Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Scienza e tecnica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=91)
-   -   Legamento crociato anteriore (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=498329)


filippo881 12-04-2011 16:24

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 34918529)
ciao, non era per ammorbidire la pelle, era per pulire la zona della ferita (una volta tolti i punti, eh....) usando un detergente che non sia irritante per la ferita stessa (va tamponata senza strofinare ovviamente.....) ma ripeto NON era per ammorbidire la pelle se uno se la sente troppo secca nella zona della cicatrice.... forse avevo scritto male io, sorry!
Ed era un consiglio del mio fisioterapista, tengo a precisare... poi non so se sia corretta o meno, ma riportavo quanto dettomi da una fonte comunque in una certa misura "professionale"...

Nessun problema figurati, ho riportato l'esperienza in modo che possa essere utile. Sull'ammorbidire la pelle avevo capito male io. Comunque ora la cicatrice la lascio stare senza porci troppe attenzioni. Ha solo bisogno di tempo.
Questa settimana ho cominciato la piscina. Speriamo che dopo un mese esatto dall'intervento il ginocchio si sgonfi finalmente.

maurizio marconcini 12-04-2011 18:59

[quote=filippo881;34922130]Nessun problema figurati, ho riportato l'esperienza in modo che possa essere utile. Sull'ammorbidire la pelle avevo capito male io. Comunque ora la cicatrice la lascio stare senza porci troppe attenzioni. Ha solo bisogno di tempo.
Questa settimana ho cominciato la piscina. Speriamo che dopo un mese esatto dall'intervento il ginocchio si sgonfi finalmente.[/QUOTE¨

filippo.....il mio fisioterapista mi ha detto....e in effetti aveva ragione.....che quando avrei iniziato in piscina(corsa in acqua con cintura per galleggiare)il ginocchio si sarebbe gonfiato un po piu del normale.
tutto cio' e' normale....anche se ti fara' un po male...ma va bene....mi diceva che uno dei tanti benefici dati da questa attivita' e' che i liquidi rimasti nel tuo ginocchio(quelli piu densi e quindi piu difficile da eliminare) andranno in circolo piu facilmente e quindi non ti daranno piu fastidio.

gillu 12-04-2011 19:39

meno male, Maurizio!
Poteva finire peggio...

Io invece sono andato "d'urgenza" (si fa per dire) all'ospedale.

La ferita si era ingrossata, era comparso del pus, e soprattutto mi faceva male e mi indolenziva tutta la gamba.

Nulla di che: due punti sottopelle che si erano infettati. L'ortopedico me li ha tolti e mi ha medicato. Ora è tutto ok ed il fastidio è scomparso.

Ho ricevuto l'ok per il nuoto (evitando la rana - anche se non mi ha esplicitamente vietato, per il futuro, questo stile), anche da subito.

Dalla prossima settimana (ottava dall'intervento), posso iniziare con gli esercizi a catena chiusa. Vai che andiamo!

Grazie Gomma per avermi rincuorato sul fastidio nel fare i gradini...
Prima cercavo di evitarli, adesso me ne frego del fastidio e li faccio lo stesso (sempre che si tratta di una rampa o due)...

gomma2408 13-04-2011 07:45

per fortuna, Maurizio, è una cosa che s iripara solo con un po' più di riposo rispetto al preventivato.... hai preso una bella contusione per ricevere una microfrattura al piatto tibiale... ma ci stava.... fortuna anche perchè se doveva esserci qualcosa, un danno osseo è quello che più facilmente si ripara (non sarebbe stato così per menischi & Co.:D ....) prendila così: hai più tempo per far riposare il ginocchio anche dall'operazione al LCA... anche se sei limitato negli esercizi! ;)

Delfino81 13-04-2011 09:30

Quote:

Originariamente inviato da gillu (Messaggio 34923949)
meno male, Maurizio!
Poteva finire peggio...

Io invece sono andato "d'urgenza" (si fa per dire) all'ospedale.

La ferita si era ingrossata, era comparso del pus, e soprattutto mi faceva male e mi indolenziva tutta la gamba.

Nulla di che: due punti sottopelle che si erano infettati. L'ortopedico me li ha tolti e mi ha medicato. Ora è tutto ok ed il fastidio è scomparso.

Ho ricevuto l'ok per il nuoto (evitando la rana - anche se non mi ha esplicitamente vietato, per il futuro, questo stile), anche da subito.

Dalla prossima settimana (ottava dall'intervento), posso iniziare con gli esercizi a catena chiusa. Vai che andiamo!

Grazie Gomma per avermi rincuorato sul fastidio nel fare i gradini...
Prima cercavo di evitarli, adesso me ne frego del fastidio e li faccio lo stesso (sempre che si tratta di una rampa o due)...

scusa ma i punti non te li avevano tolti "una vita fa"? :D

ma sei andato allo stesso ospedale dove ti sei operato dl tuo ortopedico? ,o dal primo ospedale che capitava?

gillu 13-04-2011 13:50

ciao Delf!
Ne avevamo già parlato qualche settimana fa.
Si tratta dei punti sottopelle che, in qualche caso, possono cercare "la loro strada" tornando in superficie.
L'ortopedico quindi mi ha aperto superficialmente la ferita poi me la ha tolti.

Non sono le megagraffette esterne, quello le ho tolte due settimane dopo l'intervento.

ieri ho chiamato in ospedale (dove mi hanno operato), ho parlato con un infermiere al quale ho spiegato il problema e che mi ha consigliato di passare nel pomeriggio.

