Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Schede Video - Discussioni generali (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=28)
-   -   [HWVintage] Retrogaming avanti tutta (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=991407)


PC@live 14-05-2021 21:01

Quote:

Originariamente inviato da FroZen (Messaggio 47405280)
Ok, ordinati i terminali per fare l'header della batteria esterna al 486 ora dovrei avere proprio tutto, sperando l'adattatore IDE-CF arrivi prima del duemilacredici da shenzen :O

Oddio, a pensarci bene forse non ho nemmeno un DOS da installarci e men che meno win3.1 :asd: vabbè penso che non siano difficili da recuperare....mi sto studiando il manuale dos 6.3, qualche chicca l'ho già trovata (almeno per me che sono sempre stato una bestia con il DOS) ... gates spostati :O

Attendo con interesse la tua build 486, da parte mia ne ho vari purtroppo non ho più il 486 dX4 100 PCI:muro:, gli altri sono tutti VLB a parte un DLC ISA.

:read: Per il DOS e W3X non è difficile da trovare on-line, esistono anche dei siti dedicati a questo e al W3X (che non è ancora un SO), la parte forse più complicata è trovare qualche programma in italiano per W3X, ho per esempio explorer 4 ma è impossibile trovare la ver 5 (in italiano), alcuni programmi li ho perché sono riuscito a farli sopravvivere copiando i floppy in un CD. Un altro problema potrebbero essere i driver adatti, ma se hai schede abbastanza comuni non dovrebbe essere difficile.

PC@live 14-05-2021 21:07

Quote:

Originariamente inviato da marKolino (Messaggio 47405373)
io rivoglio il mendocino 300A :cool:

Quello c'è l'ho sia in versione Slot1 che S370.:D
Quello slot1 è attualmente sulla M747, funziona a frequenza standard (300), ma su un'altra Slot1 BX l'avevo portato a più di 500 con FSB 112, senza overvolt, l'ho cambiato in quella BX con un altro Celeron 566 overclockato a 850 alzando il FSB a 100.

PC@live 14-05-2021 21:24

Quote:

Originariamente inviato da 386DX40 (Messaggio 47405723)
Sul mio pc 386 dovrei comprare un hard disk ma sarei piu' propenso a cercare nuovamente un disco dell' epoca. Il rumore del disco fa parte del computer e sono combattuto nell'idea di usare l'adattatore. Gia' il lettore CD e' qualcosa che mi pesa ma necessaria per passare giochi e applicazioni in modo veloce, ma il disco SD o microSD mi lascia un po' cosi'..
Ma purtroppo e' vero che la longevità dei dischi di quell' epoca e' ormai ai limiti e anche i prezzi sono esagerati per poi non avere nessuna garanzia della durata anche nel breve termine. Un 520MB che avevo IDE, funzionava benissimo dopo la formattazione anche con scandisk ma piu' si riempiva e piu' cominciava ad avere problemi di lettura sui clusters.

Io ho nei PC più vecchi HD, il più piccolo è un 45MB della fujitsu nel 286, il primo che ha il CF è un 486 perché l'HD si smemorizzava, dopo aver caricato tutto SO e Win l'indomani non si avviava (se ricordo il problema era alla FAT).
Non ho come HD schede SD:cry: , uso invece le CF che sono un po più costose ma credo siano più affidabili (e più veloci???), per un 486 andrebbe bene una CF da 512MB ma volendo puoi usarne diverse di capacità differente, mettendo diversi SO in ognuna, ad esempio puoi mettere DOS5 e W3.0 in una e DOS6.22 e W3.11 in un'altra.
Per il disco da 520MB ti consiglio di usare un programma diverso da Scandisk, per esempio MHDD, ma è abbastanza sicuro che se i difetti sono sparsi è difficilmente recuperabile, se invece sono solo in una parte, si può rinunciare ad una parte del disco;) continuando ad usare quella ancora buona.

