Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Scienza e tecnica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=91)
-   -   Legamento crociato anteriore (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=498329)


Stefano Landau 27-07-2011 14:50

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 35645173)
:ot: Trekkingitalia?:eek: La stessa associazione cui appartenevano quelli con cui discesi:) Vi conobbi un ragazzo simpaticissimo,e mi volevo iscrivere anch'io,proposito poi passato di mente..per via di altri impegni..chissà però;)
Il Gran Sasso dà grandi soddisfazioni,è vero,ma occhio che negli ultimi 300 m per me non si tratta più,come ho detto,di trekking,ma più di arrampicata senza attrezzi:mc: :poi occorre mettersi d'accordo sulle definizioni:D Poi se si vuol fare la diretta,non passando per la Conca degli invalidi,occorre veramente la fune.
Arrivati su tale conca invece,che separa i due corni(il corno piccolo,sulla sinistra,è una II grado di alpinismo)si può andare per la via normale,a sinistra,o per la diretta a destra,la via delle creste,più dura:mc: Noi ci sbagliammo la prima volta e prendemmo quella :muro:

:ot:
Io è tutto l'inverno che sono in giro con loro. Buona parte dei miei week-end da gennaio ad inizio maggio li ho passati in giro con Trekking Italia. Ed ho fatto pure qualche trek di più giorni.
Se ti interessa il sito e' http://www.trekkingitalia.org
La prima volta che vai con loro c'è da pagare la tassa di iscrizione annuale di 20 € che poi rimane valida tutto l'anno. (L'ideale è iniziare a gennaio quindi......)

In montagna ci vado da sempre...... ma sempre come semplice trekker. Al limite mi è capitato di fare qualche sentiero attrezzato (o ferrate, ma più corte). Non conoscendo poi il Gran Sasso, mi affiderò a quelli che hanno proposto il giro (sempre se riusciamo ad organizzarci per tempo.....).

alex642002 27-07-2011 15:47

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 35646607)
:ot:
Io è tutto l'inverno che sono in giro con loro. Buona parte dei miei week-end da gennaio ad inizio maggio li ho passati in giro con Trekking Italia. Ed ho fatto pure qualche trek di più giorni.
Se ti interessa il sito e' http://www.trekkingitalia.org
La prima volta che vai con loro c'è da pagare la tassa di iscrizione annuale di 20 € che poi rimane valida tutto l'anno. (L'ideale è iniziare a gennaio quindi......)

In montagna ci vado da sempre...... ma sempre come semplice trekker. Al limite mi è capitato di fare qualche sentiero attrezzato (o ferrate, ma più corte). Non conoscendo poi il Gran Sasso, mi affiderò a quelli che hanno proposto il giro (sempre se riusciamo ad organizzarci per tempo.....).

:ot: Grazie per l'informazione,conoscevo il sito,e piccola correzione.
Quella che non passa per la Conca non è la diretta ma la direttissima.

laraa 27-07-2011 16:59

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 35647101)
:ot: Grazie per l'informazione,conoscevo il sito,e piccola correzione.
Quella che non passa per la Conca non è la diretta ma la direttissima.

hai fatto davvero bene a precisare perchè io che non ci andrò nemmeno mai, mi ero già persa su cosa scegliere, sul serio, nn sto scherzando, poi ho letto l'ultimo post e ho capito! :idea:

laraa 27-07-2011 17:08

Quote:

Originariamente inviato da Delfino81 (Messaggio 35646421)
magari ahahah! :D xo devo dire che quando mi piazza gli elettrodi dell'elettrostimolatore me ne piazza due su vasto laterale e vasto mediale (uno cascuno, di forma quadrata) e uno rettangolare all'inizio della coscia, dove parte il muscolo, e x farlo la prima volta mi dovette mettere la mano sotto i pantaloncini :D , ora faccio quasi tutto da solo invece :rolleyes: ... peccato ma del resto nn potevo far la figura dell'impedito ahahah :D
sembra di avere l'elettroshock sulla gamba ma dopo mi sento straordinariamente bene :cool: ...
un elettrostimolatore me o voglio comprare x gli esercizi a casa, xke mcmq x la "ginnastica" quotidiana (dovutament tra virgolette se ginnastica si puo chiamare) sto vedendo piu risultati con l'elettrostimolazione, che nn con i semplici esercizi isometrici munito di cavigliera!

Lara anche io al centro uso il compex (costa 2000 euro mi hanno detto) invec a una sanitaria quando gli o chiesto elettrostimolatori "accessibili" mi han proposto un Globus a 250 euro, dit che è buono come prezzo? o me stanno a tirà na sola? :D ciao a tutttiiii!!

hahah in effetti forse scelgono apposta gli uomini le fisioterapiste e le donne i fisio :fagiano: il mio quando mi appoggiava la spugnetta per gli elettrodi ogni volta mi sfiorava, per sbaglio, eh beh certo, per lavoro !:oink:

comunque come dicono anche gli altri a questo punto ti sconsiglio di comprarti un elettrostimolatore che serve più che altro per iniziar a stimolare il muscolo poi il resto devi faticare da solo, sarebbe troppo facile, così, magari!
ed è pure ovvio che una macchina da 250€, che sono pure tanti, funzioni meno, io ne avevo una prestata da mia cognata pagata 100€ ma quasi mai vedevo il muscolo muoversi...:mc: mentre invece in palestra c'era un maremoto muscolare...alla fine bisognava smuovere un po' con la cyclette se non volevo rimanere col muscolo informicato a lungo!

gambagigia 27-07-2011 18:36

Quote:

Originariamente inviato da laraa (Messaggio 35642489)
ciao Gigietta (benevolo, eh) siamo della stessa idea io e te :D
allora tu ci sarai a FI o lo reputi difficile da raggiungere? se sei andata anche sul gran sasso FI è perfetto, no?


