Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Scienza e tecnica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=91)
-   -   Legamento crociato anteriore (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=498329)


alex642002 25-05-2009 19:46

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 27593277)
e infatti è quello che fa male... l'ago quando te lo muovono dentro... ma se è molto gonfio te lo possono siringare senza andare troppo in qua ed in là nel ginocchio...... e poi di solito lo fanno per 10/15 secondi, se lo fanno di più sono sadici!!!:D In questo hai ragione.

P.S.:
Niente però in confronto al dolore patito quando ho avuto una distorsione con blocco articolare (il menisco si era rotto e incastrato FUORI posto....) e hanno fatto le manovre per farmelo rientrare (sono andato al pronto soccorso 3 volte nel giro di 6 ore....:help: ): mi hanno forzato il ginocchio in fuori nel senso opposto a quello che consente l'articolazione (ovvero se ti guardi le punte dei piedi,la gamba sx me l'hanno portata in fuori dal ginocchio in giù, "aprendomi il ginocchio" lato interno, per così dire....) con tutta la forza di un ortopedico alto 1.88m per circa 90kg... e io che mi reggevo al lettino altrimenti si volava in terra tutti e due.... poi forte colpo sopra al ginocchio con il suo peso, un "CRACK!" COME DI OSSA ROTTE :mbe: e il dolore sparito come per magia......:help: il giorno dopo però mi è gonfiato un altro po'....

Mamma mia!!Da paura!

Fabryzius 25-05-2009 19:48

Gomma potresti scrivere un libro sul crociato :D

alex642002 25-05-2009 19:49

Quote:

Originariamente inviato da alfapaola (Messaggio 27594807)
stamattina il mio medico di famiglia che è anche ortopedico, ma non è quello che mi ha operato, mi ha fatto la manovra del cassetto e dice che il legamento tiene.ma la cosa mica mi ha rassicurata. anzi. ora nella mia dilagante paranoia mi è venuto in mente l'iperestensione come causa di instabilità. devo aspettare fine giugno per la visita di controllo. mi farò fare tutte le manovre pure quella di jerk ma prima prenderò qualcosa per la nausea......:cry: ma l'iperestensione da cosa dipende? e si può curare?

E perchè?Io l'ho naturale e anzi all'inizio mi preoccupavo,e Gomma se lo ricorderà credo,di non averla al ginocchio operato!Ora mi è ritornata! ;-)

alex642002 25-05-2009 20:52

Quote:

Originariamente inviato da Fabryzius (Messaggio 27596446)
Gomma potresti scrivere un libro sul crociato :D

Infatti!Anzichè "I crociati" "il crociato"! ;-)

alex642002 25-05-2009 20:54

Festa
 
Ragazzi,fra un pò festeggiamo le 100 pagine di forum?Come si festeggia in queste occasioni? :-))
P.S.:stamane si è operata Giada;chissà come sta

Fabryzius 25-05-2009 21:16

Io stò finanziando la ricerca per i menischi artificiali :O

Stefano Landau 26-05-2009 00:20

Quote:

Originariamente inviato da ricorick (Messaggio 27594944)
rieccomi di nuovo.
Operato mercoledì scorso. Oltre al legamento crociato, giusto per non farmi mancare niente mi sono fatto mettere a posto anche due menischi.....:cool:
Devo dire che l'operazione e i due giorni in ospedale sono andati meglio del previsto. Non ho avuto nessun dolore, sia quando hanno fatto l'anestesia spinale, sia dopo l'intervento. Ovvio appena è finito l'effetto dell'anestesia il ginocchio fà un pò male ma con un antidolorifico passa tutto.

Adesso a 5 giorni dall'intervento sono solo un pò preoccupato per la febbre che da un paio di giorni non mi molla. Non è altissima (siamo sui 37.4 / 37.5), però non vorrei potesse portarmi qualche problema collaterale ! Qualcuno di voi l'ha avuta dopo l'intervento?