386DX40 15-05-2021 09:28

Quote:

Originariamente inviato da PC@live (Messaggio 47406485)
Io ho nei PC più vecchi HD, il più piccolo è un 45MB della fujitsu nel 286, il primo che ha il CF è un 486 perché l'HD si smemorizzava, dopo aver caricato tutto SO e Win l'indomani non si avviava (se ricordo il problema era alla FAT).
Non ho come HD schede SD:cry: , uso invece le CF che sono un po più costose ma credo siano più affidabili (e più veloci???), per un 486 andrebbe bene una CF da 512MB ma volendo puoi usarne diverse di capacità differente, mettendo diversi SO in ognuna, ad esempio puoi mettere DOS5 e W3.0 in una e DOS6.22 e W3.11 in un'altra.
Per il disco da 520MB ti consiglio di usare un programma diverso da Scandisk, per esempio MHDD, ma è abbastanza sicuro che se i difetti sono sparsi è difficilmente recuperabile, se invece sono solo in una parte, si può rinunciare ad una parte del disco;) continuando ad usare quella ancora buona.

Avevo provato i principali software di analisi disco per verificarne lo status dei cluster ma alla fine il problema era lo stesso. All'inizio post-reset il disco funzionava e pian piano perdeva la lettura dei clusters. Ma credo valga la pena tentare entrambe le strade, ne comprerò un altro d'epoca e magari anche l'adattatore. D'altro canto al momento di assemblati ho solo quel 386 che era gia' costata fatica, meriterebber un disco d'epoca perche' a volte ci si dimentica di quanto complessi siano gli hd classici con la loro board logica e IC vari. :)

PC@live 15-05-2021 16:45

Quote:

Originariamente inviato da 386DX40 (Messaggio 47406724)
Avevo provato i principali software di analisi disco per verificarne lo status dei cluster ma alla fine il problema era lo stesso. All'inizio post-reset il disco funzionava e pian piano perdeva la lettura dei clusters. Ma credo valga la pena tentare entrambe le strade, ne comprerò un altro d'epoca e magari anche l'adattatore. D'altro canto al momento di assemblati ho solo quel 386 che era gia' costata fatica, meriterebber un disco d'epoca perche' a volte ci si dimentica di quanto complessi siano gli hd classici con la loro board logica e IC vari. :)

Si beh capisco e se non costa troppo anche io preferirei il disco meccanico;), e come dicevi il problema più grosso è trovarne uno molto buono:help:, giusto perché sono dischi con circa 30 anni di funzionamento.
L'adattatore è nel complesso abbastanza economico (anche per i costi di spedizione), ma rende il PC talmente silenzioso che non si capisce se il PC elabori oppure si addormentato.
Volendo ci sarebbe una terza opzione, trovare un HD che ha la parte iniziale in ottime condizioni, credo occorra settare il Jumper per ridurre la capacità e usare l'HD a capacità ridotta, tanto se fosse un HD di qualche GB, per un 386 averne a disposizione 512MB sarebbe comunque tanto spazio (se usi DOS + w3x).

PC@live 15-05-2021 17:29

Sto cercando di far tornare in vita la PINE SI21 (slot1), mi è stato suggerito di usare un prodotto per i contatti delle RAM e gli slot, in caso ci fosse dell'ossido che impedisca i contatti.
Ecco per gli slot PCI e AGP userei semplicemente la carta inserendola fino a che esca pulita, per le RAM invece userei uno spray, magari qui potete darmi qualche suggerimento, ovviamente eviterei i prodotti per disincrostare o il lavaggio in lavastoviglie.:eek: :doh:

sanford 15-05-2021 17:41

Per la ram prova prima a passare la gomma per cancellare sui contatti...senza calcare troppo, ovviamente :D

PC@live 15-05-2021 20:41

Quote:

Originariamente inviato da sanford (Messaggio 47407204)
Per la ram prova prima a passare la gomma per cancellare sui contatti...senza calcare troppo, ovviamente :D

La gomma la uso direttamente sulle SIMM:D, la passo sulle parti dorate e di solito tornano come nuovi, ma non riesco a pulire i contatti all'interno dei banchi DIMM, non credo di poterli pulire con la gomma, magari provo anche qui con la carta.;)

FroZen 17-05-2021 11:36

Stasera mi dedico solo al 486, la moglie se ne farà una ragione :O i pin non sono ancora arrivati ma almeno testo che con la batteria esterna il post venga eseguito, tastiera riconosciuta e inizio a ravanare nel bios :fagiano:

Ma che mi dite di Olivetti? :fagiano:

Vedo girare un po' di vecchi pc e alcuni mi tentano assai.....poi che avessero al tempo creato un loro sistema operativo mi stuzzica alquanto.....senza contare la storia che ha dietro.....inizio a comprarmi un qualche libro che ne attraversa la gloriosa storia e poi in futuro chissà....invece dei soliti IBM....

p.s: arrivato manuale della highscreen su .... windows 3.1 :asd:
p.ps: nessuno che ha dei vecchi the games machine che gli danno fastidio? :fagiano:

GREENMERCURY 17-05-2021 13:37

Io ti consiglio di passare avanti per i vari olivetti, ne ho 2/3 e posso dirti che tecnicamente non sono il massimo come anche gli ibm delle serie ufficio fino all' aptiva erano molto limitati. Ne ho avuti 2 dfella 300gl e sono senza agp econ risercard isa/pci ..
I 2 486 a 66 della olivetti è soloo isa e grafica su mainboard uno è possibile mettere massimo 36 mega ram con 4 gia integrati. L' altro arriva a 64mega su 2 slot ma limitato ai 486 intel gli amd sembrano piu lenti.
UN 486 ibm è gia tecnicamente piu piacevole ha scsi su mobo e microchanell anche se le schede di questo bus costano una follia.
Io credo che nessun pc preassemblato anni 80/90 sia tecnicamente valente oltre l' ufficio per evere qualcosa oltre bisognava andare sui piccoli marchi che usavano componentistica bulk ma di valore come p3b-f p2b per avere dei margini e avevano anche prestazioni .
Poi se intendi per il collezionismo .. :O

FroZen 17-05-2021 15:31

Quote:

Originariamente inviato da GREENMERCURY (Messaggio 47409017)
Io ti consiglio di passare avanti per i vari olivetti, ne ho 2/3 e posso dirti che tecnicamente non sono il massimo come anche gli ibm delle serie ufficio fino all' aptiva erano molto limitati. Ne ho avuti 2 dfella 300gl e sono senza agp econ risercard isa/pci ..
I 2 486 a 66 della olivetti è soloo isa e grafica su mainboard uno è possibile mettere massimo 36 mega ram con 4 gia integrati. L' altro arriva a 64mega su 2 slot ma limitato ai 486 intel gli amd sembrano piu lenti.
UN 486 ibm è gia tecnicamente piu piacevole ha scsi su mobo e microchanell anche se le schede di questo bus costano una follia.
Io credo che nessun pc preassemblato anni 80/90 sia tecnicamente valente oltre l' ufficio per evere qualcosa oltre bisognava andare sui piccoli marchi che usavano componentistica bulk ma di valore come p3b-f p2b per avere dei margini e avevano anche prestazioni .
Poi se intendi per il collezionismo .. :O

Eh si, so che sono molto limitati lato espandibilità ma il mio interesse è essenzialmente per il lato storico/collezionistico...... basti pensare che fondarono una sede di ricerca a Cupertino nel 1972 (penso dica qualcosa quella città....) e poi fabbricati in Italia....componenti inclusi! Insomma un pezzo di storia italiana ma anche mondiale dell'IT.....

PC@live 17-05-2021 21:01

Quote:

Originariamente inviato da FroZen (Messaggio 47409152)
Eh si, so che sono molto limitati lato espandibilità ma il mio interesse è essenzialmente per il lato storico/collezionistico...... basti pensare che fondarono una sede di ricerca a Cupertino nel 1972 (penso dica qualcosa quella città....) e poi fabbricati in Italia....componenti inclusi! Insomma un pezzo di storia italiana ma anche mondiale dell'IT.....

:read: A proposito di Olivetti, ne ho avuto in prestito uno nei primi anni 90, era un M240 in pratica un XT con 1MB di RAM HD da 20MB e 2 lettori Floppy, ovviamente niente di eccezionale, qualche anno prima usavo un Disitaco XT, praticamente identico come configurazione, non so i MHz di entrambi (non li ricordo) ma nel complesso entrambe erano dei PC lenti, molto meglio un 286 e strameglio un 386DX.
Ti dirò però è da tempo che vorrei ricostruire un XT, perché alla fine si può dire quello che si vuole, ma secondo me IBM a parte, gli altri sono tutti assemblati, forse qualcuno potrebbe dire qualche marchio che faceva tutto in casa, ma fondamentalmente erano tutti cloni dell'IBM, adattati a fattori di forma diversi (schede madri).
Olivetti invece da quello che ricordo, provò a fare tutto (quindi non clonando l'IBM) a modo suo, e i risultati non sono stati probabilmente quelli previsti, con il tempo anche loro diventarono "cloni IBM", ma se non erro il Nexgen (che poi divenne il K6 AMD) forse era un progetto loro.