Scusa Laraa questo post me lo ero perso....;)
Intendi per la cena?!?
bah...Firenze è abbastanza scomodo...ma in realtà un posto comodo per "noi" che stiamo alla periferia dell'Impero non c'è...;)
Non c'è nessuno dalla zona nord-ovest?

gambagigia 27-07-2011 18:45

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 35645281)
Ok,è la classica normale allora:ad Agosto ricordo anche io un "pazzo" in calzoncini,canotta e scarpe da ginnastica:neanche stesse in palestra:D Molto rischioso però :mc:


Molto rischioso perchè?
Io vado sempre in montagna con i pantaloni corti e canottiera in estate...a meno che non si tratti di ghiacciai o arrampicata vera e propria in montagna....sulle mie montagne qua intorno sono sempre andata così,una giacca, al massimo una pile leggero a maniche lunghe nello zaino.
......che si rischio si corre?:confused:

alex642002 27-07-2011 23:32

Quote:

Originariamente inviato da gambagigia (Messaggio 35648419)
Molto rischioso perchè?
Io vado sempre in montagna con i pantaloni corti e canottiera in estate...a meno che non si tratti di ghiacciai o arrampicata vera e propria in montagna....sulle mie montagne qua intorno sono sempre andata così,una giacca, al massimo una pile leggero a maniche lunghe nello zaino.
......che si rischio si corre?:confused:

Mi riferivo alle calzature:mc: Sempre meglio andare con scarpe da trekking.Anche io la prima volta andai con scarpe da ginnastica,tanti anni fa al lago di Pilato.Non successe nulla, a parte che persi le unghie degli alluci(momentaneamente ovviamente):D ,ma c'è sempre il rischio di scivolate rovinose.
E poi faceva anche freddo,cavolo:ci saranno stati 10° al massimo sulla cima.Rischio di prendersi un malanno.

Arauto 28-07-2011 00:05

Salvate il 3d!!!
 
*** come non detto!!! ***:doh:

alex642002 28-07-2011 08:46

Quote:

Originariamente inviato da Arauto (Messaggio 35650300)
A qualche moderatore:
Questa discussione importantissima e utilissima a tutti quanti hanno bisogno di informazione riguardo al LCA, bisogna essere preservata. Pulizia subito, eliminate gli off topic!

Non c'è nessun moderatore.Qualche off-topic non guasta,anche perchè riguarda l'attività fisica e il ginocchio stesso.Basta non leggere eventualmente;) E quanto alla preservazione della discussione nessuno ha fatto più di noi,perchè in due anni e mezzo abbiamo 10 volte il numero di post che erano stati scritti in precedenza.

Stefano Landau 28-07-2011 11:01

Quote:

Originariamente inviato da Arauto (Messaggio 35650300)
A qualche moderatore:
Questa discussione importantissima e utilissima a tutti quanti hanno bisogno di informazione riguardo al LCA, bisogna essere preservata. Pulizia subito, eliminate gli off topic!

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 35650863)
Non c'è nessun moderatore.Qualche off-topic non guasta,anche perchè riguarda l'attività fisica e il ginocchio stesso.Basta non leggere eventualmente;) E quanto alla preservazione della discussione nessuno ha fatto più di noi,perchè in due anni e mezzo abbiamo 10 volte il numero di post che erano stati scritti in precedenza.

Confermo quanto dice Alex. Poi se si sta parlando di discorsi marginali è perchè in questo momento non ci sono "Quesiti" ai quali qualcuno risponde sempre. Poi il trekking e le varie attività sportive..... non sono completamente off-topic in quanto testimoniano di attività che si potranno fare terminato il ciclo riabilitativo!

Sul discorso Trek e scarpe...... qualche volta (20 anni fa almeno però) ho provato a fare 1500 metri di dislivello con delle scarpe da ginnastica (prese però in montagna per camminare nei boschi..... erano delle Canguro che non so se esistono ancora). Rispetto agli scarponi danno molta più sensibilità e stabilità, solo che sono arrivato a fine giornata con un inizio di vesciche sotto gli alluci.......(ed in caso di storta non avrebbero dato nessun supporto alla caviglia, come fanno invece gli scarponi)

The Gold Bug 28-07-2011 13:01

CIao ragazzi, vorrei fare un controllo per togliermi alcuni dubbi, sono a due mesi dell'operazione, è meglio fare delle radiografie o una risonanza magnetica?

alex642002 28-07-2011 13:13

Quote:

Originariamente inviato da The Gold Bug (Messaggio 35652619)
CIao ragazzi, vorrei fare un controllo per togliermi alcuni dubbi, sono a due mesi dell'operazione, è meglio fare delle radiografie o una risonanza magnetica?

