Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Scienza e tecnica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=91)
-   -   Legamento crociato anteriore (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=498329)


Fabryzius 14-05-2009 19:50

Quote:

Originariamente inviato da Romina1983 (Messaggio 27464336)
Ciao a tutti, è da un bel pò che non scrivo..ma dopo un anno eccomi qui. Sinceramente non pensavo che recuperare l'operazione al LCA fosse una cosa cosi difficile.Dopo quasi un anno e mezzo ancora non mi sento di dire che sto bene.Penso di aver seguito tutte le procedure..terapie..palestra..e da qualche mese abbino alla palestra anke il nuoto.Molto probabilmente l'avrei dovuto fare prima ma un pò il lavoro all'estero, un pò per un periodo non ci stavo molto con la testa..diciamo che mi assumo la colpa di aver cominciato un po troppo tardi.Il tono muscolare credo si sia ripreso, ovviamente non ai livelli dell'altra gamba, la gamba si stende e si piega MA..non si stende come l'altra, mancano 2-3 gradi e se porto i tacchi sento un dolore davanti all'interno del ginocchio e se invece ho le scarpe basse mi tira dietro il tendine..se sto ferma sul posto ovviamente non sto diritta e spesso ho problemi alla schiena. Un bel quadro no?Per non parlare dei mille rumori, scrikkiolii e botte varie mentre salgo le scale..Sono tornata dall'ortopedico che mi ha operato e dice ke x lui il ginokkio sta bene, l'unika kosa potrebbe essere un"battuffolo"infiammato, il tutto risolvivbile o con le tecar o con un intervento che mi ripulisce un pò il ginocchio.Io ho scelto la seconda..mi sono scocciata di fare terapie e voglio vedere realmente cosa esce.Ovviamente ho prenotato anche da un altro ortopedico x vedere cosa dice. Secondo voi?qualcuno dopo tanto tempo ha accusato gli stessi miei dolori/sintomi?
La maggior parte di voi sono uomini..ma non po tete capire kom'è brutto x una ragazza uscire e nn mettersi i tacchi..andare a lavoro e sembrare sempre di non essere a posto..fare il sacrificio di mettere i tacchi un giorno e soffrire poi i 15 gg seguenti..mi sono operata x stare meglio non per stare peggio!Almeno questo era il mio intento...
Ciao a tutti e scusate se mi sono dilungata un pò ;)

Con che tecnica ti sei operata ? Ma dalla risonanza risulta tutto ok ? Kmq credo che una pulizia in antroscopia sia effettivamente la cosa migliore, così l'ortopedico può anche verificare direttamente eventuali complicazioni che potrebbero essere insorte all'interno del ginocchio

alex642002 14-05-2009 20:54

Quote:

Originariamente inviato da Romina1983 (Messaggio 27464336)
Ciao a tutti, è da un bel pò che non scrivo..ma dopo un anno eccomi qui. Sinceramente non pensavo che recuperare l'operazione al LCA fosse una cosa cosi difficile.Dopo quasi un anno e mezzo ancora non mi sento di dire che sto bene.Penso di aver seguito tutte le procedure..terapie..palestra..e da qualche mese abbino alla palestra anke il nuoto.Molto probabilmente l'avrei dovuto fare prima ma un pò il lavoro all'estero, un pò per un periodo non ci stavo molto con la testa..diciamo che mi assumo la colpa di aver cominciato un po troppo tardi.Il tono muscolare credo si sia ripreso, ovviamente non ai livelli dell'altra gamba, la gamba si stende e si piega MA..non si stende come l'altra, mancano 2-3 gradi e se porto i tacchi sento un dolore davanti all'interno del ginocchio e se invece ho le scarpe basse mi tira dietro il tendine..se sto ferma sul posto ovviamente non sto diritta e spesso ho problemi alla schiena. Un bel quadro no?Per non parlare dei mille rumori, scrikkiolii e botte varie mentre salgo le scale..Sono tornata dall'ortopedico che mi ha operato e dice ke x lui il ginokkio sta bene, l'unika kosa potrebbe essere un"battuffolo"infiammato, il tutto risolvivbile o con le tecar o con un intervento che mi ripulisce un pò il ginocchio.Io ho scelto la seconda..mi sono scocciata di fare terapie e voglio vedere realmente cosa esce.Ovviamente ho prenotato anche da un altro ortopedico x vedere cosa dice. Secondo voi?qualcuno dopo tanto tempo ha accusato gli stessi miei dolori/sintomi?
La maggior parte di voi sono uomini..ma non po tete capire kom'è brutto x una ragazza uscire e nn mettersi i tacchi..andare a lavoro e sembrare sempre di non essere a posto..fare il sacrificio di mettere i tacchi un giorno e soffrire poi i 15 gg seguenti..mi sono operata x stare meglio non per stare peggio!Almeno questo era il mio intento...
Ciao a tutti e scusate se mi sono dilungata un pò ;)

Ciao Romina,maltornata!;) Io sono entrato nel forum dopo di te,ma avevo letto tutti i post,compresi tuoi.Mi dispiace che tu abbia avuto un post-operatorio così travagliato,ma sarà solo questione di tempo,vedrai..sei così giovane!;)

zitama 15-05-2009 07:56

Quote:

Originariamente inviato da Romina1983 (Messaggio 27464336)
Ciao a tutti, è da un bel pò che non scrivo..ma dopo un anno eccomi qui. Sinceramente non pensavo che recuperare l'operazione al LCA fosse una cosa cosi difficile.Dopo quasi un anno e mezzo ancora non mi sento di dire che sto bene.Penso di aver seguito tutte le procedure..terapie..palestra..e da qualche mese abbino alla palestra anke il nuoto.Molto probabilmente l'avrei dovuto fare prima ma un pò il lavoro all'estero, un pò per un periodo non ci stavo molto con la testa..diciamo che mi assumo la colpa di aver cominciato un po troppo tardi.Il tono muscolare credo si sia ripreso, ovviamente non ai livelli dell'altra gamba, la gamba si stende e si piega MA..non si stende come l'altra, mancano 2-3 gradi e se porto i tacchi sento un dolore davanti all'interno del ginocchio e se invece ho le scarpe basse mi tira dietro il tendine..se sto ferma sul posto ovviamente non sto diritta e spesso ho problemi alla schiena. Un bel quadro no?Per non parlare dei mille rumori, scrikkiolii e botte varie mentre salgo le scale..Sono tornata dall'ortopedico che mi ha operato e dice ke x lui il ginokkio sta bene, l'unika kosa potrebbe essere un"battuffolo"infiammato, il tutto risolvivbile o con le tecar o con un intervento che mi ripulisce un pò il ginocchio.Io ho scelto la seconda..mi sono scocciata di fare terapie e voglio vedere realmente cosa esce.Ovviamente ho prenotato anche da un altro ortopedico x vedere cosa dice. Secondo voi?qualcuno dopo tanto tempo ha accusato gli stessi miei dolori/sintomi?
La maggior parte di voi sono uomini..ma non po tete capire kom'è brutto x una ragazza uscire e nn mettersi i tacchi..andare a lavoro e sembrare sempre di non essere a posto..fare il sacrificio di mettere i tacchi un giorno e soffrire poi i 15 gg seguenti..mi sono operata x stare meglio non per stare peggio!Almeno questo era il mio intento...
Ciao a tutti e scusate se mi sono dilungata un pò ;)


