Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Scienza e tecnica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=91)
-   -   Legamento crociato anteriore (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=498329)


viaggio 18-05-2011 18:23

Proprio stasera ho chiesto al fisioterapista se nella sua lunga carriera avesse incontrato qualcuno che non strillava, mi ha assicurato che sulla faccia della terra è impossibile trovarlo........grazie ragazzi per gli incoraggiamenti!

Delfino81 18-05-2011 21:23

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 35177899)
:D :D :D sarebbero "solo" i muscoli più importanti che ti fanno piegare il ginocchio...:D :D :D sono i bicipiti femorali, praticamente tutto il posteriore della coscia, insieme ad altri "minori" quali il nostro caro semitendinoso..... ;)


ma nn capisco sinceramente perchè ne è vietato l'uso per un lungoperiodo (mi pare almeno due mesi) quando si ricostruisce il crociato posteriore....boh!

scusate, vi faccio unadelle mie domande stronze... :D ma la cyclette voi l'avete cominciatab a fare quando avevate gia abbandonato le stampelle? no perche mi immaginavo come si possa salire sulla cyclette se non puoi manco appoggiare o a stento appoggi per terra l'arto operato :sofico:

buona serata a tutti :cool:

juninho85 18-05-2011 22:50

io ho iniziato col la cyclette al 21° giorno,e le stampelle le ho abbandonate completamente alla 5° settimana

devi posare prima il piede sano sul pedale e su questo ci carico il peso del corpo per salire

viaggio 18-05-2011 22:54

Delfino ti racconto la mia esperienza;appena tolti i punti quindi dopo due settimane dall'operazione io ho iniziato la cyclette, a salirci mi aiutava il terapista ma poi ci salivo da solo arrivavo vicino a cyclette con le stampelle e le appoggiavo li vicino a me.
Pensa che all'inizio mica facevo la pedalata intera ma solo mezza perchè non ce la facevo poi dopo che mi ero un pò scaldato riuscii a fare la pedalata ma sempre con un pò dolore. Poi piano piano vedrai che si migliora. Certo ancora le resistenze son basse (sono a 55 giorni dall'operazione) ma in questa fase conta il recupero dell'articolazione per la resistenza c'è tempo.
La cyclette penso che sia parecchio importante per il recupero dell'articolarità senza abusarne ovviamente

alex642002 19-05-2011 08:21

Quote:

Originariamente inviato da Delfino81 (Messaggio 35185193)
ma nn capisco sinceramente perchè ne è vietato l'uso per un lungoperiodo (mi pare almeno due mesi) quando si ricostruisce il crociato posteriore....boh!

scusate, vi faccio unadelle mie domande stronze... :D ma la cyclette voi l'avete cominciatab a fare quando avevate gia abbandonato le stampelle? no perche mi immaginavo come si possa salire sulla cyclette se non puoi manco appoggiare o a stento appoggi per terra l'arto operato :sofico:

buona serata a tutti :cool:

Anch'io l'ho iniziata molto prima di toglier le stampelle.

supersalam 19-05-2011 09:17

Sono a 63gg dall'intervento, tutto procede bene ma ogni tanto avverto qualche dolorino al tendine rotuleo "sono stato operato di G e S" E' possibile che stia caricando troppo con i pesi? O è normale? Non mi va di chiamare il medico per certe sciocchezze.

Sto facendo solo ciclette e pressa e altri esercizi senza carico...

gomma2408 19-05-2011 10:06

Quote:

Originariamente inviato da supersalam (Messaggio 35187228)
Sono a 63gg dall'intervento, tutto procede bene ma ogni tanto avverto qualche dolorino al tendine rotuleo "sono stato operato di G e S" E' possibile che stia caricando troppo con i pesi? O è normale? Non mi va di chiamare il medico per certe sciocchezze.

