Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Scienza e tecnica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=91)
-   -   Legamento crociato anteriore (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=498329)


Stefano Landau 31-05-2011 10:15

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 35268535)
Benritrovati a tutti!Sapete che mi siete mancati?:D :)
Firenze è metà strada,diciamo,due ore da Milano e una e mezza da Roma,si può anche andare e tornare in giornata se si fa un pranzo(ma perchè abbiamo sempre parlato di cena?:confused: :D ),è una bellissima città,e poi è vicino alla capitale del LCA,Gommolandia :D :)

L'idea del pranzo mi piace già di più. Partendo alla mattina presto così c'è anche il tempo di visitare un po' la città! (dato che firenze l'ho vista una sola volta 30 e passa anni fa!)

alex642002 31-05-2011 10:20

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 35269539)
L'idea del pranzo mi piace già di più. Partendo alla mattina presto così c'è anche il tempo di visitare un po' la città! (dato che firenze l'ho vista una sola volta 30 e passa anni fa!)

Un pranzo la Domenica o il Sabato.E il pomeriggio si ri-visita la città,che merita sempre.

gomma2408 31-05-2011 14:37

Quote:

Originariamente inviato da laraa (Messaggio 35248364)
e mi han detto di abbandonare le stampelle :D
una cosa diversa da quel che avete scritto e a questo punto dal mio pensiero, mi ha detto il fisioterapista che non devo assolutamente flettere più di 90° fino al 21° giorno altrimenti metterei a rischio il neolegamento.
Mi ha pure detto che non devo assolutamente fare movimenti di cinetica aperta, cioè per es.da piegato a 90° alzar il piede; mi ha sgridato che ho allungato un piede per prender la scarpa da mettermi...boooohhhh

amiciiiiii...mi mancate...può essere?
davvero la cena la volete fare a FI? io abito a BS !:mc:

Confermo che sia ortopedico che fisioterapista nel mio caso e in tutti quelli che ho visto a fisioterapia (ho visto gente operada da 4/5 diversi ortopedici della zona e non Mariani incluso) hanno iniziato da subito a flettere più che potevano.... addirittura a 100 gradi (cioè flessione maggiore che a 90) io l'ho fatta con il kinetec il terzo giorno dopo operato, ancora in ospedale!! :eek:

E le testuali parole dell'ortopedico : piega PIU' che puoi, in flessione non si rompe niente..... sempre per il discorso che alla max flessione il ginocchio può fare male all'inizio, ma NON per il neolegamento, , che in quella posizione non dovrebbe essere neanche in tensione....
ora, però, c'è da dire che bisogna vedere ancora una volta che tecniche hanno usato e quali metodi di fissaggio, ci sta che con alcune occorre una maggiore cautela iniziale, oppure che sia precisa convinzione dell'ortopedico di "scuola" diversa.....:rolleyes:

Confermo invece sul fatto che esercizi a catena cinetica aperta occorre prestare attenzione ed aspettare ad effettuarli, è stato così anche per me....



Infine, per laraa..... potremmo fare la cena/pranzo a ISEO, allora...:D :D io ci vengo quasi tutti gli anni, prima o poi, mia madre è di lì e fin da piccolo venivo su!!!! :D :D

A parte gli scherzi, si era detto cena così per dire, per intendere un incontro "mangereccio" come scusa per ritrovarsi.... ovvio pranzo va benissimo!!!!

gomma2408 31-05-2011 15:11

Quote:

Originariamente inviato da viaggio (Messaggio 35266928)
Iniziata oggi la macchina isocinetica (stile leg extension), ho letto i dati sul monitor e ve li riporto, i più esperti magari ci potranno aiutare a capirli.
velocita 400 in estensione
velocita 450 in flessione
arco 90 10
tempo 10 minuti
fatti esercizi con molta calma dopo il muscolo era bello tonico!Speriamo che il legamento non sia affaticato!:confused:



I valori non sono bassi, o meglio, per ora stai facendo solo una "rieducazione" al movimento, visto che i valori di 400 ext e 450 flex sono MOLTO elevati.... addirittura la macchina che uso io il fondoscala è a 400!!! di più non andrebbe!:D

Quei valori indicano la velocità ROM, cioè la velocità nell'escursione impostata, che è dai 90 ai 10 gradi di estensione. Per ora preservi il LCA alla max estensione (o gradi) fermandoti a 10, e il 400/450 indica che la macchina è impostata per non farti superare la velocità di 400 gradi al secondo (450 in flessione)... se tu tendessi a superarla la macchina ti farebbe una resistenza maggiore fino a riportarti a 400 gr/sec frenandoti così, se tendi a stare sotto tale velocità la macchina "allenta" un po' per farti raggiungere la soglia di 400 gr/sec.

Il numero 50 che vedi (e un po' meno in flessione) sono i NEWTONMETRI, ovvero la forza che stai esercitando sull macchina, o che la macchina esercita per contrastare il tuo movimento. Vuol dire che stai applicando una forza di 50 Nm per andare a 400 gr/sec.

Se tu avessi la forza per andare più veloce, la macchina allora impiegherebbe più forza di "contrasto" per riportarti entro i 400 gr/sec, e leggeresti ad esempio 100 Nm, ma la tua velocità sarebbe sempre di 400 gr/s , solo che la macchina ha dovuto "metterci" una forza del doppio rispetto a prima (con 50 Nm) perchè hai applicato più forza.....


Praticamente all'inizio si parte con una velocità elevata (io partii con 300, non è che cambia poi molto....) cercando di aumentare il valore dei Nm, poi pian piano si scende con la velocità (più Duro come esercizio perchè per fare la stessa "strada" al ginocchio, ti ci vuole di più.....;) ) però si riesce ad applicare un po' più forza.


