Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Scienza e tecnica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=91)
-   -   Legamento crociato anteriore (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=498329)


Stefano Landau 27-03-2011 20:21

Quote:

Originariamente inviato da gillu (Messaggio 34789456)
Ragazzi, è da un po' che desidero scrivere questo post.
Non è mia intenzione infiammare la discussione, bensì rendere giustizia per una volta tanto al Servizio Sanitario della mia regione (Piemonte).

Ieri mi sono sottoposto alla visita di controllo, come ho scritto poco sopra.
Ho pagato la roboante cifra di € 21,20 per la radiografia, nulla per la visita.
Il prossimo controllo, fra 45 gg, me ne costerà 11,95.

In questo mese e mezzo (considerando gli accertamenti pre-ricovero) mi sono stati fatti: 3 RX, esami del sangue completi, l'intervento con una macchina artroscopica recente, due visite di controllo, somministrati tutti i farmaci necessari.

Quanto ho speso finora? Penso un centinaio di euro, considerando anche le medicine non mutuabili.

Oltre all'aspetto economico, devo dire che sono stato seguito da medici (ed infermieri e OSS durante il ricovero) in modo professionale e con competenza. Non solo, molti di loro svolgevano le proprie mansioni anche con passione.

Per l'intervento ho dovuto attendere solo 3 settimane.

Vi garantisco che quando a giugno il commercialista mi presenterà il conto delle imposte da versare allo Stato, pagherò se non serenamente, almeno senza sentirmi derubato.

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 34789855)
Purtroppo non tutti sono nella tua situazione:( C'è chi per l'intervento in una struttura pubblica avrebbe dovuto aspettare mesi,vedi anche Stefano,al nord perdipiù.

C'è da dire una cosa..... con quello che si sente della sanità Italiana, uno preferisce mettersi nelle mani migliori che esistono (e non sempre è una garanzia).
Ovviamente quando le cose vanno male la notizia si sente, mentre si pensa che quando vanno bene sia la normalità e non lo si pubblicizza.

A questo punto per l'intervento mi sono fatto consigliare da più persone il miglior specialista in ginocchia in zona (Milano).
In più persone mi hanno consigliato chi mi ha operato.

E' ovvio che se scelgo il più rinomato i tempi si allungano ed i costi aumentano. E' la legge della domanda e dell'offerta.

Quello che mi pare assurdo, dovendo pagare una cassa medica, è dover pagare ancora per andare privatamente, questo porta a queste storture.
Se io mi sono potuto operare in 3 settimane vuol dire che di disponibilità nell'ospedale c'era e anche del tempo del chirurgo.

Il mio concetto è se io sono obbligato a pagare, allora non voglio che esista il privato. Altrimenti il sospetto che tentino di fregarti c'è sempre.
In questo modo se non esistesse il privato...... probabilmente mi avrebbero operato in 3 o 4 mesi. Che non sono le 3 settimane, ma non è neppure l'anno che avrei dovuto aspettare.
E' per me più una questione filosofica.

Stando a Milano, a parte alcune lungaggini iniziali, non scegliendo l'ortopedico o la struttura..... magari in pochi mesi mi avrebbero operato con magari poca spesa (assorbita dal SSN) e magari con lo stesso risultato.
Potendo scegliere però ho preferito scegliere il meglio, con tutte le conseguenze del caso.

Ultima Aggiunta ....... Esito Stramilano.
Oggi per la prima volta ho fatto tutta la staMilano di corsa, con una sola pausa giusto il tempo di bermi un bicchiere di gatorade al posto di ristoro dei 7.5 km.

Ho chiuso la corsa in 1h ed 1 minuto. :) :D
Considerando la quantità di gente (oggi eravamo in 50.000 persone a correre) e gli imbuti che si creavano, ed il fatto che i primi 4.5 km li ho corsi con un mio amico più lento di me....... direi che è andata meglio delle mie migliori previsioni.

Pensavo che senza ostacoli il tempo di 1 ora era a portata, ma con la coda iniziale e finale il mio obiettivo erano i 75 minuti.
Nonostante questi rallentamenti (minori del previsto però) e dei primi km corsi al passo più lento del mio amico........sono andato molto meglio della mia più rosea delle previsioni.
E questo nonostante la megacena di ieri sera con amici, e le sole 5 ore dormite (sono andato a letto all'1 di notte di ieri, quindi alle 2 considerando l'ora legale, alzandomi alle 7)!
Il lato positivo invece era il tempo. Era nuvolo, ma non freddissimo, quindi si correva benissimo. C'era luna temperatura perfetta.

alex642002 27-03-2011 20:52

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 34796594)
C'è da dire una cosa..... con quello che si sente della sanità Italiana, uno preferisce mettersi nelle mani migliori che esistono (e non sempre è una garanzia).
Ovviamente quando le cose vanno male la notizia si sente, mentre si pensa che quando vanno bene sia la normalità e non lo si pubblicizza.