La RMN,senza dubbio.Con la radiografia vedi poco o nulla.Ma,visti anche i costi,ti consiglierei di chiedere al tuo ortopedico prima,se serve o no.:)

The Gold Bug 28-07-2011 14:27

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 35652698)
La RMN,senza dubbio.Con la radiografia vedi poco o nulla.Ma,visti anche i costi,ti consiglierei di chiedere al tuo ortopedico prima,se serve o no.:)

I costi non sono un problema, ho fatto 30 facciamo 31 :) più che altro ero in dubbio pe ril posizionamento delle viti, ho letto da qualche parte che si vedrebbe meglio con la rx, che dici?

laraa 28-07-2011 16:43

Quote:

Originariamente inviato da The Gold Bug (Messaggio 35653273)
I costi non sono un problema, ho fatto 30 facciamo 31 :) più che altro ero in dubbio pe ril posizionamento delle viti, ho letto da qualche parte che si vedrebbe meglio con la rx, che dici?

sicuramente sì a me l'han fatta la mattina dopo l'intervento e così ho visto 'ste inaspettata vite sulla mia tibia, che si fonderà con l'osso e che non ostacolerà eventuali future lastre, e la piastrina 12 mm x 4 sopra il femore che non riesco ancora a capacitarmi come abbian fatto a introdurla da un forellino che si è chiuso dopo due giorni:what:

The Gold Bug 28-07-2011 17:20

Quote:

Originariamente inviato da laraa (Messaggio 35654365)
sicuramente sì a me l'han fatta la mattina dopo l'intervento e così ho visto 'ste inaspettata vite sulla mia tibia, che si fonderà con l'osso e che non ostacolerà eventuali future lastre, e la piastrina 12 mm x 4 sopra il femore che non riesco ancora a capacitarmi come abbian fatto a introdurla da un forellino che si è chiuso dopo due giorni:what:

HO già prenotato la RM per domani mattina, allora mi sa che le faccio entrambe, e poi un bel check-up completo al cervello che sarebbe la cosa più urgente al momento :)

laraa 28-07-2011 18:33

Quote:

Originariamente inviato da The Gold Bug (Messaggio 35654628)
HO già prenotato la RM per domani mattina, allora mi sa che le faccio entrambe, e poi un bel check-up completo al cervello che sarebbe la cosa più urgente al momento :)

:vicini:

Stefano Landau 29-07-2011 09:41

Quote:

Originariamente inviato da The Gold Bug (Messaggio 35654628)
HO già prenotato la RM per domani mattina, allora mi sa che le faccio entrambe, e poi un bel check-up completo al cervello che sarebbe la cosa più urgente al momento :)

Sono preoccupazioni che vengono a tutti...... io non so quante volte ci ho pensato.
Poi però ho visto che il ginocchio risponde bene, lo sento stabile..... alla fine ho fatto una sola risonanza 2 settimane e mezza dopo l'infortunio.
Dopo l'operazione ho fatto un controllo ad un mese dall'intervento ed un'altro a 4 mesi. Poi più nulla. (Forse anche un'altro a due mesi.... ma non ricordo bene ora)
Ed il mio fisioterapista che mi diceva di non fare l'ultimo controllo che tanto si vedeva che andava tutto bene ed avrei risparmiato 150 o 200 € per una visita di 10 minuti.......in effetti aveva ragione, però il dubbio rimane sempre!

Guidooo 29-07-2011 14:32

Ciao a tutti,
vi leggo spesso ma molte volte non ho di chè postare dal momento che sto facendo sì fisoterapia, ma non sono (ancora) stato operato.
Non so se per via del tempaccio o di qualcos'altro ma in questi giorni va proprio da schifo. Camminare mi da un tremendo fastidio soprattutto alla gamba con la lesione accertata del menisco (quella senza lca per assurdo mi pare vada un pochino meglio). Ho sempre la sensazione di camminare con un sassetto nel ginocchio e a volte fa un gran male. Mannagghia.
Riesco però a fare la cyclette e da una settimana circa mi muovo senza stampelle.
La settimana prossima farò un saltino dai suoceri in Puglia, speriamo che il clima aiuti un pochino. :)

Guidooo 29-07-2011 14:36

Quote:

Originariamente inviato da laraa (Messaggio 35647703)
i sconsiglio di comprarti un elettrostimolatore che serve più che altro per iniziar a stimolare il muscolo poi il resto devi faticare da solo, sarebbe troppo facile, così, magari!

confermo. La fisioterapista mi ha detto la stessa cosa quando abbiamo cominciato. Diceva appunto che l'elettrostimolatore di solito lo usano quando il tono muscolare è quasi del tutto scomparso.

Stefano Landau 29-07-2011 17:54

Quote:

Originariamente inviato da Guidooo (Messaggio 35660452)
Ciao a tutti,
vi leggo spesso ma molte volte non ho di chè postare dal momento che sto facendo sì fisoterapia, ma non sono (ancora) stato operato.
Non so se per via del tempaccio o di qualcos'altro ma in questi giorni va proprio da schifo. Camminare mi da un tremendo fastidio soprattutto alla gamba con la lesione accertata del menisco (quella senza lca per assurdo mi pare vada un pochino meglio). Ho sempre la sensazione di camminare con un sassetto nel ginocchio e a volte fa un gran male. Mannagghia.
Riesco però a fare la cyclette e da una settimana circa mi muovo senza stampelle.
La settimana prossima farò un saltino dai suoceri in Puglia, speriamo che il clima aiuti un pochino. :)

Abituati ad avere un barometro nel ginocchio...... :D quando cambia il tempo e viene brutto il ginocchio si farà sentire (lo sento ancora adesso dopo 2 anni dall'operazione......) (non è mai eccessivamente fastidioso... ma comunque si sente)

La cosa è però soggettiva. Mio padre sui 20-25 anni si era rotto un femore (ora ne ha 75). Una volta che si è ripreso non ha più avuto nessun problema.
Da qualche anno però quando cambia il tempo sente pungere la gamba nel punto in cui si era rotto il femore! e questo a 50 anni di distanza, quando prima non gli ha mai dato fastidio!

alex642002 29-07-2011 18:05

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 35661955)
Abituati ad avere un barometro nel ginocchio...... :D quando cambia il tempo e viene brutto il ginocchio si farà sentire (lo sento ancora adesso dopo 2 anni dall'operazione......) (non è mai eccessivamente fastidioso... ma comunque si sente)

La cosa è però soggettiva. Mio padre sui 20-25 anni si era rotto un femore (ora ne ha 75). Una volta che si è ripreso non ha più avuto nessun problema.
Da qualche anno però quando cambia il tempo sente pungere la gamba nel punto in cui si era rotto il femore! e questo a 50 anni di distanza, quando prima non gli ha mai dato fastidio!

