Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Scienza e tecnica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=91)
-   -   Legamento crociato anteriore (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=498329)


idrottolo 28-05-2010 18:34

Quote:

Originariamente inviato da fazzu88 (Messaggio 32107403)
quidni diciamo che hai pagato il compenso del chirurgo e la degenza..

sn indiscreto se t kiedo quale sacrificio economico hai divuto sostenere? e qnt tempo t ha fatto aspettare pe l'operazione?


4900 professionista
220 degenza

piu' tutta la riabilitazione.... almeno 2000 eurozzi

Ho deciso io il gg dell'intervento, devi lasciargli 15 gg di tempo per organizzare con il medico e prenotare la sala operatoria

idrottolo 28-05-2010 18:49

Quote:

Originariamente inviato da fede09 (Messaggio 32109650)
salve a tutti, dopo 16 gg dall'operaz e dopo 7 sedute di riabilitazione eccomi qua in questa situazione:
-piego il ginocchio da solo 100°, con fisioterapista (dolore :) ) 110°
-esercizi isometrici 3 volte al di per 40 min + 1 seduta di riabilitazione di 15 min
-inizio a caricare il ginocchio in camminata, solo che ho una paura tremenda xchè sento il muscolo debolissimo :)

ora nn vedo l'ora di togliere la fastidiosissima calza....sento le dita dei piedi che urlano :D

vorrei chidere una cosa: ma la calza ve la facevano togliere tutta o un pezzo?

ciao a tutti :)

Ciao, io sono al 30esimo gg e tu per essere solo al 16esimo direi che vai benone....
Cerca di caricare tutto il peso sulla gamba, ormai il ginocchio e stabile e in piu hai le stampelle che ti danno equilibrio.

Non ci hai parlato dell-estensione, in questa fase e piu- importante della flessione.
Le calze... durante la riabilitazione le toglievo, troppo fastidio e al 24 giorno le ho eliminate del tutto.

Vedrai che i miglioramenti significativi arrivano presto.

fede09 28-05-2010 19:02

Quote:

Originariamente inviato da idrottolo (Messaggio 32128363)
Ciao, io sono al 30esimo gg e tu per essere solo al 16esimo direi che vai benone....
Cerca di caricare tutto il peso sulla gamba, ormai il ginocchio e stabile e in piu hai le stampelle che ti danno equilibrio.

Non ci hai parlato dell-estensione, in questa fase e piu- importante della flessione.
Le calze... durante la riabilitazione le toglievo, troppo fastidio e al 24 giorno le ho eliminate del tutto.

Vedrai che i miglioramenti significativi arrivano presto.

ciao idrottolo,
l'estensione è completa, calcola che quando faccio ginnastica metto un libro sotto il tallone e rilasso il piede in modo da far tirare i muscoli e i legamenti...per le stampelle ho iniziato a caricare e va benone, è più la paura che altro...:) la calza anche io durante la riabilitazione la tolgo ma il fastidio è durante il giorno, cmq quando mi diranno di torglierla penso di bruciarla...:) nn la sopporto più!:)
invece per quanto riguarda il guidare? quando si potrà cominciare?
un saluto e grazie dei consigli :)

idrottolo 29-05-2010 09:17

Quote:

Originariamente inviato da fede09 (Messaggio 32128514)
ciao idrottolo,
l'estensione è completa, calcola che quando faccio ginnastica metto un libro sotto il tallone e rilasso il piede in modo da far tirare i muscoli e i legamenti...per le stampelle ho iniziato a caricare e va benone, è più la paura che altro...:) la calza anche io durante la riabilitazione la tolgo ma il fastidio è durante il giorno, cmq quando mi diranno di torglierla penso di bruciarla...:) nn la sopporto più!:)
invece per quanto riguarda il guidare? quando si potrà cominciare?
un saluto e grazie dei consigli :)


Dipende se sei stato operato alla gamba dx o sx.

Io con la dx ho guidato dopo 23 gg, tragitto casa-palestra e ritorno, non di piu' (circa 5 km), pero' ho anticipato un po' i tempi.

In teoria se e' la sx cominci prima a guidare, se e' la dx visto che e' piu' sollecitata nelle frenate improvvise inizi dopo (in genere 40gg)

ciao

Stefano Landau 03-06-2010 13:30

"Collaudo definitivo....."
 
