Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Apple iPhone e iPod (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=147)
-   -   [Thread Ufficiale] iPhone 11 Pro / iPhone 11 Pro Max (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=2892366)


teo180 26-02-2020 16:05

Quote:

Originariamente inviato da megamitch (Messaggio 46639585)
Se l'utente l'ha segnalato non ho motivo di dubitare delle sue parole.

Non c'è motivo di dubitare, se non fosse che risulta una semplice voce "importa contatti Sim" avrei sicuramente pensato ad un errore umano.
L'altra cosa che potrei dire è che ci stiamo lamentando per un problema che è già stato risolto, dato che appunto a me funziona.
Capisco anche che rilevare un simile bug oggigiorno sia un po complesso, non credo che tanti utenti nel 2020 utilizzino tale funzione, e chi la usa la prima volta non gliene freghi nulla se sulla sim rimanga o no qualcosa (anche perchè non è possibile leggerla se non estraendola e facendola leggere da un altro dispositivo).
Per quanto riguarda il fatto che nel 2020 c'è ancora qualcuno che salvi i contatti sulla sim, ok che ognuno può fare come gli pare e piace, ma potete dire tutto tranne che sia vantaggioso.
i limiti sono i seguenti:
- anche nelle sim più evolute da 128kb il limite dei caratteri nel nome sono limitati Per cui un nome+ cognome piuttosto lungo verrà spezzato
- I campi sono molto limitati, solitamente nome+cognome+telefono, altri campi non sono ammessi
- lo svantaggio ovvio che al cambio sim o in caso di rottura vengano persi (ma questo credo lo sappiano tutti e possiamo considerarlo un non problema)
- Per i vecchietti che non vogliono utilizzare il cloud perchè consumano energie ambientali, e anche qui non mi pronuncio perchè è davvero una scusa ridicola nel 2020 ndr, non è comodo utilizzare la sim come tramite in quanto si incappa nel problema numero 1 e 2, con i nomi lunghi e campi non presenti vengono poi troncati.
- Già nei prossimi 2 anni la quantità fisica delle sim sarà dimezzata in quanto subentreranno smartphone con solo la possibilità di usim, per cui il problema non si porrà quasi più di oggi (che già è insignificante), con buona pace di un dispositivo che per quanto mi riguarda doveva sparire già da 10 anni.
-Tra 6 anni esisteranno smartphone solo usim, tranne su richiesta per tutti quei dispositivi che la richiedono esplicitamente (centrali allarme e simili), per cui il problema sarà definitivamente risolto :D

megamitch 26-02-2020 16:45

Quote:

Originariamente inviato da teo180 (Messaggio 46639946)
Non c'è motivo di dubitare, se non fosse che risulta una semplice voce "importa contatti Sim" avrei sicuramente pensato ad un errore umano.
L'altra cosa che potrei dire è che ci stiamo lamentando per un problema che è già stato risolto, dato che appunto a me funziona.
Capisco anche che rilevare un simile bug oggigiorno sia un po complesso, non credo che tanti utenti nel 2020 utilizzino tale funzione, e chi la usa la prima volta non gliene freghi nulla se sulla sim rimanga o no qualcosa (anche perchè non è possibile leggerla se non estraendola e facendola leggere da un altro dispositivo).
Per quanto riguarda il fatto che nel 2020 c'è ancora qualcuno che salvi i contatti sulla sim, ok che ognuno può fare come gli pare e piace, ma potete dire tutto tranne che sia vantaggioso.
i limiti sono i seguenti:
- anche nelle sim più evolute da 128kb il limite dei caratteri nel nome sono limitati Per cui un nome+ cognome piuttosto lungo verrà spezzato
- I campi sono molto limitati, solitamente nome+cognome+telefono, altri campi non sono ammessi
- lo svantaggio ovvio che al cambio sim o in caso di rottura vengano persi (ma questo credo lo sappiano tutti e possiamo considerarlo un non problema)
- Per i vecchietti che non vogliono utilizzare il cloud perchè consumano energie ambientali, e anche qui non mi pronuncio perchè è davvero una scusa ridicola nel 2020 ndr, non è comodo utilizzare la sim come tramite in quanto si incappa nel problema numero 1 e 2, con i nomi lunghi e campi non presenti vengono poi troncati.
- Già nei prossimi 2 anni la quantità fisica delle sim sarà dimezzata in quanto subentreranno smartphone con solo la possibilità di usim, per cui il problema non si porrà quasi più di oggi (che già è insignificante), con buona pace di un dispositivo che per quanto mi riguarda doveva sparire già da 10 anni.
-Tra 6 anni esisteranno smartphone solo usim, tranne su richiesta per tutti quei dispositivi che la richiedono esplicitamente (centrali allarme e simili), per cui il problema sarà definitivamente risolto :D

Sono d'accordo al 100% che gestire i contatti sulla Sim sia scomodo, io mi limitavo a rilevare il fatto che un utente ha avuto un problema che è chiaramente un Bug, probabilmente poco frequente, ma sempre bug è.