ciao, mi dispiace veramente tanto per tutti i tuoi problemi.
io posso capirti per i tacchi, non vedo l'ora di poterli mettere e vestirmi un po' decente. davvero non riesci a metterli dopo tutto questo tempo?

io mi sono operata 25 gg fa , volevo un consiglio da coloro che sono andati in piscina...ma cosa facevate? nuoto è po' presto, anche perchè io ancora non ho fatto nemmeno la cyclette e il piegamento del ginocchio da solo non va oltre i 90 ...però pensavo di andare in acqua, camminare un po'...
ho anche parlato con terapista per fare delle lezioni in acqua, ma visti i costi vorrei sapere se è il caso.
ho ripreso il lavoro e conciliare tutto sta diventando difficile

gomma2408 15-05-2009 10:20

Quote:

Originariamente inviato da zitama (Messaggio 27468810)
ciao, mi dispiace veramente tanto per tutti i tuoi problemi.
io posso capirti per i tacchi, non vedo l'ora di poterli mettere e vestirmi un po' decente. davvero non riesci a metterli dopo tutto questo tempo?

io mi sono operata 25 gg fa , volevo un consiglio da coloro che sono andati in piscina...ma cosa facevate? nuoto è po' presto, anche perchè io ancora non ho fatto nemmeno la cyclette e il piegamento del ginocchio da solo non va oltre i 90 ...però pensavo di andare in acqua, camminare un po'...
ho anche parlato con terapista per fare delle lezioni in acqua, ma visti i costi vorrei sapere se è il caso.
ho ripreso il lavoro e conciliare tutto sta diventando difficile


In piscina all'inizio è molto utile il lavoro fatto in una piscina riabilitativa: hanno attrezzi specifici per il lavoro in acqua.
Io ho fatto, fra gli altri, la camminata in acqua con gin fino a 90° con tavolette galleggianti sotto i piedi, che forzano verso l'alto e soprattutto allenano la propriocettività senza carico (la tavoletta "spinge" la gamba in su, ma la difficoltà è mantenerla in equilibrio sotto il piede, visto che non è fissata allo stesso proprio per far fare questo lavoro al ginocchio....), le spinte all'indietro, laterali, ecc. vincendo la resistenza dell'acqua, prima a piede libero, poi con speciali cavigliere che in un verso non fanno resistenza, in un altro invece si aprono dei "flap" in acqua che frenano il movimento;
Inoltre con 4 "ciambelle" gonfiate poco occorreva stare "sospeso" in acqua
mettendole due alle braccia e due alle gambe, la gamba sana piegata all'indietro la operata con la ciambella tenuta nella pianta del piede in avanti, ginocchio a 90/110° (una posizione ridicola :D come vedere la fotografia di uno che fa una "falcata", per intendersi....)
Successivamente nuoto stile libero o dorsale (in questo caso solo con il movimento dei piedi) stando legato ad un lungo elastico alla vita, e cercando di mantenere la tensone.... ecc.... ecc.... ce ne sono tanti che non me li ricordo tutti!!!!

gomma2408 15-05-2009 10:33

Quote:

Originariamente inviato da alfapaola (Messaggio 27458804)
vabbè ragazzi e mi riferisco pure ad alex642002 ma state messi maluccio........
io ho 43 anni non sono proprio una ragazzina non so voi ma a sentirvi parlare di "contorsionismi" mi rincuoro. io sono stata operata il 15 gennaio. ora il mio percorso è 2 volte a settimana palestra (macchine specifiche per quadricipite e bicipite femorale) 1 ora e poi un'ora di piscina. 1 volta a settimana corsa devo arrivare di nuovo a 8 km in 50 min. sono a buon punto però.

Vedi che più se ne parla e più non sei messa così male....!!!! :D :D o perlomeno siamo in buona compagnia!!!
A parte le battute, qui si diceva che da posizione eretta è quasi impossibile che uno tocchi il tallone al sedere, senza aiutarsi, anche solo perchè il muscolo flessore della coscia fa da "spessore" andandosi a toccare con il polpaccio, e se non si tira aiutandosi con le mani penso proprio che sia impossibile x uno normale..... questo intendeva anche Alex.... poi se nel fare questo uno ha dolore o meno, allora è un altro discorso.... ;)
Cmq non ho capito bene... stai correndo di già 50 minuti a fila :confused: o era la tua prestazione prima di farti male??? perchè se ora fai 50 minuti dopo 4 mesi, (8 km poi....) mi sembra un po' un tantino troppo.....:confused:

Sheep85 15-05-2009 10:45

Ciao a tutti, credevo di essere dei vostri invece il resoconto della risonanza mi salva abbastanza, nonostante i 10 giorni senza poter camminare e nonostante tutt'ora io faccia fatica a fare le scale e camminare per troppo tempo.

Iperintensità di segnale in corrispondenza del corno posteriore del menisco interno di tipo longitudinale a decorso orizzontale che si porta dal versante tibiale al muro posteriore.
Tale rilievo è compatibile con lesione di terzo tipo, nei limiti la morfologia e l'intensità di segnale della fibrocartilagine meniscale esterna.