Qualche linea è normale..... io quando sono tornato a casa fino al 5 o 6 giorno dall'operazione un po' di febbre l'ho avuto. Il giorno della dimissione dall'ospedale sono arrivato alla sera a 38 di febbre.
Se persiste o sale tantissimo allora prova a sentire un medico, altrimenti è normale che ci sia......

@lessandro 26-05-2009 07:02

Buongiorno :D (o meglio dire ancora buonanotte per me che non sono ancora andato a letto? :stordita: )

Ieri a fisioterapia è tornato un uomo sulla 40ina che si è operato al crociato, con una tecnica nuova che non avevo mai sentito...
Al posto del crociato rotto gli hanno messo un "legamento" in fibre sintetiche, infatti ha solo 4 buchi sul ginocchio al contrario di me con il rotuleo che ho una "vagina" davanti o altri che vengono più o meno tagliuzzati :fagiano:

Ed il bello è che è già ad 11 giorni dall'intervento e l'ho visto camminare senza stampelle (zoppicando un pò) ma andava come me dopo 1 mese abbondante :stordita:

Gomma, te che sai tutto, quali benefici ha chi si opera con questo sintetico (oltre al non venir toccato nessun tendine oltre al crociato stesso??? :fagiano: )

gomma2408 26-05-2009 09:27

Quote:

Originariamente inviato da @lessandro (Messaggio 27600772)
Buongiorno :D (o meglio dire ancora buonanotte per me che non sono ancora andato a letto? :stordita: )

Ieri a fisioterapia è tornato un uomo sulla 40ina che si è operato al crociato, con una tecnica nuova che non avevo mai sentito...
Al posto del crociato rotto gli hanno messo un "legamento" in fibre sintetiche, infatti ha solo 4 buchi sul ginocchio al contrario di me con il rotuleo che ho una "vagina" davanti o altri che vengono più o meno tagliuzzati :fagiano:

Ed il bello è che è già ad 11 giorni dall'intervento e l'ho visto camminare senza stampelle (zoppicando un pò) ma andava come me dopo 1 mese abbondante :stordita:

Gomma, te che sai tutto, quali benefici ha chi si opera con questo sintetico (oltre al non venir toccato nessun tendine oltre al crociato stesso??? :fagiano: )

I legamenti sintetici presentano indubbi vantaggi in merito al tempo di recupero post-operatorio, che arrivano a 2/2,5 mesi per tornare all'attività sportiva precedente. tale tipo di impianto è considerato però più "debole" in quanto i vari materiali usati mentre nel breve termine davano risultati soddisfacenti di tenuta, la mancata integrazione derivante dal fatto che non si tratta di materiali biologici (oltretutto auto-trapianti, quindi senza rischi di rigetto/ e/o reazioni infiammatorie) ha portato nel medio/lungo periodo a rotture del legamento artificiale (sono stati usati fibre di carbonio, gore-tex :D , e altri).
Quindi tale tecnica è stata usata poco solo in casi particolari, per ridare una stabilità sufficiente a pazienti in età più avanzata (oltre 40 anni) con altri problemi (e quindi era necessario un inrtervento meno invasivo) o in casi di precedente fallimento (cioè nuova rottura, non riuscita) di un intervento autologo (con tendini autoprelevati cioè).
Ultimamente (oddio, da alcuni anni a dire il vero) è stata introdotta la tecnica LARS (Ligament Advanced Reinforcement System)dove il legamento è costituito da fibre di polietilentereftalato (PET) (che è quello delle bottiglie dell'acqua???:D ) che ha dimostrato essere molto più tollerabile e resistente, perchè la sua struttura fatta a fibre intrecciate cerca di avvicinarsi a quello che era il legamento originario, ed essendo quindi come "poroso" favorisce la ricrescita di tessuto soprattutto a livello dei tunnel osseri dove è fissato, in modo da consentire una migliore integrazione
Occorre ricordare però che ancora non esiste uno studio rilevante statisticamente a lungo termine sulla tenuta/validità di tale trapianto.
I precedenti materiali si usuravano, e quindi alla lunga provocavano rotture, oltre che infiammazioni dovute al materiale così "disperso".
Ovviamente il prelievo di tendine autologo viene considerato ancora molto migliore a meno non sussistano motivi particolari proprio perchè il comportamento ma soprattutto i punti di fissaggio si integrano perfettamente con l'organismo e anche la propriocettività ne viene migliorata (recenti studi dimostrano che il legamento originario è costituito anche da fibre preposte a fare da "sensori" all'interno dell'articolazione per comunicare al cervello cosa sta succedendo, ed è quello che si allena con le famose "tavolette" per la propriocettività, perchè si stimola la ricrescita di queste anche nel nuovo legamento, cosa impossibile in un impianto artificiale).