Se a uno capita di fare così e perdere i contatti gli gireranno le scatole, meglio segnalarlo agli utenti piuttosto che far finta di nulla.

Max(IT) 26-02-2020 17:53

Quote:

Originariamente inviato da megamitch (Messaggio 46639999)
Sono d'accordo al 100% che gestire i contatti sulla Sim sia scomodo, io mi limitavo a rilevare il fatto che un utente ha avuto un problema che è chiaramente un Bug, probabilmente poco frequente, ma sempre bug è.

Se a uno capita di fare così e perdere i contatti gli gireranno le scatole, meglio segnalarlo agli utenti piuttosto che far finta di nulla.

ribadisco: non essendoci NEPPURE UNA SINGOLA segnalazione su alcun forum mondiale, invece di additare con gioia ad un bug dell'odiata Apple si possono ipotizzare molte altre motivazioni (tra le quali un problema alla SIM stessa).

megamitch 26-02-2020 18:33

Quote:

Originariamente inviato da Max(IT) (Messaggio 46640108)
ribadisco: non essendoci NEPPURE UNA SINGOLA segnalazione su alcun forum mondiale, invece di additare con gioia ad un bug dell'odiata Apple si possono ipotizzare molte altre motivazioni (tra le quali un problema alla SIM stessa).

Non capisco questa tua analisi campata per aria dei miei sentimenti partendo da alcuni post su un forum.

Devo iniziare a preoccuparmi per questa tua ossessione nei miei confronti?

Wikkle 27-02-2020 11:21

io direi di finirla qui, segnalando quel bug (che forse non è) non volevo scatenare questo casino.
L'avevo segnalato subito, tempo fà, ma nessuno l'aveva ne confermato ne contrariato.. quindi pensavo fosse così per tutti.
Fatto stà che sulla mia sim (e non mi interessa) non ci sono i contatti che prima c'erano.

Al prossimo reset iphone, farò un mini video (senza stacchi) con una prova definitiva, almeno si chiarirà una volta per tutte se il bug c'è realmente oppure è stato chissà cosa.

Vi terrò aggiornati, anche se sicuramente riuscirete a mangiare, trombare e dormire lo stesso

Quote:

Originariamente inviato da sicofante (Messaggio 46639554)
Immagino che oggi per leggere cosa c'è nella SIM l'avete messa dentro qualche vecchio macinino pieno di polvere che tenevate nel cassetto oppure su uno smartphone (quindi con meno polvere) ed avete fatto l'importa contatti; è così?

nei samsung e immagino tutti gli android, la sim si può gestire come si vuole e farci un sacco di cose, tipo visualizza solo contatti sim, solo contatti telefono, entrambi... copia, incolla, importa da sim a tel, da tel a sim e un sacco di altre cose con con iOS non si possono fare e che comunque possono sempre esser utili.

Dematerializzazione, caro, questa è la nuova parola alla moda... Dematerailizzare tutto :O


Quote:

Originariamente inviato da sicofante (Messaggio 46639554)
da Unieuro, allora il vero tempio dell'elettronica, che con il suo adeguato programma per Windows XP mi metteva sul Monitor (15 Pollici) l'elenco Contatti e lo potevo manipolare mentre i Siemens avevano un Programma propretario che faceva bene la stessa cosa.
Tempi favolosi ragassssi e con un bel pò di anni in meno!

Concordo sui bei tempi. Ed erano i tempi dei telefonini microscopici, cioè al contrario di ora, più piccolo era e più costava tipo il nokia 8210 :D :oink:

Wuillyc2 27-02-2020 11:23

Quote:

Originariamente inviato da Wikkle (Messaggio 46641066)
io direi di finirla qui, segnalando quel bug (che forse non è) non volevo scatenare questo casino.
L'avevo segnalato subito, tempo fà, ma nessuno l'aveva ne confermato ne contrariato.. quindi pensavo fosse così per tutti.
Fatto stà che sulla mia sim (e non mi interessa) non ci sono i contatti che prima c'erano.