Ve lo devo dire? Non ci ho capito niente, se qualcuno di voi ferrato se la sente di darmi un parere.. Grazie mille

Marco

@lessandro 15-05-2009 11:17

Ragazzi dopo un mese e mezzo dall'intervento non mi riesce ancora di camminare normalmente :( :cry:

Ora oltre al piccolo dolore meniscale (nella parte interna del ginocchio, il problema è che mi è stato asportato metà menisco esterno :fagiano: ), mi è comparso anche un dolore che aumenta di intensità più piego il ginocchio...ed è situato nella zona posteriore destra, dove finiscono i flessori, per capirci dove c'è la piega del ginocchio, ma sul lato esterno...:stordita:
I fisioterapisti dicono che sia una cosa "insolita" per uno che si è operato con il rotuleo, ma "normale" che venga fuori dato che son stato parecchio fermo ed ora tutti i tessuti devono riprendere elasticità.
Il punto è che prima piegavo il ginocchio più o meno gli stessi gradi ma non mi faceva male...boh :stordita:

Ah...prima sono andato in farmacia a prendere la crema per la cicatrice, il Rilastil...indovinate quanto l'ho pagata???

27€!!!!!!!!! Ma come cazzo fa a costare così tanto??? :muro: :muro:

Manco fosse fatta in polvere d'oro... :rolleyes:

gomma2408 15-05-2009 12:44

Quote:

Originariamente inviato da @lessandro (Messaggio 27470779)
Ragazzi dopo un mese e mezzo dall'intervento non mi riesce ancora di camminare normalmente :( :cry:

Ora oltre al piccolo dolore meniscale (nella parte interna del ginocchio, il problema è che mi è stato asportato metà menisco esterno :fagiano: ), mi è comparso anche un dolore che aumenta di intensità più piego il ginocchio...ed è situato nella zona posteriore destra, dove finiscono i flessori, per capirci dove c'è la piega del ginocchio, ma sul lato esterno...:stordita:
I fisioterapisti dicono che sia una cosa "insolita" per uno che si è operato con il rotuleo, ma "normale" che venga fuori dato che son stato parecchio fermo ed ora tutti i tessuti devono riprendere elasticità.
Il punto è che prima piegavo il ginocchio più o meno gli stessi gradi ma non mi faceva male...boh :stordita:

Ah...prima sono andato in farmacia a prendere la crema per la cicatrice, il Rilastil...indovinate quanto l'ho pagata???

27€!!!!!!!!! Ma come cazzo fa a costare così tanto??? :muro: :muro:

Manco fosse fatta in polvere d'oro... :rolleyes:


guarda i dolori vari li hanno avuti tutti chi più chi meno.... ognuno con la sua particolarità.... il problema sarebbe se con tutta la costanza e il tempo necessari non migliorasse.... anche io dopo 15 mesi ho ancora diversi dolori, compreso nel piegare il ginocchio, ma ormai non mi limitano + tanto neanche nel giocare (a pallavolo) ma ogni tanto inspiegabilmente emergono, indipendentemente dal carico al quale il ginocchio è stato sottoposto, anzi sembra che più lo uso più sto meglio.... (compreso un normale riposo, ovvio) se mi fermo del tutto insomma è peggio, meglio mantenerlo in allenamento, anche se all'inizio sento qalche dolore.
Dopo un mese e mezzo anche io avevo dei dolori + o - fissi nel fare fisioterapia, o scendere le scale, ecc... sono passati in mesi.
Ecco il perchè dell'importanza di non cedere mai e non preoccuparsi troppo. Se c'è qualcosa di anomalo vedi che il ginocchio ti gonfierebbe subito molto facendo riabilitazione....

questa pomata costa molto davvero, anche se devo dire che una (UNA SOLA!!!!) piccola punturina di acido ialuronico a me viene 53 euro.... :mad:

@lessandro 15-05-2009 12:50

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 27472047)
guarda i dolori vari li hanno avuti tutti chi più chi meno.... ognuno con la sua particolarità.... il problema sarebbe se con tutta la costanza e il tempo necessari non migliorasse.... anche io dopo 15 mesi ho ancora diversi dolori, compreso nel piegare il ginocchio, ma ormai non mi limitano + tanto neanche nel giocare (a pallavolo) ma ogni tanto inspiegabilmente emergono, indipendentemente dal carico al quale il ginocchio è stato sottoposto, anzi sembra che più lo uso più sto meglio.... (compreso un normale riposo, ovvio) se mi fermo del tutto insomma è peggio, meglio mantenerlo in allenamento, anche se all'inizio sento qalche dolore.
Dopo un mese e mezzo anche io avevo dei dolori + o - fissi nel fare fisioterapia, o scendere le scale, ecc... sono passati in mesi.
Ecco il perchè dell'importanza di non cedere mai e non preoccuparsi troppo. Se c'è qualcosa di anomalo vedi che il ginocchio ti gonfierebbe subito molto facendo riabilitazione....

questa pomata costa molto davvero, anche se devo dire che una (UNA SOLA!!!!) piccola punturina di acido ialuronico a me viene 53 euro.... :mad:

Grazie per il conforto...:D

Anche se sembro l'unico tra tutti i crociati ad andar maluccio là dentro...nno so perchè :stordita:

P.S. E' normale che se con le dita sposto la rotula del ginocchio operato verso l'interno, la veda spostare facendo un "stock"??? Non mi rincuora molto questo lacchezzo...:fagiano:

gomma2408 15-05-2009 13:10

Quote:

Originariamente inviato da Sheep85 (Messaggio 27470363)
Ciao a tutti, credevo di essere dei vostri invece il resoconto della risonanza mi salva abbastanza, nonostante i 10 giorni senza poter camminare e nonostante tutt'ora io faccia fatica a fare le scale e camminare per troppo tempo.

Iperintensità di segnale in corrispondenza del corno posteriore del menisco interno di tipo longitudinale a decorso orizzontale che si porta dal versante tibiale al muro posteriore.
Tale rilievo è compatibile con lesione di terzo tipo, nei limiti la morfologia e l'intensità di segnale della fibrocartilagine meniscale esterna.




Ve lo devo dire? Non ci ho capito niente, se qualcuno di voi ferrato se la sente di darmi un parere.. Grazie mille

Marco

Ti dico subito che io NON sono ferrato...:D ma da quello che hai scritto si parla solo dell'area meniscale, quello interno ha una lesione che provoca una intensità nel segnale della RMN, il che sta a dire che in quel punto vi è un processo infiammatorio in atto, una discontinuità nel menisco stesso.
La lesione è nella parte posteriore (esistono 3 zone, corno posteriore, corpo, corno anteriore) e interessa il muro meniscale posteriore (sarebbe la parte + esterna e + spessa, e più vascolarizzata)
La lesione longitudinale è la lesione classica da trauma (insieme al "flap" meniscale) e indica che segue l'andamento a mezzaluna del menisco (per il senso della sua lunghezza quindi) il "decorso orizzontale" forse vuol dire che c'è associata una lesione anche in tale senso.... ma non lo capisco + di tanto (è longitudinale o orizzontale???? boh, sti medici.... mai che fossero chiari anche per il paziente...!)
Il menisco esterno è OK!

