Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Scienza e tecnica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=91)
-   -   Legamento crociato anteriore (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=498329)


gambagigia 25-11-2011 08:24

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 36421296)
Cioè praticamente fai il doppio di me:io faccio una trentina di vasche in tre quarti d'ora:sofico:

Wonder Gigia si conferma.:cool: :cool: ;)

Ovvio che scherzo, vero?

Domenica l'acqua era talmente fredda che non mi sono fermata un secondo, non era ipotizzabile!
Comunque da quando ho cominciato a nuotare (marzo) ho visto notevoli miglioramenti nella tecnica e di conseguenza anche nella resistenza e nella velocità. Ma la tecnica è veramente fondamentale per macinare un pò di vasche in un tempo ragionevole. Sennò per fare 100 vasche dovrei stare in piscina mezza giornata.....all'inizio anche io facevo 45-50 vasche in un'ora, ora siamo intorno alle 60-70.
Comunque, come sempre, chi nuota veramente nemmeno mi vede!!!!:)

Buonagiornata a tutti.

gomma2408 25-11-2011 12:49

insisti.... come hai visto i miglioramenti in vasca, li vedrai su strada.... purtroppo si torna a fare le cose che facevi prima (e infatti più o meno sei tornata a farle, no? ) ma nessuno dice che torni ai livelli prestazionali di prima... per quello ci vuole ancora più tempo.... cioè se corri per 45min molto piano, intanto corri... per andare sempre meglio devi solo insistere secondo me.
Certo, i fastidi che hai magari qualcuno non li ha dopo sei mesi, e ci sono giorni in cui riesci a fare poco o niente, i dolori notturni sono dovuti sempre secondo me che NON sono medico, al fatto che magari di giorno hai fatto una certa attività fisica.... mettila come vuoi, che chi fa gare neanche ti vede e ti passa sopra (forse...:D ) ma comunque 100 vasche non sono all'ordine del giorno!

Nel senso, ci saranno molte e molte persone che fanno 100 vasche, ma saranno meno del 5% a parità di età (e non so che età hai, ma fosse 20anni o anche 40, è lo stesso.....) Poi, se prima di farti male eri una sportiva che si allenava anche solo per diletto TUTTI i giorni, ovvio che non vedi le tue prestazioni precedenti, però secondo me già stai facendo tanto, quindi per tornare a fare quello e allo stesso modo di prima , non devi far altro che insistere.... e allenarti! ;)
Se hai un disequilibrio di forza fra le gambe, allora alle macchine smetti del tutto di fare esercizi con la gamba sana: per questa basta il nuoto, il tapis roulant, la bici, ecc... come allenamento.
La gamba operata in questo modo prima o poi recupera, stai certa.... lo ripeto per l'ennesima volta, saranno ormai 10-15 volte lo dico, io a sei mesi e mezzo avevo il 36% di deficit, come pensi che corressi con questo squilibrio??? :D
a 9 mesi circa ho avuto il "balzo" in avanti e dopo 10 mesi avevo il deficit pari a ZERO!

Però nonostante questo, in palestra a volley ancora ero agli inizi perchè di saltare non mi riusciva proprio.... dopo altri due mesi (o anche meno) ho fatto una prima amichevole dove sono stato miglior giocatore del match.....:rolleyes:

gambagigia 25-11-2011 13:42

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 36425167)
i

Nel senso, ci saranno molte e molte persone che fanno 100 vasche, ma saranno meno del 5% a parità di età (e non so che età hai, ma fosse 20anni o anche 40, è lo stesso.....) Poi, se prima di farti male eri una sportiva che si allenava anche solo per diletto TUTTI i giorni, ovvio che non vedi le tue prestazioni precedenti, però secondo me già stai facendo tanto, quindi per tornare a fare quello e allo stesso modo di prima , non devi far altro che insistere.... e allenarti! ;)
Se hai un disequilibrio di forza fra le gambe, allora alle macchine smetti del tutto di fare esercizi con la gamba sana: per questa basta il nuoto, il tapis roulant, la bici, ecc... come allenamento.
La gamba operata in questo modo prima o poi recupera, stai certa.... lo ripeto per l'ennesima volta, saranno ormai 10-15 volte lo dico, io a sei mesi e mezzo avevo il 36% di deficit, come pensi che corressi con questo squilibrio??? :D
a 9 mesi circa ho avuto il "balzo" in avanti e dopo 10 mesi avevo il deficit pari a ZERO!

Però nonostante questo, in palestra a volley ancora ero agli inizi perchè di saltare non mi riusciva proprio.... dopo altri due mesi (o anche meno) ho fatto una prima amichevole dove sono stato miglior giocatore del match.....:rolleyes:


:ave:
Invece di andare a spendere 100 euro dallo specialista dovevo telefonare a te...mi rassicuri sempre!

Sì è vero, moltissime persone fanno quello che faccio io, moltissime molto di più, ma moltissime molto di meno.....la mia vicina pochi giorni fa mi ha raccontato che finalmente è andata anche lei un pò in piscina, e ha fatto 30 vasche. E io ho pensato "Cosa ci vai a fare?" Legittimo fare poco, intendiamoci....ma ognuno ha la sua testa.
Io per 30 vasche nemmeno mi muovo dal divano....una volta sola ho fatto così poco in piscina: a venti giorni dall'intervento quando la mia gamba sinistra nemmeno si muoveva e andavo talmente piano che non sono riuscita a farmi passare la pelle d'oca....:)

Riguardo agli esercizi da fare lo specialista che mi ha visitata martedi è fortemente contrario agli esercizi monopodalici...dice che devo prenderla con più calma, che ci vogliono altri 6 mesi per tornare in forma e che gli esercizi monopodalici corrono il rischio di infiammare senza peraltro accelerare il recupero.:confused:

gomma2408 25-11-2011 14:40

Quote:

Originariamente inviato da gambagigia (Messaggio 36425643)
:ave:
Invece di andare a spendere 100 euro dallo specialista dovevo telefonare a te...mi rassicuri sempre!

Sì è vero, moltissime persone fanno quello che faccio io, moltissime molto di più, ma moltissime molto di meno.....la mia vicina pochi giorni fa mi ha raccontato che finalmente è andata anche lei un pò in piscina, e ha fatto 30 vasche. E io ho pensato "Cosa ci vai a fare?" Legittimo fare poco, intendiamoci....ma ognuno ha la sua testa.
Io per 30 vasche nemmeno mi muovo dal divano....una volta sola ho fatto così poco in piscina: a venti giorni dall'intervento quando la mia gamba sinistra nemmeno si muoveva e andavo talmente piano che non sono riuscita a farmi passare la pelle d'oca....:)

Riguardo agli esercizi da fare lo specialista che mi ha visitata martedi è fortemente contrario agli esercizi monopodalici...dice che devo prenderla con più calma, che ci vogliono altri 6 mesi per tornare in forma e che gli esercizi monopodalici corrono il rischio di infiammare senza peraltro accelerare il recupero.:confused:



Diciamo che comunque le "moltissime" che fanno come te o di più sono 5su 100, e le moltissime che fanno meno sono le restanti 95... il rapporto è questo, poi non so dove abiti te, magari in un villaggi olimpico (lo dico con il senso di battuta, eh, scrivendo il "tono" non si può dare.... non vorrei essere frainteso ed essere preso per irriguardoso o scortese! ;) ) ma per quanti conosco io il rapporto è così. Quindi sei comunque sopra la media, questo non ci piove. Se hai fatto poi 30 vasche a venti giorni dopo l'operazione, io neanche discuto più, perchè nel mio caso il nuoto (non la rana, sempre vietata...) anche leggerissimo, pur in presenza di un protocollo riabilitativo precoce, era ADDIRITTURA VIETATO! .
Figuriamoci, dopo 5 gg dall'aver tolto i punti neanche la doccia a momenti si poteva fare.....:confused: ancora con le stampelle poi....

