Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Altre discussioni sull'informatica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=8)
-   -   VIDEOCAMERE DIGITALI (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=1226077)


AleLinuxBSD 11-04-2010 07:46

Quote:

Originariamente inviato da street (Messaggio 31555480)
Anche a livello autofocus cambia: l' sd permette molto di più, l' hd basta che tu sia un pelo fuori fuoco e per via della maggior definizione si nota subito, col risultato di avere un' immagine più morbida (quindi, hai annullato il plus della definizione).

Nei video su internet ho notato un leggero scarto, durante le riprese ma non saprei se dipende dal mio computer oppure dall'elettronica delle fotocamere non ancora capace di reggere un autofocus in tempo reale.
Però l'idea di usare l'SD mi pare molto limitante.
In passato non c'erano alternative e nel caso si dovesse vedere i video solo nel vecchio televisore non si notavano differenze qualitative.
Adesso con monitor lcd tv sempre più diffusi, televisione digitale e compagnia bella, è diverso.

LemonHead 11-04-2010 08:33

Quote:

Originariamente inviato da street (Messaggio 31561995)
per la questione "perchè non mettono il long play in automatico", penso per una questione di compatibilità / fuori standard: non tutte potrebbero leggerlo, o magari il LP ha velocità leggermente diverse e quindi avresti problemi ad usare lettori esterni (ad esempio)

Oltre al potenziale problema di incompatibilità tra marche/modelli diversi (che mi sembra di aver letto in giro su qualche forum interessi solo le Samsung e qualche altra marca non proprio blasonata) in LP c'è anche un maggior rischio di drop frame: il nastro scorre più lento e quindi nello stesso spazio (fisico) vengono memorizzare più informazioni; se il nastro non è di ottima qualità è più probabile perdere qualcosa.

Considerato che uno dei maggiori vantaggi delle miniDV è la possibilità di archiviarle, meglio usare la velocità standard.

AleLinuxBSD 11-04-2010 10:04

I miniDV, in quanto cassette basate su nastro, sono più soggette al deterioramento rispetto all'uso di schedine a stato solido.
Per farsene un'idea basta vedere altri dispositivi a nastro presenti in altre realtà tipo ad es. le cassette VHS usate per registrare film dal televisore.

street 11-04-2010 11:05

Quote:

Originariamente inviato da AleLinuxBSD (Messaggio 31577463)
I miniDV, in quanto cassette basate su nastro, sono più soggette al deterioramento rispetto all'uso di schedine a stato solido.
Per farsene un'idea basta vedere altri dispositivi a nastro presenti in altre realtà tipo ad es. le cassette VHS usate per registrare film dal televisore.

non è così banale come la dipingi, anche perchè le sd non le archivi, semmai archivi i dvd/blueray (e in questo caso non starei troppo tranquillo).

in più la tecnologia tra minidv e vhs è simile, ma non uguale, anzi.

kkt77 11-04-2010 11:37

Quote:

Originariamente inviato da street (Messaggio 31578244)
non è così banale come la dipingi, anche perchè le sd non le archivi, semmai archivi i dvd/blueray (e in questo caso non starei troppo tranquillo).

Vi sto seguendo un po' sfuggitamente, ma questa non l'ho capita.
Se per "sd" intendete le videocamere a memorizzazione su "supporto rigido", io salvo i file sul pc; è una forma di archivio del contenuto della sd, a mio avviso.
Intendo dire, non che non ho colto la differenza tra archiviare la sd, ed archiviarne il contenuto su un hard disk (a sua volta, "archiviato").

Riguardo al montaggio con le mini-dv, immagino occorra una certa attrezzatura; mi si conferma?
*Domanda ritirata*, mi sono informato qui: http://www.mediaworld.it/tecnoguide-...a-mini-dv.html

AleLinuxBSD 11-04-2010 11:59

Quote:

Originariamente inviato da street (Messaggio 31578244)
..., anche perchè le sd non le archivi, semmai archivi i dvd/blueray (e in questo caso non starei troppo tranquillo).