Ma non si parla dei legamenti.... anche se fossero ok dovrebbero aver scritto qualcosa tipo "nella norma il segnale del leg corcianto anteriore e il posteriore..." :confused: forse non lo hai riportato te nel post, visto che è tutto ok, ma dovrebbero averlo scritto.

gomma2408 15-05-2009 13:18

Quote:

Originariamente inviato da @lessandro (Messaggio 27472146)
Grazie per il conforto...:D

Anche se sembro l'unico tra tutti i crociati ad andar maluccio là dentro...nno so perchè :stordita:

P.S. E' normale che se con le dita sposto la rotula del ginocchio operato verso l'interno, la veda spostare facendo un "stock"??? Non mi rincuora molto questo lacchezzo...:fagiano:

La rotula è normale che si sposti, anche se una alta mobilità è sintomo di instabilità (xchè ti sei operato da relativamente poco, quindi ancora le fibre muscolari, ecc. hanno perso la tonicità...) lo "stock" che senti di solito si sente quando questa va in sublussazione, ma spesso dipende anche da come uno è nato..... se ci fosse qualcosa ti assicuro che avresti dolore evidente perchè la rotula scorre nel canale trocleare del femore...(ad es, a me lo "stock" me lo fa, quando più, quando meno, ad ogni gradino quando faccio le scale.....)

@lessandro 15-05-2009 13:26

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 27472591)
La rotula è normale che si sposti, anche se una alta mobilità è sintomo di instabilità (xchè ti sei operato da relativamente poco, quindi ancora le fibre muscolari, ecc. hanno perso la tonicità...) lo "stock" che senti di solito si sente quando questa va in sublussazione, ma spesso dipende anche da come uno è nato..... se ci fosse qualcosa ti assicuro che avresti dolore evidente perchè la rotula scorre nel canale trocleare del femore...(ad es, a me lo "stock" me lo fa, quando più, quando meno, ad ogni gradino quando faccio le scale.....)

Beh, non sento nessun dolore...ma lo spostamento è laterale, non verticale...:fagiano:

Boh, oggi pomeriggio vado a fisioterapia e chiedo :stordita:

zitama 15-05-2009 13:56

Quote:

Originariamente inviato da @lessandro (Messaggio 27470779)
Ragazzi dopo un mese e mezzo dall'intervento non mi riesce ancora di camminare normalmente :( :cry:

Ora oltre al piccolo dolore meniscale (nella parte interna del ginocchio, il problema è che mi è stato asportato metà menisco esterno :fagiano: ), mi è comparso anche un dolore che aumenta di intensità più piego il ginocchio...ed è situato nella zona posteriore destra, dove finiscono i flessori, per capirci dove c'è la piega del ginocchio, ma sul lato esterno...:stordita:
I fisioterapisti dicono che sia una cosa "insolita" per uno che si è operato con il rotuleo, ma "normale" che venga fuori dato che son stato parecchio fermo ed ora tutti i tessuti devono riprendere elasticità.
Il punto è che prima piegavo il ginocchio più o meno gli stessi gradi ma non mi faceva male...boh :stordita:

Ah...prima sono andato in farmacia a prendere la crema per la cicatrice, il Rilastil...indovinate quanto l'ho pagata???

27€!!!!!!!!! Ma come cazzo fa a costare così tanto??? :muro: :muro:

Manco fosse fatta in polvere d'oro... :rolleyes:

a cosa serve il rilastil? per cicatrizzare meglio?

e non preoccuparti, qui i problemi li abbiamo tutti, ha ragione gomma, io sono una tale fifona che appena sento dolore penso al peggio...

@lessandro 15-05-2009 14:00

Quote:

Originariamente inviato da zitama (Messaggio 27473191)
a cosa serve il rilastil? per cicatrizzare meglio?

e non preoccuparti, qui i problemi li abbiamo tutti, a ragione gomma, io sono una tale fifona che appena sento dolore penso al peggio...

Sulla confezione c'è scritto "crema elasticizzate". Me l'hanno consigliato direttamente al centro dove vado a fare fisioterapia...:)

Stefano Landau 15-05-2009 14:16

Quote:

Originariamente inviato da @lessandro (Messaggio 27470779)
Ragazzi dopo un mese e mezzo dall'intervento non mi riesce ancora di camminare normalmente :( :cry:

Ora oltre al piccolo dolore meniscale (nella parte interna del ginocchio, il problema è che mi è stato asportato metà menisco esterno :fagiano: ), mi è comparso anche un dolore che aumenta di intensità più piego il ginocchio...ed è situato nella zona posteriore destra, dove finiscono i flessori, per capirci dove c'è la piega del ginocchio, ma sul lato esterno...:stordita:
I fisioterapisti dicono che sia una cosa "insolita" per uno che si è operato con il rotuleo, ma "normale" che venga fuori dato che son stato parecchio fermo ed ora tutti i tessuti devono riprendere elasticità.
Il punto è che prima piegavo il ginocchio più o meno gli stessi gradi ma non mi faceva male...boh :stordita:

Ah...prima sono andato in farmacia a prendere la crema per la cicatrice, il Rilastil...indovinate quanto l'ho pagata???