Io ho sempre fatto serie di 10 ripetizioni, ma l'isocinetica la iniziai solo dopo, a 4 mesi dall'operazione.... 10 minuti in effetti sono tanti e fai tante ripetizioni a quel modo, ed alleni la resistenza.... vedrai quando andrai ad allenare la forza... allora sì che sentirai il muscolo!!!!:D

Per farti un esempio, NON per fare paragoni (è un po' come i pesi...) , ma per avere un'idea, nel test effettuato da me dopo NOVE mesi dall'operazione, i valori, con velocità 90 gr/sec, erano 283 Nm in estensione e 191 in flessione .
Prima di operarmi ero a 158 e 127...... mentre la gamba sana era a 241 e 158 ;)
alla fine ho migliorato entrambe....ed ho recuperato, ma dopo sei mesi e mezzo (altro test) ancora a 155 116.... PEGGIO che prima d operarmi!!! ;)

Questo per rincuorarti e dirti di non preoccuparti se senti la gamba deble, verrà il momento prima o poi che tutto va a posto, occorre avere pazienza di aspettare il proprio momento senza mollare mai..... finchè va tutto ok!
;) ;) ;)

Poi tutte le altre volte al di là dei test, facevo l'esercizio con entrambe le gambe e quindi ovvio i valori erano ancora più alti....

juninho85 31-05-2011 15:27

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 35271705)
E le testuali parole dell'ortopedico : piega PIU' che puoi, in flessione non si rompe niente..... sempre per il discorso che alla max flessione il ginocchio può fare male all'inizio, ma NON per il neolegamento, , che in quella posizione non dovrebbe essere neanche in tensione....

stessa cosa anche per me

viaggio 31-05-2011 18:58

Grazie per le spiegazioni troppo gentili, in effetti uno si scoraggia perchè si ammazza di esercizi e di piscina e sembra non migliorare, invece ora so che è normale. Ammazza ma nonostante tutto con quei valori io ho fatto fatica a fare quell'esercizio!Piuttosto non sapevo che a fare piegamenti con il ginocchio non ci fosse pericolo, quindi il dolore o la tensione è solo muscolare?Con questo non voglio dire che non usi prudenza con i piegamenti. Invece l'estensione è pericolosa per il neo legamento oppure no?Grazie come sempre

Per quanto riguarda i valori son arrivato a 100 in estensione e 50 in flessione, son valori bassi e lo trovo comprensibile, da llenarsi tre volte alla settimana a non allenarsi niente la gamba è morta a livello muscolare e riprendersi sarà dura

laraa 31-05-2011 19:56

Quote:

Originariamente inviato da viaggio (Messaggio 35273883)
Piuttosto non sapevo che a fare piegamenti con il ginocchio non ci fosse pericolo, quindi il dolore o la tensione è solo muscolare?Con questo non voglio dire che non usi prudenza con i piegamenti. Invece l'estensione è pericolosa per il neo legamento oppure no?Grazie come sempre

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 35271705)
Confermo che sia ortopedico che fisioterapista nel mio caso e in tutti quelli che ho visto a fisioterapia (ho visto gente operada da 4/5 diversi ortopedici della zona e non Mariani incluso) hanno iniziato da subito a flettere più che potevano.... addirittura a 100 gradi (cioè flessione maggiore che a 90) io l'ho fatta con il kinetec il terzo giorno dopo operato, ancora in ospedale!! :eek:

E le testuali parole dell'ortopedico : piega PIU' che puoi, in flessione non si rompe niente..... sempre per il discorso che alla max flessione il ginocchio può fare male all'inizio, ma NON per il neolegamento, , che in quella posizione non dovrebbe essere neanche in tensione....
ora, però, c'è da dire che bisogna vedere ancora una volta che tecniche hanno usato e quali metodi di fissaggio, ci sta che con alcune occorre una maggiore cautela iniziale, oppure che sia precisa convinzione dell'ortopedico di "scuola" diversa....

oggi sono arrivata a 110°. Oltretutto il fisioterapista mi ha detto che non posso piegare il ginocchio ai gradi raggiunti mettendoci peso come per es. per sedermi.

filippo881 31-05-2011 21:33

Io per flettere il ginocchio al massimo che riesco in questo momento faccio così: gambe sul lettino e schiena appoggiata allo schienale, poi alzo il sedere e metto il piede verso il mio corpo al punto limite che riesco a raggiungere (punto che mi segno ogni volta) e piano piano scendo con il sedere fino a trovarmi a contatto con il lettino, senza muovere dal punto il piede. Man mano che con il sedere torno alla posizione seduta adatto l'anca in modo da evitare di compensare con essa. Spero di essermi spiegato decentemente.

Secondo me è meno doloroso e più efficace. Sbaglio a farlo?

