Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Schede audio, altoparlanti, software e codec audio (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=19)
-   -   [Thread Ufficiale] ASUS Xonar Essence STX/ST (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=1894342)


Kicco_lsd 17-01-2009 13:03

Da possessore di una Auzen Prelude non posso che dirmi arcisoddisfatto: La scheda m'ha fatto riscoprire sfumature della musica che probabilmente non avevo mai sentito... certo che alla luce del fatto che la uso pressochè soltanto in stereo se ai tempi avessi saputo di questa essence con caratteristiche come l'amplificazione delle cuffie e l'uscita diretta RCA (bava) probabilmente avrei puntato questa... maledetta audiofilia aiutatemi a disintossicarmi!!

Martino84 17-01-2009 13:37

Eheh, mi sembra la storia di Kaka di questi giorni :D: io l'ho sempre considerata "incedibile" la mia Prelude ma con l'"offerta" da parte di Asus della Essence sto vacillando non poco! :rotfl:

A parte le caxxate, in effetti l'architettura e la componentistica della Essence non solo offre un'ottima qualità di partenza ma anche un alto potenziale inespresso sfruttabile con la sostituzione degli op-amp... basta devo smettere di pensarci!! :muro:

Kicco_lsd 17-01-2009 13:53

...sisi pure io mo me faccio sospende dal forum 3 settimane!!! :sofico:

Lionking-Cyan 17-01-2009 14:08

Alla azuen certo ci ho cambiato l'opamp. Però, cambiando l'opamp, la differenza sostanziale tra le due schede sta nel fatto che la asus ha condensatori migliori e circuiteria migliore.
In particolare per i condensatori, c'è chi definendo il cambio di opamp pari a 10, ha detto che il cambio di condensatori è pari a 7 :eek: (alla auzen, ma ovviamente bisogna avere skill da saldatore esperto). La asus invece monta già condensatori di qualità molto più elevata di quelli sulla auzen.

Io invece rimango saldo come una roccia sulla auzen :D . Mi sto godendo la musica in 2.1 adesso, con un 2.0 hifi, e un sub sony (tra qualche mese quando avrò i soldi comprerò un sub VERO :D ...). E tra qualche giorno mi arrivano dei mini monitor attivi come surround (giochi e film). Alla fine avere una scheda multicanale certo significa rinunciare a un capello di qualità rispetto a una stereo soltanto, però poi ti dà in compenso TANTE altre GRANDI soddisfazioni...
Magari tra 2-3 anni sarebbe bello vedere una auzen prelude 2, con componenti e circuiteria migliori ;) .

Certo che se però ascoltato solo in 2.0 per lo stesso prezzo è molto meglio la asus ;) .

Kicco_lsd 17-01-2009 14:25

Cmq Auzen ha il merito di aver spinto a livello consumer l'audio HQ... poi ribadisco tengo la prelude senza dubbio forse un giorno la modderò ma ancora è troppo nuova =))

TecnologY 17-01-2009 16:31

ho provato un po' di schede audio con un cd oggi, beh che ci crediate o no dal realtek HD ultimo integrato non cambia nulla se lasciamo il segnale in stereo 5.1

la differenza si avverte solo con schede integrate vecchie per la musica
:rolleyes: ho sprecato soldi per niente, i prodotti per hi-fi vanno decisamente meglio

sacd 17-01-2009 17:30

Quote:

Originariamente inviato da Kicco_lsd (Messaggio 25888131)
...sisi pure io mo me faccio sospende dal forum 3 settimane!!! :sofico:

Se vuoi sono qui anche per questo...:D

Martino84 17-01-2009 17:32

Il "segnale stereo 5.1" che cos'è? :confused:
Non sono sicuro di cio che volevi scrivere, comunque se non ho capito male dici che ascoltando un CD con una scheda audio dedicata o con una integrata di ultima generazione è grosso modo uguale. Puoi aver avuto una impressione giustissima ma dipende da quali scheda audio hai ascoltato, da che impianto avevi collegato, da come ascolti te, ecc.
Io ti posso dire che collegandole al mio stereo ho distinto piuttosto facilmente una Creative Audigy4 da una Auzentech Prelude dal mio CD player (blind test fatto con mio cugino che faceva i collegamenti).
Ma se invece dello stereo ci attaccavo le mie Logitech Z5500 forse dopo 6 mesi ero ancora qui a cercar di distinguere le tre sorgenti, così come se avessi fatto lo stesso ascolto 5 anni fa, agli albori della passione audiofila, penso onestamente che non avrei notato differenze, e questo perchè ancora mi soffermavo sul messaggio sonoro e non su come questo viene riprodotto, apprezzando più la potenza senza distorsione che altro (come fa chi dell'audiofilia non gliene frega nulla).
Poi se vogliamo fare un paragone tra una scheda audio stereo come la Essence ed un CD player economico sono il primo a dire che sarebbe molto interessante, sicuramente ti posso dire che la Prelude non vale il mio CdP, per stabilità, ricostruzione ed ampiezza del palcoscenico virtuale tanto per fare un es.

