Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Scienza e tecnica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=91)
-   -   Legamento crociato anteriore (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=498329)


Dicu 02-03-2011 15:46

Anche io dopo 6 giorni, e il fastidio x me è il bicipite femorale che tira, xo un massaggio ogni tanto e via... domani visita e speriamo ke mi sblokkino il tutore, alkmeno posso stare seduto!!!!!!!!!!!!

Stefano Landau 02-03-2011 16:25

Quote:

Originariamente inviato da filippo881 (Messaggio 34586774)
Manca ormai solo una settimana all'intervento. L'agitazione un po' sale ma grazie alla consapevolezza di ciò a cui vado incontro devo dire che non è un pensiero fisso che mi preoccupa giorno e notte.
La consapevolezza ce l'ho grazie ai vostri innumerevoli post, quindi vi ringrazio ancora!

Una domanda: quante volte vedrò il mio chirurgo/ortopedico? Intendo se potrò parlarci prima o dopo l'operazione, i giorni seguenti, future visite di controllo etc.
Ovviamente non potete sapere cosa farà il mio chirurgo quindi vanno benissimo anche solo le esperienze personali.

Io ho visto il chirurgo che mi ha operato alla prima visita, poi in camera operatoria, poi un'altra volta dopo l'operazione e quindi alla visita di controllo dopo un mese e all'ultima a metà luglio.

Le altre volte ho visto i suoi assistenti (sia per le visite in camera che per togliere i punti .....)

alex642002 02-03-2011 20:43

Quote:

Originariamente inviato da filippo881 (Messaggio 34586774)
Una domanda: quante volte vedrò il mio chirurgo/ortopedico? Intendo se potrò parlarci prima o dopo l'operazione, i giorni seguenti, future visite di controllo etc.
Ovviamente non potete sapere cosa farà il mio chirurgo quindi vanno benissimo anche solo le esperienze personali.

IO l'ho visto il giorno prima,la mattina dell'intervento alle 8 ho fatto appena in tempo a intravederlo dietro la mascherina prima che fossi sedato :D e poi la mattina dopo.La prima visita fu dopo una settimana se non erro.Comunque per ogni evenienza avevo il suo cellulare,il che mi tranquillizzò non poco.

juninho85 02-03-2011 20:47

prima seduta di fiosioterapia pre-operazione fatta
ho solo 110° in flessione attiva,devo riuscire a sbloccarlo completamente da qui al 17...la vedo molto dura e dolorosa:muro:

gomma2408 03-03-2011 07:55

Quote:

Originariamente inviato da juninho85 (Messaggio 34590790)
prima seduta di fiosioterapia pre-operazione fatta
ho solo 110° in flessione attiva,devo riuscire a sbloccarlo completamente da qui al 17...la vedo molto dura e dolorosa:muro:

Guarda, se hai il menisco fori posto non ci sperare....:D :D :D io sono andato sotto si ferri che non piegavo tutto il ginocchio eppure è andato tutto liscio.... non costotuisce un problema PRIMA dell'operazione, se la causa è il menisco.
;) ;) ;)


Io il chirurgo l'ho visto, dopo l'operazione, tutti i giorni durante la degenza (4 giorni) dopo una settimana per far togliere il sangue in eccesso sotto la ferita, dopo 15 gg mi ha tolto i punti, e poi dopo altri 15gg, poi successivamente praticamente ogni mese, a sei mesi per portargli i risultati del test isocinetico, dopo 10 mesi per il nuovo test isocinetico, poi ogni anno per fare l'iniezione di acido ialuronico....
Ah, NON ha assistenti.... cioè ce li ha ovvio, per l'operazione, ma poi vuole seguire tutto lui (medicazioni, punti, ecc....)

juninho85 03-03-2011 07:59

...indubbiamente,però se è in queste condizioni prima dell'operazione non oso immaginare cosa dovrò patire nei primi 2 mesi successivi all'intervento :(

gomma2408 03-03-2011 08:10

Quote:

Originariamente inviato da gillu (Messaggio 34587390)

a 6 giorni dell'intervento, comincia a dare fastidio la ferita... I punti tirano seriamente, mannaggia, appena provo ad appoggiare il piede per terra (stando comunque seduto, sia ben inteso).
Fra l'altro adesso ho capito anche cosa intendeva Gomma per indebolimento del flessore... Inizio a sentire "che manca un pezzo" nella parte posteriore della coscia...:help:


Fallo presente al chirurgo o a chi ti segue nel post operatorio, soprattutto se vedi (anche tenendo conto che avrai i "cerottoni" o una fasciatura, non so....) che la parte è molto gonfia.... a me si era accumulato molto sangue sotto la ferita e me l'hanno dovuto levare manualmente (aspirazione e poi "spremendo" la ferita, con sopra le graffette, e i punti, una goduria.....:help: ) e mi faceva male proprio quando cercavo di poggiare il piede a terra, o meglio quando mi alzavo perchè il ginocchio andava più in basso del resto del corpo e il sangue "premeva" di più..... :rolleyes: mentre tutti gli altri operati questo dolore non ce l'avevano! :mad:

gomma2408 03-03-2011 08:18

Quote:

Originariamente inviato da juninho85 (Messaggio 34592408)
...indubbiamente,però se è in queste condizioni prima dell'operazione non oso immaginare cosa dovrò patire nei primi 2 mesi successivi all'intervento :(

si però è un'altra cosa..... non mi sono spiegato bene: se ADESSO non lo pieghi perchè c'è il menisco rotto e fuori posto, dopo operato TOGLI la causa di questo "blocco" (il menisco appunto, o meglio la parte lesionata che ti va a bloccare il ginocchio) che adesso ti agisce come un "cuneo" inserito fra due parti che devono scorrere... ovvio non si pieghi, a me ad es non si estendeva , ed il ginocchio solo rimossa questa parte di menisco si potrà piegare..... poi operandoti anche di LCA, le difficoltà alla flessione deriveranno dall'operazione e questa è un'altra cosa, che NON dipende dal fatto che prima di operarti non si piegava perchè sono due cause che non c'entrano niente, se non che sono entrambe lesioni al ginocchio:
Adesso, non lo pieghi perchè hai il menisco lesionato, e con la fisio potrai riuscire a piegarlo, ma finchè non togli la causa, risolvi poco...
Dopo non lo piegherai solo perchè ti sei operato al crociato anteriore mentre il menisco non creerà più problemi in tal senso...

Ziga 03-03-2011 14:58

Ziga
 
Salve a tutti! :)
Mi presento penso di poter essere a tutti gli effetti socio onorario.
Nel 1998 mi sono operato al sx crociato e menisco mediale. Intervento perfettamente riuscito di tipo vecchio (a cielo aperto)
Il 31 gennaio scorso ho subito artroscopia ginocchio dx crociato e menisco anche qui.
Sto in fisioterapia da quasi 4 settimane, mamma mia che dolore quando te lo piegano!! Però devo dire non mi posso lamentare dei risultati, nel senso che
l'estensione ormai è ri-acquisita. Nel piegamento sono arrivato a oltre 130°.
E sopratutto la notte è tornata ad essere quasi normale, nel senso che non mi sveglio ogni mezz'ora!
un saluto a tutti e mi raccomando: tenete duro...ricordatevi:
NO pain, no game! :p

juninho85 03-03-2011 15:24

Quote:

Originariamente inviato da Ziga (Messaggio 34596427)
Salve a tutti! :)
Mi presento penso di poter essere a tutti gli effetti socio onorario.
Nel 1998 mi sono operato al sx crociato e menisco mediale. Intervento perfettamente riuscito di tipo vecchio (a cielo aperto)
Il 31 gennaio scorso ho subito artroscopia ginocchio dx crociato e menisco anche qui.

idem...quando la sfiga ci vede benissimo!:D

gillu 03-03-2011 15:37

Carissimi,
sono reduce dalla visita di controllo (che è stata effettuata dall'ortopedico che mi ha operato e da un suo assistente).

Si è detto molto soddisfatto per le condizioni della gamba a distanza di sette giorni dall'intervento.
A suo dire il recupero procede speditamente: grazie all'utilizzo dei fattori di crescita, la differenza con un ginocchio operato normalmente è marcata.

Diceva che come gonfiore siamo a buon punto e sta tornando alla normalità.
Ho fatto presente il fastidio dato dai punti, ma la ferita è ampiamente nelle norma ed anzi notava che nella sede del prelievo c'è solo un piccolissimo versamento, più che trascurabile.

Mi ha detto di continuare a lavorare per l'estensione. A suo avviso già fra 4-5 giorni potrei iniziare a caricare.

Alla luce della visita posso ritenermi soddisfatto ed a questo punto non darò peso al "dolore" della sutura.

L'ortopedico, stante il decorso del mio intervento, era compiaciuto per i positivi riscontri ottenuti con l'utilizzo dei fattori di crescita (evidentemente non solo nel mio caso).
Pare che i problemi di sanguinamento (scusate l'eventuale inappropriatezza del termine) vengano di gran lunga limitati e più in generale la guarigione sembra più rapida.




(PS: Malvenuto Ziga!!!!)

Dicu 03-03-2011 16:44

Quote:

Originariamente inviato da gillu (Messaggio 34596826)
Carissimi,
sono reduce dalla visita di controllo (che è stata effettuata dall'ortopedico che mi ha operato e da un suo assistente).