Un'altra domanda per gomma: nella vita normale, qual'è la posizione a riposo che tende e stressa il legamento? Gamba completamente tesa?:confused:

laraa 01-06-2011 10:19

Quote:

Originariamente inviato da Delfino81 (Messaggio 31299438)
una domanda a chi si è operato: ma la completa estensione del ginocchio (indispensabile x non zoppicare) quando l'avete recuperata? dopo un mesetto ce l'avete fatta?

io l'ho recuperata subito :)

Delfino81 01-06-2011 14:00

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 35271705)
Confermo che sia ortopedico che fisioterapista nel mio caso e in tutti quelli che ho visto a fisioterapia (ho visto gente operada da 4/5 diversi ortopedici della zona e non Mariani incluso) hanno iniziato da subito a flettere più che potevano.... addirittura a 100 gradi (cioè flessione maggiore che a 90) io l'ho fatta con il kinetec il terzo giorno dopo operato, ancora in ospedale!! :eek:

E le testuali parole dell'ortopedico : piega PIU' che puoi, in flessione non si rompe niente..... sempre per il discorso che alla max flessione il ginocchio può fare male all'inizio, ma NON per il neolegamento, , che in quella posizione non dovrebbe essere neanche in tensione....
ora, però, c'è da dire che bisogna vedere ancora una volta che tecniche hanno usato e quali metodi di fissaggio, ci sta che con alcune occorre una maggiore cautela iniziale, oppure che sia precisa convinzione dell'ortopedico di "scuola" diversa.....:rolleyes:

Confermo invece sul fatto che esercizi a catena cinetica aperta occorre prestare attenzione ed aspettare ad effettuarli, è stato così anche per me....



Infine, per laraa..... potremmo fare la cena/pranzo a ISEO, allora...:D :D io ci vengo quasi tutti gli anni, prima o poi, mia madre è di lì e fin da piccolo venivo su!!!! :D :D

A parte gli scherzi, si era detto cena così per dire, per intendere un incontro "mangereccio" come scusa per ritrovarsi.... ovvio pranzo va benissimo!!!!


gomma tu tempo fa accennasti a una tecnica che si chiamava all-inside....di che si trattava? ciao a tutti!

viaggio ma adesso riesci almeno a camminare bene?

viaggio 01-06-2011 15:32

Si cammino bene anche se ho ogni ho qualche problema con l'equilibrio ma tra qualche settimana inizierò gli esercizi con la tavoletta che mi dovrebbero aiutare a migliorare l'equilibrio.Ogni tanto sento un pò di rigidità nel ginocchio ma il medico ha detto che è normale perchè la parte dove c'è stato il taglio del tendine rotuleo non è ancora elastica
Mamma mia che pazienza che ci vuole e quanti esercizi

Delfino81 02-06-2011 16:14

Quote:

Originariamente inviato da viaggio (Messaggio 35279889)
Si cammino bene anche se ho ogni ho qualche problema con l'equilibrio ma tra qualche settimana inizierò gli esercizi con la tavoletta che mi dovrebbero aiutare a migliorare l'equilibrio.Ogni tanto sento un pò di rigidità nel ginocchio ma il medico ha detto che è normale perchè la parte dove c'è stato il taglio del tendine rotuleo non è ancora elastica
Mamma mia che pazienza che ci vuole e quanti esercizi





ma quante ore al giorno ti alleni caro? e x quanti giorni alla settimana?

x rigidià che intendi?che nn riesci a piegare il ginocchio?

viaggio 02-06-2011 17:09

Quote:

Originariamente inviato da Delfino81 (Messaggio 35287191)
ma quante ore al giorno ti alleni caro? e x quanti giorni alla settimana?

x rigidià che intendi?che nn riesci a piegare il ginocchio?


Da lunedi al venerdi vado al centro di fisioterapia, ci vado intorno alle 5 ed esco alle 7 praticamente due ore al giorno,naturalemnte ci son dei giorni che crollo dal sonno alle 10!
il sabato e la domenica faccio un pò di piegamenti ed esercizi da solo!Per rigidità intendo un pò di fastidio nel ginocchio non dolore ma un pò di fastidio nel piegarlo oppure se rimango fermo in piedi;ovviamente appena mi muovo passa subito. Mi hanno detto che è normale e dipoende dal fatto che quella parte non è ancora elastica son passati 72 giorni dall'intervento e hanno detto che dovrebbe cominciare ad essere elastica dopo il 3 mese e non darmi più fastidio. Intanto ho iniziato a fare i soliti esercizi di fisioterapia con una cavigliera di 2 kg per aumentare il potenziamento visto che i muscoli delle gambe son andati in vacanza!:D

laraa 02-06-2011 21:13

ma io mi domando...servon tante ore al giorno di fisioterapia se nn si ha intenzione di fare uno sport particolare? opppure una volta recuperata la normalità è necessaria una particolare preparazione con un legamento crociato nuovo prima di far qualsiasi tipo di sport in cui è impegnato? magari che so io anche dopo un anno?:mc:

buona serata amici siete a godervi il ponte? :sofico:

viaggio 02-06-2011 21:25

Lara su questo non ti saprei rispondere, certo io vorrei tornare a fare sport però credo che il protocollo sia comunque molto impegnativo anche se non vuoi tornare a fare sport.Però non son sicuro di questo sentiamo anche le risposte degli altri

Delfino81 03-06-2011 18:35

Quote:

Originariamente inviato da viaggio (Messaggio 35287578)
Da lunedi al venerdi vado al centro di fisioterapia, ci vado intorno alle 5 ed esco alle 7 praticamente due ore al giorno,naturalemnte ci son dei giorni che crollo dal sonno alle 10!
il sabato e la domenica faccio un pò di piegamenti ed esercizi da solo!Per rigidità intendo un pò di fastidio nel ginocchio non dolore ma un pò di fastidio nel piegarlo oppure se rimango fermo in piedi;ovviamente appena mi muovo passa subito. Mi hanno detto che è normale e dipoende dal fatto che quella parte non è ancora elastica son passati 72 giorni dall'intervento e hanno detto che dovrebbe cominciare ad essere elastica dopo il 3 mese e non darmi più fastidio. Intanto ho iniziato a fare i soliti esercizi di fisioterapia con una cavigliera di 2 kg per aumentare il potenziamento visto che i muscoli delle gambe son andati in vacanza!:D


viaggio ma tu la gamba l'avevi abbastanza muscolosa? io ripeto, credo ceh al differenza si sentirà minimamente in quanto anche nella gamba sana ho un quadricipite pochissimo sviluppato.