Incredibile!:eek: Mio padre invece..il contrario!Vent'anni fa si era rotto un piede e ora i sintomi che avvertiva i primi anni..sono scomparsi!

Guidooo 29-07-2011 19:50

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 35661955)
Abituati ad avere un barometro nel ginocchio...... :D quando cambia il tempo e viene brutto il ginocchio si farà sentire (lo sento ancora adesso dopo 2 anni dall'operazione......) (non è mai eccessivamente fastidioso... ma comunque si sente)

eh sisi, in tanti mi hanno detto che adesso viste tutte e due le gambe rotte in più punti, farò previsioni più precise di quelle di Mercalli. XD
Speriamo solo che i fastidi siano un pò meno acuti di quelli che si presentano ora, decisamente fastidiosi e parzialmente invalidanti.

Ho anche parlato con la fisiatra e questa mi ha sconsigliato caldamente ogni tipo di intervento, sia per la parziale asportazione del menisco rotto che per la ricostruzione del legamento. Certo che se tutti dicessero la stessa cosa sarebbe molto più facile! Beate scienze esatte... :rolleyes:

Guidooo 29-07-2011 19:50

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 35662026)
Incredibile!:eek: Mio padre invece..il contrario!Vent'anni fa si era rotto un piede e ora i sintomi che avvertiva i primi anni..sono scomparsi!

Beato lui! :eek: :asd:

Delfino81 29-07-2011 21:49

Quote:

Originariamente inviato da Guidooo (Messaggio 35662669)
eh sisi, in tanti mi hanno detto che adesso viste tutte e due le gambe rotte in più punti, farò previsioni più precise di quelle di Mercalli. XD
Speriamo solo che i fastidi siano un pò meno acuti di quelli che si presentano ora, decisamente fastidiosi e parzialmente invalidanti.

Ho anche parlato con la fisiatra e questa mi ha sconsigliato caldamente ogni tipo di intervento, sia per la parziale asportazione del menisco rotto che per la ricostruzione del legamento. Certo che se tutti dicessero la stessa cosa sarebbe molto più facile! Beate scienze esatte... :rolleyes:


Eheh caro Guido si torna al discorso gia affrontato altre volte.... fisiatri e ortopedici.....Montecchi e Capuleti o israeliani e palestinesi se preferisci... :D due bizzarre categorie che ormai conosco molto bene (se ogni ortopedico o fisiatra da me consultato cneh solo via mail piu quelli dal vivo, fosse sostituito da na bella donna, sarei unno sciupafemmine nn indifferente.... :rolleyes: )...bizarre perche appartengono allo stesso settore diciamo, anche se si occupano di cose diverse, a volte collaborano alla grande, altre volte si vede che è una collaborazione "forzata", altre volte ancora sono agli antipodi per deformzioen professionale......il fisiatra (se è osteopata, ancora meglio, l'osteopatia cura del corpo con le mani)ti dirà quasi sempre che è meglio noj operare, anche se ti presenti con la rotula al posto della caviglia :D :D (manco a farlo apposta il dottore fisiatra che mi ah segito qui a taranto ha sposato la tesi del collega romano, "io aspetterei a pensare al'intervento"....e io di legamenti messi male ne ho 3, 2 crociati piu una struttura periferica, l'angolo postero esterno :rolleyes: )l'ortopeico il contrario....
alla fine devi farti tu un intimo convincimento su cosa sia mglio fare in base a come ti senti il ginocchio, e a cosa gli chiedi, ecc. ecc.

semrpe quest'osteopata mi ha confermato quello che mi disse quello romano, che comunque io ho necessità di potenzire le articolazioni in quanto ho una lassità congenita (desumibile anche dal mio pollice snodabile :D ), nn so da chi abbia preso xo, mio padre e mia madre ce l'hanno normale....boh! certo eh quando uno si dice che nasce con la camicia!!e va beh!

una notzia del genere data alla fine delle ferie è stato qualcosa di devastante!! :cry:

buon week end a tutti|| ;)

Guidooo 29-07-2011 23:46

Quote:

Originariamente inviato da Delfino81 (Messaggio 35663327)
alla fine devi farti tu un intimo convincimento su cosa sia mglio fare in base a come ti senti il ginocchio, e a cosa gli chiedi, ecc. ecc.

sisi, d'accordissimo ma come dicevo all'inizio sono scelte difficili! Come facciamo poi a sapere in che condizioni sarà il nostro ginocchio dopo l'intervento?
In settembre chiederò diversi pareri e vi farò sapere.

Quote:

Originariamente inviato da Delfino81 (Messaggio 35663327)
semrpe quest'osteopata mi ha confermato quello che mi disse quello romano, che comunque io ho necessità di potenzire le articolazioni

Intendi potenziare la muscolatura? Ti tocca sudare e lavorare quindi.