s-y 17-05-2021 21:39

se non ricordo male olivetti cofinanziò la startup dell'azienda nexgen

FroZen 18-05-2021 07:47

Bhe basti pensare che il primo desktop Olivetti venne fatto con una cpu zylog invece che intel, poi crearono una daughterboard con un 8086 per avere l'ms dos installabile

FroZen 18-05-2021 08:04

Serata frizzante ieri con il 486 :sofico:

ho pure fatto saltare il salvavita del garage :sofico:

Purtroppo ho dimenticato a casa il cel oggi :stordita: se no vi facevo vedere la batteria esterna e come l'ho "completata" :stordita:

Per farla breve: il sistema si avvia, inizia la fase di post ma non trova alcuna keyboard nonostante la batteria esterna inserita e lì si pianta......:stordita:

consigli? :muro:

PC@live 18-05-2021 21:08

Quote:

Originariamente inviato da FroZen (Messaggio 47409905)
Serata frizzante ieri con il 486 :sofico:

ho pure fatto saltare il salvavita del garage :sofico:

Purtroppo ho dimenticato a casa il cel oggi :stordita: se no vi facevo vedere la batteria esterna e come l'ho "completata" :stordita:

Per farla breve: il sistema si avvia, inizia la fase di post ma non trova alcuna keyboard nonostante la batteria esterna inserita e lì si pianta......:stordita:

consigli? :muro:

Vedo ti stai divertendo parecchio.;)
Mah da quello che scrivi, al limite dopo proverei a togliere la batteria che hai messo e vedere che effetto fa avviando, certo aiuterebbe una POST CARD.
Però la prima verifica che bisognerebbe fare è se il fusibile è saltato:muro:, se hai inserito lo spinotto della tastiera a PC acceso, sicuramente si è bruciato:doh:, ma potrebbe essersi rotto quando hai fatto saltare il salvavita.:fagiano:
Comunque quei PC hanno un chip apposta per la tastiera, di solito ci sono AMIKEY altri simili, se per caso il fusibile è OK allora non credo che ci sia tanto da cercare, se non un chip di ricambio:help:, o saldature da rifare, o non ultimo il connettore dove inserisci lo spinotto, va controllato se tutti i contatti sono integri, bisogna iniziare a pregare:ave: e cercare eventuali piste interrotte.

GREENMERCURY 19-05-2021 08:46

Ieri ho sventrato un vecchio controller industriale su 386 e relativa mainboard. Una cosa curiosa era la presenza di 2 zoccoli pga oltre al 386 plcc, non cerano scritte percui penso che uno era il coprocessore matematico(zoccolo piccolo), ma l' altro non lo sò, Penso per la cpu su pga, però non ho trovato uno switch o un jumper per selezionare quale cpu far funzionare :stordita: :stordita: .
Per il resto solite cose 1 mega sun 4 banchi ...etcc
La scheda video molto custom dual head 9 pin talmente grande che fa apparire una sounblaster awe32 un po ridotta red è tanta roba la ct 3600.. :D

Ps : forse è grande quanto la ct2760 o un po di piu come altezza.

mieto 19-05-2021 08:59

Quote:

Originariamente inviato da GREENMERCURY (Messaggio 47411278)
I
La scheda video molto custom dual head 9 pin talmente grande che fa apparire una sounblaster awe32 un po ridotta red è tanta roba la ct 3600.. :D

Ps : forse è grande quanto la ct2760 o un po di piu come altezza.

