Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Scienza e tecnica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=91)
-   -   Legamento crociato anteriore (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=498329)


artan58 27-02-2009 09:20

Senza intervento e con una muscolatura ben allenata avrei potuto fare una vita normale, ma per fare sport ed in particolare lo sci ( io faccio scialpinismo) avrei dovuto indossare un buon tutore e comunque anche con il tutore sarei andato incontro all'artrosi nel giro di qualche anno. Qesto è quanto mi hanno detto sia il prof. Mariani di Roma che il prof. Martens di Anversa.
L'intervento porta via 6 mesi, però poi è finita e si ritorna a fare qualsiasi cosa senza problemi. Pertanto vale la pena non operasi?

gomma2408 27-02-2009 12:27

Quote:

Originariamente inviato da artan58 (Messaggio 26475585)
Senza intervento e con una muscolatura ben allenata avrei potuto fare una vita normale, ma per fare sport ed in particolare lo sci ( io faccio scialpinismo) avrei dovuto indossare un buon tutore e comunque anche con il tutore sarei andato incontro all'artrosi nel giro di qualche anno. Qesto è quanto mi hanno detto sia il prof. Mariani di Roma che il prof. Martens di Anversa.
L'intervento porta via 6 mesi, però poi è finita e si ritorna a fare qualsiasi cosa senza problemi. Pertanto vale la pena non operasi?

per me vale la pena, vale la pena...... non avevo dubbi sulle risposte che ti avrebbero dato.... per i tempi invece penso che dopo sei mesi non sia finita per niente.... per fare qualsiasi cosa senza problemi, per lo meno. infatti dopo sei mesi si riesce a correre bene, ma gli scatti ancora no, i cambiamenti di direzione bruschi la stessa cosa, saltare poi..... (io ne so qualcosa... ehehehehe...).
Sei mesi sono per un giocatore in attività, e non ritorna comunque proprio come prima... ma per lo sci-alpinismo invece sono propenso a credere che oltre i sei mesi è possibile quasi tutto.....;)

mtitone 27-02-2009 14:09

Ciao, posso sapere se ti ha operato Mariani?



Quote:

Originariamente inviato da artan58 (Messaggio 26475585)
Senza intervento e con una muscolatura ben allenata avrei potuto fare una vita normale, ma per fare sport ed in particolare lo sci ( io faccio scialpinismo) avrei dovuto indossare un buon tutore e comunque anche con il tutore sarei andato incontro all'artrosi nel giro di qualche anno. Qesto è quanto mi hanno detto sia il prof. Mariani di Roma che il prof. Martens di Anversa.
L'intervento porta via 6 mesi, però poi è finita e si ritorna a fare qualsiasi cosa senza problemi. Pertanto vale la pena non operasi?


artan58 27-02-2009 15:21

Io mi sono fatto operare da Martens ad Anversa che costa la metà di Mariani.

Stefano Landau 28-02-2009 00:06

costi da paura..... per fortuna che ho l'assicurazione
 
Mi è arrivato il preventivo..... c'è mancato poco che svenissi. Solo il compenso del chirurgo sono 7000 € poi ci sono 1800 + 1200 + 350 di operatori vari +1800 di anestesista + 750 di camera operatoria e 700 per 2 pernottamenti + altre spese ancora!

Ma come è possibile che ci siano queste tariffe ? è mai possibile che un operazione di nemmeno 2 ore costi l'equivalente di 6-7 mesi di lavoro di una persona normale solo per l'equipe medica ? e se uno non ha l'assicurazione uno come fa ?
Sperando di non avere poi problemi con l'assicurazione. Non essendo convenzionato devo anticipare io tutte le spese. L'assicurazione mi ha detto che presentando la cartella clinica con le fatture dovrebbe rimborsarmi quasi tutto (tranne 250 € di franchigia) e alcuni costi come bendaggi Ecc. qualche mese dopo.
Io delle assicurazioni (anche se è quella del lavoro) mi fido sempre poco.....quando c'è da pagare tirano sempre fuori il cavillo per cui uno non riesce mai a riavere i propri soldi...........
Solo che di aspettare 7 mesi di lista di attesa non ne ho proprio voglia. operandomi a metà marzo, almeno poi per quest'estate sono a posto. (o quasi)

@lessandro 28-02-2009 01:59

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 26487852)
Mi è arrivato il preventivo..... c'è mancato poco che svenissi. Solo il compenso del chirurgo sono 7000 € poi ci sono 1800 + 1200 + 350 di operatori vari +1800 di anestesista + 750 di camera operatoria e 700 per 2 pernottamenti + altre spese ancora!

Ma come è possibile che ci siano queste tariffe ? è mai possibile che un operazione di nemmeno 2 ore costi l'equivalente di 6-7 mesi di lavoro di una persona normale solo per l'equipe medica ? e se uno non ha l'assicurazione uno come fa ?
Sperando di non avere poi problemi con l'assicurazione. Non essendo convenzionato devo anticipare io tutte le spese. L'assicurazione mi ha detto che presentando la cartella clinica con le fatture dovrebbe rimborsarmi quasi tutto (tranne 250 € di franchigia) e alcuni costi come bendaggi Ecc. qualche mese dopo.
Io delle assicurazioni (anche se è quella del lavoro) mi fido sempre poco.....quando c'è da pagare tirano sempre fuori il cavillo per cui uno non riesce mai a riavere i propri soldi...........
Solo che di aspettare 7 mesi di lista di attesa non ne ho proprio voglia. operandomi a metà marzo, almeno poi per quest'estate sono a posto. (o quasi)

Ti dico la mia...

Sono andato tramite il S.S.N e non spenderò quasi una ceppa, escluso qualch ticket di poco conto :D

Logicamente mi sono messo in lista di attesa da fine novembre e mi operano il 30 marzo, sono più o meno 4 mesi...ma alla fin fine, se mi chiedevano più di 7.000€, gli avrei risposto con una bella risata in faccia, assicurazione o no :asd:

Se puoi, fatti scrivere qualcosa di SICURO che abbia validità presso un notaio e quindi, da tutto quello che c'è scritto sopra, ti venga rimborsato il 100%.