A me viene il dubbio (moolto forte) che forse hai accelerato troppo le cose che dovevi fare nei primi tempi..... ecco perchè forse hai i dolori ancora adesso.....:rolleyes:

Io non contesto lo specialista, ci mancherebbe, solo RIPORTO quanto detto invece a me da ben tre fisioterapisti (il mio più altri colleghi che si alternavano) e dal mio ortopedico.... :
Occorre esclusivamente fare esercizi in monopodalica finchè non si è recuperata la forza muscolare pari a meno del 7-8% di deficit a carico della gamba operata.

SOLO così la gamba operata può recuperare, perchè facendo con entrambe le gambe, all'inizio soprattutto, si tende a caricare (dolore, paura, fatica, ecc...) Di PIU' la gamba SANA, con il risultato che la gamba sana è sempre più forte, e quella operata pur migliorando un poco perde terreno.......

Ognuno però deve seguire quello che dice il proprio medico.

So solo che se avevo un medico che mi diceva che bisogna fare in monopodalica, e uno in bipodalica, avrei chiesto a quest'ultimo: perchè????
Le motivazioni alla base del concetto di fare gli esercizi DI RECUPERO (NON il potenziamento vero e proprio, una volta guariti del tutto, che si può fare in bipodalica...) mi sembrano più valide..... ma questa è solo una mia opinione.

Del resto, che rischio c'è a fare esercizi (si parla sempre di esercizi guidati dalla macchina) in monopodalica? basta mettere i pesi adeguati alla gamba ........ anzi, sei costretta a controllare il movimento della macchina SOLO con la gamba che devi operare, e così migliora. Fosse anche che fai la pressa con solo 5kg...... :rolleyes:
Mi spiace ma pur non avendone titolo (e per quanto riguarda me, non è che voglio dare indicazioni a chicchessia diverse da quanto dice un medico....) dissento dal tuo specialista, perchè il rischio di infiammazioni aumenta solo nella misura in cui utilizzi pesi troppo elevati per fare l'esercizio. Altrimenti anche l'isometria, non è per forza di cose solo monopodalica?
Il recupero posso concordare che non lo accelera, nel senso che sempre quello ci vuole per la gamba, però semmai non corri il rischio di usare solo la gamba preponderante, quella sana, per fare l'esercizio, a discapito di quella operata che si impigrisce.
E' lo stesso concetto che viene usato quando ad un bimbo si benda l'occhio sano per costringere a far lavorare l'occhio che vede meno e più "pigro".....
Il rischio grosso altrimenti è proprio quello di accentuare la scompostezza nella postura e lo stai vedendo bene quando fai attività tipo nuoto, o corsa.... va in qualche modo allenata di più la gamba operata rispetto a quella sana, e se non fai esercizi in monopodalica, come fai?????
Io in TUTTI quelli che ho visto, operati da 4 o 5 chirurghi diversi, hanno tutti seguito questo protocollo..... :confused:

alex642002 25-11-2011 15:25

Quote:

Originariamente inviato da gambagigia (Messaggio 36423101)
Wonder Gigia si conferma.:cool: :cool: ;)

Ovvio che scherzo, vero?

Domenica l'acqua era talmente fredda che non mi sono fermata un secondo, non era ipotizzabile!
Comunque da quando ho cominciato a nuotare (marzo) ho visto notevoli miglioramenti nella tecnica e di conseguenza anche nella resistenza e nella velocità. Ma la tecnica è veramente fondamentale per macinare un pò di vasche in un tempo ragionevole. Sennò per fare 100 vasche dovrei stare in piscina mezza giornata.....all'inizio anche io facevo 45-50 vasche in un'ora, ora siamo intorno alle 60-70.
Comunque, come sempre, chi nuota veramente nemmeno mi vede!!!!:)

Buonagiornata a tutti.

Sì,ma infatti anche io sono solo due anni che ho ripreso(a parte un anno quando avevo 18 anni:D ),ma già rispetto allo scorso anno vedo i miglioramenti.La tecnica è fondamentale.Nella corsia accanto però ci sono i master che sono come te:)

gambagigia 25-11-2011 17:43

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 36426123)
Diciamo che comunque le "moltissime" che fanno come te o di più sono 5su 100, e le moltissime che fanno meno sono le restanti 95... il rapporto è questo, poi non so dove abiti te, magari in un villaggi olimpico (lo dico con il senso di battuta, eh, scrivendo il "tono" non si può dare.... non vorrei essere frainteso ed essere preso per irriguardoso o scortese! ;) ) ma per quanti conosco io il rapporto è così. Quindi sei comunque sopra la media, questo non ci piove. Se hai fatto poi 30 vasche a venti giorni dopo l'operazione, io neanche discuto più, perchè nel mio caso il nuoto (non la rana, sempre vietata...) anche leggerissimo, pur in presenza di un protocollo riabilitativo precoce, era ADDIRITTURA VIETATO! .
Figuriamoci, dopo 5 gg dall'aver tolto i punti neanche la doccia a momenti si poteva fare.....:confused: ancora con le stampelle poi....

A me viene il dubbio (moolto forte) che forse hai accelerato troppo le cose che dovevi fare nei primi tempi..... ecco perchè forse hai i dolori ancora adesso.....:rolleyes:

Io non contesto lo specialista, ci mancherebbe, solo RIPORTO quanto detto invece a me da ben tre fisioterapisti (il mio più altri colleghi che si alternavano) e dal mio ortopedico.... :
Occorre esclusivamente fare esercizi in monopodalica finchè non si è recuperata la forza muscolare pari a meno del 7-8% di deficit a carico della gamba operata.

SOLO così la gamba operata può recuperare, perchè facendo con entrambe le gambe, all'inizio soprattutto, si tende a caricare (dolore, paura, fatica, ecc...) Di PIU' la gamba SANA, con il risultato che la gamba sana è sempre più forte, e quella operata pur migliorando un poco perde terreno.......

Ognuno però deve seguire quello che dice il proprio medico.

So solo che se avevo un medico che mi diceva che bisogna fare in monopodalica, e uno in bipodalica, avrei chiesto a quest'ultimo: perchè????
Le motivazioni alla base del concetto di fare gli esercizi DI RECUPERO (NON il potenziamento vero e proprio, una volta guariti del tutto, che si può fare in bipodalica...) mi sembrano più valide..... ma questa è solo una mia opinione.