Esiste anche il trapianto da donatore ma in italia tale tipo di trapianto non è consentito , e può presentare problemi di rigetto e/o infezioni a causa delle modalità e tempi di conservazione dell'impianto.

Anni e anni di esperienza mica scorrono invano (e sulla rete avevo trovato parecchia roba per documentarmi.....:D :D :D )!!!!!

gomma2408 26-05-2009 09:27

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 27597300)
Infatti!Anzichè "I crociati" "il crociato"! ;-)

ahahahah....:D :D :D :D :D ;) ;) ;) ;) ;)

gomma2408 26-05-2009 09:30

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 27596415)
Mamma mia!!Da paura!

e il bello è che l'ho fatto due volte questo "intervento", a distanza di due anni e per PURO CASO ho ritrovato lo stesso ortopedico che mi ha detto: "MA NOI NON CI SIAMO GIA' VISTI??" :D :D :D e dopo che gli ho ricordato il fatto, mi ha detto: "ma come, ancora????" :help:

gomma2408 26-05-2009 09:37

Quote:

Originariamente inviato da alfapaola (Messaggio 27594807)
stamattina il mio medico di famiglia che è anche ortopedico, ma non è quello che mi ha operato, mi ha fatto la manovra del cassetto e dice che il legamento tiene.ma la cosa mica mi ha rassicurata. anzi. ora nella mia dilagante paranoia mi è venuto in mente l'iperestensione come causa di instabilità. devo aspettare fine giugno per la visita di controllo. mi farò fare tutte le manovre pure quella di jerk ma prima prenderò qualcosa per la nausea......:cry: ma l'iperestensione da cosa dipende? e si può curare?

ma l'iperestensione (ovvero estensione OLTRE il normale, cioè meno degli 0° di flessione o "ginocchio al contrario":D termine tecnico questo derivante da Oxford :D :D ) non è unamalattia.... è così dalla nascita, solo che il nuovo legamento nella gamba operata viene sollecitato da questa posizione, quindi con la gamba operata non forzerei mai in iperestensione il ginocchio.
Scusa, mami ricordava che tu avessi problemi in estensione, cioè a estendere completamente, non il contrario. Mi sarò sbagliato, sorry!!!

ricorick 26-05-2009 10:59

fabrizyus hai ragione, infatti io ho preso un antidolorifico in ospedale il giorno dell'operazione e quello successivo. Ma da quando sono tornato a casa non ho preso più niente.
Pensavo, prima dell'operazione, che la cosa più preoccupante fosse il dolore, invece quello che mi preoccupa in questi giorni è questa febbriciattola che non mi abbandona e la gamba che sembra un salsicciotto deforme e immobile.....

