Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Scienza e tecnica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=91)
-   -   Legamento crociato anteriore (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=498329)


rox70 01-07-2007 10:35

intervento effettuato il 28, anestesia mista bik blok e totale ,ottima non si sente totalmente niente sembra un sogno ,ora sono al 3 giorno già a casa ,ancora un po stordito ma bene i punti li leverò venerdi il dolore c'è un po in basso ma ho fatto solo 2 toradol ,mi sono procurato un kinetek oggi sono a 40 gradi non voglio sforzare molto poi ghiaccio isometria e un po di elettro tutore in estensione e lieve carico sarà lunga e dura mi dite le stampelle quando si leveranno ciao a tutti non pensavo che superavo cosi l'intervento ma ora e dura

rox70 01-07-2007 10:38

Quote:

Originariamente inviato da laurami (Messaggio 17689948)
Ciao rox70
ho tolto le stampelle l'altro ieri, dopo 28 giorni, e la prox settimana inizio a fare un po' di palestra dopo aver fatto 3 settimane di ginnastica in piscina. E' ancora un po' gonfio ma il dottore dice che è normale, per sgonfiarsi del tutto bisognerebbe stare immobili ma questo non si può fare altrimenti si perde elasticità e tono muscolare, quindi l'ideale è un giusto compromesso tra le due cose.

ciao, finalmente ho fatto tutto pure io quindi dopo i punti sei andato subito in piscina??? il tono muscolare come va

rox70 01-07-2007 10:43

Quote:

Originariamente inviato da ellepj (Messaggio 17711081)
Ciao a tutti mi sono operato il 16 maggio 2007 al Crociato anteriore con tendine rotuleo ed ora, a 43 giorni dall'intervento, sto già molto bene.
La riabilitazione è impegnativa e ci vuole il tempo materiale per farla correttamente.Vi riassumo quello che ho fatto fino ad ora:
Prime due settimane per 6 ore al giorno ho fatto il Kinetech cioè una macchina che stende e piega la gamba di giorno in giorno maggiormente fino a 115°;importantissimi esercizi di estensione della gamba;nello stesso periodo ho camminato con stampelle.
Dal 15° giorno tolte stampelle e fino al 40° giorno piscina esercizi per ritrovo della funzionalità del ginocchio tutte le mattine;nel pomeriggio elettrstimolazione con programma atrofia quadricipite femorale, bicipite femorale, tibiale anteriore, polpaccio, e esercizi di isometria con pesi da 2Kg alla caviglia.

Ora ho iniziato in palestra da tre giorni facendo cyclette, pressa, leg extension, rotex con dei pesi minimi perchè i muscoli oltre ad essere più "scarichi" si affaticano velocemente, comunque le sedute che faccio sono di 1,5 ore al giorno, poi elettrostimolazione con programma forza massima nel pomeriggio per i muscoli già citati.
Ciao a tutti e non mollate perchè ne vale sicuramente la pena

ciao, e durissima lo immaggino . io sono al 3 giorno ho il kinetek sono a 40 gradi non vorrei forzare per i punti tu che ne dici la 1 settimana a quanto sei arrivato che carico riuscivi a fare con le stampelle , l'antidolorifico pensi sia meglio prenderlo in ogni caso per un po io dopo i punti andro in palestra spero che in 1 mese abbia un po di autonomia ciao fammi sapere

laurami 01-07-2007 21:55

Quote:

Originariamente inviato da rox70 (Messaggio 17742400)
ciao, finalmente ho fatto tutto pure io quindi dopo i punti sei andato subito in piscina??? il tono muscolare come va

Un paio di giorni dopo aver tolto i punti ho iniziato subito la riabilitazione in acqua. Un paio di giorni per questioni di sicurezza in quanto la ferita potrebbe sembrare del tutto chiusa ma di fatto potrebbe non esserlo (e in acqua in batteri partono subito).

Il muscolo l'ho ripreso un poco ma non ho fretta, anche se un bel elettrostimolatore a casa non avrebbe guastato per recuperare più in fretta. Per ora lo faccio solo 3 volte alla settimana, più qualche contrazione isometrica.