viaggio 03-06-2011 19:27

Si era abbastanza sviluppato, adesso sta dando segnali di risveglio però è sempre debole ma almeno cominca ad avere la parvenza di un muscolo e non di un cotechino :D

comunque vi dico che a 70 giorni dall'operazione il piegare e toccare il sedere con il tallone non fa più male come prima :nera: e il fisioterapista me lo fa 4 o 5 volte al giorno!

lewis88 05-06-2011 15:17

Ciao a tutti "compagni di disavventura",seguo questo thread da un pò di tempo dato che i miei problemi con il LCA sono iniziati un bel pò di tempo fa :( ..Vi ringrazio tutti anticipamente e post, per l'aiuto indiretto delle discuissioni vecchie ed per l'eventuale aiuto per i miei dubbi attuali. :D
Il mio "bel LCA" me lo sono rotto completamente circa 2 anni fa giocando a calcio,oltre al menisco mediale,e dopo tanti tentennamenti ho deciso di operarmi rivolegendomi a uno specialista circa 3 settimane fa.
Il chirurgo a cui mi sono rivolto mi ha consigliato questo "iter" ,prima operarmi al ginocchio effettuando una "pulizia del ginocchio",vedere un pò come era messo il ginocchio e rimuovere la parte irrecuperabile del menisco mediale,successivamente all operazione,rinforzare per bene i muscoli e poi operarmi fra un paio di mesi al LCA. La settimana scorsa ho iniziato questo "percorso" e quindi la meniscectomia selettiva al mediale.Domani andrò a togliermi i 2 punticini e fare il controllo e prendere la decisione del giorno dell operazione.Ora però ho notato che i muscoli della gamba se ne sono scesi un bel pò e sto facendo gli esercizi di isometria che mi ha consigliato. Il mio problema principale è che a metà settembre dovrei iniziare una tesi sperimentale per l'università(quindi andare in laboratorio all uni la mattina).
Quindi seocndo voi quale può essere la "data limite" che mi consigliate di operarmi al LCA ad agosto(kmq dal 10 agosto in poi ) per essere un pò "autosufficiente" verso metà settembre?

Fede 05-06-2011 15:41

Quote:

Originariamente inviato da lewis88 (Messaggio 35306382)
Ciao a tutti "compagni di disavventura",seguo questo thread da un pò di tempo dato che i miei problemi con il LCA sono iniziati un bel pò di tempo fa:( ..hehe..
Il mio "bel LCA" me lo sono rotto completamente circa 2 anni fa giocando a calcio,oltre al menisco mediale,e dopo tanti tentennamenti ho deciso di operarmi rivolegendomi a uno specialista circa 3 settimane fa.
Il chirurgo a cui mi sono rivolto mi ha consigliato questo "iter" ,prima operarmi al ginocchio effettuando una "pulizia del ginocchio",vedere un pò come era messo il ginocchio e rimuovere la parte irrecuperabile del menisco mediale,successivamente all operazione,rinforzare per bene i muscoli e poi operarmi fra un paio di mesi al LCA. La settimana scorsa ho iniziato questo "percorso" e quindi la meniscectomia selettiva al mediale.Domani andrò a togliermi i 2 punticini e fare il controllo e prendere la decisione del giorno dell operazione.Ora però ho notato che i muscoli della gamba se ne sono scesi un bel pò e sto facendo gli esercizi di isometria che mi ha consigliato. Il mio problema principale è che a metà settembre dovrei iniziare una tesi sperimentale per l'università(quindi andare in laboratorio all uni la mattina),quindi stavo pensando di operarmi al LCA appena cè disponibilità dal 10 agosto in poi...che ne pensate,ce la posso fare?

Ciao, sembra la mia avventura, a parte il fatto di essermi rotto e operato nell' arco di 15 giorni.
Precedentemente mi sono rotto entrambi i menischi, e non c'e' nulla di piu' sbagliato di credere che siano interventi similmente invasivi.
Mi sono trovato anche io a fare la tesi, sperimentale, durante le sessioni di kinetek.
A mio avviso 20 giorni (dal 10 agosto ai primi di settembre) sono pochi per poter superare psicologicamente un intervento di questo calibro.
Considera, e non lo dico per scoraggiarti, che le dormite alle quali sei abituato, per le prime due settimane te le scordi, perche' ti dara' fastidio il tutore e sarai inconsciamente iperprotettivo nei confronti della gamba.
Queste premesse per dirti che, ovviamente personalmente, ti sconsiglierei un impegno così pesante troppo a ridosso dell' operazione.
Ovviamente ci sono una quantità di variabili da tenere in considerazione:
1) operazione con rotuleo??? Con SG??? La prima e' sicuramente piu' dura e lenta da superare (lo vedo quotidianamente a fisioterapia, parlando e osservando i reduci dell' una o dell' altra operazione).
2) Che carattere hai? Sei uno che "non si ferma davanti a nulla?!" Io, purtroppo, mi sono sopravvalutato prima dell' intervento (colpa forse della semplice operazione ai menischi), e sono riuscito a laurearmi per il rotto della cuffia: e' un impegno, soprattutto all' inizio, che non lascia troppo spazio al resto... fatti un esame di coscienza, e non farti sconti :D
3) Devi garantire la tua presenza giorno dopo giorno? Devi camminare, o stare seduto? In entrambi i casi potresti sentirti a disagio, con eventuali doloretti di difficile gestione.