Direi che attualmente come supporti di backup sarebbe meglio optare sugli hdd (o magari due se si tratta di video importanti).
Inoltre bisogna considerare che con il progressivo diminuire dei prezzi delle memorie sd tra alcuni anni, pure per grossi tagli, sarà possibile collezionarle.
In ambito fotografico, dove gli spazi occupati sono di gran lunga inferiori, esistono professionisti con numero spropositato di schedine, già adesso ...
Per cui niente impedisce che in futuro si riproporrà la stessa situazione per le videocamere, con l'ulteriore vantaggio di ingombri assolutamente più ridotti.

Quote:

Originariamente inviato da street (Messaggio 31578244)
in più la tecnologia tra minidv e vhs è simile, ma non uguale, anzi.

Ma la base, il supporto fisico, cioè il nastro, è lo stesso.

LemonHead 11-04-2010 15:55

Quote:

Originariamente inviato da AleLinuxBSD (Messaggio 31578991)
Direi che attualmente come supporti di backup sarebbe meglio optare sugli hdd (o magari due se si tratta di video importanti).

Se si tratta di video importanti e vuoi affidarti agli HDD dovresti averne almeno 2, non collegarli mai simultaneamente, tenerli in luoghi separati, periodicamente controllare che funzionino ancora, ecc... IMHO è molto più semplice archiviare un paio di cassettine

Quote:

Inoltre bisogna considerare che con il progressivo diminuire dei prezzi delle memorie sd tra alcuni anni, pure per grossi tagli, sarà possibile collezionarle.
Se parliamo di backup, non c'è da mettere in conto solo capacità e costo, un fattore ben più importante è l'affidabilità: che garanzie abbiamo che il contenuto di una scheda di memoria sarà ancora leggibile tra anni?
(DVD e blueray non li prenderei neanche in considerazione...)

Quote:

Ma la base, il supporto fisico, cioè il nastro, è lo stesso.
Il supporto fisico, pressapoco sì; il formato di registrazione, no: il VHS è analogico, un lieve deterioramento del nastro comporta comunque un degrado nella qualità del video registrato.
Sul miniDV (digitale) il degrado del supporto deve essere ben più accentuato prima di superare le soglie di tolleranza che permettono di distinguere gli 0/1 che rappresentano l'informazione.

kkt77 12-04-2010 17:23

Scusa la domanda, ma i filmati fatti in mini-dv, come li visioni, ovvero con che attrezzatura?

LemonHead 12-04-2010 21:38

Quote:

Originariamente inviato da kkt77 (Messaggio 31594763)
Scusa la domanda, ma i filmati fatti in mini-dv, come li visioni, ovvero con che attrezzatura?

Dalla telecamera i filmati li acquisisci su PC via firewire (il processo è interamente digitale, consideralo alla stregua di un copia-incolla del file video dalla cassetta miniDV all'hard disk del PC), dopodichè puoi processarli/vederli come meglio credi.

kkt77 12-04-2010 22:39

Okay.
Dopo che li hai visti li cancelli dal pc e ti conservi le cassette mini-dv?
Perché, riferendomi a quanto hai scritto prima, alle tue "critiche" sul conservare i filmati in hard disk, per me conservare i filmati in mini-dv a lungo termine non è una soluzione priva di rischi, perché i nastri possono usurarsi (e va beh, hai detto che prima che la qualità si riduca molto, ce ne vuole), ma il giorno che non faranno più le attrezzature per visionarle, che si fa?

Mio padre aveva una cinepresa, un Super 8 mm.
Tutt'ora ha delle bobine, la cui visione sarà possibile fintanto che quel proiettore funzionerà (cosa che dubito faccia ancora correttamente).
Da quelle bobine, i filmati non possono uscire (conservandone la qualità) e se se ne intendesse trasferire uno, bisognerebbe pagare qualcuno che lo faccia (cosa che abbiamo fatto con un filmato, degradato molto in qualità).