A questo punto per l'intervento mi sono fatto consigliare da più persone il miglior specialista in ginocchia in zona (Milano).
In più persone mi hanno consigliato chi mi ha operato.

E' ovvio che se scelgo il più rinomato i tempi si allungano ed i costi aumentano. E' la legge della domanda e dell'offerta.

Quello che mi pare assurdo, dovendo pagare una cassa medica, è dover pagare ancora per andare privatamente, questo porta a queste storture.
Se io mi sono potuto operare in 3 settimane vuol dire che di disponibilità nell'ospedale c'era e anche del tempo del chirurgo.

Il mio concetto è se io sono obbligato a pagare, allora non voglio che esista il privato. Altrimenti il sospetto che tentino di fregarti c'è sempre.
In questo modo se non esistesse il privato...... probabilmente mi avrebbero operato in 3 o 4 mesi. Che non sono le 3 settimane, ma non è neppure l'anno che avrei dovuto aspettare.
E' per me più una questione filosofica.

Stando a Milano, a parte alcune lungaggini iniziali, non scegliendo l'ortopedico o la struttura..... magari in pochi mesi mi avrebbero operato con magari poca spesa (assorbita dal SSN) e magari con lo stesso risultato.
Potendo scegliere però ho preferito scegliere il meglio, con tutte le conseguenze del caso.

Ultima Aggiunta ....... Esito Stramilano.
Oggi per la prima volta ho fatto tutta la staMilano di corsa, con una sola pausa giusto il tempo di bermi un bicchiere di gatorade al posto di ristoro dei 7.5 km.

Ho chiuso la corsa in 1h ed 1 minuto. :) :D
Considerando la quantità di gente (oggi eravamo in 50.000 persone a correre) e gli imbuti che si creavano, ed il fatto che i primi 4.5 km li ho corsi con un mio amico più lento di me....... direi che è andata meglio delle mie migliori previsioni.

Pensavo che senza ostacoli il tempo di 1 ora era a portata, ma con la coda iniziale e finale il mio obiettivo erano i 75 minuti.
Nonostante questi rallentamenti (minori del previsto però) e dei primi km corsi al passo più lento del mio amico........sono andato molto meglio della mia più rosea delle previsioni.
E questo nonostante la megacena di ieri sera con amici, e le sole 5 ore dormite (sono andato a letto all'1 di notte di ieri, quindi alle 2 considerando l'ora legale, alzandomi alle 7)!
Il lato positivo invece era il tempo. Era nuvolo, ma non freddissimo, quindi si correva benissimo. C'era luna temperatura perfetta.

Bel tempo,complimenti:cincin:
Oggi infatti pensavo a te,guardando il servizio al TG.
Per curiosità,il vincitore quanto ha impiegato?

Stefano Landau 27-03-2011 22:42

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 34796842)
Bel tempo,complimenti:cincin:
Oggi infatti pensavo a te,guardando il servizio al TG.
Per curiosità,il vincitore quanto ha impiegato?

Il tempo non è niente di particolare, considerando gente abituata a correre. Per me è stato comunque un risultato notevole.

Purtroppo i tempi dei vincitori non li ho ancora trovati. Non essendo una manifestazione competitiva non li hanno pubblicati.
Se però un maratoneta fa 42 km in circa 2 ore, secondo me la Stramilano la fa in meno di mezz'ora.........Solo che a questo punto un maratoneta non fa la stramilano dei 50.000 (da 10 km) ma fa quella competitiva da 21 km!

Provo a fare qualche altra ricerca su internet e se trovo qualche cosa lo posto.

alex642002 27-03-2011 23:17

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 34797746)
Il tempo non è niente di particolare, considerando gente abituata a correre. Per me è stato comunque un risultato notevole.

Appunto!Considerando i nostri standard!Io invece ho trovato un'articolo molto interessante su Focus,in cui,dati alla mano,si dimostra che lo sport fa bene se fatto non a livello agonistico,qualsiasi sport,anche il nuoto.Altrimenti dopo la giovinezza se ne scontano le conseguenze.C'era anche il parere di uno di Prato che forse Gomma conoscerà,che ha praticato per tanti anni la pallavolo a livello agonistico ed ora è medico,un certo Fioriti.

alex642002 27-03-2011 23:22

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 34797746)
Purtroppo i tempi dei vincitori non li ho ancora trovati. Non essendo una manifestazione competitiva non li hanno pubblicati.
Se però un maratoneta fa 42 km in circa 2 ore, secondo me la Stramilano la fa in meno di mezz'ora.........Solo che a questo punto un maratoneta non fa la stramilano dei 50.000 (da 10 km) ma fa quella competitiva da 21 km!

