Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Scienza e tecnica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=91)
-   -   Legamento crociato anteriore (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=498329)


Fabryzius 17-04-2009 16:51

Mi hanno operato anche a me!!

Martedi prericovero, mercoledi intervento, giovedi passato in ospedale, sono rientrato oggi.

Le fisioterapiste oggi mi hanno provato a piegare il ginocchio e mi hanno confortato dicendo che sono già a buon punto, penso di piegarlo già a 80/90°

Zero dolore alla gamba perchè dopo l'intervento mi hanno messo una flebo con antidolorifici vari.

La cosa peggiore è stata dopo l'anestesia totale una forte tosse tutte le volte che deglutivo, ancora adesso mi dà leggermente fastidio...mi hanno detto che succede a tutti i fumatori perchè hanno già le viee aeree infiammate di loro, quindi una volta tolto il tubo, l'infiammazione aumenta provocandoti questa forte tosse (manco riuscivo a parlare).

I 3 giorni a letto non passavano +, soprattutto la notte che non potendo piegarmi come piace a me non riuscivo a prendere sonno.

C'è da dire che già riesco a camminare senza stampelle, anche se le uso sempre per evitare di caricare troppo.

Adesso ho da fare qualche esercizio con il tutore, poi penso verranno le fisioterapiste a casa a farmi muovere la gamba senza.

@lessandro 17-04-2009 17:06

Quote:

Originariamente inviato da Fabryzius (Messaggio 27126391)
Mi hanno operato anche a me!!

Martedi prericovero, mercoledi intervento, giovedi passato in ospedale, sono rientrato oggi.

Le fisioterapiste oggi mi hanno provato a piegare il ginocchio e mi hanno confortato dicendo che sono già a buon punto, penso di piegarlo già a 80/90°

Zero dolore alla gamba perchè dopo l'intervento mi hanno messo una flebo con antidolorifici vari.

La cosa peggiore è stata dopo l'anestesia totale una forte tosse tutte le volte che deglutivo, ancora adesso mi dà leggermente fastidio...mi hanno detto che succede a tutti i fumatori perchè hanno già le viee aeree infiammate di loro, quindi una volta tolto il tubo, l'infiammazione aumenta provocandoti questa forte tosse (manco riuscivo a parlare).

I 3 giorni a letto non passavano +, soprattutto la notte che non potendo piegarmi come piace a me non riuscivo a prendere sonno.

C'è da dire che già riesco a camminare senza stampelle, anche se le uso sempre per evitare di caricare troppo.

Adesso ho da fare qualche esercizio con il tutore, poi penso verranno le fisioterapiste a casa a farmi muovere la gamba senza.

Ma a cosa ti sei operato e con che tecnica? :stordita:

Fabryzius 17-04-2009 17:18

Quote:

Originariamente inviato da @lessandro (Messaggio 27126630)
Ma a cosa ti sei operato e con che tecnica? :stordita:

lca e mi hanno dovuto anche togliere un menisco, cmq mi sono operato con s+g...spero non ci siano complicazioni nei prox giorni.

Kmq mi devo fare le punture di anticoagulante, oltre a degli altri farmaci, sono l'unico ?

@lessandro 17-04-2009 17:22

Quote:

Originariamente inviato da Fabryzius (Messaggio 27126831)
lca e mi hanno dovuto anche togliere un menisco, cmq mi sono operato con s+g...spero non ci siano complicazioni nei prox giorni.

Kmq mi devo fare le punture di anticoagulante, oltre a degli altri farmaci, sono l'unico ?

Capito :)

Beh, l'anticoagulante (calciparina in genere) le ho fatte anche io, mi sembra siano circa 25 punture da fare una al giorno...una cazzata da fare :D, non le senti nemmeno :D

Che altri farmaci ti danno da prendere?? E per che via...?

dreadknight 17-04-2009 18:24

Quote:

Originariamente inviato da Fabryzius (Messaggio 27126831)
Kmq mi devo fare le punture di anticoagulante, oltre a degli altri farmaci, sono l'unico ?

no, è la terapia standard per evitare il formarsi di trombi, vista la ridotta mobilità

