Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Scienza e tecnica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=91)
-   -   Legamento crociato anteriore (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=498329)


mtitone 18-03-2009 22:31

I dolori dopo l'intervento come sono? sei riuscito ad evitare il catetere renale?




Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 26748313)
Per ora gli sto facendo tutti..... ci sono solo gli esercizi per cui devo tenere la gamba tesa il più possibile ed il piede a martello che mi creano un po' di difficoltà perchè tendono a pungere sul lato esterno del ginocchio.
C'è però da dire che oltre al legamento mi hanno sistemato anche il menisco laterale. (se non ricordo male)
Come dicevi per fortuna niente catetere.
L'unico problema (penso dovuto ad affaticamento ) è che questa sera mi è salita la febbre un po' più delle altre sere. (37.9) Oggi per sbrigare le pratiche della dismissione ho dovuto stampellare non poco per l'ospedale e mi sarò affaticato un po' troppo........


gomma2408 19-03-2009 07:40

Quote:

Originariamente inviato da mtitone (Messaggio 26749067)
I dolori dopo l'intervento come sono? sei riuscito ad evitare il catetere renale?

aveva già risposto a me, poco sopra, ;) niente catetere..... quindi tutto per il meglio.....:cool:
per i dolori ha detto pensava peggio, solo un dolore per quanto riguarda l'intervento al menisco (laterale esterno mi sembra di aver capito...) tanto i dolori sono soggettivi, da come è avvenuta l'operazione, da come sei fatto, dalla soglia personale di dolore... ecc.... cmq penso ci farà ampiamente sapere più va avanti..
ciao

bamtoo 19-03-2009 15:40

ciao a tutti e ciao in particolare a gomma fonte nel passato recente di buoni consigli.faccio ovviamente a stefano gli auguri di una pronta guarigione.

Vi aggiorno sulla mia situazione. dopo aver sbagliato totalmente la riabilitazione e dopo essermi preso una brutta tendinopatia ho cominciato in un altro centro un programma di recupero muscolare. Ora faccio:

10 serie di esercizio isometrico cioè steso a terra e gamba sopesa per 10'' e 5'' di recupero.
10 serie di esercizio eccentrico con l'elastico
3 volte la settimana il compex

In base alla mia esperienza ancora una volta dico ai nuovi arrivati di fare bene la riabilitazione, di avere molta pazienza e di affidarsi ad un centro in cui c'è gente con i cogl.... altrimenti potreste trovarvi come me a quasi sette mesi dall'intervento ad avere il muscolo a terra e una tendinopatia rotulea che, credetemi, è veramente una palla al piede

joyt73 19-03-2009 20:51

Quote:

Originariamente inviato da bamtoo (Messaggio 26757412)
ciao a tutti e ciao in particolare a gomma fonte nel passato recente di buoni consigli.faccio ovviamente a stefano gli auguri di una pronta guarigione.

Vi aggiorno sulla mia situazione. dopo aver sbagliato totalmente la riabilitazione e dopo essermi preso una brutta tendinopatia ho cominciato in un altro centro un programma di recupero muscolare. Ora faccio:

10 serie di esercizio isometrico cioè steso a terra e gamba sopesa per 10'' e 5'' di recupero.
10 serie di esercizio eccentrico con l'elastico
3 volte la settimana il compex

In base alla mia esperienza ancora una volta dico ai nuovi arrivati di fare bene la riabilitazione, di avere molta pazienza e di affidarsi ad un centro in cui c'è gente con i cogl.... altrimenti potreste trovarvi come me a quasi sette mesi dall'intervento ad avere il muscolo a terra e una tendinopatia rotulea che, credetemi, è veramente una palla al piede

Ciao bamtoo, che ti è successo. come mai questa terapia sbagliata.
Cosa c'era di sbagliato nella tua terapia????

tinio 19-03-2009 21:36

io sono un reduce da un'operazione al lca circa 2 anni fa , poi l'anno scorso ad aprile mi hanno dovuto rioperare per allargare la gola dove passa il legamento per avere l'estensione quais completa.....

è praticamente dall'anno scorso , circa luglio che ho iniziato a correre.......praticamente quasi tutti i giorni......il problema è che quando corro fila tutto liscio , ora ho provato a fare 2 partite a calcio a 7 senza forzare tato e tutte e 2 le volte , il gg dopo ginocchio gonfio ( giocato ieri sera ) ....è normale che si gonfi ? io faccio ghiaccio e basta , serve qualcos'altro ?.....ora so gia' che per recuperare dovro' fare 5-6 gg di riposo , poi un po' di dolori per poter tornare a rigiocare tra 2 settimane.....

passera' prima o poi il gonfiore o saro' costretto a questo travaglio?

grazie

ciao

gomma2408 19-03-2009 22:27

Quote:

Originariamente inviato da tinio (Messaggio 26762608)
io sono un reduce da un'operazione al lca circa 2 anni fa , poi l'anno scorso ad aprile mi hanno dovuto rioperare per allargare la gola dove passa il legamento per avere l'estensione quais completa.....

è praticamente dall'anno scorso , circa luglio che ho iniziato a correre.......praticamente quasi tutti i giorni......il problema è che quando corro fila tutto liscio , ora ho provato a fare 2 partite a calcio a 7 senza forzare tato e tutte e 2 le volte , il gg dopo ginocchio gonfio ( giocato ieri sera ) ....è normale che si gonfi ? io faccio ghiaccio e basta , serve qualcos'altro ?.....ora so gia' che per recuperare dovro' fare 5-6 gg di riposo , poi un po' di dolori per poter tornare a rigiocare tra 2 settimane.....

passera' prima o poi il gonfiore o saro' costretto a questo travaglio?