Quindi, tra un certo numero d'anni, i vantaggi che hai citato, su cui non concordo al 100%, scompariranno, a meno che per visionare i filmati della vita vorrai affidarti ad un unico strumento, rotto il quale, le mini-dv si potranno ancora vedere? A quanto ne so...no.

Personalmente, secondo me le mini-dv diventeranno come le pellicole delle macchine da foto.
Non scompariranno invece i file dei video "in sd", che si potranno facilmente migrare sui nuovi supporti di memorizzazione (se e quando ne verranno).

street 13-04-2010 10:08

penso che abbiamo capito che sei entusiasta della cosa. Ed è giusto, per uso occasionale, se non si guarda alla qualità nè si hanno pretese di certezza, l' uso di sd o supporti simili è perfetto.

Se parliamo di qualità e di tranquillità, la cosa si fa su un' altro piano.

hai le cf. E il giorno che non faranno più cf come le leggi?
hai un hd eide. e il giorno che non verrà più letto?
hai i dati sull' hd. e il giorno che quell' hd ti si rompe?
hai i dati su dvd. e il giorno che quel dvd sarà illeggibile?

Vedi che alla fine coi se e coi ma non si va tanto lontano, ma se si parla di archivio i nastri sono più pratici e sicuri di altri formati.
figurati, le sd (a volte anche le cf) raramente - ma succede - si perdono i dati appena messi dentro... (successo, persi una 10ina di foto)

al giorno d' oggi i fotografi hanno molte cf per un altro motivo, non certo per l' archivio: perchè sono fotografi da tempo e non buttano quello che funziona.
Io ho cf da 256mb, da 1gb, da 2 gb e da 4.
in quella da 256 un tempo ci entravano 200 foto. oggi ce ne vanno 10. (si hai letto bene, non è un refuso).
la prossima scheda che a breve comprerò è da 16 gb. dai 30 ai 60 euro di spesa.
Se la volessi usare come storage, mi ci stanno 48 minuti di girato.
QUARANTOTTO MINUTI. di formato compresso h.264.
vedi che mi tocca usare altri formati (gli hd, ma anche in questo caso si fa veloce a riempirli, se calcoli che ogni progetto è in media di 3 ore di girato, cioè 50 gb, un hd da 1tb è fatto da 20 progetti quindi, ne prendi 2 per backup e vedi che fai veloce a riempirli).
senza contare che ne serve un altro per i file temporanei (non lavori in compresso, lavori in formati più gestibili).
uan scheda P2 da 16 gb viene boh, 1000 euro? vedi che non la usi come archivio. usi gli hd per questo, ma li hai ridondati, e di spazio ne usi eccome.

alla fine le cose stanno peggiorando, in questo campo, se si cerca la qualità.

Se non si cerca, si torna al punto precedente: prendine una, tanto più o meno siamo lì come qualità, non c'è grande differenza tra una e l' altra, secondo me.

kkt77 13-04-2010 11:07

Quote:

Originariamente inviato da street (Messaggio 31601719)
penso che abbiamo capito che sei entusiasta della cosa.

No...entusiasta è eccessivo, essere abbastanza in disaccordo con l'intervento #2407 di LemonHead sì.
E lì si parla appunto di certezze ed affidabilità.
Quote:

Originariamente inviato da street (Messaggio 31601719)
Ed è giusto, per uso occasionale, se non si guarda alla qualità

Lasciamo stare la qualità, che è un valore, come quelle sopracitate, che deve essere dal mio punto di vista legato sempre al prezzo d'acquisto, altrimenti si finisce per pensare che se si vuole una qualità "buona" bisogna spendere un capitale.
Rifiuto il concetto, che incontrai molti quando mi informai per una macchina foto e fui indeciso tra la Fuji S100FS ed una reflex entry-level, tipico di chi se ne intende molto e ci spende molto,ma non ha molta sintonia con il suo interlocutore, per cui per avere qualcosa di "guardabile" bisogna avere un prodotto da un certo livello in sù.
Per fortuna, "non è bello ciò che è bello, ma è bello ciò che piace".
E comunque, non discuto della qualità del mini-dv, che è funzione della videocamera che lo adotta.

