Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Scienza e tecnica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=91)
-   -   Legamento crociato anteriore (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=498329)


Stefano Landau 17-05-2010 08:25

Quote:

Originariamente inviato da fede09 (Messaggio 31988795)
salve a tutti,
sfortunatamente sn entrato anch'io a far parte di questa cerchia, che vedo abbastanza grande...:).
volevo chiedere qualche consiglio a riguardo del mio ginocchio dx...mi sn "rotto", giocando a calcio il 19 aprile, LCA e MI...il giorno 11 maggio mi sn fatto operare, LCA con semitendinoso,placca in titanio e vite, Menisco interno rimosso il 40% e poi ha tolto anche il 20% di quello esterno perchè era rovinato...nel lasso di tempo tra operaz e incidente ho camminato con stampelle, piegavo il ginocchio da 10° a 60° max e nn potevo distenderlo completamente,poi ho fatto della ginnastica isometrica per mantenere un po' di tono muscolare,infatti quando l'ortopedico mi ha misurato il muscolo, 5 gg prima dell'interv e 16 gg dopo l'incidente, avevo una diminuzione di 3 cm di circonf...ora sn 5 gg dall'intervento e ho questa situazione:
- piego la gamba da 0° a 60° (ah dimenticavo, nn ho tutore e nn ho fatto kinetec, ho sl la calza "antitrombo" e bendaggio) da seduto e 0°-30° da sdraiato, sollevando il gin con tallone poggiato a letto;
- nn riesco a fare esercizi isometrici, in quanto il quadricipite femorale nn ne vuole saper di contrarsi, ci provo ma nn risponde...:(
- sento fastidio dietro la coscia quando mi siedo...
- deambulo con stampelle caricando leggermente il piede e, sinceramente, nn sento tanto fastidio solo debolezza e difficolta :) però ammetto che mi muovo poco...
- ultimo quando mi alzo sento l'afflusso di sangue che mi da un fastidio bestia!!!:)

il giorno della dimissione l'ortopedico mi ha detto di fare questi esercizi, poi ho parlato con il fiosioterapista e mi ha detto che martedi 18 iniziamo con la riabilitazione, domani ho la visita di controllo...:) speriamo bene!!
volevo sapere se era tutto nella norma...grazie a tutti e scusate per il racconto della mia storia, cmq spero che magari serva a qualcuno, spero a nessuno perchè almeno significa che nessuno si è fatto male :)...per qualsiasi domanda, consiglio che mi volete dare :) o altro contattemi anche in privato...

ciao a tutti, vi terrò aggiornati, a presto...:)


Malvenuto (come si dice da queste parti) anche a te nel nostro gruppo!
Io ho iniziato con gli esercizi (all'inizio molto faticosi) gia la mattina dopo l'intervento e da li 4 volte al giorno (come indicatomi dal fisioterapeuta in ospedale). Però nel mio caso ho fatto solo l'LCA della gamba destra e un piccolissimo ritocco ad un menisco. Quindi la mia situzione era migliore.

Dalla rottura (31/12/2008) all'operazione (16/03/2009) ho fatto palestra (Cyclette ed isometria sopratutto) per mantenere allenata la muscolatura ed alla fine sono arrivato all'operazione che non avevo grossi problemi. Camminavo normalmente e avevo solo qualche difficoltà nell'accucciarmi.

Quindi direi che le difficoltà che hai sono più che normali. Tieni presente che per 9 o 10 giorni dall'operazione ho prendevo aulin 2 volte al giorno proprio per il male al ginocchio di cui parlavi. A letto nessun problema, appena mi alzavo in piedi il ginocchio iniziava a pulsare per l'afflusso di sangue.

I dolori sotto la coscia sono normali in quanto è dove hanno prelevato il g+s.

Anch'io non ho usato ne kinetek ne tutori.

Segui scrupolosamente le istruzioni che ti hanno dato cura molto bene la fisioterapia per i primi 3 o 4 mesi. E' il periodo più importante.

Il fatto di aver difficoltà a fare l'isometria è dato dal calo di tono muscolare (per proteggere l'articolazione). Spesso se il calo è importante fanno fare elettrostimolazione.