Al prossimo reset iphone, farò un mini video (senza stacchi) con una prova definitiva, almeno si chiarirà una volta per tutte se il bug c'è realmente oppure è stato chissà cosa.

Vi terrò aggiornati, anche se sicuramente riuscirete a mangiare, trombare e dormire lo stesso


nei samsung e immagino tutti gli android, la sim si può gestire come si vuole e farci un sacco di cose, tipo visualizza solo contatti sim, solo contatti telefono, entrambi... copia incolla importa da sim a tel, da tel a sim e un sacco di altre cose con con iOS non si possono fare.

Dematerializzazione, caro, questa è la nuova moda... Dematerailizzare tutto :O




Concordo sui bei tempi. Ed erano i tempi dei telefonini microscopici, cioè al contrario di ora, più piccolo era e più costava tipo il nokia 8210 :D :oink:

Li conservo ancora, Nokia 8210 e Nokia 8310

teo180 27-02-2020 16:36

Quote:

Originariamente inviato da Wikkle (Messaggio 46641066)
Concordo sui bei tempi. Ed erano i tempi dei telefonini microscopici, cioè al contrario di ora, più piccolo era e più costava tipo il nokia 8210 :D :oink:

Eh già :) quelli che io definisco i tempi "normali" :D

ciciolo1974 18-03-2020 10:51

Ciao a tutti!

In genere io pulivo il telefono solo con la pezzuola degli occhiali, preccupandomi colpevolmente solo della sporcizia...leggevo sul sito apple della tipologia di disinfettante da utilizzare, "Utilizzando una salvietta con il 70% di alcol isoproprilico o salviette disinfettanti di marca Clorox", ma ovviamente non si trova quasi nulla.

Cosa usate voi per dsinfettare?

Sakurambo 18-03-2020 11:35

Quote:

Originariamente inviato da ciciolo1974 (Messaggio 46671151)
Ciao a tutti!

In genere io pulivo il telefono solo con la pezzuola degli occhiali, preccupandomi colpevolmente solo della sporcizia...leggevo sul sito apple della tipologia di disinfettante da utilizzare, "Utilizzando una salvietta con il 70% di alcol isoproprilico o salviette disinfettanti di marca Clorox", ma ovviamente non si trova quasi nulla.

Cosa usate voi per dsinfettare?


Per sterilizzare gli elementi elettronici, nulla di meglio della luce ultravioletta, ormai si sprecano prodotti più o meno validi dai 20€ in su.
Visto il costo dei disinfettanti di oggi rischia che sia meglio comprare una luce che puoi può essere usata, per ogni elemento elettronico: cuffiette, orologio microfoni ed anche piccoli oggetti o gioielli.

twistdh 18-03-2020 11:52

Quote:

Originariamente inviato da Sakurambo (Messaggio 46671245)
Per sterilizzare gli elementi elettronici, nulla di meglio della luce ultravioletta, ormai si sprecano prodotti più o meno validi dai 20€ in su.
Visto il costo dei disinfettanti di oggi rischia che sia meglio comprare una luce che puoi può essere usata, per ogni elemento elettronico: cuffiette, orologio microfoni ed anche piccoli oggetti o gioielli.

concordo...oltretutto io non userei mai prodotti particolari sullo schermo...per pulirlo al massimo acqua, poi se proprio lo si vuole sterilizzare allora la luce UV che non intacca il prodotto

kilthedog91 21-03-2020 17:02

Ciao community! Appena inserite il cavo per ricaricalo, vi capita che avviene il doppio "rilevamento"? Come se inserissi due volte il cavo?

sicofante 21-03-2020 22:54

Quote:

Originariamente inviato da kilthedog91 (Messaggio 46677120)
Ciao community! Appena inserite il cavo per ricaricalo, vi capita che avviene il doppio "rilevamento"? Come se inserissi due volte il cavo?

Immagino che tu con doppio rilevamento intendi il ding dal telefono se lo collego ad un caricatore da muro ovvero il suono dal PC se mi collego via iTunes ad una USB.
Risposta: talvolta, ma è colpa dei cavetti in particolare di uno di essi.
Con altri cavi non succede mai.