Del resto, che rischio c'è a fare esercizi (si parla sempre di esercizi guidati dalla macchina) in monopodalica? basta mettere i pesi adeguati alla gamba ........ anzi, sei costretta a controllare il movimento della macchina SOLO con la gamba che devi operare, e così migliora. Fosse anche che fai la pressa con solo 5kg...... :rolleyes:
Mi spiace ma pur non avendone titolo (e per quanto riguarda me, non è che voglio dare indicazioni a chicchessia diverse da quanto dice un medico....) dissento dal tuo specialista, perchè il rischio di infiammazioni aumenta solo nella misura in cui utilizzi pesi troppo elevati per fare l'esercizio. Altrimenti anche l'isometria, non è per forza di cose solo monopodalica?
Il recupero posso concordare che non lo accelera, nel senso che sempre quello ci vuole per la gamba, però semmai non corri il rischio di usare solo la gamba preponderante, quella sana, per fare l'esercizio, a discapito di quella operata che si impigrisce.
E' lo stesso concetto che viene usato quando ad un bimbo si benda l'occhio sano per costringere a far lavorare l'occhio che vede meno e più "pigro".....
Il rischio grosso altrimenti è proprio quello di accentuare la scompostezza nella postura e lo stai vedendo bene quando fai attività tipo nuoto, o corsa.... va in qualche modo allenata di più la gamba operata rispetto a quella sana, e se non fai esercizi in monopodalica, come fai?????
Io in TUTTI quelli che ho visto, operati da 4 o 5 chirurghi diversi, hanno tutti seguito questo protocollo..... :confused:


Straquoto tutto il ragionamento circa il mono-bipodalico....non ho commentato subito, ma credo ciò mi ha detto questo nuovo specialista che si tratti una sciocchezza.Solo che io cercavo qualcuno a cui fare riferimento e,date le credenziali ottime di questo medico, pensavo che lui potesse esserlo. Invece pensando e ripensando anche l'ipotesi di fare una infiltrazione di acido ialuronico mi pare fuori luogo....mhmhmhhh .....dai medici mi guardi Dio....:)
Che fatica.

Delfino81 26-11-2011 10:06

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 36409813)
eh, sì che ti perdi..... me l'avevi già fatta questa domanda!!!! :sofico: :D :D :D

Intanto per punizione :D puoi andare a rileggere il mio post n° 6639 a pag 332 e il 6766 a pag 339.... ;)

Comunque sì, è la gamba SANA che adesso mi dà fastidio, e propio non mi hai seguito se non ti ricordi che sono andato dal mio ortopedico.... che mi ha cazziato 8se si può dire) per bene!!! (infatti vi ho tediato un po' tutti con questi miei problemi... era un periodo che eri più assente però! ;) )

ciaoooooooo

P.S.: aggiornamento:

oggi dopo il ghiaccio di ieri sera, notevole miglioramento, il tendine appena fa uno sforzo superiore a quello che sopporta, provoca un vasto gonfiore alla borsa sovrarotulea.... e parte gonfiando il tendine al margine più esterno all'attaccatura della rotula. Come fare per far guarire quella parte li??? :confused:
Se osservo il riposo, non va bene, perchè perde elasticità e dopo basta molto meno per farlo gonfiare, se ci lavoro si affatica e gonfia lo stesso....
ma :



ahahahh grazie della punizione! no in effetti in questo periodo vado rincoglionitissimo e chiedo scus a tutti!comunque io so sempredel'idea x dirla in soldoni che la amba sana sente l'affaticamento protratto x tanti anni che ha fatto il doppio lavoro.....poi entrando piu nello speifico se si parla di tendni muscoli ecc, nn me ne intendo tanto! :stordita:

e una domanda la vorrei fare anche a gambagigia! quando holetto che a 20 giorni dall'operazione fcei u saco di vasche di nuoto ho sgranato gli occhi! :D ma è stato il medico o il fisioterapista che ti hanno assegnato un protocollo tanto "precoce"? ma forse ti sei sceltax fisotrapista l'allnatore della squadra dei paraadutisti della Folgore? :D

anche nl tuo caso, cara gamba, sono meno esperto di Gomma e consigli tecnici nn te ne so dare...ma prue io credo che forse è meglio esercitare x or solo la gamba operata!

ah x la cronaca, ho smesso di mandare emails a medici vari, :D se no davvero mi ricoverano in un reparto psichiatrico...pero un dottore che mi ha rsposto proprio ieri )l'email gliel'avevo mandata un mese fam mi rndo contoc he gia è tanto che mi ha risposto!) e nn mi ha incoraggiato molto!

ha comunque detto che una lussazione di ginocchio (cosi dovrebb esere inquadrato il mio caso con rottura plurilegamentosa) i un giovane di 25 anni (quelal era l'etò che avevo al momento del trauma!)è un trauma anche prospetticamente molto serio (parole sue), e quanti piu sono i legamenti lesionati da ricostruire, tano piu è difficile ridareal paziente un senso di"normalità" a una struttura complessa come il ginocchio....e va beh e questo lo sapevamo!

ha detto che lui anche è x la ricostruzione con tendini da donatore, ma dopo la stessa, " se vuole un consiglio" abbandoni ogni tpo di sport, e si dedichi solo a bici e nuoto.......e inoltre un intervento di ricostruione complessa ha le stesse prbabilità di provocare un'artrosi precoce come una lassità complessa...quindi insomma acqua su tutti i fronti! :D mi ha buttato abbastanza giu devo dire.....

alla fine io mi sto operando anche x cercare di evtare artrosi, riguardo lo sport poi.....ok che so poltrone e il ginocchio lo userò solo x camminare, pero una cosa è SCEGLIERE di abbandonare le scarpe al chiodo e nn fare nemmeno piu la famosa partitella SCAPOLI CONTRO AMMOGLIATI :D un'altra è essere VIETATI o IMPEDITI a farla....u po come se dicessi, ad esempio, io nn voglio figli o voglio farmi prete :D pero se poi mi dicono che so sterile o impotente cambierebbe la musica!scusate la becerità del paragone! :ciapet:
poi dl resto ora ho un ginocchio che puo fare solo bici e nuoto, se dopo l'operazioen avro un ginocchio che potrà fare solo bici e nuoto, anche nelal normalità cosa sarà cambiato?

e anche a entire i vs racconti di doorini e doloretti avari (dpo "solo" LCA)mi faccio 1000 domne su come sarà il mio post operatorio! mah, di certo nn credo che affronterò l'operazione con molt positività....cioè intendiamoci, non vedo l'oradi operarmi...ma nn perche poi "vedo tutto in discesa" o un obiettivo da pormi come gomma, della pallaolo ecc, ormai la sto piu prendendo come la frase evabgelica che Gesù Cristo disse a Giuda prima di salire in croce, "quello che devi fare fallo subito" :D

scusate x lo sfogo piscologico, a volte mi vergongo quai a sciverle ste stronzate uando magari è un fou "tecnico"dove si parla di cose piu serie! buona domenica a tutti! :)

alex642002 26-11-2011 11:29

Quote:

Originariamente inviato da Delfino81 (Messaggio 36430151)
e una domanda la vorrei fare anche a gambagigia! quando holetto che a 20 giorni dall'operazione fcei u saco di vasche di nuoto ho sgranato gli occhi! :D ma è stato il medico o il fisioterapista che ti hanno assegnato un protocollo tanto "precoce"? ma forse ti sei sceltax fisotrapista l'allnatore della squadra dei paraadutisti della Folgore? :D