A te hanno fatto anestesia mista bik block? E che diavolo è? :confused:
Cmq sono contento che hai superato bene questa prima parte... Io non ho chiuso occhio per 2 giorni dal dolore, nonostante gli antidolorifici...

rox70 02-07-2007 11:43

Quote:

Originariamente inviato da laurami (Messaggio 17749742)
Un paio di giorni dopo aver tolto i punti ho iniziato subito la riabilitazione in acqua. Un paio di giorni per questioni di sicurezza in quanto la ferita potrebbe sembrare del tutto chiusa ma di fatto potrebbe non esserlo (e in acqua in batteri partono subito).

Il muscolo l'ho ripreso un poco ma non ho fretta, anche se un bel elettrostimolatore a casa non avrebbe guastato per recuperare più in fretta. Per ora lo faccio solo 3 volte alla settimana, più qualche contrazione isometrica.

A te hanno fatto anestesia mista bik block? E che diavolo è? :confused:
Cmq sono contento che hai superato bene questa prima parte... Io non ho chiuso occhio per 2 giorni dal dolore, nonostante gli antidolorifici...

L'anestesia ,è un blocco al nervo femorale con una cannula che ti inseriscono nell'inguine e ti iniettano l'anestesia ,e subito dopo ti addormentano del tutto ,usano cosi quà io avevo un po paura ma ti dico che è stata la cosa migliore . non senti niente mi sono risvegliato ed era tutto finito avevo il drenaggio e nessun dolore .i motivi di questa tecnica dicono sono 3 . 1 i muscoli si rirasciano tutti 2 al risveglio i dolori sono quasi nulli 3 non ti stressi assolutamente sinceramente ho un vuoto ricordo gli ultimi preparativi e dopo il risveglio avrei dovuto optare per una spinale in locale sennò ma me l'hanno sconsigliata comunque in 3 giorni sono a casa ed ho preso solo 2 punture di toratol ora faccio solo calciparina pensa che ho dormito tranquillamente . come ti dicevo ho il kinetek a casa oggi sono a 50 gradi ma mi fermo cosi per 2 giorni almeno poi sto facendo elettro e iso penso di essere avanti certo dopo i punti si vedrà

ellepj 02-07-2007 12:52

Quote:

Originariamente inviato da rox70 (Messaggio 17742440)
ciao, e durissima lo immaggino . io sono al 3 giorno ho il kinetek sono a 40 gradi non vorrei forzare per i punti tu che ne dici la 1 settimana a quanto sei arrivato che carico riuscivi a fare con le stampelle , l'antidolorifico pensi sia meglio prenderlo in ogni caso per un po io dopo i punti andro in palestra spero che in 1 mese abbia un po di autonomia ciao fammi sapere

Ciao il giorno dopo l'operazione già in ospedale mi avevano messo il kinetech, a 50°...sembrava che si spaccasse tutto da quanto tirava!! Dopo una settimana dall'intervento caricavo con l'ausilio delle stampelle circa il 40% penso, e gli antidolorifici ed antinfiammatori li ho assunti per una decina di giorni perchè mi dava sempre fastidio, soprattutto la notte!!
Se mi permetti un consiglio, anche se immagino te l'abbiano detto i medici, prima della palestra è necessario che tu vada in piscina non tanto per rifarti la muscolatura ma per ritrovare la funzionalità del tuo ginocchio..
Per l'autonomia dal 20° giorno dovresti guidare senza problemi, calcola che un mio amico operato al crociato 5 giorni prima di me dallo stesso Ortopedico dopo soli 15 giorni non sembrava neanche che si fosse operato..
Te lo dico per farti capire che ogni caso è a sè, e i paragoni tra pazienti diversi non è corretto da farsi.
Ciao Lorenzo

rox70 02-07-2007 21:29

ok, grazie oggi ero a 50 gradi per 4 ore nella giornata ,effettivamente mi fa un po male stasera e piu caldo ma domani vado piu sù noto comunque che il quadricipide e i flessori sono completamente andati sembrano paralizzati sarà stata l'anestesia domani provo altri programmi di elettro

laurami 02-07-2007 21:37

Quote:

Originariamente inviato da rox70 (Messaggio 17764035)
ok, grazie oggi ero a 50 gradi per 4 ore nella giornata ,effettivamente mi fa un po male stasera e piu caldo ma domani vado piu sù noto comunque che il quadricipide e i flessori sono completamente andati sembrano paralizzati sarà stata l'anestesia domani provo altri programmi di elettro

Per la musculatura non preoccuparti, c'è tempo. La prima cosa su cui si lavora è l'elasticità del ginocchio, o come dice ellepj la funzionalità. Se poi riesci a non far andare troppo giù il muscolo, tanto meglio (ma è quasi impossibile).

rox70 03-07-2007 11:12

Quote:

Originariamente inviato da laurami (Messaggio 17764124)
Per la musculatura non preoccuparti, c'è tempo. La prima cosa su cui si lavora è l'elasticità del ginocchio, o come dice ellepj la funzionalità. Se poi riesci a non far andare troppo giù il muscolo, tanto meglio (ma è quasi impossibile).

infatti, il vasto mediale sembra paralizzato. sto facendo dei programmi specifici vediamo se si sveglia un po
il kinetek oggi 60 e sto flettendo la gamba attivamente dalla sedia penso una 40 di gradi . mi sono visto oggi dietro la coscia un ematoma livido , e normale ciao a tutti

ellepj 03-07-2007 11:36

L'ematoma è normalissimo ciao

rox70 04-07-2007 18:29

salve, oggi ho fatto l'ultima medicazione prima di togliere i punti venerdi, il ginocchio e sgonfissimo come l'altro sono quasi stupito , l'unico problema è l'insensibilità specie dove e stato fatto il prelievo ,mi dite quanto durerà con il kinetek sono a 70 gradi

DonD 05-07-2007 10:21

Ragazzi, io per il menisco sono tornato a casa mercoledì scorso e fino ad ora sono rimasto a letto. Ginocchio gonfio e dolorante, ancora ora. Va un po' meglio ma non di molto. Il menisco aveva una rottura a manico di secchio e mi è stato tolto tutto.

L'operazione è andata bene, le uniche sofferenze per me sono state: togliere il drenaggio, i primi giorni post operazione bloccato a letto (mi ero un po' depresso) e le punture da fare in pancia! Non che siano dolorose ma è una cosa che proprio non sopporto a livello psicologico.


Dopo l'oprazione mi hanno detto di stare fermo a letto per 3gg e non poggiare la gamba per 1 settimana. Io sono stato fermo per una settimana e non la poggio tuttora. Mi hanno anche dato degli esercizi da fare, ma per il momento non se ne parla, è ancora troppo gonfio, non riesco a fletterlo.

rox70 05-07-2007 11:21

Quote:

Originariamente inviato da DonD (Messaggio 17799049)
Ragazzi, io per il menisco sono tornato a casa mercoledì scorso e fino ad ora sono rimasto a letto. Ginocchio gonfio e dolorante, ancora ora. Va un po' meglio ma non di molto. Il menisco aveva una rottura a manico di secchio e mi è stato tolto tutto.

L'operazione è andata bene, le uniche sofferenze per me sono state: togliere il drenaggio, i primi giorni post operazione bloccato a letto (mi ero un po' depresso) e le punture da fare in pancia! Non che siano dolorose ma è una cosa che proprio non sopporto a livello psicologico.


Dopo l'oprazione mi hanno detto di stare fermo a letto per 3gg e non poggiare la gamba per 1 settimana. Io sono stato fermo per una settimana e non la poggio tuttora. Mi hanno anche dato degli esercizi da fare, ma per il momento non se ne parla, è ancora troppo gonfio, non riesco a fletterlo.

cavolo, pensa che dovrai fare pure il legamento. non ti abbattere cerca da subito l'estensione ,se ti può confortare le punturine in pancia me le faccio da solo e non penso di essere piu coraggioso di te

DonD 05-07-2007 11:40

Quote:

Originariamente inviato da rox70 (Messaggio 17800094)
cavolo, pensa che dovrai fare pure il legamento. non ti abbattere cerca da subito l'estensione ,se ti può confortare le punturine in pancia me le faccio da solo e non penso di essere piu coraggioso di te