Tieni presente che se hai subito danni ai menischi.... la riabilitazione parte più adagio in quanto i menischi richiedono (credo) una fase iniziale di riposo per cui la tua riabilitazione potrebbe essere differente da quanto ho fatto io!

fede09 17-05-2010 11:14

...eccomi qua, appena tornato dalla prima visita di controllo...prima di tutto grazie per le risposte, poi come hai detto tu, stefano, la riabilitazione la inizio domani anche se mi hanno dato da fare gli esercizi da subito, cmq ieri sono riuscito a sollevare la gamba in isometria....oggi l'ortopedico mi ha detto che mi sn riposato poco perchè l'ha trovato gonfio, nel senso che nn sn stato a letto, quindi oggi riposo e domani si inizia per bene...:) per il resto tutto ok, il dolore dietro la cosia era come dicevi tu, dovuto al prelievo del g+s...per quant riguardi i menischi nn mi ha detto niente, penso che incidano poco...:)
un saluto a tutti, vi farò sapere come andrà la riabilitazione....spero bene :)
grazie ancora

gomma2408 17-05-2010 11:29

ciao fede09, tutto nella normalità, dolori compresi.... :D ... l'isometria all'inizio è dura, sembra di non poter alzare la gamba estesa, ma uno si deve sforzare costantemente e piano piano riuscirai sempre più.

Tieni molto spesso il ghiaccio durante la giornata, magari non di seguito, comunque aiuta, soprattutto se prima fai gli esercizi.... la mobilizzazione aiuta l'assorbimento del gonfiore meglio che stare fermo del tutto.

per il resto di hadetto tutto molto bene Stefano Landau.....;) quoto tutto!

CIAO

Stefano Landau 17-05-2010 13:31

Quote:

Originariamente inviato da fede09 (Messaggio 32001524)
...eccomi qua, appena tornato dalla prima visita di controllo...prima di tutto grazie per le risposte, poi come hai detto tu, stefano, la riabilitazione la inizio domani anche se mi hanno dato da fare gli esercizi da subito, cmq ieri sono riuscito a sollevare la gamba in isometria....oggi l'ortopedico mi ha detto che mi sn riposato poco perchè l'ha trovato gonfio, nel senso che nn sn stato a letto, quindi oggi riposo e domani si inizia per bene...:) per il resto tutto ok, il dolore dietro la cosia era come dicevi tu, dovuto al prelievo del g+s...per quant riguardi i menischi nn mi ha detto niente, penso che incidano poco...:)
un saluto a tutti, vi farò sapere come andrà la riabilitazione....spero bene :)
grazie ancora

Non so se è già apparso...... solitamente a seguito del prelievo del g+s si verifica un versamento di sangue che qualche giorno dopo l'intervento si manifesta con un livido multicolore localizzato sul polpaccio. Se ti dovesse capitare non preoccuparti. E' perfettamente normale. Con il tempo poi tende a sparire, dopo aver cambiato più volte colorazione...........



Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 32001732)
ciao fede09, tutto nella normalità, dolori compresi.... :D ... l'isometria all'inizio è dura, sembra di non poter alzare la gamba estesa, ma uno si deve sforzare costantemente e piano piano riuscirai sempre più.

Tieni molto spesso il ghiaccio durante la giornata, magari non di seguito, comunque aiuta, soprattutto se prima fai gli esercizi.... la mobilizzazione aiuta l'assorbimento del gonfiore meglio che stare fermo del tutto.

per il resto di hadetto tutto molto bene Stefano Landau.....;) quoto tutto!

CIAO

Ho avuto un buon Maestro ! ;)

idrottolo 18-05-2010 15:36

Oggi son felice...
 
Dopo 22 giorni dall'operazione di ricostruzione LCA con s e g oggi ho fatto ben 12 minuti di ciclette, senza particolari dolori !!

Da 5 giorni guido e ho tolto le stampelle, e' un risultato insperato, visti i problemi iniziali dovuti ad un versamento, sono veramente contento.

Se c'e' qualcuno appena operato mi sento di dirgli di tener duro i primi 15/20 giorni, sono i piu' tosti, ma poi i miglioramenti sono veloci e si riacquista la propria indipendenza.