Sinceramente, se dovessi buttare via metà guadagno di un anno, gli piscerei in faccia ai vari chirurghi che mi chiedono tale cifra :asd: :asd:

Manco fossero in ballo le loro vite :rolleyes:

mtitone 28-02-2009 17:42

Davvero? non pensavo....

Quote:

Originariamente inviato da artan58 (Messaggio 26481298)
Io mi sono fatto operare da Martens ad Anversa che costa la metà di Mariani.


Fabryzius 01-03-2009 21:34

Ma possibile che con LCA rotto non ho cedimenti del ginocchio ?

@lessandro 01-03-2009 23:51

Quote:

Originariamente inviato da Fabryzius (Messaggio 26510018)
Ma possibile che con LCA rotto non ho cedimenti del ginocchio ?

Se hai una buona muscolatura, è più facile che appunto la tonicità sopperisca alla mancanza del legamento rotto. :) (ovviamente non al 100%)

gomma2408 02-03-2009 08:11

Quote:

Originariamente inviato da Fabryzius (Messaggio 26510018)
Ma possibile che con LCA rotto non ho cedimenti del ginocchio ?

Possibilissimo (vedi me per molti anni...) ma la muscolatura oltre ad essere tonica devi avere la fortuna di averla sempre contratta mentre fai il gesto altletico.... voglio diri che mentre un legamento è sempre presente a "tenere" il ginocchio, la muscolatura può sopperire, ma se capita, ad, es. riatterrando da un salto, di non avere ancora la muscolatura perfettamente contratta, il ginocchio si prende subito una bella distorsione.
Ora, è vero che se salti sei pronto a riatterrare e quindi il gesto è istintivo, così mentre uno corre e fa anche gli scatti brevi, ma i problemi potrebbero sorgere se capita un imprevisto, ad es. se mentre corri metti male un piede e la gamba assume una posizione diversa dal "gesto" normale, oppure a pallavolo ad es, mentre salti qualcuno ti tocca (ad es. a muro un tuo compagno) e ti sbilancia, questo perchè la velocità di "attivazione" delle fibre muscolari pur misurandosi in millisecondi, in certe situazioni non è sufficientemente breve a contrarre il muscolo intempo per assorbire lo sforzo dell'articolazione.... è qui che interverrebbe il LCA.
Se tutto invece "lavora" in condizioni ideali la forza che si può esercitare sull'articolazione del ginocchio può essere quasi la stessa.....
:read:

Fabryzius 02-03-2009 17:11

Alt un attimo, io non stò facendo niente di estremo...il massimo che faccio è qualche breve scattino. Se provo a giocare a calcio mi sfascio come ho fatto l'anno scorso

dreax 02-03-2009 19:24

salve a tutti, mi riopero per la seconda volta fra una ventina di giorni e volevo togliermi qualche dubbio ed essere più tranquillo chiedendo a voi amici di ginocchi:D

1)per quanto riguarda la rimozione dei drenaggi prima di essere dimesso, che mi hanno fatto un male cane la prima volta che mi sono operato, avete qualche consiglio per evitare il dolore immane?

2)mi opero utilizzando il semitendinoso e quindi presumo in atroscopia, ma eventuali altri problemi non dell lca ma di altri legamenti,menischi, cartilagini ecc.. vengono controllati?

3) qualche consiglio per nn perdere la totale muscolatura? tipo muovere il piede ecc...servono?

4) dott. cerulli, qualcuno ha avuto già a che fare con lui? considerazioni?consigli?

grazie a tutti e non molliamo!!!:mad:

@lessandro 02-03-2009 19:38

Tornato ora dall'ortopedico (altri 100€ :cry: :cry: ).

Mi ha rivisitato per verificare se la muscolatura fosse ok e mi ha detto che non c'è male :), in compenso se intensifico il potenziamento mi può solo far bene :D

Stefano Landau 02-03-2009 21:01

Quote:

Originariamente inviato da dreax (Messaggio 26522827)
salve a tutti, mi riopero per la seconda volta fra una ventina di giorni e volevo togliermi qualche dubbio ed essere più tranquillo chiedendo a voi amici di ginocchi:D

1)per quanto riguarda la rimozione dei drenaggi prima di essere dimesso, che mi hanno fatto un male cane la prima volta che mi sono operato, avete qualche consiglio per evitare il dolore immane?

2)mi opero utilizzando il semitendinoso e quindi presumo in atroscopia, ma eventuali altri problemi non dell lca ma di altri legamenti,menischi, cartilagini ecc.. vengono controllati?

3) qualche consiglio per nn perdere la totale muscolatura? tipo muovere il piede ecc...servono?

4) dott. cerulli, qualcuno ha avuto già a che fare con lui? considerazioni?consigli?

grazie a tutti e non molliamo!!!:mad:

In bocca al lupo! io mi opero il 16, con g+s, quindi pochi giorni prima. Una cosa che sta iniziando a preoccuparmi è il freddo. Ho sentito dire che in camera operatoria ci sono 15 ° o temperature del genere..... stare per 2 ore a quelle temperature fermo su un lettino con una specie di camice e basta......... non vorrei uscire dalla camera operatoria con una bella polmonite!....... Sono riuscito ad arrivare a 43 anni senza aver mai visto gesso o cuciture.... adesso in una volta sola mi faccio trapanare un ginocchio, punti vari stampelle per un mese...... adesso che finalmente è da una settimana circa che ho ripreso a camminare bene...... tra due settimane di nuovo un'altro mese con le stampelle e poi a zoppicare......

Una curiosità, dopo quanto tempo dall'intervento si riesce a camminare senza stampelle e senza zoppicare (solo camminare, non correre o altro....)

Ciao a tutti
Stefano

artan58 03-03-2009 07:57

Quote:

Originariamente inviato da dreax (Messaggio 26522827)
salve a tutti, mi riopero per la seconda volta fra una ventina di giorni e volevo togliermi qualche dubbio ed essere più tranquillo chiedendo a voi amici di ginocchi:D

1)per quanto riguarda la rimozione dei drenaggi prima di essere dimesso, che mi hanno fatto un male cane la prima volta che mi sono operato, avete qualche consiglio per evitare il dolore immane?

