Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Scienza e tecnica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=91)
-   -   [Official Thread]Richieste d'aiuto in MATEMATICA: postate qui! (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=1221191)


misterx 28-10-2008 12:09

calcolo combinatorio

ho n=365 e k=50

Mi interessa calcolare la P che almeno due persone compiano gli anni lo stasso giorno.

P(anni stesso giorno)=1-((disposizione senza ripetizioni)/(disposizione con ripetizioni))

e fino a qui nessun problema.

Dato che la disposizione con ripetizioni mi riproduce tutti i possibili eventi del mio spazio degli eventi e la disposizione senza ripetizioni mi serve per calcolare col complementare il numero di ripetizioni, mi chiedevo se le ripetizioni erano fatte cos':

111111......fino a 50
222222......fino a 50

e così via fino a 365

Mi riesce difficile visualizzare come sono fatte per via dei numeri piuttosto grandi.
Calcolare quante ce ne sono è abbastanza semplice:
365^50-(365!/(365-50)!) ma come sono fatti questi oggetti ?

Ziosilvio 28-10-2008 12:52

Quote:

Originariamente inviato da misterx (Messaggio 24761328)
calcolo combinatorio

ho n=365 e k=50

Mi interessa calcolare la P che almeno due persone compiano gli anni lo stasso giorno.

P(anni stesso giorno)=1-((disposizione senza ripetizioni)/(disposizione con ripetizioni))

Ossia, in questo caso,

Quote:

Originariamente inviato da misterx (Messaggio 24761328)
e fino a qui nessun problema.

Dato che la disposizione con ripetizioni mi riproduce tutti i possibili eventi del mio spazio degli eventi e la disposizione senza ripetizioni mi serve per calcolare col complementare il numero di ripetizioni, mi chiedevo se le ripetizioni erano fatte cos':

111111......fino a 50
222222......fino a 50

e così via fino a 365

No, va bene anche una cosa del tipo 1,2,3,...,48,49,1.
In ogni caso, il fatto che il valore 1 compaia due volte, costituisce una ripetizione.

Solo che, nel problema dei compleanni (un classico) quando dici "disposizioni con ripetizioni", intendi "tutte le disposizioni, anche quelle con ripetizioni", e non "solo le disposizioni con ripetizioni".

Per inciso, la probabilità che cerchi dovrebbe essere sicuramente superiore al 90% e forse (ma non sono sicuro) anche al 99%.

misterx 28-10-2008 12:58

grazie Ziosilvio,
quindi le ennuple sono anche del tipo 1,1,2,3,...,49,50 oppure 1,1,1,1,2,3,4,5,....50 etc... e sono tutte valide in quanto ho cifre ripetute ?

In definitiva quindi ho al denominatore tutte quelle ennuple che presentano elementi doppi, giusto e "scarto"(per così dire) quelle con elementi singoli che non fanno parte degli eventi favorevoli!

Ziosilvio 28-10-2008 13:03

Quote:

Originariamente inviato da misterx (Messaggio 24762090)
In definitiva quindi ho al denominatore tutte quelle ennuple che presentano elementi doppi, giusto e "scarto"(per così dire) quelle con elementi singoli che non fanno parte degli eventi favorevoli!

Sì.

Ziosilvio 28-10-2008 13:06

Quote:

Originariamente inviato da Zalex (Messaggio 24735348)
(2+i)(1-2i)^-2

Intendi oppure ?

misterx 28-10-2008 14:27

Quote:

Originariamente inviato da Ziosilvio (Messaggio 24762165)
Sì.

scusa ma per non lasciarmi dietro alcun dubbio....

anche 1,1,2,2,3,4,5,6,7,7,8,9,.......,49,50 è una tupla buona ?

ho finito con le domande: grazie

Ziosilvio 28-10-2008 17:32

Quote:

Originariamente inviato da misterx (Messaggio 24763819)
anche 1,1,2,2,3,4,5,6,7,7,8,9,.......,49,50 è una tupla buona ?

Che cosa vuol dire "buona"?

Se intendi "con ripetizioni", la risposta è sì.

misterx 28-10-2008 19:34

Quote:

Originariamente inviato da Ziosilvio (Messaggio 24767024)
Che cosa vuol dire "buona"?