Ieri sono rientrato da 5 giorni di trek all'isola del Giglio.
Il primo e l'ultimo giorno erano di viaggio con dislivelli quindi insignificanti.
I 3 giorni successivi ho fatto 750 + 550 + 1000 metri di dislivello sia in salita che in discesa.
Utilizzando del racchette da trekking solo nei tratti più lunghi.
Risultato : Il ginocchio non ha dato nessun fastidio.
Non solo, l'ultimo giorno ho calcolato di aver incrementato del 50 % la velocita di salita (in montagna di solito una persona con una allenamento normale fa 400 m all'ora) portandomi a fare 400 m di salita in 45 minuti.
In più la discesa finale l'ultimo giorno l'ho fatta tutta molto velocemente (grazie anche alle racchette da trekking) facendo 400 m di discesa in circa mezz'ora.

Nonostante 5 giorni di trek sono arrivato a casa con le gambe in perfetto stato (Solo un po' di mal di schiena dovuto allo zaino pesante che ho portato per 5 giorni)

Direi che quindi meglio di così non potevo sperare. A distanza di 15 mesi dall'intervento, non solo ho recuperato il ginocchio, ma sono anche molto più allenato di prima dell'incidente. In più ho anche un "Barometro integrato nel ginocchio ora :D (Tutte le volte che viene brutto tempo il ginocchio qualche fastidio lo da......)

danilob 03-06-2010 16:08

Ciao a tutti volevo chiedervi una cosa, premesso che sono al 55° giorno post-operazione, ma quando potrò riguidare la mia vespa secondo voi?

Unrue 03-06-2010 16:31

Ciao a tutti,

non so se questo sia il thread giusto ma vi espongo il problema. Da un paio di giorni mi fa male il ginocchio destro, in particolare alla sinistra del tendine rotuleo, senza aver fatto nulla di particolare. Non è gonfiato, ma sento un leggero bruciore e quando scendo le scale mi fa male.

Premesso che andrò a farmi vedere, una prima ipotesi? Rottura di qualcosa? E se si, come mai non è gonfiato?

mitzy 03-06-2010 17:03

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 32183993)
Ieri sono rientrato da 5 giorni di trek all'isola del Giglio.
Il primo e l'ultimo giorno erano di viaggio con dislivelli quindi insignificanti.
I 3 giorni successivi ho fatto 750 + 550 + 1000 metri di dislivello sia in salita che in discesa.
Utilizzando del racchette da trekking solo nei tratti più lunghi.
Risultato : Il ginocchio non ha dato nessun fastidio.
Non solo, l'ultimo giorno ho calcolato di aver incrementato del 50 % la velocita di salita (in montagna di solito una persona con una allenamento normale fa 400 m all'ora) portandomi a fare 400 m di salita in 45 minuti.
In più la discesa finale l'ultimo giorno l'ho fatta tutta molto velocemente (grazie anche alle racchette da trekking) facendo 400 m di discesa in circa mezz'ora.

Nonostante 5 giorni di trek sono arrivato a casa con le gambe in perfetto stato (Solo un po' di mal di schiena dovuto allo zaino pesante che ho portato per 5 giorni)

Direi che quindi meglio di così non potevo sperare. A distanza di 15 mesi dall'intervento, non solo ho recuperato il ginocchio, ma sono anche molto più allenato di prima dell'incidente. In più ho anche un "Barometro integrato nel ginocchio ora :D (Tutte le volte che viene brutto tempo il ginocchio qualche fastidio lo da......)

S-U-P-E-R Stefano!!!!!
Sono contenta per te....
Io sono ancora in Fase di stand-by pre-operazione. Forse Ottobre.
Continua così! :D

Stefano Landau 03-06-2010 18:53

Quote:

Originariamente inviato da danilob (Messaggio 32186223)
Ciao a tutti volevo chiedervi una cosa, premesso che sono al 55° giorno post-operazione, ma quando potrò riguidare la mia vespa secondo voi?

Penso che si possano considerare i limiti della bicicletta magari un po' più prudenti. Se per istinto ti appoggi alla gamba operata, potresti fare movimenti sbagliati e quindi se va bene causare un'infiammazione al ginocchio (rotuleo ecc) o magari rovinare il neolegamento.