2)mi opero utilizzando il semitendinoso e quindi presumo in atroscopia, ma eventuali altri problemi non dell lca ma di altri legamenti,menischi, cartilagini ecc.. vengono controllati?

3) qualche consiglio per nn perdere la totale muscolatura? tipo muovere il piede ecc...servono?

4) dott. cerulli, qualcuno ha avuto già a che fare con lui? considerazioni?consigli?

grazie a tutti e non molliamo!!!:mad:

Io mi sono operato il 5 di febbraio con il tendine rotuleo. A me non hanno messo nessun drenaggio, prima dell'intervento hanno fatto un'indagine artroscopica ed hanno visto che avevo rotto anche il menisco.

Ho un amico che gioca con la Ternana che è stato operato da Cerulli ed è rimasto molto soddisfatto.

Per non perdere la muscolatura bisogna da subito iniziare a fare esercizi, io ho iniziato il giorno dopo l'intervento, all'inizio è molto doloroso , sopratutto nella zona dove hanno prelevato il tendine, poi passa.

gomma2408 03-03-2009 08:15

Quote:

Originariamente inviato da dreax (Messaggio 26522827)
salve a tutti, mi riopero per la seconda volta fra una ventina di giorni e volevo togliermi qualche dubbio ed essere più tranquillo chiedendo a voi amici di ginocchi:D

1)per quanto riguarda la rimozione dei drenaggi prima di essere dimesso, che mi hanno fatto un male cane la prima volta che mi sono operato, avete qualche consiglio per evitare il dolore immane?

2)mi opero utilizzando il semitendinoso e quindi presumo in atroscopia, ma eventuali altri problemi non dell lca ma di altri legamenti,menischi, cartilagini ecc.. vengono controllati?

3) qualche consiglio per nn perdere la totale muscolatura? tipo muovere il piede ecc...servono?

4) dott. cerulli, qualcuno ha avuto già a che fare con lui? considerazioni?consigli?

grazie a tutti e non molliamo!!!:mad:

CIAO....

1) per i drenaggi a me non hanno fatto troppo male, insomma è sopportabilissimo; in definitiva penso che è come quando ti fanno le iniezioni, se ci prendono bene non senti niente, se ti prendono un punto sensibile (es terminazione nervosa) allora senti un male cane. Visto che l'altra voltahai sentito male, spero che questa volta ti tocchi di meglio....;)

2) Sì, artroscopia, oltretutto il Cerulli opera con tecnica all-inside da qualche tempo e non dovrebbe farti nenache la cicatrice a livello della tibia (che erano circa 5cm di cicatrice)

3)intendi dopo l'intervento? se sì, ti danno le indicazioni loro, cmq da subito flettere ed estendere il piede aiuta il riassorbimento degli ematomi. Dal giorno dopo fanno fare contrazioni isometriche che sono le prime che si fanno per il tono muscolare, insieme alla elettrostimolazione.

4) Cerulli? ma ti opera l'equipe o lui direttamente? A proposito di questo, fa ancora SOLO l'anestesia totale? o anche lui è passato alla locale? anni fa mio cugino si operò da lui e faceva solo la totale (forse perchè così non avresti mai saputo quanto effettivamente è stato presente in sala operatoria......)

ciao

gomma2408 03-03-2009 08:19

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 26524410)
In bocca al lupo! io mi opero il 16, con g+s, quindi pochi giorni prima. Una cosa che sta iniziando a preoccuparmi è il freddo. Ho sentito dire che in camera operatoria ci sono 15 ° o temperature del genere..... stare per 2 ore a quelle temperature fermo su un lettino con una specie di camice e basta......... non vorrei uscire dalla camera operatoria con una bella polmonite!....... Sono riuscito ad arrivare a 43 anni senza aver mai visto gesso o cuciture.... adesso in una volta sola mi faccio trapanare un ginocchio, punti vari stampelle per un mese...... adesso che finalmente è da una settimana circa che ho ripreso a camminare bene...... tra due settimane di nuovo un'altro mese con le stampelle e poi a zoppicare......

Una curiosità, dopo quanto tempo dall'intervento si riesce a camminare senza stampelle e senza zoppicare (solo camminare, non correre o altro....)

Ciao a tutti
Stefano

Ciao, allora, in sala è freddissimo, ma a me hanno messo una psecie di "coperta" ad aria di plastica dove l'aria che passava era calda.... una sensazione piacevolissima.... altrimenti avevo iniziato a ballare sul lettino da quanto tremavo!
Per camminare senza stampelle operato con s+g 1mese, con rotuleo di più. Considera anche che uno zoppica un po' anche per la sola paura, e perchè cmq i dolorini ci sono a flettere.... cmq in poco più di un mese si va abbastanza bene.

gomma2408 03-03-2009 08:21

Quote:

Originariamente inviato da artan58 (Messaggio 26527307)
Io mi sono operato il 5 di febbraio con il tendine rotuleo. A me non hanno messo nessun drenaggio, prima dell'intervento hanno fatto un'indagine artroscopica ed hanno visto che avevo rotto anche il menisco.

Ho un amico che gioca con la Ternana che è stato operato da Cerulli ed è rimasto molto soddisfatto.

Per non perdere la muscolatura bisogna da subito iniziare a fare esercizi, io ho iniziato il giorno dopo l'intervento, all'inizio è molto doloroso , sopratutto nella zona dove hanno prelevato il tendine, poi passa.

Con il tendine rotuleo il versamento è forse minore..... ma il drenaggio di solito lo mettono.... io ho riempito una sacca da un litro.....:eek:

alex642002 03-03-2009 22:43

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 26487852)
Mi è arrivato il preventivo..... c'è mancato poco che svenissi. Solo il compenso del chirurgo sono 7000 € poi ci sono 1800 + 1200 + 350 di operatori vari +1800 di anestesista + 750 di camera operatoria e 700 per 2 pernottamenti + altre spese ancora!

