Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Scienza e tecnica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=91)
-   -   Legamento crociato anteriore (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=498329)


dreax 29-09-2010 13:33

info
 
mi opero domani l'altro con cerulli ad arezzo, al menisco.

che dite il drenaggio mi verrà messo dopo l'operazione??
spero di no...male cane!!!!:mad:

un altra cosa nel giro di 3 anni(prima operazione novembre 2007) ho fatto 3 anestesie totali(3 operazioni ginocchio dx), mi consigliate l'anestesia parziale questa volta?fa male molto al corpo la totale?

grazie ragazzi!

ottimo forum!

alex642002 29-09-2010 13:51

Quote:

Originariamente inviato da dreax (Messaggio 33224404)
un altra cosa nel giro di 3 anni(prima operazione novembre 2007) ho fatto 3 anestesie totali(3 operazioni ginocchio dx), mi consigliate l'anestesia parziale questa volta?fa male molto al corpo la totale?

grazie ragazzi!

ottimo forum!

Non siamo noi che ti possiamo consigliare,ma l'anestesista;)
In bocca al lupo!

alex642002 29-09-2010 13:53

Quote:

Originariamente inviato da Kaka92 (Messaggio 33208030)
Direttamente da Villa Stuart , sono entrato in sala operatoria alle 13 e sono uscito verso le 15. Ricostruzione del LCA e del menisco, sotto anestesia loco-regionale, trapianto del tendine rotuleo durante l'intervento non ho sentito praticamente nulla, ero piuttosto tranquillo e non mi sono fatto "sedare". La parte più fastidiosa probabilmente è stata la depilazione :cry:
Domani comincerò la terapia con kinetec e mercoledì mattina mi metteranno in piedi per poi dimettermi giovedì nel pomeriggio.
Comincia la discesa, mi auguro!

Ciao,come va?Ma ti ha operato Mariani o un altro chirurgo?

gomma2408 29-09-2010 13:54

Quote:

Originariamente inviato da dreax (Messaggio 33224404)
mi opero domani l'altro con cerulli ad arezzo, al menisco.

che dite il drenaggio mi verrà messo dopo l'operazione??
spero di no...male cane!!!!:mad:

un altra cosa nel giro di 3 anni(prima operazione novembre 2007) ho fatto 3 anestesie totali(3 operazioni ginocchio dx), mi consigliate l'anestesia parziale questa volta?fa male molto al corpo la totale?

grazie ragazzi!

ottimo forum!

Il drenaggio viene messo in sede operatoria.

TRE operazioni ad un ginocchio? mi dispiace.....:( ... sempre da Cerulli?
L'anestesia se puoi farla parziale, meglio, a parer mio... è sempre una cosa che non coinvolge in totale l'organismo... però se per te sarebbe fonte di troppa agitazione essere cosciente. vedi te.....;)
Per un semplice menisco penso proprio che la totale non la proponga nemmeno, no?? ;) ;)

alex642002 29-09-2010 14:11

Quote:

Originariamente inviato da dreax (Messaggio 33224404)
mi opero domani l'altro con cerulli ad arezzo, al menisco.

un altra cosa nel giro di 3 anni(prima operazione novembre 2007) ho fatto 3 anestesie totali(3 operazioni ginocchio dx), mi consigliate l'anestesia parziale questa volta?fa male molto al corpo la totale?

grazie ragazzi!

ottimo forum!

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 33224721)
Per un semplice menisco penso proprio che la totale non la proponga nemmeno, no?? ;) ;)

Ah era il menisco?non avevo letto:D
E che totale vuoi che ti facciano allora,al massimo una sedazione.In bocca al lupo di nuovo;)

Delfino81 29-09-2010 14:36

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 33221848)
cavolo....:eek: SEI ore di kinetec????? te credo che ti fa male il ginocchio.....:cool: in totale con le pause lavori più di 13 ore quindi??? (cinque pause da 1,5 ore più sei ore di kinetec.....) mi sembra una esagerazione messa così.... mah!!! proprio vero che ogni paziente usano un modo diverso......In merito al rotuleo, ti hanno messo a scelta con s+g o (come più probabilmente penso sia) hanno deciso loro??? ed in questo caso, tihanno psiegato sul perchè della scelta??? sono curioso.... lo chiedo perchè ad esempio io con il kinetec con il ginocchio gonfissimo il giorno dopo l'operazione con s+g ero già a 70 gradi, dopo due gg a 90 gradi: il recupero è moltopiù veloce......

ciao ciao!!!


proprio ieri un altro ragazzo con cui avevo uno scambio di collezionismo mi ha detto che si è operato di crociato posteriroe alcuni mesi fa (nn lo sentivo da tempo) e gli hanno detto di usare la sedia a rotelle x le prime duie settim,ane x non stancarsi troppo..... :eek: mai sentita na cosa simile...va bene che il posteriore è piu delicato dell'anteriore ma la sedia a rotelle ekkeccazz!

grande invece Kaka....se ti fanno gia camminare vuol dire che è andato tuto bene, grazie a Dio! :) ma cammini a scarico totale (cioè con le stampelle tenedo la gamba operata appesa senza poggiarla a terra)o la poggi a carico sfiorante (appena appena) o carico parziale?

dreax 29-09-2010 16:32

info
 
so che il drenaggio viene messo in sede di operazione (so praticamente tutto su ginocchi, 3 operazioni, e domani 4)

ma una domanda...qualcuno di voi ha qualche notizia riguardante operazione di Cerulli al menisco e drenaggio? viene messo? che mi dite?

grazie ragazzi!

Kaka92 29-09-2010 16:41

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 33224707)
Ciao,come va?Ma ti ha operato Mariani o un altro chirurgo?

Mariani :)
Aggiorno la mia situazione ,sempre che interessi a qualcuno :D Oggi Ho lavorato in palestra dove mi hanno illustrato il programma che dovrò eseguire da venerdì che torno a casa fino al lunedì post 15 giorni dall'operazione.giorno in cui dovrò sostener una nuova visita qui a villa steuart per poi terminare il programma che vi presento e proseguire il lavoro nel centro di fisioterapia della mia città..
Durante questi 10-11 giorni dovrò fare 6 sessioni di kinetec da un'ora intervallate da 1 ore e mezza, subito dopo il kinetec 15 minuti di ghiaccio, poi durante il giorno(quindi durante l'ora e mezza di pausa dal kinetec) devo giostrarmi l'isometria 10X10 di elevazione della gamba + 10 x 10 di spinta laterale della gamba " malata" e relativa discesa + 2 esercizi di stretching + 2 sessioni di " compex " da 25 minuti ciascuna... Praticamente da mattina a sera non avrò molti momenti di pausa :mc:
Comunque il maggior fastidio fino ad ora è la cicatrice( da cui mi è stato prelevato il tendine rotuleo) e la spinta in alto della gamba, mentre per camminare e/o salire le scale non ho alcun problema, certo sarò lentuccio ma con il tutore mi sento piuttosto sicuro!

gomma2408 30-09-2010 08:32

Quote:

Originariamente inviato da Kaka92 (Messaggio 33226679)
Mariani :)
Aggiorno la mia situazione ,sempre che interessi a qualcuno :D Oggi Ho lavorato in palestra dove mi hanno illustrato il programma che dovrò eseguire da venerdì che torno a casa fino al lunedì post 15 giorni dall'operazione.giorno in cui dovrò sostener una nuova visita qui a villa steuart per poi terminare il programma che vi presento e proseguire il lavoro nel centro di fisioterapia della mia città..
Durante questi 10-11 giorni dovrò fare 6 sessioni di kinetec da un'ora intervallate da 1 ore e mezza, subito dopo il kinetec 15 minuti di ghiaccio, poi durante il giorno(quindi durante l'ora e mezza di pausa dal kinetec) devo giostrarmi l'isometria 10X10 di elevazione della gamba + 10 x 10 di spinta laterale della gamba " malata" e relativa discesa + 2 esercizi di stretching + 2 sessioni di " compex " da 25 minuti ciascuna... Praticamente da mattina a sera non avrò molti momenti di pausa :mc:
Comunque il maggior fastidio fino ad ora è la cicatrice( da cui mi è stato prelevato il tendine rotuleo) e la spinta in alto della gamba, mentre per camminare e/o salire le scale non ho alcun problema, certo sarò lentuccio ma con il tutore mi sento piuttosto sicuro!

