Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Schede audio, altoparlanti, software e codec audio (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=19)
-   -   Amplificatori, Sintoamplificatori, Diffusori e Subwoofer (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=1756479)


matte91snake 28-01-2023 14:18

Quote:

Originariamente inviato da Rumpelstiltskin (Messaggio 48095125)
Potete consigliarmi un bd/uhd da comprare (scaricare se gratuito) per testare i vari diffusori in diversi formati? avete qualcosa di preferito?

Comunque che goduria per le orecchie, finalmente!
[IMG]https://uploads.tapatalk-cdn.com/20230128/9b01deae8170d60145c6def5ef98c18d.jpg[/IMG

[IMG]https://uploads.tapatalk-cdn.com/20230128/fab2f166c99435800ca3cb2ef5627890.jpg[/IMG

che app è ?

Rumpelstiltskin 28-01-2023 14:39

Plex su NVIDIA shield pro + app Denon

uziel 15-02-2023 02:52

ciao, volendo ascoltare musica solo da youtube su PC migliorerei inserendo un dac o meglio l'attuale configurazione con solo scheda audio e ampli ?
grazie.

DelusoDaTiscali 15-02-2023 05:43

Con cuffie o casse hi-fi ed un amplificatore decente l' aggiunta del DAC si sente, eccome, direi anche che si sente con casse più modeste se la scheda audio interna è mediocre come quasi tutte sono.

Purtroppo utilizzando il browser come player non puoi usufruire degli ulteriori miglioramenti dell' interfaccia wasapi o asio (connessione "bitperfect" al DAC) salvo eventualmente scaricare il video da youtube (ma anche da raiplay se interessano i concerti) e riprodurlo con un altro player (tralascio di approfondire questo punto) ma è evidente che ha senso per video di lunga durata.

Mancando wasapi è meglio comunque sincerarsi che la frequenza di campionamento del video (ad esempio 48Khz) non sia diversa da quella di default del device audio (ad esempio 44,1Khz).

uziel 15-02-2023 08:25

Attualmente il mio sistema audio desktop è composto da scheda audio interna asus xonar essence stx, ampli In classe D Aiyima A07 Pro e diffusori passivi Lonpoo Lp42, l'ascolto è già buono così, mi domandavo se con un dac, quindi inviando il segnale via usb, migliorasse ulteriormente..

timetraveller1 15-02-2023 10:03

Quote:

Originariamente inviato da uziel (Messaggio 48114667)
Attualmente il mio sistema audio desktop è composto da scheda audio interna asus xonar essence stx, ampli In classe D Aiyima A07 Pro e diffusori passivi Lonpoo Lp42, l'ascolto è già buono così, mi domandavo se con un dac, quindi inviando il segnale via usb, migliorasse ulteriormente..

Non conosco bene la tua scheda audio nello specifico ma, a meno che non sia una totale ciofeca (e da quel poco che ho visto non sembra esserlo), non sentirai la differenza utilizzando un DAC migliore.

Se la scheda non è ben schermata è possibile che abbia un po' di rumore aggiuntivo rispetto a un DAC esterno, ma per il resto sicuramente non aspettarti una differenza facilmente notabile passando a un DAC esterno.

Se le funzionalità della tua scheda audio ti bastano e vuoi migliorare il tuo impianto audio è meglio comprare prima altro (casse-> ampli -> DAC).

DelusoDaTiscali 15-02-2023 12:20

Concordo sostanzialmente sullo scarso margine di miglioramento avendo una scheda che già si auto proclama "hi fi" (dubito che sia una ciofeca), ho usato per un periodo anche io le Lonpoo con un Aiyima (l' A04) e credo che avendo disponibilità economiche l' intervento più redditizio sia aggiungere un subwoofer anche modesto, anche se ascolti solo musica classica, a mio avviso le Lonpoo sotto i 100 Hz rendono molto poco (anche se il resto che fanno lo fanno piuttosto bene).

timetraveller1 15-02-2023 13:53

Quote:

Originariamente inviato da DelusoDaTiscali (Messaggio 48115031)
Concordo sostanzialmente sullo scarso margine di miglioramento avendo una scheda che già si auto proclama "hi fi" (dubito che sia una ciofeca), ho usato per un periodo anche io le Lonpoo con un Aiyima (l' A04) e credo che avendo disponibilità economiche l' intervento più redditizio sia aggiungere un subwoofer anche modesto, anche se ascolti solo musica classica, a mio avviso le Lonpoo sotto i 100 Hz rendono molto poco (anche se il resto che fanno lo fanno piuttosto bene).

