Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Scienza e tecnica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=91)
-   -   Legamento crociato anteriore (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=498329)


artan58 27-02-2009 09:20

Senza intervento e con una muscolatura ben allenata avrei potuto fare una vita normale, ma per fare sport ed in particolare lo sci ( io faccio scialpinismo) avrei dovuto indossare un buon tutore e comunque anche con il tutore sarei andato incontro all'artrosi nel giro di qualche anno. Qesto è quanto mi hanno detto sia il prof. Mariani di Roma che il prof. Martens di Anversa.
L'intervento porta via 6 mesi, però poi è finita e si ritorna a fare qualsiasi cosa senza problemi. Pertanto vale la pena non operasi?

gomma2408 27-02-2009 12:27

Quote:

Originariamente inviato da artan58 (Messaggio 26475585)
Senza intervento e con una muscolatura ben allenata avrei potuto fare una vita normale, ma per fare sport ed in particolare lo sci ( io faccio scialpinismo) avrei dovuto indossare un buon tutore e comunque anche con il tutore sarei andato incontro all'artrosi nel giro di qualche anno. Qesto è quanto mi hanno detto sia il prof. Mariani di Roma che il prof. Martens di Anversa.
L'intervento porta via 6 mesi, però poi è finita e si ritorna a fare qualsiasi cosa senza problemi. Pertanto vale la pena non operasi?

per me vale la pena, vale la pena...... non avevo dubbi sulle risposte che ti avrebbero dato.... per i tempi invece penso che dopo sei mesi non sia finita per niente.... per fare qualsiasi cosa senza problemi, per lo meno. infatti dopo sei mesi si riesce a correre bene, ma gli scatti ancora no, i cambiamenti di direzione bruschi la stessa cosa, saltare poi..... (io ne so qualcosa... ehehehehe...).
Sei mesi sono per un giocatore in attività, e non ritorna comunque proprio come prima... ma per lo sci-alpinismo invece sono propenso a credere che oltre i sei mesi è possibile quasi tutto.....;)

mtitone 27-02-2009 14:09

Ciao, posso sapere se ti ha operato Mariani?



Quote:

Originariamente inviato da artan58 (Messaggio 26475585)
Senza intervento e con una muscolatura ben allenata avrei potuto fare una vita normale, ma per fare sport ed in particolare lo sci ( io faccio scialpinismo) avrei dovuto indossare un buon tutore e comunque anche con il tutore sarei andato incontro all'artrosi nel giro di qualche anno. Qesto è quanto mi hanno detto sia il prof. Mariani di Roma che il prof. Martens di Anversa.
L'intervento porta via 6 mesi, però poi è finita e si ritorna a fare qualsiasi cosa senza problemi. Pertanto vale la pena non operasi?


artan58 27-02-2009 15:21

Io mi sono fatto operare da Martens ad Anversa che costa la metà di Mariani.

Stefano Landau 28-02-2009 00:06

costi da paura..... per fortuna che ho l'assicurazione
 
Mi è arrivato il preventivo..... c'è mancato poco che svenissi. Solo il compenso del chirurgo sono 7000 € poi ci sono 1800 + 1200 + 350 di operatori vari +1800 di anestesista + 750 di camera operatoria e 700 per 2 pernottamenti + altre spese ancora!

Ma come è possibile che ci siano queste tariffe ? è mai possibile che un operazione di nemmeno 2 ore costi l'equivalente di 6-7 mesi di lavoro di una persona normale solo per l'equipe medica ? e se uno non ha l'assicurazione uno come fa ?
Sperando di non avere poi problemi con l'assicurazione. Non essendo convenzionato devo anticipare io tutte le spese. L'assicurazione mi ha detto che presentando la cartella clinica con le fatture dovrebbe rimborsarmi quasi tutto (tranne 250 € di franchigia) e alcuni costi come bendaggi Ecc. qualche mese dopo.
Io delle assicurazioni (anche se è quella del lavoro) mi fido sempre poco.....quando c'è da pagare tirano sempre fuori il cavillo per cui uno non riesce mai a riavere i propri soldi...........
Solo che di aspettare 7 mesi di lista di attesa non ne ho proprio voglia. operandomi a metà marzo, almeno poi per quest'estate sono a posto. (o quasi)

@lessandro 28-02-2009 01:59

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 26487852)
Mi è arrivato il preventivo..... c'è mancato poco che svenissi. Solo il compenso del chirurgo sono 7000 € poi ci sono 1800 + 1200 + 350 di operatori vari +1800 di anestesista + 750 di camera operatoria e 700 per 2 pernottamenti + altre spese ancora!