Si è detto molto soddisfatto per le condizioni della gamba a distanza di sette giorni dall'intervento.
A suo dire il recupero procede speditamente: grazie all'utilizzo dei fattori di crescita, la differenza con un ginocchio operato normalmente è marcata.

Diceva che come gonfiore siamo a buon punto e sta tornando alla normalità.
Ho fatto presente il fastidio dato dai punti, ma la ferita è ampiamente nelle norma ed anzi notava che nella sede del prelievo c'è solo un piccolissimo versamento, più che trascurabile.

Mi ha detto di continuare a lavorare per l'estensione. A suo avviso già fra 4-5 giorni potrei iniziare a caricare.

Alla luce della visita posso ritenermi soddisfatto ed a questo punto non darò peso al "dolore" della sutura.

L'ortopedico, alla luce del decorso del mio intervento, era soddisfatto dei risultati forniti dall'utilizzo dei fattori di crescita, grazie ai quali i problemi di sanguinamento (scusate l'eventuale inappropriatezza del termine) sono fortemente scongiurati e più in generale la guarigione sembra più rapida.




(PS: Malvenuto Ziga!!!!)

uguale uguale, senza dolore ai punti ma molto dietro alla gamba ora k inizio a fare gli esercizi... ma ne vale la pena, ora ho il tutore a 90° e gia mi sembra d poter vivere...

gillu 03-03-2011 17:25

Ottimo Dicu. Anche tu sei stato operato con i fattori di crescita?


Ho provato a cercare un po' su internet. Ho trovato scritti relativi ad alcune ricerche di qualche anno fa nelle quali si leggono commenti positivi.

Probabilmente l'utilizzo di questa tecnica avrebbe potuto evitare i problemi che ha avuto Gomma...

Dicu 03-03-2011 19:11

Quote:

Originariamente inviato da gillu (Messaggio 34597792)
Ottimo Dicu. Anche tu sei stato operato con i fattori di crescita?


Ho provato a cercare un po' su internet. Ho trovato scritti relativi ad alcune ricerche di qualche anno fa nelle quali si leggono commenti positivi.

Probabilmente l'utilizzo di questa tecnica avrebbe potuto evitare i problemi che ha avuto Gomma...

oddio sinceramente non lo so :) se mi spieghi meglio provo a risponderti, se nn c e nulla da spiegare allora nessuno m ha detto niente :)

ABCcletta 03-03-2011 20:37

Rieccomi, a poco più di un mese e mezzo dall'intervento, finite le 20 sedute di fisioterapia.

Ho riacquistato la flessione quasi completa (riesco a sedermi sul tallone per 2 secondi circa prima di collassare per il dolore :D).

Credo che fra un pò comincerò con della palestra leggera!

alex642002 03-03-2011 22:50

Quote:

Originariamente inviato da Ziga (Messaggio 34596427)
Salve a tutti! :)
Mi presento penso di poter essere a tutti gli effetti socio onorario.
Nel 1998 mi sono operato al sx crociato e menisco mediale. Intervento perfettamente riuscito di tipo vecchio (a cielo aperto)
Il 31 gennaio scorso ho subito artroscopia ginocchio dx crociato e menisco anche qui.
Sto in fisioterapia da quasi 4 settimane, mamma mia che dolore quando te lo piegano!! Però devo dire non mi posso lamentare dei risultati, nel senso che
l'estensione ormai è ri-acquisita. Nel piegamento sono arrivato a oltre 130°.
E sopratutto la notte è tornata ad essere quasi normale, nel senso che non mi sveglio ogni mezz'ora!
un saluto a tutti e mi raccomando: tenete duro...ricordatevi:
NO pain, no game! :p

Malvenuto anche a te!;)

Delfino81 04-03-2011 00:33

dalla settimana prox comincio la fisioterapiadi potenziamento ragazzi...e speriamo bene! :D

uanto all'estensione io credo (capace che sto a di na cazzata) che chi si opera con uso di tutore il ginocchio te lo bloccano i estensione,,,, quindi l problema sarà la flessione...specialmente in chi si ritocca il crociato posteriore anche, con la flessione deve andarci piano....addirittura lìultimo ortopedico da me consltato, mi pòare ve lo racontai , ha detto" un mese e mezzo di stampelle e tutore, e un altro mese e mezzo di tutore tenuto la notte..... x nn elongare il neo lcp....e il cuscino lo dovrò mettere sotto la tibia....sempre x lo stesso motivo...