27€!!!!!!!!! Ma come cazzo fa a costare così tanto??? :muro: :muro:

Manco fosse fatta in polvere d'oro... :rolleyes:

Ai dolori nuovi non ci faccio nemmeno più caso.
Ho visto che riprendendo ad utilizzare la gamba man mano che la gamba migliora, inizio a fare movimenti nuovi che quindi comportano nuovi dolori e così via. Questo è quanto avevo notato anche nel primo periodo appena rotto il legamento fino all'operazione.
Ogni miglioramento era accompagnato da nuovi dolori. Quando questi diminuivano, acquistavo nuove possibilità di movimento, che a loro volta causavano nuovi dolori.......
Lentamente mi sono abituato alla cosa, ed anche dopo l'operazione sta succedendo la stessa cosa, anche se molto più lentamente. (prima di operarmi l'evoluzione era giornaliera, adesso non dico settimanale ma quasi......

alex642002 15-05-2009 15:58

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 27472047)
guarda i dolori vari li hanno avuti tutti chi più chi meno.... ognuno con la sua particolarità.... il problema sarebbe se con tutta la costanza e il tempo necessari non migliorasse.... anche io dopo 15 mesi ho ancora diversi dolori, compreso nel piegare il ginocchio, ma ormai non mi limitano + tanto neanche nel giocare (a pallavolo) ma ogni tanto inspiegabilmente emergono, indipendentemente dal carico al quale il ginocchio è stato sottoposto, anzi sembra che più lo uso più sto meglio.... (compreso un normale riposo, ovvio) se mi fermo del tutto insomma è peggio, meglio mantenerlo in allenamento, anche se all'inizio sento qalche dolore.
Dopo un mese e mezzo anche io avevo dei dolori + o - fissi nel fare fisioterapia, o scendere le scale, ecc... sono passati in mesi.
Ecco il perchè dell'importanza di non cedere mai e non preoccuparsi troppo. Se c'è qualcosa di anomalo vedi che il ginocchio ti gonfierebbe subito molto facendo riabilitazione....

questa pomata costa molto davvero, anche se devo dire che una (UNA SOLA!!!!) piccola punturina di acido ialuronico a me viene 53 euro.... :mad:

A proposito di dolori e scricchiolii vari,capita mai a voi di sentir "scrocchiare" il ginocchio operato,come quando si fanno scrocchiare le nocche delle dita?:eek:

alex642002 15-05-2009 16:03

Quote:

Originariamente inviato da Sheep85 (Messaggio 27470363)
Ciao a tutti, credevo di essere dei vostri invece il resoconto della risonanza mi salva abbastanza, nonostante i 10 giorni senza poter camminare e nonostante tutt'ora io faccia fatica a fare le scale e camminare per troppo tempo.

Iperintensità di segnale in corrispondenza del corno posteriore del menisco interno di tipo longitudinale a decorso orizzontale che si porta dal versante tibiale al muro posteriore.
Tale rilievo è compatibile con lesione di terzo tipo, nei limiti la morfologia e l'intensità di segnale della fibrocartilagine meniscale esterna.




Ve lo devo dire? Non ci ho capito niente, se qualcuno di voi ferrato se la sente di darmi un parere.. Grazie mille


Marco

Beato te!Credo proprio che i legamenti siano intatti!:sperem:

alfapaola 15-05-2009 17:41

Quote:

Originariamente inviato da @lessandro (Messaggio 27470779)
Ragazzi dopo un mese e mezzo dall'intervento non mi riesce ancora di camminare normalmente :( :cry:

Ora oltre al piccolo dolore meniscale (nella parte interna del ginocchio, il problema è che mi è stato asportato metà menisco esterno :fagiano: ), mi è comparso anche un dolore che aumenta di intensità più piego il ginocchio...ed è situato nella zona posteriore destra, dove finiscono i flessori, per capirci dove c'è la piega del ginocchio, ma sul lato esterno...:stordita:
I fisioterapisti dicono che sia una cosa "insolita" per uno che si è operato con il rotuleo, ma "normale" che venga fuori dato che son stato parecchio fermo ed ora tutti i tessuti devono riprendere elasticità.
Il punto è che prima piegavo il ginocchio più o meno gli stessi gradi ma non mi faceva male...boh :stordita:

Ah...prima sono andato in farmacia a prendere la crema per la cicatrice, il Rilastil...indovinate quanto l'ho pagata???

27€!!!!!!!!! Ma come cazzo fa a costare così tanto??? :muro: :muro:

Manco fosse fatta in polvere d'oro... :rolleyes:

ciao. scusa ma rilastil a cosa serve esattamente? per attenuare la cicatrice? e se così è funziona pure dopo 4 mesi dall'intervento?chi te l'ha consigliata?

alfapaola 15-05-2009 17:49

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 27470197)
Vedi che più se ne parla e più non sei messa così male....!!!! :D :D o perlomeno siamo in buona compagnia!!!
A parte le battute, qui si diceva che da posizione eretta è quasi impossibile che uno tocchi il tallone al sedere, senza aiutarsi, anche solo perchè il muscolo flessore della coscia fa da "spessore" andandosi a toccare con il polpaccio, e se non si tira aiutandosi con le mani penso proprio che sia impossibile x uno normale..... questo intendeva anche Alex.... poi se nel fare questo uno ha dolore o meno, allora è un altro discorso.... ;)
Cmq non ho capito bene... stai correndo di già 50 minuti a fila :confused: o era la tua prestazione prima di farti male??? perchè se ora fai 50 minuti dopo 4 mesi, (8 km poi....) mi sembra un po' un tantino troppo.....:confused:

infatti è assolutamente impossibile toccare i glutei col tallone. intervento o no.comunque sto correndo 5 km in 40 min e domani allungherò un pò perchè sento di farcela ma nello stesso tempo sto attenta a non stressare troppo il ginocchio. senza particolari fastidi. ed è questo che mi spiazza. riesco a fare un sacco di cose però ci sono giorni che giuro sto ginocchio pare che vada per fatti suoi. quando esco dalla palestra e anche il giorno dopo mi sembra che vada meglio. booooo!!!lo sai che sono arrivata ad alzare 25 kg. con la leg press in monopodalico. faccio 7 piegamenti per 5 serie. arrivando fino a 90°.

alfapaola 15-05-2009 17:51

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 27475267)
A proposito di dolori e scricchiolii vari,capita mai a voi di sentir "scrocchiare" il ginocchio operato,come quando si fanno scrocchiare le nocche delle dita?:eek:

la mia era solo una battuta.

Fabryzius 15-05-2009 18:07

Quote:

Originariamente inviato da @lessandro (Messaggio 27470779)
Ragazzi dopo un mese e mezzo dall'intervento non mi riesce ancora di camminare normalmente :( :cry:

Ora oltre al piccolo dolore meniscale (nella parte interna del ginocchio, il problema è che mi è stato asportato metà menisco esterno :fagiano: ), mi è comparso anche un dolore che aumenta di intensità più piego il ginocchio...ed è situato nella zona posteriore destra, dove finiscono i flessori, per capirci dove c'è la piega del ginocchio, ma sul lato esterno...:stordita:
I fisioterapisti dicono che sia una cosa "insolita" per uno che si è operato con il rotuleo, ma "normale" che venga fuori dato che son stato parecchio fermo ed ora tutti i tessuti devono riprendere elasticità.
Il punto è che prima piegavo il ginocchio più o meno gli stessi gradi ma non mi faceva male...boh :stordita:

Ah...prima sono andato in farmacia a prendere la crema per la cicatrice, il Rilastil...indovinate quanto l'ho pagata???