Secondo me il fisioterapista di Gigia è un ex istruttore dei Seal :D

gambagigia 26-11-2011 12:42

La fisioterapista che mi ha seguita i primi due mesi sapeva della mia attività natatoria, non mi ha mai chiesto quante vasche fai....e io non glielo ho mai detto...
Il nuoto non mi sembrava proibito, rana a parte....e comunque proprio in quei mesi era l'unica attività che mi avvicinava alla normalità, il massaggio fisiologico dell'acqua mi aiutava a farlo sgonfiare, percepivo per qualche ora una elasticità migliore, quindi non mi sono posta il problema...tre volte alla settimana le facevo tutte, a volte anche quattro.Avevo proprio la sensazione che mi facesse bene, non quella che "non facesse male".....
E poi dal momento che le prestazioni per forza di cose non erano esaltanti ho curato la tecnica, e questo è stato un gran bene.
In realtà a differenza vostra non ho un fisioterapista che mi segue tutt'ora....ho un'amica fisioterapista a cui ogni tanto chiedo qualcosa, ma proprio lei quest'estate mi aveva incoraggiata ad andare in montagna quasi si trovasse di fronte a qualcuno con un blocco psicologico "Vai, usa sta gamba" e io che morivo ancora dal male qualche giro l'ho anche fatto, anche se poca roba, e sempre nell'ottica del "dal dolore si deve passare per guarire"
Mi tenevo il male e facevo cosa potevo: palestra, bici, qualche giretto in montagna.

Quando sono partita per la Sardegna è successo il contrario: tutti a dirmi "No,questo è troppo" ma io mi sentivo di farlo e di fatto non ha avuto problemi....

Orase nevicasse un pò potrei programmare un bell'inverno di sci di fondo cogliendo al balzo l'occasione per imparare il pattinato perchè l'alternato mi sa che quest'anno non me lo permettono....
Ma la rana secondo voi sarà proibita per sempre?

gambagigia 26-11-2011 12:59

Quote:

Originariamente inviato da Delfino81 (Messaggio 36430151)
ahahahh grazie della punizione! no in effetti in questo periodo vado rincoglionitissimo e chiedo scus a tutti!comunque io so sempredel'idea x dirla in soldoni che la amba sana sente l'affaticamento protratto x tanti anni che ha fatto il doppio lavoro.....poi entrando piu nello speifico se si parla di tendni muscoli ecc, nn me ne intendo tanto! :stordita:

e una domanda la vorrei fare anche a gambagigia! quando holetto che a 20 giorni dall'operazione fcei u saco di vasche di nuoto ho sgranato gli occhi! :D ma è stato il medico o il fisioterapista che ti hanno assegnato un protocollo tanto "precoce"? ma forse ti sei sceltax fisotrapista l'allnatore della squadra dei paraadutisti della Folgore? :D

anche nl tuo caso, cara gamba, sono meno esperto di Gomma e consigli tecnici nn te ne so dare...ma prue io credo che forse è meglio esercitare x or solo la gamba operata!

ah x la cronaca, ho smesso di mandare emails a medici vari, :D se no davvero mi ricoverano in un reparto psichiatrico...pero un dottore che mi ha rsposto proprio ieri )l'email gliel'avevo mandata un mese fam mi rndo contoc he gia è tanto che mi ha risposto!) e nn mi ha incoraggiato molto!

ha comunque detto che una lussazione di ginocchio (cosi dovrebb esere inquadrato il mio caso con rottura plurilegamentosa) i un giovane di 25 anni (quelal era l'etò che avevo al momento del trauma!)è un trauma anche prospetticamente molto serio (parole sue), e quanti piu sono i legamenti lesionati da ricostruire, tano piu è difficile ridareal paziente un senso di"normalità" a una struttura complessa come il ginocchio....e va beh e questo lo sapevamo!

ha detto che lui anche è x la ricostruzione con tendini da donatore, ma dopo la stessa, " se vuole un consiglio" abbandoni ogni tpo di sport, e si dedichi solo a bici e nuoto.......e inoltre un intervento di ricostruione complessa ha le stesse prbabilità di provocare un'artrosi precoce come una lassità complessa...quindi insomma acqua su tutti i fronti! :D mi ha buttato abbastanza giu devo dire.....

alla fine io mi sto operando anche x cercare di evtare artrosi, riguardo lo sport poi.....ok che so poltrone e il ginocchio lo userò solo x camminare, pero una cosa è SCEGLIERE di abbandonare le scarpe al chiodo e nn fare nemmeno piu la famosa partitella SCAPOLI CONTRO AMMOGLIATI :D un'altra è essere VIETATI o IMPEDITI a farla....u po come se dicessi, ad esempio, io nn voglio figli o voglio farmi prete :D pero se poi mi dicono che so sterile o impotente cambierebbe la musica!scusate la becerità del paragone! :ciapet:
poi dl resto ora ho un ginocchio che puo fare solo bici e nuoto, se dopo l'operazioen avro un ginocchio che potrà fare solo bici e nuoto, anche nelal normalità cosa sarà cambiato?

e anche a entire i vs racconti di doorini e doloretti avari (dpo "solo" LCA)mi faccio 1000 domne su come sarà il mio post operatorio! mah, di certo nn credo che affronterò l'operazione con molt positività....cioè intendiamoci, non vedo l'oradi operarmi...ma nn perche poi "vedo tutto in discesa" o un obiettivo da pormi come gomma, della pallaolo ecc, ormai la sto piu prendendo come la frase evabgelica che Gesù Cristo disse a Giuda prima di salire in croce, "quello che devi fare fallo subito" :D

scusate x lo sfogo piscologico, a volte mi vergongo quai a sciverle ste stronzate uando magari è un fou "tecnico"dove si parla di cose piu serie! buona domenica a tutti! :)

Ci sono fior fior di studi che dimostrano che non è vero che ricostruendo il crociato non si incorre in artrosi.
Se la ragione è evitare l'artosi, non è una ragione valida.
Adesso come sempre non mi ricordo tu che tipo di problemi hai al ginocchio, mi pare più gravi di un "banale" crociato anteriore....per cui il discorso cambia.
L'artrosi ti viene comunque, se deve venirti per questioni legate alla tua costituzione....ma tu parli di una lesione "plurilegamentosa" e francamente io non me lo terrei un ginocchio tanto instabile nemmeno se facessi l'uncinetto com unica attività ricreativa, perchè probabilmente non ti puoi fidare di quel ginocchio lì nemmeno per schivare un motorino che ti sta investendo.....;)

Ovviamente la mia opinione è mia, non vale niente, non è clinica.
E il ginocchio è tuo....e dunque tu lo amministrerai come meglio credi.:)

Stefano Landau 26-11-2011 13:19

Quote:

Originariamente inviato da gambagigia (Messaggio 36431221)
La fisioterapista che mi ha seguita i primi due mesi sapeva della mia attività natatoria, non mi ha mai chiesto quante vasche fai....e io non glielo ho mai detto...
Il nuoto non mi sembrava proibito, rana a parte....e comunque proprio in quei mesi era l'unica attività che mi avvicinava alla normalità, il massaggio fisiologico dell'acqua mi aiutava a farlo sgonfiare, percepivo per qualche ora una elasticità migliore, quindi non mi sono posta il problema...tre volte alla settimana le facevo tutte, a volte anche quattro.Avevo proprio la sensazione che mi facesse bene, non quella che "non facesse male".....
E poi dal momento che le prestazioni per forza di cose non erano esaltanti ho curato la tecnica, e questo è stato un gran bene.
In realtà a differenza vostra non ho un fisioterapista che mi segue tutt'ora....ho un'amica fisioterapista a cui ogni tanto chiedo qualcosa, ma proprio lei quest'estate mi aveva incoraggiata ad andare in montagna quasi si trovasse di fronte a qualcuno con un blocco psicologico "Vai, usa sta gamba" e io che morivo ancora dal male qualche giro l'ho anche fatto, anche se poca roba, e sempre nell'ottica del "dal dolore si deve passare per guarire"
Mi tenevo il male e facevo cosa potevo: palestra, bici, qualche giretto in montagna.