Ma come è possibile che ci siano queste tariffe ? è mai possibile che un operazione di nemmeno 2 ore costi l'equivalente di 6-7 mesi di lavoro di una persona normale solo per l'equipe medica ? e se uno non ha l'assicurazione uno come fa ?
Sperando di non avere poi problemi con l'assicurazione. Non essendo convenzionato devo anticipare io tutte le spese. L'assicurazione mi ha detto che presentando la cartella clinica con le fatture dovrebbe rimborsarmi quasi tutto (tranne 250 € di franchigia) e alcuni costi come bendaggi Ecc. qualche mese dopo.
Io delle assicurazioni (anche se è quella del lavoro) mi fido sempre poco.....quando c'è da pagare tirano sempre fuori il cavillo per cui uno non riesce mai a riavere i propri soldi...........
Solo che di aspettare 7 mesi di lista di attesa non ne ho proprio voglia. operandomi a metà marzo, almeno poi per quest'estate sono a posto. (o quasi)

Ciao.Dipende dal tipo di convenzione.Con la DIRETTA,come è capitato a me,non sborsi neanche un centesimo;con l'INDIRETTA invece anticipi:doh:

Stefano Landau 03-03-2009 23:07

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 26541422)
Ciao.Dipende dal tipo di convenzione.Con la DIRETTA,come è capitato a me,non sborsi neanche un centesimo;con l'INDIRETTA invece anticipi:doh:

Lo so.... oltretutto pago anche 250 € di franchigia e qualche spesa minore so che non viene rimborsata...... però così evito 7 mesi di attesa e mi faccio operare da un ortopedico che mi hanno consigliato in molti. Evitando l'attesa almeno evito il rischio di altre distorsioni. Dalla risonanza sembrava che tutto il resto del ginocchio fosse a posto. Poi l'ortopedico dopo aver diagnosticato la rottura del crociato ha guardato la risonanza ed ha trovato anche una piccola lesione al menisco. Operandomi subito almeno non rischio di peggiorare la situazione. Anche perchè vedo che più passa il tempo dall'incidente, più mi muovo meglio (ora dopo 2 mesi cammino normalmente) ed in certi casi mi verrebbe la tentazione di scendere le scale di corsa (come facevo prima) o fare una corsa per prendere il tram......... so che con il legamento rotto (e con una muscolatura non sufficientemente robusta, correre è pericoloso, rischio un'altra distorsione con caduta..... Per cui meglio così.
Però è un peccato, adesso che finalmente ho ripreso a camminar bene...... tra due settimane mi toccherà ancora un'altro mese di stampelle :mad: .

alex642002 04-03-2009 22:58

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 26541700)
Lo so.... oltretutto pago anche 250 € di franchigia e qualche spesa minore so che non viene rimborsata...... però così evito 7 mesi di attesa e mi faccio operare da un ortopedico che mi hanno consigliato in molti. Evitando l'attesa almeno evito il rischio di altre distorsioni. Dalla risonanza sembrava che tutto il resto del ginocchio fosse a posto. Poi l'ortopedico dopo aver diagnosticato la rottura del crociato ha guardato la risonanza ed ha trovato anche una piccola lesione al menisco. Operandomi subito almeno non rischio di peggiorare la situazione. Anche perchè vedo che più passa il tempo dall'incidente, più mi muovo meglio (ora dopo 2 mesi cammino normalmente) ed in certi casi mi verrebbe la tentazione di scendere le scale di corsa (come facevo prima) o fare una corsa per prendere il tram......... so che con il legamento rotto (e con una muscolatura non sufficientemente robusta, correre è pericoloso, rischio un'altra distorsione con caduta..... Per cui meglio così.
Però è un peccato, adesso che finalmente ho ripreso a camminar bene...... tra due settimane mi toccherà ancora un'altro mese di stampelle :mad: .

Fai bene,anche se dovrai pagare qualcosa approfittane dell'assicurazione.Intendiamoci,nel pubblico ti opererebbero benissimo anche lì,però così non devi aspettare tutto quiel tempo:il tempo è denaro no?E poi quando paghi,e questo è brutto dirlo ma è così,sei trattato in genere anche meglio:anche il lato psicologico ha la sua importanza.
Per le stampelle non ti preoccupare:passa passa..a me sembra ieri che non potevo piegare la gamba più di 90° e son passati due mesi!Ora ho iniziato anche a correre..ciao

Stefano Landau 05-03-2009 20:37

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 26557736)
Fai bene,anche se dovrai pagare qualcosa approfittane dell'assicurazione.Intendiamoci,nel pubblico ti opererebbero benissimo anche lì,però così non devi aspettare tutto quiel tempo:il tempo è denaro no?E poi quando paghi,e questo è brutto dirlo ma è così,sei trattato in genere anche meglio:anche il lato psicologico ha la sua importanza.
Per le stampelle non ti preoccupare:passa passa..a me sembra ieri che non potevo piegare la gamba più di 90° e son passati due mesi!Ora ho iniziato anche a correre..ciao

In effetti... mi sembra ieri che mi sono rotto il legamento (31 dicembre 2008), mi chiedevo se avrei mai smesso di zoppicare, in quanto ogni giorno c'era un miglioramento anche se piccolo, però un po' zoppicavo sempre. Guardando in avanti quando si è in attesa di qualche cosa, in questo caso dell'operazione e della guarigione, sembra che le cose non arrivino mai, sono tremendamente lente, salvo poi farci l'effetto opposto una volta che l'obiettivo è stato raggiunto. So che è così, per cui non me ne preoccupo più di tanto..... però l'attesa sembra sempre lunghissima :muro: . Salvo poi tra un anno quando ripenserò al trascorso mi sembrerà ieri che giravo in stampelle ...... mentre magari sono nel bel mezzo di un bel trek in montagna! (per lo sci preferisco aspettare un paio di anni.... non si sa mai).....
Comunque grazie mille per l'incoraggiamento. Arrivare all'intervento preparati psicologicamente e ben motivati penso sia la cosa più importante per affrontare la riabilitazione successiva nel migliore dei modi.