Provo a fare qualche altra ricerca su internet e se trovo qualche cosa lo posto.

Ecco la classifica:ma com'è possibile?Il primo ha impiegato un'ora???:confused:
http://www.tds-live.com/ns/index.jsp...00&locale=1040

gomma2408 28-03-2011 08:58

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 34798007)
Ecco la classifica:ma com'è possibile?Il primo ha impiegato un'ora???:confused:
http://www.tds-live.com/ns/index.jsp...00&locale=1040

Possibilissimo, questa che hai postato penso sia la competitiva che è di 21km mi smebra, mentre il nostro StefanoLandau ha corso per "soli" 10 km.... direi che il primo ha corso ad una velocità doppia tutti e 21 i km!!!!
Ottimo risultato comunque per Stefano!!!! ;) ;) ;)

alex642002 28-03-2011 09:13

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 34799044)
Possibilissimo, questa che hai postato penso sia la competitiva che è di 21km mi smebra, mentre il nostro StefanoLandau ha corso per "soli" 10 km.... direi che il primo ha corso ad una velocità doppia tutti e 21 i km!!!!
Ottimo risultato comunque per Stefano!!!! ;) ;) ;)

L'avevo pensato,infatti.Non sapevo ci fosse anche quella di 20 Km:Stefano,la prossima volta è tua!:DE poi..la maratona!

Stefano Landau 28-03-2011 09:19

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 34798007)
Ecco la classifica:ma com'è possibile?Il primo ha impiegato un'ora???:confused:
http://www.tds-live.com/ns/index.jsp...00&locale=1040

Infatti, quella è la classifica che ho trovato anch'io, ma è appunto la versione competitiva da 21 km. Io ne ho corsi solo 10. Mettendoci 1 minuto in più del vincitore...........

gomma2408 28-03-2011 10:25

Quote:

Originariamente inviato da Delfino81 (Messaggio 34794808)

[...]
lui userebbe un tendie da banca da cui ricavare sia lca che lcp, e quando gli ho chiesto della residualità ella distrazione del ollaterale mediale mi ha detto he quello non lo tocca, nè opererebbe con gli autologhi...quando gli ho avanazto l'ipotesi dell'altro prof he avrebbe operato con quadricipitale e semitendnoso ha detto " ma siamo matti? non capisco questa cosa: se uno ha bisgono di un rene o di un cuore perchè se no rischia la vita, li si cercano senza indugi, (e ovviamente trattandosi di organi c'è molto piu rischio di importare malattie infettive e spesso bisogna fare una terapia antirigetto a vita)" mentre invee quando si parla di apparato osteoartiolare tanti colleghi arriciano il naso a prelevare tendini da banca quando al giorno d'oggi, grazie ai nuovi mezzi, sono sicuri e strutturalmente validi?" :D altro giro altra corsa, altra opninione! :D chi avrà ragione, autologhisti o allographisti? lo scopriremo alla prox puntata... intanto vi lascio con questa chicca, che a detta di una ragazza he si doveva operare di LCP con allograft la regione LAzio non le passava la copertura (gli alllograft ostano di pu credo x il trattamento a cui vengono sottoposti) e alla fine ha dovuto operarsi con l'autlogo....

come diceva Alex all'amico piemontese, ci sono realtà purtroppo molto piu tristi!



Tutto ineccepibile, per carità..... non essendo un medico, non mi permetterei di contraddire quanto ti è stato detto, però una domanda da "paziente" mi verrebbe di fargliela:
come mai i giocatori professionisti, visto che in ballo ci sono fior di milioni di euro, si affidano ancora alle tecniche "tradizionali" pur magari operandosi anche all'estero, non utilizzando tendini prelevati da donatore???

A me sembra che, come sempre accade, ci sia un filone di medici che, come quello che ti ha visitato, è propenso per l'ultimo ritrovato della tecnica operatoria perchè ritenuto migliore, e magari è così, PERO' proprio perchè nuova tale tecnica (anche se non è nuova la tecnica in sè, magari ci sono solo ora metodi di impianto e di prelievo da donatore sufficientemente "sicuri"....) non presneta ancora uno studio sui RISULTATI A LUNGO TERMINE, così come esiste invece per le tecniche di prelievo autologo.
Quindi la BONTSA' di queste nuove tecniche si basa solo sulle CONVINZIONi di alcuni medici chirurghi, NON supportati da un riscontro oggettivo in quanto ancora troppo recenti e di scarsa applicazione.

Quindi magari chi utilizza tendini da donatore sarà sì un luminare che "apre" la via a nuove e migliori strade, ma ci si deve fidare "solo" delle sue convinzioni, e non anche su studi di molti casi ad anni di distanza dall'operazione. ;) ;) ;)

(e NON voglio pensare al fatto che magari in alcune regioni queste tecniche non siano passate dal SSN e quindi risultino PIU' convenienti per chi le mette in pratica..... questo lo escludo altrimenti non vi sarebbe più discussione!!!!)