grazie

ciao


ciao, non è normale che gonfi, od almeno che gonfi a questo livello.
Quello che voglio dire è che può un po' gonfiare ma non tanto da costringerti al riposo per 5/6 giorni. Te dovresti essere in grado di rigiocare anche il giorno dopo, anche se un po' gonfio il ginocchio è normale che lo sia....in due anni non dovrebbe più farlo, lo fa se la gamba non ha recuperato il trofismo muscolare adeguato (cioè, la muscolatura è tornata uguale a prima? o comunque è tornata molto simile alla gamba non operata???). Se così fosse devi rinforzare prima tutta la gamba per portarla al livello dell'altra, ed oltre a livello di sensazione c'è un test apposito per vedere il deficit rispetto alle due gambe, (test isocinetico). Il test viene effettuato con un macchinario che è in sostanza come una leg extension solo che non ha pesi, te imposti la velocità di esecuzione in gradi/secondo e la macchina adatta la resistenza alla forza che ci metti, in modo da mantenere sempre costante la velocità.
Per fare un esempio chiarificatore la velocità di esecuzione, se vene impostata ad es a 250gradi/secondo, sia una ragazzina di 40 kg che un culturista di 100 kg pur mettendoci tutta la forza possibile svilupperanno la stessa velocità, solo che la ragazzina lavorerà a 70/80 Nm (Newton/Metri, unità di misura della forza espressa) l'altro a 400 Nm
Altra caratteristica rispetto ad una leg extension è che la forza resistende della macchina è sia in estensione che in FLESSIONE, e al computer genera una curva di forza che un bon fisioterapista referterà valutando (lo dice la macchina) la differenza di forza fra le due gambe (viene fatto infatti monopodalico, ovvero prima con una gamba poi con l'altra) e la capacità di forza massimale/esplosiva (tipo 10 ripetizione a velocità elevata) e la forza resistente (tipo 20 ripetizioni a velocità lenta)
In questo modo puoi vedere se il deficit è a livello muscolare della gamba (e quindi occorre fare palestra mirata per uguagliare le gambe) oppure è il nuovo legamento che consente un movimento seppur limitato del ginocchio, che, avendo una anche minima instabilità, causa il gonfiore in qanto vengono maggiormente stressati i menischi e le altre strutture del ginocchio.

Un mio amico ha visto gonfiare il ginocchio per anni dopo l'operazione perchè da subito non aveva potuto fare più di 1 mese e mezzo di fisioterapia causa lavoro, e il ritorno a giocare (a volley, però) causava gonfiore.... ma perchè la gamba non era ritornata ancora come prima e più il tempo passa più rimane difficile (ma non impossibile, eh!!!)
Nel tuo caso non so che tipo e per quanto hai fatto fisioterapia dopo l'intervento.... considera che io per giocare sono passati 13 mesi, gioco da due mesi a volley, i dolori ci sono, mi gonfia un po' se lo stresso, ma ho giocato anche due ore filate in partita e posso rigiocare anche dopo due giorni.... ma ancora vado anche in palestra di fisioterapia: quindi certe cose sono normali, non si torna come prima, ma devi poter fare le cose di prima, e quanto prima, anche magari con qualche fastidio, ma senza essere costretto a 15 gg di riposo (o anche una settimana!)

Per quanto riguarda i dolorini vari, invece, c'è chi non sente niente e chi se li porta avanti tutta la vita.... ma sono come i dolori reumatici delle cicatrici, ovvero sono solo sintomatici.

gomma2408 19-03-2009 22:33

Aggiungo anche che bisogna considerare che l'ulteriore operazione ad aprile quindi meno di un anno fa non ha facilitato le cose, ti devi considerare operato da meno di un anno, perchè se non riuscivi ad estendere la gamba completamente, questo ha reso molto meno incisiva l'eventuale riabilitazione che hai fatto subito dopo la prima operazione, perchè la prima cosa che si cerca dopo un intervento di LCA è proprio la completa estensione (addirittura dal giorno dopo l'operazione.... anche il semplice camminare in caso di difficoltà nell'estensione sovraccarica oltre misura il ginocchio, quindi dopo la seconda operazione penso avresti dovuto seguire daccapo (a far bene) un bel ciclo di fisioterapia e riabilitazione in palestra/piscina come se ti avessero fatto il LCA in quel momento e non l'anno prima.
Certo che dover allargare la sezione di passaggio del Legamento dopo un anno.... ha sbagliato il chirurgo di un errore grossolano forse il nuovo legamento messo era troppo grosso, oppure non vedo cosa possa essere successo....:confused: insomma succede, per carità, ma ha toppato il chirurgo.

alex642002 19-03-2009 22:52

Quote:

Originariamente inviato da joyt73 (Messaggio 26748565)
il mio era rifarito al test di dinamicita dell'ultimo video, http://www.youtube.com/watch?v=qo8NoIcMi7o per quanto riguarda la parte della corsa, scatto, frenata improvvisa e cambi di direzione.
per il resto nessun problema, a fine allenamento solo affaticamento generale della gamba, ma nessun risentimento al ginocchio.

Ok,quindi riesci a piegarti completamente?Perchè Gomma aveva ancora dei problemi se non erro..

gomma2408 20-03-2009 07:37

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 26763477)
Ok,quindi riesci a piegarti completamente?Perchè Gomma aveva ancora dei problemi se non erro..

i miei problemi nel piegare il ginocchio sono dovuti al fatto che per 14 anni non riuscivo a piegarlo fino a toccare il tallone con il gluteo, ora ci riesco dopo tutta la fisioterapia fatta, ma con dolore e dopo riscaldamento, nonostante già dopo 20gg dall'operazione riuscissi già a toccare il tallone..... ma il dolore permane se ad es mi voglio mettere seduto sui talloni o in accosciata completa.... ed è un dolore a livello di tendini e della capsula articolare, più che proprio dentro al ginocchio....:( . Questo perchè ormai il gin aveva perso tutta l'escursione originaria.....
In tutti i casi "normali" chi viene operato al ginocchio fatta la riabilitazione piega senza problemi al pari della gamba non operata.

MGianluca 20-03-2009 09:46

Volevo sapere se è possibile utilizzare il Kinetec se si è stati operati con il rotuleo. Nel caso in cui il centro di fisioterapia non lo possedesse, considerando i costi, è necessario affittarlo o una ginnastica riabilitativa alternativa è altrettanto valida?
Grazie

Stefano Landau 20-03-2009 12:24

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 26750527)
aveva già risposto a me, poco sopra, ;) niente catetere..... quindi tutto per il meglio.....:cool:
per i dolori ha detto pensava peggio, solo un dolore per quanto riguarda l'intervento al menisco (laterale esterno mi sembra di aver capito...) tanto i dolori sono soggettivi, da come è avvenuta l'operazione, da come sei fatto, dalla soglia personale di dolore... ecc.... cmq penso ci farà ampiamente sapere più va avanti..
ciao

Per fortuna il dolore è più che sopportabile, per ora ancora con antidolorifici (aulin) dopo pranzo e cena.
Gli esercizi non sono poi così pesanti come pensavo. Solo oggi c'è stato un po' di peggiornamento dei dolori (coincidente con il peggioramento del tempo)... però sto notando un recupero abbastanza veloce.
Per fortuna poi con la cadenza degli esrcizi, ghiaccio ecc.... non c'è nemmeno tempo per annoiarsi troppo :)

In effetti è come avevo letto. Per ora sembra una strada tutta in discesa. ogni giorno è un po' meglio del precedente.