Sto facendo solo ciclette e pressa e altri esercizi senza carico...

se avverti "ogni tanto" qualche dolorino è normale.
Se il dolore invece diventa continuo, anche lieve, è bene allentare con la pressa o cambiare angoli di esecuzione degll'esercizio. ;) ;) ;)

gomma2408 19-05-2011 10:12

Quote:

Originariamente inviato da Delfino81 (Messaggio 35185193)
ma nn capisco sinceramente perchè ne è vietato l'uso per un lungoperiodo (mi pare almeno due mesi) quando si ricostruisce il crociato posteriore....boh!
.....



perchè i flessori della coscia, per piegare il ginocchio, praticamente fanno trazione sulla tibia (la loro inserzione prossimale è sulla tibia) "tirandola a sè", ed è in sostanza il classico movimento che causerebbe il cassetto posteriore, ed in presenza di LCP ricostruito da poco verrebbe sollecitato troppo... perchè è propio il LCP che impedisce il movimento di traslazione posteriore della tibia rispetto al femore.... ;)

viaggio 19-05-2011 12:23

Il movimento della pedalata lo si può fare anche in piscina cosi come quello della pressa addrittura credo che in acqua lo si possa iniziare anche prima rispetto allo stesso esercizio che si fa in palestra. Questo perchè in acqua si riducono i carichi sull'articolazione grazie al fatto di essere immersi in un liquido:sofico:

Stefano Landau 19-05-2011 23:24

Quote:

Originariamente inviato da supersalam (Messaggio 35187228)
Sono a 63gg dall'intervento, tutto procede bene ma ogni tanto avverto qualche dolorino al tendine rotuleo "sono stato operato di G e S" E' possibile che stia caricando troppo con i pesi? O è normale? Non mi va di chiamare il medico per certe sciocchezze.

Sto facendo solo ciclette e pressa e altri esercizi senza carico...

Il primi mesi sono un costante andirivieni di dolorini nuovi che arrivano e vecchi che se ne vanno.
Dopo 2 mesi e mezzo dall'operazione (credo se non ricordo male) ho iniziato la corsa su tapisroulant. Alla seconda sessione di corsa mi si è infiammato il rotuleo ed il fisioterapista che mi seguiva ai tempi mi ha fatto fare 10 giorni ad "Ellittica" al posto della corsa. (Ellittica è quella macchina dove muovi gambe e braccia come se facessi sci di fondo.) Però ha continuato a farmi fare esercizi, fino a quando comunque ho ripreso con la corsa.

Anch'io sono stato operato con g+s.

viaggio 20-05-2011 01:01

Mamma mia il riprendere a correre è la mia paura, sicuramente ci saranno dolori le prime volte speriamo bene, non mi spaventa la corsa sul tappeto ma quella su strada!

juninho85 20-05-2011 07:25

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 35194178)
Il primi mesi sono un costante andirivieni di dolorini nuovi che arrivano e vecchi che se ne vanno.
Dopo 2 mesi e mezzo dall'operazione (credo se non ricordo male) ho iniziato la corsa su tapisroulant. Alla seconda sessione di corsa mi si è infiammato il rotuleo ed il fisioterapista che mi seguiva ai tempi mi ha fatto fare 10 giorni ad "Ellittica" al posto della corsa. (Ellittica è quella macchina dove muovi gambe e braccia come se facessi sci di fondo.)

...il glidex :D

Delfino81 20-05-2011 08:47

Quote:

Originariamente inviato da juninho85 (Messaggio 35185843)
io ho iniziato col la cyclette al 21° giorno,e le stampelle le ho abbandonate completamente alla 5° settimana

devi posare prima il piede sano sul pedale e su questo ci carico il peso del corpo per salire



ah allora sono io quello che sale come un troglodita sulla cyclette.... io appoggio il piede destro non sul pedale bensi sul telaio della cyclette (almeno quella che avevo a casa!)...:D

Scusa viaggio ma come facevi ad appoggiare il piede sano e rimanere "in carico" anche se zx una frazione di secondo col piede operato?? boh lo dovreio vedere! :D


quanto a me....allora ieri visita dal fisiatra , a volta tanto non un ortopedico, anche se si è preso se po dì quanto un ortopedico,
'tacci sua!!va beh questo è il responsabuile del suo settore dellea Primavera della LAzio e non so che altre squadre....