Forza e coraggio a tutti....

supersalam 18-05-2010 19:05

Ragazzi probabilmente mi dovrò operare, ormai aspetto solo qualche settimana per chiedere il parere di altri ortopedici, ma volevo chiedervi; in base alle vostre esperienze che tipo di operazione mi consigliate? Ho 22 anni e faccio sport a livello agonistico.

alex642002 18-05-2010 20:40

Quote:

Originariamente inviato da supersalam (Messaggio 32019568)
Ragazzi probabilmente mi dovrò operare, ormai aspetto solo qualche settimana per chiedere il parere di altri ortopedici, ma volevo chiedervi; in base alle vostre esperienze che tipo di operazione mi consigliate? Ho 22 anni e faccio sport a livello agonistico.

Malvenuto:) NOn ci hai ancora detto cosa ti sei fatto:D Rotto o lesionato il legamento?Da quel che so io ti dovresti operare senza pensarci due volte,ma.ovviamente,la decisione spetta all'ortopedico.NOi non siamo medici.In bocca al lupo:)

gomma2408 19-05-2010 09:07

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 32020609)
Malvenuto:) NOn ci hai ancora detto cosa ti sei fatto:D Rotto o lesionato il legamento?Da quel che so io ti dovresti operare senza pensarci due volte,ma.ovviamente,la decisione spetta all'ortopedico.NOi non siamo medici.In bocca al lupo:)

quoto alex ;)

Non siamo medici e comunque la scelta dipenderà dall'ortopedico da cui andrai, da quello che ti ispirerà fiducia.

Secondo il mio parere dipende anche da che sport pratichi. Se è uno sport che prevede il salto come gesto atletico preponderante, come pallavolo e basket, io (ma NON sono medico!!!) avrei scelto un chirurgo che usava tecnica di s+g perchè non avrei voluto mi "toccassero" il tendine rotuleo, molto sollecitato già normalmente (vedi tendinite da "ginocchio del saltatore") figuriamoci dopo averlo "indebolito" con il prelievo del terzo centrale per farci il nuovo LCA :stordita: .

Se pretici uno sport da contatto dove è importante anche la corsa e tutto l'apparato flessore della coscia, ma meno il salto, come il calcio, forse il rotuleo essendo più "rigido" può essere considerato ancora la tecnica migliore..... ma queste mie considerazioni NON hanno nessuna valenza, sono mie impressioni, anche se almeno la prima parte relativa al discorso degli sport in cui si hanno salti ripetitivi ha sicuramente la sua valenza....
Comunque poni tutti i tuoi dubbi e domande all'ortopedico, alle visite sono lì anche per spiegare, con quello che costano!!! (e se non ti risponde o risponde stizzito come a dirti che "sono cose che sa lui" e te non te ne devi preoccupare, se capitasse a me andrei da un'altra parte..... è importante sapere quello che vuol dire l'operazione anche per capire poi bene come comportarsi in riabilitazione, ecc....)

ciao

supersalam 19-05-2010 10:05

Grazie per le risposte, in pratica ho una lesione molto importante e mi opererò dopo l'estate. Adesso ho iniziato a fare un po di palestra ma ho paura di rovinarmi il menisco sforzando la gamba... Pratico/praticavo taekwondo che sollecita molto le ginocchia, dopo l'intervento non credo continuerò a praticarlo, probabilmente mi dedicherò a qualcos'altro. :muro:

gomma2408 19-05-2010 14:10

Quote:

Originariamente inviato da supersalam (Messaggio 32024610)
Grazie per le risposte, in pratica ho una lesione molto importante e mi opererò dopo l'estate. Adesso ho iniziato a fare un po di palestra ma ho paura di rovinarmi il menisco sforzando la gamba... Pratico/praticavo taekwondo che sollecita molto le ginocchia, dopo l'intervento non credo continuerò a praticarlo, probabilmente mi dedicherò a qualcos'altro. :muro:

la palestra se la fai con esercizi a catena cinetica aperta (leg extension ad es.) non ti dovrebbe rovinare il menisco chiedi a un professionista che ti segue in palestra. Io NON farei squat quindi.... ... ma mantieni il quadricipite soprattutto ;)
Se la lesione è al LCA potrai rifare tutto... se c'è anche interessamento importante di un menisco è più dura, perchè può dare più fastidio se sollecitato, a seconda di come reagisce il ginocchioo e di come è la lesione e tutta la solidità della gamba una volta operato, ma penso che puoi essere cautamente ottimista sul rifare le stesse cose, se non ci sono complicazioni e se avrai il tempo di seguire una bella riabilitazione.

ciao ciao

doraemon83 19-05-2010 17:55

Salve a tutti.
Tre settimane fa ho fatto la visita ortopedica da Ferretti a Roma e secondo lui non c'è nessuna rottura dei legamenti, nè dei menischi :D
Quindi tutto il problema di instabilità secondo lui è dovuto all'indebolimento del quadricipite a seguito degli ultimi traumi ricevuti, e per cui mi ha dato da fare 45 sedute di fisioterapia comprendenti esercizi isometrici, isotonici con resistenza, eccentrici e ginnastica propriocettiva.