osma 26-05-2009 11:45

Buongiorno a tutti..
eccomi tornato dopo qualche giorno...
la fisioterapia procede bene..
venerdì ho il controllo con l'ortopedico dopo 1 mese esatto dall'intervento..
spero mi faccia togliere definitivamente le stampelle;
da qualche giorno, in casa ho iniziato a muovermi con 1 stampella, o addirittura senza, sono brevi spostamenti, però almeno ho constatato che riesco a reggermi sulle mie gambe..
il ginocchio si è notevolmente sgonfiato grazie al ghiaccio 3 o 4 volte al giorno e gli ematomi stanno diminuendo grazie all'uso dell'Arnica che mi ha consigliato il fisioterapista..

gomma2408 26-05-2009 13:33

Quote:

Originariamente inviato da ricorick (Messaggio 27602407)
fabrizyus hai ragione, infatti io ho preso un antidolorifico in ospedale il giorno dell'operazione e quello successivo. Ma da quando sono tornato a casa non ho preso più niente.
Pensavo, prima dell'operazione, che la cosa più preoccupante fosse il dolore, invece quello che mi preoccupa in questi giorni è questa febbriciattola che non mi abbandona e la gamba che sembra un salsicciotto deforme e immobile.....

tranquillo invece, è un effetto normale soprattutto in soggetti un po' "sensibili" agli anticoagulanti, io me la sono tenuta una settimana circa... dopo la dimissione.... proprio una febbriciattola sul 37-37.5.... E mi hanno sempre tranquillizzato in merito.

zitama 26-05-2009 14:15

oggi ho fatto il 1 controllo ortopedico post intervento...36 gg dall'intervento.
a voi cosa hanno fatto? perchè a me è sembrato un controllo molto superficiale, non voglio sembrare la classica persona che si lamenta di tutto ma sinceramente ...bo'

gomma2408 26-05-2009 14:37

Quote:

Originariamente inviato da zitama (Messaggio 27605353)
oggi ho fatto il 1 controllo ortopedico post intervento...36 gg dall'intervento.
a voi cosa hanno fatto? perchè a me è sembrato un controllo molto superficiale, non voglio sembrare la classica persona che si lamenta di tutto ma sinceramente ...bo'

a un mese dall'intervento vedono solo se ci sono gonfiori strani, di solito neanzhe provano a vedere se il legamento tiene, è troppo presto per "forzarlo" con le varie manovre, che vengono fatte semmai a partire dal 2 mese e oltre in poi.... in sostanza dovrebbero controllare se hai l'estensione completa (la flessione non è un grosso problema ancora ) ;)

alex642002 26-05-2009 17:04

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 27601377)
I legamenti sintetici presentano indubbi vantaggi in merito al tempo di recupero post-operatorio, che arrivano a 2/2,5 mesi per tornare all'attività sportiva precedente. tale tipo di impianto è considerato però più "debole" in quanto i vari materiali usati mentre nel breve termine davano risultati soddisfacenti di tenuta, la mancata integrazione derivante dal fatto che non si tratta di materiali biologici (oltretutto auto-trapianti, quindi senza rischi di rigetto/ e/o reazioni infiammatorie) ha portato nel medio/lungo periodo a rotture del legamento artificiale (sono stati usati fibre di carbonio, gore-tex :D , e altri).
Quindi tale tecnica è stata usata poco solo in casi particolari, per ridare una stabilità sufficiente a pazienti in età più avanzata (oltre 40 anni) con altri problemi (e quindi era necessario un inrtervento meno invasivo) o in casi di precedente fallimento (cioè nuova rottura, non riuscita) di un intervento autologo (con tendini autoprelevati cioè).
Ultimamente (oddio, da alcuni anni a dire il vero) è stata introdotta la tecnica LARS (Ligament Advanced Reinforcement System)dove il legamento è costituito da fibre di polietilentereftalato (PET) (che è quello delle bottiglie dell'acqua???:D ) che ha dimostrato essere molto più tollerabile e resistente, perchè la sua struttura fatta a fibre intrecciate cerca di avvicinarsi a quello che era il legamento originario, ed essendo quindi come "poroso" favorisce la ricrescita di tessuto soprattutto a livello dei tunnel osseri dove è fissato, in modo da consentire una migliore integrazione
Occorre ricordare però che ancora non esiste uno studio rilevante statisticamente a lungo termine sulla tenuta/validità di tale trapianto.
I precedenti materiali si usuravano, e quindi alla lunga provocavano rotture, oltre che infiammazioni dovute al materiale così "disperso".
Ovviamente il prelievo di tendine autologo viene considerato ancora molto migliore a meno non sussistano motivi particolari proprio perchè il comportamento ma soprattutto i punti di fissaggio si integrano perfettamente con l'organismo e anche la propriocettività ne viene migliorata (recenti studi dimostrano che il legamento originario è costituito anche da fibre preposte a fare da "sensori" all'interno dell'articolazione per comunicare al cervello cosa sta succedendo, ed è quello che si allena con le famose "tavolette" per la propriocettività, perchè si stimola la ricrescita di queste anche nel nuovo legamento, cosa impossibile in un impianto artificiale).