Lui mi consiglia di rimandare lk'intervento (e te pareva :rolleyes: ), mi ha sconsigliato per ora di andare in palestra ma di fare degli esercizi a casa che mi ha prescritto (squat isometrici, altri isometrici con tempi molto lunghi di resistenza).....e poi dovrei (se avessi soldi e denaro) far esercizi con elastici (na specie di leg extension), però mi ha detto di poterli fare anche a casa in modo artigianale dovrei solo comparre degli elastici a resistenza differente e legarli tipo al piede del letto o qualcosa di simile "ce s'ada fa p campà :) )....questo perchè copn l'elastico è un carico progressivo....


LA cosa stranissima è che mi ha tovato anche il ginocchio sano con una leggera lassità, annamo bene ho pensato e mi sono chiesto come fossse possibile..... al che lui mi ha preso le dita delle mani e manipolate, e da lì ha sorriso spiegandosi la situazione, ovvero che a livello congenito le mie articolazioni sono fatte cosi,(sperando che non diventi lasso pure il "bigolo" ahahahah :D ) e x secondo lui è anche per questo che non ho cedimenti al ginocchio "azzoppato", in quanto a livello mentale/propriocettivo il corpo comuqneu è abituato a convivere con una certa lassità e x questo che eviterebbe l'intervento (sempre tenuto conto però che no ho esigenze sportive)...comunque ormai mi so messo in testa che l'interventoi lo voglio fare e lo farò! :rolleyes: (se ne parla sempre tra uno due anni x il lavoro, intnto vedremo co sti esercizi che en esce fuori)


mi sovveniva una cosa in mente.....a parte la lassità congenita, uno sforzo "in asse" puo rendere lassi i legamenti crociati?

perchpè io alg inocchio desyro "crack" o traumi non ne ho mai avuti, solo in due occasioni lìho messo sotto sforzo:

quando a lavoro mi misi a fare il "magazziniere", ovvero per risistyemare ,'archiuvioi, satvo semrpe ad accovacciarmi e rialzarmi con grosi pesi caricando (anche in modo inconscio) sulla gamba sana..... e un paio di volte volli emulare uno su youtube (trovate uno piu coglione di em e la famosa cena fiorentina ve la offro io :D :D ) che faceva na speci di squat a na gamba sola.... :mbe:

lo feci col ginocchio azzoppato ma nn ebbi na bella sensazione poi con quello sano (allora avevo un tonom muscolare migliore comunque) invece riusciii ad arrivare il piu giu possibile e risalire appoggiandomi appena appena, ma sentii che il ginocchio era sotto grandissimo sforzo (se per salire le scale carichiamo una forza di 200 chili immaginiamo na cosa simile), però mnn ho sentito nulla di rotto....non so pero se sforzi molto grandi possano allentare i legamenti boh! cmq ora mi guardo bene dal fare ste minchiate!

viaggio 20-05-2011 09:18

Ahha juninho hai centrato il problema la mia salita sulla cyclette era degna dei migliori equilibristi. Allora mi affiancavo alla cyclette, gamba sana sul telaio e braccio appoggiato sul manubrio, salivo sula bici poggiavo il sedere sul sellino (ho rischiato qualche volta di trovarmi il sedere a forma di sellino :D visto che era ed è particolarmente duro) ed ero in sella, la gmaba operata in questo modo la muovevo quasi niente.Per scendere era più incasinato;poggiavo il braccio sul sellino di una cyclette a fianco alla mia, e l'altro braccio sul manubrio e quindi scendevo con la gamba operata. Per un paio di secondi quindi il carico era su di lei ma veramente poco perchè lo attenuavo con le braccia. Quello è stato il periodo più duro, certe volte ci penso e dico ma come cavolo ho fatto a resistere perchè ti prende lo sconforto comunque, adesso va meglio anche se vedendo gli amici che si allena alla kick boxe mi viene tristezza perchè io devo aspettare ancora 4 o 5 mesi per riprendere però l'importante è essere nella strada giusta. Come ho detto in qualche post precedente la mia paura ora è la corsa perchè ho paura di infiammarmi il rotuelo