Se intendi "con ripetizioni", la risposta è sì.


intendevo buona da usare al numeratore per determinare la mia P

Zalex 28-10-2008 19:40

Quote:

Originariamente inviato da Ziosilvio (Messaggio 24762221)
Intendi oppure ?

questo :

Ziosilvio 28-10-2008 21:02

Quote:

Originariamente inviato da Zalex (Messaggio 24769194)
questo :

Calcola il reciproco z di 1-2i. Ricorda che il reciproco di a+bi è (a-bi)/(a^2+b^2).
Poi calcola (2+i)*z*z.

misterx 29-10-2008 16:44

la P(A|B)=P(AB)/PB vale solo per eventi congiunti ?

Ziosilvio 01-11-2008 16:03

Quote:

Originariamente inviato da misterx (Messaggio 24782344)
la P(A|B)=P(AB)/PB vale solo per eventi congiunti ?

Se con AB intendi "A and B", vale per tutte le coppie di eventi.

E, se ci pensi, corrisponde proprio ad una "riequilibratura" conseguente allo spostamento di tutta la "massa di probabilità" sull'evento B.

misterx 01-11-2008 19:10

Quote:

Originariamente inviato da Ziosilvio (Messaggio 24824880)
Se con AB intendi "A and B", vale per tutte le coppie di eventi.

cosa intendi per tutte le coppie di eventi ?

intendevo proprio A intersecato B

se A intersecato B = insieme vuoto la loro P = 0

Ziosilvio 01-11-2008 21:13

Quote:

Originariamente inviato da misterx (Messaggio 24827240)
cosa intendi per tutte le coppie di eventi ?

Se B è un evento di probabilità positiva, allora P(AB)/P(B) è proprio la definizione di P(A|B).
Quote:

Originariamente inviato da misterx (Messaggio 24827240)
se A intersecato B = insieme vuoto la loro P = 0

Sì.

psico88 02-11-2008 13:32

Ciao a tutti, mi servirebbe una mano con questo esercizio di probabilità:

Siano X1 e X2 variabili aleatorie indipendenti e N(0, 1). Si ponga Y1 = 2 + X1 + X2, Y2 = X1 − X2.

1. Calcolare varianze e covarianza di Y1, Y2. Y1 e Y2 sono indipendenti? Perchè?

2. Calcolare Var (2Y1 + Y2).

3. Calcolare P(max(Y1, Y2) > 10). Esprimere il risultato con la funzione speciale erf.

Il secondo punto l'ho fatto (mi viene 10), nel primo ho fatto l'inizio (mi viene Var(Y1) = 2, Var(Y2) = 0, Cov (Y1, Y2) = 0) ma ho qualche problema sulla domanda riguardo l'indipendenza (perché avendo covarianza nulla posso solo dire che le due variabili sono incorrelate) il terzo invece non riesco a risolverlo.

barzi 02-11-2008 14:52

Ciao ho un problema con una ODE. Si tratta di una ode bilineare, conoscendo la condizione iniziale, come faccio a trovare la soluzione in forma chiusa? L'equazione è del tipo

x'(t)=a*x(t)*u(t)+b*u(t)+d(t)
x(0)= nota

in cui x' è la derivata rispetto al tempo di x e u(t) (e d(t)) si possono vedere come INGRESSI al sistema. Nel caso Lineare la soluzione è la tipica

x(t)=x(0)*exp(a*t)+INTEGRALE DA 0 a t di {(exp(a)t-T)*b*u(T)}dT

Ma nel caso di ode bilineare è possibile trovare un'espressione in forma chiusa?
Thanx

Mixmar 02-11-2008 16:42

Domanda un po' di fisica e un po' di analisi
 
Scusate l'intrusione nel thread, il mio è un argomento semi-OT: spero che sarete "clementi" e mi risponderete ugualmente.

Allora, volevo, per curiosità, ritrovare la formula analitica della legge oraria per un velivolo (razzo) che parta dalla superficie della Terra e si allontani in direzione zenitale (seguendo una ideale semiretta che parta dal centro del pianeta e passi per il punto di partenza). Innanzitutto impongo che sul razzo agiscano due sole forze, la spinta generata dal motore che esprimo come:

Fa = portata_propellente * velocità_propellente

E la forza di gravità, che esprimo come

Fg = g0 * raggio_della_Terra ^ 2 * massa_del_razzo / s ^ 2

Dove s in questo caso è la distanza dal centro della Terra, e nell'istante iniziale t = 0 è pari al raggio della Terra stesso, e g0 è l'accelerazione di gravità alla superficie terrestre (l'ho espressa così solo per evitare di trascinarmi dietro la costante di gravitazione universale).