Ziga 04-03-2011 07:12

Buongiorno a tutti!
Ieri il mio fisioterapista "bastardo"..:D mi ha spinto come non mai!
e io chiaramente ho urlato come non mai.
Sono arrivato a 5 dita dal toccare il sedere...sul lettino non sapevo più dove scappare:mc: anche se con lui è peggio...più tieni e più spinge.
Che dire lo odio ma gli voglio bene perchè sa fare il suo lavoro.
Durante i piegamenti io poi mi tolgo anche la maglietta, non potete capire
quanto sudo in quei 10 minuti!!:p
Prima o poi finirà!
Buona terapia a tutti!

juninho85 04-03-2011 08:21

...e chi mai si sarebbe fatto operare il crociato posteriore?:mbe::stordita:

gomma2408 04-03-2011 09:11

Quote:

Originariamente inviato da Ziga (Messaggio 34601094)
Buongiorno a tutti!
Ieri il mio fisioterapista "bastardo"..:D mi ha spinto come non mai!
e io chiaramente ho urlato come non mai.
Sono arrivato a 5 dita dal toccare il sedere...sul lettino non sapevo più dove scappare:mc: anche se con lui è peggio...più tieni e più spinge.
Che dire lo odio ma gli voglio bene perchè sa fare il suo lavoro.
Durante i piegamenti io poi mi tolgo anche la maglietta, non potete capire
quanto sudo in quei 10 minuti!!:p
Prima o poi finirà!
Buona terapia a tutti!

bene, dai, poi passato il dolore scommetto te lo senti più "slegato", :D :D :help: no????
Comunque non ti preoccupare di gente che ha urlato e che urla ne ho sentita parecchia....:D io non ho avuto problemi perchè quando ho iniziato la fisioterapia con piegatura del ginocchio a casa già avevo fatto parecchio (dopo 15gg dall'operazione feci la prova e fra tallone e sedere, riuscivo a fare gli esercizi di piegamento facendo rimanere solo 8 cm!!!!) .
Quindi mi fece un po' male le prime volte, ma non come a chi arrivò in palestra che a malapena lo piegava a 90 gradi..... :rolleyes: ;) ;)

gomma2408 04-03-2011 09:14

Quote:

Originariamente inviato da gillu (Messaggio 34597792)
Ottimo Dicu. Anche tu sei stato operato con i fattori di crescita?


Ho provato a cercare un po' su internet. Ho trovato scritti relativi ad alcune ricerche di qualche anno fa nelle quali si leggono commenti positivi.

Probabilmente l'utilizzo di questa tecnica avrebbe potuto evitare i problemi che ha avuto Gomma...



No, non c'entrano... la mia è stata una iper-risposta agli anticoagulanti che mettono in vena durante l'operazione e successivamente per fluidificare il sangue al fine di evitare coaguli nel sito dell'intervento....
Quindi il dolore che avevi era normale, se il gonfiore è ridotto.... io avevo una palla grande come un' "arancia" sotto la ferita..... :muro: e si vedevano iu punti, e soprattutto le grappette, "tirare" la pelle fino quasi a lacerarla.... tanto che mi sono rimasti i segni visibilissimi... delle grappette!!!! :rolleyes:

Ziga 04-03-2011 13:16

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 34601778)
bene, dai, poi passato il dolore scommetto te lo senti più "slegato", :D :D :help: no????
Comunque non ti preoccupare di gente che ha urlato e che urla ne ho sentita parecchia....:D io non ho avuto problemi perchè quando ho iniziato la fisioterapia con piegatura del ginocchio a casa già avevo fatto parecchio (dopo 15gg dall'operazione feci la prova e fra tallone e sedere, riuscivo a fare gli esercizi di piegamento facendo rimanere solo 8 cm!!!!) .
Quindi mi fece un po' male le prime volte, ma non come a chi arrivò in palestra che a malapena lo piegava a 90 gradi..... :rolleyes: ;) ;)

ehhhhhhhh...:D
si è chiaro dopo la fisio non è un paradosso dire che cammino meglio!
se arrivi in palestra e lo pieghi a 90° sei rovinato!! io il piegamento a 90° l'ho fatto 3 giorni dopo l'intervento.
cmq un'altra verità è che si noi possiamo standardizzare le situazioni, confrontarci e confortarci l'uno con l'altro, ma ogni individuo credo faccia storia a sè!:)

Delfino81 04-03-2011 13:22

Quote:

Originariamente inviato da juninho85 (Messaggio 34601394)
...e chi mai si sarebbe fatto operare il crociato posteriore?:mbe::stordita:

chi se l'è rotto! :D non sempre si opera.....cipende dai casi ma forse a me lo dovranno comunque trattare insieme all'anteriore..mi aspetta un bel tagliando completo :muro:

crociato anteriroe, rinforzo del posteriore (perchè è lesionato parzialmente) e forse ritensionamento a cielo aperto (con una bella cicatrice di 15 cm) del collaterale mediale! perchè di cicatrizzare è cicatrizzato, quello cicatrizza spesso, ma bisogna vedere in che modo cicatrizzi! puo residuare una certa lassità!