Prova un altro cavo.

sicofante 21-03-2020 22:59

Per scaldare un pò la discussione vi propongo questo link: https://auto.hwupgrade.it/news/tecno...est_87793.html
Il contenuto come avrete letto è stato contestato, ma è in linea con le mie burosauriche affermazioni sulle ricariche degli iPhone:
1) no alimentatori degli iPad da 2100mA
2) no alimentatori PD da 18Watt e oltre!
3) si alimentatori intelligenti
4) si USB 3 dei PC a 900mA
5) si ai vecchi caricatori bradipi da 500mA

kilthedog91 22-03-2020 11:49

Io col mio iPhone 11 ho avuto il PD già di serie, non l'ho acquistato io. :(

Proverò comunque con un altro cavo, non vorrei che si fosse rotto. Ho provato con la bomboletta ad aria compressa nella fessurina....

Max(IT) 22-03-2020 11:55

Quote:

Originariamente inviato da sicofante (Messaggio 46677651)
Per scaldare un pò la discussione vi propongo questo link: https://auto.hwupgrade.it/news/tecno...est_87793.html
Il contenuto come avrete letto è stato contestato, ma è in linea con le mie burosauriche affermazioni sulle ricariche degli iPhone:
1) no alimentatori degli iPad da 2100mA
2) no alimentatori PD da 18Watt e oltre!
3) si alimentatori intelligenti
4) si USB 3 dei PC a 900mA
5) si ai vecchi caricatori bradipi da 500mA

stai facendo confusione :doh:

Gli alimentatori da iPad o anche il nuovo di iPhone da 18W non sono certo considerabili "a ricarica rapida".
Sono semplicemente più rapidi del vecchio 0,5 A.

In quell'articolo si parla di ricariche rapide differenti, un pò come le esagerazioni che certi produttori Android stanno introducendo, da 40W o superiori...

sicofante 22-03-2020 22:20

Quote:

Originariamente inviato da Max(IT) (Messaggio 46678100)
stai facendo confusione :doh:

Gli alimentatori da iPad o anche il nuovo di iPhone da 18W non sono certo considerabili "a ricarica rapida".
Sono semplicemente più rapidi del vecchio 0,5 A.

In quell'articolo si parla di ricariche rapide differenti, un pò come le esagerazioni che certi produttori Android stanno introducendo, da 40W o superiori...

Non credo di fare confusione, ma ti ringrazio dell'intervento e preciso meglio.
In passato sono sempre intervenuto contro l'uso di alimentatori forzuti (tipo quello del iPad da 2100mA) per ricaricare gli iPhone anche quando Apple stessa ne aveva tranquillamente sdoganato l'utilizzo.
Scrivevo che questo modo di ricaricare era da considerarsi un'emergenza, un modo saltuario, non certo da usare ogni giorno.
(ecco spiegato il link nel post precedente all'uso continuato di Colonnine/Wallbox extra-potenti per la ricarica veloce delle auto elettriche da considerarsi deleteria)

Il problema è che, malgrado il tradizionale silenzio di Apple sui dati costruttivi delle batterie impiegate, per i precenti iPhone dai vari Teardown erano trapelati i valori di assorbimento delle batterie (tra i 1600 ed i 1700mA per le serie dal 6 in poi) mentre per i PRO non sono riuscito a reperire in rete nessuna informazione.
Quindi sui precedenti iPhone, dotati di fabbrica del vecchio alimentatore bradipo style sotto-dimensionato, i miei consigli di mettere un pò di pepe senza esagerare con le USB 3 o con gli alimentatori modulati erano sacrosanti.
Offro un dato su cui riflettere:
con i vecchi iPhone tra una USB3 a 900mA ed un alimentatore a carica intelligente c'era un'accorciamento dei tempi di ricarica grosso modo di 15 minuti.
Un risultato ragionevole senza gridare al miracolo e senza nessun stress per la batteria.

Sui PRO dotati di fabbrica dell'alimentatore da 18Watt non posso esprimermi perchè mi manca il dato fondamentale di quanto può assorbire la batteria; mi inchino alla sapienza di Apple ma da burosauro professionista volo basso e continuo con i vecchi consigli.

Quando leggo che per gli iPhone si possono utlizzare i bestiali alimentatori a scegliere nell'arsenale degli Apple Store provo dei crampi allo stomaco; non ho mai usato l'alimentatore da 18Watt che sta intonso col cavo nella scatola e non ho mai osato collegare i miei 8/XS/PRO alla PD del poderoso Anker da muro perchè ...
Burosauri si nasce, non si diventa! :Prrr:

david-1 23-03-2020 00:01

Io non ci capisco più un tubo.... C’è qualche problema in mettere una tecnologia nel telefono che se uso un caricatore da 100W lui si prenda solo i 18W che gli servono?