Quando sono partita per la Sardegna è successo il contrario: tutti a dirmi "No,questo è troppo" ma io mi sentivo di farlo e di fatto non ha avuto problemi....

Orase nevicasse un pò potrei programmare un bell'inverno di sci di fondo cogliendo al balzo l'occasione per imparare il pattinato perchè l'alternato mi sa che quest'anno non me lo permettono....
Ma la rana secondo voi sarà proibita per sempre?

A me così hanno detto. Poi qualche vasca l'ultima volta che sono stato in piscina tra le altre vasche ho fatto anche una decina di vasche a rana, ma spingendo molto poco con la gamba operata che quindi muovevo appena.
Il fatto che facendo anche delle immersioni devo abituarmi a nuotare a rana in modo da sforzare poco la gamba operata.
Per ora la cosa non mi ha creato problemi.
Il mio fisioterapista mi ha detto che anche tra 3 anni facessi un'ora a rana di fila uscirei dall'acqua con il ginocchio gonfio e dolorante. però li si tratta di fare più di 100 vasche a ritmo intenso. Io per ora con una 10 di vasche a rana con una spinta molto ridotta con la gamba operata (che si muoveva appena) non ho avuto problemi.........

alex642002 26-11-2011 16:42

Quote:

Originariamente inviato da gambagigia (Messaggio 36431336)
Ci sono fior fior di studi che dimostrano che non è vero che ricostruendo il crociato non si incorre in artrosi.
Se la ragione è evitare l'artosi, non è una ragione valida.
Adesso come sempre non mi ricordo tu che tipo di problemi hai al ginocchio, mi pare più gravi di un "banale" crociato anteriore....per cui il discorso cambia.
L'artrosi ti viene comunque, se deve venirti per questioni legate alla tua costituzione....ma tu parli di una lesione "plurilegamentosa" e francamente io non me lo terrei un ginocchio tanto instabile nemmeno se facessi l'uncinetto com unica attività ricreativa, perchè probabilmente non ti puoi fidare di quel ginocchio lì nemmeno per schivare un motorino che ti sta investendo.....;)

Ovviamente la mia opinione è mia, non vale niente, non è clinica.
E il ginocchio è tuo....e dunque tu lo amministrerai come meglio credi.:)

;) E' quello che mi sono sempre dimenticato di scrivere.L'artrosi a una certa età è fisiologica.A me nell'ultima radiografia che hanno fatto al piede per il problema della "spina"(a proposito,il plantare ha fatto quasi scomparire il dolore,un altro mese e mezzo e ci siamo mi sa)hanno trovato lievi tracce di artrosi alle dita,dove non ho subito mai nulla in vita mia.

viaggio 27-11-2011 22:11

Ogni tanto per motivi di lavoro scompaio ma non mi dimentico di voi ormai carissimi;io vi posso dire che la piscina mi ha aiutato tanto nel recupero ed ora una volta alla settimana vado a fare anche idrobike, è molto faticoso ma le gambe me le sento belle forti anche perchè 45 minuti di idrobkie mi stroncano beati voi che fate 100 vasche!!!!Il ginocchio operato è ok semmai ogni tanto sento qualche dolorino a quello "sano" uff andrà a finire che mi farò controllare pure quello.......

laraa 28-11-2011 07:34

Buon inizio settimana a tutti!

oggi ho l'ultimo allenamento in palestra...quella con le macchine...da giovedì passerò a quella senza macchine che ti fan correre balzare fare aerobica ecc. oltre a esercizi a corpo libero...chissà come me la caverò :mc:

gomma2408 28-11-2011 08:25

Buongiorno a tutti!!!

La rana è vietata per sempre perchè solleciterebbe in una posizione non adeguata ilo neolegamento, che è posizionato per fare lo stesso lavoro di quello originario, ma NON E' messo come quello originario....e l'ìestensione con extrarotazione tipico della rana rischia fenomeni di impingment (cioè di impuntamento con possibile danneggiamento) del legamento stesso con il condilo femorale. Non è un detto che succeda al 100% di rovinarlo, ma è fortemente sconsigliato proprio perchè tale movimento potrebbe sollecitarlo in modo anomalo.

OK che l'artrosi viene comunque, ma qui si cerca con l'operazione di rallentare al massimo il suo progredire: un ginocchio instabile la svilupperà e peggiorerà in maniera molto più veloce che un ginocchio stabile, questo è pacifico.
Un conto è arrivare alla protesi a 45anni, un conto è arrivarci a 65anni perchè si è rallentato il progresso della patologia stabilizzando il ginocchio e quindi riducendo le sollecitazioni dannose sull'articolazione..... operando e rinforzando la muscolatura.... ;)

gomma2408 28-11-2011 08:32

A proposito di recupero, attività sportive, ecc...,
sabato ho avuto la malsana idea di andare a veder giocare la mia (ex) squadra di pallavolo..... hanno perso, e vabbè non è questo che conta, è che alla fine l'allenatore è venuto a cercarmi sulle tribune per chiedermi quando torno, quando gli dò una mano, ecc.... anche senza allenamenti, solo a giocare il sabato (e mi vedete senza allenamenti che fine farei??? :D e ce lo vedete un allenatore che chiede a qualcuno di andare a giocare, pur con 15 giocatori a disposizione, anche senza allenamenti??? ci tengono proprio a me, eh.... quasi quasi mi commuovo!!! :D ) perchè anche in quel modo potrei fargli molto comodo....
Mi sono sentito male tutta la sera.... da una parte contento del fatto che ancora mi cercano per il contributo che potrei dare (il che mi inorgoglisce, lo ammetto.....) dall'altra consapevole di non poterlo fare....:cry: :cry: :cry:

Comunque fra una settimana esatta avrò la mia prima diatermia, speriamo contribuisca al recupero!

Delfino81 28-11-2011 08:37

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 36440215)
Buongiorno a tutti!!!

La rana è vietata per sempre perchè solleciterebbe in una posizione non adeguata ilo neolegamento, che è posizionato per fare lo stesso lavoro di quello originario, ma NON E' messo come quello originario....e l'ìestensione con extrarotazione tipico della rana rischia fenomeni di impingment (cioè di impuntamento con possibile danneggiamento) del legamento stesso con il condilo femorale. Non è un detto che succeda al 100% di rovinarlo, ma è fortemente sconsigliato proprio perchè tale movimento potrebbe sollecitarlo in modo anomalo.