Delfino81 30-07-2011 09:00

Quote:

Originariamente inviato da Guidooo (Messaggio 35663822)
sisi, d'accordissimo ma come dicevo all'inizio sono scelte difficili! Come facciamo poi a sapere in che condizioni sarà il nostro ginocchio dopo l'intervento?
In settembre chiederò diversi pareri e vi farò sapere.


Intendi potenziare la muscolatura? Ti tocca sudare e lavorare quindi.

si pardon mi sono espresso male!!! :D e me tocca si.....a settembre mi iscrivo a terapia!

gambagigia 30-07-2011 20:21

Cari amici crociati....vi faccio partecipi dell'ennesimo momento di sconforto...:mad:
Da tre settimane ho smesso con la fisioterapia (ne ho fatti due mesi)e ho cominciato ad andare in palestra per potenziare...in più dall'inizio di questa settimana ( ecioè da quando una mia amica fisioterapista mi ha sgridata perchè sono sotto di tono muscolare) ho cominciato a fare esercizi di potenziamento mirati a casa.
(mezzi squat monopodalici su un gradino, sia nel verso della salita che nel verso della discesa in tutto 8 serie da 20-25 ogni giorno, più mezzi squat bipodalici con schiena al muro da tenere dai 40 sec al minuto, più le contrazioni del quadricipite che pigramente avevo interrotto e che continuano ad essere piuttosto dolorose poichè alla contrazione corrisponde un dolore nel cavo popliteo).
Non mi sono più tanto preoccupata dellla flessione totale, ogni tanto lo piego un pò forzando e dopo qualche piegamento (sempre assai doloroso) arrivo a toccare il sedere, ma la fisio dice che va bene così, quel che resta si recupererà col tempo....nemmeno mi sono più preoccupata della distensione, ormai acquisita un mese e mezzo e quindi data per scontata, solo che da qualche giorno mi sono accorta di un fastidio la sera prima di dormire...insomma la faccio breve: in distensione totale dopo qualche minuto ho di nuovo i dolori di un tempo, quelle specie di crampi....:cry:
Ma, chiedo, la situazione del ginocchiio può regredire senza spiegazioni?
Devo continuare a preoccuparmi di ogni cosa? flessione, piegamento, distensione, tonicità..e per quanto tempo? Pensavo che una volta acquisita la normalità non si corresse più il rischio di vederla regredire....ogni progresso costa fatica, tempo ed energia...non calcolavo il rischio di "tornare indietro"...

Guidooo 31-07-2011 14:30

Quote:

Originariamente inviato da gambagigia (Messaggio 35667907)
Devo continuare a preoccuparmi di ogni cosa? flessione, piegamento, distensione, tonicità..e per quanto tempo? Pensavo che una volta acquisita la normalità non si corresse più il rischio di vederla regredire....ogni progresso costa fatica, tempo ed energia...non calcolavo il rischio di "tornare indietro"...

mi spiace di trovare una vena di preoccupazione nel tuo post, ma anche se non mi hanno operato, da semplice infortunato dico che almeno per quanto mi riguarda, sarò costretto a trattare le mie ginocchia con un certo riguardo da ora in poi e questo a prescindere dal fatto che io mi senta bene.

Delfino81 31-07-2011 23:55

Quote:

Originariamente inviato da gambagigia (Messaggio 35667907)
Cari amici crociati....vi faccio partecipi dell'ennesimo momento di sconforto...:mad:
Da tre settimane ho smesso con la fisioterapia (ne ho fatti due mesi)e ho cominciato ad andare in palestra per potenziare...in più dall'inizio di questa settimana ( ecioè da quando una mia amica fisioterapista mi ha sgridata perchè sono sotto di tono muscolare) ho cominciato a fare esercizi di potenziamento mirati a casa.
(mezzi squat monopodalici su un gradino, sia nel verso della salita che nel verso della discesa in tutto 8 serie da 20-25 ogni giorno, più mezzi squat bipodalici con schiena al muro da tenere dai 40 sec al minuto, più le contrazioni del quadricipite che pigramente avevo interrotto e che continuano ad essere piuttosto dolorose poichè alla contrazione corrisponde un dolore nel cavo popliteo).
Non mi sono più tanto preoccupata dellla flessione totale, ogni tanto lo piego un pò forzando e dopo qualche piegamento (sempre assai doloroso) arrivo a toccare il sedere, ma la fisio dice che va bene così, quel che resta si recupererà col tempo....nemmeno mi sono più preoccupata della distensione, ormai acquisita un mese e mezzo e quindi data per scontata, solo che da qualche giorno mi sono accorta di un fastidio la sera prima di dormire...insomma la faccio breve: in distensione totale dopo qualche minuto ho di nuovo i dolori di un tempo, quelle specie di crampi....:cry:
Ma, chiedo, la situazione del ginocchiio può regredire senza spiegazioni?
Devo continuare a preoccuparmi di ogni cosa? flessione, piegamento, distensione, tonicità..e per quanto tempo? Pensavo che una volta acquisita la normalità non si corresse più il rischio di vederla regredire....ogni progresso costa fatica, tempo ed energia...non calcolavo il rischio di "tornare indietro"...