Visto che sarai così impegnato ma quando mangi??? :D :D :D

vabbè che hai le pause, ma mi sembrano piuttosto pienette anche quelle.....:sofico: sono, quindi, di esercizio puro 6 ore + (25x2) 50 min di compex, l'isometria..... il ghiaccio.... (durante il quale non fai niente, se non appunto mangiare....:D ) ancora complimenti davvero se riuscirai a fare tutto..... penso che sarai a buon titolo quello che avrà fatto la riabilitazione (almeno per le prime settimane) più intensa di tutti....:eek: :cincin:

Delfino81 30-09-2010 09:41

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 33231038)
Visto che sarai così impegnato ma quando mangi??? :D :D :D

vabbè che hai le pause, ma mi sembrano piuttosto pienette anche quelle.....:sofico: sono, quindi, di esercizio puro 6 ore + (25x2) 50 min di compex, l'isometria..... il ghiaccio.... (durante il quale non fai niente, se non appunto mangiare....:D ) ancora complimenti davvero se riuscirai a fare tutto..... penso che sarai a buon titolo quello che avrà fatto la riabilitazione (almeno per le prime settimane) più intensa di tutti....:eek: :cincin:

minkia manco all'accademia navale di livorno si allenano cosi :D complimenti davvero.....se dessero questo protocollo anche a me, mi sparerei! :D skerzi a parte.....non ho ben capito due cose...l'isometria quante volte al giorno al devi fare.....ogni pausa dal kinetec devi fa isometria? :eek: e quando fai il kinetec il tutore lo togli giusto?

giusto x curiosità, carissimo, di che città sei? giuystox capire quanto fossi vicino a Roma x operarti a villa stuart....o se hai fatto un viaggio della speranza! :muro:

ah ultima cosa, sta domanda la rivolgo anche agli altri amici del foru, ma a voi che stampelel vi hanno fatto usare?....quelle "normali" o quelle "ascellari" che mi pare si chiamino anche bastoni canadesi?

alex642002 30-09-2010 10:29

Quote:

Originariamente inviato da Delfino81 (Messaggio 33231625)
ah ultima cosa, sta domanda la rivolgo anche agli altri amici del foru, ma a voi che stampelel vi hanno fatto usare?....quelle "normali" o quelle "ascellari" che mi pare si chiamino anche bastoni canadesi?

Che intendi per normali?Il mio ortopedico le chiamava canadesi,ma non si appoggiavano sull'ascella,ma a metà della parte superiore del braccio.

gomma2408 30-09-2010 10:41

Quote:

Originariamente inviato da Delfino81 (Messaggio 33231625)
minkia manco all'accademia navale di livorno si allenano cosi :D complimenti davvero.....se dessero questo protocollo anche a me, mi sparerei! :D skerzi a parte.....non ho ben capito due cose...l'isometria quante volte al giorno al devi fare.....ogni pausa dal kinetec devi fa isometria? :eek: e quando fai il kinetec il tutore lo togli giusto?

giusto x curiosità, carissimo, di che città sei? giuystox capire quanto fossi vicino a Roma x operarti a villa stuart....o se hai fatto un viaggio della speranza! :muro:

ah ultima cosa, sta domanda la rivolgo anche agli altri amici del foru, ma a voi che stampelel vi hanno fatto usare?....quelle "normali" o quelle "ascellari" che mi pare si chiamino anche bastoni canadesi?

Le semplici stampelle ad avambraccio... SONO i bastoni canadesi :D.
Quelle ascellari sono le vere e proprie "stampelle", anche se poi si usa tale termine per indicare quelle più comuni, ovvero i bastoni canadesi.
Questi ultimi sono considerati più stabili di quella ascellare, che invece consente maggiore forza di sostentamento, ma meno possibilità di movimento (non consente al gomito del braccio di muoversi per cercare equilibrio mentre si cammina, in sostanza....) .
Quella ascellare è usata infatti per casi ben delimitati di paraplegia o deficenza totale di un arto (es una amputazione....) in cui occorra assicurare più forza.....

Inoltre i bastoni canadesi (le stampelle comunemente chiamate) consentono di meglio regolare il carico sull'arto malato (es. carico sfiorante, parziale, ecc...) , in quanto consentito dalla maggiore o minore flessione del gomito, per questo sono più maneggevoli pertanto consentono una maggiore adattabilità alle varie situazioni di movimento.


L'isometria mi pare che abbia detto 10x10 in alzata frontale e 10x10 in alzata laterale.... sono movimenti credo in "totale" da distribuire durante le pause... insieme allo stretching, ecc.... un bel :ciapet:

danilob 30-09-2010 13:19

Domanda per Gomma, ma per potenziare e sviluppare i muscoli stabilizzatori del ginocchio che cosa bisogna fare? per i stabilizzatori intendo quelli laterali interno ed esterno...

gomma2408 30-09-2010 14:09

Quote:

Originariamente inviato da danilob (Messaggio 33233823)
Domanda per Gomma, ma per potenziare e sviluppare i muscoli stabilizzatori del ginocchio che cosa bisogna fare? per i stabilizzatori intendo quelli laterali interno ed esterno...

Oltre all'isometria laterale (su un fianco, portare la gamba in alto con un peso alla caviglia graduale fino max 5kg) io ho fatto la macchina che chiamavano "ercolina" anche se il termine è improprio (l'ercolina è un'altra... leggemrente diversa) perchè usata spesso per le spalle/braccia, fatta con dei tiranti ai quali mettere peso, e che viene usata cambiando attacchi (mettendo quelli per la coscia) anche per gli arti inferiori.

Si chiama CROSS OVER CABLE nel catalogo prodotti della più nota marca di macchine pesi, ed è questa:

http://www.technogym.com/it/viewdoc....98&target=home

Gli attacchi delle pulegge si regolano in altezza, mettendoli, invece che in alto come in foto, all'altezza della coscia, e mettendo una fascia per infilare la gamba, si sposta lateralmente all'esterno la gamba..... oppure all'interno.
Io max facevo serie da 10rip con 85kg all'esterno e 55kg interno...

;) ;) ;)

gomma2408 30-09-2010 14:17

Quote:

Originariamente inviato da danilob (Messaggio 33233823)
Domanda per Gomma, ma per potenziare e sviluppare i muscoli stabilizzatori del ginocchio che cosa bisogna fare? per i stabilizzatori intendo quelli laterali interno ed esterno...

comunque i muscoli principali stabilizzatori sono i flessori (posteriore coscia) perchè innestano nella testa della tibia e quijndi assicurano il collegamento femore/tibia, mentre il quadricipite (estensore) stabilizza, ma non è collegato principalmente alla tibia, ma in via indiretta tramite la rotula ed il successivo legamento rotuleo.
Quindi la leg curl è importante, soprattutto a chi è stato operato tramite s+g perchè si è andati ad intaccare proprio due muscoli stabilizzatori e che limiterebbero il cassetto ant del ginocchio, il semitendinoso ed il gracile..... allo stesso tempo vanno esercitati con cautela proprio per non gravare troppo di lavoro una parte leggermente ",menomata" dal prelievo muscolo/tendineo....

Importantissimo poi è l'equilibrio che si raggiunge tra forza dei flessori e degli estensori. L'equilibrio fra la varia muscolatura (soprattutto in un allenamento alle macchine che potenzia singole fasce muscolari per volta a seconda della macchian usata) si raggiunge in primis esercitandosi con la propriocettiva, e poi in seguito, quando la gamba è a posto, si può passare anche all'isocinetica se si ha a disposizione di una macchina del genere....aiuta molto.

alex642002 30-09-2010 16:59

Quote:

Originariamente inviato da Delfino81 (Messaggio 33231625)
ah ultima cosa, sta domanda la rivolgo anche agli altri amici del foru, ma a voi che stampelel vi hanno fatto usare?....quelle "normali" o quelle "ascellari" che mi pare si chiamino anche bastoni canadesi?

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 33232121)
Che intendi per normali?Il mio ortopedico le chiamava canadesi,ma non si appoggiavano sull'ascella,ma a metà della parte superiore del braccio.

Mi correggo:le ho viste prima per strada e non ricordavo:D Appoggiano sugli avambracci.