joyt73 06-03-2009 00:53

Club del LCA
 
Ciao ragazzi, dall'ultima volta che ho scritto è passato circa un mese. Adesso sono a 76gg dall' intervento, abbandonata la terapia da circa 20gg ed ho iniziato la palestra (seguito costantemente dall'istruttore che conosce molto bene i vari protocolli riabilitativi) 3 volte a settimana per circa 2-3 ore a seduta, più 2 volte a settimana in piscina.
Progressi ottenuti:
1- Squat totale sul ginocchio operato, con solo il carico del mio corpo (80kg)
2- Corsa leggera su Tapis Roulant circa 10min su 20min complessivi di esercizio.
3- Esercizi con lo Step (no movimenti laterali o cambi di direzione)
4- Nuoto prova di stile rana, senza forzare. nessun tipo di problema.
5- Riesco a stare in ginocchio (tipo posizione di preghiera musulmana).
6- Stretching, prendendo la caviglia con il tallone tocco il sedere.

Per quanto riguarda l'attesa, io ho atteso circa 30gg ed l'ho fatto in ospedale, il chirurgo che mi ha operato (dott. La Cava di Milazzo) fà parte dell' equipe del dott. Corapi di Palermo, del reparto di ortopedia. Ho solo pagato il ticket. Per quanto riguarda la scelta del chirurgo è stata semplice in quanto ho amici che continuano a giocare a calcio/calcetto dopo essere stati operati da lui (dott. La Cava).
Per quanto riguarda l'anestesia ho fatto l'epidurale brutta sensazione, eseguita ottimamente, nessun disturbo post-anestesia.
Il catetere vesciacale più fastidiosa dell'intervento stesso, l'anestesista mi aveva detto di toglirlo pri che mi svanisse l'effetto dell'anestesia, invece me lo hanno tolto il giorno dopo, ho avuto per un paio di giorni una leggera infiammazione alle vie urinarie.

In bocca al lupo ai nuovi arrivati.

PS: non ricordo quale utente ha mensionato mister Olimpia Ronnie Coleman , ho conoscito un culturista con la sua stessa stazza fisica, aveva anche lui il crociato anteriore rotto, nonostante la sua possente muscolatura aveva problemi di instabilità.

joyt73 06-03-2009 01:04

Club del LCA
 
Resoconto costi:
Visita ortopedica di controllo (pre-operatoria)100€ allo studio
RM 130€
3 Cicli di fisioterapia in ospedale 51,83x3 circa 155€
piscina 2 mesi 65x2 130€
palestra 1mese 50€
tutti i vari controlli del chirurgo che mi ha operato li ho fatti in ospedale.

Totale 565€

non capisco xkè spendere i tutti quei soldi per operarzi dalla equipe che si è operato Totti o Del Piero o qualsiesi altro sportivo.
Alla fine puo contare come no. Alla fine metà del lavoro dipende da noi alla fine, anche loro sono essere umani.

gomma2408 06-03-2009 07:59

Quote:

Originariamente inviato da joyt73 (Messaggio 26574302)
Ciao ragazzi, dall'ultima volta che ho scritto è passato circa un mese. Adesso sono a 76gg dall' intervento, abbandonata la terapia da circa 20gg ed ho iniziato la palestra (seguito costantemente dall'istruttore che conosce molto bene i vari protocolli riabilitativi) 3 volte a settimana per circa 2-3 ore a seduta, più 2 volte a settimana in piscina.
Progressi ottenuti:
1- Squat totale sul ginocchio operato, con solo il carico del mio corpo (80kg)
2- Corsa leggera su Tapis Roulant circa 10min su 20min complessivi di esercizio.
3- Esercizi con lo Step (no movimenti laterali o cambi di direzione)
4- Nuoto prova di stile rana, senza forzare. nessun tipo di problema.
5- Riesco a stare in ginocchio (tipo posizione di preghiera musulmana).
6- Stretching, prendendo la caviglia con il tallone tocco il sedere.

Per quanto riguarda l'attesa, io ho atteso circa 30gg ed l'ho fatto in ospedale, il chirurgo che mi ha operato (dott. La Cava di Milazzo) fà parte dell' equipe del dott. Corapi di Palermo, del reparto di ortopedia. Ho solo pagato il ticket. Per quanto riguarda la scelta del chirurgo è stata semplice in quanto ho amici che continuano a giocare a calcio/calcetto dopo essere stati operati da lui (dott. La Cava).
Per quanto riguarda l'anestesia ho fatto l'epidurale brutta sensazione, eseguita ottimamente, nessun disturbo post-anestesia.
Il catetere vesciacale più fastidiosa dell'intervento stesso, l'anestesista mi aveva detto di toglirlo pri che mi svanisse l'effetto dell'anestesia, invece me lo hanno tolto il giorno dopo, ho avuto per un paio di giorni una leggera infiammazione alle vie urinarie.

In bocca al lupo ai nuovi arrivati.

PS: non ricordo quale utente ha mensionato mister Olimpia Ronnie Coleman , ho conoscito un culturista con la sua stessa stazza fisica, aveva anche lui il crociato anteriore rotto, nonostante la sua possente muscolatura aveva problemi di instabilità.


cio, e complimenti per i progressi ottenuti a solo 2 mesi e mezzo.... io ad oltre un anno me lo scordo di stare in ginocchio..... mi fa troppo male, ma il mio è un caso un po' disperato!
cmq sempre max attenzione a non forzare perchè ricordo che andavo di questo passo senza alcun tipo di problema, poi , un bel giorno, dopo circa 3 mesi e qualcosa, ginocchio gonfio (tanto!) senza apparente motivo!!!!:eek: Vabbè, avevo forzato un po' troppo con il carico della cyclette....:stordita:

Ero io che ho menzionato ronnie Coleman: era tanto per dire, però ovvio che contano le predisposizioni personali (meglio massa muscolare di fibre bianche in questo caso, più velocemente reclutabili piuttosto che una maggiore massa di fibre rosse) e soprattutto anche il PESO corporeo che con così tanta massa grava sulle articolazioni delle gambe....