alcuni mi hanno proposto di operare solo l'anteriore ma il rischio è quello che la sublussazione posteriore possa inficiarte anche la buona riuscita dell'operazione dell'anteriore in quanto "elongherebbe2 il neolegamento!

la mia sublussazione posteriore non è esagerata (7 millimetri scarsi di cassetto) ma potrebbe comunque far danni.... cmq l'intervento del crociato posteriore è molto piu difficile di quello del crociato anteriore in quanto (mi sn documentato a riguardo) il lcp distalmente scende oltre il piatto tibiale, in un pnto molto vicino a un fascio mvascolo-nervoso e al muscolo popliteo....quindi in mani "pescione" i rischi di far danni ci sono....

se si tocca un nervo credo che si perda l'uso della gamba.....o sbaglio?


che bell'operazione che mi aspetta! :rolleyes:l'unica cosa che mi consola è che a me non si tratta di una ricostruzione completa del lcp ma un rinforzo con fibre gia presenti quindi dovrebbe essere meno complessa, cosi mi è stato detto!

Ziga 04-03-2011 13:54

Quote:

Originariamente inviato da Delfino81 (Messaggio 34604124)
chi se l'è rotto! :D non sempre si opera.....cipende dai casi ma forse a me lo dovranno comunque trattare insieme all'anteriore..mi aspetta un bel tagliando completo :muro:

crociato anteriroe, rinforzo del posteriore (perchè è lesionato parzialmente) e forse ritensionamento a cielo aperto (con una bella cicatrice di 15 cm) del collaterale mediale! perchè di cicatrizzare è cicatrizzato, quello cicatrizza spesso, ma bisogna vedere in che modo cicatrizzi! puo residuare una certa lassità!

alcuni mi hanno proposto di operare solo l'anteriore ma il rischio è quello che la sublussazione posteriore possa inficiarte anche la buona riuscita dell'operazione dell'anteriore in quanto "elongherebbe2 il neolegamento!

la mia sublussazione posteriore non è esagerata (7 millimetri scarsi di cassetto) ma potrebbe comunque far danni.... cmq l'intervento del crociato posteriore è molto piu difficile di quello del crociato anteriore in quanto (mi sn documentato a riguardo) il lcp distalmente scende oltre il piatto tibiale, in un pnto molto vicino a un fascio mvascolo-nervoso e al muscolo popliteo....quindi in mani "pescione" i rischi di far danni ci sono....

se si tocca un nervo credo che si perda l'uso della gamba.....o sbaglio?


che bell'operazione che mi aspetta! :rolleyes:l'unica cosa che mi consola è che a me non si tratta di una ricostruzione completa del lcp ma un rinforzo con fibre gia presenti quindi dovrebbe essere meno complessa, cosi mi è stato detto!


Che posso dirti? Forza e Coraggio! Dajeeeee :cool: :cool:

supersalam 04-03-2011 14:10

Raga il 16 mi ricovero per LCA. :fagiano:

gomma2408 04-03-2011 14:20

Quote:

Originariamente inviato da supersalam (Messaggio 34604654)
Raga il 16 mi ricovero per LCA. :fagiano:


evvai.... mi spiace, comunque (MAL:D )venuto anche a te..... siamo in tanti ormai qui, nevvero????:p

Giustissimo ricordare che qui ci si confronta, e poi ogni caso è a sè, soprattutto DOPO l'operazione.... come risponde l'organismo alle sollecitazioni della fisioterapia, unitamente al fatto che come tempi e modalità non vi è una perfetta identità di procedimenti seguiti, comporta che ognuno è unico e irripetibile....:D però è utile sentire sia chi ha avuto problemi vari, sia chi è stato benissimo... e tutti gli altri in mezzo!!! ;) ;) ;)

juninho85 04-03-2011 14:43

però anche per il pre-operazione consigli da dare ce ne sarebbero a decine....

il primo che mi viene in mente,rifiutate TASSATIVAMENTE la gessatura al pronto soccorso nel caso in cui ci sia il sospetto di aver rotto il legamento e siano escluse fratture

supersalam 04-03-2011 15:11

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 34604756)
evvai.... mi spiace, comunque (MAL:D )venuto anche a te..... siamo in tanti ormai qui, nevvero????:p

Giustissimo ricordare che qui ci si confronta, e poi ogni caso è a sè, soprattutto DOPO l'operazione.... come risponde l'organismo alle sollecitazioni della fisioterapia, unitamente al fatto che come tempi e modalità non vi è una perfetta identità di procedimenti seguiti, comporta che ognuno è unico e irripetibile....:D però è utile sentire sia chi ha avuto problemi vari, sia chi è stato benissimo... e tutti gli altri in mezzo!!! ;) ;) ;)

Ciao gomma, mi opereranno prelevando dal tendine rotuleo... spero non sia una cosa obsoleta, comunque il chirurgo è una persona abbastanza esperta ed effettua parecchi interventi all'anno e mi ha consigliato questo.