In breve se avessi la possibilità di rimandare te lo consiglierei: mi rendo conto che festeggiare la laurea con l'ottica di una bella operazione non sia il massimo, ma non lo sarebbe neppure il contrario, credimi.

Scusa se sono stato cosi' deleterio, ma, avendo vissuto sulla mia pelle una situazione simile (seppur con qualche complicazione nel mio caso - magari fosse stato solo l'LCA...), non mi sentirei di risponderti diversamente.

Riguardo al muscolo che tende ad atrofizzarsi, non c'e' niente da fare se non mettersi sotto a fare esercizi con un bel po' di olio di gomito (o di ginocchio?!)
In bocca al lupo per tuttooooo

juninho85 05-06-2011 15:43

io,semmai,non capisco perchè prima"operarsi il menisco e vedere come va" e solo dopo operare il crociato,in particolare se intendi continuare col calcio:confused:

lewis88 05-06-2011 16:01

Quote:

Originariamente inviato da Fede (Messaggio 35306528)
Ciao, sembra la mia avventura, a parte il fatto di essermi rotto e operato nell' arco di 15 giorni.
Precedentemente mi sono rotto entrambi i menischi, e non c'e' nulla di piu' sbagliato di credere che siano interventi similmente invasivi.
Mi sono trovato anche io a fare la tesi, sperimentale, durante le sessioni di kinetek.
A mio avviso 20 giorni (dal 10 agosto ai primi di settembre) sono pochi per poter superare psicologicamente un intervento di questo calibro.
Considera, e non lo dico per scoraggiarti, che le dormite alle quali sei abituato, per le prime due settimane te le scordi, perche' ti dara' fastidio il tutore e sarai inconsciamente iperprotettivo nei confronti della gamba.
Queste premesse per dirti che, ovviamente personalmente, ti sconsiglierei un impegno così pesante troppo a ridosso dell' operazione.
Ovviamente ci sono una quantità di variabili da tenere in considerazione:
1) operazione con rotuleo??? Con SG??? La prima e' sicuramente piu' dura e lenta da superare (lo vedo quotidianamente a fisioterapia, parlando e osservando i reduci dell' una o dell' altra operazione).
2) Che carattere hai? Sei uno che "non si ferma davanti a nulla?!" Io, purtroppo, mi sono sopravvalutato prima dell' intervento (colpa forse della semplice operazione ai menischi), e sono riuscito a laurearmi per il rotto della cuffia: e' un impegno, soprattutto all' inizio, che non lascia troppo spazio al resto... fatti un esame di coscienza, e non farti sconti :D
3) Devi garantire la tua presenza giorno dopo giorno? Devi camminare, o stare seduto? In entrambi i casi potresti sentirti a disagio, con eventuali doloretti di difficile gestione.

In breve se avessi la possibilità di rimandare te lo consiglierei: mi rendo conto che festeggiare la laurea con l'ottica di una bella operazione non sia il massimo, ma non lo sarebbe neppure il contrario, credimi.

Scusa se sono stato cosi' deleterio, ma, avendo vissuto sulla mia pelle una situazione simile (seppur con qualche complicazione nel mio caso - magari fosse stato solo l'LCA...), non mi sentirei di risponderti diversamente.

Riguardo al muscolo che tende ad atrofizzarsi, non c'e' niente da fare se non mettersi sotto a fare esercizi con un bel po' di olio di gomito (o di ginocchio?!)
In bocca al lupo per tuttooooo

Allora, riguardo l'operazione se sarà fatta con SG o rotuleo non ne ho ancora idea ,domani glielo chiederò e gli farò presente anche questi miei dubbi:mc: . Comunque vorrei raggiungere al più presto un autonomia tale del tipo riuscire a camminare per un 2-300 metri, stare in laboratorio un 3 ore in parte seduto in parte all inpiedi,prendere un treno da solo ad esempio. [tutto ciò 3-4 volte alla settimana]....quindi secondo te quanti giorni ci vogliono dall operazione per raggiungere questa "autosufficienza"? [Riguardo alla determinazione,questa non mi manca,ho iniziato di nuovo a studaire nel letto dopo 2 gg dall'operazione hehe]

viaggio 05-06-2011 16:20

Quote:

Originariamente inviato da lewis88 (Messaggio 35306637)
Allora, riguardo l'operazione se sarà fatta con SG o rotuleo non ne ho ancora idea ,domani glielo chiederò e gli farò presente anche questi miei dubbi:mc: . Comunque vorrei raggiungere al più presto un autonomia tale del tipo riuscire a camminare per un 2-300 metri, stare in laboratorio un 3 ore in parte seduto in parte all inpiedi,prendere un treno da solo ad esempio. [tutto ciò 3-4 volte alla settimana]....quindi secondo te quanti giorni ci vogliono dall operazione per raggiungere questa "autosufficienza"? [Riguardo alla determinazione,questa non mi manca,ho iniziato di nuovo a studaire nel letto dopo 2 gg dall'operazione hehe]


A questa risposta si può rispondere solo dopo che ti dicono la tecnica dell'operazione;io con il rotuleo ho tolto le stampelle dopo un mese però è sconsigliato stare seduto per tre ore di fila e comunque dopo un mese avresti difficoltà a muoverti da solo e prendere i mezzi. Probabilmente con l'altra tecnica il recupero sarebbe più veloce ma in questo ti sapranno rispondere gli operati con quella tecnica, comuqnue coraggio, non ti abbattere anche se è pesante il percorso di questa operazione

alex642002 05-06-2011 16:21

Quote:

Originariamente inviato da lewis88 (Messaggio 35306382)
Ciao a tutti "compagni di disavventura",seguo questo thread da un pò di tempo dato che i miei problemi con il LCA sono iniziati un bel pò di tempo fa :( ..Vi ringrazio tutti anticipamente e post, per l'aiuto indiretto delle discuissioni vecchie ed per l'eventuale aiuto per i miei dubbi attuali. :D
Il mio "bel LCA" me lo sono rotto completamente circa 2 anni fa giocando a calcio,oltre al menisco mediale,e dopo tanti tentennamenti ho deciso di operarmi rivolegendomi a uno specialista circa 3 settimane fa.
Il chirurgo a cui mi sono rivolto mi ha consigliato questo "iter" ,prima operarmi al ginocchio effettuando una "pulizia del ginocchio",vedere un pò come era messo il ginocchio e rimuovere la parte irrecuperabile del menisco mediale,successivamente all operazione,rinforzare per bene i muscoli e poi operarmi fra un paio di mesi al LCA. La settimana scorsa ho iniziato questo "percorso" e quindi la meniscectomia selettiva al mediale.Domani andrò a togliermi i 2 punticini e fare il controllo e prendere la decisione del giorno dell operazione.Ora però ho notato che i muscoli della gamba se ne sono scesi un bel pò e sto facendo gli esercizi di isometria che mi ha consigliato. Il mio problema principale è che a metà settembre dovrei iniziare una tesi sperimentale per l'università(quindi andare in laboratorio all uni la mattina).
Quindi seocndo voi quale può essere la "data limite" che mi consigliate di operarmi al LCA ad agosto(kmq dal 10 agosto in poi ) per essere un pò "autosufficiente" verso metà settembre?

Benvenuto:) E' lo stesso iter cui sono sottoposto io,solo che non mi sono operato.

alex642002 05-06-2011 16:24

Quote:

Originariamente inviato da juninho85 (Messaggio 35306547)
io,semmai,non capisco perchè prima"operarsi il menisco e vedere come va" e solo dopo operare il crociato,in particolare se intendi continuare col calcio:confused:

Perchè l'operazione al menisco ha una riablitazione assai più corta e facile,e,se il ginocchio riacquista lo stesso stabilità e non si è giovani professionisti,si può ovviare all'operazione al LCA.

juninho85 05-06-2011 16:27

poi voglio vederti giocando a pallone con un lca rotto,con tutto l'impegno che ci si può mettere il ginocchio non raggiungerà MAI una stabilità sufficiente a farti fare un attività agonistica senza che si abbiano dei problemi

alex642002 05-06-2011 17:30

Quote:

Originariamente inviato da juninho85 (Messaggio 35306804)
poi voglio vederti giocando a pallone con un lca rotto,con tutto l'impegno che ci si può mettere il ginocchio non raggiungerà MAI una stabilità sufficiente a farti fare un attività agonistica senza che si abbiano dei problemi

Tennis,nuoto e trekking da due anni e mezzo senza problemi.

juninho85 05-06-2011 17:32

fesso chi si opera allora!:asd:

alex642002 05-06-2011 17:44

Quote:

Originariamente inviato da juninho85 (Messaggio 35307178)
fesso chi si opera allora!:asd:

Ma no!:D Dipende dalle situazioni:nel 90% dei casi è la scelta giusta credo,però no si può generaòizzare al 100%:)

lewis88 05-06-2011 18:29

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 35306780)
Perchè l'operazione al menisco ha una riablitazione assai più corta e facile,e,se il ginocchio riacquista lo stesso stabilità e non si è giovani professionisti,si può ovviare all'operazione al LCA.

Alex veramente è giusto una "procedura" che vuole adottare il chirurgo, ma ha sempre il fine di ripristina il LCA!,praticamente lui mi disse che se mi ero rotto crociato e etc. 2 settimane fa lui mi operava direttamente tutto,però visto che il crociato si era rotto 2 anni fa,durante questo tempo ogni distorsione che ho subito ho danneggiato sempre di più cartilagini e altro all'interno del ginocchio,e che quindi lui voleva prima aprire e controllare per bene con occhi suoi lo stato di queste lesioni cartilaginee,valutare e fare una "pulizia" (non sò bene cosa intendesse con questo termine)...poi visto che ha trovato anche parte del menisco mediale fratturato ha rimosso anche la parte irrecuperabile.Poi recuperato da questo 1°intervento,fare 1 pò di riabilitazione e poi potenziamento muscolare in vista dell operazione(2-3mesi) per ripristinare il LCA.

Fede 05-06-2011 19:35

Quote:

Originariamente inviato da viaggio (Messaggio 35306762)
A questa risposta si può rispondere solo dopo che ti dicono la tecnica dell'operazione;io con il rotuleo ho tolto le stampelle dopo un mese però è sconsigliato stare seduto per tre ore di fila e comunque dopo un mese avresti difficoltà a muoverti da solo e prendere i mezzi. Probabilmente con l'altra tecnica il recupero sarebbe più veloce ma in questo ti sapranno rispondere gli operati con quella tecnica, comuqnue coraggio, non ti abbattere anche se è pesante il percorso di questa operazione

quoto, sottoscrivo e firmo!

alex642002 05-06-2011 20:21

Quote:

Originariamente inviato da lewis88 (Messaggio 35307523)
Alex veramente è giusto una "procedura" che vuole adottare il chirurgo, ma ha sempre il fine di ripristina il LCA!,praticamente lui mi disse che se mi ero rotto crociato e etc. 2 settimane fa lui mi operava direttamente tutto,però visto che il crociato si era rotto 2 anni fa,durante questo tempo ogni distorsione che ho subito ho danneggiato sempre di più cartilagini e altro all'interno del ginocchio,e che quindi lui voleva prima aprire e controllare per bene con occhi suoi lo stato di queste lesioni cartilaginee,valutare e fare una "pulizia" (non sò bene cosa intendesse con questo termine)...poi visto che ha trovato anche parte del menisco mediale fratturato ha rimosso anche la parte irrecuperabile.Poi recuperato da questo 1°intervento,fare 1 pò di riabilitazione e poi potenziamento muscolare in vista dell operazione(2-3mesi) per ripristinare il LCA.