Penso comunque che sia molto importante fare una buona ginnastica preparatoria all'intervento per irrobustire la muscolatura. In questo modo il chirurgo mi ha detto di aver lavorato meglio, ma soprattutto la ripresa successiva è più rapida. Alcuni esercizi all'inizio sembrano molto pesanti poi quando il muscolo si scalda la situazione migliora. Però se uno arriva molto debilitato all'operazione...... può essere dura.
Io sono caduto sciando il 31/12 e ho ripreso con un po' di ginnastica per un mese prima dell'operazione. Devo dire che è servito tanto. Poi per andare in ufficio facevo 4km a piedi al giorno..... e anche quello è stato di aiuto.

tinio 20-03-2009 12:51

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 26763271)
Aggiungo anche che bisogna considerare che l'ulteriore operazione ad aprile quindi meno di un anno fa non ha facilitato le cose, ti devi considerare operato da meno di un anno, perchè se non riuscivi ad estendere la gamba completamente, questo ha reso molto meno incisiva l'eventuale riabilitazione che hai fatto subito dopo la prima operazione, perchè la prima cosa che si cerca dopo un intervento di LCA è proprio la completa estensione (addirittura dal giorno dopo l'operazione.... anche il semplice camminare in caso di difficoltà nell'estensione sovraccarica oltre misura il ginocchio, quindi dopo la seconda operazione penso avresti dovuto seguire daccapo (a far bene) un bel ciclo di fisioterapia e riabilitazione in palestra/piscina come se ti avessero fatto il LCA in quel momento e non l'anno prima.
Certo che dover allargare la sezione di passaggio del Legamento dopo un anno.... ha sbagliato il chirurgo di un errore grossolano forse il nuovo legamento messo era troppo grosso, oppure non vedo cosa possa essere successo....:confused: insomma succede, per carità, ma ha toppato il chirurgo.

oggi il ginocchio è gonfio....si crea quell'acqua che mi impedisci certi movimenti....ora almeno 3 gg di riposo ci vogliono tutti x recuperare....

sto' facendo palestra 3 volte a settimana ...vado a correre.....la muscoltaura non è uguale alla gamba sx ma devo dire è messa bene.....

ripeto che se dovessi correre per ore filate ogni gg non ho problemi di gonfiore....

il gonfiore di oggi ce l'ho x' mercoledi sera ho giocato a calcio a 7 sicuramente forzandolo piu' del solito.....stesso problema l'ho avuto 3 sett. prima , uguale.....ghiaccio a manetta ma serve a niente vedo....

devo tornare dal chirurgo ( milano galeazzi ) e dirgli come reagisce ?....lui circa 7-8 mesi fa ultima visita mi aveva detto , paletsra e gioca tranquillamente che sei a posto....

gomma2408 20-03-2009 14:19

Quote:

Originariamente inviato da tinio (Messaggio 26768841)
oggi il ginocchio è gonfio....si crea quell'acqua che mi impedisci certi movimenti....ora almeno 3 gg di riposo ci vogliono tutti x recuperare....

sto' facendo palestra 3 volte a settimana ...vado a correre.....la muscoltaura non è uguale alla gamba sx ma devo dire è messa bene.....

ripeto che se dovessi correre per ore filate ogni gg non ho problemi di gonfiore....

il gonfiore di oggi ce l'ho x' mercoledi sera ho giocato a calcio a 7 sicuramente forzandolo piu' del solito.....stesso problema l'ho avuto 3 sett. prima , uguale.....ghiaccio a manetta ma serve a niente vedo....

devo tornare dal chirurgo ( milano galeazzi ) e dirgli come reagisce ?....lui circa 7-8 mesi fa ultima visita mi aveva detto , paletsra e gioca tranquillamente che sei a posto....


certo, chiedere al chirurgo non sarebbe male.... e ho letto che fai ancora molta palestra e stai bene muscolarmente.
sinceramente non so che dire visto che anche io se giocassi a pallone (contrasti, movimenti bruschi, ecc...) penso mi gonfierebbe...non so quanto, ma mi gonfierebbe.... e non ho avuto altre complicanze almeno nell'operazione, come hai avuto te. Certe volte il liquido si forma per sofferenza ad es. da strusciamenti/lesioni nella cartilagine, magari per una condropatia femoro/rotulea come nel mio caso (sento enormi scricchiolii dentro muovendo la gamba, e quelli non mi passano....) ed insomma il ginocchio può Non "scorrere"bene. Ma questa sofferenza puoi capire da cosa dipende solo con ulteriori esami ed visite specialistiche....:(

gomma2408 20-03-2009 14:42

Quote:

Originariamente inviato da MGianluca (Messaggio 26765995)
Volevo sapere se è possibile utilizzare il Kinetec se si è stati operati con il rotuleo. Nel caso in cui il centro di fisioterapia non lo possedesse, considerando i costi, è necessario affittarlo o una ginnastica riabilitativa alternativa è altrettanto valida?
Grazie

il kinetec, che è ginnastica passiva, può essere fatto anche con l'operazione al rotuleo, solo che è meno utilizzata perchè ci sono maggiori cautele a carico del tendine prelevato. Infatti ad es. si inizia molto più tardi a fare leg extension, ma perchè è ginnastica ATTIVA.
il kinetec, essendo indicato nei programmi riabilitativi precoci, consente di avere efficacia nei primissimi giorni dopo l'intervento, quindi possibile solo in caso di operazione s+g, in quanto con il rotuleo si tende quasi generalmente ad osservare un periodo post operatorio più lungo con tutore mentre con s+g fin dal primo giorno se uno ce la facesse potrebbe piegare il ginocchio anche totalmente in quanto la catena dei muscoli/tendini estensori è rimasta intatta.
Con il s+g intacchi i flessori, però solo con tendini "minori", mentre il rotuleo fa praticamente stare in piedi (praticamente "tiene" tutto il carico di un muscolo come il quadricipite, non so se mi spiego.....)

