Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Schede audio, altoparlanti, software e codec audio (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=19)
-   -   Amplificatori, Sintoamplificatori, Diffusori e Subwoofer (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=1756479)


azi_muth 05-02-2020 23:09

Quote:

Originariamente inviato da ferste (Messaggio 46610766)
...io un subwoofer da 100w, economico, brutto che sembra recuperato in discarica, che ha fatto la guerra di trincea sul Carso, già non lo tengo alto altrimenti mi da fastidio :doh:

Non dubito...ma da quello che scrivi penso che un buon sub, ben integrato tu lo debba ancora sentire.
I sub non si valutano coi watt nè con i sobbalzi che comunque richiedono ben altra merce rispetto a quello che viene normalmente amplificato con 300W che è un'amplificazione piuttosto ordinaria per un sub medio piccolo (10") considerato che si usano ap con sensibilità basse.

Quote:

Originariamente inviato da Tonisettequattro (Messaggio 46610746)
E un buon subwoofer:. In ht no sub no party :D poi se uno ha le focal grande utopia magari non serve :sofico:

kiwivda ha un ottimo svs...quindi lo davo per scontato

HSH 06-02-2020 08:04

Quote:

Originariamente inviato da Tonisettequattro (Messaggio 46610733)
Il piooner con 120w ? Con un canale pilotato...
Con 2 diffusori collegati probabilmente neanche il denon serie 4000 li eroga...se poi ne hai 5....

quindi cosa dovrei prendere secondo voi?

ferste 06-02-2020 08:06

Quote:

Originariamente inviato da azi_muth (Messaggio 46610831)
Non dubito...ma da quello che scrivi penso che un buon sub, ben integrato tu lo debba ancora sentire.
I sub non si valutano coi watt nè con i sobbalzi che comunque richiedono ben altra merce rispetto a quello che viene normalmente amplificato con 300W che è un'amplificazione piuttosto ordinaria per un sub medio piccolo (10") considerato che si usano ap con sensibilità basse.

purtroppo devo confermare la tua impressione, purtroppo i costi dei subwoofer di livello decente sono fuori portata per la paghetta che mi passa mia moglie...anche usati.

azi_muth 06-02-2020 10:19

Il sub è un componente problematico.
E' costoso ( difficile trovare qualcosa di buono sotto 500/600 euro sul nuovo), va collocato bene...(la posizione nella stanza ha un grosso impatto e spesso la disposizione ottimale spesso non coincide con quella d'arredo disponibile) va impostato attentamente e spesso deve avere un sistema di correzione ambientale valido ( anche questo costoso).

azi_muth 06-02-2020 10:33

Quote:

Originariamente inviato da Tonisettequattro (Messaggio 46610733)
Il piooner con 120w ? Con un canale pilotato...
Con 2 diffusori collegati probabilmente neanche il denon serie 4000 li eroga...se poi ne hai 5....

Il 4200 tira fuori su 2 canali 124W@8 Ohm e 214W@4Ohm; su 5 canali 94W@8ohm

Quote:

Originariamente inviato da HSH (Messaggio 46610992)
quindi cosa dovrei prendere secondo voi?

Difficile da stabilire...ancora non ho capito che problemi hai con il tuo. Se il tuo avr avesse avuto i preout era abbastanza semplice ed economico aggiugere un finale ...ma da quello che ho capito non è solo una questione di potenza ma anche il fatto di volere un suono migliore. Se vuoi stare in casa yamaha devi salire almeno agli aventage.

ferste 06-02-2020 10:55

se il mio facesse un po' meno pena non darebbe fastidio ad alzare il volume...ma non posso far altro che farmene una ragione.