Ho trovato proprio l'ortopedico che mi ha operato, il quale mi ha tolto i punti come ho raccontato poco sopra.

maurizio marconcini 13-04-2011 14:09

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 34926224)
per fortuna, Maurizio, è una cosa che s iripara solo con un po' più di riposo rispetto al preventivato.... hai preso una bella contusione per ricevere una microfrattura al piatto tibiale... ma ci stava.... fortuna anche perchè se doveva esserci qualcosa, un danno osseo è quello che più facilmente si ripara (non sarebbe stato così per menischi & Co.:D ....) prendila così: hai più tempo per far riposare il ginocchio anche dall'operazione al LCA... anche se sei limitato negli esercizi! ;)

infatti....recupero con piu calma......pensa l'ironia della sorte.....sono felice di essere qua con una fratturina alla tibia dopo essere stato operato al LCA !!!
un altra persona sarebbe solo incazzato.......ma sono cosi felice che non ho avuto tutte quelle gabole con le assicurazioni.....dovremo solo tirare la cinghia con uno stipendio per un mese in piu'....vabbe'
tra poco vado in palestra

Delfino81 14-04-2011 11:49

Maurizio alla fine ti è andata "bene" dai, peggio sarebbe stato se veniva intaccato il neo LCA...

l'altra volta un medico invece mi ha detto che in rari casi gli allograft possono essere "inghjiottiti" dall'organismo ricevente che nn li accetta....non ho ben capito se a breve o a lungo termine! :D

daemon 14-04-2011 12:28

visot che il 3d è sul ginocchio
 
da circa 1 mese il ginocchio sx mi fa male soprattutto nella distensione
sotto la rotula si è gonfiato un po' e non si sgonfia
ho provato creme e pomate + ghiaccio per circa 2 settimane senza risultati apprezzabili
tastandolo mi fa un po male praticamente in centro al ginocchio (la zona gonfia è piu in basso (sotto la rotula direi)

di buono non mi pare peggiorare
ma non migliora per un caxxo

il 28 ho una rm

Kumalo 14-04-2011 12:46

Quote:

Originariamente inviato da daemon (Messaggio 34936642)
da circa 1 mese il ginocchio sx mi fa male soprattutto nella distensione
sotto la rotula si è gonfiato un po' e non si sgonfia
ho provato creme e pomate + ghiaccio per circa 2 settimane senza risultati apprezzabili
tastandolo mi fa un po male praticamente in centro al ginocchio (la zona gonfia è piu in basso (sotto la rotula direi)

di buono non mi pare peggiorare
ma non migliora per un caxxo

il 28 ho una rm

Ciao guarda, per quanto riguarda la mia esperienza se il dolore e' localizzato in un punto preciso e lo puoi individuare al tatto potrebbe trattarsi con molta % di un problema meniscale, se invece il gonfiore ti porta un dolore generale, localizzato in una parte ma generale di difficile individuazione allora potrebbe essere una qualsiasi infiammazione della cartilagine, dei legamenti o dei tendini.
La cosa che mi sento di consigliarti e' di fare assolutamente una risonanza magnetica in modo da avere un quadro completo prima che metti caso qualsiasi cosa potesse peggiorare :)

Ciao

daemon 14-04-2011 13:31

Quote:

Originariamente inviato da Kumalo (Messaggio 34936801)
Ciao guarda, per quanto riguarda la mia esperienza se il dolore e' localizzato in un punto preciso e lo puoi individuare al tatto potrebbe trattarsi con molta % di un problema meniscale, se invece il gonfiore ti porta un dolore generale, localizzato in una parte ma generale di difficile individuazione allora potrebbe essere una qualsiasi infiammazione della cartilagine, dei legamenti o dei tendini.
La cosa che mi sento di consigliarti e' di fare assolutamente una risonanza magnetica in modo da avere un quadro completo prima che metti caso qualsiasi cosa potesse peggiorare :)

Ciao

grazie
per la RM devo solo aspettare 2 settimane ancora..e altri 10 giorni per gli esiti nel frattempo si puo smarmellare il ginocchio come guarire :stordita:

alex642002 14-04-2011 14:28

Quote:

Originariamente inviato da Kumalo (Messaggio 34936801)
La cosa che mi sento di consigliarti e' di fare assolutamente una risonanza magnetica in modo da avere un quadro completo prima che metti caso qualsiasi cosa potesse peggiorare :)

Ciao

Ciao.La cosa migliore è andare da un ortopedico,dove sicuramente sarà andato;)

gomma2408 14-04-2011 14:37

Giusto, chiaro devi andare dall'ortopedico a far vedere i risultati della RMN quando la farai fra 2 settimane ;)

INTANTO, pe ringannare l'attesa, ;) ;) :D
ci puoi specificare se quando dici che ti fa male in estensione, comunque ti fa male frontalmente sotto la rotula..... oppure sotto la rotula è solo gonfio e il dolore è "SULLA" rotula??? :confused: :rolleyes:

Potrebbe essere una tendinite, da come la descrivi, a ginocchio flesso ti fa male??? (stando con il peso sulle gambe e mantenendo il ginocchio in anche leggera flessione...) e dove?
Fai sport? :D :D :D quante domande.....:D :D

Kumalo 14-04-2011 16:09

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 34937791)
Ciao.La cosa migliore è andare da un ortopedico,dove sicuramente sarà andato;)

Glie lo dicevo perche' in Italia ci vogliono minimo 2 settimane per un appuntamento per un ortopedico che gli dira, "fai una risonanza magnetica" se non addirittura a contrasto, lui dovra' prenotarla e minimo sono altre 2/3 settimane, poi altro appuntamento dall'ortopedico e sono passati 2 mesi con il ginocchio dolorante con una borsite al lvl del legamento rotuleo non e' il massimo.