MGianluca 20-03-2009 16:15

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 26770841)
il kinetec, che è ginnastica passiva, può essere fatto anche con l'operazione al rotuleo, solo che è meno utilizzata perchè ci sono maggiori cautele a carico del tendine prelevato. Infatti ad es. si inizia molto più tardi a fare leg extension, ma perchè è ginnastica ATTIVA.
il kinetec, essendo indicato nei programmi riabilitativi precoci, consente di avere efficacia nei primissimi giorni dopo l'intervento, quindi possibile solo in caso di operazione s+g, in quanto con il rotuleo si tende quasi generalmente ad osservare un periodo post operatorio più lungo con tutore mentre con s+g fin dal primo giorno se uno ce la facesse potrebbe piegare il ginocchio anche totalmente in quanto la catena dei muscoli/tendini estensori è rimasta intatta.
Con il s+g intacchi i flessori, però solo con tendini "minori", mentre il rotuleo fa praticamente stare in piedi (praticamente "tiene" tutto il carico di un muscolo come il quadricipite, non so se mi spiego.....)

Questo significa che sarò destinato a soffrire maggiormente in fase riabilitativa post-operatoria, visto che l'iniziale immobilità mi produrrà quelle aderenze dolorose da superare.

alex642002 20-03-2009 21:41

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 26764697)
i miei problemi nel piegare il ginocchio sono dovuti al fatto che per 14 anni non riuscivo a piegarlo fino a toccare il tallone con il gluteo, ora ci riesco dopo tutta la fisioterapia fatta, ma con dolore e dopo riscaldamento, nonostante già dopo 20gg dall'operazione riuscissi già a toccare il tallone..... ma il dolore permane se ad es mi voglio mettere seduto sui talloni o in accosciata completa.... ed è un dolore a livello di tendini e della capsula articolare, più che proprio dentro al ginocchio....:( . Questo perchè ormai il gin aveva perso tutta l'escursione originaria.....
In tutti i casi "normali" chi viene operato al ginocchio fatta la riabilitazione piega senza problemi al pari della gamba non operata.

Ok,ma passerà anche questo no?

joyt73 20-03-2009 21:51

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 26768367)
Per fortuna il dolore è più che sopportabile, per ora ancora con antidolorifici (aulin) dopo pranzo e cena.
Gli esercizi non sono poi così pesanti come pensavo. Solo oggi c'è stato un po' di peggiornamento dei dolori (coincidente con il peggioramento del tempo)... però sto notando un recupero abbastanza veloce.
Per fortuna poi con la cadenza degli esrcizi, ghiaccio ecc.... non c'è nemmeno tempo per annoiarsi troppo :)

In effetti è come avevo letto. Per ora sembra una strada tutta in discesa. ogni giorno è un po' meglio del precedente.

Penso comunque che sia molto importante fare una buona ginnastica preparatoria all'intervento per irrobustire la muscolatura. In questo modo il chirurgo mi ha detto di aver lavorato meglio, ma soprattutto la ripresa successiva è più rapida. Alcuni esercizi all'inizio sembrano molto pesanti poi quando il muscolo si scalda la situazione migliora. Però se uno arriva molto debilitato all'operazione...... può essere dura.
Io sono caduto sciando il 31/12 e ho ripreso con un po' di ginnastica per un mese prima dell'operazione. Devo dire che è servito tanto. Poi per andare in ufficio facevo 4km a piedi al giorno..... e anche quello è stato di aiuto.

Bravo Stefano continua così.... :D

gomma2408 21-03-2009 09:26

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 26776234)
Ok,ma passerà anche questo no?

No, purtroppo questo dolore me lo porterò per sempre, quindi alcune posizioni non potrò mai più farle, tipo mettermi in ginocchio seduto sui talloni.
E gli altri dolori vari che sento (fastidiosi ma sopportabili) anche, ormai questa è la condizione del ginocchio, che comunque adesso mi consente di fare (quasi) tutto..... a differenza di prima che se giocavo sentivo che mi "girava"
:cool:

joyt73 21-03-2009 11:05

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 26763477)
Ok,quindi riesci a piegarti completamente?Perchè Gomma aveva ancora dei problemi se non erro..


Io nessun problemi nel piegamento. esempio:
1 - da seduto a terra porto entrambe le ginocchia al petto con la pianta del piede che toccano terra.
2 - da impiedi prendendo la caviglia porto il tallone sino a toccare il gluteo.
3 - estensione massima 0°.
tutto come il ginocchio sano.

se non ricordo male gomma ha il problema delle cisti di baker

alex642002 21-03-2009 14:39

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 26778717)
No, purtroppo questo dolore me lo porterò per sempre, quindi alcune posizioni non potrò mai più farle, tipo mettermi in ginocchio seduto sui talloni.
E gli altri dolori vari che sento (fastidiosi ma sopportabili) anche, ormai questa è la condizione del ginocchio, che comunque adesso mi consente di fare (quasi) tutto..... a differenza di prima che se giocavo sentivo che mi "girava"
:cool:

Che ti frega,mica dobbiamo fare i contorsionisti ;)

alex642002 21-03-2009 14:43

Quote:

Originariamente inviato da joyt73 (Messaggio 26779855)
Io nessun problemi nel piegamento. esempio:
1 - da seduto a terra porto entrambe le ginocchia al petto con la pianta del piede che toccano terra.
2 - da impiedi prendendo la caviglia porto il tallone sino a toccare il gluteo.
3 - estensione massima 0°.
tutto come il ginocchio sano.

se non ricordo male gomma ha il problema delle cisti di baker

Riesci ad "accosciarti"(sederti coi talloni appoggiati ai glutei)?Io non riesco ancora a fare l'iperestensione,che un pò ho con l'altra gamba(piegarla oltre i o°).Quanto tempo fa ti sei operato te scusa?

joyt73 21-03-2009 16:27

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 26783127)
Riesci ad "accosciarti"(sederti coi talloni appoggiati ai glutei)?Io non riesco ancora a fare l'iperestensione,che un pò ho con l'altra gamba(piegarla oltre i o°).Quanto tempo fa ti sei operato te scusa?