Yaro86 17-01-2009 17:48

Oltre all'impianto che è molto importante (tanto quanto la stanza) ci vogliono dei brani "impegnativi" se no si fatica a distinguere pure gli mp3 dai lossless

TecnologY 17-01-2009 18:21

stereo 5.1 intendo semplicemente impostare 6 canali in uscita dalla scheda audio, quindi senza applicare processamenti del suono dato che se devo fare un paragone le lascio nelle stesse condizioni...

no io ho collegato 2 computer allo stesso impianto e col telecomando facevo lo switch delle sorgenti. Naturalmente ho fatto riprodurre ai due PC la stessa canzone allo stesso momento.
Ho confrontato una scheda madre con HD audio ultimissima generazione con una Xonar D2X e poi con una audigy2, collegate alle Z-5500 e in seguito all'hi-fi(con quest'ultimo cambiava un po' devo darti ragione, troppo poco però:rolleyes: ).

inizialmente ho cercato la differenza di potenza massima senza distorsione, e qua se la giocavano HD audio e xonar.
poi ho guardato la qualità, ma apparte un modo nel dare i bassi leggerissimamente diverso non ho notato null'altro. ho chiamato anche altra gente ma nessuno aveva l'orecchio così "fine"....
Quello che odio è che come qualità preferisco quella della radio del sintoamplificatore, la radio, non so se mi spiego. e così anche i miei amici:stordita:

@Yaro86
mah spero proprio siano le sorgenti, ma oltre a mp3 da 2/300kbps o file WMA non so cosa dargli visto che la quasi totalità di quello che ascolto è in quel formato...non vorrei mai fare come un mio amico che prende vinili da 10€ l'uno per 6minuti..

Yaro86 17-01-2009 20:39

Quote:

Originariamente inviato da TecnologY (Messaggio 25891649)
stereo 5.1 intendo semplicemente impostare 6 canali in uscita dalla scheda audio, quindi senza applicare processamenti del suono dato che se devo fare un paragone le lascio nelle stesse condizioni...

no io ho collegato 2 computer allo stesso impianto e col telecomando facevo lo switch delle sorgenti. Naturalmente ho fatto riprodurre ai due PC la stessa canzone allo stesso momento.
Ho confrontato una scheda madre con HD audio ultimissima generazione con una Xonar D2X e poi con una audigy2, collegate alle Z-5500 e in seguito all'hi-fi(con quest'ultimo cambiava un po' devo darti ragione, troppo poco però:rolleyes: ).

inizialmente ho cercato la differenza di potenza massima senza distorsione, e qua se la giocavano HD audio e xonar.
poi ho guardato la qualità, ma apparte un modo nel dare i bassi leggerissimamente diverso non ho notato null'altro. ho chiamato anche altra gente ma nessuno aveva l'orecchio così "fine"....
Quello che odio è che come qualità preferisco quella della radio del sintoamplificatore, la radio, non so se mi spiego. e così anche i miei amici:stordita:

@Yaro86
mah spero proprio siano le sorgenti, ma oltre a mp3 da 2/300kbps o file WMA non so cosa dargli visto che la quasi totalità di quello che ascolto è in quel formato...non vorrei mai fare come un mio amico che prende vinili da 10€ l'uno per 6minuti..