Ma come è possibile che ci siano queste tariffe ? è mai possibile che un operazione di nemmeno 2 ore costi l'equivalente di 6-7 mesi di lavoro di una persona normale solo per l'equipe medica ? e se uno non ha l'assicurazione uno come fa ?
Sperando di non avere poi problemi con l'assicurazione. Non essendo convenzionato devo anticipare io tutte le spese. L'assicurazione mi ha detto che presentando la cartella clinica con le fatture dovrebbe rimborsarmi quasi tutto (tranne 250 € di franchigia) e alcuni costi come bendaggi Ecc. qualche mese dopo.
Io delle assicurazioni (anche se è quella del lavoro) mi fido sempre poco.....quando c'è da pagare tirano sempre fuori il cavillo per cui uno non riesce mai a riavere i propri soldi...........
Solo che di aspettare 7 mesi di lista di attesa non ne ho proprio voglia. operandomi a metà marzo, almeno poi per quest'estate sono a posto. (o quasi)

Ti dico la mia...

Sono andato tramite il S.S.N e non spenderò quasi una ceppa, escluso qualch ticket di poco conto :D

Logicamente mi sono messo in lista di attesa da fine novembre e mi operano il 30 marzo, sono più o meno 4 mesi...ma alla fin fine, se mi chiedevano più di 7.000€, gli avrei risposto con una bella risata in faccia, assicurazione o no :asd:

Se puoi, fatti scrivere qualcosa di SICURO che abbia validità presso un notaio e quindi, da tutto quello che c'è scritto sopra, ti venga rimborsato il 100%.

Sinceramente, se dovessi buttare via metà guadagno di un anno, gli piscerei in faccia ai vari chirurghi che mi chiedono tale cifra :asd: :asd:

Manco fossero in ballo le loro vite :rolleyes:

mtitone 28-02-2009 17:42

Davvero? non pensavo....

Quote:

Originariamente inviato da artan58 (Messaggio 26481298)
Io mi sono fatto operare da Martens ad Anversa che costa la metà di Mariani.


Fabryzius 01-03-2009 21:34

Ma possibile che con LCA rotto non ho cedimenti del ginocchio ?

@lessandro 01-03-2009 23:51

Quote:

Originariamente inviato da Fabryzius (Messaggio 26510018)
Ma possibile che con LCA rotto non ho cedimenti del ginocchio ?

Se hai una buona muscolatura, è più facile che appunto la tonicità sopperisca alla mancanza del legamento rotto. :) (ovviamente non al 100%)

gomma2408 02-03-2009 08:11

Quote:

Originariamente inviato da Fabryzius (Messaggio 26510018)
Ma possibile che con LCA rotto non ho cedimenti del ginocchio ?

Possibilissimo (vedi me per molti anni...) ma la muscolatura oltre ad essere tonica devi avere la fortuna di averla sempre contratta mentre fai il gesto altletico.... voglio diri che mentre un legamento è sempre presente a "tenere" il ginocchio, la muscolatura può sopperire, ma se capita, ad, es. riatterrando da un salto, di non avere ancora la muscolatura perfettamente contratta, il ginocchio si prende subito una bella distorsione.
Ora, è vero che se salti sei pronto a riatterrare e quindi il gesto è istintivo, così mentre uno corre e fa anche gli scatti brevi, ma i problemi potrebbero sorgere se capita un imprevisto, ad es. se mentre corri metti male un piede e la gamba assume una posizione diversa dal "gesto" normale, oppure a pallavolo ad es, mentre salti qualcuno ti tocca (ad es. a muro un tuo compagno) e ti sbilancia, questo perchè la velocità di "attivazione" delle fibre muscolari pur misurandosi in millisecondi, in certe situazioni non è sufficientemente breve a contrarre il muscolo intempo per assorbire lo sforzo dell'articolazione.... è qui che interverrebbe il LCA.
Se tutto invece "lavora" in condizioni ideali la forza che si può esercitare sull'articolazione del ginocchio può essere quasi la stessa.....
:read:

Fabryzius 02-03-2009 17:11

Alt un attimo, io non stò facendo niente di estremo...il massimo che faccio è qualche breve scattino. Se provo a giocare a calcio mi sfascio come ho fatto l'anno scorso

dreax 02-03-2009 19:24

salve a tutti, mi riopero per la seconda volta fra una ventina di giorni e volevo togliermi qualche dubbio ed essere più tranquillo chiedendo a voi amici di ginocchi:D

1)per quanto riguarda la rimozione dei drenaggi prima di essere dimesso, che mi hanno fatto un male cane la prima volta che mi sono operato, avete qualche consiglio per evitare il dolore immane?

2)mi opero utilizzando il semitendinoso e quindi presumo in atroscopia, ma eventuali altri problemi non dell lca ma di altri legamenti,menischi, cartilagini ecc.. vengono controllati?

3) qualche consiglio per nn perdere la totale muscolatura? tipo muovere il piede ecc...servono?

4) dott. cerulli, qualcuno ha avuto già a che fare con lui? considerazioni?consigli?

grazie a tutti e non molliamo!!!:mad:

@lessandro 02-03-2009 19:38

Tornato ora dall'ortopedico (altri 100€ :cry: :cry: ).

Mi ha rivisitato per verificare se la muscolatura fosse ok e mi ha detto che non c'è male :), in compenso se intensifico il potenziamento mi può solo far bene :D

Stefano Landau 02-03-2009 21:01

Quote:

Originariamente inviato da dreax (Messaggio 26522827)
salve a tutti, mi riopero per la seconda volta fra una ventina di giorni e volevo togliermi qualche dubbio ed essere più tranquillo chiedendo a voi amici di ginocchi:D

1)per quanto riguarda la rimozione dei drenaggi prima di essere dimesso, che mi hanno fatto un male cane la prima volta che mi sono operato, avete qualche consiglio per evitare il dolore immane?

2)mi opero utilizzando il semitendinoso e quindi presumo in atroscopia, ma eventuali altri problemi non dell lca ma di altri legamenti,menischi, cartilagini ecc.. vengono controllati?

3) qualche consiglio per nn perdere la totale muscolatura? tipo muovere il piede ecc...servono?

4) dott. cerulli, qualcuno ha avuto già a che fare con lui? considerazioni?consigli?

grazie a tutti e non molliamo!!!:mad:

In bocca al lupo! io mi opero il 16, con g+s, quindi pochi giorni prima. Una cosa che sta iniziando a preoccuparmi è il freddo. Ho sentito dire che in camera operatoria ci sono 15 ° o temperature del genere..... stare per 2 ore a quelle temperature fermo su un lettino con una specie di camice e basta......... non vorrei uscire dalla camera operatoria con una bella polmonite!....... Sono riuscito ad arrivare a 43 anni senza aver mai visto gesso o cuciture.... adesso in una volta sola mi faccio trapanare un ginocchio, punti vari stampelle per un mese...... adesso che finalmente è da una settimana circa che ho ripreso a camminare bene...... tra due settimane di nuovo un'altro mese con le stampelle e poi a zoppicare......

Una curiosità, dopo quanto tempo dall'intervento si riesce a camminare senza stampelle e senza zoppicare (solo camminare, non correre o altro....)

Ciao a tutti
Stefano

artan58 03-03-2009 07:57

Quote:

Originariamente inviato da dreax (Messaggio 26522827)
salve a tutti, mi riopero per la seconda volta fra una ventina di giorni e volevo togliermi qualche dubbio ed essere più tranquillo chiedendo a voi amici di ginocchi:D

1)per quanto riguarda la rimozione dei drenaggi prima di essere dimesso, che mi hanno fatto un male cane la prima volta che mi sono operato, avete qualche consiglio per evitare il dolore immane?

2)mi opero utilizzando il semitendinoso e quindi presumo in atroscopia, ma eventuali altri problemi non dell lca ma di altri legamenti,menischi, cartilagini ecc.. vengono controllati?