Si riesco ad accosciarmi, ma non mi carico completamente.
Stai attento che l'iperestensione può essere contro producente per il neo-legamento, e poi non è necessaria.
Mi sono operato il 18/12/08, 91gg.

gomma2408 22-03-2009 08:57

Quote:

Originariamente inviato da joyt73 (Messaggio 26784295)
Stai attento che l'iperestensione può essere contro producente per il neo-legamento, e poi non è necessaria.

concordo assolutamente, mi associo a quanto dice joyt73: non forzare il ginocchio oltre la completa estensione, rischi di rovinare il nuovo legamento. Se il ginocchio lo fa dalla nascita è un conto, ma dopo operato è un altro.....il nuovo legamento non è uguale in tutto e per tutto all'originale, fa solo la stessa funzione.
comunque in 91 giorni complimenti..... va proprio bene mi sembra...:sperem:

joyt73 22-03-2009 09:37

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 26788962)
concordo assolutamente, mi associo a quanto dice joyt73: non forzare il ginocchio oltre la completa estensione, rischi di rovinare il nuovo legamento. Se il ginocchio lo fa dalla nascita è un conto, ma dopo operato è un altro.....il nuovo legamento non è uguale in tutto e per tutto all'originale, fa solo la stessa funzione.
comunque in 91 giorni complimenti..... va proprio bene mi sembra...:sperem:

Grazie gomma2408...:sperem:
alex642002 stai attento...:nonsifa:

bamtoo 23-03-2009 09:09

Quote:

Originariamente inviato da joyt73 (Messaggio 26762068)
Ciao bamtoo, che ti è successo. come mai questa terapia sbagliata.
Cosa c'era di sbagliato nella tua terapia????

la mia storia è un pò di post dietro. comuqnue posso dirti che mi sono affidato ad un centro di m... con gente incompetenete e superficiale. ovviamente incompetenza e superficialità non sono e componenti essenziali per recuperare dopo un intervento al crociato. ti posso solo dire che dopo due mesi e mezzo quando il muscolo della gamba era a terra mi hanno portato in piscina e invece di fare idrokinesi come si deve mi hanno fatto mettere una pinna..al primo affondo sento una fitta pazzesca al rotuleo..:doh: mi sono preso una bella tendinopatia (livello 5!!) che mi ha condizionato e mi sta condizionando il recupero..ora dopo 7 mesi dall'intervento mi ritrovo ad avere ancora il muscolo a terra e il ginocchio un pò lasso.
da un messo mi sono affidato ad un altro centro e ho dovuto ricominciare la riabilitazione da zero, cioè elettrostimolatore e lavoro isometrico a catena cinetica chiusa e un pò di lavoro eccentrico..finche la tendinopatia non va via il programma non cambia..:muro:

mitzy 24-03-2009 11:30

quale elettrostimolatore?
 
Ciao Ragazzi.
Anch'io un mese e mezzo fa mi sono rotta il collaterale mediale, il crociato anteriore ed il menisco. Sto facendo esercizi per recuperare il collaterale mediale ma é dura non praticando sport da anni. Per l'operazione di ricostruzione del crociato e sistemazione menisco se ne riparlerà fra qualche mese.
Vorrei comprare un elettrostimolatore specifico per la riabilitazione per aiutarmi a crearmi i quadricipiti ma non so cosa acquistare. Qualcuno sa indirizzarmi? Grazie

mitzy 24-03-2009 11:36

Quote:

Originariamente inviato da Zortan69 (Messaggio 16982938)
io mi son rotto crociato anteriore e collaterale mediale sciando.
2 mesi di tutore finchè non è passato il male, lista d'attesa per la ricostruzione al rizzoli a bologna (un anno...) intervento-->un mesetto e saltellavo finalmente col mio ginocchio STABILE e fisso.
Sì perchè restare un anno senza legamenti non è bello, il ginocchio è instabile e lo devi tenere sempre fermo coi muscoli, perciò mi si svilupparono lievemente di più i muscoli sulla gamba rotta, cosa utilissima durante il recupero. (2gg dopo l'intervento ho CAMMINATO, obbligato dal medico che mi ha operato)

EDIT: 5 giorni dopo operarono roberto baggio e il professore era quello che operò me !!! rimasi allibito a vederlo intervistato al TG5 !!!

EDIT2: dimenticavo. l'intervento è stato fatto in artoscopia ovviamente e in contemporanea mi hanno sistemato anche il menisco.

Una curiosità: ti hanno operato anche al collaterale mediale?

gomma2408 24-03-2009 14:37

Quote:

Originariamente inviato da mitzy (Messaggio 26816840)
Una curiosità: ti hanno operato anche al collaterale mediale?

di solito io so che il collaterale non viene operato, io ho visto tanti che si sono operati solo LCA +menischi insieme, avevano anche il collaterale rotto, ma non sono stati operati perchè questo legamento si rimargina sufficientemente bene anche senza operazione, anche perchè più vascolarizzato del LCA.
Tutto dipende da come è rotto, ad es se è rotto anche con lesione ossea allora va operato per riattaccarlo.

Per l'elettrostimolazione io posso consigliarti di non affidarti a quelli "leggerini" da centro commerciale, questo è quanto mi hanno detto nel mio centro di riabilitazione, xchè anche se in assoluto fanno comunque poco, o meglio fanno tanto solo nei primi momenti dopo un infortunio o un intervento (tipo il primo mese), quelli + "commerciali" hanno impulsi relativamente "blandi" (non è una questione di potenza, eh, ma di TIPO di onde.... e sulla varietà e tipologia di programmi già predisposti)

Io ad es. ho acquistato lo stesso stimolatore che avevano usato nel mio centro, si chiama My-Stim della Globus, mi sono trovato bene ed ora ha un prezzo accessibilissimo (è della fascia bassa di una linea + "professionale" con programmi predisposti proprio per la riabilitazione...) Se cerchi su internet o ebay lo trovi a circa 200 euro (io l'ho preso tramite questa via da un negozio fitness italiano....)
Ti ho riportato la mia esperienza, poi ci saranno sicuramente molti altri validi come qualità/prezzo, altri ti diranno la loro. Ciao e in bocca al lupo

mitzy 24-03-2009 15:08

elettrostimolatore
 
Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 26819726)
di solito io so che il collaterale non viene operato, io ho visto tanti che si sono operati solo LCA +menischi insieme, avevano anche il collaterale rotto, ma non sono stati operati perchè questo legamento si rimargina sufficientemente bene anche senza operazione, anche perchè più vascolarizzato del LCA.
Tutto dipende da come è rotto, ad es se è rotto anche con lesione ossea allora va operato per riattaccarlo.