Il sistema hi-fi che hai detto di che cosa si tratta? non hai un cd di "riferimento"?
Cmq se la totalità di musica che ascolti è lossy secondo me una scheda audio integrata è più che sufficiente per le tue esigenze.


ps. per cd di riferimento non intendo niente di fantasmagorico ma semplicemente di un cd possibilmente di buona registrazione di un genere a te preferito che conosci bene perchè l'hai ascoltato molte volte in modo da riconoscere tutta una serie di sfaccettature diverse che possono offrire componenti diversi dell'impianto. Non parlo di vinile :)

TecnologY 18-01-2009 11:50

Quote:

Originariamente inviato da Yaro86 (Messaggio 25893169)
Il sistema hi-fi che hai detto di che cosa si tratta? non hai un cd di "riferimento"?
Cmq se la totalità di musica che ascolti è lossy secondo me una scheda audio integrata è più che sufficiente per le tue esigenze.


ps. per cd di riferimento non intendo niente di fantasmagorico ma semplicemente di un cd possibilmente di buona registrazione di un genere a te preferito che conosci bene perchè l'hai ascoltato molte volte in modo da riconoscere tutta una serie di sfaccettature diverse che possono offrire componenti diversi dell'impianto. Non parlo di vinile :)

l'impianto hi-fi è abbastanza buono nonostante la spesa contenuta:
sintoampli Yamaha RX-v657 (eisa award '07)
cdplayer Yamaha
frontali Hertz surround JBL
sub JBL + Yamaha YST-sw1500

ho capito perfettamente cosa intendi,
ma il problema è che non pensavo di aver bisogno di un cd di riferimento per sentire una differenza che a detta di molti sembrava quella tra il giorno e la notte

ho notato solo un dinamismo leggermente migliore su certi passaggi, sarò io che non sono mai contento:stordita:

Yaro86 18-01-2009 13:43

Quote:

Originariamente inviato da TecnologY (Messaggio 25897691)
l'impianto hi-fi è abbastanza buono nonostante la spesa contenuta:
sintoampli Yamaha RX-v657 (eisa award '07)
cdplayer Yamaha
frontali Hertz surround JBL
sub JBL + Yamaha YST-sw1500

ho capito perfettamente cosa intendi,
ma il problema è che non pensavo di aver bisogno di un cd di riferimento per sentire una differenza che a detta di molti sembrava quella tra il giorno e la notte

ho notato solo un dinamismo leggermente migliore su certi passaggi, sarò io che non sono mai contento:stordita:

In effetti una volta che arrivi ad avere una sorgente più che buona, se vuoi percepire differenze più marcate devi intervenire più a valle nell'impianto però inizieranno a girare tutt'altre cifre. Non penso che una Auzen o le Asus (per fare un'esempio) dette fin'ora rappresentino più un collo di bottiglia in sistemi hi-fi di medio livello cioè la stragrande maggioranza di sistemi Hi-Fi domestici anzi, addirittura diverse registrazioni risultano già inadeguate :(

Martino84 18-01-2009 21:02

E' ovvio che se uno si fa un impianto HiFi per sentire le differenze solo con il CD di "riferimento" è meglio che risparmi i soldi per altro, il punto è come uno ascolta, in che formato, che impianto utilizza, in che ambiente, ecc. Se manca anche solo uno di questi elementi l'ascolto non può essere HiFi nel senso stretto del termine. Una buona scheda audio ha già una sezione di conversione sovradimensionata rispetto ad un sintoamplificatore di fascia medio-bassa, e questo in ambito puramente musicale (a due canali) vale meno di un amplificatore Aeron stereo da 200 €, se poi ci ascoltiamo gli mp3 e se il triangolo ascoltatore/diffusori non c'è è ovvio che parlare di differenze tra una scheda audio ed un'altra diventa difficile. Anzi c'è da fare un complimento per l'onestà a chi ammette che non sente differenze.
Io molto raramente rispondo a chi cerca una scheda audio e quando lo faccio cerco di capire se le variabili necessarie per un ascolto HiFi siano soddisfatte altrimenti consiglio sempre di mantenere un "basso profilo" e di risparmiare soldi, ma spesso sono una voce fuori dal coro. Io tra una scheda integrata ed una scheda audio dedicata con uno dei tanti kit Creative o Logitech ascoltando Mp3 le differenze o non le sento o se riesco a carpirle mi sembrano ridicole e di nessun valore se tengo conto della caratura dell'impianto e quindi del risultato finale, però c'è chi giura che in quelle condizioni sente un suono incredibilmente migliore... e a me viene in mente quante sorprese verrebbero fuori con un blind test... :rolleyes:

:D

Lionking-Cyan 18-01-2009 21:22

Quote:

Originariamente inviato da Martino84 (Messaggio 25906039)
E' ovvio che se uno si fa un impianto HiFi per sentire le differenze solo con il CD di "riferimento" è meglio che risparmi i soldi per altro, il punto è come uno ascolta, in che formato, che impianto utilizza, in che ambiente, ecc. Se manca anche solo uno di questi elementi l'ascolto non può essere HiFi nel senso stretto del termine. Una buona scheda audio ha già una sezione di conversione sovradimensionata rispetto ad un sintoamplificatore di fascia medio-bassa, e questo in ambito puramente musicale (a due canali) vale meno di un amplificatore Aeron stereo da 200 €, se poi ci ascoltiamo gli mp3 e se il triangolo ascoltatore/diffusori non c'è è ovvio che parlare di differenze tra una scheda audio ed un'altra diventa difficile. Anzi c'è da fare un complimento per l'onestà a chi ammette che non sente differenze.
Io molto raramente rispondo a chi cerca una scheda audio e quando lo faccio cerco di capire se le variabili necessarie per un ascolto HiFi siano soddisfatte altrimenti consiglio sempre di mantenere un "basso profilo" e di risparmiare soldi, ma spesso sono una voce fuori dal coro. Io tra una scheda integrata ed una scheda audio dedicata con uno dei tanti kit Creative o Logitech ascoltando Mp3 le differenze o non le sento o se riesco a carpirle mi sembrano ridicole e di nessun valore se tengo conto della caratura dell'impianto e quindi del risultato finale, però c'è chi giura che in quelle condizioni sente un suono incredibilmente migliore... e a me viene in mente quante sorprese verrebbero fuori con un blind test... :rolleyes:

:D

Quotissimo la parte del blind test :asd: .
Molti audiofili si fanno suggestionare da questo :read: , ma in un test come questo :cool: , vorrei vedere se sentono la liquidità dei medi, la grana del suono, lo sfarfallio dei cavi intrecciati, e mi fermo quì :asd:

Queste schede audio sono di altissima qualità. Se uno deve tenere logitech o creative, meglio che punti appunto su una scheda creative.

Yaro86 19-01-2009 10:13

Quote:

Originariamente inviato da Martino84 (Messaggio 25906039)
E' ovvio che se uno si fa un impianto HiFi per sentire le differenze solo con il CD di "riferimento" è meglio che risparmi i soldi per altro, il punto è come uno ascolta, in che formato, che impianto utilizza, in che ambiente, ecc. Se manca anche solo uno di questi elementi l'ascolto non può essere HiFi nel senso stretto del termine. Una buona scheda audio ha già una sezione di conversione sovradimensionata rispetto ad un sintoamplificatore di fascia medio-bassa, e questo in ambito puramente musicale (a due canali) vale meno di un amplificatore Aeron stereo da 200 €, se poi ci ascoltiamo gli mp3 e se il triangolo ascoltatore/diffusori non c'è è ovvio che parlare di differenze tra una scheda audio ed un'altra diventa difficile. Anzi c'è da fare un complimento per l'onestà a chi ammette che non sente differenze.
Io molto raramente rispondo a chi cerca una scheda audio e quando lo faccio cerco di capire se le variabili necessarie per un ascolto HiFi siano soddisfatte altrimenti consiglio sempre di mantenere un "basso profilo" e di risparmiare soldi, ma spesso sono una voce fuori dal coro. Io tra una scheda integrata ed una scheda audio dedicata con uno dei tanti kit Creative o Logitech ascoltando Mp3 le differenze o non le sento o se riesco a carpirle mi sembrano ridicole e di nessun valore se tengo conto della caratura dell'impianto e quindi del risultato finale, però c'è chi giura che in quelle condizioni sente un suono incredibilmente migliore... e a me viene in mente quante sorprese verrebbero fuori con un blind test... :rolleyes:

:D


Non mi sembra una novità il fatto che tra una sorgente e l'altra la differenza sia da cercare nei minimi particolari. Non sapevo che alcuni pensino di stravolgere la qualità cambiando solo la scheda audio... la sorgente la considero una rifinitura. Questa cosa l'ho sempre data per scontato ma effettivamente non è una cosa così scontata magari anche per il fatto che si leggono alcune recensioni dove si usano le espressioni più colorite in modo talmente maestrale da far sembrare ovvie queste differenze in termini di qualità.

Diabolik.cub 19-01-2009 19:33

Andrò controcorrente, ma per me la sorgente è uno dei componenti più importanti di un impianto. Semplicemente perché è da lì che nasce tutto, i componenti che seguono possono solo peggiorare quello che la sorgente è stata in grado di generare. :)

Soprattutto per quanto riguarda impatto e controllo dei bassi, fluidità e corpo del suono, a mio parere è la sorgente che fa la differenza.