Ripeto, queste sono solo domande che penso vengano spontanee ad un paziente, non voglio in alcun modo obiettare sul merito quanto è stato detto, però..... perchè un calciatore professionista NON si avvalga di queste nuove e migliori tecniche mi farebbe pensare...... che siano tutti quanti "stupidelli" per così dire????:D :D :p

Delfino81 28-03-2011 10:50

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 34799695)
Tutto ineccepibile, per carità..... non essendo un medico, non mi permetterei di contraddire quanto ti è stato detto, però una domanda da "paziente" mi verrebbe di fargliela:
come mai i giocatori professionisti, visto che in ballo ci sono fior di milioni di euro, si affidano ancora alle tecniche "tradizionali" pur magari operandosi anche all'estero, non utilizzando tendini prelevati da donatore???

A me sembra che, come sempre accade, ci sia un filone di medici che, come quello che ti ha visitato, è propenso per l'ultimo ritrovato della tecnica operatoria perchè ritenuto migliore, e magari è così, PERO' proprio perchè nuova tale tecnica (anche se non è nuova la tecnica in sè, magari ci sono solo ora metodi di impianto e di prelievo da donatore sufficientemente "sicuri"....) non presneta ancora uno studio sui RISULTATI A LUNGO TERMINE, così come esiste invece per le tecniche di prelievo autologo.
Quindi la BONTSA' di queste nuove tecniche si basa solo sulle CONVINZIONi di alcuni medici chirurghi, NON supportati da un riscontro oggettivo in quanto ancora troppo recenti e di scarsa applicazione.

Quindi magari chi utilizza tendini da donatore sarà sì un luminare che "apre" la via a nuove e migliori strade, ma ci si deve fidare "solo" delle sue convinzioni, e non anche su studi di molti casi ad anni di distanza dall'operazione. ;) ;) ;)

(e NON voglio pensare al fatto che magari in alcune regioni queste tecniche non siano passate dal SSN e quindi risultino PIU' convenienti per chi le mette in pratica..... questo lo escludo altrimenti non vi sarebbe più discussione!!!!)

Ripeto, queste sono solo domande che penso vengano spontanee ad un paziente, non voglio in alcun modo obiettare sul merito quanto è stato detto, però..... perchè un calciatore professionista NON si avvalga di queste nuove e migliori tecniche mi farebbe pensare...... che siano tutti quanti "stupidelli" per così dire????:D :D :p


Gomma attenzione forse non mi sono spiegato! ;) se si tratta di ricostruire il solo canonico LCA il 99x100 dei chirurghi preferisce se puo il tendine autologo (e ora anche gr-st secondo me ha affiancato l rotuleo come validità anche a livello agonistico, chissà che nn lo superi, se nn lo ha gia fatto)..tranne casi sporadici (età avanzata di chi si opera, o altri problemi come un tuo coetaneo piu o meno di un altro forum che si è operato di LCA dopo 20 anni ma a differenza della tua leggera artrosi, questo nn aveva piu cartilagine, glihan fatto le microfratture, e preso un tendine da donatore)...

la diatriba si accende e ha senso di acccendersi quando le strutture da ricostruire sono piu di una (casi rari e sfortunati come il mio), perchè a quel punto c'è da scegliere....meglio un doppio trapianto autologo, ricercando sempre il topo della funzionalità da un punto di vista fisicostrutturale del neo tendine impiantato a discapito di un indebolimento severo del ginocchio? o viceversa, scendere di un gradino dal punto di vista della qualità del tessuto, mettendo un surgelato:D (ovvio che si scherza, anzi Dio benedica 100 volte le persone chje decidono di donare gli organi, io sono credente e spero che solo x questo gesto San Pietro nn li faccia aspettare troppo alle porte del Paradiso :cool: ), ma evitando di indebolire la gamba?

perchè pensiamo un attimo ai fastidi di chi preleva il semitendinoso....grosso emartro, ecc. ecc.....poi pensiamo ai fastidi di chi preleva il rotuleo (dolore anteriore, riabilitazione dolorosa ecc), e pensa a chi debba prelevarli entrambi (alcuni sostutuiscono il rotuleo col quadricipitale ma sempre apaprato estensore e flessore intacchi)....io credo che debba avere un bel po di scazzi post operatori!