Un appunto però ce l'ho: al punto 4- dici nuoto a STILE RANA??? è vero che ci sono vari tipi di protocolli riabilitativi, ma tutti sono d'accordo su una cosa: espressamente vietano questo stile, perchè il neolegamento è posizionato in modo tale da ricevere forze dannose in questo movimento..... è spiegato dappertutto che questa è l'unica attività fisica DA NON FARE..... (così dal mio chirurgo ed anche dagli altri di cui ho avuto conoscenza, dal mio fisioterapista, ecc...) :confused: :confused: :confused:

cmq ancora complimenti ed in bocca al lupo per il proseguimento! (io ancora sto continuando invece......:cry: :cry: :cry: )

gomma2408 06-03-2009 08:08

Quote:

Originariamente inviato da joyt73 (Messaggio 26574348)
Resoconto costi:
Visita ortopedica di controllo (pre-operatoria)100€ allo studio
RM 130€
3 Cicli di fisioterapia in ospedale 51,83x3 circa 155€
piscina 2 mesi 65x2 130€
palestra 1mese 50€
tutti i vari controlli del chirurgo che mi ha operato li ho fatti in ospedale.

Totale 565€

non capisco xkè spendere i tutti quei soldi per operarzi dalla equipe che si è operato Totti o Del Piero o qualsiesi altro sportivo.
Alla fine puo contare come no. Alla fine metà del lavoro dipende da noi alla fine, anche loro sono essere umani.


Vabbè, in molte realtà affidarsi al S.S.N. significa attese anche di oltre un anno, e soprattutto se si ha una assicurazione che copre i costi ci si rivolge a strutture private, oppure semplicemente ci sono persone che quei soldi non sono poi così tanti!!!:sofico:
Io ho fatto solo una visita post-operatoria 105 euro, poi le successive (in 12 mesi circa 7/8) sempre gratuite dallo stesso chirurgo. La RMN 130 euro rimborsate l'80% (se la facevo con S.S.N. 36 EURO)
-In centro riabilitativo con piscina invece pagato circa 800 euro i primi due mesi (un fisioterapista seguiva personalmente 2 persone operate e non più per quei due mesi per 4 ore al giorno 4 volte/sett) poi sempre allo stesso centro piscina + palestra "a oltranza", ovvero che ci posso andare tutti i giorni che voglio anche 8 ore al giorno (:ciapet: ) nell'arco di un mese a 50 euro..... è quello che sto facendo anche ora a distanza di 13 mesi dall'operazione!;)
ciao

Stefano Landau 06-03-2009 09:29

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 26575004)
Vabbè, in molte realtà affidarsi al S.S.N. significa attese anche di oltre un anno, e soprattutto se si ha una assicurazione che copre i costi ci si rivolge a strutture private, oppure semplicemente ci sono persone che quei soldi non sono poi così tanti!!!:sofico:
Io ho fatto solo una visita post-operatoria 105 euro, poi le successive (in 12 mesi circa 7/8) sempre gratuite dallo stesso chirurgo. La RMN 130 euro rimborsate l'80% (se la facevo con S.S.N. 36 EURO)
-In centro riabilitativo con piscina invece pagato circa 800 euro i primi due mesi (un fisioterapista seguiva personalmente 2 persone operate e non più per quei due mesi per 4 ore al giorno 4 volte/sett) poi sempre allo stesso centro piscina + palestra "a oltranza", ovvero che ci posso andare tutti i giorni che voglio anche 8 ore al giorno (:ciapet: ) nell'arco di un mese a 50 euro..... è quello che sto facendo anche ora a distanza di 13 mesi dall'operazione!;)
ciao

Nel mio caso per ora ho speso più in multe che ha preso mio padre con la mia macchina (circa 300 € ) tra divieti di sosta &c, patente scaduta da una settimana ecc. per portarmi all'ospedale od in ufficio che altro.
In effetti per gli esami (RMN) ho pagato solo il ticket.
Ho poi pagato 200 € di visita privata. Ma tutti questi costi (da 100 gg prima a 100 gg dopo l'intervento compresi visita specialistica e ticket) mi vengono rimborsati dall'assicurazione che si tiene 250 € di franchigia, più qualche spesa minore che non viene rimborsata.

Da quanto ho capito mi viene rimborsata quindi anche la fisioterapia per i primi 3 mesi..... quindi direi che alla fine non spenderò molto (rimborsano anche i tiket del S.S.N.)
Purtroppo non posso farmi rimborsare i 300 € di multe prese con la macchina...... , ma quelli non me la sento di farli pagare a mio padre che mi sta facendo da autista personale da 2 mesi.
Un costo indiretto saranno i mancati interessi per 6-8 mesi, dovendo anticipare io tutti i costi. (mi hanno parlato di circa 16.000-17.000 per l'operazione)

alex642002 07-03-2009 00:02

Quote:

Originariamente inviato da joyt73 (Messaggio 26574302)
Ciao ragazzi, dall'ultima volta che ho scritto è passato circa un mese. Adesso sono a 76gg dall' intervento, abbandonata la terapia da circa 20gg ed ho iniziato la palestra (seguito costantemente dall'istruttore che conosce molto bene i vari protocolli riabilitativi) 3 volte a settimana per circa 2-3 ore a seduta, più 2 volte a settimana in piscina.
Progressi ottenuti:
1- Squat totale sul ginocchio operato, con solo il carico del mio corpo (80kg)
2- Corsa leggera su Tapis Roulant circa 10min su 20min complessivi di esercizio.
3- Esercizi con lo Step (no movimenti laterali o cambi di direzione)
4- Nuoto prova di stile rana, senza forzare. nessun tipo di problema.
5- Riesco a stare in ginocchio (tipo posizione di preghiera musulmana).
6- Stretching, prendendo la caviglia con il tallone tocco il sedere.