27€!!!!!!!!! Ma come cazzo fa a costare così tanto??? :muro: :muro:

Manco fosse fatta in polvere d'oro... :rolleyes:

a me fa male dietro sul lato esterno, credo come a te, ma da quello che ho capito è dovuto al fatto che da li mi hanno portato via un tendine; poi ho dolore anchio nella zona del menisco internamente, ma mi spiegava oggi il fisioterapista che è un'aderenza, formatasi per via dell'operazione.

Kmq la cosa simpatica è che mi fa + male il ginocchio sinistro sano, che quello destro operato

Fabryzius 15-05-2009 18:11

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 27475267)
A proposito di dolori e scricchiolii vari,capita mai a voi di sentir "scrocchiare" il ginocchio operato,come quando si fanno scrocchiare le nocche delle dita?:eek:

è da quando sono nato che mi scrocchiano le ginocchia :D

Fabryzius 15-05-2009 18:24

Oggi ho iniziato la fisioterapia al Don Gnocchi, 25 € e rotti per mezz'ora di seduta :O

Mi ha detto che l'articolazione sembrerebbe a posto, mi manca ancora qualcosina in estensione e in piegamento. Però mi ha detto che ho giù di brutto la muscolatura.

Mi ha fatto fare il gradino (quello che per le donne) e poi un pò di isometria facendo peso sul dorso del piede (ha detto che stava imponendo una forza di 6/7 kg).

Adesso vi scrivo il programma che dovrei fare a casa:

Mattina appena sveglio 20 piani di scale.
Poi lavoro fino alle 16.30
Al ritorno altri 20 piani di scale.
20 minuti di cyclette ad incrementare giornalmente di minuto in minuto, discreta resistenza ed un ritmo che mi permetta di dialogare con una persona a fianco.

Poi siccome ho la panca con la leg extension mi ha detto di fare 4 serie da 12, solamente con un movimento di 30° da gamba distesa verso il basso; la cosa che mi lascia un pò perplesso è che mi ha detto di caricare un peso che mi permetta di arrivare alla dodicesima ripetizione, ma non di proseguire, secondo voi non è eccessivo ?

Poi per curare l'estensione mi ha detto di appoggiare il tallone a qualcosa e di apporre un peso di 2/3 kg sul ginocchio, in modo tale da schiacciarlo verso il basso

joyt73 15-05-2009 18:42

Quote:

Originariamente inviato da Fabryzius (Messaggio 27477157)
Kmq la cosa simpatica è che mi fa + male il ginocchio sinistro sano, che quello destro operato

E' normale che ti faccia male più quello sano, e quello che carichiamo dal giorno dopo l'operazione fino ad 6/8mesi dopo, fino a quando non ci sentiremo realmente bene e sicuri.

joyt73 15-05-2009 18:48

Quote:

Originariamente inviato da alfapaola (Messaggio 27476903)
infatti è assolutamente impossibile toccare i glutei col tallone. intervento o no.comunque sto correndo 5 km in 40 min e domani allungherò un pò perchè sento di farcela ma nello stesso tempo sto attenta a non stressare troppo il ginocchio. senza particolari fastidi. ed è questo che mi spiazza. riesco a fare un sacco di cose però ci sono giorni che giuro sto ginocchio pare che vada per fatti suoi. quando esco dalla palestra e anche il giorno dopo mi sembra che vada meglio. booooo!!!lo sai che sono arrivata ad alzare 25 kg. con la leg press in monopodalico. faccio 7 piegamenti per 5 serie. arrivando fino a 90°.

Scusami, ma li fai sul tapis roulant o corri su terra, asfalto?
io corro ad ogni fine allenamento circa 20min 2km circa.
Brava per la leg-press, sempre meglio qualche kg in meno e fatti bene.

alfapaola 15-05-2009 18:58

Quote:

Originariamente inviato da joyt73 (Messaggio 27477670)
Scusami, ma li fai sul tapis roulant o corri su terra, asfalto?
io corro ad ogni fine allenamento circa 20min 2km circa.
Brava per la leg-press, sempre meglio qualche kg in meno e fatti bene.

non ho molta simpatia per il tapis roulant. corro sul marciapiede del lungomare. molto meglio. anche se non è proprio perfetto nel senso che c'è qualche buchetta qua e là. il mio ortopedico mi aveva vietato l'asfalto per i primi tre mesi. poi ho capito i motivi.

@lessandro 15-05-2009 19:44

Quote:

Originariamente inviato da alfapaola (Messaggio 27476802)
ciao. scusa ma rilastil a cosa serve esattamente? per attenuare la cicatrice? e se così è funziona pure dopo 4 mesi dall'intervento?chi te l'ha consigliata?

La crema serve per rendere elastica la pelle sulla cicatrice....e non so dopo 4 mesi quanto potere abbia sulla cicatrice...boh:fagiano:
Cmq me l'hanno consigliata i fisioterapisti :)

Quote:

Originariamente inviato da Fabryzius (Messaggio 27477157)
a me fa male dietro sul lato esterno, credo come a te, ma da quello che ho capito è dovuto al fatto che da li mi hanno portato via un tendine; poi ho dolore anchio nella zona del menisco internamente, ma mi spiegava oggi il fisioterapista che è un'aderenza, formatasi per via dell'operazione.