gomma2408 20-05-2011 15:26

Per Delfino81: No, non hai lesionato niente nella gamba sana con quei movimenti che hai detto.... in max accosciata il LCA (e penso neanche il post) praticamente non è sollecitato al max..... MAI! ;)
Però è uno sforzo esagerato per tutto il resto delle strutture che compongono le articolazioni, in primis le cartilagini e i menischi.... e i muscoli fanno una fatica boia perchè più affondi più diminuisci il "braccio di leva" che hanno a disposizione per alzare peso.... questo perchè la rotula agisce come una "carrucola" e più affondi più questa viene compressa verso il femore dalla forza del quadricipite, che così spreca una parte della sua forza....
Altra cosa: quando si alza un peso come hai detto te, si fa un esercizio in CATENA CINETICA CHIUSA e quindi meno oneroso per il ginocchio come articolazione (come nella leg press per intenderci) e quindi l'articolazione è molto più stabile rispetto a quelli in catena cinetica aperta (la leg extension, ad esempio, ecco perchè questa tutti dicono di farla con attenzione.....) ;)

Se hai lassità anche nel ginocchio sano questo è un'altra dimostrazione di come ognuno è fatto in modo diverso, pertanto considerato quello che ti ha detto quest'ultimo professionista/fisiatra, mi sembra di capire che a maggior ragione SE decidi di operarti dovresti valutare bene l'opportunità di fare SOLO LCA e poi vedere se è sufficiente.... per l'attività che vuoi fare te, che hai detto a livello sportivo non fai niente di agonistico.... Può darsi risolvi qusi tutti i problemi con meno danno nei primi mesi di riabilitazione...... :rolleyes:

Gli elastici ci sono in strisce di lattice di diverso colore (verde, rosso e blu di solito....) che consentono di essere usate proprio per la riabilitazione e costano poco. Queste sono le uniche cose che allora ti ha consigliato di usare per ora, per fare esercizi in isometria sostanzialmente.....

Delfino81 20-05-2011 16:33

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 35198433)
Per Delfino81: No, non hai lesionato niente nella gamba sana con quei movimenti che hai detto.... in max accosciata il LCA (e penso neanche il post) praticamente non è sollecitato al max..... MAI! ;)
Però è uno sforzo esagerato per tutto il resto delle strutture che compongono le articolazioni, in primis le cartilagini e i menischi.... e i muscoli fanno una fatica boia perchè più affondi più diminuisci il "braccio di leva" che hanno a disposizione per alzare peso.... questo perchè la rotula agisce come una "carrucola" e più affondi più questa viene compressa verso il femore dalla forza del quadricipite, che così spreca una parte della sua forza....
Altra cosa: quando si alza un peso come hai detto te, si fa un esercizio in CATENA CINETICA CHIUSA e quindi meno oneroso per il ginocchio come articolazione (come nella leg press per intenderci) e quindi l'articolazione è molto più stabile rispetto a quelli in catena cinetica aperta (la leg extension, ad esempio, ecco perchè questa tutti dicono di farla con attenzione.....) ;)

Se hai lassità anche nel ginocchio sano questo è un'altra dimostrazione di come ognuno è fatto in modo diverso, pertanto considerato quello che ti ha detto quest'ultimo professionista/fisiatra, mi sembra di capire che a maggior ragione SE decidi di operarti dovresti valutare bene l'opportunità di fare SOLO LCA e poi vedere se è sufficiente.... per l'attività che vuoi fare te, che hai detto a livello sportivo non fai niente di agonistico.... Può darsi risolvi qusi tutti i problemi con meno danno nei primi mesi di riabilitazione...... :rolleyes:

Gli elastici ci sono in strisce di lattice di diverso colore (verde, rosso e blu di solito....) che consentono di essere usate proprio per la riabilitazione e costano poco. Queste sono le uniche cose che allora ti ha consigliato di usare per ora, per fare esercizi in isometria sostanzialmente.....