Ho letto cose positive ma anche alcune negative a riguardo, spero che andrà tutto bene.

Non ho paura dell'intervento ma del post. :cry:

gomma2408 04-03-2011 15:25

Quote:

Originariamente inviato da supersalam (Messaggio 34605261)
Ciao gomma, mi opereranno prelevando dal tendine rotuleo... spero non sia una cosa obsoleta, comunque il chirurgo è una persona abbastanza esperta ed effettua parecchi interventi all'anno e mi ha consigliato questo.

Ho letto cose positive ma anche alcune negative a riguardo, spero che andrà tutto bene.

Non ho paura dell'intervento ma del post. :cry:

la Tecnica usata è attualmente fra i "gold standard" per la ricostruzione LCA, ovvero considerata la tecnica che assicura migliori prestazioni post intervento, la s+g ha eguagliato tale tecnica negli ultimi 10 anni, anche se rimane più delicata nel rientro velocissimo a sport agonistici professionistici.
Ogni chirurgo di solito opera in entrambe le tecniche, perchè anche chi oggi opera prevalentemente con s+g in passato ha sicuramente operato tramite rotuleo, ed ancora oggi lo fa se se ne presenta la necessità.

La tecnica consigliata deriva anche dall'analisi del chirurgo sul singolo soggetto, struttura muscolare, esigenze post intervento, ecc.... quindi VAI SICURO se è un buon ortopedico, non hai motivo di preoccuparti.

Il post operatorio è lunghino, viene a noia, più che essere doloroso.... però ti passa perchè vedi miglioramenti di giorno in giorno.... se hai la pazienza di fare quello che ti dicono!!!! ;) ;) ;)

gomma2408 04-03-2011 15:27

Quote:

Originariamente inviato da juninho85 (Messaggio 34604990)
però anche per il pre-operazione consigli da dare ce ne sarebbero a decine....

il primo che mi viene in mente,rifiutate TASSATIVAMENTE la gessatura al pronto soccorso nel caso in cui ci sia il sospetto di aver rotto il legamento e siano escluse fratture

sisi, ;)
io intendevo che DOPO l'operaizone ognuno risponde in modo diverso, mentre prima i consigli come hai detto bene te sono più "omogenei" e validi per tutti.... al di là del tipo di infortunio patito che ha portato alla rottura del LCA;
dopo invece ci sono molti altri fattori che prima non ci sono: tipo di intervento, tecnica utilizzata, risposta dell'organismo ad una operazione, ecc....

;) ;) ;)

supersalam 04-03-2011 15:31

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 34605410)
la Tecnica usata è attualmente fra i "gold standard" per la ricostruzione LCA, ovvero considerata la tecnica che assicura migliori prestazioni post intervento, la s+g ha eguagliato tale tecnica negli ultimi 10 anni, anche se rimane più delicata nel rientro velocissimo a sport agonistici professionistici.
Ogni chirurgo di solito opera in entrambe le tecniche, perchè anche chi oggi opera prevalentemente con s+g in passato ha sicuramente operato tramite rotuleo, ed ancora oggi lo fa se se ne presenta la necessità.

La tecnica consigliata deriva anche dall'analisi del chirurgo sul singolo soggetto, struttura muscolare, esigenze post intervento, ecc.... quindi VAI SICURO se è un buon ortopedico, non hai motivo di preoccuparti.

Il post operatorio è lunghino, viene a noia, più che essere doloroso.... però ti passa perchè vedi miglioramenti di giorno in giorno.... se hai la pazienza di fare quello che ti dicono!!!! ;) ;) ;)

Grazie Gomma, volevo farti giusto altre due domande:

1: io non ho LCA completamente rotto ma solo in parte, è un vantaggio per quanto riguarda l'operazione? Oppure lo romperanno comunque?

2: La mia paura è di non avere i muscoli ben allenati in particolare i polpacci può essere un problema? Alla pressa sollevo 70 chili facilmente (io ne peso 65). Tenendo presente che ho un po di giorni prima dell'operazione mi conviene intensificare gli allenamenti (senza esagerare naturalmente) o è fatica sprecata?

gomma2408 04-03-2011 15:35

Quote:

Originariamente inviato da supersalam (Messaggio 34605478)
Grazie Gomma, volevo farti giusto altre due domande:

1: io non ho LCA completamente rotto ma solo in parte, è un vantaggio per quanto riguarda l'operazione? Oppure lo romperanno comunque?