Quote:

Originariamente inviato da street (Messaggio 31601719)
hai le cf. E il giorno che non faranno più cf come le leggi?

Intendi dire come le registro? Beh, finché mi funzionano, uso quelle che ho e credo che la prima a crepare sia la batteria della videocamera (e quella di riserva, se l'ho comprata)
Quote:

Originariamente inviato da street (Messaggio 31601719)
hai un hd eide. e il giorno che non verrà più letto?
hai i dati sull' hd. e il giorno che quell' hd ti si rompe?
hai i dati su dvd. e il giorno che quel dvd sarà illeggibile?

I dati si tengono in doppia copia su due supporti differenti e risolvi tutto, ti da un livello di sicurezza accettabile.
Andare oltre, mi sembra che sia troppo pignolo.
Il mio paragone con il Super8 di mio padre non mi sembra così folle con il tenere i filmati su mini-dv ed è questo il perno del discorso che si stava facendo, incernierato appunto sull'affidabilità dell'archiviazione.
Se io avessi i filmati in mini-dv, mi metterei comunque l'archivio su hard disk, il che è ciò che intendo fare con le mie (per fortuna poche) videocassette con filmati personali.

Preciso, che penso che chi è abituato ad usare un certo supporto e ci si trova bene, è naturale che continui su quella strada finché può, ma chi si sta affacciando per la prima volta al mondo delle videocamere come amatore, credo che debba seguire la strada tracciata (ed impostagli) dal mercato, se non vuole ritrovarsi tra qualche anno a doverla cambiare causa cessazione del supporto.
Ad uno che si faccia al mercato delle macchine foto, consiglieresti di andare sulla pellicola?
E lì, se la macchina foto è buona, le foto sono spettacolari (ne ho in casa, di fatte con la Rollei35 e d una Rollei Flex SL35) e come devono essere, invece di quelle di oggi che se uno vuole al pc ci fa tutta una post-elaborazione che può trasformare una giornata nuvolosa in una giornata di splendido sole.


Quote:

Originariamente inviato da street (Messaggio 31601719)
[...]
Se non si cerca, si torna al punto precedente: prendine una, tanto più o meno siamo lì come qualità, non c'è grande differenza tra una e l' altra, secondo me.

Beh...questa affermazione sarà valida fino ad un certo livello, sui 200 o 250 o 300 euro, non so, ma da un certo prezzo in sù, l'autofocus e la stabilizzazione migliorano percettibilmente anche per un occhio poco accorto, per cui, se si può, è giustificabile spendere di più anche per il novello.

Cordiali saluti

street 13-04-2010 11:55

Quote:

Originariamente inviato da kkt77 (Messaggio 31602563)
No...entusiasta è eccessivo, essere abbastanza in disaccordo con l'intervento #2407 di LemonHead sì.
E lì si parla appunto di certezze ed affidabilità.

e in questo non riesco a capire come si possa essere in disaccordo. dice:
1) se hai un video importante e il supporto è un hd, te ne servono 2, staccati dalla corrente, in posti separati. più facile archiviare una cassetta minidv
2) le schede di memoria non sono affidabili ad oggi nel tempo e non sono una soluzione d' archivio (neanche a livello costi, meglio due hd a quel punto)
3) i nastri minidv sono diversi, per come e cosa registrano, dai nastri vhs

Quote:


Lasciamo stare la qualità, che è un valore, come quelle sopracitate, che deve essere dal mio punto di vista legato sempre al prezzo d'acquisto, altrimenti si finisce per pensare che se si vuole una qualità "buona" bisogna spendere un capitale.
Rifiuto il concetto, che incontrai molti quando mi informai per una macchina foto e fui indeciso tra la Fuji S100FS ed una reflex entry-level, tipico di chi se ne intende molto e ci spende molto,ma non ha molta sintonia con il suo interlocutore, per cui per avere qualcosa di "guardabile" bisogna avere un prodotto da un certo livello in sù.
Per fortuna, "non è bello ciò che è bello, ma è bello ciò che piace".
E comunque, non discuto della qualità del mini-dv, che è funzione della videocamera che lo adotta.
tante parole per dire che... la differenza tra telecamere da 2-300 euro, in hd, c'è ma è poca, non quanto rispetto a telecamere che costano il doppio o ancor di più.
e rispetto a molte minidv, alla medesima cifra, meglio le minidv.

tu potrai anche bollare i giudizi altrui come quelli "di uno che spende soldi e non capisce l' interlocutore", ma si era partiti con il discorso "un tempo c' erano esperti e ora non si trovano consigli.
E, su questo, sembra che il non volerli accettare è la base.
Nessuno mi sembra abbia detto di non prendere una cam economica. la questione è un' altra: la differenza è poca e secondo me alla fine neanche giustifica troppo le differenze di prezzo.
E in più, l' hd su queste telecamere è solo marketing, come i megapixel sulle fotocamere.

non dico che sono inguardabili i video, ma che la differenza tra due cam non è poi molta, tanto che secondo me la cosa migliroe è vedere quella che sta meglio in mano (si, perchè si parla di stabilizzatori, ma mai uno dica la verità, che se sta bene in mano, e magari ha mirino oltre che lo schermo, lo stabilizzatore ha meno lavoro da fare).

Quote:

Intendi dire come le registro? Beh, finché mi funzionano, uso quelle che ho e credo che la prima a crepare sia la batteria della videocamera (e quella di riserva, se l'ho comprata)

I dati si tengono in doppia copia su due supporti differenti e risolvi tutto, ti da un livello di sicurezza accettabile.
Andare oltre, mi sembra che sia troppo pignolo.
Il mio paragone con il Super8 di mio padre non mi sembra così folle con il tenere i filmati su mini-dv ed è questo il perno del discorso che si stava facendo, incernierato appunto sull'affidabilità dell'archiviazione.
Se io avessi i filmati in mini-dv, mi metterei comunque l'archivio su hard disk, il che è ciò che intendo fare con le mie (per fortuna poche) videocassette con filmati personali.
intendo dire che il giorno che verrà cambiato un qualsiasi standard (super8, vhs, h.264, minidv etc) o trovi con cosa trasferire i filmati o ti attacchi, questo con tutti.
guarda i floppy, se proprio vogliamo. oramai quasi non si usano, stessa cosa con i dischi eide, son sempre meno i connettori sulle mobo, il giorno che non ci saranno e avrai messo i tuoi dati su hd con connettori simili, che fai? trovi un escamotage. Il giorno che, metti fra 20 anni, non ci sarà nessuno che ti fornisce una scheda con connettore eide che fai? La stessa cosa che fai con i super8, che pensi che farai con i minidv etc: ti rivolgi a chi te li potrà trasferire.

ps: ripeto ancora: se hai minidv con cose importanti, COSE IMPORTANTI, irripetibili, io non mi fiderei a cancellarli perchè ne ho comunque una copia su altro formato.
con telecamere che registrano su schede o hd è l' unica cosa che puoi fare.

Quote:

Preciso, che penso che chi è abituato ad usare un certo supporto e ci si trova bene, è naturale che continui su quella strada finché può, ma chi si sta affacciando per la prima volta al mondo delle videocamere come amatore, credo che debba seguire la strada tracciata (ed impostagli) dal mercato, se non vuole ritrovarsi tra qualche anno a doverla cambiare causa cessazione del supporto.
Ad uno che si faccia al mercato delle macchine foto, consiglieresti di andare sulla pellicola?
E lì, se la macchina foto è buona, le foto sono spettacolari (ne ho in casa, di fatte con la Rollei35 e d una Rollei Flex SL35) e come devono essere, invece di quelle di oggi che se uno vuole al pc ci fa tutta una post-elaborazione che può trasformare una giornata nuvolosa in una giornata di splendido sole.
vabbè, questione di astio per chi ti ha consigliato tra reflex e s100 a parte, te l' ho detto: se non hai esigenze particolari una infatti vale l' altra (sperando che poi i filmati tu riesca a leggerli, spesso i codec sono molto meno standard di quanto tu pensi).
Se si cerca altro, cioè affidabilità e certezza, la strada io te l' ho detta. Mi sembra te l' abbia detta anche lemonhead. se chiedi ad altri, del settore, credo ti diranno la solita cosa.