3) qualche consiglio per nn perdere la totale muscolatura? tipo muovere il piede ecc...servono?

4) dott. cerulli, qualcuno ha avuto già a che fare con lui? considerazioni?consigli?

grazie a tutti e non molliamo!!!:mad:

Io mi sono operato il 5 di febbraio con il tendine rotuleo. A me non hanno messo nessun drenaggio, prima dell'intervento hanno fatto un'indagine artroscopica ed hanno visto che avevo rotto anche il menisco.

Ho un amico che gioca con la Ternana che è stato operato da Cerulli ed è rimasto molto soddisfatto.

Per non perdere la muscolatura bisogna da subito iniziare a fare esercizi, io ho iniziato il giorno dopo l'intervento, all'inizio è molto doloroso , sopratutto nella zona dove hanno prelevato il tendine, poi passa.

gomma2408 03-03-2009 08:15

Quote:

Originariamente inviato da dreax (Messaggio 26522827)
salve a tutti, mi riopero per la seconda volta fra una ventina di giorni e volevo togliermi qualche dubbio ed essere più tranquillo chiedendo a voi amici di ginocchi:D

1)per quanto riguarda la rimozione dei drenaggi prima di essere dimesso, che mi hanno fatto un male cane la prima volta che mi sono operato, avete qualche consiglio per evitare il dolore immane?

2)mi opero utilizzando il semitendinoso e quindi presumo in atroscopia, ma eventuali altri problemi non dell lca ma di altri legamenti,menischi, cartilagini ecc.. vengono controllati?

3) qualche consiglio per nn perdere la totale muscolatura? tipo muovere il piede ecc...servono?

4) dott. cerulli, qualcuno ha avuto già a che fare con lui? considerazioni?consigli?

grazie a tutti e non molliamo!!!:mad:

CIAO....

1) per i drenaggi a me non hanno fatto troppo male, insomma è sopportabilissimo; in definitiva penso che è come quando ti fanno le iniezioni, se ci prendono bene non senti niente, se ti prendono un punto sensibile (es terminazione nervosa) allora senti un male cane. Visto che l'altra voltahai sentito male, spero che questa volta ti tocchi di meglio....;)

2) Sì, artroscopia, oltretutto il Cerulli opera con tecnica all-inside da qualche tempo e non dovrebbe farti nenache la cicatrice a livello della tibia (che erano circa 5cm di cicatrice)

3)intendi dopo l'intervento? se sì, ti danno le indicazioni loro, cmq da subito flettere ed estendere il piede aiuta il riassorbimento degli ematomi. Dal giorno dopo fanno fare contrazioni isometriche che sono le prime che si fanno per il tono muscolare, insieme alla elettrostimolazione.

4) Cerulli? ma ti opera l'equipe o lui direttamente? A proposito di questo, fa ancora SOLO l'anestesia totale? o anche lui è passato alla locale? anni fa mio cugino si operò da lui e faceva solo la totale (forse perchè così non avresti mai saputo quanto effettivamente è stato presente in sala operatoria......)

ciao

gomma2408 03-03-2009 08:19

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 26524410)
In bocca al lupo! io mi opero il 16, con g+s, quindi pochi giorni prima. Una cosa che sta iniziando a preoccuparmi è il freddo. Ho sentito dire che in camera operatoria ci sono 15 ° o temperature del genere..... stare per 2 ore a quelle temperature fermo su un lettino con una specie di camice e basta......... non vorrei uscire dalla camera operatoria con una bella polmonite!....... Sono riuscito ad arrivare a 43 anni senza aver mai visto gesso o cuciture.... adesso in una volta sola mi faccio trapanare un ginocchio, punti vari stampelle per un mese...... adesso che finalmente è da una settimana circa che ho ripreso a camminare bene...... tra due settimane di nuovo un'altro mese con le stampelle e poi a zoppicare......

Una curiosità, dopo quanto tempo dall'intervento si riesce a camminare senza stampelle e senza zoppicare (solo camminare, non correre o altro....)