2: La mia paura è di non avere i muscoli ben allenati in particolare i polpacci può essere un problema? Alla pressa sollevo 70 chili facilmente (io ne peso 65). Tenendo presente che ho un po di giorni prima dell'operazione mi conviene intensificare gli allenamenti (senza esagerare naturalmente) o è fatica sprecata?

Non è assolutamente fatica sprecata quello che riesci a fare prima dell'operazione, alla pressa se sollevi 70kg "facilmente" vuol dire che puoi aumentare il peso da sollevare, in quanto devi fare (faccio solo un esempio di una sola serie per farti capire....) serie da 10 ripetizioni arrivando alla 10 rip che fai fatica!!! ;)

Al di là del peso, il rinforzo è soprattutto da effettuarsi sul quadricipite, in particolare vasto mediale (muscolo sopra la rotula parte interna/frontale della coscia....) ;) ;) ;)


Ah, se ti operano per la ricostruzione del LCA vuol dire che comunque non tiene e te lo sostituiscono, soprattutto se dici che usano il rotuleo, non penso ci sia un modo valido per usarlo a "rinforzo" di quello esistente.... anche perchè devono "pulire" per bene il sito dove andranno a posizionarlo, quindi.....

Dicu 04-03-2011 15:59

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 34605526)
Non è assolutamente fatica sprecata quello che riesci a fare prima dell'operazione, alla pressa se sollevi 70kg "facilmente" vuol dire che puoi aumentare il peso da sollevare, in quanto devi fare (faccio solo un esempio di una sola serie per farti capire....) serie da 10 ripetizioni arrivando alla 10 rip che fai fatica!!! ;)

Al di là del peso, il rinforzo è soprattutto da effettuarsi sul quadricipite, in particolare vasto mediale (muscolo sopra la rotula parte interna/frontale della coscia....) ;) ;) ;)


Ah, se ti operano per la ricostruzione del LCA vuol dire che comunque non tiene e te lo sostituiscono, soprattutto se dici che usano il rotuleo, non penso ci sia un modo valido per usarlo a "rinforzo" di quello esistente.... anche perchè devono "pulire" per bene il sito dove andranno a posizionarlo, quindi.....

anche a me hanno finito d romperlo :)
cmq forse non è stato letto, ma vorrei sapere la differenza tra "flessione passiva per caduta" e "flessione attiva da seduti" grazie :)

gillu 04-03-2011 19:42

Per Supersalam

non ho sentito molti casi di persone al quale il LCA è stato "ristrutturato".
Un amico, giocatore di basket pure lui, ha subito la pulizia del menischio e gli hanno suturato un crociato (non so se è il termine corretto, diciamo che glielo hanno "ritoccato") ed ha continuato a giocare per anni.

Anche ad un'amica cestista il crociato è stato ricucito, ma nel suo caso un paio d'anni dopo si è resa necessaria la ricostruzione.

Da quel che mi è parso di capire, la tendenza è ormai quella di ricostruire.

Per quel che riguarda il preoperatorio, ti posso consigliare non tanto di lavorare "sulla massa" (se se già ben messo), quanto di mantenere la tonicità del muscolo.
Ti posso confermare in presa diretta quel che dice Gomma: sono ad otto giorni dall'intervento e continuo a fare esercizi di sollevamento della gamba tesa.
Il quadricipite, ahimé, è un ricordo, sarà calato ad occhio di un buon cinquanta per cento. Il vasto mediale (seppur calato anche lui), mi pare bello "reattivo".
Nel mese precedente l'intervento ho fatto una media di 4 se non 5 sedute in palestra fra elastici, leg rom per vasto, eccetera.
Serve tutto!!!

Supersalam, per caso hai sentito se il tuo ortopedico utilizzerà i fattori di crescita per favorire il recupero?

(Oramai stanno diventando la mia ragione di vita :D :D :D )

supersalam 04-03-2011 20:05

Quote:

Originariamente inviato da gillu (Messaggio 34607607)
Per Supersalam

non ho sentito molti casi di persone al quale il LCA è stato "ristrutturato".
Un amico, giocatore di basket pure lui, ha subito la pulizia del menischio e gli hanno suturato un crociato (non so se è il termine corretto, diciamo che glielo hanno "ritoccato") ed ha continuato a giocare per anni.

Anche ad un'amica cestista il crociato è stato ricucito, ma nel suo caso un paio d'anni dopo si è resa necessaria la ricostruzione.

Da quel che mi è parso di capire, la tendenza è ormai quella di ricostruire.