Poi ho sentito di un'altra branca di medici che usa comunque l'allograft anche x il solo LCP....xke quando è rotto del tutto, essendo un legsmento molto molto grosso,(il doppio o forse piu del LCA), nessun prelievo tendineo autologo sarebbe ottimale x sostituirlo!un mio amico che gioca nellke giovanili del Canosa ha fatto l'allograft per solo LCP....


x LCA si continua a usare l'autologo e credo sia giusto che sia cosi, sia x la migliore tenuta sia x lasciare i tendini di banca ai casi piu disgraziati (e qua mi sento chiamato in causa!)

gomma2408 28-03-2011 11:01

Quote:

Originariamente inviato da Delfino81 (Messaggio 34799918)
Gomma attenzione forse non mi sono spiegato! ;)

[...]

x LCA si continua a usare l'autologo e credo sia giusto che sia cosi, sia x la migliore tenuta sia x lasciare i tendini di banca ai casi piu disgraziati (e qua mi sento chiamato in causa!)

No, scusa, te, perchè avevo franinteso io.... avevo capito che il chirurgo in questione propendesse per il trapianto da donatore sempre e comunque....:p invece ora che l'ho capita meglio allora tutto si spiega....

Comunque molti chirurghi optano sempre per il trapianto autologo perchè rotuleo e tendine quadricipitale e in una certa misura anche il semitendinoso (questo lo posso confermare per esperienza personale!!:D ) si AUTORIGENERANO..... cioè con l'esercizio costante sia il quadricipite che il rotuleo si ispessisce equasi ritorna come prima, così il semitendinoso, almeno in parte, però si dà per scontato appunto un esercizio costante e duraturo, che secondo quanto ho visto ci può volere ben più di 18 mesi, e quindi è poco verosimile, almeno parlando di persone che hanno una vita normale e devono coniugare molteplici esigenze.
NOn è che si può vivere, per intendersi, solo con l'obiettivo di "allenare" il post operazione per anni.....:rolleyes: :rolleyes:
quindi la soluzione ottimale a questo punto può veramente essere quella dell'allographt (da donatore quindi....). Troppi medici danno per scontato che la fisioterapia post operatoria sia una strada percorribile da tutti in maniera indefinita: molti o quasi tutti hanno lavoro o impegni familiari tali che non consentono un esercizio costante e intenso per mesi e mesi!!!!!

;) ;) ;)

Stefano Landau 28-03-2011 13:25

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 34799125)
L'avevo pensato,infatti.Non sapevo ci fosse anche quella di 20 Km:Stefano,la prossima volta è tua!:DE poi..la maratona!

Il mio prossimo obbiettivo sono i 15 km come tappa intermedia per fare la mezza maratona. La maratona di 42 km ...... la vedo ancora lontana. Però molto più vicina di quanto vedevo la Stramilano anche solo 2 anni e mezzo fa!

alex642002 28-03-2011 15:07

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 34801653)
Il mio prossimo obbiettivo sono i 15 km come tappa intermedia per fare la mezza maratona. La maratona di 42 km ...... la vedo ancora lontana. Però molto più vicina di quanto vedevo la Stramilano anche solo 2 anni e mezzo fa!

In un'oretta credo di farcela anch'io.Io faccio come te circa 5 km(non è una misurazione precisa però) in mezz'ora,correndo una volta ogni tanto però.Mantenendo quel ritmo(non superando la soglia limite del cardiofrequenzimetro)..però certo come tutte le cose va verificata in pratica!:)

filippo881 29-03-2011 12:43

Dopo aver tolto i punti come vi comportate con la cicatrice? Cerotti, acqua, pomate per massaggiarla etc???

Ziga 29-03-2011 13:05

Quote:

Originariamente inviato da filippo881 (Messaggio 34810773)
Dopo aver tolto i punti come vi comportate con la cicatrice? Cerotti, acqua, pomate per massaggiarla etc???

Salve a tutti,
scusate l'assenza sono appena uscito dall'acqua!!:D :D
Mi sto spaccando di piscina, questa settimana inizio anche riabilitazione in palestra! Devo dire che a 2 mesi dall'operazione ho quasi la sensazione di non essere stato operato!:) :) Intendo chiaramente nella vita normale...poi quando faccio esercizio è chiaro che sento...però era questo che mi mancava, quello appunto di non accorgersene!
ti ho quotato Filippo...perchè il consiglio che ti do è:
TOCCALA IL MENO POSSIBILE! vedrai la natura fà il suo corso!:p

gomma2408 29-03-2011 15:46

Quote:

Originariamente inviato da Ziga (Messaggio 34811002)
Salve a tutti,
scusate l'assenza sono appena uscito dall'acqua!!:D :D
Mi sto spaccando di piscina, questa settimana inizio anche riabilitazione in palestra! Devo dire che a 2 mesi dall'operazione ho quasi la sensazione di non essere stato operato!:) :) Intendo chiaramente nella vita normale...poi quando faccio esercizio è chiaro che sento...però era questo che mi mancava, quello appunto di non accorgersene!
ti ho quotato Filippo...perchè il consiglio che ti do è:
TOCCALA IL MENO POSSIBILE! vedrai la natura fà il suo corso!:p

quoto.... non va toccata, ci sono pomate per le cicatrici ma se non ci sono problemi particolari va lasciata così come è.
A me dissero solo di fargli "una saponata" :D :D :D con il sapone neutro di marsiglia (assolutamente NON altro, neanche quello per i bimbi!!!) lasciare senza risciacquare e poi solo inseguito pulir ele gamba (dopo che si era asciugata quindi....) Servirebbe (il condizionale è d'obbligo perchè l'ha detto a me il fisioterapista e anche il chirurgo confermò, ma non so per quale principio, forse per ammorbidire la pelle pur sgrassandola.....:confused: ) appunto ad ammorbidire la pelle.

Importante una cosa è questa: per almeno UN ANNO non va preso assolutamente il SOLE sulla cicatrice, altrimenti diventa scura.... quindi per questa estate, chi si è operato 2011, niente sole sul ginocchio (si ovvia rimettendo i cerotti......;) senza bisogno di fasciarlo )

juninho85 29-03-2011 16:19

Quote:

Originariamente inviato da filippo881 (Messaggio 34810773)
Dopo aver tolto i punti come vi comportate con la cicatrice? Cerotti, acqua, pomate per massaggiarla etc???

me li hanno tolti proprio oggi,mi hanno applicato dei cerotti da togliere tra due giorni,passati i quali potrò lavarmi la gamba senza nessuna controindicazione

Stefano Landau 29-03-2011 16:45

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 34812744)
quoto.... non va toccata, ci sono pomate per le cicatrici ma se non ci sono problemi particolari va lasciata così come è.
A me dissero solo di fargli "una saponata" :D :D :D con il sapone neutro di marsiglia (assolutamente NON altro, neanche quello per i bimbi!!!) lasciare senza risciacquare e poi solo inseguito pulir ele gamba (dopo che si era asciugata quindi....) Servirebbe (il condizionale è d'obbligo perchè l'ha detto a me il fisioterapista e anche il chirurgo confermò, ma non so per quale principio, forse per ammorbidire la pelle pur sgrassandola.....:confused: ) appunto ad ammorbidire la pelle.

Importante una cosa è questa: per almeno UN ANNO non va preso assolutamente il SOLE sulla cicatrice, altrimenti diventa scura.... quindi per questa estate, chi si è operato 2011, niente sole sul ginocchio (si ovvia rimettendo i cerotti......;) senza bisogno di fasciarlo )

A me hanno parlato almeno di 6 mesi senza sole.
Essendo operato a Marzo, quando sono andato al mare ho usato una protezione 50 (crema solare) con risultati direi accettabili. Dopo due anni non si vede quasi più nulla.......Alcuni buchi dell'artroscopia faccio quasi fatica a trovarli pur sapendo dov'erano.
La cicatrice è invece visibile, ma non più di tanto.

Delfino81 29-03-2011 17:46

sapone neutro di marsiglia intendete il sapone per bucato o quello intimo o quello liquido x mani? :D va beh quindi il normale docciaschiuma non va bene^?

supersalam 30-03-2011 08:44

Ragazzi sono stato operato con g e s ma quando passo la gamba da stesa a piegata sento un dolore al tendine rotuleo, è normale o sto forzando troppo? Con oggi sono a 12gg dall'uscita dal reparto.

gomma2408 31-03-2011 07:50

Quote:

Originariamente inviato da supersalam (Messaggio 34817969)
Ragazzi sono stato operato con g e s ma quando passo la gamba da stesa a piegata sento un dolore al tendine rotuleo, è normale o sto forzando troppo? Con oggi sono a 12gg dall'uscita dal reparto.

dipende cosa intendi con dolore.... il dolore al rotuleo è superficiale, perchè il tendine è appunto in superficie, e se quello che senti è un dolore da rigidità del tendine (ti sembra che sia quello che non ti fa piegare il ginocchio per intendersi, e forzando lo senti come "tirare" ....) allora è solamente il gonfiore residuo del ginocchio che fa sì che se vai a forzare il piegamento, il ginocchio forza sul tendine.... altrimenti non vedo come mai ti debba fare male se prima non te lo faceva..... non dovrebbero avertelo toccato...:rolleyes: :rolleyes: ;)

supersalam 31-03-2011 08:32

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 34827024)
dipende cosa intendi con dolore.... il dolore al rotuleo è superficiale, perchè il tendine è appunto in superficie, e se quello che senti è un dolore da rigidità del tendine (ti sembra che sia quello che non ti fa piegare il ginocchio per intendersi, e forzando lo senti come "tirare" ....) allora è solamente il gonfiore residuo del ginocchio che fa sì che se vai a forzare il piegamento, il ginocchio forza sul tendine.... altrimenti non vedo come mai ti debba fare male se prima non te lo faceva..... non dovrebbero avertelo toccato...:rolleyes: :rolleyes: ;)