Era solo un consiglio sono laureato in scienze motorie e sto facendo riabilitazione dagli infortuni di gioco, alcuni consigli mi sento di darli per accorciare i tempi di diagnosi tutto qui :)

Ciao

alex642002 14-04-2011 16:18

Quote:

Originariamente inviato da Kumalo (Messaggio 34938636)
Glie lo dicevo perche' in Italia ci vogliono minimo 2 settimane per un appuntamento per un ortopedico che gli dira, "fai una risonanza magnetica" se non addirittura a contrasto, lui dovra' prenotarla e minimo sono altre 2/3 settimane, poi altro appuntamento dall'ortopedico e sono passati 2 mesi con il ginocchio dolorante con una borsite al lvl del legamento rotuleo non e' il massimo.

Era solo un consiglio sono laureato in scienze motorie e sto facendo riabilitazione dagli infortuni di gioco, alcuni consigli mi sento di darli per accorciare i tempi di diagnosi tutto qui :)

Ciao

Io aspetto sempre quello che mi dice l'ortopedico.Se me la prescrive o no.Le RMN certe volte dicono certe fesserie..e costano:50 euro di ticket a Roma( e te la fanno dopo 3 mesi minimo),mentre se vai da un privato spendi come minimo 150 euro:uno rischia di buttar i soldi inutilmente.Credo comunque che a lui l'abbia prescritta l'ortopedico.

Kumalo 14-04-2011 19:14

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 34938715)
Io aspetto sempre quello che mi dice l'ortopedico.Se me la prescrive o no.Le RMN certe volte dicono certe fesserie..e costano:50 euro di ticket a Roma( e te la fanno dopo 3 mesi minimo),mentre se vai da un privato spendi come minimo 150 euro:uno rischia di buttar i soldi inutilmente.Credo comunque che a lui l'abbia prescritta l'ortopedico.

La risonanza Magnetica e' la cosa piu' veritiera e chiara che un dottore puo' avere :D cmq ti do ragione, ma lui proprio perche te la danno dopo 3 mesi prende appuntamento tramite il CUP, poi va dall'ortopedico e sente, sicuro gli prescrive la RNM e gia' si trova avvantaggiato, se non la vuole piu' fare o non la deve fare basta una telefonata e si disdice tutto :D

Era cosi' per parlare per dire la mia :)

Ciao

alex642002 14-04-2011 19:57

Quote:

Originariamente inviato da Kumalo (Messaggio 34940190)
La risonanza Magnetica e' la cosa piu' veritiera e chiara che un dottore puo' avere :D cmq ti do ragione, ma lui proprio perche te la danno dopo 3 mesi prende appuntamento tramite il CUP, poi va dall'ortopedico e sente, sicuro gli prescrive la RNM e gia' si trova avvantaggiato, se non la vuole piu' fare o non la deve fare basta una telefonata e si disdice tutto :D

Era cosi' per parlare per dire la mia :)

Ciao

La RMN è veritiera?Sicuro?Dalla mia una volta neanche si capiva se il LCA era rotto o solo lesionato,e il mio ortopedico scuoteva la testa.Il vero ortopedico il controllo lo fa manualmente,secondo me:usa la RMN come un aiuto.Ciao:)

daemon 14-04-2011 20:15

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 34937883)
Giusto, chiaro devi andare dall'ortopedico a far vedere i risultati della RMN quando la farai fra 2 settimane ;)

INTANTO, pe ringannare l'attesa, ;) ;) :D
ci puoi specificare se quando dici che ti fa male in estensione, comunque ti fa male frontalmente sotto la rotula..... oppure sotto la rotula è solo gonfio e il dolore è "SULLA" rotula??? :confused: :rolleyes:

Potrebbe essere una tendinite, da come la descrivi, a ginocchio flesso ti fa male??? (stando con il peso sulle gambe e mantenendo il ginocchio in anche leggera flessione...) e dove?
Fai sport? :D :D :D quante domande.....:D :D

dunque
camminando non ho particolari fastidi,
se mi accuccio provo un po' di male sul centro del ginocchio un po in basso (il gonfiore è sotto il ginocchio )
ma decisamente piu male quando mi alzo
il dolore è localizzato sul davanti leggermente in basso
mi fa male anche stando fermo con le gambe piegate
salendo el scale mi da fastidio
scendendole non ho problemi

sport vado in palestra 2 volte a settimana ( e da un mesetto circa non faccio gambe) piu 1 volta a settimana scrimia (o scrima ,insomma scherma medievale occidentale)

spero di essere stato preciso
(visto che è per il mio interesse massacrami pure di domande)

la RMN me l'ha prescritta direttamente il medico (36€ di ticket)

juninho85 14-04-2011 21:49

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 34940556)
La RMN è veritiera?Sicuro?Dalla mia una volta neanche si capiva se il LCA era rotto o solo lesionato,e il mio ortopedico scuoteva la testa.Il vero ortopedico il controllo lo fa manualmente,secondo me:usa la RMN come un aiuto.Ciao:)