Sono subito andato al centro di fisioterapia più vicino e ho prenotato queste terapie.
Ad oggi però (dopo due settimane e mezza) la fisioterapista mi ha fatto fare mezz'ora al giorno tra esercizi isometrici e isocinetici e un po' di affondi e squat.
Ha invece totalmente ignorato gli esercizi eccentrici e la ginnastica propriocettiva.
Inoltre accennò agli esercizi con le macchine leg extension e leg press che ovviamente non hanno.

Essendo comunque la prima volta che faccio fisioterapia, non ho idea di come funziona la procedura di riabilitazione, ma oggi sono tornato a casa un po' perplesso, perché ho come l'impressione che non stia facendo quello che in realtà a me serve.

Vorrei sapere quindi da voi che avete un po' piu di dimestichezza con la fisioterapia, come è stata e come è la vostra riabilitazione, cosi da farmi un'idea e capire se sto facendo la terapia giusta o meno...

grazie a tutti ciaoooo

alex642002 19-05-2010 20:23

Quote:

Originariamente inviato da doraemon83 (Messaggio 32030777)
Salve a tutti.
Tre settimane fa ho fatto la visita ortopedica da Ferretti a Roma e secondo lui non c'è nessuna rottura dei legamenti, nè dei menischi :D
Quindi tutto il problema di instabilità secondo lui è dovuto all'indebolimento del quadricipite a seguito degli ultimi traumi ricevuti, e per cui mi ha dato da fare 45 sedute di fisioterapia comprendenti esercizi isometrici, isotonici con resistenza, eccentrici e ginnastica propriocettiva.

Sono subito andato al centro di fisioterapia più vicino e ho prenotato queste terapie.
Ad oggi però (dopo due settimane e mezza) la fisioterapista mi ha fatto fare mezz'ora al giorno tra esercizi isometrici e isocinetici e un po' di affondi e squat.
Ha invece totalmente ignorato gli esercizi eccentrici e la ginnastica propriocettiva.
Inoltre accennò agli esercizi con le macchine leg extension e leg press che ovviamente non hanno.

Essendo comunque la prima volta che faccio fisioterapia, non ho idea di come funziona la procedura di riabilitazione, ma oggi sono tornato a casa un po' perplesso, perché ho come l'impressione che non stia facendo quello che in realtà a me serve.

Vorrei sapere quindi da voi che avete un po' piu di dimestichezza con la fisioterapia, come è stata e come è la vostra riabilitazione, cosi da farmi un'idea e capire se sto facendo la terapia giusta o meno...

grazie a tutti ciaoooo

Ciao.Buon per te allora:) !
Premettendo che,secondo me,in questo caso in particolare ognuno fa storia a sè,devo dire che io mi sono trovato molto bene nella palestra in cui ho fatto fisioterapia.
Io avevo menisco,LCA e collaterale lesionato,ma i legamenti non mi sono stati toccati.La prima settimana è stata dura:cry: ,e anche io avevo dei dubbi come te sulla qualità della palestra.Poi,passata questa fase,quella del raggiungimento della totale flessione,è stato tutto in discesa:dopo un'altra settimana facevo già cyclette,e dopo ho iniziato gli esercizi di rafforzamento ed "equilibrio".Gli ultimi due mesi ho praticamente fatto solo palestra,e sarebbero stati anche facoltativi,ma ho preferito farla:in totale 3 mesi e mezzo circa.Il mio consiglio è comunque di aspettare un pò per giudicare.Ciao;)

Interand 19-05-2010 20:38

Holà amigos...