Kmq la cosa simpatica è che mi fa + male il ginocchio sinistro sano, che quello destro operato

Si mi hanno spiegato che chi si opera con s+g è normale che faccia male lì...peccato che io mi sia operato con il rotuleo :D
Stessa cosa per il dolore interno al ginocchio...dato il copioso versamento di sangue sarò pieno di queste aderenze :stordita:

Fabryzius 15-05-2009 20:44

Quote:

Originariamente inviato da @lessandro (Messaggio 27478295)
Si mi hanno spiegato che chi si opera con s+g è normale che faccia male lì...peccato che io mi sia operato con il rotuleo :D

Sei sicuro ? :sofico: magari l'ortpedico ti ha prelevato anche un semitendinoso, rigirato subito a qualche calciatore che ne aveva bisogno :D tanto a te sarebbe servito relativamente

alex642002 15-05-2009 20:45

Quote:

Originariamente inviato da Fabryzius (Messaggio 27477210)
è da quando sono nato che mi scrocchiano le ginocchia :D

Boh!:confused: A me solo da quando mi sono operato..

alex642002 15-05-2009 20:50

Quote:

Originariamente inviato da joyt73 (Messaggio 27477582)
E' normale che ti faccia male più quello sano, e quello che carichiamo dal giorno dopo l'operazione fino ad 6/8mesi dopo, fino a quando non ci sentiremo realmente bene e sicuri.

A me è capitato,analogamente a questo caso,di bucare l'interno della scarpa che portavo sul piede del ginocchio buono,dopo che mi sono tolto le stampelle: probabilmente proprio perchè ci appoggiavo di più il tallone camminando.

@lessandro 15-05-2009 20:52

Quote:

Originariamente inviato da Fabryzius (Messaggio 27479011)
Sei sicuro ? :sofico: magari l'ortpedico ti ha prelevato anche un semitendinoso, rigirato subito a qualche calciatore che ne aveva bisogno :D tanto a te sarebbe servito relativamente

Sicurissimo al 100% :D
E poi di un mio semitendinoso se ne facevan poco...non è che ho il tono muscolare e i tendini al livello di un calciatore :asd: :asd: :asd:

Cmq sia, son senza stampelle da stasera :D

Ma voi le scale le prime volte senza le stampelle le facevate in che modo???
Come se doveste farle normalmente oppure prima gamba sana, poi pareggiate lo scalino con quella operata e poi salite/scendete nuovamente con quella sana????:fagiano:

Fabryzius 15-05-2009 21:29

Quote:

Originariamente inviato da @lessandro (Messaggio 27479112)
Sicurissimo al 100% :D
E poi di un mio semitendinoso se ne facevan poco...non è che ho il tono muscolare e i tendini al livello di un calciatore :asd: :asd: :asd:

Cmq sia, son senza stampelle da stasera :D

Ma voi le scale le prime volte senza le stampelle le facevate in che modo???
Come se doveste farle normalmente oppure prima gamba sana, poi pareggiate lo scalino con quella operata e poi salite/scendete nuovamente con quella sana????:fagiano:

Io le ho sempre fatte come le facevo prima, naturalmente + lentamente e con un' attenzione maggiore

giadachi 15-05-2009 22:56

salve a tutti, mi sonoo aggiuta a voi un mesetto fa
è un pò che non scrivo perchè in attesa di una data..
mi opero il 25 maggio alla rome american hospital...
pauuurraaaa
il dottore mi ha detto che non userà ne totale epidurale o spinale ma una locale...
sapete dirmi qualcosa?
quanto durerà l'intervento? e i rumori? sono tanto fastidiosi?:cry:

Stefano Landau 15-05-2009 22:56

Quote:

Originariamente inviato da @lessandro (Messaggio 27479112)
Sicurissimo al 100% :D
E poi di un mio semitendinoso se ne facevan poco...non è che ho il tono muscolare e i tendini al livello di un calciatore :asd: :asd: :asd:

Cmq sia, son senza stampelle da stasera :D

Ma voi le scale le prime volte senza le stampelle le facevate in che modo???
Come se doveste farle normalmente oppure prima gamba sana, poi pareggiate lo scalino con quella operata e poi salite/scendete nuovamente con quella sana????:fagiano:

Per il primo periodo (diaciamo 1 settimana dopo che ho tolto le stampelle) in salita prima portavo su la gamba sana e poi pareggiavo le gambe.
Poi ho iniziato a farle normalmente (solo in salita). Per la discesa avrò aspettato ancora una settimana prima di farle normalmente. Ma è solo da qualche giorno che nel fare le scale in discesa il ginocchio non fa male, prima qualche dolorino c'era sempre.

Per la discesa comunque le scale le facevo prima portando giù quella operata e poi quella sana. (In discesa quella operata fa solo da appoggio statico, e per quello non ci sono problemi), mentre il "Lavoro" lo fa quella sana che deve quindi frenare la discesa pareggiandosi all'altra gamba.

joyt73 15-05-2009 23:01

Quote:

Originariamente inviato da @lessandro (Messaggio 27479112)
Sicurissimo al 100% :D
E poi di un mio semitendinoso se ne facevan poco...non è che ho il tono muscolare e i tendini al livello di un calciatore :asd: :asd: :asd:

Cmq sia, son senza stampelle da stasera :D

Ma voi le scale le prime volte senza le stampelle le facevate in che modo???
Come se doveste farle normalmente oppure prima gamba sana, poi pareggiate lo scalino con quella operata e poi salite/scendete nuovamente con quella sana????:fagiano:

Io abito al terzo piano senza ascensore e sin dal giono in cui sono tornato a casa ho fatto le scale, un casino con il tutore bloccato e stampelle 15gg, non appena mi hanno sbloccato il tutore a 90° andava che era una favola salivo e scandevo senza stampelle caricavo il peso su entrambe le gambe, il tutore faceva da sostegno. Un pò di paura è arrivata i primi giorni senza tutore, adesso, a salire le faccio anche di corsa, non come ero abituato a 2 a 2, ma tornerò a farle.
Per essere + precisi all'inizio senza stampelle il fastidio era solo a scendere, perchè non avendo molta forza, tendevo a tirare la gamba e non a sollevarla.