Delfino81 30-09-2010 17:37

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 33232238)
Le semplici stampelle ad avambraccio... SONO i bastoni canadesi :D.
Quelle ascellari sono le vere e proprie "stampelle", anche se poi si usa tale termine per indicare quelle più comuni, ovvero i bastoni canadesi.
Questi ultimi sono considerati più stabili di quella ascellare, che invece consente maggiore forza di sostentamento, ma meno possibilità di movimento (non consente al gomito del braccio di muoversi per cercare equilibrio mentre si cammina, in sostanza....) .
Quella ascellare è usata infatti per casi ben delimitati di paraplegia o deficenza totale di un arto (es una amputazione....) in cui occorra assicurare più forza.....

Inoltre i bastoni canadesi (le stampelle comunemente chiamate) consentono di meglio regolare il carico sull'arto malato (es. carico sfiorante, parziale, ecc...) , in quanto consentito dalla maggiore o minore flessione del gomito, per questo sono più maneggevoli pertanto consentono una maggiore adattabilità alle varie situazioni di movimento.


L'isometria mi pare che abbia detto 10x10 in alzata frontale e 10x10 in alzata laterale.... sono movimenti credo in "totale" da distribuire durante le pause... insieme allo stretching, ecc.... un bel :ciapet:

ma 10 x 10 che cuol dire? 10 serie da 10? nn ho ben capito! :confused:

riguardo le stampelle.....beh mio nonno ha entrambi i modelli, anche se usa di piu quelle ad avambraccio, ovvero le piu comuni.. (il suo problema è la sciatica che gli blocca abbastanza la gamba sinistra).....io le ho "provate entrambe" da ragazzetto x gioco e ora ho rispolverato ad andarci se mi dovrò operare :sofico: ....tra le sgidate di mia nonna che da buona "napoletana" qual è diceva che portava sfiga a provarle (in effetti tanto normale nn sono e me ne rendo conto :muro: e un po' di sfiga me al sarò chiamata dato che poi mi so spaccato!!)) e devo dire che con le stampelle ad avambraccio mi sento molto piu impedito (io xo cercavo di camminare a scarico totale.....
ovvero immaginandomi nella peggiore situazione possibile, senza appoggiare minimamente il piede a terra ma tenerlo esteso e sollevato da terra cm un salame, un po' cm chi porta il gesso quando si rompe il femore diciamo....che poi il tutore è un mezzo gesso quanto a blocco articolare credo, se lo tieni a 0 gradi in estensione specie la prima settimana :p ), ovvero mi stanco prima a camminare e le sento abbastanza instabili altro che, specie nel salire e scendere scale o gradini, mi davano l'impressione di cadere sempre e che da un momento all'altro dovesse piegari iol braccio (sn magrolino di braccia, nn ho tutti sti bicipiti)....non cosi con quelle ascellari che magari potevano farmi un po' male sotto le ascelle alla lunga ma mi conferivano un senso di maggior stabilità con minor forza...mi sentivo piu stabile.... però anche in questo caso, non so se potrei chiedere al cbhirurgo di usare quelel x muovermi, cioè nn vorrei far ridere i polli..... :doh:

gomma2408 01-10-2010 08:48

Quote:

Originariamente inviato da Delfino81 (Messaggio 33236582)
ma 10 x 10 che cuol dire? 10 serie da 10? nn ho ben capito! :confused:

riguardo le stampelle.....beh mio nonno ha entrambi i modelli, anche se usa di piu quelle ad avambraccio, ovvero le piu comuni.. (il suo problema è la sciatica che gli blocca abbastanza la gamba sinistra).....io le ho "provate entrambe" da ragazzetto x gioco e ora ho rispolverato ad andarci se mi dovrò operare :sofico: ....tra le sgidate di mia nonna che da buona "napoletana" qual è diceva che portava sfiga a provarle (in effetti tanto normale nn sono e me ne rendo conto :muro: e un po' di sfiga me al sarò chiamata dato che poi mi so spaccato!!)) e devo dire che con le stampelle ad avambraccio mi sento molto piu impedito (io xo cercavo di camminare a scarico totale.....
ovvero immaginandomi nella peggiore situazione possibile, senza appoggiare minimamente il piede a terra ma tenerlo esteso e sollevato da terra cm un salame, un po' cm chi porta il gesso quando si rompe il femore diciamo....che poi il tutore è un mezzo gesso quanto a blocco articolare credo, se lo tieni a 0 gradi in estensione specie la prima settimana :p ), ovvero mi stanco prima a camminare e le sento abbastanza instabili altro che, specie nel salire e scendere scale o gradini, mi davano l'impressione di cadere sempre e che da un momento all'altro dovesse piegari iol braccio (sn magrolino di braccia, nn ho tutti sti bicipiti)....non cosi con quelle ascellari che magari potevano farmi un po' male sotto le ascelle alla lunga ma mi conferivano un senso di maggior stabilità con minor forza...mi sentivo piu stabile.... però anche in questo caso, non so se potrei chiedere al cbhirurgo di usare quelel x muovermi, cioè nn vorrei far ridere i polli..... :doh:


10x10 vuol dire 10 serie da 10 ripetizioni.....:D cioè ogni serie dovresti alzare la gamba e riabbassarla per 10 volte, totale 100 volte..... questo è quanto ha detto.

Io in realtà l'isometria la facevo facendo serie da 10 ripetizioni, ma ogni ripetizione era alzare la gamba e TENERLA FERMA per 10 secondi, poi riabbassarla.... il tutto per 10 volte, era una serie. Di serie ne facevo due per gamba frontali, e due laterali. Non di più, anche perchè tenere ferma la gamba alzata per 10 secondi con 5kg sulla caviglia è veramente dura se non si è allenati... è un po' come tenere il braccio teso alzato all'altezza spalle, tenendo in mano un manubrio di pesi con 5/10kg.... per 10 secondi! è faticoso... (almeno per me.... :p )
In questo modo come le facevo io il 10x10 è da intendere per ogni serie: 10 ripetizioni X 10 secondi!!! ;)

Se non appoggi per niente il piede le stampelle ascellari sorreggono di più e ti senti più stabile.... ma ad es. per scendere o salire le scale.... è peggio che con le canadesi. Poi a me il giorno dopo operato ganno fatto appoggiare il piede già con carico sfiorante e proprio facendo il movimento, il gesto della camminata (alzando anche il ginocchio e quindi piegandolo più possibile....)
:mc: anche con la gamba operata...

Kaka92 01-10-2010 09:38

Quote:

Originariamente inviato da Delfino81 (Messaggio 33225319)
proprio ieri un altro ragazzo con cui avevo uno scambio di collezionismo mi ha detto che si è operato di crociato posteriroe alcuni mesi fa (nn lo sentivo da tempo) e gli hanno detto di usare la sedia a rotelle x le prime duie settim,ane x non stancarsi troppo..... :eek: mai sentita na cosa simile...va bene che il posteriore è piu delicato dell'anteriore ma la sedia a rotelle ekkeccazz!

grande invece Kaka....se ti fanno gia camminare vuol dire che è andato tuto bene, grazie a Dio! :) ma cammini a scarico totale (cioè con le stampelle tenedo la gamba operata appesa senza poggiarla a terra)o la poggi a carico sfiorante (appena appena) o carico parziale?

posso camminare senza stampellw, esclusivamente con il tutore rigido
Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 33231038)
Visto che sarai così impegnato ma quando mangi??? :D :D :D

vabbè che hai le pause, ma mi sembrano piuttosto pienette anche quelle.....:sofico: sono, quindi, di esercizio puro 6 ore + (25x2) 50 min di compex, l'isometria..... il ghiaccio.... (durante il quale non fai niente, se non appunto mangiare....:D ) ancora complimenti davvero se riuscirai a fare tutto..... penso che sarai a buon titolo quello che avrà fatto la riabilitazione (almeno per le prime settimane) più intensa di tutti....:eek: :cincin:

me lo chiedo anche io xD...
cioè
1x6h di kinetec 6 ore
+ eserzizi durante la pausa da kietec
15 minuti x 6 di ghiaccio = 1 ora e mezza
25 minuti x 2 di elettrostimolazione
isometria, 10 x10 + 10x10= 200 tra alzate varie, è un bel casino, spero di sopravvivere

Quote:

Originariamente inviato da Delfino81 (Messaggio 33231625)
minkia manco all'accademia navale di livorno si allenano cosi :D complimenti davvero.....se dessero questo protocollo anche a me, mi sparerei! :D skerzi a parte.....non ho ben capito due cose...l'isometria quante volte al giorno al devi fare.....ogni pausa dal kinetec devi fa isometria? :eek: e quando fai il kinetec il tutore lo togli giusto?

giusto x curiosità, carissimo, di che città sei? giuystox capire quanto fossi vicino a Roma x operarti a villa stuart....o se hai fatto un viaggio della speranza! :muro:

ah ultima cosa, sta domanda la rivolgo anche agli altri amici del foru, ma a voi che stampelel vi hanno fatto usare?....quelle "normali" o quelle "ascellari" che mi pare si chiamino anche bastoni canadesi?

sì kinetec senza tutore naturalmente. sono di palermo :)
Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 33232238)
Le semplici stampelle ad avambraccio... SONO i bastoni canadesi :D.
Quelle ascellari sono le vere e proprie "stampelle", anche se poi si usa tale termine per indicare quelle più comuni, ovvero i bastoni canadesi.
Questi ultimi sono considerati più stabili di quella ascellare, che invece consente maggiore forza di sostentamento, ma meno possibilità di movimento (non consente al gomito del braccio di muoversi per cercare equilibrio mentre si cammina, in sostanza....) .
Quella ascellare è usata infatti per casi ben delimitati di paraplegia o deficenza totale di un arto (es una amputazione....) in cui occorra assicurare più forza.....

