Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Scienza e tecnica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=91)
-   -   [Official Thread]Richieste d'aiuto in MATEMATICA: postate qui! (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=1221191)


Ziosilvio 02-11-2007 16:16

Quote:

Originariamente inviato da Hell-VoyAgeR (Messaggio 19441243)
per mettere le formule passi da http://operaez.net/texhelper.php o le metti direttamente?

Artigianale: operaez punto net, barra mimetex, barra la formula.
Quote:

ie e safari
Sono cose che si mangiano? :confused:

Hell-VoyAgeR 02-11-2007 16:42

Quote:

Originariamente inviato da Ziosilvio (Messaggio 19442150)
Artigianale: operaez punto net, barra mimetex, barra la formula.

Sono cose che si mangiano? :confused:

oook... vabbe'... detto fra noi della compatibilita' con ie me ne frego.. di quella con safari un po' di meno ma chissene ;)

non sono cose che si mangiano... ma molte volte sono cose che fanno mangiare :) (anche il fegato alla bisogna)

lowenz 03-11-2007 00:47

Quote:

Originariamente inviato da danny2005 (Messaggio 19424969)
Sei un tesoro :flower:

Ti sposerei subito se non fossi.........

se non fossi............

:ops:

:stordita:

Radioattiva? :D

danny2005 03-11-2007 17:44

Quote:

Originariamente inviato da danny2005 (Messaggio 19419592)
Come si sviluppa A(puntino che indica il prodotto scalare :D )(B X C)?

con A,B e C vettori e X uguale al prodotto vettoriale

Deve venire B(puntino scalare)(C X A)

Zio a livello di calcolo di determinante, cosa cambia se uso la seconda forma? Mi spiego meglio: la formula che hai scritto tu vale per A(scalare)BXC.
Ma nella seconda identità vettoriale c'è B(scalare)C X A....
A meno che non sia un doppio scambio di righe..prima B con A e dopo A con C (perchè in questo modo si conserva il segno del determinante)

Is it correct?


OT

Zio tu che sei in Islanda mi rinfreschi la memoria sulla formazione dei cognomi maschili? Per le donne si aggiunge dottir al nome del padre e per i maschi?

Ziosilvio 03-11-2007 21:54

Quote:

Originariamente inviato da danny2005 (Messaggio 19459208)
la formula che hai scritto tu vale per A(scalare)BXC.
Ma nella seconda identità vettoriale c'è B(scalare)C X A....
A meno che non sia un doppio scambio di righe..prima B con A e dopo A con C (perchè in questo modo si conserva il segno del determinante)

Esattamente: usando la forma di determinante, vedi subito che A*(BxC), B*(CxA), e C*(AxB) sono uguali tra loro.
Quote:

mi rinfreschi la memoria sulla formazione dei cognomi maschili? Per le donne si aggiunge dottir al nome del padre e per i maschi?
Per le donne si aggiunge "dóttir" --- la "o" con l'apice (non è un accento) si legge come il dittongo "ou" --- e per gli uomini "son".
E soprattutto: non sono cognomi, ma patronimici. Oltretutto, ci si chiama per nome e non per patronimico: solo nelle occasioni ufficiali si usa il nome completo. In fondo, se ci pensi "Ólafur Ragnar" è un'espressione che indica una persona ben precisa; ma "il signor Grímsson" è "la persona di sesso maschile il cui padre si chiama, o si chiamava, Grímur", che non significa niente.

The_ouroboros 04-11-2007 12:56

qualcuno mi può spiegare il concetto di matrice di cambiamento di base...tnks

Ziosilvio 05-11-2007 10:20

Quote:

Originariamente inviato da The_ouroboros (Messaggio 19468092)
qualcuno mi può spiegare il concetto di matrice di cambiamento di base...tnks

Ci provo io, sperando di non fare troppa confusione...

Tu sai che, una volta assegnate due basi di IR^n, esiste una corrispondenza biunivoca tra le applicazioni lineari invertibili di IR^n in se stesso, e le matrici invertibili nxn.

Supponi di avere due basi di IR^n: una di partenza, B = {b{1},...,b{n}}, e una di arrivo, B' = {b'{1},...,b'{n}}.
Supponi che b{j} = a{1,j}b{1}+...+a{n,j}b{n}.
Allora la matrice di cambiamento di base da B a B', è proprio la matrice A che ha, all'incrocio della i-esima riga e della j-esima colonna, il valore a{i,j}.
Ossia: la matrice di cambiamento di base da B a B', è la matrice associata all'applicazione identica rispetto alle basi B e B'.
Osserva che A è invertibile, e che A^{-1} è la matrice di cambiamento di base da B' a B.

Se poi M ed M' sono le matrici associate ad una stessa applicazione f, quando le basi "di partenza" e "di arrivo" sono uguali, e sono B nel caso di M e B' nel caso di M', allora fai presto a vedere che M = A^{-1}*M'*A.
Questo perché, per esprimere f(v) rispetto agli elementi di B, puoi prima riscrivere v come combinazione lineare degli elementi di B', poi valutare f usando B' come base di partenza e di arrivo, e poi riscrivere f(v) come combinazione lineare degli elementi di B.

zannas 05-11-2007 20:38

salve a tutti, come faccio a studiare la positività di sto polinomio?

grazie
mi scrivereste i passaggi? sn disperat

pazuzu970 05-11-2007 21:12

Quote:

Originariamente inviato da zannas (Messaggio 19493105)
salve a tutti, come faccio a studiare la positività di sto polinomio?

grazie
mi scrivereste i passaggi? sn disperat

Mah... innanzitutto non si tratta di un polinomio ma di una frazione algebrica (rapporto di due polinomi).