Grazie gomma, il dolore è simile a quello descritto da te, in pratica è come se si bloccasse. Avevo paura di essermi fatto male durante il sonno come scrissi qualche pagina fa.

juninho85 31-03-2011 10:35

sono al 15° giorno dall'operazione,e l'elettrostimolazione del quadricipite mi procura qualche fastidio alla rotula ad ogni contrazione...capita anche a te?:)

gomma2408 31-03-2011 10:37

Quote:

Originariamente inviato da supersalam (Messaggio 34827245)
Grazie gomma, il dolore è simile a quello descritto da te, in pratica è come se si bloccasse. Avevo paura di essermi fatto male durante il sonno come scrissi qualche pagina fa.

allora dovrebbe essere tutto ok, in flessione la sensazione è proprio quella che sia l'apparato estensore (quadricipite e soprattutto tendine rotuleo) a "bloccare il ginocchio" tanto è vero che quando trovi un fisioterapista che ci và giù pesante, senti un dolore tremendo proprio frontalmente al ginocchio (come se fosse il rotuleo...) e al max lateralmente soprattutto lato esterno (approssimativamente nella zona in cui si sente la testa del pérone tenuto alla tibia dai legamenti peronei)

;)

supersalam 31-03-2011 10:42

Quote:

Originariamente inviato da juninho85 (Messaggio 34828324)
sono al 15° giorno dall'operazione,e l'elettrostimolazione del quadricipite mi procura qualche fastidio alla rotula ad ogni contrazione...capita anche a te?:)

Si capita anche a me. Tengo il ghiaccio sul ginocchio mentre la faccio, comunque è per via del gonfiore.

Io stamattina sono andato a togliere i punti, uno non si era ancora chiuso bene e il dottore mi ha messo delle garze particolari. Lunedì andrò a toglierle.

Oggi come al solito vado a fare fisioterapia, e poi puntura di eparina.
I giorni stanno passando e devo trovare la voglia per riprendere a studiare.

Stanotte avrò dormito si e no 4 ore, è questa la cosa che mi sta stancando di più.

juninho85 31-03-2011 10:43

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 34828342)
allora dovrebbe essere tutto ok, in flessione la sensazione è proprio quella che sia l'apparato estensore (quadricipite e soprattutto tendine rotuleo) a "bloccare il ginocchio" tanto è vero che quando trovi un fisioterapista che ci và giù pesante, senti un dolore tremendo proprio frontalmente al ginocchio (come se fosse il rotuleo...) e al max lateralmente soprattutto lato esterno (approssimativamente nella zona in cui si sente la testa del pérone tenuto alla tibia dai legamenti peronei)

;)

io ricordi,sia dal precedente crociato sia da questo nelle sedute pre-operazione,che i dolori da veder le stelle li avvertivo nella parte posteriore e laterale/interno....poi chissà magari si tratta di dolori riflessi :boh:

gomma2408 31-03-2011 11:02

Quote:

Originariamente inviato da juninho85 (Messaggio 34828397)
io ricordi,sia dal precedente crociato sia da questo nelle sedute pre-operazione,che i dolori da veder le stelle li avvertivo nella parte posteriore e laterale/interno....poi chissà magari si tratta di dolori riflessi :boh:

tecnica?

comunque sì, hai ragione, nel senso che poi, soprattutto quando ti "allentano la presa", il dolore che si sente è posteriore e laterale/interno, tanto che sembra di non poter più stendere per bene il ginocchio....:D :help: quindi il ginocchio fa male un po' dappertutto, dove più dove meno. Io volevo solo dire che se "tira" nella parte anteriore, anche con dolore forzando la flessione, è comunque normale ;)

juninho85 31-03-2011 11:04

operato con rotuleo

gomma2408 31-03-2011 12:38

Quote:

Originariamente inviato da juninho85 (Messaggio 34828626)
operato con rotuleo

dell'ultima mi ricordavo, quindi rotuleo anche la prima volta....e NON ti faceva male davanti se dopo 15gg forzavi la flessione???:D Almeno la sede di prelievo del rotuleo...... la ferita è bella! considerando che "segano via" :D anche due porzioni di osso!!!! :p

Considerando che ognuno ha sensazioni di dolore diverse da caso a caso, se poi si confrontano fra sè due soggetti operati con tecnica diversa, ovvio si possa dire tutto e il contrario di tutto.... :D ci sono troppe variabili importanti in gioco! ;)

juninho85 31-03-2011 14:20

ricordo che più che il rotuleo faceva un male cane il ginocchio nel complesso,a operazione conclusa era molto più gonfio e ci mise parecchie settimane a sgonfiarsi!