Inoltre i bastoni canadesi (le stampelle comunemente chiamate) consentono di meglio regolare il carico sull'arto malato (es. carico sfiorante, parziale, ecc...) , in quanto consentito dalla maggiore o minore flessione del gomito, per questo sono più maneggevoli pertanto consentono una maggiore adattabilità alle varie situazioni di movimento.


L'isometria mi pare che abbia detto 10x10 in alzata frontale e 10x10 in alzata laterale.... sono movimenti credo in "totale" da distribuire durante le pause... insieme allo stretching, ecc.... un bel :ciapet:

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 33240596)
10x10 vuol dire 10 serie da 10 ripetizioni.....:D cioè ogni serie dovresti alzare la gamba e riabbassarla per 10 volte, totale 100 volte..... questo è quanto ha detto.

Io in realtà l'isometria la facevo facendo serie da 10 ripetizioni, ma ogni ripetizione era alzare la gamba e TENERLA FERMA per 10 secondi, poi riabbassarla....

in grassetto:sofico:

Delfino81 01-10-2010 16:23

beh dai su con la vita, anzi ti faccio i miei complimenti sia x l'impegno che ci stai mettendo sia perchè non usi le stampelle...mi sembra na cosa piu inica che rara.... un altro oeprato di crociato posteiorre mi disse addirittura che usava la sedia a rotelle :eek:


ah sempre questo qua mi ha detto quando gli ho descritto il mi problema di possibile ricostruzione complessa, che un suo compagno di stanza era stato operato di lca + lcp usando una tecnica innovativa, ovvero un legamento (o tendine nn ho capito bene) di una mucca..... :mbe: dice che è an tecnioca "innovativa" che nn si usa da tute le parti....sinceramente sapevo deglia llograft (tendini da donatore) sapevo dei sintetici, ma questo mi risulta proprio nuovo....

Kaka92 01-10-2010 16:54

Quote:

Originariamente inviato da Delfino81 (Messaggio 33245350)
beh dai su con la vita, anzi ti faccio i miei complimenti sia x l'impegno che ci stai mettendo sia perchè non usi le stampelle...mi sembra na cosa piu inica che rara.... un altro oeprato di crociato posteiorre mi disse addirittura che usava la sedia a rotelle :eek:


ah sempre questo qua mi ha detto quando gli ho descritto il mi problema di possibile ricostruzione complessa, che un suo compagno di stanza era stato operato di lca + lcp usando una tecnica innovativa, ovvero un legamento (o tendine nn ho capito bene) di una mucca..... :mbe: dice che è an tecnioca "innovativa" che nn si usa da tute le parti....sinceramente sapevo deglia llograft (tendini da donatore) sapevo dei sintetici, ma questo mi risulta proprio nuovo....

il legamento di una mucca :ciapet: :ciapet:

ti ringrazio per il sostegno! Devo dire che stamane appena alzato vedevo la giornata come un ostacolo insuperabile con tutti quegli esercizi da fare!
Arrivato alle 18 ho fatto 9X10 e 6X10 di isometria, 4 sedute e mezzo di kinetec( mancano altri 20 minuti :doh: ), sarebbero state 5 e mezzo ma l'apparecchio mi è arrivato stamane alle 10, una serie di compex e i relativi impacchi di ghaccio.. Quindi credo di terminare la giornata con le restanti serie di isometria e mi sa che la serie finale di kinetec o la faccio dopo cena, dopo l'ultima elettrostimolazione, o per oggi dovrò farne a meno ( mi hanno comunque detto dai piani alti che se ne faccio 5 anzicchè 6 non è un grosso problema) . Sono persino riuscito a dormire 1 oretta :p :p

Delfino81 04-10-2010 09:22

Quote:

Originariamente inviato da Kaka92 (Messaggio 33245639)
il legamento di una mucca :ciapet: :ciapet:

ti ringrazio per il sostegno! Devo dire che stamane appena alzato vedevo la giornata come un ostacolo insuperabile con tutti quegli esercizi da fare!
Arrivato alle 18 ho fatto 9X10 e 6X10 di isometria, 4 sedute e mezzo di kinetec( mancano altri 20 minuti :doh: ), sarebbero state 5 e mezzo ma l'apparecchio mi è arrivato stamane alle 10, una serie di compex e i relativi impacchi di ghaccio.. Quindi credo di terminare la giornata con le restanti serie di isometria e mi sa che la serie finale di kinetec o la faccio dopo cena, dopo l'ultima elettrostimolazione, o per oggi dovrò farne a meno ( mi hanno comunque detto dai piani alti che se ne faccio 5 anzicchè 6 non è un grosso problema) . Sono persino riuscito a dormire 1 oretta :p :p



ma sti esercizi ti hanno fatto un'enciclopeia di appunti priam di dimetterti? o te li sei presi tu e te li han spiegati a voce? il compex l'hai comprato o noleggiato anche quello? è difficile da applicare? (cioè gli elettrodi e tutto, cosi come il kinetec chi ti ha insegnato a usarli? allì'opsedale? o hai fatto venrie anche un terpaista a casa il primo giorno?) no xke io oltre a essere impedito ad andare ins tampelle sono anche impedito con l'elettronica IMPEDITATION TOTALE! :D

sti legamenti di mucca nn ci credevo manco io! cioè nn dovrebbere aumentare i rischi di rigetto rispettoa un legamento da cadavere? boh chi ci capisce è bravo!

un'ultima curiosità caro Kakà (ho fatto anche la rima :D ), ma da PAlermo a Roma cm c***o hai fatto a spostarti? con l'aereo? cioè aeroporto check in, ecc ecc tutto col tutore? che cojoni!! :D

gomma2408 04-10-2010 09:56

scusa se mi intrometto ma riporto anche la mia di esperienza....:D :p sulle domande che hai fatto a Kaka92.....;)

Il compex o altro elettrostimolatore è facilissimo, ci sono modelli con programmi preimpostati anche specifici per la riabilitazione. Non fai altro che capire qual'è il numero di programma adatto e poi tutte le volte fai quello... L'applicazione degli elettrodi è facilissima anche quella perchè sono a cerotto e i punti in cui devi metterli te lo fai vedere le prime volte dal fisioterapista e poi fai anche da te... oppure ci sono nelle istruzioni di ogni modello per i vari punti del corpo. Esiste anche un attrezzino apposta da attaccare agli elettrodi per cercare i punti dove applicare i cerotti (sostanzialmente i punti "giusti" nel muscolo sono dove il muscolo sente di più la scossa..... :D )
Il kinetec basta vederlo una volta e capisci subito come usarlo, le gradazioni le regoli aumentando gradulmente sempre più in flessione..... insomma semmai il difficile è avere la pazienza di farli sti esercizi..... :D :D

Ah, dimenticavo: a me all'ospedale il chirurgo ha dato un fascicolino fotocopiato di 4 paginette con gli esercizi da fare..... con le figure.... quindi è bastava quello, per iniziare, poi tanto sono andato in palestra riabilitativa.