Beh per ora sono contento che almeno il menisco è fatto, ora ho fin meno paura per il legamento perchè vedo che tutti vi riprendete prima di me che ho tolto tutto il menisco! Cmq credo lo farò fra molti mesi, mi devo riprendere psicologicamente! Adesso sono incaxxato come una iena che sto ginocchio non si sgonfia, porca miseria. Camminare, fare l'operazione e riprendere è dura, ma non camminare per 2 mesi, fare l'operazione e poi non riuscire ancora a muovere la gamba causa gonfiore e dolore è una mazzata! Sinceramente non ne posso +! Ho passato qualche giorno post operazione veramente infernale e non sono tipo da abbattersi, però nn sopportavo + la situazione. Ora mi sono ripreso psicologicamente, ma fino a quando il ginocchio non si sarà sgonfiato non starò bene con me stesso al 100%.

Mi aspettavo fosse una cosa + semplice il menisco, soprattutto da quello che ho sentito e letto. Questa cosa mi ha preoccupato e mi preoccupa, come mai io sono ancora messo così? forse perchè ho dovuto toglierlo tutto e negli altri casi erano fratture + lievi? boh!

DonD 07-07-2007 09:21

Sono passati altri due giorni dal mio ultimo post, ma grosse novità non ci sono. Il ginocchio fa un pochino meno male, ma il gonfiore non si attenua.

rox70 10-07-2007 20:07

salve ,sono a 12 giorni dall'intervento e al 2 giorno di fisioterapia in palestra . vi aggiorno . estensione completa , flessione attorno hai 80 cammino con 1 stampella con carico totale, il ginocchio si gonfia pochissimo tono muscolare discreto si inizia a vedere anche il vasto mediale , per il momento mi ritengo soddisfatto e fortunato ,dolore quasi nullo unico inconveniente mi sono procurato una tendinite al bicipide del braccio ,da non crederci prendo l'oki per il braccio

DonD 12-07-2007 11:57

Oggi sono andato a togliere i punti e il dott. si è stupito che non riuscissi ancora a camminare!!!

Il ginocchio è ancora gonfio, cmq mi ha detto di iniziare a fare gli esercizi anche se non riesco a compiere i movimenti per intero. Il mio problema + che altro sta nel fare gli esercizi che partono da ginocchio flesso, è ancora gonfio e non riesco a piegarlo a 90°. Sarà lunghissima la ripresa :muro:

Sulla carta c'è scritto di fare gli esercizi una o due volte al giorno, io li faccio 2 volte al giorno... li farei anche tre se servisse a riprendersi prima!!! ma non vorrei che troppo sforzo faccia del male, quindi rimango sui 2 come segna la carta.

DonD 14-07-2007 15:27

Nuovo Aggiornamento
 
Sono tre giorni che ho iniziato a fare gli esercizi, molta fatica e un po' di dolore per riuscire a piegare la gamba, a mala pena raggiungo i 90° ma i miglioramenti si fanno sentire. Per stenderla completamente ci siamo quasi, ma nn ci riesco ancora del tutto... credo sia + che altro per muscoli dormienti!!!

Cammino sempre con le stampelle ma riesco a mettere peso sulla gamba, cosa fino a qualche giorno fa impossibile! Beh, inizio a riprendere un po' di fiducia, vedremo settimana prossima come andrà.