Avevo letto che con i caricatori PD era così.... o al contrario (con la suddetta tecnologia che sta nel caricatore)



edit:
Sico, i caricatori intelligenti Aukey, Anker ecc di cui spesso parli bene hanno questa caratteristica ?

sicofante 23-03-2020 05:00

Quote:

Originariamente inviato da david-1 (Messaggio 46679129)
Io non ci capisco più un tubo.... C’è qualche problema in mettere una tecnologia nel telefono che se uso un caricatore da 100W lui si prenda solo i 18W che gli servono?

Avevo letto che con i caricatori PD era così.... o al contrario (con la suddetta tecnologia che sta nel caricatore)

edit:
Sico, i caricatori intelligenti Aukey, Anker ecc di cui spesso parli bene hanno questa caratteristica ?

Caro david-1 per risponderti in maniera completa devo prenderla un pò alla larga.
Iniziamo ad introdurre due attori: l'alimentatore ed il device che riceve la corrente.

1) Gli alimentatori che ci interessano hanno vari tipi di uscite:
Fissa
Modulata intelligente
Quick Charge (per gli Android)
PD

2) I Device che ricevono la corrente sono svariatissimi: Power Bank, SmartPhone, Tablet, PC/MAC portatili etc

Ora la cosa che bisogna avere ben presente è che il Device è dotato di limitatori e protezioni per cui niente passa che il Device non lo permetta; questo deve essere ben chiaro.

Uscita Fissa
Se alimento un iPhone tarato per un ingresso di 500mA x 5Volt (tipica uscita del vecchio alimentatore dei melafonini) con un alimentatore da iPad (2100mA x 5Volt) non succede un bel niente perchè al telefono va solo quello che gli è permesso di ricevere.
Idem se lo alimento da caricatori con uscite fisse: classiche le 2400mA (2,4A) x 5Volt.

Quick Ckarge.
E' una caratteristica del mondo Android e declinata nelle versioni 2 (vecchiotta), 3 (la più comune) e 4 (recentissima) permette di ricaricare velocemente lo SmartPhone: tipicamente all'80% in 30 minuti.
La Quick Charge è una cosa ben complessa e si basa su 3 voltaggi differenti con 3 diversi amperaggi.

PD
Concettuamente il funzionamento è come quello della Quick Charge solo che può arrivare a gestire anche 100Volt (che non sono uno scherzo) per una robusta dose di Ampere.

E adesso riassumiamo.
Il Costruttore di auto Elettriche/Ibride sacrifica sull'altare delle velocità di ricarica la vita delle batterie ma sui mezzi almeno ci sono e c'è lo spazio per sistemi di raffreddamento a liquido che disperdono il calore generato dalla ricarica che è micidiale per gli accumulatori.
Il Costruttore dei Device domestici non ha questa possibilità e si attacca all'alluminio buon dissipante di calore ma una cover ... vanifica ogni sforzo.

Se nel link delle auto hai letto feroci critiche con testimonial che affermano che il loro BEV/Hybrid è da due anni che campa collegato direttamente ad una Centrale Nucleare ed ha le batterie come nuove così leggerai qui che ci sono iPhonisti/Androidiani che caricano a manetta da alimentatori potenti e hanno le batterie in perfetta salute.

Io leggo sempre ammirato queste commenti, faccio loro un sincero augurio di non aver mai bisogno dell'Assistenza ma da vecchio Burosauro elettronico al massimo per ricaricare uso le uscite intelligenti dei miei alimentatori e nient'altro.

PS:
chiediti perchè negli UPS (Gruppi di Continuità) sono presenti ventolacce rumorose che partono appena l'Unità entra in erogazione o deve ricaricarsi. Sono prodotti che devono durare a lungo e mantenersi efficienti prima della sostituzione degli accumultatori interni. (tipicamente 5 anni)

teo180 23-03-2020 10:47

Sico, secondo me stai facendo confusione.
Non si possono paragonare gli UPS con i nostri device perchè le tecnologie in ballo sono differenti, gli UPS hanno batterie al piombo, che nel migliore dei casi durano 5 anni, in media 3, e le ventole le hanno soltanto chi supera una certa soglia di potenza di uscita.
Anche in questo caso cè da distinguere la tipologia di UPS (Online, line interactive e offline) che non sto qui a spiegarne le differenze, ma dico soltanto che per le ultime 2 tecnologie durante la ricarica non producono nessun calore aggiuntivo superiore ad un comune circuito di ricarica per batterie al piombo.
Per gli Online invece avendo il sistema a doppia conversione producono notevole calore e consumano tanto, ma non a causa della ricarica della batteria, ma dal circuito che ne modifica l'onda di uscita.