OK che l'artrosi viene comunque, ma qui si cerca con l'operazione di rallentare al massimo il suo progredire: un ginocchio instabile la svilupperà e peggiorerà in maniera molto più veloce che un ginocchio stabile, questo è pacifico.
Un conto è arrivare alla protesi a 45anni, un conto è arrivarci a 65anni perchè si è rallentato il progresso della patologia stabilizzando il ginocchio e quindi riducendo le sollecitazioni dannose sull'articolazione..... operando e rinforzando la muscolatura.... ;)

Ma secondo te gomma si puo non arrivare proprio alla protesi o artrosi? e arrivare a 80 anni (sperando anzitutto di arrivarci) col proprio ginocchio? :D

gomma2408 28-11-2011 10:50

Quote:

Originariamente inviato da Delfino81 (Messaggio 36440281)
Ma secondo te gomma si puo non arrivare proprio alla protesi o artrosi? e arrivare a 80 anni (sperando anzitutto di arrivarci) col proprio ginocchio? :D

Purtroppo c'è la componente aleatoria personale delle proprie caratteristiche fisiche, oltre che dei propri stili di vita.

Cioè solo aspettando gli 80anni potrai avere la certezza di aver evitato protesi o meno.... diciamo che se uno ha avuto un infortunio in giovane età (sotto i 30-35 anni) e non si è operato subito, le percentuali di essere costretti alla protesi, aumentano in modo vertiginoso.
Però, di converso, puoi essere un tipo che per caratteristiche fisiche, proprio per come siamo nati, non tende a sviluppare artrosi (che è pur sempre una "risposta" anomala dell'organismo ad una situazione di sofferenza.... cioè se l'organismo tuo reagisce meno, svilupèpa meno artrosi... altrimenti l'articolazione produce osteofiti che tendono a bloccare sempre più l'articolazione, o si innesca un danneggiamento delle cartilagini fino allo strato osseo....) e quindi allontani questo rischio.

Poi ci sono i comportamenti che invece dipendono dalla ns volontà, evitare stress tipo sport eccessivamente onerosi dal punto di vista articolare, ma al contempo fare esercizi o attività "conservative" della buona tonicità del'apparato muscolare, il mantenimento di un peso forma, ecc... perchè stare assolutamente fermi da una parte è impossibile e dall'altra è comunque dannoso, non si allenano le altre strutture che aiutano l'articolazione....
tutto ciò contribuisce non poco a allontanare i rischi di artrosi.

Per questo chi ha caratteristiche tali da presumere di essere un candidato ad un'artrosi precoce, fa bene comunque a premunirsi mettendo in atto tutte le accortezze del caso, in primis il mantenimento di una certa tonicità muscolare e esercizi specifici.... tanto male non fanno.
Inoltre, pensa se davvero uno dovesse in futuro affrontare anche una protesi..... 20 anni fa era una tragedia, protesi da sostituire dopo 8-10 anni, adesso la situazione è diversa, mentre FRA 20anni da adesso, sarà ancora meglio, magari si farà in day hospital, ci vorranno tre giorni per camminare, e si potrà fare tutto quello che si vorrà dopo 20 giorni....:D :D :D :sofico: non mettiamo limiti alla tecnologia chirurgica!!! :D :D

gillu 28-11-2011 14:40

Carissimi,
torno a scrivere sul forum dopo un'assenza (parzialmente) giustificata di quasi tre mesi... Cambiamenti professionali hanno assorbito buona parte delle mie energie!

Anyway, ragazzi, sono trascorsi nove mesi dall'intervento e posso dire a gran voce che, tornando indietro, lo rifarei ad occhi chiusi.
Se si è persone mediamente attive, abituate a praticare costantemente sport\(anche se non a livello agonistico), non c'è paragone fra un crociato ricostruito ed uno lesionato seriamente... io la penso così.

Detto questo, dal mese di ottobre ad oggi mi sono dedicato parecchio al nuoto.
Questo perché verso la fine di settembre ho avuto la brillante idea di andare a correre... Sentiero accidentato con saliscendi, una decina di chilometri più o meno.
Alla fine tutto ok, ginocchio asciutto, solo un po' di affaticamento (muscolare più che altro)...
"Dimenticandomi" di essere comunque reduce da un intervento, il giorno dopo ho replicato sul medesimo sentiero, per poi prendere un'altra strada che mi ha portato sicuramente a percorre una dozzina di chilometri.

Al che il ginocchio è gonfiato... Combinazione ha voluto che avessi prenotato la visita di controllo dall'ortopedico per la settimana successiva.
Lo specialista, senza scomporsi troppo, ha sentenziato: sofferenza della cartilagine, ricordati che ti ho tolto pure mezzo menisco...
Vai a nuotare e non ti preoccupare, vedrai che si sgonfia senza problemi.

Detto fatto: dopo un paio di sessioni in piscina, il ginocchio è tornato normale.

Da allora ho iniziato, come dicevo poco sopra, a nuotare almeno una volta a settimana, continuando a frequentare il mio fisio (sempre una volta a settimana). Di tanto in tanto un po' di cyclette a casa...

Ora direi: tutto molto bene, anche se da allora (a causa della stagione e delle nebbie che infestano la pianura padana) non sono più andato a correre.

Mi rendo anche conto che più nuoto più il ginocchio diventa bello "fluido" e reattivo...
Nuoto anche a rana, perché l'ortopedico mi ha detto che il movimento non è dannoso proprio per il fatto che viene effettuato in acqua e l'articolazione non è sottoposta al carico del corpo.
Considerando che mi piace molto l'apnea, mi dedico parecchio alla rana in immersione su fondo vasca. Ebbene, nessun fastidio o dolore...

A breve vorrei tentare con qualche allenamento di basket, limitando per ora alla prima fase di movimenti con la palla... Poi nel 2012, magari lo sci...
Lo specialista mi ha detto: riprendi pure a fare le attività sportiva che facevi prima, basta che inizi con gradualità.

un grande in bocca al lupo a tutti, ora che sono tornato non smetterò di seguire costantemente la discussione!

alex642002 28-11-2011 15:01

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 36440215)
Buongiorno a tutti!!!

La rana è vietata per sempre perchè solleciterebbe in una posizione non adeguata ilo neolegamento, che è posizionato per fare lo stesso lavoro di quello originario, ma NON E' messo come quello originario....e l'ìestensione con extrarotazione tipico della rana rischia fenomeni di impingment (cioè di impuntamento con possibile danneggiamento) del legamento stesso con il condilo femorale. Non è un detto che succeda al 100% di rovinarlo, ma è fortemente sconsigliato proprio perchè tale movimento potrebbe sollecitarlo in modo anomalo.