Non concordo sul subwoofer.
Purtroppo è un elemento dove se paghi poco è come non averlo (anzi, rischia di fare diventare il suono meno chiaro). Credo che con meno di 400-500 euro (da nuovo) non trovi nulla di accettabile.

Visti i prezzi degli altri componenti, dubito che voglia spendere quei soldi per un subwoofer.
Non conosco le casse in questione, ma con 200-300 euro una volta si prendevano ottime casse che negano la necessità di un subwoofer (se ci si vuole accontentare ovviamente).
Un paio di anni fa avevo comprato da ebay delle Wharfedale diamond 11.1 a circa 150 euro e sono casse veramente ottime. Spulciando velocemente al momento non ne ho trovate di simili a quei prezzi, però magari ci sono altri diffusori interessanti su quella fascia.

DelusoDaTiscali 15-02-2023 19:07

Quote:

Originariamente inviato da timetraveller1 (Messaggio 48115131)
Non concordo sul subwoofer. ...

Come avrai capito non parlo "in teoria" avendo detto chiaramente di avere usato per un periodo le stesse casse con un amplificatore molto molto simile e, come è ovvio in base a quanto ho scritto, con un subwoofer.

Dirò di più che provvisoriamente ho utilizzato un sub che peggio non avrebbe potuto essere, un vecchio sub passivo con un ampli mono esterno assolutamente minimale (nobsound G2) e già così il miglioramento era tangibile. Ti risparmio il resto della storia, che include l'acquisto del sub definitivo (preso usato a relativamente poco).

Quanto al resto che scrivi non è che ti seguo molto, credo che il richiedente possa ben decidere per se stesso cosa gli interessa, cosa no e quanto budget eventualmente allocare sulla scelta che avrà fatto.

timetraveller1 16-02-2023 08:02

Quote:

Originariamente inviato da DelusoDaTiscali (Messaggio 48115541)
Come avrai capito non parlo "in teoria" avendo detto chiaramente di avere usato per un periodo le stesse casse con un amplificatore molto molto simile e, come è ovvio in base a quanto ho scritto, con un subwoofer.

Dirò di più che provvisoriamente ho utilizzato un sub che peggio non avrebbe potuto essere, un vecchio sub passivo con un ampli mono esterno assolutamente minimale (nobsound G2) e già così il miglioramento era tangibile. Ti risparmio il resto della storia, che include l'acquisto del sub definitivo (preso usato a relativamente poco).

Quanto al resto che scrivi non è che ti seguo molto, credo che il richiedente possa ben decidere per se stesso cosa gli interessa, cosa no e quanto budget eventualmente allocare sulla scelta che avrà fatto.

Mi dispiace, ma è oggettivo che i subwoofer che costano poco rendano poco.
La fisica è questa e non si può cambiare e, per avere un subwoofer che funzioni da vero subwoofer, servono dimensioni del driver considerevoli e a quel punto anche una "cassa" di dimensioni eguali per contenerlo. Solo ciò fa alzare i costi oltre la singola centinaia. Se si vuole raggiungere un buon livello meno di 400-500 (da nuovo) io non conosco modelli.

Dalla tua esperienza mi sembra di capire che i diffusori siano scarsi sotto i 100hz, quindi affiancati da un "subwoofer" che aiuta nella fascia 100-40hz mancante alle casse è probabile che renda l'ascolto migliore.
A quel punto, ti stai praticamente "costruendo" dei diffusori che non avranno mai la stessa linearità che potrai avere comprando direttamente delle casse migliori che non hanno problemi ad arrivare fino al normale range di ascolto 50-20000hz. Negando la necessità di un finto subwoofer.

Sempre prendendo come esempio le Wharfedale Diamond 11.1:
Frequency Response (+/-3dB) 55Hz ~ 20kHz
Bass Extension (-6dB) 45Hz

La maggior parte dei diffusori raggiungono i 40-50hz senza problemi, il subwoofer è utile per migliorare nella fascia 20-100hz ma la vera differenza la fanno facendoti sentire le frequenze che non sentiresti con solo i diffusori (ovvero <40-50hz). La cosa da migliorare per prima sono i diffusori e se avanzano soldi affiancarli a un subwoofer serio per film o canzoni dove è utile avere un subwoofer.