HSH 06-02-2020 11:03

Quote:

Originariamente inviato da azi_muth (Messaggio 46611333)
Difficile da stabilire...ancora non ho capito che problemi hai con il tuo. Se il tuo avr avesse avuto i preout era abbastanza semplice ed economico aggiugere un finale ...ma da quello che ho capito non è solo una questione di potenza ma anche il fatto di volere un suono migliore. Se vuoi stare in casa yamaha devi salire almeno agli aventage.

confrontandolo con il sony 2ch mi sembra che sia poco brillante, quasi ovattato, come se non riuscisse bene a pilotare le wharfedale 10.7 che leggo sono consigliate per potenze da 80 a 200W

azi_muth 06-02-2020 11:09

Quote:

Originariamente inviato da HSH (Messaggio 46611402)
confrontandolo con il sony 2vh mi sembra che sia poco brillante, quasi ovattato, come se non riuscisse bene a pilotare le wharfedale 10.7 che leggo sono consigliate per potenze da 80 a 200W

E' probabile che per le 10.7 il 675 sia un po' poco. Imho è grasso che cola se tira fuoi 25/30w per canale.
Sono un tre vie che visto i 6 ohm dichiarati probabilmente scendono anche in impedenza facendo sedere l'av.
Ci sarebbe voluto un av di fascia medio alta 800/1200 euro.

...però per dire che un avr yamaha di fascia media non sia brillante...ce ne vuole.

Di dove sei? Hai mai provato a fare un'ascolto con un'altra catena?

HSH 06-02-2020 11:22

Padova ma campagna:D
no, mai fatte altre prove, non ho nemmeno tempo di farle onestamente
Gli aventage nuovi non ci sono su amazon, devo cercarli su siti scrausi purtroppo

azi_muth 06-02-2020 11:40

Quote:

Originariamente inviato da HSH (Messaggio 46611439)
Padova ma campagna:D
no, mai fatte altre prove, non ho nemmeno tempo di farle onestamente
Gli aventage nuovi non ci sono su amazon, devo cercarli su siti scrausi purtroppo

Penso che gli aventage si vendano poco...difficile trovarli usati.

Quello del marantz credo sia di Padova ( lo so dove l'hai visto :D :D :D ) hai provato a chiamarlo magari ti fa fare un ascolto a casa tua...gli audiofili secondo la mia esperienza sono persone molto garbate...spesso vengono solo per sentire delle casse diverse :D.

Una volta su ebay comprai un amplificatore ( 400 euro) poi visto che ne avevo trovato uno migliore volevo rinunciare all'acquisto. Contattai il proprietario il quali insistette a inviarlo per provarlo a casa senza voler essere nemmeno pagato prima veramente una persona squisita.

Tonisettequattro 06-02-2020 11:41

Ti conviene tenere separati i due impianti Yamaha con ht e ampli stereo con la musica

PS: se ti sembra cupo Yamaha non oso pensare con marantz. Poi vabbè è di fascia superiore..

azi_muth 06-02-2020 11:46

Quote:

Originariamente inviato da Tonisettequattro (Messaggio 46611487)
Ti conviene tenere separati i due impianti Yamaha con ht e ampli stereo con la musica

Si ma è lo yamaha che imho con quelle casse non va bene ...HSH sono anni che ci sentiamo su diversi forum :D :D :D

kiwivda 06-02-2020 12:08

Quote:

Originariamente inviato da Tonisettequattro (Messaggio 46610746)
E un buon subwoofer:. In ht no sub no party :D poi se uno ha le focal grande utopia magari non serve :sofico:

Eh magari averle, o anche solo delle https://www.elac.de/product/fs-249-2/

Quote:

Originariamente inviato da azi_muth (Messaggio 46610700)

...e buoni diffusori, un buon amplificatore, un buon posizionamento, ma anche la geometria della stanza e coem è arredata hanno la loro influenza...:D
Non è estremamente facile...

no assolutamente non è semplice, non vi dico con il trasloco per configurare il nuovo salotto...:doh: e mettere tutto in fase.:muro:

Quote:

Originariamente inviato da azi_muth (Messaggio 46610831)
kiwivda ha un ottimo svs...quindi lo davo per scontato

Si ribadisco a gran voce che è veramente spaziale sia musicalmente che in HT
https://svsound.it/subwoofer/svs-sb-...et/sb1000.html

Quote:

Originariamente inviato da azi_muth (Messaggio 46611300)
Il sub è un componente problematico.
E' costoso ( difficile trovare qualcosa di buono sotto 500/600 euro sul nuovo), va collocato bene...(la posizione nella stanza ha un grosso impatto e spesso la disposizione ottimale spesso non coincide con quella d'arredo disponibile) va impostato attentamente e spesso deve avere un sistema di correzione ambientale valido ( anche questo costoso).

Per la correzione ambientale suggerisco DSPEAKER ANTI-MODE 8033S-II oppure DSPEAKER ANTI-MODE DUAL CORE 2.0

Io ho usato il secondo per impostazioni, mi è stato gentilmente prestato.

s-y 06-02-2020 12:16

nun ve dico com'è conciata la stanza dove tengo il tutto, pur andando sempre ad orecchio e pur usando un 2.0 che non si può definire costoso :fiufiu:
poco da fare, la 'posa in opera in ambiente d'ascolto' è l'aspetto più importante, e anche più complicato da sistemare, per motivi esterni ed esterni (leggi convivibilità...)

HSH 06-02-2020 12:40

Quote:

Originariamente inviato da azi_muth (Messaggio 46611497)
Si ma è lo yamaha che imho con quelle casse non va bene ...HSH sono anni che ci sentiamo su diversi forum :D :D :D

ed infatti vi ringrazio enormemente della pazienza costante e dei consigli che mi date anche in PVT! :D
Denon x2600h o Sony dn1080 potrebbero essere due ottime proposte, vediamo se convinco la moglie :D :D :D

azi_muth 06-02-2020 14:43

Con casse con impedenza "normale" e buona sensibilità si puo anche prendere un 2600...ma con le tue andrei sulla serie maggiore.

Poi è anche un fatto di timbrica...io sono ancora traumatizzato dall'ascolto di alcuni yamaha rx serie 5/7 che ho fatto qualche anno fa...
Di solito si dice che sono freddini e analitici...ma alle mie orecchie mi sono sembrati graffianti e sgradevoli come unghie sulla lavagna...non so se hanno conservato quel tipo di suono...ma non potrei mai usarli con le mie focal...però è anche vero che le wharfedale sono più scurette quindi chissà potrebbero andare bene anche col sony che mi sembra tu gradisca come suono.

s-y 06-02-2020 14:49

le wharfedale 10.7 non le conosco direttamente ma rispetto a quello che si legge in giro, diciamo chje non le alimenterei con un nad 'vecchio stampo' (o altri english) anche se come capacità di pilotaggio sarebbe molto adatto (poi piccolo particolare non sarebbe ht, ma per capirsi)

azi_muth 06-02-2020 14:58

Quote:

Originariamente inviato da kiwivda (Messaggio 46611542)
Eh magari averle, o anche solo delle [url]https://www.elac.de/pro

Per la correzione ambientale suggerisco DSPEAKER ANTI-MODE 8033S-II oppure DSPEAKER ANTI-MODE DUAL CORE 2.0

Io ho usato il secondo per impostazioni, mi è stato gentilmente prestato.