Domani 20-05-2010 sarà passato un mese esatto dall'operazione che ho avuto per la ricostruzione dell' LCA con tecnica s+g

La situazione è la seguente:

da 12 giorni faccio fisioterapia presso un centro, tutti i gironi, per circa 3 ore al giorno (so che è tanto, ma sto cercando di non sforzare troppo facendo il giusto con calma)

Il ginocchio è sgonfiato parecchio, anche se non è ancora perfettamente come l'altro ma penso sia normale.

La flessione è "quasi" completa... non arrivo proprio a far toccare polpaccio e coscia ma non penso manchi molto!

Riesco benissimo a camminare senza stampelle e senza tutore senza far notare alcun difetto nella camminata anche se su consiglio del fisioterapista quando devo camminare molto mi aiuto ancora con le stampelle per non caricare tutto il peso sul ginocchio.

Il quadricipite ha riacquistato una forma quasi normale... i tanti eseercizi isometrici fatti hanno dato i loro frutti...

Ancora non ho guidato, ma penso che ci riuscirei benissimo senza problemi, prima di riprendere normalmente aspetto l'ok del fisioterapista.

Ho un solo dubbio che vorrei toglermi.

La cicatrice a "taglio" (quella dalla quale sono stati asportati i tendini g+s) presenta una aderenza... cioè sotto è attaccata alla gamba non è mobile.

Da circa 5 giorni sto facendo una seduta di ultrasuoni della durata di circa 10 minuti che dovrebbe andare a risolvere il problema.

A qualcuno di voi è capitato? Se si come avete affrontato la questione?

Altro piccolo limite ancora non riesco a scendere le scale, nel senso che il flessione non riesco ancora a caricare completamente il peso.

Inoltre devo potenziare ancora i muscoli posteriore della coscia che mi fanno un po male e che non mi permettono di flettere completamente indietro la gamba da posizione eretta, penso sia dovuto anche all'esportazione dell s+g

Un saluto a tutti!!

doraemon83 19-05-2010 20:49

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 32032502)
Ciao.Buon per te allora:) !
Premettendo che,secondo me,in questo caso in particolare ognuno fa storia a sè,devo dire che io mi sono trovato molto bene nella palestra in cui ho fatto fisioterapia.
Io avevo menisco,LCA e collaterale lesionato,ma i legamenti non mi sono stati toccati.La prima settimana è stata dura:cry: ,e anche io avevo dei dubbi come te sulla qualità della palestra.Poi,passata questa fase,quella del raggiungimento della totale flessione,è stato tutto in discesa:dopo un'altra settimana facevo già cyclette,e dopo ho iniziato gli esercizi di rafforzamento ed "equilibrio".Gli ultimi due mesi ho praticamente fatto solo palestra,e sarebbero stati anche facoltativi,ma ho preferito farla:in totale 3 mesi e mezzo circa.Il mio consiglio è comunque di aspettare un pò per giudicare.Ciao;)

Hai ragione quando dici di aspettare a giudicare.
Il dubbio mi è venuto piu che altro perchè mi sembra di capire che in caso di recupero dopo intervento al legamento crociato anteriore dopo due settimane si è già alla cyclette e dopo 3-4 si fanno esercizi propriocettivi. Per cui non vedo perché ci debbano essere dei problemi per me che non ho subito alcuna operazione.
D'altra parte io ho da fare potenziamento muscolare ma il centro di fisioterapia non è dotato di attrezzi come leg extension e leg press (cosa che ho scoperto solo dopo aver pagato).
Potresti dirmi dopo quanto tempo dall'operazione hai iniziato con leg extension, leg press e propriocettiva?
Scusami ancora un'altra domanda: hai fatto fisioterapia in una normale palestra o in un centro fisioterapico?

Ciao grazie ancora e scusami per le tante domande.

idrottolo 19-05-2010 21:46

Quote:

Originariamente inviato da Interand (Messaggio 32032705)
Holà amigos...

Domani 20-05-2010 sarà passato un mese esatto dall'operazione che ho avuto per la ricostruzione dell' LCA con tecnica s+g

La situazione è la seguente:

da 12 giorni faccio fisioterapia presso un centro, tutti i gironi, per circa 3 ore al giorno (so che è tanto, ma sto cercando di non sforzare troppo facendo il giusto con calma)

Il ginocchio è sgonfiato parecchio, anche se non è ancora perfettamente come l'altro ma penso sia normale.

La flessione è "quasi" completa... non arrivo proprio a far toccare polpaccio e coscia ma non penso manchi molto!