DelusoDaTiscali 16-02-2023 14:36

Quote:

Originariamente inviato da timetraveller1 (Messaggio 48115810)
Mi dispiace...

Scusami non ti seguo in questa inutile polemica.

azi_muth 16-02-2023 15:47

Alla fine non si dovrebbe finire a fare polemiche...quando si tratta di basso è una questione di preferenze.

C'è chi preferisce avere una minore estensione in basso piuttosto che un basso poco preciso e controllato, e chi invece piace un basso più straripante e chi cerca le vie di mezzo. Ma poi è qualcosa che varia anche in base a quello che si ascolta e a cosa uno è abituato...

Teniamo presente che in ambito audio la coperta è sempre corta e lo è ancora di più se parliamo di budget bassini: è inevitabile prediligere un aspetto ai danno di un altro e questo si fa in base alla preferenza personale.

timetraveller1 16-02-2023 15:53

Quote:

Originariamente inviato da DelusoDaTiscali (Messaggio 48116342)
Scusami non ti seguo in questa inutile polemica.

Non è polemica, è la realtà.

Se poi vogliamo considerare i "subwoofer" degli impianti audio 5.1 da 200 euro che compri all'unieuro alla pari di veri subwoofer va bene, basta mettersi d'accordo.

Io personalmente un "subwoofer" di quel tipo lo chiamo semplicemente woofer.

timetraveller1 16-02-2023 16:09

Quote:

Originariamente inviato da azi_muth (Messaggio 48116436)
Alla fine non si dovrebbe finire a fare polemiche...quando si tratta di basso è una questione di preferenze.

C'è chi preferisce avere una minore estensione in basso piuttosto che un basso poco preciso e controllato, e chi invece piace un basso più straripante e chi cerca le vie di mezzo. Ma poi è qualcosa che varia anche in base a quello che si ascolta e a cosa uno è abituato...

Teniamo presente che in ambito audio la coperta è sempre corta e lo è ancora di più se parliamo di budget bassini: è inevitabile prediligere un aspetto ai danno di un altro e questo si fa in base alla preferenza personale.

Ma la mia non è polemica, mi sarò espresso male se sia tu che l'altro utente l'avete presa come tale.

Mi sembra semplicemente sbagliato consigliare un subwoofer da affiancare a diffusori da 90 euro (che a quanto leggo non sono un granchè, se non sono buone sotto i 100hz, visto che stiamo parlando di frequenze fondamentali).
Mi sembra di aver già spiegato il motivo nell'altro messaggio, ti stai praticamente costruendo un diffusore "completo" con pezzi separati che non saranno mai allo stesso livello di un diffusore migliore da 200-300 euro.

Se poi uno mi chiede "come faccio a far fare casino al mio impianto audio" allora ok, possiamo parlarne. L'utente in questione però mi sembra che fosse più sulla strada del "come far suonare il mio impianto meglio" visto che chiedeva di un DAC vs la sua scheda audio.

azi_muth 16-02-2023 16:40

Quote:

Originariamente inviato da timetraveller1 (Messaggio 48116475)
Ma la mia non è polemica, mi sarò espresso male se sia tu che l'altro utente l'avete presa come tale.

Mi sembra semplicemente sbagliato consigliare un subwoofer da affiancare a diffusori da 90 euro (che a quanto leggo non sono un granchè, se non sono buone sotto i 100hz, visto che stiamo parlando di frequenze fondamentali).
Mi sembra di aver già spiegato il motivo nell'altro messaggio, ti stai praticamente costruendo un diffusore "completo" con pezzi separati che non saranno mai allo stesso livello di un diffusore migliore da 200-300 euro.

Se poi uno mi chiede "come faccio a far fare casino al mio impianto audio" allora ok, possiamo parlarne. L'utente in questione però mi sembra che fosse più sulla strada del "come far suonare il mio impianto meglio" visto che chiedeva di un DAC vs la sua scheda audio.

Tendenzialmente sarei d'accordo con te.
Meglio un diffusore di qualità solo che scenda un pochino di più, che un sub da due spicci con un paio di casse economiche.