non mi sono ancora operato, ma credo di si che sia "normale" in alcuni casi una possibile regressione, cosi come è normale la preoccupazione che si dà al ginocchio.....alla fine se pensi che anche un normale allenamento di palestra, qujando si cambia scheda, o a volte si intensificano esercizi in un particolare distretto muscolare, si è spesso soggetti a infiammazioni, tendiniti e quantaltro, tanto piu cio puo succedere in un'articolazione operata.....certo l'importante è pur sempre non cercare cure fai da te ma farsi sempre seguire dal fisioterapista...

tanto x farvi ridere, stanotte mi sono svegliato con un dolore allucinante al ginocchio e sapete perche? xke evidentemente mi ero addormentato in una posizione strana, a sghimbescio, credo di aver messo il ginocchio nella stessa posizione di quando si nuota a rana e so rmasto cosi x hissa quanto tempo.....come abbia fatto non lo so! :mbe:

Stefano Landau 01-08-2011 09:03

Quote:

Originariamente inviato da gambagigia (Messaggio 35667907)
Cari amici crociati....vi faccio partecipi dell'ennesimo momento di sconforto...:mad:
Da tre settimane ho smesso con la fisioterapia (ne ho fatti due mesi)e ho cominciato ad andare in palestra per potenziare...in più dall'inizio di questa settimana ( ecioè da quando una mia amica fisioterapista mi ha sgridata perchè sono sotto di tono muscolare) ho cominciato a fare esercizi di potenziamento mirati a casa.
(mezzi squat monopodalici su un gradino, sia nel verso della salita che nel verso della discesa in tutto 8 serie da 20-25 ogni giorno, più mezzi squat bipodalici con schiena al muro da tenere dai 40 sec al minuto, più le contrazioni del quadricipite che pigramente avevo interrotto e che continuano ad essere piuttosto dolorose poichè alla contrazione corrisponde un dolore nel cavo popliteo).
Non mi sono più tanto preoccupata dellla flessione totale, ogni tanto lo piego un pò forzando e dopo qualche piegamento (sempre assai doloroso) arrivo a toccare il sedere, ma la fisio dice che va bene così, quel che resta si recupererà col tempo....nemmeno mi sono più preoccupata della distensione, ormai acquisita un mese e mezzo e quindi data per scontata, solo che da qualche giorno mi sono accorta di un fastidio la sera prima di dormire...insomma la faccio breve: in distensione totale dopo qualche minuto ho di nuovo i dolori di un tempo, quelle specie di crampi....:cry:
Ma, chiedo, la situazione del ginocchiio può regredire senza spiegazioni?
Devo continuare a preoccuparmi di ogni cosa? flessione, piegamento, distensione, tonicità..e per quanto tempo? Pensavo che una volta acquisita la normalità non si corresse più il rischio di vederla regredire....ogni progresso costa fatica, tempo ed energia...non calcolavo il rischio di "tornare indietro"...


Fino a 6 mesi dall'operazione ..... non si è completamente a posto.
Io ho fatto 4 mesi di fisioterapia Operato il 16 Marzo (2009) fino al 1 Aprile ho fatto fisioterapia a casa, poi ho iniziato con la fisioterapia all'inizio in piscina poi in una palestra fisioterapica.
fino a fine giugno circa (100 gg dopo l'operazione) ero coperto dall'assicurazione per cui facevo fisioterapia 3 volte alla settimana, poi fino a metà luglio 2 volte a settimana. Quindi ho iniziato la palestra facendomi seguire da un personal trainer una volta alla settimana (che mi segue tutt'ora anche se molto meno......)

Dopo circa un mese e mezzo che ho iniziato la fisioterapia in palestra (quindi a due mesi dal'operazione circa o poco più..... ho iniziato con la corsa su tapisroulant. Dopo la seconda volta che correvo mi si è infiammato il tendine rotuleo (sono stato operato con g+s) per cui per 10 giorni invece della corsa mi facevano fare l'ellittica (quella macchina che ti fa fare il movimento delle sci da fondo.....)

Poi lentamente ho ripreso con la corsa (sempre su tapisroulant) in strada credo di aver iniziato forse 4 mesi dopo l'operazione........

Quindi se hai fatto solo due mesi di fisioterapia, sei ancora in una fase in cui dei piccoli passi indietro sono possibili. L'importante è non fermarsi, andare a vanti con il lavoro facendo qualche cosa di "alternativo", con nel mio caso che mi hanno sostituito la corsa con un'altro esercizio che mi faceva lavorare ugualmente ma fosse meno traumatico!

gambagigia 01-08-2011 10:02

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 35673376)
Fino a 6 mesi dall'operazione ..... non si è completamente a posto.
Io ho fatto 4 mesi di fisioterapia Operato il 16 Marzo (2009) fino al 1 Aprile ho fatto fisioterapia a casa, poi ho iniziato con la fisioterapia all'inizio in piscina poi in una palestra fisioterapica.
fino a fine giugno circa (100 gg dopo l'operazione) ero coperto dall'assicurazione per cui facevo fisioterapia 3 volte alla settimana, poi fino a metà luglio 2 volte a settimana. Quindi ho iniziato la palestra facendomi seguire da un personal trainer una volta alla settimana (che mi segue tutt'ora anche se molto meno......)

Dopo circa un mese e mezzo che ho iniziato la fisioterapia in palestra (quindi a due mesi dal'operazione circa o poco più..... ho iniziato con la corsa su tapisroulant. Dopo la seconda volta che correvo mi si è infiammato il tendine rotuleo (sono stato operato con g+s) per cui per 10 giorni invece della corsa mi facevano fare l'ellittica (quella macchina che ti fa fare il movimento delle sci da fondo.....)