Fabryzius 17-04-2009 18:51

L'ortopedico mi ha detto di cambiare i cerotti quando iniziano a formarsi delle chiazze di sangue, ma perchè mi esce sangue anche dalla parte destra del ginocchio ? POi mi ha detto di non levare assolutamente dei minicerottini che mi sembra chiudono una ferita, ma levando il cerotto e considerato il fatto che sono abbastanza impregnati di sangue, vengono via da soli, boh

@lessandro 17-04-2009 18:57

Ma...io lunedì vado a togliermi i punti di ferro sulla cicatrice del rotuleo...:stordita:

Sapete per caso come vengono tolti...e se esce sangue nel toglierli?? :fagiano:

alex642002 17-04-2009 20:54

Quote:

Originariamente inviato da Fabryzius (Messaggio 27126831)
lca e mi hanno dovuto anche togliere un menisco, cmq mi sono operato con s+g...spero non ci siano complicazioni nei prox giorni.

Kmq mi devo fare le punture di anticoagulante, oltre a degli altri farmaci, sono l'unico ?

Ciao.Auguri di pronta guarigione.
Le punturine le ho fatte anch'io:non sono dolorose,ma fastidiose!:mbe:

@lessandro 17-04-2009 21:03

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 27129576)
Ciao.Auguri di pronta guarigione.
Le punturine le ho fatte anch'io:non sono dolorose,ma fastidiose!:mbe:

Fastidiose??? Io non sento niente....casomai son pallose da fare una volta al giorno :D

3vi 17-04-2009 21:15

Che bella discussione ho trovato :asd:

io mi sono rotto lca del ginocchio sx alla tenera età di 14 anni, record penso :asd: operato 1 anno e mezzo dopo per non creare problemi alla crescita, per me non è stata una esperienza molto bella :D

Operato con la tecnica del rotuleo, preso però dal ginocchio destro, visto che il tendine rotuleo del ginocchio sx aveva una decalcificazione ossea, quindi ho dovuto fare riabilitazione per entrambe le ginocchia :asd:

Ho letto percorsi post operatori molto diversi dal mio, tutore dal giorno stesso dell'operazione e riabilitazione dal giorno dopo essere uscito dall'ospedale. Fisioterapia 3 ore al giorno per 3 mesi :stordita:

Quote:

Originariamente inviato da @lessandro (Messaggio 27128151)
Ma...io lunedì vado a togliermi i punti di ferro sulla cicatrice del rotuleo...:stordita:

Sapete per caso come vengono tolti...e se esce sangue nel toglierli?? :fagiano:

Da quel che ricordo, non li senti nemmeno quando li tolgono quelli, anche perchè dopo 25 giorni dall'operazione non c'è niente di "fresco"

alex642002 17-04-2009 21:16

[quote=@lessandro;27129692]Fastidiose??? Io non sento niente....casomai son pallose da fare una volta al giorno :D[/QUOM

Forse perchè io le facevo alla pancia!Anche tu?O hai qualche chilo di troppo e non senti per quello?;)

@lessandro 17-04-2009 21:28

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 27129858)
Quote:

Originariamente inviato da @lessandro (Messaggio 27129692)
Fastidiose??? Io non sento niente....casomai son pallose da fare una volta al giorno :D

Forse perchè io le facevo alla pancia!Anche tu?O hai qualche chilo di troppo e non senti per quello?;)

Si si anche a me vengono fatte sulla pancia, vicino all'ombelico :D!!!!!!! E...no, non ho per niente pancia, sono 55kg...anzi...me pà per farmele deve tirarmi su la pelle per fare un pò di spessore :asd:
Mi fa più male a tirarmi la pelle che a farmi la puntura :asd:

dreadknight 17-04-2009 23:35

Quote:

Originariamente inviato da @lessandro (Messaggio 27128151)
Ma...io lunedì vado a togliermi i punti di ferro sulla cicatrice del rotuleo...:stordita:

Sapete per caso come vengono tolti...e se esce sangue nel toglierli?? :fagiano:

il medico con degli strumenti sterili semplicemente taglia il filo di sutura e lo sfila. Non ti preoccupare, è un'operazione ambulatoriale semplicissima

alex642002 17-04-2009 23:50

Quote:

Originariamente inviato da @lessandro (Messaggio 27129992)
Si si anche a me vengono fatte sulla pancia, vicino all'ombelico :D!!!!!!! E...no, non ho per niente pancia, sono 55kg...anzi...me pà per farmele deve tirarmi su la pelle per fare un pò di spessore :asd:
Mi fa più male a tirarmi la pelle che a farmi la puntura :asd:

Forse è questione di sensibilità individuale.Comunque volevo solo dire che non è simpatico farsele,tutto qui:D

Stefano Landau 18-04-2009 00:15

Quote:

Originariamente inviato da mitzy (Messaggio 27125023)
Grazie Stefano per l'incoraggiamento! Continuerò a impegnarmi e ad approfittare per eseguire più tratti a piedi possibile, anche con la stampella.

Come scrivevo in riposta al mio post prima, non vorrei essere costretta a fare intervenire lo specialista chirurgicamente per sbloccare il tutto. Ad inizio maggio mi vede nuovamente. Vediamo cosa succede......
Grazie ancora! A presto! :)

Questa sera in piscina ho conosciuto un'altra persona con una situazione simile. Rottura del crociato più il collaterale (sciando....) Un precedente ortopedico le ha bloccato la gamba con un tutore a 0 gradi per più di un mese, poi cambiando ortopedico, il secondo a criticato l'approccio del blocco totale della gamba.
Io all'inizio sono stato seguito molto poco. In ospedale mi hanno liquidato con una sospetta lesione del crociato il giorno dell'incidente, per cui mi hanno applicato una benda elastica con un po' di lasonil e non mi hanno prescritto neppure le stampelle, che per prudenza ho preso.
Tornato dalla montagna il mio medico curante ha prescritto la risonanza e solo con l'esito di questa ho fissato un appuntamento con lo stesso ortopedico (il secondo) della persona che ho incontrato oggi.

Da quanto ho capito tende ad usare il meno possibile tutori o altri sostegni.
La persona incontrata oggi in piscina ora usa una sola stampella (in piscina era così), però non le ho chiesto altre informazioni....... lunedì e mercoledì avrò nuovamente fisioterapia in piscina. Se la incontro di nuovo vedrò di farmi raccontare qualche cosa di più.
Nel suo caso lei sta facendo fisioterapia preparatoria all'intervento.

Nel mio caso probabilmente hanno sottovalutato il tipo di lesione e per questo non mi hanno bloccato la gamba, che quindi, anche se con estrema prudenza, non ho mai smesso di utilizzare (magari rischiando di far danni ulteriori)
Questo mi ha portato ad avere una buona condizione muscolare prima dell'intervento che mi sta facilitando il recupero. Però come dicevo il mio caso è molto più semplice.
Non ricordo se ne avevi parlato (siamo un po' in tanti ultimamente...... ) però potrebbe essere utile fare magari qualche seduta fisioterapica (in piscina in modo da non caricare troppo la gamba) in attesa dell'intervento.

@lessandro 18-04-2009 00:25

Quote:

Originariamente inviato da dreadknight (Messaggio 27131295)
il medico con degli strumenti sterili semplicemente taglia il filo di sutura e lo sfila. Non ti preoccupare, è un'operazione ambulatoriale semplicissima

Si ma....forse ti sfugge una cosa (che hai anche quotato :asd: ), io non ho i punti di sutura normali, ma ho delle grappette di ferro infilate direttamente nella carne che mi tengono la ferita chiusa :fagiano:

Per questo mi preoccupavo per il tutto...:stordita:

I punti di sutura normali me li hanno già tolti quando cascai di testa sul cemento....3 punti accanto al sopracciglio e via :asd: :D

Fabryzius 18-04-2009 10:16

Ma voi lo tenete anche la notte stò benedetto tutore ? Io devo tenerlo sempre addosso, è pesantissimo :muro:

Cmq come medicinali ho da prendere:

Parnaparina sodica 0,4, 1 siringa al giorno per 15 giorni
Lansoprazolo 15 (1 compressa al giorno per 7 giorni)