Quote:

Beh...questa affermazione sarà valida fino ad un certo livello, sui 200 o 250 o 300 euro, non so, ma da un certo prezzo in sù, l'autofocus e la stabilizzazione migliorano percettibilmente anche per un occhio poco accorto, per cui, se si può, è giustificabile spendere di più anche per il novello.

Cordiali saluti
da un certo punto in poi ti trovi a chiederti: meglio una hfs100 o una hv40? e a livello montaggio? (mica mi dirai che spendi 700 o più euro per non riguardarli da nessuna parte, o solo su pc?)? E con cosa montarli?
vedi che poi ci si scontra con problematiche ancor più grosse, per non arrivare al bivio "meglio una telecamera o una videocamera dslr?", lì si che il dubbio diventa grande.

ma stavamo, ed è iniziata da lì, parlando di cam da 2-300 euro hd, o sbaglio?

LemonHead 13-04-2010 22:34

Quote:

Originariamente inviato da street (Messaggio 31603220)
e in questo non riesco a capire come si possa essere in disaccordo. dice:
1) se hai un video importante e il supporto è un hd, te ne servono 2, staccati dalla corrente, in posti separati. più facile archiviare una cassetta minidv
2) le schede di memoria non sono affidabili ad oggi nel tempo e non sono una soluzione d' archivio (neanche a livello costi, meglio due hd a quel punto)
3) i nastri minidv sono diversi, per come e cosa registrano, dai nastri vhs

...

Il giorno che, metti fra 20 anni, non ci sarà nessuno che ti fornisce una scheda con connettore eide che fai? La stessa cosa che fai con i super8, che pensi che farai con i minidv etc: ti rivolgi a chi te li potrà trasferire.

ps: ripeto ancora: se hai minidv con cose importanti, COSE IMPORTANTI, irripetibili, io non mi fiderei a cancellarli perchè ne ho comunque una copia su altro formato...

Street ha riportato egregiamente il senso del mio intervento e la mia opinione in merito all'affidabilità dei supporti oggi disponibili (perché pur sempre di opinioni si tratta, i fatti li vedremo tra vent'anni quando tutti cercheremo di recuperare "quel filmato a cui tenevo tanto" dai più diversi supporti... :D)

E a proposito di costi dei supporti, per archiviare un'ora di girato HDV (pari a 15 Gb circa) è sufficiente una miniDV da 2-4 Euro; come ha evidenziato street prima, per una scheda SDHC di pari capacità si viaggia oggi intorno ai 30-60 Eur, prima di poter pensare di utilizzarle per archiviazione devono scendere un bel po' di prezzo (e comunque, come già detto, non sono ritenute un supporto affidabile nel lungo periodo).

Aggiungo che, per praticità, di quanto acquisito da miniDV (perlomeno, le parti che mi interessano maggiormente) ne conservo anche una copia su un HD esterno, considerato sia il costo sempre più ridotto dello storage (su 1 Tb, oggi a meno di 100 Eur, ce ne stanno circa 64 ore), sia in quanto gli HD, e più in generale i dispositivi ad accesso casuale, hanno indubbiamente dei vantaggi rispetto ai nastri (in termini di praticità, immediatezza e velocità di accesso, non di affidabilità); probabilmente tra 4-5 anni li sposterò su un nuovo HD da, magari, 10Tb , e poi su un altro più capiente ancora.