Per quanto riguarda l'attesa, io ho atteso circa 30gg ed l'ho fatto in ospedale, il chirurgo che mi ha operato (dott. La Cava di Milazzo) fà parte dell' equipe del dott. Corapi di Palermo, del reparto di ortopedia. Ho solo pagato il ticket. Per quanto riguarda la scelta del chirurgo è stata semplice in quanto ho amici che continuano a giocare a calcio/calcetto dopo essere stati operati da lui (dott. La Cava).
Per quanto riguarda l'anestesia ho fatto l'epidurale brutta sensazione, eseguita ottimamente, nessun disturbo post-anestesia.
Il catetere vesciacale più fastidiosa dell'intervento stesso, l'anestesista mi aveva detto di toglirlo pri che mi svanisse l'effetto dell'anestesia, invece me lo hanno tolto il giorno dopo, ho avuto per un paio di giorni una leggera infiammazione alle vie urinarie.

In bocca al lupo ai nuovi arrivati.

PS: non ricordo quale utente ha mensionato mister Olimpia Ronnie Coleman , ho conoscito un culturista con la sua stessa stazza fisica, aveva anche lui il crociato anteriore rotto, nonostante la sua possente muscolatura aveva problemi di instabilità.

Ciao!Ottimi risultati,anche se c'è chi ti ha fregato:Baggio dopo 76 giorni dall'itervento(LCA + menisco)a 37 anni è tornato in campo e ha segnato!:sofico:

alex642002 07-03-2009 00:07

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 26575004)
Vabbè, in molte realtà affidarsi al S.S.N. significa attese anche di oltre un anno, e soprattutto se si ha una assicurazione che copre i costi ci si rivolge a strutture private, oppure semplicemente ci sono persone che quei soldi non sono poi così tanti!!!:sofico:
Io ho fatto solo una visita post-operatoria 105 euro, poi le successive (in 12 mesi circa 7/8) sempre gratuite dallo stesso chirurgo. La RMN 130 euro rimborsate l'80% (se la facevo con S.S.N. 36 EURO)
-In centro riabilitativo con piscina invece pagato circa 800 euro i primi due mesi (un fisioterapista seguiva personalmente 2 persone operate e non più per quei due mesi per 4 ore al giorno 4 volte/sett) poi sempre allo stesso centro piscina + palestra "a oltranza", ovvero che ci posso andare tutti i giorni che voglio anche 8 ore al giorno (:ciapet: ) nell'arco di un mese a 50 euro..... è quello che sto facendo anche ora a distanza di 13 mesi dall'operazione!;)
ciao

Ciao.Le visite di controllo te le faceva gratuitamente?Accidenti,a me ogni volta si prende 80 euro..e mi ha anche operato!

joyt73 07-03-2009 22:55

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 26574934)
Un appunto però ce l'ho: al punto 4- dici nuoto a STILE RANA??? è vero che ci sono vari tipi di protocolli riabilitativi, ma tutti sono d'accordo su una cosa: espressamente vietano questo stile, perchè il neolegamento è posizionato in modo tale da ricevere forze dannose in questo movimento..... è spiegato dappertutto che questa è l'unica attività fisica DA NON FARE..... (così dal mio chirurgo ed anche dagli altri di cui ho avuto conoscenza, dal mio fisioterapista, ecc...) :confused: :confused: :confused:

cmq ancora complimenti ed in bocca al lupo per il proseguimento! (io ancora sto continuando invece......:cry: :cry: :cry: )

Ciao, e crepi il lupo.
Per quanto riguarda il nuoto è stata solo una prova di coordinazione, molto leggera, sotto stretto controllo del mio terapista, e con tanto di raccomandazioni: mi raccomando non dare strattoni; ed è stato per meno di 20m nella vasca piccola profonda 1m lunga circa 20/25m.
Ieri, venerdi, sono stato in palestra ho fatto alcuni test di carico sulla gamba operata, tutto ok, solo un pò di insicurezza. Oggi solo un pò di indolezzimento ad entrambe le gambe per affaticamento muscolare, il ginocchio tutto ok.
Il mio istruttore mi ha comunicato che da lunedì si cambia programma, sarà più intensivo. Vi farò sapere.

Ciao

joyt73 07-03-2009 23:08

Club del LCA
 
Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 26588569)
Ciao!Ottimi risultati,anche se c'è chi ti ha fregato:Baggio dopo 76 giorni dall'itervento(LCA + menisco)a 37 anni è tornato in campo e ha segnato!:sofico:

:doh: Baggio...... mi ha fregato.
Quando sei seguito 24h su 24h i tempi si accorciano e non di poco.
Noi "COMUNI MORTALI" non abbiamo gli stessi privileggi che hanno gli sportivi di quel livello.

alex642002 08-03-2009 15:45

Quote:

Originariamente inviato da joyt73 (Messaggio 26599786)
:doh: Baggio...... mi ha fregato.
Quando sei seguito 24h su 24h i tempi si accorciano e non di poco.
Noi "COMUNI MORTALI" non abbiamo gli stessi privileggi che hanno gli sportivi di quel livello.

Ovvio che era una battuta:D Poi noi non abbiamo il loro fisico,e gli sportivi professionisti non devono andare a lavorare:fanno solo quello dalla mattina alla sera.

Fabryzius 08-03-2009 19:48

Ma stò nuoto serve per forza dopo l'operazione ? Io sò a malapena stare a galla e come sport non l'ho mai digerito

gomma2408 09-03-2009 07:47

Quote:

Originariamente inviato da Fabryzius (Messaggio 26609158)
Ma stò nuoto serve per forza dopo l'operazione ? Io sò a malapena stare a galla e come sport non l'ho mai digerito

serve per la mobilità dell'articolazione, vsto che gli esercizi grazie all'acqua vengono fatti anche senza il peso dell'arto.... magari con tavolette ed altri attrezzi che aiutano molto la propriocettività (praticamente il controllo neuromuscolare che è fondamentale nell'attività di stabilizzazione da parte della muscolatura....)
E poi viene fatta in piscine ad un'altezza dell'acqua di 1.20 m circa...;)

joyt73 09-03-2009 13:45

Club del LCA
 
Quote:

Originariamente inviato da Fabryzius (Messaggio 26609158)
Ma stò nuoto serve per forza dopo l'operazione ? Io sò a malapena stare a galla e come sport non l'ho mai digerito