Ora, il razzo progressivamente si svuota di propellente e perciò perde massa, quindi la sua massa varia nel tempo in questo modo:

M(t) = massa_del_razzo = massa_iniziale - portata_propellente * t

dove ho supposto che la portata del propellente sia costante.

A questo punto, combinando le equazione della dinamica ho che sul razzo agisce in ogni istante una forza risultante F, pari a:

F = Fa - Fg = portata_propellente * velocità_propellente - g0 * raggio_della_Terra ^ 2 / s ^ 2

Ricordando che:

F = ma = m * derivata_seconda_di_s_rispetto_a_t

E dividendo tutta l'equazione per M(t), posso scrivere:

derivata_seconda_di_s_rispetto_a_t = ( portata_propellente * velocità_propellente / (massa_iniziale - portata_propellente * t) ) - ( g0 * raggio_della_Terra ^ 2 / s ^ 2 )

Ora: come risolvo questa equazione differenziale? Un po' me ne vergogno, ma mi sono parecchio... ehm... "arrugginito" dai tempi dell'Università, e non mi ricordo molto bene. Non riesco nemmeno a capire se mi sono imbattuto in un problema banale o se sono finito in una cosa complicata. :confused:

misterx 04-11-2008 07:02

per la legge "ci si perde in un bicchier d'acqua", pongo il seguente quesito: si lanciano due monete e quindi lo spazio campionario è il seguente: _/\_ = {(T,T),(T,C),(C,T),(C,C)}

Ci si chiede la probabilità di due teste data una testa e poi la probabilità di due teste data almeno una testa.
La soluzione del problema non mi interessa in quanto la conosco, mi interessa come ci si arriva al risultato in quanto, credo, che le notazioni usate siano leggermente depistanti, ditemi voi se è vero o meno :stordita:

Per rispondere alle domande ci si serve del teorema della probabilità condizionata avendo come eventi

A1={esce testa nella prima moneta}
A2={esce testa nella seconda moneta}

P(A2|A1)=P(A1 intersecato A2) / P(A1)

e qui nasce il mio dubbio:

(A1 intersecato A2) = (T intersecato T) = T e con un risultato del genere ci si blocca in quanto non credo abbia molto senso se confrontato con lo spazio campionario a disposizione che è fatto da coppie A1,A2 però, la scrittura parla di intersezione. Qusto per dire che è una prima interpretazione di quanto scritto o meglio, di quanto si evince dalla notazione grafico/insiemistica :D

Il secondo significato è vedere (A1 intersecato A2) come (A1 AND A2) e cioè devo cercare(usare) nello spazio campionario solo ciò che porta ad una cosa del tipo (A1 AND A2)=VERO e che guarda caso è la coppia T,T.

Domande:
- è vera la prima ipotesi o la seconda ?
- è duplice il significato in questo caso specifico delle operazioni di unione e intersezione ?


grazie

Ziosilvio 04-11-2008 10:33

Quote:

Originariamente inviato da misterx (Messaggio 24859685)
A1={esce testa nella prima moneta}
A2={esce testa nella seconda moneta}

P(A2|A1)=P(A1 intersecato A2) / P(A1)

e qui nasce il mio dubbio:

(A1 intersecato A2) = (T intersecato T) = T

A1 = {(T,T),(T,C)}.
A2 = {(T,T),(C,T)}.
A1 intersezion A2 = {(T,T)}.

psico88 04-11-2008 10:48

Ho risolto il problema che avevo postato prima, adesso ne ho un altro:

siano e due variabili aleatorie indipendenti di distribuzione Exp (1). Siano e rispettivamente il minimo e il massimo tra e . Calcolare la densità congiunta di e .

Il professore è arrivato al risultato in due soli passaggi: .. non riesco a capirli, che procedimento ha usato per arrivarci?


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 14:24.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.