Lestat_vampire 16-07-2007 09:25

Salve a tutti,
visto che "purtroppo" avete avuto a che fare con queste cose volevo chiedervi alcuni consigli e informazioni, ecco il mio caso:
A metà maggio, durante una partita di calcetto, sento la gamba piegarsi verso l'esterno, un dolore terribile e cado a terra come un sacco di patate.
Al pronto soccorso mi dicono che non è niente di serio e di tenerci del ghiaccio per qualche giorno e di usare le stampelle. Dopo una sett continuo a sentire dolore e per sicurezza vado da l'ortopedico della mia città (che per comodità chiameremo Mr. Buffone:muro: ). Mr.Buffone mi controlla un pò la gamba e poi mi dice che non ho niente, di riprendere pure a camminare senza le stampelle e che il ghiaccio non serve. Stupito ma felice per la diagnosi di Mr. Buffone inizio a camminare da solo anche se un piccolo dolorino resta sempre soprattutto quando cerco di piegare al massimo la gamba. Dopo qualche giorno per sicurezza decido di fare una risonanza magnetica (avevo chiesto già a Mr. buffone se poteva farmi l'impegnativa giusto per togliermi tutti i dubbi ma lui aveva detto che non ce n'era bisogno!) nella quale leggo "...incremento e disomogeneità del segnale del legamento crociato anteriore, la cui continuità sembrerebbe comunque conservata...". Decido allora di farmi visitare da un ortopedico più serio di un'altra città, il quale mi spiega che ho il l.c.a. che si è quasi "staccato", però potrei essere (molto) fortunato e allenando la gamba si potrebbe anche aggiustare da solo. Dice che ha bisogno di rivedermi tra 3 mesi per vedere come si è evoluta la situazione, in questi 3 mesi dovrò stare fermo e fare solo palestra e nuoto per rinforzare il muscolo che stava scendendo di tono. Se a settembre la situazione è uguale mi opererà in artroscopia. Ora è un mese che stò facendo palestra, ho chiesto consiglio al mio istruttore spiegandogli il problema e mi sta facendo allenare in isometria (esercizi con 10sec di sforzo e 20 di riposo...correggetemi se sbaglio).
Cosa ne pensate? Secondo voi devo allenarmi così o fare altro? Avete qualche consiglio da darmi?:confused:
Scusate per il post "interminabile"!

Locemarx 16-07-2007 19:41

Quote:

Originariamente inviato da Lestat_vampire (Messaggio 17938506)
Salve a tutti,
visto che "purtroppo" avete avuto a che fare con queste cose volevo chiedervi alcuni consigli e informazioni, ecco il mio caso:
A metà maggio, durante una partita di calcetto, sento la gamba piegarsi verso l'esterno, un dolore terribile e cado a terra come un sacco di patate.
Al pronto soccorso mi dicono che non è niente di serio e di tenerci del ghiaccio per qualche giorno e di usare le stampelle. Dopo una sett continuo a sentire dolore e per sicurezza vado da l'ortopedico della mia città (che per comodità chiameremo Mr. Buffone:muro: ). Mr.Buffone mi controlla un pò la gamba e poi mi dice che non ho niente, di riprendere pure a camminare senza le stampelle e che il ghiaccio non serve. Stupito ma felice per la diagnosi di Mr. Buffone inizio a camminare da solo anche se un piccolo dolorino resta sempre soprattutto quando cerco di piegare al massimo la gamba. Dopo qualche giorno per sicurezza decido di fare una risonanza magnetica (avevo chiesto già a Mr. buffone se poteva farmi l'impegnativa giusto per togliermi tutti i dubbi ma lui aveva detto che non ce n'era bisogno!) nella quale leggo "...incremento e disomogeneità del segnale del legamento crociato anteriore, la cui continuità sembrerebbe comunque conservata...". Decido allora di farmi visitare da un ortopedico più serio di un'altra città, il quale mi spiega che ho il l.c.a. che si è quasi "staccato", però potrei essere (molto) fortunato e allenando la gamba si potrebbe anche aggiustare da solo. Dice che ha bisogno di rivedermi tra 3 mesi per vedere come si è evoluta la situazione, in questi 3 mesi dovrò stare fermo e fare solo palestra e nuoto per rinforzare il muscolo che stava scendendo di tono. Se a settembre la situazione è uguale mi opererà in artroscopia. Ora è un mese che stò facendo palestra, ho chiesto consiglio al mio istruttore spiegandogli il problema e mi sta facendo allenare in isometria (esercizi con 10sec di sforzo e 20 di riposo...correggetemi se sbaglio).
Cosa ne pensate? Secondo voi devo allenarmi così o fare altro? Avete qualche consiglio da darmi?:confused:
Scusate per il post "interminabile"!

Fai quello che ti hanno detto di fare, mi sembra giusta come cosa...rinforza il quadricipite (facendo leg extension, pressa, affondi...) e vedi come va...e tra 2 mesi torna dall'ortopedico( non Mr. Buffone, quell'altro...)...


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 14:08.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.