Praticamente una portaerei :D :sofico:

386DX40 19-05-2021 10:16

Quote:

Originariamente inviato da GREENMERCURY (Messaggio 47411278)
Ieri ho sventrato un vecchio controller industriale su 386 e relativa mainboard. Una cosa curiosa era la presenza di 2 zoccoli pga oltre al 386 plcc, non cerano scritte percui penso che uno era il coprocessore matematico(zoccolo piccolo), ma l' altro non lo sò, Penso per la cpu su pga, però non ho trovato uno switch o un jumper per selezionare quale cpu far funzionare :stordita: :stordita: .
Per il resto solite cose 1 mega sun 4 banchi ...etcc
La scheda video molto custom dual head 9 pin talmente grande che fa apparire una sounblaster awe32 un po ridotta red è tanta roba la ct 3600.. :D

Ps : forse è grande quanto la ct2760 o un po di piu come altezza.

Se prendiamo come esempio le versioni PQFP della cpu 386 e loro mainboard con anche i socket PGA, quello di dimensioni inferiori dovrebbe essere per il coprocessore matematico (ce ne sono diversi e anche uno Weitek piu' raro e largo che usa la linea piu' esterna del socket di solito) mentre l'altro dovrebbe essere per gli equivalenti 386 su formato PGA se e' a 132 pin per i package ceramici MA Il problema e' che di solito imho e' probabile sia stato lasciato il socket cpu ma non utilizzabile poiche' l'originale 386 gia' saldato sulla mainboard verrebbe comunque alimentato e difficilmente ho visto un jumper per quella funzione. Jumper che anche sul mio 386 mi sarei aspettato, avendo lo stesso problema, ma che non c'e'.
Da approfondite estenuanti ricerche avevo capito che, ovviamente a seconda della mainboard ognuna puo' avere il layout diverso, qualcuno riusci' su schede equivalenti al mio PCB layout facendo una modifica seria alla mainboard che aveva poco senso essendo spesso i PQFP delle ultime mainboard gia' il top di gamma dei 386 a 40 Mhz "commerciali", ad utilizzare la cpu su PGA "senza" fisicamente quella PQFP ma la modifica era difficilmente ripristinabile e non c'era nessuna garanzia che poi la scheda facesse il boot anzi.
Quindi non mi aspetterei che sia la mainboard a "scegliere" quale cpu usare e quale no a meno che per qualche "accortezza" abbiano previsto magari nel bios quella scelta, sebbene essendo PLCC rimovibili magari ci potrebbe essere forse una scelta sebbene senza manuali e' difficile da dire.
Nel caso dei PQFP il rischio potenzialmente potrebbe essere di fare "corto circuiti" o condividento stesse linee del PCB avere richieste di sovralimentazione da due cpu contemporaneamente. A suo tempo c'ho perso molto tempo ma e' difficile capire cosa puo' permettere una mainboard in quella configurazione o se invece e' stato lasciato solo per un lotto di schede che magari non prevedevano la cpu saldata e quindi una sorta di "via di mezzo" non utilizzabile.

FroZen 19-05-2021 10:38

Quote:

Originariamente inviato da PC@live (Messaggio 47411024)
Vedo ti stai divertendo parecchio.;)
Mah da quello che scrivi, al limite dopo proverei a togliere la batteria che hai messo e vedere che effetto fa avviando, certo aiuterebbe una POST CARD.
Però la prima verifica che bisognerebbe fare è se il fusibile è saltato:muro:, se hai inserito lo spinotto della tastiera a PC acceso, sicuramente si è bruciato:doh:, ma potrebbe essersi rotto quando hai fatto saltare il salvavita.:fagiano:
Comunque quei PC hanno un chip apposta per la tastiera, di solito ci sono AMIKEY altri simili, se per caso il fusibile è OK allora non credo che ci sia tanto da cercare, se non un chip di ricambio:help:, o saldature da rifare, o non ultimo il connettore dove inserisci lo spinotto, va controllato se tutti i contatti sono integri, bisogna iniziare a pregare:ave: e cercare eventuali piste interrotte.

praticamente si sta comportando come la prima volta che lo accesi, con la dallas morta...e da quello che ho letto se non si ha la giusta tensione in fase di avvio uno dei problemi su queste configurazioni è che non viene riconosciuta la tastiera.....percui non penso di aver fatto saltare nulla collegando male lo switch AT del case....

Il chip della keyboard è presente ovviamente ma da lì a sapere se sia buono o meno, non ricordo di aver visto fusibili ma meglio se controllo sul manuale...... potrei provare a vedere che tensioni leggo sui pin dell'attacco AT della tastiera.....o a testarne la continuità (per il discorso piste e acido dallas).


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 09:27.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.