Riesco benissimo a camminare senza stampelle e senza tutore senza far notare alcun difetto nella camminata anche se su consiglio del fisioterapista quando devo camminare molto mi aiuto ancora con le stampelle per non caricare tutto il peso sul ginocchio.

Il quadricipite ha riacquistato una forma quasi normale... i tanti eseercizi isometrici fatti hanno dato i loro frutti...

Ancora non ho guidato, ma penso che ci riuscirei benissimo senza problemi, prima di riprendere normalmente aspetto l'ok del fisioterapista.

Ho un solo dubbio che vorrei toglermi.

La cicatrice a "taglio" (quella dalla quale sono stati asportati i tendini g+s) presenta una aderenza... cioè sotto è attaccata alla gamba non è mobile.

Da circa 5 giorni sto facendo una seduta di ultrasuoni della durata di circa 10 minuti che dovrebbe andare a risolvere il problema.

A qualcuno di voi è capitato? Se si come avete affrontato la questione?

Altro piccolo limite ancora non riesco a scendere le scale, nel senso che il flessione non riesco ancora a caricare completamente il peso.

Inoltre devo potenziare ancora i muscoli posteriore della coscia che mi fanno un po male e che non mi permettono di flettere completamente indietro la gamba da posizione eretta, penso sia dovuto anche all'esportazione dell s+g

Un saluto a tutti!!


Complimenti davvero... io sono stato operato una settimana dopo di te e sono vicino alla tua situazione fisica.

La mia camminata purtroppo non e' ancora molto fluida e non mi azzardo per paura a fare le scale. Flessione e estensione vanno bene e anche il mio quadricipite sta riprendendo la forma.

Cerca di massaggiare la cicatrice, devi muovere la pelle cercando pian piano di staccare l'aderenza.
Anche io ho mezzo centrimetro incollato, ma con un po' di pazienza sta migliorando.

Ciao

sKi_54 19-05-2010 22:02

Quote:

Originariamente inviato da Interand (Messaggio 32032705)
Holà amigos...

Domani 20-05-2010 sarà passato un mese esatto dall'operazione che ho avuto per la ricostruzione dell' LCA con tecnica s+g
La situazione è la seguente:
da 12 giorni faccio fisioterapia presso un centro, tutti i gironi, per circa 3 ore al giorno (so che è tanto, ma sto cercando di non sforzare troppo facendo il giusto con calma)
Il ginocchio è sgonfiato parecchio, anche se non è ancora perfettamente come l'altro ma penso sia normale.
La flessione è "quasi" completa... non arrivo proprio a far toccare polpaccio e coscia ma non penso manchi molto!
Riesco benissimo a camminare senza stampelle e senza tutore senza far notare alcun difetto nella camminata anche se su consiglio del fisioterapista quando devo camminare molto mi aiuto ancora con le stampelle per non caricare tutto il peso sul ginocchio.
Il quadricipite ha riacquistato una forma quasi normale... i tanti eseercizi isometrici fatti hanno dato i loro frutti...
Ancora non ho guidato, ma penso che ci riuscirei benissimo senza problemi, prima di riprendere normalmente aspetto l'ok del fisioterapista.
Ho un solo dubbio che vorrei toglermi.
La cicatrice a "taglio" (quella dalla quale sono stati asportati i tendini g+s) presenta una aderenza... cioè sotto è attaccata alla gamba non è mobile.
Da circa 5 giorni sto facendo una seduta di ultrasuoni della durata di circa 10 minuti che dovrebbe andare a risolvere il problema.
A qualcuno di voi è capitato? Se si come avete affrontato la questione?
Altro piccolo limite ancora non riesco a scendere le scale, nel senso che il flessione non riesco ancora a caricare completamente il peso.
Inoltre devo potenziare ancora i muscoli posteriore della coscia che mi fanno un po male e che non mi permettono di flettere completamente indietro la gamba da posizione eretta, penso sia dovuto anche all'esportazione dell s+g
Un saluto a tutti!!