Bè,allora è un pò diverso dal mio caso.Nel mio ha aperto(per modo di dire),guardato e visto che il legamento era solo lesionato.La pulizia è la rimozione delle parti inutilizzabili del menisco.

viaggio 05-06-2011 21:28

Ciao Fede come stai?

Stefano Landau 06-06-2011 11:03

Quote:

Originariamente inviato da laraa (Messaggio 35289168)
ma io mi domando...servon tante ore al giorno di fisioterapia se nn si ha intenzione di fare uno sport particolare? opppure una volta recuperata la normalità è necessaria una particolare preparazione con un legamento crociato nuovo prima di far qualsiasi tipo di sport in cui è impegnato? magari che so io anche dopo un anno?:mc:

buona serata amici siete a godervi il ponte? :sofico:

Ciao Lara,
Nei primi 4 mesi andavo nel centro di fisioterapia 3 volte alla settimana dove facevo un'ora e mezza - 2 a volta circa. (eccetto le prime 3 settimane dell'operazione dove avevo tutti gli esercizi soliti da fare 4 volte al gionro a casa da solo.....)

Negli altri giorni facevo una serie di esercizi mezz'ora appena alzato e mezz'ora prima di dormire.

Finita la fisioterapia sono andato poi avanti con i miei esercizi mattutini e prima di dormire per altri 2 mesi. Nel frattempo mi sono iscritto in palestra dove vado tutt'ora 2 o 3 volte alla settimana) il primo anno e mezzo facendomi seguire da un Personal Trainer una volta alla settimana.

In questo modo (da poco sportivo com'ero prima) oltre a recuperare lo stato precedente, ho migliorato notevolmente il mio stato di allenamento globale.

Per il ponte........ sono appena rientrato da 5 bellissimi giorni in barca a vela (nuova esperienza....).

alex642002 06-06-2011 13:17

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 35310717)
Ciao Lara,
Nei primi 4 mesi andavo nel centro di fisioterapia 3 volte alla settimana dove facevo un'ora e mezza - 2 a volta circa. (eccetto le prime 3 settimane dell'operazione dove avevo tutti gli esercizi soliti da fare 4 volte al gionro a casa da solo.....)

Negli altri giorni facevo una serie di esercizi mezz'ora appena alzato e mezz'ora prima di dormire.

Finita la fisioterapia sono andato poi avanti con i miei esercizi mattutini e prima di dormire per altri 2 mesi. Nel frattempo mi sono iscritto in palestra dove vado tutt'ora 2 o 3 volte alla settimana) il primo anno e mezzo facendomi seguire da un Personal Trainer una volta alla settimana.

In questo modo (da poco sportivo com'ero prima) oltre a recuperare lo stato precedente, ho migliorato notevolmente il mio stato di allenamento globale.

Per il ponte........ sono appena rientrato da 5 bellissimi giorni in barca a vela (nuova esperienza....).

Cavolo..bello..piacerebbe farla anche a me..beato chi ce l'ha..ecologica,silenziosa,libertà assoluta,anche se mi sa che uno si deve fare un mazzo..:D Ricordo a Montecarlo che nessuno degnava di un'occhiata gli yacht vicino a una bellissima barca a vela.Io invece appensa fioriscono le piante andrò a vedere l'infiorata a Castelluccio di Norcia.Dicono sia uno spettacolo.:)

Stefano Landau 06-06-2011 14:49

Quote:

Originariamente inviato da lewis88 (Messaggio 35306637)
Allora, riguardo l'operazione se sarà fatta con SG o rotuleo non ne ho ancora idea ,domani glielo chiederò e gli farò presente anche questi miei dubbi:mc: . Comunque vorrei raggiungere al più presto un autonomia tale del tipo riuscire a camminare per un 2-300 metri, stare in laboratorio un 3 ore in parte seduto in parte all inpiedi,prendere un treno da solo ad esempio. [tutto ciò 3-4 volte alla settimana]....quindi secondo te quanti giorni ci vogliono dall operazione per raggiungere questa "autosufficienza"? [Riguardo alla determinazione,questa non mi manca,ho iniziato di nuovo a studaire nel letto dopo 2 gg dall'operazione hehe]

Secondi me direi che è meglio aspettare un paio di mesi (soprattutto per i mezzi pubblici)
Con il g+s da quando sei operato gia dopo 30-40 giorni dovresti essere in grado di camminare 200-300 metri e lavorare in parte in piedi in parte seduto....... (i primi giorni prvilegiando il seduto, altrimenti si gonfia il ginocchio a stare troppo in piedi.) All'inizio potresti farti qualche impacco di ghiaccio di tanto in tanto se possibile.
Io ho ripreso con il lavoro dopo 3 settimane esatte dall'operazione. Facendo un lavoro sedentario non avevo problemi quindi di stare in piedi. Però ho aspettato 2 mesi per prendere un tram od un mezzo pubblico......... (per fortuna c'era mio padre che mi faceva da autista in quel periodo.....)