Io come minimo aspetterei quindi almeno 6 mesi. (operato con g+s per la bicicletta il limite credo fosse 3 o 4 mesi, mentre per altri sport addirittura 6 mesi o più)
Con la moto o scooter le sollecitazioni sono molto maggiori in quanto il peso e le velocità sono maggiori. (E' vero che non si pedala, ma i piedi quando gli appoggi devono sopportare carichi maggiori)

Comunque per maggior sicurezza prova a sentire cosa dice il tuo ortopedico o chi ti segue per la fisioterapia.

alex642002 03-06-2010 20:24

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 32183993)
Ieri sono rientrato da 5 giorni di trek all'isola del Giglio.
Il primo e l'ultimo giorno erano di viaggio con dislivelli quindi insignificanti.
I 3 giorni successivi ho fatto 750 + 550 + 1000 metri di dislivello sia in salita che in discesa.
Utilizzando del racchette da trekking solo nei tratti più lunghi.
Risultato : Il ginocchio non ha dato nessun fastidio.
Non solo, l'ultimo giorno ho calcolato di aver incrementato del 50 % la velocita di salita (in montagna di solito una persona con una allenamento normale fa 400 m all'ora) portandomi a fare 400 m di salita in 45 minuti.
In più la discesa finale l'ultimo giorno l'ho fatta tutta molto velocemente (grazie anche alle racchette da trekking) facendo 400 m di discesa in circa mezz'ora.

Nonostante 5 giorni di trek sono arrivato a casa con le gambe in perfetto stato (Solo un po' di mal di schiena dovuto allo zaino pesante che ho portato per 5 giorni)

Direi che quindi meglio di così non potevo sperare. A distanza di 15 mesi dall'intervento, non solo ho recuperato il ginocchio, ma sono anche molto più allenato di prima dell'incidente. In più ho anche un "Barometro integrato nel ginocchio ora :D (Tutte le volte che viene brutto tempo il ginocchio qualche fastidio lo da......)

Bravo Stefano!:mano: Complimenti!:winner: Mi sembra di rivedermi la scorsa estate!;)

Stefano Landau 03-06-2010 21:29

Quote:

Originariamente inviato da mitzy (Messaggio 32186900)
S-U-P-E-R Stefano!!!!!
Sono contenta per te....
Io sono ancora in Fase di stand-by pre-operazione. Forse Ottobre.
Continua così! :D

Mi raccomando, cura bene la fase preparatoria all'operazione.
Io quello che ho fatto prima dell'operazione l'ho fatto seguendo i consigli del forum. Poi l'ortopedico mi ha dato qualche consiglio..... ma da li all'operazione c'erano solo 3 settimane!
Vedrai che curando bene la fisioterapia pre e post operatoria i risultati arrivano. Bisogna solo pazientare. Non pensavo che in poco più di anno sarei arrivato a questi risultati. Bisogna solo avere costanza e non scoraggiarsi di fronte agli inevitabili intoppi che ogni tanto arrivano (Quando ho iniziato con la corsa su tapis-roulant mi si è infiammato il rotuleo e così ho dovuto sospendere con la corsa per una decina di giorni).

In bocca al lupo per tutto!

idrottolo 03-06-2010 22:06

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 32188081)
Penso che si possano considerare i limiti della bicicletta magari un po' più prudenti. Se per istinto ti appoggi alla gamba operata, potresti fare movimenti sbagliati e quindi se va bene causare un'infiammazione al ginocchio (rotuleo ecc) o magari rovinare il neolegamento.

Io come minimo aspetterei quindi almeno 6 mesi. (operato con g+s per la bicicletta il limite credo fosse 3 o 4 mesi, mentre per altri sport addirittura 6 mesi o più)
Con la moto o scooter le sollecitazioni sono molto maggiori in quanto il peso e le velocità sono maggiori. (E' vero che non si pedala, ma i piedi quando gli appoggi devono sopportare carichi maggiori)

Comunque per maggior sicurezza prova a sentire cosa dice il tuo ortopedico o chi ti segue per la fisioterapia.


Azz... 6 mesi... mi sa che sto accellerando troppo i tempi.

Io sono stato operato da 38 giorni (g+s), siccome da una settimana ho iniziato la ciclette al centro di riabilitazione, ho pensato bene di pedalare con la mia mountain bike nell'ovale che c'e' vicino a casa mia.

Ho fatto 3 uscite, 8 km (10 giri anello) e due da 10,6 (12 giri), il ginocchio va bene, ma in effetti non avevo del tutto considerato il rischi dell'appoggio istintivo in caso di bisogno della gamba operata.

Mi consigliate di aspettare e di utilizzare solo ciclette ? tenete conto che non sono per strada, ma un posto riservato a runner, skaters e altri sportivi.

Grazie

Stefano Landau 04-06-2010 08:30

Quote:

Originariamente inviato da idrottolo (Messaggio 32190139)
Azz... 6 mesi... mi sa che sto accellerando troppo i tempi.

Io sono stato operato da 38 giorni (g+s), siccome da una settimana ho iniziato la ciclette al centro di riabilitazione, ho pensato bene di pedalare con la mia mountain bike nell'ovale che c'e' vicino a casa mia.