Se si usa in ambito HT e hai un avr compatibile audissey XT32 riesce ormai ottenere una correzione allo stesso livello non è poco visto che l'antimode costa da solo quanto un avr con audissey Xt32.
In 2ch l'antimode è un po' sovraprezzato per quello che fa. 700 euro solo per gestire il sub è eccessivo.
Io andrei più su una soluzione che integrino dirac live ( che è forse uno dei migliori sistemi di correzione attiva sul mercato) che è un po' più completa...e ce ne sono diverse.
Mi piacerebbe provare il DDRC-24 di mini dsp.

azi_muth 06-02-2020 15:04

Quote:

Originariamente inviato da s-y (Messaggio 46611816)
le wharfedale 10.7 non le conosco direttamente ma rispetto a quello che si legge in giro, diciamo chje non le alimenterei con un nad 'vecchio stampo' (o altri english) anche se come capacità di pilotaggio sarebbe molto adatto (poi piccolo particolare non sarebbe ht, ma per capirsi)

Potrebbe andare anche il denon in realtà che IMHO è abbastanza neutro.
Il punto è che sono dieci anni che uno ha un certo suono nelle orecchie...bisogna abituarsi a qualcosa di diverso se cambia setup.

s-y 06-02-2020 15:26

Quote:

Originariamente inviato da azi_muth (Messaggio 46611851)
bisogna abituarsi a qualcosa di diverso se cambia setup.

questo si
d'altra parte è l'insoddisfazione sul suono attuale il punto di partenza, quindi il cambiamento è un requisito, mi pare di capire

poi oh, sento odore di malattia conclamata ormai, ci siamo passati tutti :D
quanto preferisco quando riesco solo ad ascoltare e non come si sente...

azi_muth 06-02-2020 15:37

Quote:

Originariamente inviato da s-y (Messaggio 46611892)
questo si
d'altra parte è l'insoddisfazione sul suono attuale il punto di partenza, quindi il cambiamento è un requisito, mi pare di capire

poi oh, sento odore di malattia conclamata ormai, ci siamo passati tutti :D
quanto preferisco quando riesco solo ad ascoltare e non come si sente...

E' anche divertente...poi i gusti si evolvono. Iniziano quasi tutti a cercare il brillante iperdettagliato/aperto/bassoso...forse facendo un po' di casino nel mentre per capire cos'è una buona riproduzione perchè si cerca un suono "spettacolare" poi con l'età si arriva al morbido/corretto. Il problema più grande dei sistemi di correzione ambientale è che spesso il suono che esce è corretto ma non spettacolare... quindi spesso deludono.
D'altro canto il parametro per giudicare un sub di solito è direttamente proporzionale alle vibrazioni dei mobili e agli accidenti che gli manda il vicino :D

s-y 06-02-2020 15:45

non so, forse impatta anche il periodo storico in cui si inizia
oggettivamente oggi, per iniziare, le scelte sono meno varie
ad esempio io fui 'imprintato' da un'accoppiata rotel + b&w bookshelf che sentii in una rivendita durante una comparativa, volante e arrangiata alla meglio, ma pur sempre vera
poi qualche anno dopo, a firenze, frequentavo molto la digitex, che erano sempre a fare prove e controprove. oggi temo che sia possibile fare molto poco, se non 'arrendersi' (virgolette eh) ai dsp a monte

non dico che adesso sia peggio di per sè stesso, ma che è più difficile farsi le ossa, per così dire

kiwivda 06-02-2020 15:54

Quote:

Originariamente inviato da azi_muth (Messaggio 46611923)
E' anche divertente...poi i gusti si evolvono. Iniziano quasi tutti a cercare il brillante iperdettagliato/aperto/bassoso...forse facendo un po' di casino nel mentre per capire cos'è una buona riproduzione perchè si cerca un suono "spettacolare" poi con l'età si arriva al morbido/corretto. Il problema più grande dei sistemi di correzione ambientale è che spesso il suono che esce è corretto ma non spettacolare... quindi spesso deludono.
D'altro canto il parametro per giudicare un sub di solito è direttamente proporzionale alle vibrazioni dei mobili e agli accidenti che gli manda il vicino :D

Verissimo il suono corretto solitamente è noioso e meno coinvolgente, ma con i componenti giusti e le relative regolazioni si può poi ovviare a tutto senza bisogno di dsp nella catena audio. Tuttavia misurare la risposta di un impianto in ambiente e partire da un setup corretto per poi personalizzarlo a piacimento è altamente consigliato. Partire da un suono giusto e poi renderselo piacevole.
Dopodiché nel 99 per cento dei casi sentirete solo impianti settati V-shape o con bassi a bomba dove non dovrebbero e sibilanti dappertutto, senza contare i rimbombi nel punto di ascolto che dovrebbe essere quello perfetto.