è il contrario semmai:l'ortopedico per quanto possa essere esperto tasta il ginocchio e può dirti e rotto/non è rotto,ma prima di farti aprire stai pur certo che la risonanza te la fa fare;)

Kumalo 14-04-2011 23:06

Quote:

Originariamente inviato da juninho85 (Messaggio 34941422)
è il contrario semmai:l'ortopedico per quanto possa essere esperto tasta il ginocchio e può dirti e rotto/non è rotto,ma prima di farti aprire stai pur certo che la risonanza te la fa fare;)

Esatto, la penso anche io cosi', oltretutto c'e' la possibilita' di fare la RNM a contrasto, ti ignettano un liquido bianco nella parte, si fissa temporaneamente su tutte le pareti interne e ne risulta una immagine chiara, a livello di una foto, nella mia spalla si sono accorti di una microfrattura di 1mm sulla testa dell'omero e della gravita' della rottura del cercine.

Secondo me e' l'unica vera cosa che ti da una buona certezza di sapere cosa c'e' che non va, le manovre a secco possono dire tante cose :D

Ciau

alex642002 14-04-2011 23:50

Quote:

Originariamente inviato da juninho85 (Messaggio 34941422)
è il contrario semmai:l'ortopedico per quanto possa essere esperto tasta il ginocchio e può dirti e rotto/non è rotto,ma prima di farti aprire stai pur certo che la risonanza te la fa fare;)

Quote:

Originariamente inviato da Kumalo (Messaggio 34941963)
Esatto, la penso anche io cosi', oltretutto c'e' la possibilita' di fare la RNM a contrasto, ti ignettano un liquido bianco nella parte, si fissa temporaneamente su tutte le pareti interne e ne risulta una immagine chiara, a livello di una foto, nella mia spalla si sono accorti di una microfrattura di 1mm sulla testa dell'omero e della gravita' della rottura del cercine.

Secondo me e' l'unica vera cosa che ti da una buona certezza di sapere cosa c'e' che non va, le manovre a secco possono dire tante cose :D

Ciau

La RMN può dare molti falsi:è statisticamente accertato.Ad esempio in una mia risultava il LCA non rotto.Certo per sicurezza te la fanno sempre fare,perchè è una cosa in più.:)

juninho85 14-04-2011 23:56

i falsi risultano quando il trauma è troppo recente,e il segnale può essere ostruito da versamenti

io parlerei di falsi in caso di medico incompetente che non la leggere le risonanze,ma questo è un altro discorso

maurizio marconcini 15-04-2011 05:53

Quote:

Originariamente inviato da juninho85 (Messaggio 34942167)
i falsi risultano quando il trauma è troppo recente,e il segnale può essere ostruito da versamenti

io parlerei di falsi in caso di medico incompetente che non la leggere le risonanze,ma questo è un altro discorso

confermo ragazzi.....alla mia prima MRI la dottoressa mi disse che menisco e entrambe i crociati erano da operare....ma solo durante l operazione hanno visto che da operare c'era solo l'LCA.

juninho85 15-04-2011 10:07

Quote:

Originariamente inviato da maurizio marconcini (Messaggio 34942367)
confermo ragazzi.....alla mia prima MRI la dottoressa mi disse che menisco e entrambe i crociati erano da operare....ma solo durante l operazione hanno visto che da operare c'era solo l'LCA.

...questo perchè,in particolare in presenza di menischi lesionati/rotti su pazienti giovani,i tempi di cicatrizzazione variano da paziente a paziente

alex642002 15-04-2011 12:16

Quote:

Originariamente inviato da juninho85 (Messaggio 34942167)
i falsi risultano quando il trauma è troppo recente,e il segnale può essere ostruito da versamenti

io parlerei di falsi in caso di medico incompetente che non la leggere le risonanze,ma questo è un altro discorso

Credo che sia difficile che un primario professore universitario sia un'incompetente :) Il trauma era di oltre un anno prima,quindi non certo recente.:D

juninho85 15-04-2011 12:19

guarda,a me per esempio è capitato che il giorno in cui m'è successo,al pronto soccorso,l'ortopedico me l'abbia tastato e m'abbia liquidato con un "è una leggera distorsione,tra un mese può riprendere a giocare"
in realtà avevo il crociato rotto,corno del mediale lesionato...mi mandò a casa senza gesso nè tutore

puoi il fatto che sia professore universario mi rappresenta tanto quanto(anche visto il livello medio di meritocrazie del ns paese)

supersalam 15-04-2011 12:21

Io credo che il segreto sia quello di farsi fare la risonanza tenendo il ginocchio sotto sforzo o comunque in una posizione che evidenzi la rottura.

juninho85 15-04-2011 12:22

Quote:

Originariamente inviato da supersalam (Messaggio 34944958)
Io credo che il segreto sia quello di farsi fare la risonanza tenendo il ginocchio sotto sforzo o comunque in una posizione che evidenzi la rottura.