Premesso questo, continuo a sostenere che l'usura delle batterie al litio non e' da imputare alla ricarica rapida delle stesse, o almeno, non come lo descrivete.

Quello che non capisco se vi è ben chiaro, è che un accumulatore al litio si usurerà, sia che lo utilizziate, bene, male o non lo utilizziate affatto, per cui, imho, sono tutte parole non dico proprio al vento ma quasi.
Questo vale per le batterie trazione da auto, sia per i nostri dispositivi.
Partendo dal presupposto che poi, in particolare tu Sico, utilizzi il device per 1 anno per poi venderlo, proprio non mi porrei nemmeno il problema. Al tuo ghiottone non penso faccia differenza o guardi queste cose, in alternativa, mi spiace, ma almeno secondo me, è il modo di valutare lo stato del dispositivo nel modo sbagliato, perchè è inutile mostrare che si ha avuto sempre accortezza lato batteria, se poi ad esempio mi è caduto 10 volte in più di un'altro, per esempio

Max(IT) 23-03-2020 11:44

Quote:

Originariamente inviato da sicofante (Messaggio 46679030)
Non credo di fare confusione, ma ti ringrazio dell'intervento e preciso meglio.
In passato sono sempre intervenuto contro l'uso di alimentatori forzuti (tipo quello del iPad da 2100mA) per ricaricare gli iPhone anche quando Apple stessa ne aveva tranquillamente sdoganato l'utilizzo.
Scrivevo che questo modo di ricaricare era da considerarsi un'emergenza, un modo saltuario, non certo da usare ogni giorno.
(ecco spiegato il link nel post precedente all'uso continuato di Colonnine/Wallbox extra-potenti per la ricarica veloce delle auto elettriche da considerarsi deleteria)

Il problema è che, malgrado il tradizionale silenzio di Apple sui dati costruttivi delle batterie impiegate, per i precenti iPhone dai vari Teardown erano trapelati i valori di assorbimento delle batterie (tra i 1600 ed i 1700mA per le serie dal 6 in poi) mentre per i PRO non sono riuscito a reperire in rete nessuna informazione.
Quindi sui precedenti iPhone, dotati di fabbrica del vecchio alimentatore bradipo style sotto-dimensionato, i miei consigli di mettere un pò di pepe senza esagerare con le USB 3 o con gli alimentatori modulati erano sacrosanti.
Offro un dato su cui riflettere:
con i vecchi iPhone tra una USB3 a 900mA ed un alimentatore a carica intelligente c'era un'accorciamento dei tempi di ricarica grosso modo di 15 minuti.
Un risultato ragionevole senza gridare al miracolo e senza nessun stress per la batteria.

Sui PRO dotati di fabbrica dell'alimentatore da 18Watt non posso esprimermi perchè mi manca il dato fondamentale di quanto può assorbire la batteria; mi inchino alla sapienza di Apple ma da burosauro professionista volo basso e continuo con i vecchi consigli.

Quando leggo che per gli iPhone si possono utlizzare i bestiali alimentatori a scegliere nell'arsenale degli Apple Store provo dei crampi allo stomaco; non ho mai usato l'alimentatore da 18Watt che sta intonso col cavo nella scatola e non ho mai osato collegare i miei 8/XS/PRO alla PD del poderoso Anker da muro perchè ...
Burosauri si nasce, non si diventa! :Prrr:


Spiacente: continuo a pensare che tu stia sostenendo una "fesseria" :boh:

Un alimentatore come quello dell' iPad, cosi come quello da 18W dei nuovi iPhone 11 Pro, non pone IN ALCUN MODO a rischio la salute della batteria.
Il discorso di per se' non ha alcun senso.
Ad accelerare il processo (inarrestabile) di decadimento delle prestazioni di una batteria al litio e' IL CALORE.
L'alimentatore di un iPad se collegato ad un iPhone non ne modifica la temperatura in modo apprezzabile, paragonato a quello da 0,5 A di cui parli tu.
Apple sta usando comunque caricabatterie piuttosto "moderati" in questo senso.


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 21:04.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.