Ciao a tutti
Stefano

Ciao, allora, in sala è freddissimo, ma a me hanno messo una psecie di "coperta" ad aria di plastica dove l'aria che passava era calda.... una sensazione piacevolissima.... altrimenti avevo iniziato a ballare sul lettino da quanto tremavo!
Per camminare senza stampelle operato con s+g 1mese, con rotuleo di più. Considera anche che uno zoppica un po' anche per la sola paura, e perchè cmq i dolorini ci sono a flettere.... cmq in poco più di un mese si va abbastanza bene.

gomma2408 03-03-2009 08:21

Quote:

Originariamente inviato da artan58 (Messaggio 26527307)
Io mi sono operato il 5 di febbraio con il tendine rotuleo. A me non hanno messo nessun drenaggio, prima dell'intervento hanno fatto un'indagine artroscopica ed hanno visto che avevo rotto anche il menisco.

Ho un amico che gioca con la Ternana che è stato operato da Cerulli ed è rimasto molto soddisfatto.

Per non perdere la muscolatura bisogna da subito iniziare a fare esercizi, io ho iniziato il giorno dopo l'intervento, all'inizio è molto doloroso , sopratutto nella zona dove hanno prelevato il tendine, poi passa.

Con il tendine rotuleo il versamento è forse minore..... ma il drenaggio di solito lo mettono.... io ho riempito una sacca da un litro.....:eek:

alex642002 03-03-2009 22:43

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 26487852)
Mi è arrivato il preventivo..... c'è mancato poco che svenissi. Solo il compenso del chirurgo sono 7000 € poi ci sono 1800 + 1200 + 350 di operatori vari +1800 di anestesista + 750 di camera operatoria e 700 per 2 pernottamenti + altre spese ancora!

Ma come è possibile che ci siano queste tariffe ? è mai possibile che un operazione di nemmeno 2 ore costi l'equivalente di 6-7 mesi di lavoro di una persona normale solo per l'equipe medica ? e se uno non ha l'assicurazione uno come fa ?
Sperando di non avere poi problemi con l'assicurazione. Non essendo convenzionato devo anticipare io tutte le spese. L'assicurazione mi ha detto che presentando la cartella clinica con le fatture dovrebbe rimborsarmi quasi tutto (tranne 250 € di franchigia) e alcuni costi come bendaggi Ecc. qualche mese dopo.
Io delle assicurazioni (anche se è quella del lavoro) mi fido sempre poco.....quando c'è da pagare tirano sempre fuori il cavillo per cui uno non riesce mai a riavere i propri soldi...........
Solo che di aspettare 7 mesi di lista di attesa non ne ho proprio voglia. operandomi a metà marzo, almeno poi per quest'estate sono a posto. (o quasi)

Ciao.Dipende dal tipo di convenzione.Con la DIRETTA,come è capitato a me,non sborsi neanche un centesimo;con l'INDIRETTA invece anticipi:doh:

Stefano Landau 03-03-2009 23:07

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 26541422)
Ciao.Dipende dal tipo di convenzione.Con la DIRETTA,come è capitato a me,non sborsi neanche un centesimo;con l'INDIRETTA invece anticipi:doh:

Lo so.... oltretutto pago anche 250 € di franchigia e qualche spesa minore so che non viene rimborsata...... però così evito 7 mesi di attesa e mi faccio operare da un ortopedico che mi hanno consigliato in molti. Evitando l'attesa almeno evito il rischio di altre distorsioni. Dalla risonanza sembrava che tutto il resto del ginocchio fosse a posto. Poi l'ortopedico dopo aver diagnosticato la rottura del crociato ha guardato la risonanza ed ha trovato anche una piccola lesione al menisco. Operandomi subito almeno non rischio di peggiorare la situazione. Anche perchè vedo che più passa il tempo dall'incidente, più mi muovo meglio (ora dopo 2 mesi cammino normalmente) ed in certi casi mi verrebbe la tentazione di scendere le scale di corsa (come facevo prima) o fare una corsa per prendere il tram......... so che con il legamento rotto (e con una muscolatura non sufficientemente robusta, correre è pericoloso, rischio un'altra distorsione con caduta..... Per cui meglio così.
Però è un peccato, adesso che finalmente ho ripreso a camminar bene...... tra due settimane mi toccherà ancora un'altro mese di stampelle :mad: .


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 13:51.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.