OK che l'artrosi viene comunque, ma qui si cerca con l'operazione di rallentare al massimo il suo progredire: un ginocchio instabile la svilupperà e peggiorerà in maniera molto più veloce che un ginocchio stabile, questo è pacifico.
Un conto è arrivare alla protesi a 45anni, un conto è arrivarci a 65anni perchè si è rallentato il progresso della patologia stabilizzando il ginocchio e quindi riducendo le sollecitazioni dannose sull'articolazione..... operando e rinforzando la muscolatura.... ;)

Il mio ortopedico,a cui avevo chiesto questo,mi rispose "sì,sì,certo..a 70 anni".Forse dipende dai casi.;)

gomma2408 28-11-2011 15:15

Quote:

Originariamente inviato da gillu (Messaggio 36443064)
Carissimi,
torno a scrivere sul forum dopo un'assenza (parzialmente) giustificata di quasi tre mesi...

Grande Gillu....:D ;) ;) ;)

bentornato, e.... continua, vedrai quante soddisfazioni ti toglierai, se fai con gradualità rifai tutto ma proprio tutto....
Il nuoto a rana a me l'hanno vietato perchè "quando si ricostruisce il crociato, questo movimento può essere dannoso... e visto che non lo si fa per lavoro, e che ci sono molti altri modi per nuotare, è da evitare assolutamente" :rolleyes:
Boh? forse a te hanno operato anche diversamente.... o comunque ognuno ritiene valide le sue convinzioni o meglio "scuole di pensiero..." :D Quindi se ti dicono che lo puoi fare, fallo pure! ;) se poi ti piace (io invece ho risp: e quando mai ho nuotato a rana??? :D non lo so neanche fare....)

che ti è gonfiato il ginocchio, è normale penso, proprio per il discorso menisco operato... ci vuole un po' di abitudine e comunque non si può più correre per km tutti i giorni, se proprio non si è podisti (quindi un fisico plasmato dalla corsa, ) ecomunque con mille attenzioni... percorsi accidentati poi.... per assurdo risulterà meglio il basket (che invece è più rischioso per i movimenti in torsione...)

di nuovo un grosso in bocca al lupo ....!!!!

gambagigia 28-11-2011 19:25

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 36440258)
A proposito di recupero, attività sportive, ecc...,
sabato ho avuto la malsana idea di andare a veder giocare la mia (ex) squadra di pallavolo..... hanno perso, e vabbè non è questo che conta, è che alla fine l'allenatore è venuto a cercarmi sulle tribune per chiedermi quando torno, quando gli dò una mano, ecc.... anche senza allenamenti, solo a giocare il sabato (e mi vedete senza allenamenti che fine farei??? :D e ce lo vedete un allenatore che chiede a qualcuno di andare a giocare, pur con 15 giocatori a disposizione, anche senza allenamenti??? ci tengono proprio a me, eh.... quasi quasi mi commuovo!!! :D ) perchè anche in quel modo potrei fargli molto comodo....
Mi sono sentito male tutta la sera.... da una parte contento del fatto che ancora mi cercano per il contributo che potrei dare (il che mi inorgoglisce, lo ammetto.....) dall'altra consapevole di non poterlo fare....:cry: :cry: :cry:

Comunque fra una settimana esatta avrò la mia prima diatermia, speriamo contribuisca al recupero!

:ave: :ave:
Grande Gomma!

Dai dai metticela tutta e torna a giocare!!!!;)

Guidooo 28-11-2011 21:24

grande Gomma, queste sì che sono soddisfazioni. A me invece il chirurgo ha detto che a giorni dovrei essere chiamato dall'ospedale. Per la miseria che fifa! :(

gomma2408 29-11-2011 08:25

Quote:

Originariamente inviato da Guidooo (Messaggio 36445836)
grande Gomma, queste sì che sono soddisfazioni. A me invece il chirurgo ha detto che a giorni dovrei essere chiamato dall'ospedale. Per la miseria che fifa! :(

Dài , sei quasi in vetta... poi pensa che è tutta discesa, che ogni giorno è meglio, ecc.... per arrivare ad essere meglio di prima!!!!!;) ;) ;)

gomma2408 29-11-2011 08:27

Quote:

Originariamente inviato da Guidooo (Messaggio 36445836)
grande Gomma, queste sì che sono soddisfazioni.

eh, sì, però è la classica "vittoria di Pirro", :D ovvero che se non riesco a mettermi a posto è una magra consolazione che mi abbiano chiesto di tornare.... se non lo posso fare!!!!:rolleyes:

Guidooo 29-11-2011 16:54

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 36447308)
eh, sì, però è la classica "vittoria di Pirro", :D ovvero che se non riesco a mettermi a posto è una magra consolazione che mi abbiano chiesto di tornare.... se non lo posso fare!!!!:rolleyes:

penso sarà come riprendere la bicicletta dopo un lungo periodo. Se l'allenatore ti vuole "a tutti i costi" vuol dire che in passato te la cavavi più che bene, penso ti riabituerai presto. :)
Il ginocchio ti preoccupa?

gomma2408 29-11-2011 17:08

Quote:

Originariamente inviato da Guidooo (Messaggio 36451254)
penso sarà come riprendere la bicicletta dopo un lungo periodo. Se l'allenatore ti vuole "a tutti i costi" vuol dire che in passato te la cavavi più che bene, penso ti riabituerai presto. :)
Il ginocchio ti preoccupa?

ehehehe... grazie, però penso che essendo rientrato ora tu ti sia perso un po' delle mie ultime vicende....;) ;) ;)
Il ginocchio operato proprio non mi preoccupa, anzi! l'anno scorso ho giocato da capitano senza quasi mai uscire dal campo e siamo arrivati anche secondi e passati di categoria.
E' che sono mesi che ho un altro problema al ginocchio sano.... e che non mi riesce di mandare via, anzi, anche questo gin non ha niente, (fatta RMN) , ma ho una tendinosi all'inserzione dei capi del quadricipite alla rotula...:muro: :muro: :muro:

Guidooo 29-11-2011 18:30

ma siii, 'cidenti, avevo anche letto della tendinosi ma mi è completamente passato di mente. Si può fare qualcosa? Non avevo letto invece dei tuoi recenti successi sportivi. Complimenti! :)

Guidooo 30-11-2011 12:12

porca pupazza, mi ha chiamato l'ospedale, il 13 del mese prossimo mi sferruzzeranno! Aiiita Aiiiiiiita! :D

gomma2408 30-11-2011 14:00

vai.....;)
Natale con le stampelle???:D vabbè così per prima dell'estate rifarai di nuovo qualsiasi cosa, il periodo come si diceva secondo me è il migliore.....;) ricordati di non fare troppo il pigro proprio nel primo mese, viste anche le feste....;) ;) ;)

Guidooo 30-11-2011 14:45

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 36456859)
vai.....;)
Natale con le stampelle???:D vabbè così per prima dell'estate rifarai di nuovo qualsiasi cosa, il periodo come si diceva secondo me è il migliore.....;) ricordati di non fare troppo il pigro proprio nel primo mese, viste anche le feste....;) ;) ;)

lol, schiavista! :asd: ;)

laraa 02-12-2011 07:30

ciao a tutti
 
ieri sera la prima ora di palestra a corpo libero...direi tutto sommato bene, ho avuto un paio di timori su alcune posizioni di stretching, siccome oltre alla ricostruzione del LCA ho ancora il collaterale mediale lesionato, secondo voi va bene la posizione che vedete del ginocchio destro in foto? non ne ho trovate altre più simili :mc:
http://www.google.it/imgres?q=stretc...:429,r:5,s:102
mentre invece sedersi a gambe incrociate, quello è ok vero? :p

buon week end!

alex642002 02-12-2011 09:57

Quote:

Originariamente inviato da laraa (Messaggio 36468713)
ieri sera la prima ora di palestra a corpo libero...direi tutto sommato bene, ho avuto un paio di timori su alcune posizioni di stretching, siccome oltre alla ricostruzione del LCA ho ancora il collaterale mediale lesionato, secondo voi va bene la posizione che vedete del ginocchio destro in foto? non ne ho trovate altre più simili :mc:
http://www.google.it/imgres?q=stretc...:429,r:5,s:102
mentre invece sedersi a gambe incrociate, quello è ok vero? :p

buon week end!