Poi ho due integratori:
Bromelaina e Patiox

e nel caso mi facesse male mi ha consigliato il paracetamolo tipo Efferalgan

mitzy 18-04-2009 10:31

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 27131624)
Questa sera in piscina ho conosciuto un'altra persona con una situazione simile. Rottura del crociato più il collaterale (sciando....) Un precedente ortopedico le ha bloccato la gamba con un tutore a 0 gradi per più di un mese, poi cambiando ortopedico, il secondo a criticato l'approccio del blocco totale della gamba.
Io all'inizio sono stato seguito molto poco. In ospedale mi hanno liquidato con una sospetta lesione del crociato il giorno dell'incidente, per cui mi hanno applicato una benda elastica con un po' di lasonil e non mi hanno prescritto neppure le stampelle, che per prudenza ho preso.
Tornato dalla montagna il mio medico curante ha prescritto la risonanza e solo con l'esito di questa ho fissato un appuntamento con lo stesso ortopedico (il secondo) della persona che ho incontrato oggi.

Da quanto ho capito tende ad usare il meno possibile tutori o altri sostegni.
La persona incontrata oggi in piscina ora usa una sola stampella (in piscina era così), però non le ho chiesto altre informazioni....... lunedì e mercoledì avrò nuovamente fisioterapia in piscina. Se la incontro di nuovo vedrò di farmi raccontare qualche cosa di più.
Nel suo caso lei sta facendo fisioterapia preparatoria all'intervento.

Nel mio caso probabilmente hanno sottovalutato il tipo di lesione e per questo non mi hanno bloccato la gamba, che quindi, anche se con estrema prudenza, non ho mai smesso di utilizzare (magari rischiando di far danni ulteriori)
Questo mi ha portato ad avere una buona condizione muscolare prima dell'intervento che mi sta facilitando il recupero. Però come dicevo il mio caso è molto più semplice.
Non ricordo se ne avevi parlato (siamo un po' in tanti ultimamente...... ) però potrebbe essere utile fare magari qualche seduta fisioterapica (in piscina in modo da non caricare troppo la gamba) in attesa dell'intervento.

Ciao Stefano.
Dall'idea che mi sono fatta io esistono due scuole di pensiero fra gli specialisti del ginocchio: quelli che preferiscono l'immobilizzazione per ottenere una saldatura a regola d'arte, con conseguente maggiore fatica da parte del paziente nel recupero dell'estensione e della flessione e del tono muscolare in fase riabilitativa, e quelli che sono per la precoce mobilizzazione.
C'é anche da aggiungere che l'approccio é molto influenzato dal tipo di lesione. La mia era tostissima, un 4° grado, con rottura della capsula ligamentosa, tipo in lussazione, definita dallo specialista un caso 'borderline' per l'intervento, che comunque lui avrebbe fatto per garantirmi la riparazione certa ed ottimale. Io ho optato per l'immobilizzazione, strada che mi aveva lasciato aperta. Ho piena fiducia in lui, mi avevano dato nomi degli specialisti luminari milanesi delle squadre di sci, ma sono rimasta col mio specialista, che ha anche lui un'ottima fama.
Oggi torno in piscina alle terme. Insisterò sull'estensione. Ieri sera, incrementando lo stretching e le camminate a mo' di gambero, mi sembrava qualcosina andasse meglio.
Grazie ancora. A presto!

dreadknight 18-04-2009 12:52

Quote:

Originariamente inviato da @lessandro (Messaggio 27131695)
Si ma....forse ti sfugge una cosa (che hai anche quotato :asd: ), io non ho i punti di sutura normali, ma ho delle grappette di ferro infilate direttamente nella carne che mi tengono la ferita chiusa :fagiano:

Per questo mi preoccupavo per il tutto...:stordita:

I punti di sutura normali me li hanno già tolti quando cascai di testa sul cemento....3 punti accanto al sopracciglio e via :asd: :D

la sostanza non cambia, anzi con le graffette è ancora più semplice la rimozione, teoricamente le potrebbe togliere il paziente stesso con questo attrezzo

@lessandro 18-04-2009 12:55

Quote:

Originariamente inviato da dreadknight (Messaggio 27135157)
la sostanza non cambia, anzi con le graffette è ancora più semplice la rimozione, teoricamente le potrebbe togliere il paziente stesso con questo attrezzo

Minchia però....se dovessi farlo io sarebbe tragica come cosa, mi fa troppo senso vedermi la gamba "imbullettata" :asd: :asd:


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 09:46.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2023, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.