Osserva che il segno del rapporto dipende solo dal polinomio a numeratore, poiché il denominatore, essendo una potenza pari di una quantità certamente non nulla, è sempre positivo.

Allora... è come studiare solo il segno del numeratore.

A sua volta a numeratore compare il fattore (x^2+1) che può essere semplificato poiché sempre positivo, e facendo i prodotti che restano si trova che la disequazione di partenza è equivalente alla seguente:

7x^3 - 6x^2 -3x + 2 < 0

Il polinomio a primo membro si annulla per x = 1, quindi lo puoi dividere in modo esatto per (x - 1) con la regola di Ruffini, che ti consente anche di scomporlo nel prodotto di (x - 1) per, appunto, il risultato della divisione.

Poi sono conti della spesa...

Matrixbob 08-11-2007 11:02

Per andare + nello specifico, vi chiedo consiglio qui:
[Analisi matematica] Devo ri-imparare ad integrare velocemente per poi procedere..

Lucrezio 08-11-2007 14:04

Quote:

Originariamente inviato da Matrixbob (Messaggio 19532544)
Per andare + nello specifico, vi chiedo consiglio qui:
[Analisi matematica] Devo ri-imparare ad integrare velocemente per poi procedere..

Però non bisognerebbe fare crossposting...
;)

fsdfdsddijsdfsdfo 09-11-2007 02:22

un regalo per voi:



grazie mille :)

pazuzu970 09-11-2007 08:37

Quote:

Originariamente inviato da dijo (Messaggio 19545932)
un regalo per voi:



grazie mille :)

Ragionamento che non ha nulla di matematico: chissà se si tratta della funzione: f(x, y) = x + y .

:Prrr: :ciapet:

MaxArt 09-11-2007 09:34

Quote:

Originariamente inviato da pazuzu970 (Messaggio 19547017)
Ragionamento che non ha nulla di matematico: chissà se si tratta della funzione: f(x, y) = x + y .

:Prrr: :ciapet:

Beh, quella funziona. :) Naturalmente è un trucchetto per farti trovare la soluzione: supponendo che il quesito sia ben posto, deve valere per ogni funzione che rispetti le condizioni date. Dunque anche per x + y. Io l'ho usato spesso.
Ma poi bisogna giustificare seriamente! :sofico:
Ed allora farei notare che viene dato il valore di f lungo le bisettrici del I e III, e del II e IV quadrante... ;)

T3d 09-11-2007 11:59

Quote:

Originariamente inviato da pazuzu970 (Messaggio 19547017)
Ragionamento che non ha nulla di matematico: chissà se si tratta della funzione: f(x, y) = x + y .

:Prrr: :ciapet:

si ma devi calcolare il gradiente :O

(0,0)

:D

fsdfdsddijsdfsdfo 09-11-2007 12:18

Quote:

Originariamente inviato da pazuzu970 (Messaggio 19547017)
Ragionamento che non ha nulla di matematico: chissà se si tratta della funzione: f(x, y) = x + y .

:Prrr: :ciapet:

ho fatto la STESSA cosa :Prrr: ma non credo al prof vada

fsdfdsddijsdfsdfo 09-11-2007 12:20

Quote:

Originariamente inviato da MaxArt (Messaggio 19547899)
Ma poi bisogna giustificare seriamente! :sofico:
Ed allora farei notare che viene dato il valore di f lungo le bisettrici del I e III, e del II e IV quadrante... ;)

ecco perdonami non ho capito. Come fai a dire che cosi è giustificato serriamente?

cioè magari lungo le bisettrici è cosi, e in tutto il resto del piano non è definita.

Boh.

pazuzu970 09-11-2007 15:00

Quote:

Originariamente inviato da MaxArt (Messaggio 19547899)
Beh, quella funziona. :) Naturalmente è un trucchetto per farti trovare la soluzione: supponendo che il quesito sia ben posto, deve valere per ogni funzione che rispetti le condizioni date. Dunque anche per x + y. Io l'ho usato spesso.
Ma poi bisogna giustificare seriamente! :sofico:
Ed allora farei notare che viene dato il valore di f lungo le bisettrici del I e III, e del II e IV quadrante... ;)


Eh, ragazzi, ovvio che lo si deve provare in generale. La mia era appunto una provocazione con tanto di faccine...

:D

MaxArt 09-11-2007 17:35

Quote:

Originariamente inviato da dijo (Messaggio 19550779)
ecco perdonami non ho capito. Come fai a dire che cosi è giustificato serriamente?

Infatti così giustifico ben poco, era solo uno spunto.

Quote:

cioè magari lungo le bisettrici è cosi, e in tutto il resto del piano non è definita.
E' definita ovunque per... definizione. :fagiano:

Ma che bolas, sei sempre sospeso? :doh: Lascia perdere la sezione di politica, ogni tanto!
Ci sentiamo tra 10 gg... :nono:

Matrixbob 10-11-2007 09:24

Dove trovo una raccolta di formule analitiche descriventi le forme geometriche?

Ad esempio X^2 + Y^2 = 1 è il cerchio centrato in (0, 0).

Ho reso l'idea di che cerco?


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 05:19.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.