HSH 06-02-2020 16:29

come lato non transcurabile c'è anche che le 10.7 hanno il reflex posteriore e posizionate non perpendicolari ai muri ma trasversalmente, quindi chissà che giri fanno i rimbalzi

Ed inoltre la stanza è enorme, mi sembra 8mt x 5 :D

kiwivda 06-02-2020 16:36

Quote:

Originariamente inviato da azi_muth (Messaggio 46611835)
Se si usa in ambito HT e hai un avr compatibile audissey XT32 riesce ormai ottenere una correzione allo stesso livello non è poco visto che l'antimode costa da solo quanto un avr con audissey Xt32.
In 2ch l'antimode è un po' sovraprezzato per quello che fa. 700 euro solo per gestire il sub è eccessivo.
Io andrei più su una soluzione che integrino dirac live ( che è forse uno dei migliori sistemi di correzione attiva sul mercato) che è un po' più completa...e ce ne sono diverse.
Mi piacerebbe provare il DDRC-24 di mini dsp.

Per esperienza ritengo che i DSP lavorino meglio sulle basse frequenze diciamo dai 200-100 hz in giù. Il DDRC-24 ho avuto modo di provarlo ma snatura troppo il mastering dei dischi, l'immagine sonora si apre troppo e le voci tendono ad essere troppo avanti rispetto al resto, invece ho trovato che lavora bene per il sub. Tuttavia l'antimode è riuscito a correggere risonanze e picchi che il il Dirac non rilevava nel range 250 a 15hz
Inoltre ho trovato che il Dirac è molto suscettibile al punto di ascolto in cui viene posizionato il microfono, proprio in virtù del fatto che lavora su tutto lo spettro di frequnze. Ho notato che le correzioni fatte dall'antimode andavano bene per quasi ogni tipo di ascolto, quelle fatte con il dirac rendevano terribile l'ascolto se non ci si metteva nel punto corretto.

Poi queste sono state le mie esperienze e a me interessa unicamente il 2.1 e principalmente la musica.

azi_muth 06-02-2020 17:05

Quote:

Originariamente inviato da HSH (Messaggio 46612018)
come lato non transcurabile c'è anche che le 10.7 hanno il reflex posteriore e posizionate non perpendicolari ai muri ma trasversalmente, quindi chissà che giri fanno i rimbalzi

Ed inoltre la stanza è enorme, mi sembra 8mt x 5 :D

Il reflex anteriore o posteriore cambia poco. C'entra più la distanza dal muro e la discesa in frequenza del diffusore.
Una stanza grande con diffusori difficili e ampi anemico non ti aiutano di certo.

Quote:

Originariamente inviato da kiwivda (Messaggio 46612031)
Poi queste sono state le mie esperienze e a me interessa unicamente il 2.1 e principalmente la musica.

Ho ascoltato dirac come opera in auto e devo dire che va alla grande.

Direttamente non ci ho mai messo le mani...per questo mi sarebbe piaciuto provarlo
E' sicuramente vero meglio usare la correzione attiva solo per le basse frequenze. Per completezza mi riferivo al fatto che fosse possibile con l'interfaccia da pc aggiustarsi al curva come si vuole, anche scegliere un punto solo per le misure...poi credo abbiano aggiunto un modulo solo per la gestione dei bassi molto recentemente e' un'azienda piuttosto vivace che affina molto il prodotto.