In caso di rottura dell'HD (e gli HD prima o poi si rompono, e credo che tutti l'abbiamo sperimentato a nostre spese almeno una volta...:muro: ) ho comunque le cassette (che non cancello, mai) da cui potrò riacquisire i filmati (o al peggio, se non avrò più una cam miniDV funzionante, pagherò chi avrà l'attrezzatura per recuperarli, almeno per quelli a cui tengo veramente)

AleLinuxBSD 16-04-2010 08:02

Overheating
Vorrei capire, a parità di temperatura ambientale, se i sensori più grandi incorrono prima in questo problema rispetto a quelli più piccoli.

Rasak 23-04-2010 14:18

Videocamera per amatore
 
Ciao a tutti! :D

Premetto che i filmati che registro io sono prettamente amatoriali e non c'è nulla di professionale in quello che faccio. :) Per ora mi sono accontentato di una vecchia JVC che registra su miniDV, ma ora mi sono un pò seccato di avere questi supporti ormai inutili. Per cui volevo chiedervi un parere.
C'è qualche videocamera carina che non superi i 300 euri e che integri la visione notturna agli infrarossi?

Grazie a chiunque rispondera. :cincin:

Marinelli 24-04-2010 09:17

Quote:

Originariamente inviato da Rasak (Messaggio 31728681)
Ciao a tutti! :D

Ciao :)

Ti ho spostato nella discussione dedicata alle videocamere digitali.

LemonHead 24-04-2010 14:49

Quote:

Originariamente inviato da Rasak (Messaggio 31728681)
Ciao a tutti! :D

Premetto che i filmati che registro io sono prettamente amatoriali e non c'è nulla di professionale in quello che faccio. :) Per ora mi sono accontentato di una vecchia JVC che registra su miniDV, ma ora mi sono un pò seccato di avere questi supporti ormai inutili. Per cui volevo chiedervi un parere.
C'è qualche videocamera carina che non superi i 300 euri e che integri la visione notturna agli infrarossi?

Grazie a chiunque rispondera. :cincin:

Assumo che non ti interessi l'alta definizione; sotto i 300 Eur, restando in casa JVC, le recensioni parlano bene delle GZ-MG serie 600 (vedi qui), un'altra buona scelta sono le Canon FS; non mi pare che abbiano la visione agli infrarrossi (quella la trovi su qualche modello Sony, con caratteristiche complessive però inferiori) ma il faretto integrato in parte sopperisce, permettendo di catturare qualche ricordo a breve distanza.

Sulla "inutilità" delle miniDV avrei parecchio da ridire, come puoi leggere nei miei post precedenti... :D

Rasak 24-04-2010 17:09

Capito...hum...facciamo così, modifichiamo i parametri...:D
Videocamere non professionali o per videosorveglianza, ma che abbiano la visione agli infrarossi, esistono? Perchè se un soggetto lo illumino con il faretto, dipende da che animale è o scappa o mi attacca! :ciapet:

salvoP 24-04-2010 17:25

Ho visto che in merito a videocamere HD sotto le 300 € consigliate in molti la Sanyo Xacti FH1.
Cosa ne pensate invece di queste altre, qualcuno le ha provate? O in base alle sole caratteristiche qualcuno sa darmi qualche consiglio?

Toshiba Camileo H30
Samsung HMX-R10
Panasonic HDC-SD10
JVC GZ-HM300S

Consigliate sempre la Sanyo? Forse la Samsung sarebbe comparabile? Considerate che dello zoom non me ne frega più di tanto (anche 5x va bene, oltre è complicato senza un buon stabilizzatore o meglio un treppiedi).
La Samsung ha un sensore leggermente più grande della Sanyo (1/2,33" vs 1/2.5"), ma sul sito riporta 15 lux di sensibilità contro i 2 della Sanyo.:confused:
Interessante nella Samsung la messa a fuoco manuale con il tocco, mentre la Sanyo dovrebbe avere solo l'autofocus.
Nulla so invece della bitrate di registrazione della Samsung.


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 20:54.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.