Ho fatto 3 uscite, 8 km (10 giri anello) e due da 10,6 (12 giri), il ginocchio va bene, ma in effetti non avevo del tutto considerato il rischi dell'appoggio istintivo in caso di bisogno della gamba operata.

Mi consigliate di aspettare e di utilizzare solo ciclette ? tenete conto che non sono per strada, ma un posto riservato a runner, skaters e altri sportivi.

Grazie

Anch'io ho iniziato con la cyclette ad un mese dall'operazione, però per andare in bicicletta mi hanno consigliato di aspettare di più (appunto se non ricordo male i 3 o mesi).
Prova a verificare anche con chi ti ha operato. A seconda della tecnica utilizzata i tempi potrebbero cambiare.
Ovvio che su pista i rischi sono minori, però, un po' di prudenza in più in questi casi non guasta secondo me.

gomma2408 04-06-2010 11:07

la bici in pianura va benissimo, logico, come hanno detto tutti i rischi vengono dai possibili imprevisti che con una cyclette in palestra non vi sono (perdita equilibrio, qualche movimento istintivo quando ti fermi, ecc...)
Già un circuito evita i problemi dovuti alla libera circolazione su strada. Però gli altri rischi ci sono. Dipende se ti va di affrontarli o meno.... sarebbe ancora presto, per questi motivi, invece passati i 3 mesi qualche attività esterna la si può iniziare a fare, bici in pianura evitando il più possibile situazioni a rischio (es. meglio una pista ciclabile che la libera strada, ecc...) E' tutto relativo, dopo i primi tre mesi di solito (si parla per standard, come sempre) la bici molto blanda non crea problemi di per se'.

gomma2408 04-06-2010 11:12

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 32189712)
Mi raccomando, cura bene la fase preparatoria all'operazione.
Io quello che ho fatto prima dell'operazione l'ho fatto seguendo i consigli del forum. Poi l'ortopedico mi ha dato qualche consiglio..... ma da li all'operazione c'erano solo 3 settimane!
Vedrai che curando bene la fisioterapia pre e post operatoria i risultati arrivano. Bisogna solo pazientare. Non pensavo che in poco più di anno sarei arrivato a questi risultati. Bisogna solo avere costanza e non scoraggiarsi di fronte agli inevitabili intoppi che ogni tanto arrivano (Quando ho iniziato con la corsa su tapis-roulant mi si è infiammato il rotuleo e così ho dovuto sospendere con la corsa per una decina di giorni).

In bocca al lupo per tutto!

verissimo, quoto tutto.... se non ricordo però mitzy aveva passato già una vicenda complicata, con fastidi molteplici, ecc.... quindi l'attenzione che deve porre è ancora maggiore e da adattare ancora più al suo caso specifico.... il miglior augurio è quello di capitare in mani più che competenti che sappiano trattare il caso specifico.
Il rischio di esagerare è proprio quello che hai detto, perchè mentre fai un esercizio sembra di non esagerare, anzi vai molto bene, e poi viene fuori la tendinite o altre patologie..... e ti tocca star dietro a recuperare prima quelle oltre a proseguire con il ginocchio, il che rallenta poi il tutto. Il fatto è che capita di non accorgersi proprio di fare troppo più di quello che è sopportabile, perchè magari non si nota affaticamento e/o dolore al momento, ma vengono fuori solo successivamente. Ecco l'importanza di seguire un bravo fisioterapista e cercare di non sgarrare facendo di testa propria.....;)

mitzy 04-06-2010 12:46

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 32194250)
verissimo, quoto tutto.... se non ricordo però mitzy aveva passato già una vicenda complicata, con fastidi molteplici, ecc.... quindi l'attenzione che deve porre è ancora maggiore e da adattare ancora più al suo caso specifico.... il miglior augurio è quello di capitare in mani più che competenti che sappiano trattare il caso specifico.
Il rischio di esagerare è proprio quello che hai detto, perchè mentre fai un esercizio sembra di non esagerare, anzi vai molto bene, e poi viene fuori la tendinite o altre patologie..... e ti tocca star dietro a recuperare prima quelle oltre a proseguire con il ginocchio, il che rallenta poi il tutto. Il fatto è che capita di non accorgersi proprio di fare troppo più di quello che è sopportabile, perchè magari non si nota affaticamento e/o dolore al momento, ma vengono fuori solo successivamente. Ecco l'importanza di seguire un bravo fisioterapista e cercare di non sgarrare facendo di testa propria.....;)