Si Gommuz mi ha detto solo questo: gia la sola isometria (ma anche il sollevamento dell'arto e abbassamento va comunque bene, purche fatto pianissimo) basta, poi quelle poche volte che riesco ad andare a mare (per il lavoro) di camminare molto sulla sabbia, e in acqua e fare esercizi propriocettivi sulla sabbia ovvero, restare in piedi sulla gamba azzoppata x quanto piu tempo possibile e mantenersi in equilibrio, farlo prima ad occhi aperti poi ad occhi chiusi.... :D :D certo, devo mettermi in disparte se no divento il soggettone di tutto lo stabilimento ahahah! :D

gli esercizi in palestra meglio farli in un secondo momento, in quanto, mi ha spiegato, che quando vai a sollevare un carico in palestra (pensiamo ai salsicciotti della leg extension o alla pressa ad esempio) hai un peso tot da sollevare dall'inizio alla fine del movimento della gamba, e questio peso è sempre uguale, mentre con l'elastco invece il peso è crescente.....

comunque il programmino che mi son stilato è il seguente: esercizi artigianali per tutta l'estate.....

a settembre mi iscrivo a un centro di fisioterapia che si prende 50 euro a seduta ma è migliore di quelli stracciaculi dove mi so fatto solo 2 sedute che nn avevano manco la doccia...:D nn me la sento di andare in palestra rischiando di sbaglia qualcosa...

e per quest'estate (ultime due settimane di luglio) mi son prenotato con un centro di medicina dello sport di Taranto (proprio le ultime due settm di luglio le dovrei fa di ferie giu) per provare un apparecchio che si chiama Hilterapia...

http://www.hilterapia.it/

è molto utile per "addolcire" dolori da lesioni, lievi condropatie ecc, e il dottore che ho sentito ha detto di arrivare a metà luglio con un tono muscolare gia un po' migliore e con un mese e mezzo di assunzione di condroprotettori (lui ai suoi pazienti fa usare il DONA in bustine che so pero che è una bomba, mi ha detto se la condropatia/infiammazione è appena accennata va bene ahnche il Carti joint), perchè cosi queto apparecchio ha un'efficacia migliore..... 10 sedute 200 euro..alal fine ne ho spesi cosi tanti tra medici vari, voglio provà...


ah per ritornare al iscorso dei legamenti, io nn intendevo che li avessi lesionati, (quelli del ginocchio sano parlo) ma solo che so "allentati" tipo un elastico quando è messo sotto sforzo......perche in un movimentod el genere, sepcie lo squat a fenicottero ho sentito tutta la gamba in tensione nn so i legamenti che facevano :D

Delfino81 20-05-2011 16:43

Beh preparatevi che ora sfodero la domanda stronza ddella giornata (sempre nell'immaginazione di un post operatorio)...ieri chiedevo della cyclette, il tema del giorno :

PISCINA E IMPEDIMENTI VARI :D (questo è rivolto piu a viaggio che se nn erro ha usato il tutore che a Gomma che nn l'ha usato ;) )


Gia partendo dal presupposto che , x chi usa il tutore bloccato in estensione per un po', anche solo per cambiarsi la mutanda o il costume deve fari aiutare, io co la panza nn ce la faccio tanto, ma ad esempio, sempre paertendo dal presupposto che la piscina si inizia quando "di default" hai ancoraa tutore e stampelle, come si fa? (mi sento un coglione a fa ste domande ma so altrettanto curioso)... io di piscina ho fatto 4 anni da ragazzo, e ricordo che prima di entrare bisognava farsi la doccia, o si passava attraverso una specie di doccia igienizzante e poi ti potevi buttare.....quando hai le gambe aposto è tutto facile... :D


oggi però immaginavo che una 2bana,ità" del genere potrebbe ddiventare in sede post operatoria un percorso di guerra :mc: :D.... cioè a parte che camminare co stampelle e ciabatte non è il massimo (impedito come vado mi riazzoppo sicuro), ma anhe fare tutte ste cose (doccia prima, doccia dopo, ecc), come kaiser si fa?

viaggio a te la parola :D (anche agli altri ovviamente :) )

ciaooo io finisco de lavorà se no me licenziano!