Poi lentamente ho ripreso con la corsa (sempre su tapisroulant) in strada credo di aver iniziato forse 4 mesi dopo l'operazione........

Quindi se hai fatto solo due mesi di fisioterapia, sei ancora in una fase in cui dei piccoli passi indietro sono possibili. L'importante è non fermarsi, andare a vanti con il lavoro facendo qualche cosa di "alternativo", con nel mio caso che mi hanno sostituito la corsa con un'altro esercizio che mi faceva lavorare ugualmente ma fosse meno traumatico!



Grazie per l'attenzione...:)
ho ricominciato con gli esercizi per la distensione, continuo quelli di potenziamento a casa e continuerò la palestra finchè non chiude visto che agosto è per definizione il mese delle ferie...:)
In realtà vedo un fisioterapista una volta a settimana per via di un problema alla spalla venuto fuori nuotando (...compiere questi 40 anni mi ha demolita....!!!!) e quindi sottopongo a lui eventuali piccoli interrogativi a riguardo del ginocchio. E poi c'è una mia amica fisioterapista che sta amichevolmente seguendo le evoluzioni della mia gamba gigia.
Non sono, quindi, completamente abbandonata...:)
In teoria tra un paio di settimane potrei correre, ma dal momento che cammino ancora non bene non credo che lo farò...vediamo come sarà il quadricipite, se cresce o no...
vorrei andare a fare un giretto in montagna, Stefano cosa dici?
Un bel sentiero comodo e non troppo ripido da fare ovviamente con i bastoncini al seguito...che fatica stare a casa...

alex642002 01-08-2011 11:24

Quote:

Originariamente inviato da gambagigia (Messaggio 35667907)
Cari amici crociati....vi faccio partecipi dell'ennesimo momento di sconforto...:mad:
Da tre settimane ho smesso con la fisioterapia (ne ho fatti due mesi)e ho cominciato ad andare in palestra per potenziare...in più dall'inizio di questa settimana ( ecioè da quando una mia amica fisioterapista mi ha sgridata perchè sono sotto di tono muscolare) ho cominciato a fare esercizi di potenziamento mirati a casa.
(mezzi squat monopodalici su un gradino, sia nel verso della salita che nel verso della discesa in tutto 8 serie da 20-25 ogni giorno, più mezzi squat bipodalici con schiena al muro da tenere dai 40 sec al minuto, più le contrazioni del quadricipite che pigramente avevo interrotto e che continuano ad essere piuttosto dolorose poichè alla contrazione corrisponde un dolore nel cavo popliteo).
Non mi sono più tanto preoccupata dellla flessione totale, ogni tanto lo piego un pò forzando e dopo qualche piegamento (sempre assai doloroso) arrivo a toccare il sedere, ma la fisio dice che va bene così, quel che resta si recupererà col tempo....nemmeno mi sono più preoccupata della distensione, ormai acquisita un mese e mezzo e quindi data per scontata, solo che da qualche giorno mi sono accorta di un fastidio la sera prima di dormire...insomma la faccio breve: in distensione totale dopo qualche minuto ho di nuovo i dolori di un tempo, quelle specie di crampi....:cry:
Ma, chiedo, la situazione del ginocchiio può regredire senza spiegazioni?
Devo continuare a preoccuparmi di ogni cosa? flessione, piegamento, distensione, tonicità..e per quanto tempo? Pensavo che una volta acquisita la normalità non si corresse più il rischio di vederla regredire....ogni progresso costa fatica, tempo ed energia...non calcolavo il rischio di "tornare indietro"...

Quote:

Originariamente inviato da gambagigia (Messaggio 35673655)
Grazie per l'attenzione...:)
ho ricominciato con gli esercizi per la distensione, continuo quelli di potenziamento a casa e continuerò la palestra finchè non chiude visto che agosto è per definizione il mese delle ferie...:)
In realtà vedo un fisioterapista una volta a settimana per via di un problema alla spalla venuto fuori nuotando (...compiere questi 40 anni mi ha demolita....!!!!) e quindi sottopongo a lui eventuali piccoli interrogativi a riguardo del ginocchio. E poi c'è una mia amica fisioterapista che sta amichevolmente seguendo le evoluzioni della mia gamba gigia.
Non sono, quindi, completamente abbandonata...:)
In teoria tra un paio di settimane potrei correre, ma dal momento che cammino ancora non bene non credo che lo farò...vediamo come sarà il quadricipite, se cresce o no...
vorrei andare a fare un giretto in montagna, Stefano cosa dici?
Un bel sentiero comodo e non troppo ripido da fare ovviamente con i bastoncini al seguito...che fatica stare a casa...

Gigia,forza su,trovare pessimismo anche in te è strano:)
Ci vuol tempo,lo sai:una bella passeggiatina in montagna tranquilla te la consiglio anch'io,per quel poco che posso consigliare:)
Per il momento dimenticati il GRan Sasso ;)

laraa 01-08-2011 12:24

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 35673376)
Dopo circa un mese e mezzo che ho iniziato la fisioterapia in palestra (quindi a due mesi dal'operazione circa o poco più..... ho iniziato con la corsa su tapisroulant. Dopo la seconda volta che correvo mi si è infiammato il tendine rotuleo (sono stato operato con g+s) per cui per 10 giorni invece della corsa mi facevano fare l'ellittica (quella macchina che ti fa fare il movimento delle sci da fondo.....)