Ovviamente il resto della catena deve essere almeno accettabile, è inutile pensare che il cambio di sorgente faccia i miracoli magari con sintoamplificatore AV (multicanale) < 500€ e diffusori frontali < 300€.

Allora stesso modo bisogna anche confrontare sorgenti di segmento diversi per ottenere miglioramenti significativi. Probabilmente due schede audio la cui differenza di prezzo è sotto i 50€ non suoneranno in modo enormemente differente se l'architettura è analoga. Se cambia il numero di canali supportati, imho bisognerebbe quasi pesare il prezzo sul numero di canali.

Questo per dire che le Xonar D2X e Auzen Prelude dovrebbero giocare nello stesso girone, mentre le Audiotrak HD2 e Xonar Essence dovrebbero essere in quello superiore, altrimenti non varrebbero il loro prezzo.

Kicco_lsd 20-01-2009 11:27

Si pure io voglio andare controcorrente... la sorgente è fondamentale una sorgente pessima verrà riprodotta nel migliore dei casi per quello che è ovvero na ciofega (e questo presupporrebbe di avere un impianto a valle che gli fumino) nel peggiore dei casi invece verrà ulteriormente peggiorato. Detto questo gli mp3 vanno bene sugli ipod non su schede audio da centinaia di euro... il mio impianto per quanto modesto (Sintoamp e casse yamaha x una spesa complessiva di 700E) dopo l'arrivo della Prelude e di cavi di un certo livello è rinato! Non ti dico cosa succede quando attacco le cuffie direttamente alla scheda audio! Quindi imho la fonte tanto come audio quanto come scheda è fondamentale!

Diabolik.cub 20-01-2009 13:57

@Kicco_lsd: concordo :)

Ho visto che all'estero qualcuno ha addirittura costruito un amplificatore lineare apposito per la Essence, collegata appunto tramite il molex a 4 pin, ovviamente dichiarando miglioramenti sensazionali su tutti i fronti :fagiano:

Senza arrivare a questi eccessi, penso che in ogni caso un buon alimentatore per il pc possa comunque portare benefici anche alla scheda audio. Purtroppo non si trovano molte recensioni che trattino esaustivamente il discorso ripple/noise che caratterizzano gli alimentatori per pc.
In linea di massima un prodotto di fascia media delle solite marche dovrebbe garantire anche una buona qualità sulla stabilità dei voltaggi.

Ad esempio un discreto Corsair HX520 ha questi valori:
+12V Ripple: 8mV@90W ~ 14.1mV @ 520W
+5V Ripple: 3.2mV max @ 520W
+3.3V Ripple: 3.4mV max @ 520W

Yaro86 20-01-2009 14:36

Quote:

Originariamente inviato da Diabolik.cub (Messaggio 25930910)
@Kicco_lsd: concordo :)

Ho visto che all'estero qualcuno ha addirittura costruito un amplificatore lineare apposito per la Essence, collegata appunto tramite il molex a 4 pin, ovviamente dichiarando miglioramenti sensazionali su tutti i fronti :fagiano:

Senza arrivare a questi eccessi, penso che in ogni caso un buon alimentatore per il pc possa comunque portare benefici anche alla scheda audio. Purtroppo non si trovano molte recensioni che trattino esaustivamente il discorso ripple/noise che caratterizzano gli alimentatori per pc.
In linea di massima un prodotto di fascia media delle solite marche dovrebbe garantire anche una buona qualità sulla stabilità dei voltaggi.

Ad esempio un discreto Corsair HX520 ha questi valori:
+12V Ripple: 8mV@90W ~ 14.1mV @ 520W
+5V Ripple: 3.2mV max @ 520W
+3.3V Ripple: 3.4mV max @ 520W


Basta molto meno per avere ripple ottimi, l'importante è cercare bene:

http://www.silentpcreview.com/article684-page4.html

"+12V Ripple: 3.0 mV @ 150W ~ 4.6 mV @ 360W (Crossload Test)
+5V Ripple: 3.0 mV @ 150-200W ~ 3.8 mV @ 430W
+3.3V Ripple: 2.5 mV @ 150-250W ~ 3.4 mV @ 40W"


In ogni caso le schede audio sono dotate di un adeguata elettronica di filtraggio se no se li sognerebbe dei valori in uscita del genere


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 22:14.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.