Per l'elettrostimolazione io posso consigliarti di non affidarti a quelli "leggerini" da centro commerciale, questo è quanto mi hanno detto nel mio centro di riabilitazione, xchè anche se in assoluto fanno comunque poco, o meglio fanno tanto solo nei primi momenti dopo un infortunio o un intervento (tipo il primo mese), quelli + "commerciali" hanno impulsi relativamente "blandi" (non è una questione di potenza, eh, ma di TIPO di onde.... e sulla varietà e tipologia di programmi già predisposti)

Io ad es. ho acquistato lo stesso stimolatore che avevano usato nel mio centro, si chiama My-Stim della Globus, mi sono trovato bene ed ora ha un prezzo accessibilissimo (è della fascia bassa di una linea + "professionale" con programmi predisposti proprio per la riabilitazione...) Se cerchi su internet o ebay lo trovi a circa 200 euro (io l'ho preso tramite questa via da un negozio fitness italiano....)
Ti ho riportato la mia esperienza, poi ci saranno sicuramente molti altri validi come qualità/prezzo, altri ti diranno la loro. Ciao e in bocca al lupo


grazie. Mi informo subito

joyt73 24-03-2009 16:06

Quote:

Originariamente inviato da bamtoo (Messaggio 26801178)
la mia storia è un pò di post dietro. comuqnue posso dirti che mi sono affidato ad un centro di m... con gente incompetenete e superficiale. ovviamente incompetenza e superficialità non sono e componenti essenziali per recuperare dopo un intervento al crociato. ti posso solo dire che dopo due mesi e mezzo quando il muscolo della gamba era a terra mi hanno portato in piscina e invece di fare idrokinesi come si deve mi hanno fatto mettere una pinna..al primo affondo sento una fitta pazzesca al rotuleo..:doh: mi sono preso una bella tendinopatia (livello 5!!) che mi ha condizionato e mi sta condizionando il recupero..ora dopo 7 mesi dall'intervento mi ritrovo ad avere ancora il muscolo a terra e il ginocchio un pò lasso.
da un messo mi sono affidato ad un altro centro e ho dovuto ricominciare la riabilitazione da zero, cioè elettrostimolatore e lavoro isometrico a catena cinetica chiusa e un pò di lavoro eccentrico..finche la tendinopatia non va via il programma non cambia..:muro:

Azz..... che C... fortuna..
Da quanto tempo hai iniziato in questo nuovo centro ??
Noti già miglioramenti???

joyt73 24-03-2009 16:19

Quote:

Originariamente inviato da mitzy (Messaggio 26816840)
Una curiosità: ti hanno operato anche al collaterale mediale?

Ciao mitzy, che bel guaio. Ad ogni modo anch'io sò che il collaterale non si opera se non in casi particolari.
I giorni in cui io sono stato io ospedale per l'intervanto al crociato, era sabato, è arrivato un ragazzo dal pronto soccorso con il collaterale rotto, il lunedì mattina lo hanno dimesso, ho chiesto all'ortopedico che mi ha operato mi ha spiegato che solo in casi particolari và operato e oltre all legamento collaterale li vi è anche una fascia muscolare che parte dale femore ed arriva sino alla tibia.
Lo stesso succede quando si rompe il crociato posteriare anche questo se non in casi eccezzionale si opera.

I casi che normalmente si operano sono il crociato anteriore ed il collaterale interno, non mi ricordo il nome...

Per quanto riguarda l'elettrostimolatore, perche non fai della fisioterapia o palestra riabilitativa presso qualche centro, con determinati esercizi oltre all'impiego dellèelettrostimolatore.

mitzy 24-03-2009 17:40

Quote:

Originariamente inviato da joyt73 (Messaggio 26821136)
Ciao mitzy, che bel guaio. Ad ogni modo anch'io sò che il collaterale non si opera se non in casi particolari.
I giorni in cui io sono stato io ospedale per l'intervanto al crociato, era sabato, è arrivato un ragazzo dal pronto soccorso con il collaterale rotto, il lunedì mattina lo hanno dimesso, ho chiesto all'ortopedico che mi ha operato mi ha spiegato che solo in casi particolari và operato e oltre all legamento collaterale li vi è anche una fascia muscolare che parte dale femore ed arriva sino alla tibia.
Lo stesso succede quando si rompe il crociato posteriare anche questo se non in casi eccezzionale si opera.

I casi che normalmente si operano sono il crociato anteriore ed il collaterale interno, non mi ricordo il nome...

Per quanto riguarda l'elettrostimolatore, perche non fai della fisioterapia o palestra riabilitativa presso qualche centro, con determinati esercizi oltre all'impiego dellèelettrostimolatore.

Ciao Joyt73.
Il fattaccio é successo il 1° febbraio. Trattandosi di 1 distorsione del collaterale mediale di 3°-4° grado con rottura della capsula ligamentosa (definita così dal referto della RM) erano tentati ad intervenire chirurgicamente, definendo il mio un caso 'borderline'. Poi ho deciso di tentare la via dell'immobilizzazione per 30 giorni e della successiva riabilitazione che ho iniziato da 3 settimane, evitando l'intervento chirurgico.
Ora sono in estensione a 10° ed in flessione quasi a 100 (:cry: che dolore però). Non carico ancora però.
Ho iniziato la fisioterapia e gli esercizi specifici ma visto che non praticando sport i miei quadricipiti NON esistevano neanche prima, faccio un po' di fatica. Ho quindi pensato che l'elettrostimolazione, unita alla costante ed assidua fisioterapia, potesse aiutarmi. Sbaglio forse?
Il tutto anche per preparare la gamba e la muscolatura ad affrontare la ricostruzione del crociato anteriore e la riparazione del menisco.
Ragazzi, non mi passa +++++++ :cry:
Grazie per i consigli!
Ciao ciao

joyt73 25-03-2009 06:30

Quote:

Originariamente inviato da mitzy (Messaggio 26822253)
Ciao Joyt73.
Il fattaccio é successo il 1° febbraio. Trattandosi di 1 distorsione del collaterale mediale di 3°-4° grado con rottura della capsula ligamentosa (definita così dal referto della RM) erano tentati ad intervenire chirurgicamente, definendo il mio un caso 'borderline'. Poi ho deciso di tentare la via dell'immobilizzazione per 30 giorni e della successiva riabilitazione che ho iniziato da 3 settimane, evitando l'intervento chirurgico.
Ora sono in estensione a 10° ed in flessione quasi a 100 (:cry: che dolore però). Non carico ancora però.
Ho iniziato la fisioterapia e gli esercizi specifici ma visto che non praticando sport i miei quadricipiti NON esistevano neanche prima, faccio un po' di fatica. Ho quindi pensato che l'elettrostimolazione, unita alla costante ed assidua fisioterapia, potesse aiutarmi. Sbaglio forse?
Il tutto anche per preparare la gamba e la muscolatura ad affrontare la ricostruzione del crociato anteriore e la riparazione del menisco.
Ragazzi, non mi passa +++++++ :cry:
Grazie per i consigli!
Ciao ciao

Figurati siamo qui per aiutarci e confrontarci. Ad ogni modo chiedi al tuo ortopedico o al massimo al terapista se l'utilizzo dell'elettrostimolatore ti può essere un aiuto in più e soprattutto come usarlo..
Ciao

gomma2408 25-03-2009 07:44

Quote:

Originariamente inviato da mitzy (Messaggio 26822253)
Ciao Joyt73.
Il fattaccio é successo il 1° febbraio. Trattandosi di 1 distorsione del collaterale mediale di 3°-4° grado con rottura della capsula ligamentosa (definita così dal referto della RM) erano tentati ad intervenire chirurgicamente, definendo il mio un caso 'borderline'. Poi ho deciso di tentare la via dell'immobilizzazione per 30 giorni e della successiva riabilitazione che ho iniziato da 3 settimane, evitando l'intervento chirurgico.
Ora sono in estensione a 10° ed in flessione quasi a 100 (:cry: che dolore però). Non carico ancora però.
Ho iniziato la fisioterapia e gli esercizi specifici ma visto che non praticando sport i miei quadricipiti NON esistevano neanche prima, faccio un po' di fatica. Ho quindi pensato che l'elettrostimolazione, unita alla costante ed assidua fisioterapia, potesse aiutarmi. Sbaglio forse?
Il tutto anche per preparare la gamba e la muscolatura ad affrontare la ricostruzione del crociato anteriore e la riparazione del menisco.
Ragazzi, non mi passa +++++++ :cry:
Grazie per i consigli!
Ciao ciao

Ciao, l'elettrostimolazione in questa fase dovrebbe essere introdotta anche da chi ti fa la fisioterapia, e soprattutto lo sarà dopo che ti opererai... ora importante è che recuperi soprattutto la completa estensione (altrimenti è difficile anche il semplice camminare, in quanto se non estendi tutta la gamba è come averla + corta dell'altra, con un disequilibrio a livello del bacino e conseguente interessamento anche della fascia lombare della colonna vertebrale.... non ti voglio spaventare, sono solo "fastidi" che possono venire alla lunga a causa di una postura errata, ti spiego solo perchè è + importante recuperare tutta l'estensione che la flessione completa) .

Una volta che hai recuperato la completa estensione sarà più facile eseguire tutti gli esercizi per i quadricipiti (isometria, leg-extension + avanti) anche se faticoso lo sarà sempre.....;)
Inoltre con la completa estensione allora potrai usare un elettrostimolatore per i quadricipiti senza problemi (contraendo il muscolo il ginocchio tende ad estendersi e se per ora hai dolore che non fai 0 gradi... è meglio evitare, forse....)
ciao

mitzy 25-03-2009 11:27

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 26828204)
Ciao, l'elettrostimolazione in questa fase dovrebbe essere introdotta anche da chi ti fa la fisioterapia, e soprattutto lo sarà dopo che ti opererai... ora importante è che recuperi soprattutto la completa estensione (altrimenti è difficile anche il semplice camminare, in quanto se non estendi tutta la gamba è come averla + corta dell'altra, con un disequilibrio a livello del bacino e conseguente interessamento anche della fascia lombare della colonna vertebrale.... non ti voglio spaventare, sono solo "fastidi" che possono venire alla lunga a causa di una postura errata, ti spiego solo perchè è + importante recuperare tutta l'estensione che la flessione completa) .

Una volta che hai recuperato la completa estensione sarà più facile eseguire tutti gli esercizi per i quadricipiti (isometria, leg-extension + avanti) anche se faticoso lo sarà sempre.....;)
Inoltre con la completa estensione allora potrai usare un elettrostimolatore per i quadricipiti senza problemi (contraendo il muscolo il ginocchio tende ad estendersi e se per ora hai dolore che non fai 0 gradi... è meglio evitare, forse....)
ciao

Grazie per i tuoi preziosi consigli!
Si, l'estensione arriva a circa 5°-10° dopo che però ho dato modo al ginocchio di rilassarsi... solo dopo allora. Forse dopo 30 giorni di immobilizzazione con gesso, essere alla 3^ settimana dopo averlo tolto, é ancora presto per aspettarsi un'agevole estensione completa.
Per la flessione sono arrivata oggi a 100°. Continuerò a lavorare in questo senso e poi seguirò i tuoi consigli per l'elettrostimolazione.
Per la postura hai ragione, sono 'storta' ed ho mal di schiena di notte quando dormo. Speriamo che sia solo cosa passeggera e che riesca a raddrizzare il ginocchio!!! E che mi facciano caricare la gamba presto in modo da dire addio alle stampelle (non ne posso +!)
GRAZIE ancora!

