Era un sito tedesco di cui trovai il link sul forum di Folding, non saprei ritrovarlo...e cmq ben difficilmente troverai qualcosa di più nuovo... non che ci sia nuovo hardware tra l'altro

sim89 05-01-2009 13:35

:)


Mr6600 05-01-2009 15:10

1. COS'E' IL FOLDING PROTEICO?
Le proteine sono dei composti organici molto complessi, che vengono sintetizzati dagli organismi viventi (animali e piante) utilizzando una serie di “mattoncini elementari” chiamati “amminoacidi”. Gli amminoacidi che formano le proteine sono 20 in totale.

Le funzioni svolte dalle proteine sono talmente numerose, che elencarle e discuterle tutte richiederebbe un libro di centinaia di pagine. Riassumendo, possiamo dire che hanno 2 funzioni principali:

1. Funzione strutturale : le proteine costituiscono il materiale strutturale di cui sono formati i capelli, le unghie, la pelle, gli artigli degli animali (alfa e beta-cheratine), i tessuti connettivi come i tendini (collagene) ed i nostri muscoli (miosina e actina).
2. Funzioni regolatorie e di trasporto: gli enzimi, che regolano i processi metabolici del nostro corpo, sono tutti delle proteine. L’insulina, l’ormone che regola il metabolismo del glucosio e che viene somministrato ai diabetici, è anch’esso una proteina. Emogoblina e Miogoblina sono le proteine responsabili del trasporto dell’ossigeno nel sangue e nei tessuti. Anche gli anticorpi, che hanno il compito di difendere il nostro organismo dalle aggressioni esterne, sono delle proteine.

Le proteine vengono sintetizzate a partire dal DNA, che contiene al suo interno tutte le informazioni necessarie per creare la corretta sequenza di amminoacidi che formerà la proteina.

La successione di amminoacidi all’interno di una proteina costituisce la struttura primaria. Gli amminoacidi che formano le proteine sono solo 20, ma questi si possono ripetere più volte lungo la catena. Proteine di piccole dimensioni contengono un centinaio di amminoacidi, mentre le proteine più grandi contengono fino a 10.000 – 20.000 amminoacidi.
Ecco una rappresentazione schematica della struttura primaria di una proteina, in cui ogni pallina corrisponde ad un amminoacido.



Veniamo adesso al nocciolo della questione, ovvero quello di cui si occupa concretamente il progetto Folding@Home.
Affinché una proteina svolga correttamente le funzioni per cui è stata sintetizzata, non deve essere rispettata solo la struttura primaria, ma anche la sua struttura secondaria, terziaria e quaternaria.

La struttura secondaria è una struttura spaziale, regolare e ripetitiva, che può essere di 2 diversi tipi: α-elica (in cui la catena proteica si avvolge come una vite) e foglietto pieghettato β (in cui la catena proteica assume una struttra planare)


La struttura terziaria riguarda la disposizione delle alfa eliche e dei foglietti beta in strutture ancor più complesse chiamate domini o subunità.
In figura vediamo un esempio di struttura terziaria. Evidenziate in rosso le alfa-eliche e in giallo i foglietti beta.


Ogni subunità, può aggregarsi ad altre subunità creando una struttura ancor piu complessa, la struttura quaternaria. In figura, è mostrata la disposizione spaziale delle 4 subunità (alfa1, alfa2, beta1, beta2) che formano l’emoglobina umana, ognuna evidenziata con un colore diverso:


Conoscere la sequenza amminoacidica di una proteina (la struttura primaria) ci dice ben poco circa le sue funzioni, infatti per svolgere correttamente le proprie funzioni, le proteine devono assumere una corretta disposizione tridimensionale (la struttura secondaria, terziaria e quaternaria di cui abbiamo appena parlato). Il processo di avvolgimento delle proteine in una struttura tridimensionale organizzata e regolare, viene chiamato folding (dall’inglese TO FOLD = piegare).

Si ritiene che malattie come il morbo di Alzheimer, il morbo di Parkinson, il morbo della mucca pazza (noto anche come BSE = encefalopatia spongiforme bovina) e molti tipi di cancro, siano il risultato di un processo non corretto di folding delle proteine (misfolding).
La conclusione a cui si è pervenuti è che: IL CORRETTO AVVOLGIMENTO (FOLDING) DI UNA PROTEINA È CRITICO PER IL CORRETTO FUNZIONAMENTO DELLA PROTEINA STESSA.