Lunar Wolf 06-02-2020 20:59

Anche io ho le 10.7 con un aventage rx... Ho notato che se metto la musica con i parametri Yamaha calcolati ed equilizzati tramite il suo mic c'è un tipo di perdita. Se ascolto invece in modalità pure direct dove vengono disabilitate tutte le funzionalità ht (compreso taratura ecc) diventa un 2canali puro è qui cambia radicalmente il tutto.

Discorso sub.. Beh se si ha un sub localizzabile può dar veramente fastidio che tende a gonfiare quello che non deve ma se lo hai posizionato e tarato per bene e ti fa solo vibrare lo stomaco rimanendo nascosto allora il discorso cambia e parecchio.

HSH 06-02-2020 21:26

Quote:

Originariamente inviato da Lunar Wolf (Messaggio 46612391)
Anche io ho le 10.7 con un aventage rx... Ho notato che se metto la musica con i parametri Yamaha calcolati ed equilizzati tramite il suo mic c'è un tipo di perdita. Se ascolto invece in modalità pure direct dove vengono disabilitate tutte le funzionalità ht (compreso taratura ecc) diventa un 2canali puro è qui cambia radicalmente il tutto.

Discorso sub.. Beh se si ha un sub localizzabile può dar veramente fastidio che tende a gonfiare quello che non deve ma se lo hai posizionato e tarato per bene e ti fa solo vibrare lo stomaco rimanendo nascosto allora il discorso cambia e parecchio.

ok provo il pure direct .. sto weekend spero di avere tempo per fare un po di prove

azi_muth 06-02-2020 23:50

Quote:

Originariamente inviato da Lunar Wolf (Messaggio 46612391)
Anche io ho le 10.7 con un aventage rx... Ho notato che se metto la musica con i parametri Yamaha calcolati ed equilizzati tramite il suo mic c'è un tipo di perdita. Se ascolto invece in modalità pure direct dove vengono disabilitate tutte le funzionalità ht (compreso taratura ecc) diventa un 2canali puro è qui cambia radicalmente il tutto.

Quale modello hai?
In pure direct c'è anche il fatto che sganci gli altri canali...quindi ritorniamo ad un problema di erogazione di corrente che a mio avviso è sempre stato un po' cronico sui yamaha almeno di fascia medio bassa

Lunar Wolf 07-02-2020 06:27

Quote:

Originariamente inviato da azi_muth (Messaggio 46612566)
Quale modello hai?

In pure direct c'è anche il fatto che sganci gli altri canali...quindi ritorniamo ad un problema di erogazione di corrente che a mio avviso è sempre stato un po' cronico sui yamaha almeno di fascia medio bassa

Rx-a2040

azi_muth 07-02-2020 14:35

Beh qui siamo già al livello di un maranz sr 7xxx o di un denon 4xxx.
Proprio fascia bassa non si puo' parlare anche ricordo un test dove a parità di canali l'aventage erogava 42W su 5 canali e il denon 98W...perchè poi al di là dei watt conta la corrente... se nemmeno questo riuscisse a pilotare le wharfdale sarebbe un po' grave.

Qui ci sono due aspetti che andrebbero verificati. Correzione ambientale e Corrente erogata.
La correzione ambientale ( Ypao o Audissey) puo' far cilecca oppure non essere gradita perchè un'ascolto più lineare puo' sembrare meno d'effetto e meno " dinamico".
Qui bisognerebbe verificare con una calibrazione manuale: s'impostano solo 2 canali, le distanze e il volume a mano. Poi si ascolta attivando e disattivando il pure direct qualcosa che si conosce per vedere se è la calibrazione il problema oppure no. Nel tuo caso anche farsi prestare un finale stereo da collegare ai preout frontali potrebbe dire molte cose

DelusoDaTiscali 07-02-2020 16:06

Ho trovato una recensione con il diagramma di impedenza che definisce la 10.7 un "easy load" per l'amplificatore ma credo che si riferisca ad un integrato stereo (impedenza minima 3,15 ohm a 120Hz...) comunque se è un problema di corrente si dovrebbe manifestare con un carenza di dinamica...