:) Grazie Gomma anche per i tuoi consigli! Ci risentiamo presto su questo bellissimo forum di 'sventurati' amici! :D

gomma2408 04-06-2010 15:57

Quote:

Originariamente inviato da mitzy (Messaggio 32195573)
:) Grazie Gomma anche per i tuoi consigli! Ci risentiamo presto su questo bellissimo forum di 'sventurati' amici! :D

certo....:D ;) anche perchè anche io ancora non ho finito (oltre due anni!!!!:cry: ) in quanto non si finisce mai :mc: se non si è proprio a posto, in quanto dovrò rientrare in palestra a fare esercizi perchè ho dolori vari al piegamento del ginocchio (non ho mai potuto fare una accosciata.... anche solo lieve, senza appoggiare i talloni....) ogni tanto sento delle fitte che diventano più frequenti se smetto di fare attività..... meno male viene la bella stagione!!!! ciao!

Stefano Landau 06-06-2010 15:37

Corsa.....
 
Ieri mattina dopo qualche mese di fermo sono sceso a correre (fermo ocme corsa, in realtà in palestra comunque facevo spinning, corpo libero e pesi circa 2-3 volte alla settimana)
Mi sono stupito di me stesso. 4,5 km in 30 minuti circa. Fino a due anni fa credo di non essere mai andato oltre al 1,5 km di corsa.
Alla fine oggi mi ritrovo con un po' di mal di gambe (normale dato che era un po' che non correvo) e ieri mi sentivo il ginocchio operato leggermente "Rigido". Oggi Il ginocchio è perfetto, ma noto un leggero cambiamento nel tempo, per cui la sensazione al ginocchio poteva anche essere data dal cambiamento del tempo. Al solito il mal di gambe si sente di più nella gamba "Sana" che in quella operata. Indice del fatto che la gamba operata è forse ancora un po' più allenata dalla fisioterapia (o forse la gamba sana inconsciamente lavora un po' di più ? )

alex642002 07-06-2010 07:52

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 32215446)
Ieri mattina dopo qualche mese di fermo sono sceso a correre (fermo ocme corsa, in realtà in palestra comunque facevo spinning, corpo libero e pesi circa 2-3 volte alla settimana)
Mi sono stupito di me stesso. 4,5 km in 30 minuti circa. Fino a due anni fa credo di non essere mai andato oltre al 1,5 km di corsa.
Alla fine oggi mi ritrovo con un po' di mal di gambe (normale dato che era un po' che non correvo) e ieri mi sentivo il ginocchio operato leggermente "Rigido". Oggi Il ginocchio è perfetto, ma noto un leggero cambiamento nel tempo, per cui la sensazione al ginocchio poteva anche essere data dal cambiamento del tempo. Al solito il mal di gambe si sente di più nella gamba "Sana" che in quella operata. Indice del fatto che la gamba operata è forse ancora un po' più allenata dalla fisioterapia (o forse la gamba sana inconsciamente lavora un po' di più ? )

Credo che sia una questione di allenamento.A me anche i "dolorini" comunque stanno scomparendo:non so se lo faranno definitivamente,ma sicuramente sono diminuiti.:)
Un consiglio per la corsa:comprati,se non lo hai,un cardiofrequenzimetro,ce ne sono anche a 20 euro.Altrimenti è facilissimo andare oltre i propri "limiti",con il risultato di non migliorare affatto le proprie prestazioni,anzi..

Stefano Landau 07-06-2010 08:28

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 32220202)
Credo che sia una questione di allenamento.A me anche i "dolorini" comunque stanno scomparendo:non so se lo faranno definitivamente,ma sicuramente sono diminuiti.:)
Un consiglio per la corsa:comprati,se non lo hai,un cardiofrequenzimetro,ce ne sono anche a 20 euro.Altrimenti è facilissimo andare oltre i propri "limiti",con il risultato di non migliorare affatto le proprie prestazioni,anzi..

Il cardiofrequenzimetro infatti l'ho preso un anno fa ( Lo uso anche per spinning).
All'inizio della corsa soprattutto vedevo di mantenere le pulsazioni entro i 150-160, Gli ultimi 10 minuti, non ho più controllato il cardio e così ho terminato a 180. Comunque la media sul periodo è stata di 150 bpm. Un po' alta ma ancora accettabile.......
I dolorini oramai mi sembra siano più dovuti ai cambiamenti meteo che ad altro. Finalmente sto iniziando a capire come funzinoa il mio "Barometro" interno :)

Ciao e grazie comuque per i consigli.


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 20:38.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.