...sotto sforzo per 45 minuti(così nella risonanza appaiono anche i santi che bestemmi):D

le posizioni che evidenza l'eventuale rottura sono quelle che ti indica il tecnico che fa la risonanza

gomma2408 15-04-2011 12:43

come al solito tutti dicono una parte della verità.....:D :D :D
Se posso dire la mia, ma parlo per sentito dire e per una esperienza personale, posso affermare che nessun esame è infallibile al 100%, pertnato anche la RMN non è esente da questo.
PERO' è fra gli esami più attendibili che vi sono, qindi è utilissima, inutile dirlo....
Anche a me è capitato, su tre RMN effettuate allo stesso ginocchio, che in tutti i casi hanno visto un segnale discontinuo del LCA, "ma ben visibile lungo tutto il suo decorso" :rolleyes: .... cioè erano passati anche 14 anni nell'ultimo caso....
però altri danni magari connessi a versamenti di liquidi rendono più offuscato l'esame dei risultati, peraltro nella STESSA RISONANZA, a me è capitato che sia stao il REFERTO allegato all'esame diagnostico che parlasse di dubbi nella rottura, facendola vedere all'ortopedico, mi ha sempre confermato che si vedeva abbastanza bene anche dalla stessa RMN che il crociato era rotto... ed infatti non dava perso al referto di chi aveva effettuato l'esame maguardava solo le immagini.
L'unica volta che mi hanno diagnosticato con certezza la rottura completa del LCA è stato mediante TAC.

Ciò non toglie che l'esame di RMN sia molto accurato e comunque di ottimo ausilio. Non ricordiamoci che mediante le manipolazioni e i test manuali si può vedere sì un LCA rotto, ma molte altre cose no.... oppure in misura molto minore e solo se si sa COSA cercare...
Ad esempio una cisti di Baker può essere visibilissima all'esterno (ne so qualcosa :D ) oppure vedersi solo tramite esame, oppure certi danni ai tendini, o le stesse tendiniti, o le calcificazioni, o i principi di artrosi... ecc.... quindi l'esame serve anche a vedere se ci sono altre cose, quindi serve eccome, anche all'ortopedico.

sapendo che un ortopedico su un infortunio serio ti farà comunque fare una risonanza, o i raggi, io spesso sono andato dal medico di famiglia a farmele prescrivere, poi ho fatto gli esami ed ho fatto la prima visita con l'ortopedico già con esami alla mano.... magari prendi quelli fatti al pronto soccorso (in caso di evento traumatico importante è sempre bene andarci subito) se ti hanno fatto delle RX così hai tutto quel che serve!!!! ;) ;) ;)



Per daemon... e chiedo supporto (sempre per fare due chiacchiere, eh, senza pretesa di diagnosticare alcunchè....:p ) anche a Kumalo, visto che studia scienze motorie....
i dolori che hai detto te sono compatibili anche con una tendinite del rotuleo, anzi direi (così a naso, eh! solo dalle tue parole... non mi stanco di ripeterlo!!!) che potrebbero essere proprio i sintomi di una tendinite rotulea.... rognosa a mandare via, lunga, ma tranquillamente ci si può fare.
Soprattutto se si sta fermi un po' del tutto, il dolore sembra attenuarsi, ma appena si fa qualcosa , anche solo le scale addirittura, il dolore riprende... ci vogliono esercizi mirati ma ovvio questo poi vedrai quando avrai i risultati e fatti vedere.....;) ;) ;)

alex642002 15-04-2011 12:57

Quote:

Originariamente inviato da juninho85 (Messaggio 34944939)
guarda,a me per esempio è capitato che il giorno in cui m'è successo,al pronto soccorso,l'ortopedico me l'abbia tastato e m'abbia liquidato con un "è una leggera distorsione,tra un mese può riprendere a giocare"
in realtà avevo il crociato rotto,corno del mediale lesionato...mi mandò a casa senza gesso nè tutore

puoi il fatto che sia professore universario mi rappresenta tanto quanto(anche visto il livello medio di meritocrazie del ns paese)

E si vede che l'ortopedico del pronto soccorso era un cane!Ma infatti si sa come sono certi pronti soccorsi.Di sicuro i primari non ci vanno,lì ci vanno gli ultimi arrivati.Non si diventa professore universitario e primario in tre cliniche per raccomandazione.Altrimenti anche Mariani potrebbe esserlo stato:ma non credo che quelli che vanno da lui,tipo Totti,ci vadano per quello.
A me l'ortopedico del pronto soccorso aveva comunque azzeccato la diagnosi,ma la certezza l'hanno avuta solo durante l'operazione:ripeto,la RMN non da nessuna certezza.

alex642002 15-04-2011 13:05

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 34945132)
come al solito tutti dicono una parte della verità.....:D :D :D
Se posso dire la mia, ma parlo per sentito dire e per una esperienza personale, posso affermare che nessun esame è infallibile al 100%, pertnato anche la RMN non è esente da questo.
PERO' è fra gli esami più attendibili che vi sono, qindi è utilissima, inutile dirlo....
Anche a me è capitato, su tre RMN effettuate allo stesso ginocchio, che in tutti i casi hanno visto un segnale discontinuo del LCA, "ma ben visibile lungo tutto il suo decorso" :rolleyes: .... cioè erano passati anche 14 anni nell'ultimo caso....
però altri danni magari connessi a versamenti di liquidi rendono più offuscato l'esame dei risultati, peraltro nella STESSA RISONANZA, a me è capitato che sia stao il REFERTO allegato all'esame diagnostico che parlasse di dubbi nella rottura, facendola vedere all'ortopedico, mi ha sempre confermato che si vedeva abbastanza bene anche dalla stessa RMN che il crociato era rotto... ed infatti non dava perso al referto di chi aveva effettuato l'esame maguardava solo le immagini.
L'unica volta che mi hanno diagnosticato con certezza la rottura completa del LCA è stato mediante TAC.