Esiste anche il trapianto da donatore ma in italia tale tipo di trapianto non è consentito , e può presentare problemi di rigetto e/o infezioni a causa delle modalità e tempi di conservazione dell'impianto.

Anni e anni di esperienza mica scorrono invano (e sulla rete avevo trovato parecchia roba per documentarmi.....:D :D :D )!!!!!

Ecco perchè:doh: !Il rigetto!Mi chiedevo stupidamente perchè non si usasse materiale artificiale..:(

alfapaola 26-05-2009 17:06

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 27601478)
ma l'iperestensione (ovvero estensione OLTRE il normale, cioè meno degli 0° di flessione o "ginocchio al contrario":D termine tecnico questo derivante da Oxford :D :D ) non è unamalattia.... è così dalla nascita, solo che il nuovo legamento nella gamba operata viene sollecitato da questa posizione, quindi con la gamba operata non forzerei mai in iperestensione il ginocchio.
Scusa, mami ricordava che tu avessi problemi in estensione, cioè a estendere completamente, non il contrario. Mi sarò sbagliato, sorry!!!

avevo problemi con la leg exstension cioè non ce la facevo a tirare su la gamba all'inizio. poi a forza di insistere tiravo su 5 kg con solo quella rotta....ma sicuramente non ho neanche l'iperestensione. sto andando in paranoia. non mi fermerò fino a quando qualcuno non mi dice che l'intervento non è riuscito bene. nel frattempo venerdi è stato l'ultimo giorno di palestra e piscina.tanto la stabilità è sempre quella. farò un pò di esercizi a casa con le cavigliere e corsa 2 volte a settimana. e poi aspetto che le cose cambino.mica sbaglierò a mollare tutto a 4 mesi e mezzo dall'intervento?

alfapaola 26-05-2009 17:13

Quote:

Originariamente inviato da ricorick (Messaggio 27594944)
rieccomi di nuovo.
Operato mercoledì scorso. Oltre al legamento crociato, giusto per non farmi mancare niente mi sono fatto mettere a posto anche due menischi.....:cool:
Devo dire che l'operazione e i due giorni in ospedale sono andati meglio del previsto. Non ho avuto nessun dolore, sia quando hanno fatto l'anestesia spinale, sia dopo l'intervento. Ovvio appena è finito l'effetto dell'anestesia il ginocchio fà un pò male ma con un antidolorifico passa tutto.

Adesso a 5 giorni dall'intervento sono solo un pò preoccupato per la febbre che da un paio di giorni non mi molla. Non è altissima (siamo sui 37.4 / 37.5), però non vorrei potesse portarmi qualche problema collaterale ! Qualcuno di voi l'ha avuta dopo l'intervento?

ciao. anche io ho avuto 37,4/37,6 per una settimana dopo l'intervento. andava e veniva a seconda degli orari e mi preoccupava moltissimo.c'era chi ce l'aveva anche più alta in ospedale. però poi tutto si è sistemato.


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 13:54.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.