Ciao Fabryzius, sono d'accordo con gomma2408, è molto importante soprattutto nel primo periodo associato alla terapia.
In piscina ho riaquistato coordinazione nei movimenti, sicurezza nel caricare il ginocchio operato.
Ad esempio in piscina faccio spostamenti laterali e cambi di direzione senza nessun tipo di problema, primo sei frenato dall'acqua e quindi non dai eccessivi strattoni in caso di perdita di equilibrio ti lasci cadere.
Fuori dall'acua non ho provato, e tuttora avrei paura a farli perchè se perdessi il controllo andrei incontro a una distorsione sicura oppure mi farei male nel cadere per non caricare il ginocchio operato.
I risultati che stò avendo sono da attribuire anche al lavoro fatto in piscina.
In questo momento prendilo come una pretica riabilitativa e non come uno sport.
Ed molto importante,la ginnastica propriocettiva e gli esercizi di isometria.
In palestra non caricare subito troppo peso, figurati che a quasti 80gg dall'intervento ancora sono a carichi non superiore ai 10kg sul ginocchio operato, a 20/25kg su gli esercizi con entrambe.

gomma2408 09-03-2009 18:12

Quote:

Originariamente inviato da joyt73 (Messaggio 26617764)
Ciao Fabryzius, sono d'accordo con gomma2408, è molto importante soprattutto nel primo periodo associato alla terapia.
In piscina ho riaquistato coordinazione nei movimenti, sicurezza nel caricare il ginocchio operato.
Ad esempio in piscina faccio spostamenti laterali e cambi di direzione senza nessun tipo di problema, primo sei frenato dall'acqua e quindi non dai eccessivi strattoni in caso di perdita di equilibrio ti lasci cadere.
Fuori dall'acua non ho provato, e tuttora avrei paura a farli perchè se perdessi il controllo andrei incontro a una distorsione sicura oppure mi farei male nel cadere per non caricare il ginocchio operato.
I risultati che stò avendo sono da attribuire anche al lavoro fatto in piscina.
In questo momento prendilo come una pretica riabilitativa e non come uno sport.
Ed molto importante,la ginnastica propriocettiva e gli esercizi di isometria.
In palestra non caricare subito troppo peso, figurati che a quasti 80gg dall'intervento ancora sono a carichi non superiore ai 10kg sul ginocchio operato, a 20/25kg su gli esercizi con entrambe.


QUOTO TUTTO, :cincin:
importantissima la ginnastica propriocettiva (es. con le tavolette) e l'isometria (da fare sempre), ed iniziare la piscina per i motivi detti bene da joyt73: unica cosa, che chiedo a joyt73, è che essendo fondamentalmente d'accordo sul non caricare troppo peso, dopo 80 giorni 10 kg sul ginocchio sono molto prudenti, visto che tra l'altro inizi a correre (anzi lo fai già....) ed anche se molto leggermente 80 kg (il tuo stesso peso) sul ginocchio già ce li metti.... e senza essere guidato da una macchina (come la pressa....) ma contando solo sull'equilibrio della stessa articolazione operata.
Quindi va bene la prudenza ma forse puoi osare un pochino di più..... ciaòo!!!

joyt73 09-03-2009 22:29

Club del LCA
 
Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 26622419)
QUOTO TUTTO, :cincin:
importantissima la ginnastica propriocettiva (es. con le tavolette) e l'isometria (da fare sempre), ed iniziare la piscina per i motivi detti bene da joyt73: unica cosa, che chiedo a joyt73, è che essendo fondamentalmente d'accordo sul non caricare troppo peso, dopo 80 giorni 10 kg sul ginocchio sono molto prudenti, visto che tra l'altro inizi a correre (anzi lo fai già....) ed anche se molto leggermente 80 kg (il tuo stesso peso) sul ginocchio già ce li metti.... e senza essere guidato da una macchina (come la pressa....) ma contando solo sull'equilibrio della stessa articolazione operata.
Quindi va bene la prudenza ma forse puoi osare un pochino di più..... ciaòo!!!

Da domani inizio un nuovo programma in palestra vi faccio sapere

joyt73 11-03-2009 00:31

Club del LCA
 
1 Allegato(i)
Vi allego il programma che ho iniziato in palestra.

x gomma2408 con la pressa sono arrivato a 50kg
x Fabryzius fra i vari esercizi non dimenticare mai di inserire lo STRETCHING

alex642002 11-03-2009 18:52

Quote:

Originariamente inviato da joyt73 (Messaggio 26642938)
Vi allego il programma che ho iniziato in palestra.

x gomma2408 con la pressa sono arrivato a 50kg
x Fabryzius fra i vari esercizi non dimenticare mai di inserire lo STRETCHING

Tre giorni a settimana?

Trudino 11-03-2009 19:19

Ragazzi vi ricordate di me?
Anche no, certamente ne è passato di tempo da quando postavo su questo "storico" topic sul legamento (forse l'unico in internet o ne conoscete altri?).
Bhè che dire, sono stato operato a Novembre 2008 e tuttora ho ancora male qaundo faccio sforzi eccessivi. C'è da dire che sono rimasto inattivo per tutto l'inverno o quasi e che forse potrei stare un pò meglio fra qualche settimana di rodaggio...ad ogni modo eccomi qui. Il dolore è sempre il solito dietro al ginocchio quando stendo. Dopo consulti e visite varie mi sono convinto che, al di là di una corretta riabilitazione che è sempre fondamentale, sia decisivo quanto il chirurgo tende il neolegamento.
Quindi, per chi si deve operare, andate tranquilli che tra un medico e l'altro non cambia poi molto (basta che sia specialista del ginocchio e che voi abbiate fiducia in lui), ognuno ha il suo modo di operare, e quindi di tendere il neolegamento. Tensione che fra l'altro, come mi ha detto un amico ortopedico, non è mai uguale (ad esempio, sappiamo che Pirlo o Beckam o Cristiano Ronaldo sono ottimi calciatori di punizioni ma non sempre fanno gol...spero che l'esempio abbia reso l'idea).
Saluti a tutti e buona fortuna a chi si deve operare.


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 20:11.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.