viaggio 20-05-2011 18:31

Delfino rispondo alle tue domade e se mi dimentico di qualche cosa richiedila!Allora in piscina nel mio caso ci son andato dopo che avevo tolto stampelle e tutore quindi sei già autonomo nei movimenti, quindi la doccia pre e post piscina non crea impedimenti. Piuttosto per l'ingresso nella piscina dove vado io essendo specializzata in riabilitazione ci si entra attraverso dei gradini quindi nessun problema di deambulazione.Nell'ipotesi che volessi andare in piscina controlla come è strutturata

Delfino81 20-05-2011 18:58

Quote:

Originariamente inviato da viaggio (Messaggio 35199843)
Delfino rispondo alle tue domade e se mi dimentico di qualche cosa richiedila!Allora in piscina nel mio caso ci son andato dopo che avevo tolto stampelle e tutore quindi sei già autonomo nei movimenti, quindi la doccia pre e post piscina non crea impedimenti. Piuttosto per l'ingresso nella piscina dove vado io essendo specializzata in riabilitazione ci si entra attraverso dei gradini quindi nessun problema di deambulazione.Nell'ipotesi che volessi andare in piscina controlla come è strutturata

ah capisco..... col protocollo del posteriore (sempre se me lo farò) sstampelle e tutore le porti per piu tempo, un mese e mezzo due, e non so se la piscina la faccno ominciare prima o no....(io dico pisciona ma intendo sempre esercizi in acqua)...comunque sti cazzi, romperò i coglioni a qualcuno....(poi se come penso dovrò fare la prima fase riabilitativa in regime di ricovero stando fuori caso, se poco poco un'infermiera mi manca di risportt, prendo a stampellate tutti :D )

cmq dopo la visita fisiatrica riflettevo su un'altra cosa: alla fine noto che i protocolli post chirurgici e quelli conservativi sono per un 70x100 molto simili.... nel post chirurgico oviamente la fase riabilitativa si "spalma" su un periodo piu vasto, e ha in piu la flesso estensione assistta (quella dove si strilla :D ) che nella fase conservativa manca perche ovviamente dopo un certo periodo la gamba la si piega da sè....

c'è chi però si fa flettere il ginocchio a poca distanza dal trauma, (non l'operazione eh intendo prorpio quando te lo spacchi) e lì urli uguali, garantito da chi l'ha porovato...però a distanza dal trauma secondo em è un po' da sciocchi forzare la flessione, cioè nn capisco a che serve e perche alcuni lo fanno..... io dopo il trauma non ho aspirato liquido, non ho usato le stampelle (e x una lesione come la mia un BUON PRONTO SOCCORSO, ovvero quello che non è quello del Santissima Annunziata di Taranto :rolleyes: ) te le prescrive di default, insieme a un tutore rigido gifisso in estensiomne per 3 settimane (sempre piu simile al un quadro di tempistica post operatorio) per cercare di favrrire la cicatrizzazione del crociato posteriroe e del collaterale....a me nn si è cicatrizzato na mazza... :doh:

una cosa che non ho capito è a che servano gli esercizi di propriocettività in un caso come il mio, non operato: da quel che so, la propriocettività altro non fa che aiutrare il processo di "ligamentizzazione" del tendine impiantato, (dato che fino a poco tempo prima quel tendine faceva i"l mestiere" del tendine :D ), ma nel caso mio che i legamenti se son rotti non ce li ho piu, se nn son rotti comunque sfilacciati, sono sempre i miei, questi esercizi a cosa servirevbbero?

juninho85 20-05-2011 23:33

Quote:

Originariamente inviato da Delfino81 (Messaggio 35200029)
c'è chi però si fa flettere il ginocchio a poca distanza dal trauma, (non l'operazione eh intendo prorpio quando te lo spacchi) e lì urli uguali, garantito da chi l'ha porovato...però a distanza dal trauma secondo em è un po' da sciocchi forzare la flessione, cioè nn capisco a che serve e perche alcuni lo fanno.....

...parlando di lesione all'LCA,per avere meno difficoltà nel recupero una volta operato(e ti posso garantire che la differenza tra lavorarci prima dell'operazione e non farci nulla è assolutamente tangibile),la stra-grande maggioranza delle volte le urla son dovute più a un blocco muscolare che non a un blocco strutturale dell'arto


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 03:04.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.