tinio 25-03-2009 13:21

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 26770424)
certo, chiedere al chirurgo non sarebbe male.... e ho letto che fai ancora molta palestra e stai bene muscolarmente.
sinceramente non so che dire visto che anche io se giocassi a pallone (contrasti, movimenti bruschi, ecc...) penso mi gonfierebbe...non so quanto, ma mi gonfierebbe.... e non ho avuto altre complicanze almeno nell'operazione, come hai avuto te. Certe volte il liquido si forma per sofferenza ad es. da strusciamenti/lesioni nella cartilagine, magari per una condropatia femoro/rotulea come nel mio caso (sento enormi scricchiolii dentro muovendo la gamba, e quelli non mi passano....) ed insomma il ginocchio può Non "scorrere"bene. Ma questa sofferenza puoi capire da cosa dipende solo con ulteriori esami ed visite specialistiche....:(

sto' pensando alle punture di acido ..... non mi viene il nome......dite possa migliorare il tutto ? a oggi , avevo giocato mercoledi il ginocchio ha ancora dell'acqua dentro infatti ho dei fastidi........ieri sera ho provato a tornare a fare palestra , ma ho fatto 15 min corsa leggere e 2-3 alzate di pressa , ma su ques'ultima sentivo ancora l'acqua nel ginocchio......ora riposero' oggi e vedro' domani come reagisce.....

nel frattempo sett prox cerchero' di andare a milano dal chirurgo e vedere che mi dice......

speriamo bene....che mi dite voi ? sono un po' giu' di morale dopo un bel calvario che dura da 3 anni....

gomma2408 25-03-2009 18:39

Quote:

Originariamente inviato da tinio (Messaggio 26832823)
sto' pensando alle punture di acido ..... non mi viene il nome......dite possa migliorare il tutto ? a oggi , avevo giocato mercoledi il ginocchio ha ancora dell'acqua dentro infatti ho dei fastidi........ieri sera ho provato a tornare a fare palestra , ma ho fatto 15 min corsa leggere e 2-3 alzate di pressa , ma su ques'ultima sentivo ancora l'acqua nel ginocchio......ora riposero' oggi e vedro' domani come reagisce.....

nel frattempo sett prox cerchero' di andare a milano dal chirurgo e vedere che mi dice......

speriamo bene....che mi dite voi ? sono un po' giu' di morale dopo un bel calvario che dura da 3 anni....

Certamente se ti fa liquido e gonfia significa che comunque c'è una sofferenza a livello articolare ed il gin reagisce producendo maggior liquido sinoviale, ma questo potrebbe essere dovuto a più cause, oltre ad una residua lassità (che dovrebbe essere meno probabile se l'operazione a suo tempo andò per il verso giusto e visto che hai fatto una buona riabilitazione mi sembra di aver capito...) oppure a livello di "scorrimento" come ti ho già detto magari c'era già in atto una leggere degenerazione o lesione della cartilagine in qualche punto, ed allora questo può essere il motivo, soprattutto se il ginocchio ti gonfia senza farti male (a parte le difficoltà normali dovute a l gonfiore).
Se questo è il motivo, puoi provare con le punture di acido IALURONICO (volevi dire questo, vero?) io le ho fatte una ogni 5/6 mesi perchè appunto ho la cartilagine sofferente nel punto di scorrimento fra femore e rotula ed appunto tende anche a me a gonfiare un po'.... e con le iniezioni do' un po' di supporto alla cartilagine... (tale acido è un ricostituente naturale per le cartilagini articolari e favorisce la riparazione ove possibile o comunque impedisce il deterioramento ulteriore.....)
Ti conviene senza dubbio sentire, anche in base a quello che avevi fin da prima dell'operazione (a me si vedeva già da prima ad es la condropatia....)
ciao.

alex642002 25-03-2009 20:11

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 26788962)
concordo assolutamente, mi associo a quanto dice joyt73: non forzare il ginocchio oltre la completa estensione, rischi di rovinare il nuovo legamento. Se il ginocchio lo fa dalla nascita è un conto, ma dopo operato è un altro.....il nuovo legamento non è uguale in tutto e per tutto all'originale, fa solo la stessa funzione.
comunque in 91 giorni complimenti..... va proprio bene mi sembra...:sperem:

Ma infatti a me lo faceva dalla nascita,almeno credo.L'altro ginocchio lo fa,questo operato non ricordo se lo faceva anche prima perchè non ci avevo mai fatto caso,logicamente.Comunque può darsi di no,perchè anche con i gomiti riesco con uno a fare l'iperestensione(senza sforzare,logicamente),mentre con l'altro no.Comunque non vi preoccupate,non sforzo assolutamente.;) Il mio problema era solo quello di far tornare tutto come prima,e credevo che l'iperestensione la dovessimo avere tutti.
P.S.:caso mai ve lo foste scordati io purtroppo mi sono operato solo al menisco,e ho dovuto far rimarginare il collaterale interno.Il crociato è ancora rotto:doh:

alex642002 25-03-2009 22:53

Quote:

Originariamente inviato da joyt73 (Messaggio 26821136)
Ciao mitzy, che bel guaio. Ad ogni modo anch'io sò che il collaterale non si opera se non in casi particolari.
I giorni in cui io sono stato io ospedale per l'intervanto al crociato, era sabato, è arrivato un ragazzo dal pronto soccorso con il collaterale rotto, il lunedì mattina lo hanno dimesso, ho chiesto all'ortopedico che mi ha operato mi ha spiegato che solo in casi particolari và operato e oltre all legamento collaterale li vi è anche una fascia muscolare che parte dale femore ed arriva sino alla tibia.
Lo stesso succede quando si rompe il crociato posteriare anche questo se non in casi eccezzionale si opera.

I casi che normalmente si operano sono il crociato anteriore ed il collaterale interno, non mi ricordo il nome...

Per quanto riguarda l'elettrostimolatore, perche non fai della fisioterapia o palestra riabilitativa presso qualche centro, con determinati esercizi oltre all'impiego dellèelettrostimolatore.

Mi dispiace contraddirti ma i legamenti collaterali non si operano,se non in casi rari,perchè raramente si rompono del tutto e perchè,al contrario(sigh!)dei crociati,si possono rimarginare da sè.I crociati invece non si rimarginano e bisogna ricostruirli per questo,nel 99% dei casi l'anteriore.Io mi sono rotto crociato anteriore,menisco e lesionato il collaterale interno,ma per quest'ultimo ho solo portato le stampelle un mesetto.

alex642002 25-03-2009 22:58

Dimenticavo..Benvenuta Mitzy


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 20:26.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.