Poi lentamente ho ripreso con la corsa (sempre su tapisroulant) in strada credo di aver iniziato forse 4 mesi dopo l'operazione........

infatti credo fosse possibilissimo...fino ai 3 mesi dall'intervento infatti è sconsigliata la corsa, anche se su tapis roulant o in piano

supersalam 01-08-2011 14:07

A me dopo 4 mesi mi fa male dietro al ginocchio, è un dolore localizzato ai legamenti. Non capisco perchè, ma oggi mi sto veramente innervosendo.

The Gold Bug 01-08-2011 14:48

Ecco il referto della risonanza magnetica che ho fatto per scrupolo, operato il 25 maggio scorso :

alterazione del segnale del corno posteriore del menisco interno, da esiti di lesione
esiti di plastica del lca, il neolegamento appare poco deteso e disomogeneo lungo il suo decorso, per evidenti fenomeni sinovitici
falda di versamento articolare
ipertrofia reattiva delel pliche sinoviali del corpo adiposo di hoffa
tendiniopatia poplitea
condropatia rotulea

Mah, non lo so ditemelo voi :D

Stefano Landau 01-08-2011 14:54

Quote:

Originariamente inviato da gambagigia (Messaggio 35673655)
Grazie per l'attenzione...:)
ho ricominciato con gli esercizi per la distensione, continuo quelli di potenziamento a casa e continuerò la palestra finchè non chiude visto che agosto è per definizione il mese delle ferie...:)
In realtà vedo un fisioterapista una volta a settimana per via di un problema alla spalla venuto fuori nuotando (...compiere questi 40 anni mi ha demolita....!!!!) e quindi sottopongo a lui eventuali piccoli interrogativi a riguardo del ginocchio. E poi c'è una mia amica fisioterapista che sta amichevolmente seguendo le evoluzioni della mia gamba gigia.
Non sono, quindi, completamente abbandonata...:)
In teoria tra un paio di settimane potrei correre, ma dal momento che cammino ancora non bene non credo che lo farò...vediamo come sarà il quadricipite, se cresce o no...
vorrei andare a fare un giretto in montagna, Stefano cosa dici?
Un bel sentiero comodo e non troppo ripido da fare ovviamente con i bastoncini al seguito...che fatica stare a casa...

Io in montagna ci sono andato in Agosto (quindi 5 mesi dopo l'operazione) e gia li ho fatto (con i bastoncini) la discesa dal paese dov'ero al paese subito sotto. da 1400 metri sono sceso ad 850 metri.
Però non sapendo come reggeva il ginocchio una prima prova l'ho fatta partendo da più in basso, quindi facendo solo 200 metri di dislivello e non 550-600 metri......
In più ti consiglio, dato che in generale per le ginocchia, e quindi sopratutto per noi, la discesa è quella che crea problemi...... se vuoi fare qualche giro in montagna inizia se possibile con la discesa prima. Se ti fa male il ginocchio puoi sempre tornare indietro. Se parti con la salita (che invece problemi non ne da, o almeno non dovrebbe) la discesa devi comunque farla e se hai problemi potrebbe essere difficile tornare indietro.

Per i bastoncini...... ricordati che in salita possono essere comodi (ma se ne può fare a meno), ma in discesa per noi del Crociato sono praticamente obbligatori.

Sull'eta....... è vero quell'età sembra una soglia critica...... io ho rotto il crociato poco dopo che stavo per compiere i 43!

Comunque non è così tragica come sembra. Io prima non ero sportivo, ora sfruttando quanto mi è capitato lo sono diventato (con benefici per la salute generale.....).

gambagigia 01-08-2011 15:05

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 35674296)
Gigia,forza su,trovare pessimismo anche in te è strano:)
Ci vuol tempo,lo sai:una bella passeggiatina in montagna tranquilla te la consiglio anch'io,per quel poco che posso consigliare:)
Per il momento dimenticati il GRan Sasso ;)

:stordita:
Più che pessimismo è sco....namento!
Facciamo il gioco dell'impiccato?;)
Di che avverbio si tratta?
A che punto siamo con i tuffi?

alex642002 01-08-2011 16:18

Quote:

Originariamente inviato da gambagigia (Messaggio 35676104)
:stordita:
Più che pessimismo è sco....namento!
Facciamo il gioco dell'impiccato?;)
Di che avverbio si tratta?
A che punto siamo con i tuffi?

No,non ho capito di che gioco si tratta:)
Il corso di tuffi è finito:( ,si riprende il prossimo Giugno:)

The Gold Bug 01-08-2011 16:57

Confermo , è proprio uno SCOGLIONAMENTO senza fine :)

Stefano Landau 01-08-2011 16:58

Quote:

Originariamente inviato da The Gold Bug (Messaggio 35675949)
Ecco il referto della risonanza magnetica che ho fatto per scrupolo, operato il 25 maggio scorso :

alterazione del segnale del corno posteriore del menisco interno, da esiti di lesione
esiti di plastica del lca, il neolegamento appare poco deteso e disomogeneo lungo il suo decorso, per evidenti fenomeni sinovitici
falda di versamento articolare
ipertrofia reattiva delel pliche sinoviali del corpo adiposo di hoffa
tendiniopatia poplitea
condropatia rotulea

Mah, non lo so ditemelo voi :D

In questo caso serve il parere del nostro massimo esperto Gomma!
Anche perchè non ho termini di paragone, è la prima volta che vedo un referto post-operatorio......... (Da quello che posso capire parlano di versamento... quindi gonfiore che nel primo periodo dopo l'operazione penso sia normale, ma non so in che termini e nemmeno dopo quanto tempo.......... )


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 22:42.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.