Kaka92 04-10-2010 15:28

Quote:

Originariamente inviato da Delfino81 (Messaggio 33264452)
ma sti esercizi ti hanno fatto un'enciclopeia di appunti priam di dimetterti? o te li sei presi tu e te li han spiegati a voce? il compex l'hai comprato o noleggiato anche quello? è difficile da applicare? (cioè gli elettrodi e tutto, cosi come il kinetec chi ti ha insegnato a usarli? allì'opsedale? o hai fatto venrie anche un terpaista a casa il primo giorno?) no xke io oltre a essere impedito ad andare ins tampelle sono anche impedito con l'elettronica IMPEDITATION TOTALE! :D

sti legamenti di mucca nn ci credevo manco io! cioè nn dovrebbere aumentare i rischi di rigetto rispettoa un legamento da cadavere? boh chi ci capisce è bravo!

un'ultima curiosità caro Kakà (ho fatto anche la rima :D ), ma da PAlermo a Roma cm c***o hai fatto a spostarti? con l'aereo? cioè aeroporto check in, ecc ecc tutto col tutore? che cojoni!! :D

Gli esercizi me li hanno spiegati uno per uno il giorno prima che venissi dimesso! Il compex l'ho dovuto acquistare ma è semplice da usare, sempre se ben spiegato dai fisioterapisti, bisogna mettere dei menu specifici..
In aeroporto è stato un pò un problema.. ho preso l'assistenza, quindi ho aspettato come un pacha nella saletta adibita a chi di dovere, 10 minuti prima dell'imbarco, mi hanno fatto saltare la fila del gate e mi hanno portato con un furgoncino e issato in aereo:D Il problema è stare nell'aereo, poiché per motivi di sicurezza non possono mettere chi ha difficoltà motorie nella prima fila, dunque dove avrei potuto stendere bene la gamba.. mi hanno messo nella seconda fila e mi sono arrangiato con qualche piccola difficoltà.
Aggiorno la mia situazione che era rosea ma non lo è più :doh: Non riesco più a camminare bene perché il tutore mi pressa sulla cicatrice/punti e fa un dolore cane che prima, forse per effetto di forti antidolorifici non avvertivo.. E' questione di posizionare bene il tutore, ho chiamato il fisioterapista di villa stuart e mi ha detto che comunque è normale, devo solo sbattermi a trovare la posizione migliore! In più di notte non dormo! Ho ben poco sonno e in più odiando con tutto me stesso il tutore non trovo una posizione comoda.. Quindi le ultime 3 notti le ho trascorse COMPLETAMENTE in bianco... Comunque il problema dei punti/Ferita e del non dormire è secondario, infatti la cosa più importante, ossia la ripresa dell'articolazione va piuttosto bene , col kinetec sono già arrivato a 95 gradi ed entro sabato devo arrivare a 110, dovrei farcela tranquillamente! Oggi mi hanno medicato la ferita e ho visto che ho i PUNTI METALLICI, non sapevo che esistessero :O e devo dire che mi sono impressionato un pochino, cazz! Ho lungo la parte interna qualche ematoma, ma credo sia normale amministrazione

Delfino81 04-10-2010 16:34

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 33264726)
scusa se mi intrometto ma riporto anche la mia di esperienza....:D :p sulle domande che hai fatto a Kaka92.....;)

Il compex o altro elettrostimolatore è facilissimo, ci sono modelli con programmi preimpostati anche specifici per la riabilitazione. Non fai altro che capire qual'è il numero di programma adatto e poi tutte le volte fai quello... L'applicazione degli elettrodi è facilissima anche quella perchè sono a cerotto e i punti in cui devi metterli te lo fai vedere le prime volte dal fisioterapista e poi fai anche da te... oppure ci sono nelle istruzioni di ogni modello per i vari punti del corpo. Esiste anche un attrezzino apposta da attaccare agli elettrodi per cercare i punti dove applicare i cerotti (sostanzialmente i punti "giusti" nel muscolo sono dove il muscolo sente di più la scossa..... :D )
Il kinetec basta vederlo una volta e capisci subito come usarlo, le gradazioni le regoli aumentando gradulmente sempre più in flessione..... insomma semmai il difficile è avere la pazienza di farli sti esercizi..... :D :D

Ah, dimenticavo: a me all'ospedale il chirurgo ha dato un fascicolino fotocopiato di 4 paginette con gli esercizi da fare..... con le figure.... quindi è bastava quello, per iniziare, poi tanto sono andato in palestra riabilitativa.


certo ke ti puoi "intromettere" stai skerzando spero!!

ma il compex la prima volta chi te l'ha fatto vedere? il fisioterapista all'ospedale? o ne hai fatto venire uno a casa per una volta sola?

x Kakà.... ma il fisioterapista ti ha dato il suo cell privato?? :D cioè facendo un resoconto della situazione, sia tu ke Gomma che Stefano avete mantenuto tutti dei contatti col chirurgo o staff (Gomma ci abita viicno mi pare mentre Kakà e Stefano si sn operati privatamente...e quando paghi ti si aprono tt le porte :D poi so ke villa stuart cura molto la fisioterapia iniziale post operatoria) )ma se io ad esempio mi opero pubblicamente e "fuorisede", e voglio rompere i coglioni a qualcuno xke la notte non dormo, chi chiamo? :D

cmq so bene ke vuol dire passare la notte in bianco sia x dolori fisici (leggi post azzoppamento proprio al ginocchio) che psicologici (leggi esaurimento per studio e ci so passato)..hai tt la mia comprensione...ma saranno cose passeggere :)ma gli antidolorifici nn ti fanno + effetto?

prova (sempre se nn "interferisce" cn altri farmaci, informati prima) con qualke rincoglionente naturale tipo valeriana o simili, quando me la prendo dormo cm se mi fossi fatto un cannone!

Danilson 04-10-2010 18:56

raga io sono quasi ad un mese dall 'intervento

sto ricominciando lentamente a camminare (pensavo di metterci meno)

camminando ho il problema dell'estensione, mi riesce difficile stenderlo certe volte mi da come l'impressione che ceda (come quando era rotto) ma mi han detto essere la muscolatura insufficente

pervade il gonfiore sovrarotuleo (lo avevo avuto anche infortunandomi)

santa pazienza che fatica pero' :D

ultima settimana di fisio all'ospedale poi passo direttamente allo studio del fisioterapista che mi assiste

andiamo avanti, intanto un mese l'ho bruciato e i mesi che mancano al ritorno in campo diventano 5 :D

Stefano Landau 04-10-2010 23:07

Quote:

Originariamente inviato da Delfino81 (Messaggio 33268848)
certo ke ti puoi "intromettere" stai skerzando spero!!

ma il compex la prima volta chi te l'ha fatto vedere? il fisioterapista all'ospedale? o ne hai fatto venire uno a casa per una volta sola?

x Kakà.... ma il fisioterapista ti ha dato il suo cell privato?? :D cioè facendo un resoconto della situazione, sia tu ke Gomma che Stefano avete mantenuto tutti dei contatti col chirurgo o staff (Gomma ci abita viicno mi pare mentre Kakà e Stefano si sn operati privatamente...e quando paghi ti si aprono tt le porte :D poi so ke villa stuart cura molto la fisioterapia iniziale post operatoria) )ma se io ad esempio mi opero pubblicamente e "fuorisede", e voglio rompere i coglioni a qualcuno xke la notte non dormo, chi chiamo? :D

cmq so bene ke vuol dire passare la notte in bianco sia x dolori fisici (leggi post azzoppamento proprio al ginocchio) che psicologici (leggi esaurimento per studio e ci so passato)..hai tt la mia comprensione...ma saranno cose passeggere :)ma gli antidolorifici nn ti fanno + effetto?

prova (sempre se nn "interferisce" cn altri farmaci, informati prima) con qualke rincoglionente naturale tipo valeriana o simili, quando me la prendo dormo cm se mi fossi fatto un cannone!

Io più che il numero privato avevo il numero della struttura dove ho fatto fisioterapia. Dopo l'operazione mi hanno consegnato un fascicolo con illustrati tutti gli esercizi che avrei dovuto fare (gli stessi che mi avevano fatto vedere/Fare la mattina dopo l'operazione) nelle prime 3 settimane post operatorie.

Nel fascicolo, oltre al programma fisioterapico e medico c'erano le indicazioni su quando togliere i punti e su un medico da chiamare. Uno dello staff del mio ortopedico, ma non lui in persona.

Dopo l'operazione ho visto Schonuber per la visita del primo mese e quella del quarto mese.
I punti me li ha tolti un'altro medico dello staff che mi ha operato, che mi anche dato le prime indicazioni su quando e come iniziare la fisioterapia nel loro centro.