Ciò non toglie che l'esame di RMN sia molto accurato e comunque di ottimo ausilio. Non ricordiamoci che mediante le manipolazioni e i test manuali si può vedere sì un LCA rotto, ma molte altre cose no.... oppure in misura molto minore e solo se si sa COSA cercare...
Ad esempio una cisti di Baker può essere visibilissima all'esterno (ne so qualcosa :D ) oppure vedersi solo tramite esame, oppure certi danni ai tendini, o le stesse tendiniti, o le calcificazioni, o i principi di artrosi... ecc.... quindi l'esame serve anche a vedere se ci sono altre cose, quindi serve eccome, anche all'ortopedico.

sapendo che un ortopedico su un infortunio serio ti farà comunque fare una risonanza, o i raggi, io spesso sono andato dal medico di famiglia a farmele prescrivere, poi ho fatto gli esami ed ho fatto la prima visita con l'ortopedico già con esami alla mano.... magari prendi quelli fatti al pronto soccorso (in caso di evento traumatico importante è sempre bene andarci subito) se ti hanno fatto delle RX così hai tutto quel che serve!!!! ;) ;) ;)



Per daemon... e chiedo supporto (sempre per fare due chiacchiere, eh, senza pretesa di diagnosticare alcunchè....:p ) anche a Kumalo, visto che studia scienze motorie....
i dolori che hai detto te sono compatibili anche con una tendinite del rotuleo, anzi direi (così a naso, eh! solo dalle tue parole... non mi stanco di ripeterlo!!!) che potrebbero essere proprio i sintomi di una tendinite rotulea.... rognosa a mandare via, lunga, ma tranquillamente ci si può fare.
Soprattutto se si sta fermi un po' del tutto, il dolore sembra attenuarsi, ma appena si fa qualcosa , anche solo le scale addirittura, il dolore riprende... ci vogliono esercizi mirati ma ovvio questo poi vedrai quando avrai i risultati e fatti vedere.....;) ;) ;)

Ma infatti è quello che sto dicendo:) La RMN è un ausilio,ottimo anche se si vuole,ma di sicuro non sostituirà mai la visita,che,a volte,sbaglia anch'essa:)

daemon 15-04-2011 13:33

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 34945132)

Per daemon... e chiedo supporto (sempre per fare due chiacchiere, eh, senza pretesa di diagnosticare alcunchè....:p ) anche a Kumalo, visto che studia scienze motorie....
i dolori che hai detto te sono compatibili anche con una tendinite del rotuleo, anzi direi (così a naso, eh! solo dalle tue parole... non mi stanco di ripeterlo!!!) che potrebbero essere proprio i sintomi di una tendinite rotulea.... rognosa a mandare via, lunga, ma tranquillamente ci si può fare.
Soprattutto se si sta fermi un po' del tutto, il dolore sembra attenuarsi, ma appena si fa qualcosa , anche solo le scale addirittura, il dolore riprende... ci vogliono esercizi mirati ma ovvio questo poi vedrai quando avrai i risultati e fatti vedere.....;) ;) ;)

mmmm non so.. a sto punto lo spero.. ma se fosse solo un infiammazione... dalla mia esperienza personale con altre avute (gomito del tennista soprattutto)
avrei gia dovuto avere dei risultati
boh non so in attesa della Rmn come mi cosigliate di fare?
riprendo col ghiaccio sul ginocchio + antiffiimatorio uso topico e aspetto?

gomma2408 15-04-2011 13:52

Quote:

Originariamente inviato da daemon (Messaggio 34945554)
mmmm non so.. a sto punto lo spero.. ma se fosse solo un infiammazione... dalla mia esperienza personale con altre avute (gomito del tennista soprattutto)
avrei gia dovuto avere dei risultati
boh non so in attesa della Rmn come mi cosigliate di fare?
riprendo col ghiaccio sul ginocchio + antiffiimatorio uso topico e aspetto?

no infatti l'attività che mi hai detto fai non dovrebbe averti portato a una infiammazione al tendine rotuleo, perchè poco stressant eper questa parte.
Parlando al di fuori del tuo caso, la tendinite al rotuleo però ti posso assicurare che dura mesi, anche se ben trattata. E questo perchè è un tendine che deve sopportare carichi elevatissimi anche facendo poco... la patologia cui mi riferisco io è conosciuta volgarmente come "ginocchio del saltatore" proprio perchè chi fa sport di salto ne è maggiormente soggetto a cusa dei carichi di lavoro e quindi sovraffaticamento che i salti provocano.

Occorre mettersi alla pressa con pochi kg e far esercizi costanti, dopo due mesi/ tre mesi si recupera del tutto.... dipende dallo stato della tendinite. All'inizio può fare anche più male, ma se ci si ferma non guarisce spontaneamente quasi mai perchè l'assoluto riposo riduce anche le proprietà elastiche del tessuto tendineo, ...... quindi molto stretching e il cd. "riposo attivo" per iniziare e superare la fase acuta, poi si prosegue con gli esercizi adatti.