Ma se uno mi dice che ha percepito un miglioramento sostanziale da tale accoppiata, la mia esperienza ormai ultra decennale in discussioni del genere :D :D :D mi suggerisce di non discutere su quelle che alla fine sono preferenze personali perchè non se ne esce più.

weaponX 01-03-2023 11:06

Salve a tutti.
Ho una coppia di diffusari Indiana Line Tesi 260 poggiate su due colonne in legno porta CD/DVD auto costruite.
Recentemente i nuovi inquilini del piano di sotto si sono lamentati del rumore.
C'è modo di isolare il pavimento dalle vibrazioni/suono per dare meno fastidio?
I classici piedini a punta possono essere utili o dei semplici gommini in silicone da mettere alla base della colonna?
Grazie per il consiglio.

sacd 01-03-2023 11:32

Quote:

Originariamente inviato da weaponX (Messaggio 48128841)
Salve a tutti.
Ho una coppia di diffusari Indiana Line Tesi 260 poggiate su due colonne in legno porta CD/DVD auto costruite.
Recentemente i nuovi inquilini del piano di sotto si sono lamentati del rumore.
C'è modo di isolare il pavimento dalle vibrazioni/suono per dare meno fastidio?
I classici piedini a punta possono essere utili o dei semplici gommini in silicone da mettere alla base della colonna?
Grazie per il consiglio.

Mettici delle punte con le sotto punte, ma sto punto.....prendi direttamente degli stand fatti apposta che pesano di piu` smorzano di piu` e suonano meglio...

DelusoDaTiscali 01-03-2023 14:25

Quote:

Originariamente inviato da weaponX (Messaggio 48128841)
...isolare il pavimento dalle vibrazioni/suono... ...I classici piedini a punta possono essere utili o dei semplici gommini in silicone...

Non tutti gli utenti hanno le stesse esigenze ed i dispositivi da te citati ed altri in commercio hanno scopi diametralmente opposti.

>scopo dell' audiofilo è una migliore resa della cassa, per ottenerla, soprattutto nella gamma bassa, si usa zavorrare lo stand (ove non fosse già massiccio di suo) ed ancorare saldamente la cassa allo stand e lo stand al pavimento. Questo ancoraggio si può ottenere con spikes (*) e gommini anti scivolo (molto sottili)) tra cassa e stand e tra stand e pavimento. Lo scopo di questi dispositivi non è ridurre la trasmissione delle vibrazioni dalla cassa al mobile sottostante o al pavimento

>l' utente in generale, può avere l'esigenza di non trasmettere le vibrazioni dalla cassa ad un mobile sottostante o dallo stand al pavimento. Per ottenere questo risultato (che è esattamente l'opposto di quello di cui alpunto precedente) occorrono materiali elastici e gommosi, come basi in spugna (apposite) che si interpongono tra cassa ed un mobile sottostante o piedini in gomma di dimensioni generose come quelli che si mettono sotto i subwoofer

(*) gli spikes possno essere usati su tappeti su cui "fanno presa" (ad esempio moquette) quindi si parla di ancoraggio o su pavimenti rigidi (con o senza vaschetta sottopunta); con le sottopunte o comunque su pavimento rigido rendono la cassa "fluttuante" rispetto alle sollecitazioni sul piano orizzontale ma non rispetto alla componente verticale della vibrazione. Il gommino (di dimensioni generose), invece, la rende "fluttuante" rispetto alle vibrazioni sia in orizzontale che in verticale

Tradizionalmente come soluzione low cost come piedini in gomma si usavano i fermaporte adesivi di plastica trasparente e morbida ma almeno nella grande distribuzione questa utile risorsa è ormai introvabile l' importante, se si sceglie una soluzione fa-da-te, è chiarire che il piedino non deve essere rigido e che qualsiasi materiale inadatto a trasmettere le vibrazioni va bene (compreso ad esempio il sughero)

Tutto ciò premesso credo che i vicini si lamentino del suono che si diffonde per le vie più ordinarie, non per le vibrazioni che gli arrivano tramite il pavimento e che il provvedimento più ovvio sia quello di abbassare il volume o concordare degli orari in cui si può un po' pompare il volume.

matte91snake 24-03-2023 12:10

qualcuno ha l'impianto atmos?

Rumpelstiltskin 24-03-2023 13:32

Io


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 14:20.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2023, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.