Per comprendere come le proteine possono avvolgersi, è necessario effettuare delle simulazioni al computer, utilizzando programmi specifici. Credo che F@H utilizzi il software GROMACS. Potete verificare questo aprendo il file logfile_01.txt che si trova nella cartella C:\Documents and Settings\NOME UTENTE\Dati applicazioni\Folding@home-x86\work. Leggerete la dicitura: Folding@Home Gromacs Core Version 1.90 (March 8, 2006)

Se si considera che il numero di amminoacidi presenti in ogni proteina è dell’ordine di 100 – 10.000 (vedi struttura primaria), è facile capire queste enormi molecole (macromolecole) possono avvolgersi in un numero enorme di modi differenti!!

2. QUALI OPERAZIONI ESEGUE IL PROGRAMMA DI F@H?
Ogni qual volta avviate F@H, il vostro computer esegue una serie di calcoli atti a simulare il modo in cui una proteina può avvolgersi, tenendo conto di tutte le forze interatomiche che si stabiliscono tra le centinaia di migliaia di atomi che formano la proteina (abbiamo detto che le proteine più grandi hanno un numero di amminoacidi dell’ordine 10.000 – 20.000, ma ogni amminoacido è formato da circa 10-20 atomi, quindi il conto è presto fatto!).
In definitiva, F@H È UNA SIMULAZIONE VIA SOFTWARE DELLA STRUTTURA SECONDARIA, TERZIARIA E PRIMARIA DI ALCUNE PROTEINE COINVOLTE IN MALATTIE COME ALZHEIMER, PARKINSON, CANCRO, ecc....

Per complicare ulteriormente le cose, ricordate che le proteine non sono isolate, ma negli organismi viventi si trovano circondate da molecole di acqua (ambiente acquoso), quindi una simulazione che abbia senso deve tener conto anche delle interazioni tra le molecole di acqua e la proteina. Infine, ogni simulazione deve tenere conto della temperatura. Una proteina può avvolgersi in una determinata maniera a 20°C, ma può avvolgersi in maniera completamente differente a 30°C o a 35°C. Conclusione: al variare della temperatura, il folding della proteina varia di conseguenza.

Adesso, dovreste aver capito come mai anche un velocissimo processore N-core lanciato a 6 GHz, impiega tante ore per effettuare questi calcoli: la mole di lavoro richiesta per una simulazione completa e accurata è davvero impressionante!

gabi.2437 05-01-2009 15:23

Copia-incollato tutto, col tempo migliorerò il tutto

Mr6600 05-01-2009 22:01

ho scaricato fahmon, come ho letto nelle prime pagine del topic, per cercare di calcolare il mio PPD.
non capisco come si usa però. ho selezionato la voce Strumenti -> Benchmark ma si apre una nuova finestra, completamente vuota, che sulla sinistra ha una colonna chiamata Progetti.

da dove comincio per calcolare il mio PPD?

gabi.2437 09-01-2009 18:36

http://theovalich.wordpress.com/2008...olding-at-hom/

http://theovalich.wordpress.com/2008...uture-reveale/


Interessante

Quote:

"The team at Stanford is taking some necessary steps to re-do the workflow and introduce local memory share. This could take months, so realistic goal is to have a new client coming in Q1′09.
Once that Radeon 4870 gets fully utilized, those 800 shaders and 70% of theoretical value (700-800 GFLOPS instead of 1-1.2 TFLOPS) should be good enough for reaching the level of GTX280."
Insomma, la serie 4000 ha una roba extra chiamata "local memory share", una specie di cache interna che però ora non è sfruttata dal progetto, quando lo sarà ci sara un bell'incremento prestazionale

Un pò come il Tesseling, la ATI è avanti, ma nessuno supporta la sua roba

gabi.2437 09-01-2009 18:40

Fahmon

Apri Fahmon, clic destro in mezzo all'area bianca, nuovo client, dagli un nome qualunque, sfoglia e cerca sotto C:\Users\nomepc\AppData\Roaming dove c'è la cartella Folding@Home-gpu, selezionala e pigia ok et voilà

Trokji 09-01-2009 18:42

Io ho una 4850 anche se spero presto di poter prendere una scheda + potente :D
Speriamo che sfruttando questa cache si abbiano prestazioni in più.
Comunque avete qualcosa riguardo ai risultati raggiunti dal progetto? intendo in termini di risultati "pratici" che cosa si è scoperto sfruttando i dati elaborati eccetra

gabi.2437 09-01-2009 18:45

Basta seguire il blog

http://folding.typepad.com/

Un mucchio di risultati e pubblicazioni, compresa una MOLTO promettente sull'alzheimer :O

L'ultima pubblicazione, la 61-esima:

http://folding.typepad.com/news/2009...influenza.html

61 pubblicazioni scientifiche (scientifiche= non articoletto su La Stampa che inizia con "Gli esperti...") sono TANTE

Link ai vari "paper", le pubblicazioni: http://folding.stanford.edu/English/Papers

Trokji 09-01-2009 18:56

Ti ringrazio, le leggerò attentamente :)


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 05:01.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.