vedi https://www.stereophile.com/content/...r-measurements

Lunar Wolf 07-02-2020 16:47

Quote:

Originariamente inviato da azi_muth (Messaggio 46613383)
Beh qui siamo già al livello di un maranz sr 7xxx o di un denon 4xxx.
Proprio fascia bassa non si puo' parlare anche ricordo un test dove a parità di canali l'aventage erogava 42W su 5 canali e il denon 98W...perchè poi al di là dei watt conta la corrente... se nemmeno questo riuscisse a pilotare le wharfdale sarebbe un po' grave.

Qui ci sono due aspetti che andrebbero verificati. Correzione ambientale e Corrente erogata.
La correzione ambientale ( Ypao o Audissey) puo' far cilecca oppure non essere gradita perchè un'ascolto più lineare puo' sembrare meno d'effetto e meno " dinamico".
Qui bisognerebbe verificare con una calibrazione manuale: s'impostano solo 2 canali, le distanze e il volume a mano. Poi si ascolta attivando e disattivando il pure direct qualcosa che si conosce per vedere se è la calibrazione il problema oppure no. Nel tuo caso anche farsi prestare un finale stereo da collegare ai preout frontali potrebbe dire molte cose

Io se ascolto musica vado sempre di pure direct. Va benissimo, ma in futuro ci affianco un ampli DIY, basato sul modulo Anaview.

Già per lo studio/stanza PC ho le 10.1 pilotate con un ampli DIY sempre su logica Anaview, hanno una resa e scena magnifica.

HSH 07-02-2020 17:18

mi state facendo salire la scimmia dell'ampli nuovo, smettetela :D :D :D

s-y 07-02-2020 17:24

Quote:

Originariamente inviato da HSH (Messaggio 46613682)
mi state facendo salire la scimmia dell'ampli nuovo, smettetela :D :D :D

dai su, uno al mese e passa l'influenza :D

Lunar Wolf 07-02-2020 17:41

Quote:

Originariamente inviato da HSH (Messaggio 46613682)
mi state facendo salire la scimmia dell'ampli nuovo, smettetela :D :D :D

e spendili sti soldi...fai girare l'economia :D

p.s. hai provato in pure direct?

HSH 07-02-2020 18:34

Quote:

Originariamente inviato da Lunar Wolf (Messaggio 46613721)
e spendili sti soldi...fai girare l'economia :D

p.s. hai provato in pure direct?

no... quando hai figli il tempo libero sparisce, è solo un miraggio :D spero di farcela nel weekend
come brani e fonte che consigliate ? pensavo a qualcosa di vivace tipo linkin park da NAs

Tonisettequattro 08-02-2020 13:08

Sicuramente un cd o flac di "nota provienenza", se ne hai dei dire straits come qualità audio li ritengo tra i migliori

Se hai il lettore bluray consiglio vivamente : David Gilmour live at pompeii, registrazione sublime, un vero riferimento....nulla di meglio per testare un 5.1 o anche stereo...

matte91snake 08-02-2020 17:23

hemm :stordita:
dopo averli rodati un pochino, li sto provando da tutto il pomeriggio e non riesco a decidermi tra onkyo 9010 e yamaha 301 :mc:
il 301 mi sembra più equilibrato e arioso, mentre il 9010 mi sembra più vivace ma più impastato.
a sto punto visti l'uscita sub e la maggiore potenza del 301, il peso e le finiture estetiche, i prezzi del nuovo (301 costa circa 100€ in più) , mi tengo lo yamaha e la faccio finita :help:
ci sta come discorso? scusate lo stress, per voi saranno amplificatorini economici :doh:

azi_muth 08-02-2020 18:03

Quanto lo paghi?


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 23:41.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.