Visto che hai postato la tua situazione, racconto anche la mia...
Oggi un mese esatto dall'intervento (19/4) e 2° visita di controllo.
L'ortopedico mi ha fatto le varie manovre e poi mi ha detto che è una roccia, quindi tutto OK. Mi ha anche consegnato il filmato dell'intervento.
Io ho iniziato a guidare al 18° giorno e dal 21° cammino senza stampelle.
Da una settimana, oltre a 2 sedute settimanali di fisioterapia, faccio tutti i giorni camminate di 8-10 km senza alcun tipo di male, salgo e scendo le scale senza alcun problema (mi appoggio però al corrimano per sicurezza).
Le cicatrici sono praticamente invisibili e non c'è alcun gonfiore.
Da domani (su permesso dell'ortopedico) inizio con la bicicletta (solo in piano, per ora).
Per correre mi ha però, purtroppo, consigliato di attendere ancora 2 mesi...

Direi che sono soddisfattissimo e ormai sento la gamba operata completamente mia...
In bocca al lupo a tutti quelli che devono farsi operare: non perdete tempo!

P.S.: Come al solito, preciso che il mio è stato un trapianto omologo di rotuleo, quindi senza tutte le complicanze del prelievo...

alex642002 19-05-2010 22:11

Quote:

Originariamente inviato da doraemon83 (Messaggio 32032828)
Hai ragione quando dici di aspettare a giudicare.
Il dubbio mi è venuto piu che altro perchè mi sembra di capire che in caso di recupero dopo intervento al legamento crociato anteriore dopo due settimane si è già alla cyclette e dopo 3-4 si fanno esercizi propriocettivi. Per cui non vedo perché ci debbano essere dei problemi per me che non ho subito alcuna operazione.
D'altra parte io ho da fare potenziamento muscolare ma il centro di fisioterapia non è dotato di attrezzi come leg extension e leg press (cosa che ho scoperto solo dopo aver pagato).
Potresti dirmi dopo quanto tempo dall'operazione hai iniziato con leg extension, leg press e propriocettiva?
Scusami ancora un'altra domanda: hai fatto fisioterapia in una normale palestra o in un centro fisioterapico?

Ciao grazie ancora e scusami per le tante domande.

Scusa di che?Siamo qui apposta!Io,che,ti ripeto,NON sono stato operato di LCA,la fisioterapia l'ho fatta in un centro fisioterapico(convenzionato):scherziamo?Al mio ginocchio ci tengo!:D
La leg press l'ho fatta dopo due mesi mi sembra;la leg extension NON l'ho fatta proprio(figurati che ho dovuto cercare su Google per capire quali erano),e la ginnastica propriocettiva cos'è?Gli esercizi sulla tavoletta e roba simile?Dopo un mese e mezzo,mi sembra.Ciao

Interand 19-05-2010 22:28

Grazie a tutti come sempre per la prontezza delle risposte!

Sugli ultrasuoni ne sapete qualcosa???

idrottolo 20-05-2010 07:56

Non sapevo che gli ultrasuoni li usassero anche per le aderenze, ma in effetti visto che aumentano i processi di guarigione dei tessuti, come nel caso degli strappi muscolari, credo che anche nelle aderenze abbiano un effetto benefico.

Volevo fare io una domanda...

DOPO QUANTI GIORNI AVETE TOLTO LE MALEDETTE CALZE TROMBEXIN ?

E QUANTi GG DI PUNTURE DI EPARINA AVETE FATTO ?

gomma2408 20-05-2010 15:20

Quote:

Originariamente inviato da idrottolo (Messaggio 32035194)
Non sapevo che gli ultrasuoni li usassero anche per le aderenze, ma in effetti visto che aumentano i processi di guarigione dei tessuti, come nel caso degli strappi muscolari, credo che anche nelle aderenze abbiano un effetto benefico.

Volevo fare io una domanda...

DOPO QUANTI GIORNI AVETE TOLTO LE MALEDETTE CALZE TROMBEXIN ?

E QUANTi GG DI PUNTURE DI EPARINA AVETE FATTO ?

ciao;)

calze mai messe.....:p
gg di punture: 15

Gli ultrasuoni serviranno, ma comunque la loro efficacia è modesta... posso dire che quello che si sente sotto la cicatrice non è una vera e propia aderenza, sembrava così anche a me (sembrava "incollata" alla tibia) poi con il passare dei mesi è migliorato tutto, era solo una maggiore rigidità dei tessuti che va piano piano scomparendo. Le aderenze ti fanno impedire di muovere correttamente le fibre muscolari... ed allora son dolori!!! :D


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 05:28.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.