Per quel che riguarda il preoperatorio, ti posso consigliare non tanto di lavorare "sulla massa" (se se già ben messo), quanto di mantenere la tonicità del muscolo.
Ti posso confermare in presa diretta quel che dice Gomma: sono ad otto giorni dall'intervento e continuo a fare esercizi di sollevamento della gamba tesa.
Il quadricipite, ahimé, è un ricordo, sarà calato ad occhio di un buon cinquanta per cento. Il vasto mediale (seppur calato anche lui), mi pare bello "reattivo".
Nel mese precedente l'intervento ho fatto una media di 4 se non 5 sedute in palestra fra elastici, leg rom per vasto, eccetera.
Serve tutto!!!

Supersalam, per caso hai sentito se il tuo ortopedico utilizzerà i fattori di crescita per favorire il recupero?

(Oramai stanno diventando la mia ragione di vita :D :D :D )

Gillu non lo so, ti faccio sapere il 14, ho la pre-visita per effettuare gli esami di preparazione. Chiederò qualche info in più.

Comunque grazie anche a te per la risposta.

gillu 04-03-2011 20:21

di nulla figurati!!!! ;)

in questo thread ci sono dei veri esperti in materia, qualcuno nominato ortopedico honoris causa.

Io però sono il più fresco dall'intervento ed ho ancora ben presenti le sensazioni, le paure e le emozioni di questa esperienza... per cui sono ben lieto di condividerle con chi, come te, è prossimo a finire sotto i ferri.

Ti posso dire nel mio caso che ho sentito dolore forte solo un paio di giorni. Dal terzo è andato scemando e penso che fra un paio di giorni eliminerò anche la bustina di antinfiammatorio (nella prescrizione avevo indicato fino ad 8-10 giorni dopo l'intervento).

Un consiglio per la degenza: portati dietro un paio di cuffie stereo... dal momento che il mio vicino di letto di notte ronfava come un trattore ed a luci spente leggere era impossibile, ho ingannato il tempo con la radio...

supersalam 04-03-2011 20:47

Quote:

Originariamente inviato da gillu (Messaggio 34607938)
di nulla figurati!!!! ;)

in questo thread ci sono dei veri esperti in materia, qualcuno nominato ortopedico honoris causa.

Io però sono il più fresco dall'intervento ed ho ancora ben presenti le sensazioni, le paure e le emozioni di questa esperienza... per cui sono ben lieto di condividerle con chi, come te, è prossimo a finire sotto i ferri.

Ti posso dire nel mio caso che ho sentito dolore forte solo un paio di giorni. Dal terzo è andato scemando e penso che fra un paio di giorni eliminerò anche la bustina di antinfiammatorio (nella prescrizione avevo indicato fino ad 8-10 giorni dopo l'intervento).

Un consiglio per la degenza: portati dietro un paio di cuffie stereo... dal momento che il mio vicino di letto di notte ronfava come un trattore ed a luci spente leggere era impossibile, ho ingannato il tempo con la radio...

Mi porterò il portatile con un mucchio di video e cose da leggere. ;)

Dicu 05-03-2011 10:13

Quote:

Originariamente inviato da gillu (Messaggio 34607938)
di nulla figurati!!!! ;)

in questo thread ci sono dei veri esperti in materia, qualcuno nominato ortopedico honoris causa.

Io però sono il più fresco dall'intervento ed ho ancora ben presenti le sensazioni, le paure e le emozioni di questa esperienza... per cui sono ben lieto di condividerle con chi, come te, è prossimo a finire sotto i ferri.

Ti posso dire nel mio caso che ho sentito dolore forte solo un paio di giorni. Dal terzo è andato scemando e penso che fra un paio di giorni eliminerò anche la bustina di antinfiammatorio (nella prescrizione avevo indicato fino ad 8-10 giorni dopo l'intervento).

Un consiglio per la degenza: portati dietro un paio di cuffie stereo... dal momento che il mio vicino di letto di notte ronfava come un trattore ed a luci spente leggere era impossibile, ho ingannato il tempo con la radio...

Dopo 2 giorni col tutore a 90° ho recuperato circa 80° di flessione e non ho perso troppa estensione... qualche momento di dolore muscolare ma sopportabile, e soprattutto si riesce a vivere cosi :) e non ho preso neanche anti-infiammatori o anti-dolorifici ;) buon weekend a tutti

gillu 05-03-2011 20:23

come estensione non mi posso lamentare.
Dopo aver "riscaldato" un po' la gamba con qualche sollevamento, il retro del ginocchio naturalmente si appoggia al materassino.

In compenso se sto troppo seduto su una sedia, il ginocchio diventa "pesante". Dal tipo di fastidio penso proprio siano i punti...

Ah, eccheppalle ste punture di eparina... Le prime volte per errore mi sono iniettato pure l'aria finale!!! Che frana :D

gillu 07-03-2011 10:50

a distanza di dieci giorni dall'intervento, i punti danno ancora fastidio... normale? li sento che "tirano" e danno una sensazione di bruciore...


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 14:06.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.