Delfino81 05-10-2010 08:43

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 33272288)
Io più che il numero privato avevo il numero della struttura dove ho fatto fisioterapia. Dopo l'operazione mi hanno consegnato un fascicolo con illustrati tutti gli esercizi che avrei dovuto fare (gli stessi che mi avevano fatto vedere/Fare la mattina dopo l'operazione) nelle prime 3 settimane post operatorie.

Nel fascicolo, oltre al programma fisioterapico e medico c'erano le indicazioni su quando togliere i punti e su un medico da chiamare. Uno dello staff del mio ortopedico, ma non lui in persona.

Dopo l'operazione ho visto Schonuber per la visita del primo mese e quella del quarto mese.
I punti me li ha tolti un'altro medico dello staff che mi ha operato, che mi anche dato le prime indicazioni su quando e come iniziare la fisioterapia nel loro centro.

beh cosi gia è buono....ma che tu sappia è un trattamento che Schonuber riserva a chi si opera privatamente e fa fisioterapia al suo centro? cioè se io mi opero al galeazzi pubblicamente con lui ho lo stesso trattam? :D

gomma2408 05-10-2010 08:44

Quote:

Originariamente inviato da Delfino81 (Messaggio 33268848)
certo ke ti puoi "intromettere" stai skerzando spero!!

ma il compex la prima volta chi te l'ha fatto vedere? il fisioterapista all'ospedale? o ne hai fatto venire uno a casa per una volta sola?

x Kakà.... ma il fisioterapista ti ha dato il suo cell privato?? :D cioè facendo un resoconto della situazione, sia tu ke Gomma che Stefano avete mantenuto tutti dei contatti col chirurgo o staff (Gomma ci abita viicno mi pare mentre Kakà e Stefano si sn operati privatamente...e quando paghi ti si aprono tt le porte :D poi so ke villa stuart cura molto la fisioterapia iniziale post operatoria) )ma se io ad esempio mi opero pubblicamente e "fuorisede", e voglio rompere i coglioni a qualcuno xke la notte non dormo, chi chiamo? :D

cmq so bene ke vuol dire passare la notte in bianco sia x dolori fisici (leggi post azzoppamento proprio al ginocchio) che psicologici (leggi esaurimento per studio e ci so passato)..hai tt la mia comprensione...ma saranno cose passeggere :)ma gli antidolorifici nn ti fanno + effetto?

prova (sempre se nn "interferisce" cn altri farmaci, informati prima) con qualke rincoglionente naturale tipo valeriana o simili, quando me la prendo dormo cm se mi fossi fatto un cannone!

Allora.
Il primo ciclo di elettrostimolazione (12 sedute, tre a settimana... effettuate nelle settimane da 10 a 40 gg dopo l'operazione) l'ho fatto al centro riabilitativo, l'elettrostimolatore avevano un compex e un Globus. Quindi ho avuto tempo per imparare ad usare i programmi giusti.

A me è toccato quest'ultimo, molto buono e forse meglio per quanto riguarda la facilità di utilizzo, a 4 canali indipendenti. Una volta finito il ciclo l'ho comprato su internet da un negozio italiano e ho continuato per altri 2 mesi la mattina insieme all'isometria. i pomeriggi li passavo in palestra riabilitativa.

Del chirurgo ortopedico ho il cellulare, così come del fisioterapista, di cui ho il cell privato, essendo anche mio amico precedentemente in quanto mio allenatore in passato.

Il mio chirurgo fa sempre e solo tutto lui sulle sue operazioni: visite, medicazioni, toglie i punti, senza alcuna assistenza di neanche un infermiere: vuole tenere tutto sotto controllo personalmente....:D
Sia visite a pagamento che visite in regime di SSN: Infatti per queste ultime, visitando due volte a settimana, c'è sempre una bella fila da lui.... ma visita ad oltranza dalle 15.00 (dopo la sala operatoria) finchè c'è gente.... quando il primo giorno che ero a casa dopo l'operaizone, ululavo quando mi alzavo :D dal tanto versamento che mi aveva fatto internamente (una emorragia causata dalla reazione agli anticoagulanti) ho chiamato al cell il chirurgo.... meno male stava visitando privatamente (in ospedale sempre) e mi ha fatto andare da lui subito, sono passato avanti a tutti e mi ha "sistemato".... "spremendomi" la cicatrice con tutte le grappette sopra per farmi uscire la roba che avevo sotto... sangue coagulato e non...:eek: :eek: un male cane!
:D

In effetti sono vicino... a 4 km dall'ospedale.... che faccio in 5 minuti di strada provinciale!! :D ;)

gomma2408 05-10-2010 08:48

Quote:

Originariamente inviato da Danilson (Messaggio 33270168)
raga io sono quasi ad un mese dall 'intervento

sto ricominciando lentamente a camminare (pensavo di metterci meno)

camminando ho il problema dell'estensione, mi riesce difficile stenderlo certe volte mi da come l'impressione che ceda (come quando era rotto) ma mi han detto essere la muscolatura insufficente

pervade il gonfiore sovrarotuleo (lo avevo avuto anche infortunandomi)

santa pazienza che fatica pero' :D

ultima settimana di fisio all'ospedale poi passo direttamente allo studio del fisioterapista che mi assiste

andiamo avanti, intanto un mese l'ho bruciato e i mesi che mancano al ritorno in campo diventano 5 :D

gonfiore sopra la rotula (e anche io l'avevo tanto anche quando mi sono infortunato) lo conosco bene...:rolleyes: era un pallone!!! :p
Quindi normale.... deve riassorbire....
Il problema in estensione anche quello è un classico, ovvero è una normale conseguenza dell'operazione: esercitati tanto a recuperare la completa estensione, allungando i flessori della coscia, anche piano piano, ma con molta pazienza e senza stancarsi subito...:D

Delfino81 05-10-2010 11:17

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 33273476)
Allora.
Il primo ciclo di elettrostimolazione (12 sedute, tre a settimana... effettuate nelle settimane da 10 a 40 gg dopo l'operazione) l'ho fatto al centro riabilitativo, l'elettrostimolatore avevano un compex e un Globus. Quindi ho avuto tempo per imparare ad usare i programmi giusti.

A me è toccato quest'ultimo, molto buono e forse meglio per quanto riguarda la facilità di utilizzo, a 4 canali indipendenti. Una volta finito il ciclo l'ho comprato su internet da un negozio italiano e ho continuato per altri 2 mesi la mattina insieme all'isometria. i pomeriggi li passavo in palestra riabilitativa.

Del chirurgo ortopedico ho il cellulare, così come del fisioterapista, di cui ho il cell privato, essendo anche mio amico precedentemente in quanto mio allenatore in passato.

Il mio chirurgo fa sempre e solo tutto lui sulle sue operazioni: visite, medicazioni, toglie i punti, senza alcuna assistenza di neanche un infermiere: vuole tenere tutto sotto controllo personalmente....:D
Sia visite a pagamento che visite in regime di SSN: Infatti per queste ultime, visitando due volte a settimana, c'è sempre una bella fila da lui.... ma visita ad oltranza dalle 15.00 (dopo la sala operatoria) finchè c'è gente.... quando il primo giorno che ero a casa dopo l'operaizone, ululavo quando mi alzavo :D dal tanto versamento che mi aveva fatto internamente (una emorragia causata dalla reazione agli anticoagulanti) ho chiamato al cell il chirurgo.... meno male stava visitando privatamente (in ospedale sempre) e mi ha fatto andare da lui subito, sono passato avanti a tutti e mi ha "sistemato".... "spremendomi" la cicatrice con tutte le grappette sopra per farmi uscire la roba che avevo sotto... sangue coagulato e non...:eek: :eek: un male cane!
:D

In effetti sono vicino... a 4 km dall'ospedale.... che faccio in 5 minuti di strada provinciale!! :D ;)

ecco in questo caso, se succedesse a me che mi opero fuorisede, da chi dovrei sbattere la capoccia? :D se nn te l'avesse "aggiustata" che sarebbe successo? si puo andare al pronto soccorso o si rischia di "far danni"? ? :mbe:

(anke in quel caso una cosa è stare in una grande città, magari puoi sempre andare al cto na cosa in un paese di 20.000 anime magari con rischi di "malasanità"....tipo quelli ahimè molti in "terronia" dv ti scambiano un appendicite x una colica renale, riskiando di farti andare in peritonite - successo davvero in pronto soccorso in un paese in prov di Taranto a na mia amica.......:rolleyes: )


ma all'ospedale almeno un'elettrostimolazione nn ve l'hanno fatta? :mbe:

Stefano Landau 05-10-2010 13:18

Quote:

Originariamente inviato da Delfino81 (Messaggio 33273466)
beh cosi gia è buono....ma che tu sappia è un trattamento che Schonuber riserva a chi si opera privatamente e fa fisioterapia al suo centro? cioè se io mi opero al galeazzi pubblicamente con lui ho lo stesso trattam? :D

Praticamente io sapevo che il centro dove visita è un centro di fisioterapia. Quando ho fatto la visita per togliere i punti uno dei medici dello staff di Schonuber (uno di quelli che mi ha operato) dopo aver tolto i punti, e controllato come mi muovevo (a 2 settimane dall'operazione) mi ha fatto vedere come camminare con una sola stampella. A quel punto sono stato io a chiedere consiglio sulla fisioterapia e se potevo farla li. A quel punto mi fatto prendere l'appuntamento per le prime sedute e da li ho iniziato. Però non hanno mai spinto o pubblicizzato la loro struttura. Sono sempre stato io a chiedere........