L'accosciata è quello che devi tornare a fare,certo che è ok.Ma è quello il ginocchio operato o l'altro? :D
Ma tu riesci a stendere la gamba in quella maniera?Complimenti!:)

laraa 02-12-2011 11:36

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 36469652)
L'accosciata è quello che devi tornare a fare,certo che è ok.Ma è quello il ginocchio operato o l'altro? :D
Ma tu riesci a stendere la gamba in quella maniera?Complimenti!:)

ovvio che il problema sarebbe per la gamba piegata non certo per quella tesa, non è difficile ;) il dubbio mi viene perchè si esercita una spinta proprio in direzione del collaterale mediale lesionato...:eek:

gomma2408 02-12-2011 11:38

No, :D
penso che lei intendesse dire la posizione della SOLA gamba dx.... almeno così laraa ha scritto ;) Anche se penso che non sia un grosso problema stender ela gamba, per me sarebbe molto più difficile piegarla in accosciata in quel modo, anzi, mi è proprio impossibile.

Laraa: seduti a gamba incrociate non è che faccia proprio bene al collaterale, eh!!! :rolleyes: io eviterei... è comunque una posizione in forte torsione!

Ma il collaterale a questo punto potrebbe (e dovrebbe) essere già un bel pezzo avanti nella guarigione... o no?

Cmq hai scritto giusto in merito a quella posizione della foto ed al collaterale mediale.... viene sollecitato tanto anche in quel modo!

gomma2408 02-12-2011 11:44

ieri palestra un po' più "spinta"... non tanto nei pesi ma ho riprovato l'isocinetica, anche se a velocità angolari elevate (270°/sec) : non c'è moltissima forza (332 Nm in estensione, quando ero arrivato a oltre 360-370 in passato) ora vediamo se stasera (a distanza delle fatidiche 24ore) gonfia o meno il ginocchio....:rolleyes:
Comuqnue alle macchine sento una debolezza "intrinseca" (non so come spiegarmi! :cool: ) cioè senza evidente dolore, del quadricipite e del tendine della gamba "sana", che ora è più debole di quella operata....:cry:

Lunedì prima diatermia..... speriamo bene!!!

saluti

alex642002 02-12-2011 13:15

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 36470494)
No, :D
penso che lei intendesse dire la posizione della SOLA gamba dx.... almeno così laraa ha scritto ;) Anche se penso che non sia un grosso problema stender ela gamba, per me sarebbe molto più difficile piegarla in accosciata in quel modo, anzi, mi è proprio impossibile.

Laraa: seduti a gamba incrociate non è che faccia proprio bene al collaterale, eh!!! :rolleyes: io eviterei... è comunque una posizione in forte torsione!

Ma il collaterale a questo punto potrebbe (e dovrebbe) essere già un bel pezzo avanti nella guarigione... o no?

Cmq hai scritto giusto in merito a quella posizione della foto ed al collaterale mediale.... viene sollecitato tanto anche in quel modo!

Complimenti anche a te:io a piegare la gamba sotto nessun problema,sono completamente"sciolto",ma a tendere l'altra nello stesso tempo in quella maniera no:sono proprio "de legno":D

gomma2408 02-12-2011 13:48

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 36471268)
Complimenti anche a te:io a piegare la gamba sotto nessun problema,sono completamente"sciolto",ma a tendere l'altra nello stesso tempo in quella maniera no:sono proprio "de legno":D

nonono....:rolleyes: nello stesso tempo no: non mi sono spiegato bene mi sa....
se non riesco a piegare la gamba sotto ..... ovvio non riesco a fare quella "posizione" della foto.....:p
Posso estendere la gamba (forse....) ma visto che non la piego in quel modo (cioè riesco a toccare il gluteo con il tallone, da posizione eretta, o prono, ma mettere il peso del corpo sopra in accosciata proprio no. Quindi di conseguenza quella posizone per me è impossibile.
Così come non riesco, da una posizione di accosciata, o quasi (fino al max dove riesco ad aarrivare....) a tornare su facendo forza solo sulle gambe: mi devo attaccare a qualcosa... e fare forza anche con le braccia, altrimenti non ce la faccio.:cry:

alex642002 02-12-2011 16:12

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 36471501)
nonono....:rolleyes: nello stesso tempo no: non mi sono spiegato bene mi sa....
se non riesco a piegare la gamba sotto ..... ovvio non riesco a fare quella "posizione" della foto.....:p
Posso estendere la gamba (forse....) ma visto che non la piego in quel modo (cioè riesco a toccare il gluteo con il tallone, da posizione eretta, o prono, ma mettere il peso del corpo sopra in accosciata proprio no. Quindi di conseguenza quella posizone per me è impossibile.
Così come non riesco, da una posizione di accosciata, o quasi (fino al max dove riesco ad aarrivare....) a tornare su facendo forza solo sulle gambe: mi devo attaccare a qualcosa... e fare forza anche con le braccia, altrimenti non ce la faccio.:cry:

Ma dai,qual'è il problema?Quelle sono cose da ballerina;) a parte che secondo me le donne sono più sciolte proprio per natura.Ad esempio,una mia collega sessantenne,che non è neanche una sportiva,riesce con facilità ad appoggiare le PALME delle mani sul pavimento da posizione eretta senza piegare le ginocchia.Io a malapena mi tocco le punte dei piedi.;)

Delfino81 03-12-2011 14:13

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 36472582)
Ma dai,qual'è il problema?Quelle sono cose da ballerina;) a parte che secondo me le donne sono più sciolte proprio per natura.Ad esempio,una mia collega sessantenne,che non è neanche una sportiva,riesce con facilità ad appoggiare le PALME delle mani sul pavimento da posizione eretta senza piegare le ginocchia.Io a malapena mi tocco le punte dei piedi.;)

e io con la panza che mi so fattpo a mala pena arrivo agli stinchi ahahahah! :D

comunque credo che lì'acosciata completa col peso del corpo sia la cosa piu ostica per tutti gli operati o i lesionati....x fare una cosa del genere secondo me senza alcuno strascico d evgi avere le ginocchia sanissime...

cioè io pure la riesco a fa....ma non senza dolore.....

cosi come pure so che non tutti quelli che sio operano al lcp riescono a nn provare dolore nella leg curl anche a distanza di parecchi mesi dal trauma.....e va beh...

io comunque co sta crisi economica e tagli sulla sanità vi confesso che son molto preoccupato che da qui a qualche mese si preveda un crollo che le operazioni ce le dobbiamo pagare da soli!!

quello ci manca!!!


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 04:06.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.