Nel tuo caso non avendo indicazione alcuna dall'ortopedico, penso che puoi ragionevolmente fare ghiaccio e qualche pomata .... altro non farei....;)


P.S.: sul discorso ortopedici.... nella mia ASL all'ospedale dove mi ha operato il mio ortopedico, eccome se lui fa i turni anche in Pronto Soccorso.... qualcuno gli tocca (o lo vuol fare lui, non lo so.....) anche se è vero che ci sono medici che fanno SOLO P.S., anche altri specialisti fanno turni alle emergenze, certo in quei casi sono fortunati chi ci càpita con una distorsione al ginocchio, meno fortunati tutti gli altri....:D :D :cool: :cool:

Kumalo 15-04-2011 15:22

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 34945132)
Per daemon... e chiedo supporto (sempre per fare due chiacchiere, eh, senza pretesa di diagnosticare alcunchè....:p ) anche a Kumalo, visto che studia scienze motorie....
i dolori che hai detto te sono compatibili anche con una tendinite del rotuleo, anzi direi (così a naso, eh! solo dalle tue parole... non mi stanco di ripeterlo!!!) che potrebbero essere proprio i sintomi di una tendinite rotulea.... rognosa a mandare via, lunga, ma tranquillamente ci si può fare.
Soprattutto se si sta fermi un po' del tutto, il dolore sembra attenuarsi, ma appena si fa qualcosa , anche solo le scale addirittura, il dolore riprende... ci vogliono esercizi mirati ma ovvio questo poi vedrai quando avrai i risultati e fatti vedere.....;) ;) ;)


Io dico la mia cercando di rispondere in base a quello che so per certo, una tendinite rotulea porta un dolore e fitte anche alla parte anteriore della Tibia dove si inserisce questo legamento, lui dice di avere una borsite sotto padellare, quindi sotto la rotula, quindi e' facile pensare che interessi un qualsiasi elemento sotto padellare (Menischi, Crociati, Cartilagine dei condili del femore, cartilagine padellare) solitamente si fa anche un esame di tipo visivo prelevando un po' di questo liquido, se e' giallo citrino e' solamente un'infiammazione cartilaginea o possibile rottura/pizzicamento meniscale, se invece ci sono tracce di sangue e vi assicuro si vede significa che c'e' stata una lesione tendinea, cosi' si vede subito se e' una legione appunto tendinea / cartilaginea. In tutti i casi si come dici tu le infiammazioni tendinee/legamentose sono cose lunghe, ci sono ottimi macchinari come Tecar e Ipertermia ma cmq proprio per la scarsa irrorazione hanno tempi di recupero lunghi.

Quote:

Originariamente inviato da juninho85
...questo perchè,in particolare in presenza di menischi lesionati/rotti su pazienti giovani,i tempi di cicatrizzazione variano da paziente a paziente

Guarda da quanto ho studiato i menischi non hanno un' irrorazione capillare, o meglio ce l'hanno ma intorno ai 14 anni e' del 30% sui lati, a 18 anni rimane solamente sul bordo esterno del menisco mediale, sono semplici dischi cartilaginei una volta rotti/lesionati non si cicatrizzano, solamente la zona di quello interno (mediale) puo' avere una leggera cicatrizzazione, ovviamente riporto i testi che studio non la verita' pura :D

Quote:

Originariamente inviato da daemon
mmmm non so.. a sto punto lo spero.. ma se fosse solo un infiammazione... dalla mia esperienza personale con altre avute (gomito del tennista soprattutto)
avrei gia dovuto avere dei risultati
boh non so in attesa della Rmn come mi cosigliate di fare?
riprendo col ghiaccio sul ginocchio + antiffiimatorio uso topico e aspetto?

Il mio consiglio e' quello di mettere ghiaccio per evitare la formazione di liquido sinoviale che oltre a far gonfiare il ginocchio e ne rende difficoltosi i movimenti, e oltretutto e' bastardo perche' e' un liquido acido che mangia l'infiammazione, quindi se non curi la cosa con riposo e ghiaccio crei una sovraproduzione di questo liquido che porta a un indebolimento delle strutture.
Per me ghiaccio e riposo, ogni giorno fai esercizi per mobilitare la parte almeno dreni un po' il liquido e aspetta paziente la RNM, il ghiacico si dovrebbe applicare ogni 30min per massimo 5/7min altrimenti produce l'effetto contrario a quello desiderato.

Per mia esperienza il ginochcio e' un pezzo di me@@a :D :D :D :D perche' regge regge regge, poi quando non ce la fa piu' clack e si blocca.
Dai retta in attesa di un consulto da uno specialista e di una RNM riposati che non fa mai male :D

P.S. per quanto riguarda la RNM, ripeto se si effettua a magigor ragione quella a contrasto e la si fa correttamente (ginocchio flesso a 30°, macchinario non fatiscente ecc ecc) si ha una foto pressoche precisa. Poi ogni ortopedico in base alla sua preparazione guarda la RNM e individua i problemi, io alla spalla ho un foglio del consulto del San Giovanni (6 righe) e un foglio del consulto dell' Isola Tiberina (quasi 2 fogli) fatti sulla stessa RNM :D

Ciau


P.S. Mi sono scordato se un medico ti da delle pillole di cortisone, o addirittura iniezioni locali di cortisone, evitale come la peste!!

juninho85 15-04-2011 16:13

Quote:

Originariamente inviato da Kumalo (Messaggio 34946550)
Guarda da quanto ho studiato i menischi non hanno un' irrorazione capillare, o meglio ce l'hanno ma intorno ai 14 anni e' del 30% sui lati, a 18 anni rimane solamente sul bordo esterno del menisco mediale, sono semplici dischi cartilaginei una volta rotti/lesionati non si cicatrizzano, solamente la zona di quello interno (mediale) puo' avere una leggera cicatrizzazione, ovviamente riporto i testi che studio non la verita' pura :D

infatti io a 18anni ebbi una lesione al corno del mediale che dopo 6 mesi risultava cicatrizzata!

alex642002 15-04-2011 16:26

Quote:

Originariamente inviato da daemon (Messaggio 34945554)
mmmm non so.. a sto punto lo spero.. ma se fosse solo un infiammazione... dalla mia esperienza personale con altre avute (gomito del tennista soprattutto)
avrei gia dovuto avere dei risultati
boh non so in attesa della Rmn come mi cosigliate di fare?
riprendo col ghiaccio sul ginocchio + antiffiimatorio uso topico e aspetto?

Anche tu hai avuto questa rogna del gmito del tennista?:( Ti è passata?Cosa hai fatto?Sono diversi mesi che ci combatto,anche se è quasi guarita..Ops!Scusate l'OT!:(

chris83 15-04-2011 17:51

oggi dopo il sesto mese ,e dopo aver passato da gennaio ad adesso a fare solo esercizi in palestra e cyclette,sono andato a correre..maronn..che fatica..dopo 1 e mezzo di inattivita'(e con 8 kg in piu')avevo le gambe che erano 2 legni..fiato 0..sembravo una bombola scarica..mente per il ginocchio,nessun dolore,ovviamente non e' bello fluido come l'altro sano..avevo solo un fastidio,ma niente di che...il fatto di far fatica a correre e' proprio l'inattivita'..

a questo punto non so se diminuire le sedute in palestra,e dedicarmi di piu' alla corsa..tipo 2 volte alla settimana in palestra e 2 volte a correre..anch eperche io di esercizi ne faccio in palestra..ma il muscolo e' mooollto lento..a riformarsi..mooooollto...avevo pensato anche di spendere 330 euro e prendere il tapins roulan..premetto che in palestra non correro' mai..swiamo ad aprile e li dentro si boccheggia..fanno fatica quelli che hanno fiato figuriamoci io che non ne ho..

daemon 15-04-2011 18:31

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 34947077)
Anche tu hai avuto questa rogna del gmito del tennista?:( Ti è passata?Cosa hai fatto?Sono diversi mesi che ci combatto,anche se è quasi guarita..Ops!Scusate l'OT!:(

beh stavo attento ai movimenti, (andando in palestra ho preso l' istruttore e mi sono fatto adattare tutti gli esercizi in modo che non dessero fastidio al gomito ad. es. bicipiti li facevo )

poi ghiaccio davanti alla tv e crema antiffiamtoria col braccio avvolto nel cellofan la notte
di giorno mi ero preso una fascia elastica (in neoprene da poco) ma serivva per "ricordarmi" di stare attento al gomito

tanta pazienza (pensa che non riuscivo a togliere il sacchetto della spesa dal bauletto dello scooter)

p.s che è sempre li che ogni tanto si fa sentire la bastarda...e maneggiando spade sono suscettibile e ricadute

Kumalo 15-04-2011 19:06

Quote:

Originariamente inviato da chris83 (Messaggio 34947808)
oggi dopo il sesto mese ,e dopo aver passato da gennaio ad adesso a fare solo esercizi in palestra e cyclette,sono andato a correre..maronn..che fatica..dopo 1 e mezzo di inattivita'(e con 8 kg in piu')avevo le gambe che erano 2 legni..fiato 0..sembravo una bombola scarica..mente per il ginocchio,nessun dolore,ovviamente non e' bello fluido come l'altro sano..avevo solo un fastidio,ma niente di che...il fatto di far fatica a correre e' proprio l'inattivita'..

a questo punto non so se diminuire le sedute in palestra,e dedicarmi di piu' alla corsa..tipo 2 volte alla settimana in palestra e 2 volte a correre..anch eperche io di esercizi ne faccio in palestra..ma il muscolo e' mooollto lento..a riformarsi..mooooollto...avevo pensato anche di spendere 330 euro e prendere il tapins roulan..premetto che in palestra non correro' mai..swiamo ad aprile e li dentro si boccheggia..fanno fatica quelli che hanno fiato figuriamoci io che non ne ho..


6 mesi hai avuto la rottura del crociato anteriore vero?
Il crociato anteriore si recupera con esercizi in palestra di grande mobilita', pressa, bosu, mezzi affondi, Leg curling, tutti con pesi molto molto leggeri, appena senti anche un accenno di fastidio o si diminuisce il peso o si cambia esercizio.

Se ti serve qualche consiglio chiedi pure, per la corsa va bene ma solamente su terreno battuto, non accidentato, evita per il momento l'asfalto.

Ciao e buon recupero

daemon 17-04-2011 08:54

aggiornamento ...
 
.. in negativo

ieri ho dovuto appoggiare il ginocchio sul pavimento in moquette di una station vagon per caricare della robba (mai andare all'ikea con un ginocchio dolorante e la moglie con la carta di credito :muro: :muro: )

male bestiale che è durato parecchio dopo e stamane è ancora un incazzato :cry:


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 10:40.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.