Ovvio che nel mio caso ho preferito fare tutto in physioclinic (così si chiama il centro di fisioterapia) compresa la semplice visita per togliere i punti perchè ero convinto di avere un'attenzione maggiore. Tanto poi tutte le spese sostenute sono state rimborsate dall'assicurazione.
Altrimenti i punti avrei potuto farmeli togliere al Galeazzi, sempre da uno dei medici che mi hanno operato pagando solo il semplice ticket.

Comunque, il trattamento penso sia simile sia con il pubblico che privatamente.
Operato privatamente stavo in una camera singola con Telefono e TV in camera, ovvio che con il pubblico sarei stato in camerata.
Però sarebbe comunque stato lui ad operarmi sempre al galeazzi (però quasi un anno dopo.......)

L'unica cosa è che Schonuber visita solo privatamente. Quindi bisogna mettere in conto 200 € per la prima visita e non ricordo se 150 o 170 per le 2 visite successive di controllo (una ad 1 mese e l'altra a 4 mesi dall'operazione) + nel mio caso credo 130 € per la rimozione dei punti da un medico del suo staff.
Quindi anche con il pubblico ci sarebbero come minimo almeno 350-370 € di costi da visita privata. (L'ultima visita secondo il mio fisioterapista non era necessaria, ma ho preferito farla per tranquillità mia)

gomma2408 05-10-2010 13:46

Quote:

Originariamente inviato da Delfino81 (Messaggio 33275094)
ecco in questo caso, se succedesse a me che mi opero fuorisede, da chi dovrei sbattere la capoccia? :D se nn te l'avesse "aggiustata" che sarebbe successo? si puo andare al pronto soccorso o si rischia di "far danni"? ? :mbe:

(anke in quel caso una cosa è stare in una grande città, magari puoi sempre andare al cto na cosa in un paese di 20.000 anime magari con rischi di "malasanità"....tipo quelli ahimè molti in "terronia" dv ti scambiano un appendicite x una colica renale, riskiando di farti andare in peritonite - successo davvero in pronto soccorso in un paese in prov di Taranto a na mia amica.......:rolleyes: )


ma all'ospedale almeno un'elettrostimolazione nn ve l'hanno fatta? :mbe:

beh, ci sono diversi centri anche in provincia penso... cioè dove sto io tutto il comune, capoluogo e cinque frazioni conta solo 15.000 abitanti....:D .... ma ho la fortuna di avere un ospedale dove opera un buon ortopedico del ginocchio (fa solo ed esclusivamente quello... da molti anni...) ma altrimenti almeno un altro paio di nomi (tra cui Cerulli a Perugia/Arezzo, Merlo a Arezzo/Siena, per fare anche i nomi, se posso....) li conosco, basta magari chiedere a qualche amico che gioca a pallavolo, calcio, vedi che i nomi li conoscono.....
Ma anche chi si opera +/- lontano poi in zona cerca la struttura adeguata.... nel mio caso è un centro termale come ce ne sono a Montecatini, Boario, Saturnia (dico i nomi a caso, eh....) che, spesso e volentieri contano anche una divisione specifica per la riabilitazione motoria anche sportiva oltre che un vero e proprio centro di studi medici (al quale però non ho avuto occasione di rivoltgermi).

Poi vabbè, dove sono andato c'era chi si faceva anche 90 km fra andata e ritorno per venire lì.... grazie alla conoscenza e perizia di uno dei fisioterapisti proprio il mio amico/allenatore.... specializzato in riabilitazione sportiva (e questa è fortuna averlo avuto così vicino....!!! :ciapet: :ciapet: ).

Quindi dove ci sono centri termali abbastanza "diversificati" ovvero con molte possibilità terapeutiche, hanno anche un centro riabilitativo, bisogna cercare il più vicino e verificare che struttura e professionisti hanno.


All'OSPEDALE ho fatto solo Kinetec nei tre gg di ricovero dopo l'operazione (lunedì operazione e giovedì prima di pranzo a casa....)
Ma NIENTE elettrostimolazione.... quella semmai se uno optava per i 15gg di riabilitazione presso la stessa ASL in regime di S.S.N.

;) ;) ;)

gomma2408 05-10-2010 13:53

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 33276421)
Altrimenti i punti avrei potuto farmeli togliere al Galeazzi, sempre da uno dei medici che mi hanno operato pagando solo il semplice ticket.

:confused: :confused: ma togliere i punti presso il SSN costa qualcosa???? :eek:

In Toscana NO.....

A me li ha tolti il chirurgo ortopedico, come già detto sopra.
Prima visita prima dell'operazione l'ho pagata in regime di intramoenia (privatamente tramite struttura però dell'ospedale, siccome il mio ortopedico NON visita privatamente al di fuori dell'ospedale)
Visite successive costo ZERO.

Ne ho pagata una di mia volontà per andare a fargli vedere i risultati del secondo TEST isocinetico post-operatorio, dopo otto mesi.... pensate che se voglio andare a farmi vedere anche ora da lui dopo due anni e mezzo, basta vado il giorno che ha la visita prevista dalla ASL gratuita (che ti metti in fila.... ) e mi guarda lo stesso....:p non posso altro che dirne BENE penso!!!! ;)
In totale mi ha visto dopo l'operazione mi sembra 7 volte.... in otto mesi....;)

Delfino81 05-10-2010 14:04

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 33276421)
Praticamente io sapevo che il centro dove visita è un centro di fisioterapia. Quando ho fatto la visita per togliere i punti uno dei medici dello staff di Schonuber (uno di quelli che mi ha operato) dopo aver tolto i punti, e controllato come mi muovevo (a 2 settimane dall'operazione) mi ha fatto vedere come camminare con una sola stampella. A quel punto sono stato io a chiedere consiglio sulla fisioterapia e se potevo farla li. A quel punto mi fatto prendere l'appuntamento per le prime sedute e da li ho iniziato. Però non hanno mai spinto o pubblicizzato la loro struttura. Sono sempre stato io a chiedere........

Ovvio che nel mio caso ho preferito fare tutto in physioclinic (così si chiama il centro di fisioterapia) compresa la semplice visita per togliere i punti perchè ero convinto di avere un'attenzione maggiore. Tanto poi tutte le spese sostenute sono state rimborsate dall'assicurazione.
Altrimenti i punti avrei potuto farmeli togliere al Galeazzi, sempre da uno dei medici che mi hanno operato pagando solo il semplice ticket.

Comunque, il trattamento penso sia simile sia con il pubblico che privatamente.
Operato privatamente stavo in una camera singola con Telefono e TV in camera, ovvio che con il pubblico sarei stato in camerata.
Però sarebbe comunque stato lui ad operarmi sempre al galeazzi (però quasi un anno dopo.......)