Stefano Landau 15-05-2009 23:17

Quote:

Originariamente inviato da giadachi (Messaggio 27480354)
salve a tutti, mi sonoo aggiuta a voi un mesetto fa
è un pò che non scrivo perchè in attesa di una data..
mi opero il 25 maggio alla rome american hospital...
pauuurraaaa
il dottore mi ha detto che non userà ne totale epidurale o spinale ma una locale...
sapete dirmi qualcosa?
quanto durerà l'intervento? e i rumori? sono tanto fastidiosi?:cry:

Io sono stato operato il 16 marzo e di rumori proprio non ne ricordo. Mi hanno fatto una spinale selettiva perchè così c'è meno tono muscolare ed il chirurgo lavora meglio (dipende però dal tipo di intervento, nel mio caso g+s con la rimozione di un pezzetto di menisco)
L'anestesista diceva però che volendo si può operare anche con una locale che è più facile da smaltire.
Il giorno dell'intervento non ho potuto mangiare nulla fino a dopo l'intervento (sono tornato in camera alle 18.00 ed ero a digiuno dalla sera prima.......per fortuna io non sento quasi mai la fame :) )
Arrivata la cena mi hanno detto di mangiare il meno possibile perchè spesso l'anestesia crea nausea, per cui ho mangiato solo mezza cena, ed in effetti un po' di nausea l'ho avuta per una mezzoretta, ma niente di particolare.)
Per la durata..... io sono uscito di stanza alle 15 e sono rientrato in stanza alle 18.
Però uscito dalla stanza mi hanno portato in un'altra sala (senza mai scendere dal letto) dove mi hanno fatto attendere qualche minuto (una decina circa) poi mi hanno fatto la pre-anestesia.
Dopo un'altra attesa mi hanno portato in una pre-sala operatoria dove mi hanno messo sul lettino operatorio, mi hanno preparato per l'operazione (flebo e sensori vari sparsi in giro), mi hanno fatto l'anestesia spinale selettiva ed infine mi hanno dato dato una coperta termica riscaldata, .... meno male perchè in sala operatoria di gela)
E li sono rimasto ad aspettare che l'anestesia facesse effetto.
Dopo un'altra attesa (15 o 30 minuti circa ) mi hanno portato in camera operatoria dove hanno messo un telo che mi impediva di vedere davanti, hanno piazzato un monitor nel quale potevo tentare di seguire la parte artroscopica dell'operazione.
Solo che senza occhiali ci vedevo poco.
L'operazione non mi sembra sia durata tantissimo. Prima di operarmi parlavano di circa 75-90 minuti di operazione, ma sulla cartella clinica c'è scritto addirittura 30 minuti o giù di li......

Alla fine l'unica cosa di cui sono sicuro è che sono stato fuori camera tre ora. ed in camera operatoria effettivamente ci sono stato meno della metà del tempo.
Purtroppo non si possono indossare cose metalliche e quindi ho dovuto lasciare in camera orologio ed occhiali, quindi sui tempi tre le 15 e le 18 posso fare solo ipotesi.

Dicevo prima di rumori non ne sentivo, però sentivo la gamba che si muoveva ed in alcuni momenti sentivo spingere o tirare, ma niente di più.

alex642002 15-05-2009 23:36

Quote:

Originariamente inviato da giadachi (Messaggio 27480354)
salve a tutti, mi sonoo aggiuta a voi un mesetto fa
è un pò che non scrivo perchè in attesa di una data..
mi opero il 25 maggio alla rome american hospital...
pauuurraaaa
il dottore mi ha detto che non userà ne totale epidurale o spinale ma una locale...
sapete dirmi qualcosa?
quanto durerà l'intervento? e i rumori? sono tanto fastidiosi?:cry:

Bentornata!Locale?Strano..forse abbinata a una sedazione totale,come per me..tranquilla,mi sono svegliato col sorriso:D
Poi ti vengo a trovare perchè quella clinica è vicino casa mia;)

alex642002 15-05-2009 23:39

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 27480356)
Per il primo periodo (diaciamo 1 settimana dopo che ho tolto le stampelle) in salita prima portavo su la gamba sana e poi pareggiavo le gambe.
Poi ho iniziato a farle normalmente (solo in salita). Per la discesa avrò aspettato ancora una settimana prima di farle normalmente. Ma è solo da qualche giorno che nel fare le scale in discesa il ginocchio non fa male, prima qualche dolorino c'era sempre.

Per la discesa comunque le scale le facevo prima portando giù quella operata e poi quella sana. (In discesa quella operata fa solo da appoggio statico, e per quello non ci sono problemi), mentre il "Lavoro" lo fa quella sana che deve quindi frenare la discesa pareggiandosi all'altra gamba.

Idem: primissimi giorni un gradino alla volta,poi normalmente con un poò di fastidi nella discesa.Poi in salita anche due alla volta velocemente e poi anche in discesa.Il leggerissimo fastidio che provavo in discesa non è finito da molto,e ancora non riesco a scendere velocemente in discesa senza fastidi.

Fabryzius 16-05-2009 00:14

Cmq è normale avere + fastidi nella discesa delle scale perchè le forze di taglio sul ginocchio sono maggiori rispetto alla salita

zitama 16-05-2009 09:01

Quote:

Originariamente inviato da giadachi (Messaggio 27480354)
salve a tutti, mi sonoo aggiuta a voi un mesetto fa
è un pò che non scrivo perchè in attesa di una data..
mi opero il 25 maggio alla rome american hospital...
pauuurraaaa
il dottore mi ha detto che non userà ne totale epidurale o spinale ma una locale...
sapete dirmi qualcosa?
quanto durerà l'intervento? e i rumori? sono tanto fastidiosi?:cry:

ciao, l'intervento dura 90 minuti circa (io sono entrata a 12,30 e uscita verso le 2)...ma prima ti devono fare anestesia, quindi ti portano via prima dalla camera.
a me hanno fatto l'epidurale e nella prima parte dell'operazione ho dormito, avevo ancora in circolo la sedazione che ti fanno per anestesia (almeno credo)...poi mi sono svegliata del tutto e sentivo quello che dicevano e i rumori ma non è fastidioso, io ero curiosa e cmq non vedevo niente anche perchè senza occhiali.
ti consiglio di non mangiare quando torni in camera. a me l'anestesista avevo detto che potevo mangiare...io sono uscita alle 14 e verso le 18 hanno portato la cena (io ero a digiuno dalla sera prima)..ho mangiato pochissimo (un po' di minestrine e un po' di zucchine) e sono stata male...quindi se puoi resisti.
il giorno dell'operazione e i primi giorni dopo (nausea a parte) non sono stati male per me anche perchè avevo ancora epidurale attaccata con l'antidolorifico, quindi la gamba non faceva male.
dal 5/6 giorno in poi sono stati duri...ma passano anche quelli...adesso io sono al 26° e sto per abbandonare il tutore....comincia ad andare meglio. devi sopportare tanto i primi giorni e poi ...ancora un po' dopo perchè è lunga la riabilitazione...ma ricordati sempre che operarsi è stata la scelta migliore e quindi bisogna sopportare.
in bocca al lupo


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 18:56.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2023, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.