Stefano Landau 06-06-2011 15:13

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 35311955)
Cavolo..bello..piacerebbe farla anche a me..beato chi ce l'ha..ecologica,silenziosa,libertà assoluta,anche se mi sa che uno si deve fare un mazzo..:D Ricordo a Montecarlo che nessuno degnava di un'occhiata gli yacht vicino a una bellissima barca a vela.Io invece appensa fioriscono le piante andrò a vedere l'infiorata a Castelluccio di Norcia.Dicono sia uno spettacolo.:)

Decisamente bella si la vela.
Ho un compagno del corso di Sub che, oltre al suo normale lavoro, lavora come istruttore di vela (per chi vuole prendere la patente nautica) e per il ponte ha organizzato 5 giorni di vela con altri suoi amici. Così abbiamo fatto 5 giorni in barca a vela (affittata da dei suoi allievi), immersioni di sub e se ci fossero state le condizioni giuste, magari avrei provato a fare kit-surf (per facevano gli altri......)

Comunque..... tutta la ginnastica propiocettiva fatta per recuperare il legamento mi è stata utilissima..... camminare su una barca ondeggiante tra cime (fili ) ganci, ecc..... in spazi ristretti non è facile. Però grazie all'equilibrio molto più pronto........ è andato tutto per il meglio. Alla fine camminavo su e giù per la barca senza problemi.......(ovviamente durante la navigazione....)

Delfino81 06-06-2011 19:18

Ciao carissimi come va?

a me un po di depression di carattere calcistico, ieri so andato alla partita di play off serie C/1 (oopss cakkio ora si chiama lega pro :sofico: ) girone B fra atletico roma e taranto, e il mio vecchio Taranto si è vista sfumare la finale a soli 2 minuti dalla fine..... :cry: finita 3 a 2 per noi, ma ci volevano 2 gol di scarto per recuperare il risultato dell'andata...e va beh!!

in compenso mi sono bagnato come un pulcino e il mio ginocchio ha retto agli strattonamenti esagitati della nostra curva x ben 3 volte quando il taranto ha messo a segno le reti..... al 3 gol ho esultato seduto :D ...comunque avevo messo la ginocchiera x sicurezza, all'entrata il carabiniere me l'ha sgamata subito tastandomi e mi ha chiesto che fosse e gli ho spiegatio che era na ginocchiera non na bomba a mano!:D mi so sentito un coglione!:D

seguivo proprio gogi invece da un altro forum il caso di quel signore di 45 anni operatosi di crociato anteriore e microperforazioni (questo non aveva praticamente piu cartilagine), è tornato a lavoro dopo 5 mesi e mezzo.....e ha ancora qualche fastidio....beh credo che gli sia andata anche bene che almeno nn ha dovuto mette la protesi, o quanto meno a rimandarla!

in tutto questo benvenuto a lewis88, comunque mi associo ai consigli degli altri amici del forum che mi hanno preceduto. quando ti dicono un mese x "mollare le stampelle" si intende che comunque dopo un mese avrai ancora un passo insicuro e incerto, non da completa autosufficenza (io nn mi sono operato eh, ma immagino sia cosi!) dunque tale da prende i mezzi da solo (specie se in piedi e affolalti!) ecc...dopo un paio di mesi gia la vedo come una cosa piu fattibile!

viaggio 06-06-2011 21:56

Il guaio dei mezzi pubblici è che se non ti siedi sei esposto agli spostamenti bruschi delle frenate, inoltre è sempre un pò pericolosa la discesa trovi il deficiente che ha fretta e ti da una spinta. Inoltre stare sempre in piedi è faticoso, io ho cominciato a prendere i mezzi dopo due mesi ed ora sono a 80 gionri e ho sempre un pò di paura tranne quando son seduto :D

Dai delfino non ti scoraggiare!

alex642002 06-06-2011 22:50

Quote:

Originariamente inviato da viaggio (Messaggio 35316388)
Il guaio dei mezzi pubblici è che se non ti siedi sei esposto agli spostamenti bruschi delle frenate, inoltre è sempre un pò pericolosa la discesa trovi il deficiente che ha fretta e ti da una spinta. Inoltre stare sempre in piedi è faticoso, io ho cominciato a prendere i mezzi dopo due mesi ed ora sono a 80 gionri e ho sempre un pò di paura tranne quando son seduto :D

Dai delfino non ti scoraggiare!

Idem.Dopo due mesi:)

laraa 07-06-2011 09:15

Quote:

Originariamente inviato da lewis88 (Messaggio 35306382)
Ciao a tutti "compagni di disavventura
Quindi seocndo voi quale può essere la "data limite" che mi consigliate di operarmi al LCA ad agosto(kmq dal 10 agosto in poi ) per essere un pò "autosufficiente" verso metà settembre?

ciao lewis! secondo me il tempo è molto poco dall'intervento, certo poi dipende da tanti fattori, se dovessi esser operato con s+g ed aver un postoperatorio come il mio ti potrebbe andar alla grande, io ho tolto le stampelle entro una settimana e ho iniziato a guidare gia al 17° giorno. ora che sono al 28° però nn mi fiderei a prender i mezzi salvo che chieder al conducente un trattamento particolare per la discesa magari dalla porta davanti :sofico: in effetti in piedi le sollecitazioni potrebbero essere troppe.
se all'uni devi andar per un periodo breve potresti spostar a subito dopo l'intervento. tienici aggiornati!
in bocca al lupo :)


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 02:22.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.