L'unica cosa è che Schonuber visita solo privatamente. Quindi bisogna mettere in conto 200 € per la prima visita e non ricordo se 150 o 170 per le 2 visite successive di controllo (una ad 1 mese e l'altra a 4 mesi dall'operazione) + nel mio caso credo 130 € per la rimozione dei punti da un medico del suo staff.
Quindi anche con il pubblico ci sarebbero come minimo almeno 350-370 € di costi da visita privata. (L'ultima visita secondo il mio fisioterapista non era necessaria, ma ho preferito farla per tranquillità mia)



io x ora posso riportare le visite fatte nn essendomi operato:

D'Anchise Milano 180 la prima 130 la seconda
MAriani Roma 200 la prima e mai piu fatte
Caraffa Perugia 150 la prima e mai piu fatte (quello ke mi è piaciuto di piu)

ma i giorni in cui

avreste tolto i punti
avreste fatto le ulteriori visite
li avete concordati prima di essere dimessi?

o di volta in volta avete telefonato all'ospedale? (esempio se mi tolgo i punti col ticket devo prenotare?o mi presento di default all'ospedale dopo i 15 giorni?)

gomma2408 05-10-2010 14:48

Quote:

Originariamente inviato da Delfino81 (Messaggio 33276953)
io x ora posso riportare le visite fatte nn essendomi operato:

D'Anchise Milano 180 la prima 130 la seconda
MAriani Roma 200 la prima e mai piu fatte
Caraffa Perugia 150 la prima e mai piu fatte (quello ke mi è piaciuto di piu)

ma i giorni in cui

avreste tolto i punti
avreste fatto le ulteriori visite
li avete concordati prima di essere dimessi?

o di volta in volta avete telefonato all'ospedale? (esempio se mi tolgo i punti col ticket devo prenotare?o mi presento di default all'ospedale dopo i 15 giorni?)

I punti passati 15 giorni a me ha visto direttamente il chirurgo qual'era il giorno che era in ospedale a fare le visite e mi ha detto di andare quel giorno lì ad una certa ora... mi ha dato appuntamento.... e me lo ha segnato sul foglio di dimissioni dall'ospedale.... altri faranno più o meno lo stesso: tanto sai che dopo 15gg devi togliere i punti, ti danno direttamente l'appuntamento il tal giorno alla tal ora....
Per le successive visite ti dice: ci vediamo fra un mese, e ti FISSA l'appuntamento subito, ovvio.... a seconda di come si gestisce l'ortopedico, o te lo fissa lui direttamente o tramite la sua segreteria.... poi dopo tre mesi.... queste sono le visite minime che di solito uno fa.

Delfino81 05-10-2010 16:17

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 33276743)
beh, ci sono diversi centri anche in provincia penso... cioè dove sto io tutto il comune, capoluogo e cinque frazioni conta solo 15.000 abitanti....:D .... ma ho la fortuna di avere un ospedale dove opera un buon ortopedico del ginocchio (fa solo ed esclusivamente quello... da molti anni...) ma altrimenti almeno un altro paio di nomi (tra cui Cerulli a Perugia/Arezzo, Merlo a Arezzo/Siena, per fare anche i nomi, se posso....) li conosco, basta magari chiedere a qualche amico che gioca a pallavolo, calcio, vedi che i nomi li conoscono.....
Ma anche chi si opera +/- lontano poi in zona cerca la struttura adeguata.... nel mio caso è un centro termale come ce ne sono a Montecatini, Boario, Saturnia (dico i nomi a caso, eh....) che, spesso e volentieri contano anche una divisione specifica per la riabilitazione motoria anche sportiva oltre che un vero e proprio centro di studi medici (al quale però non ho avuto occasione di rivoltgermi).

Poi vabbè, dove sono andato c'era chi si faceva anche 90 km fra andata e ritorno per venire lì.... grazie alla conoscenza e perizia di uno dei fisioterapisti proprio il mio amico/allenatore.... specializzato in riabilitazione sportiva (e questa è fortuna averlo avuto così vicino....!!! :ciapet: :ciapet: ).

Quindi dove ci sono centri termali abbastanza "diversificati" ovvero con molte possibilità terapeutiche, hanno anche un centro riabilitativo, bisogna cercare il più vicino e verificare che struttura e professionisti hanno.


All'OSPEDALE ho fatto solo Kinetec nei tre gg di ricovero dopo l'operazione (lunedì operazione e giovedì prima di pranzo a casa....)
Ma NIENTE elettrostimolazione.... quella semmai se uno optava per i 15gg di riabilitazione presso la stessa ASL in regime di S.S.N.;) ;) ;)

scusa caro questa nn l'ho capita.....

a proposito di asl, ma mi avevano detto che in toscana ora la riabilitazione è solo a pagamento, è vero o è na bufala? cioè centri privati convenzionati nn ce ne sn piu, o la fai presso gli ospedali o nulla... :eek:

dotto merlo cmq so che opera a perugia!:D nn sapevo di siena

gomma2408 06-10-2010 08:02

Quote:

Originariamente inviato da Delfino81 (Messaggio 33278504)
scusa caro questa nn l'ho capita.....

a proposito di asl, ma mi avevano detto che in toscana ora la riabilitazione è solo a pagamento, è vero o è na bufala? cioè centri privati convenzionati nn ce ne sn piu, o la fai presso gli ospedali o nulla... :eek:

dotto merlo cmq so che opera a perugia!:D nn sapevo di siena

:D Se è lo stesso "merlo" :ciapet: a Siena visita in una struttura dove fanno anche riabilitazione e mi sa anche con piscina (la "Performance"....) lo so perchè è dove faccio le visite per l'abilitazione all'attività agonistica.

La Asl ora sinceramente non so cosa passa di preciso..... io intendevo dire che operandoti presso ASL, anche io avevo la possibilità pagando penso il ticket, di effettuare 8 o 10 sedute, non so bene, di fisioterapia al reparto apposito in ospedale. Tutto qui.
Le convenzioni con centri appositi non so, ma nella mia asl (la n. 7) a parte farla in ospedale, non mi risulta vi siano centri convenzionati di FISIOTERAPIA..... pagando solo il ticket (o niente, se hai qualche esenzione) O OSPEDALE O NIENTE..... almeno così mi risulta..... :rolleyes:

Stefano Landau 06-10-2010 09:45

Quote:

Originariamente inviato da Delfino81 (Messaggio 33276953)
io x ora posso riportare le visite fatte nn essendomi operato:

D'Anchise Milano 180 la prima 130 la seconda
MAriani Roma 200 la prima e mai piu fatte
Caraffa Perugia 150 la prima e mai piu fatte (quello ke mi è piaciuto di piu)

ma i giorni in cui

avreste tolto i punti
avreste fatto le ulteriori visite
li avete concordati prima di essere dimessi?

o di volta in volta avete telefonato all'ospedale? (esempio se mi tolgo i punti col ticket devo prenotare?o mi presento di default all'ospedale dopo i 15 giorni?)

Mi hanno detto ci vediamo tra 15 giorni per togliere i punti. A questo punto ho telefonato in physioclinic per prendere appuntamento. Dato che chi ha tolto i punti era uno di quelli che mi ha operato, ha fatto anche una prima visita al ginocchio per controllare che procedesse tutto bene. Essendo comunque una visita privata credo sia costata o 130 o 150 €.
Sapevo di poterla fare anche al Galezzi (ipotizzo con il solo ticket.... ma non mi sono informato in merito) ma alla fine o preferito seguire quello che mi dava garanzie di un trattamento migliore. Ovvio che ho potuto farlo essendoci un assicurazione che rimborsava tutto. Altrimenti probabilmente sarei andato in ospedale dove c'era il terzo medico dello staff che mi ha operato. (In pratica c'era Schonuber + altri due medici + l'anestesista)
Per le altre visite le ho sempre prenotate io direttamente (mi dicevano ci vediamo tra un mese..... e quindi vedevo di prenotare per tempo la visita)

Delfino81 07-10-2010 09:49

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 33284127)
Mi hanno detto ci vediamo tra 15 giorni per togliere i punti. A questo punto ho telefonato in physioclinic per prendere appuntamento. Dato che chi ha tolto i punti era uno di quelli che mi ha operato, ha fatto anche una prima visita al ginocchio per controllare che procedesse tutto bene. Essendo comunque una visita privata credo sia costata o 130 o 150 €.
Sapevo di poterla fare anche al Galezzi (ipotizzo con il solo ticket.... ma non mi sono informato in merito) ma alla fine o preferito seguire quello che mi dava garanzie di un trattamento migliore. Ovvio che ho potuto farlo essendoci un assicurazione che rimborsava tutto. Altrimenti probabilmente sarei andato in ospedale dove c'era il terzo medico dello staff che mi ha operato. (In pratica c'era Schonuber + altri due medici + l'anestesista)
Per le altre visite le ho sempre prenotate io direttamente (mi dicevano ci vediamo tra un mese..... e quindi vedevo di prenotare per tempo la visita)

e dove riceveva il medico x le altre visite? al galeazzi al suo centro o al suo studio? era sempre lui che ti faceva le visite o qualche medico del suo staff?


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 03:34.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.