stavolta invece,a parte questo fastidio alla rotula,ematomi vari dal ginocchio in giù e tibia trapanata(tutte cose sopportabili comunque) non ho niente di tragico;)

chris83 01-04-2011 01:46

Quote:

Originariamente inviato da maurizio marconcini (Messaggio 34709615)
beh...mi dispiace prima di tutto che hai perso il lavoro per l infortunio, io sono nella stessa situazione....se lavoro prendo lo stipendio, altrimenti no...'e da 2 mesi che vivo con lo stipendio di mia moglie e i miei sussidi statali(vivendo in finlandia),........m hanno operato 15 giorni fa, quindi sono davvero all inizio.
ma torniamo a te, per il tuo bicipite femorale(dietro la coscia) c'e' la macchina apposita in palestra,prova a fare molte serie con almeno 15 ripetizioni ogni serie con poco peso, e poi dopo qualche settimana vedi com'e'...chiaramente ascolta il tuo corpo(se senti un dolore fermati).....io sono un affezzionato della palestra e ti dico che e' un buon esercizio.
a presto

eh si..per uno che lavora e' un vero problema!!!quale macchinario mi consigli?il mio fastidio e' dientro la coscia,zona esterna..con l'aumentare del muscolo va meglio,pero' coem dici te vorrrei provare qualcosa di specifico per quella parte..

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 34713601)
Azz.... mi spiace per il lavoro... ma lo potevano fare??? o non ti hanno rinnovato un contratto determinato??? Io ero e sono a tempo indeterminato, ho programmato tutto, una volta avevo già rinunciato all'operazione, mi avevano detto che non c'erano assolutamente problemi, e una volta rientrato, non avevo più il mio posto e la mia funzione.... mi hanno messo a fare il semplice addetto, praticamente sono ritornato a fare quello che facevo appena assunto 8 anni prima. Ma io ci ho rimesso "solo" , se così si può dire, la carriera, NON il posto di lavoro per fortuna..... ma perchè avevo il posto fisso in una azienda bancaria piccola ma comunque di oltre 50 dipendenti... :mad:

Per gli esercizi, non ti preoccupare, io dopo poco pià di tre mesi io ho iniziato a correre sul tapis roulant, (vedi le differenze??? a me VIETARONO espressamente di iniziare a correre fuori, per via del fondo troppo "duro" dell'asfalto, semmai potevo, dopo un po' provare in una pista di atletica....) anzi, all'inizio a camminare velocemente, alzando il piede... (a passo di marcia, per dire....) ed è stato difficile anche così.
Questo passo sarebbe importante perchè il tapis roulant è molto ammortizzato e quindi non sollecita l'articolazione in modo anomalo.

Dopo sei mesi, tuttavia, alla prova strumentale isocinetica avevo un 36% di DEFICIT fra le due gambe, :eek: , quindi non disperare insisti: anche io a quel punto mi dissi che se dopo sei mesi avevo ancora quel deficit (ancora più di quello PRIMA di operarmi........:( ) non ce l'avrei fatta mai a migliorare ulteriormente!
INVECE dopo altri tre mesi di palestra (di cui 25gg di stop per altri motivi, le ferie, ecc...) quando arrivai al 10° mese a fare di nuovo il test isocinetico avevo lo 0% (zero!!!) di deficit fra le due gambe..... cosa che non mi sarei mai aspettato, anche perchè la palestra la facevo molto più di rado che i primi 4 mesi.
pertanto in qualche caso il ginocchio si prende il suo tempo per migliorare, però bisogna insistere, ed io ho fatto sempre esercizi normalissimi che si potevano fare in qualsiasi palestra ( a parte la macchina isocinetica....)

Gli esercizi sono sempre quelli: leg-press, leg-extension, leg-curl (per i flessori della gamba, quindi il posteriore della coscia.....), ABDUTTORI della gamba, e allungamento..... questa è la base... magari con un programma di esercizi a serie di tipo piramidale dopo 6 mesi per incentivare il rinforzo muscolare..... vedrai che andrà ancora sempre meglio.
Basta non mollare, ripeto, io ho visto un grosso risultato, nonostante tutta la palestra fatta nei primi 4/5 mesi, al 9/10° mese!!! Quindi a qualcuno può capitare anche così... non è detto che tutti recuperino nello standard di sei mesi....:rolleyes: ;)

no non lo potevano fare..diciamo che si sono aggrappati a fatti inventati..ah ok..quindi tu dici di pazientare..diciamo che dopo un annetto noi che non siamo dei professionisti possiamo arrivare ad una forma accettabile..l'altro giorno mi son fatto modificare la scheda..l'istruttrice si e' complimentata per l'aumento considerevole dei pesi che ho fatto..

mi ha tolto il gradino,e la leg press,e mi ha aggiunto la pressa(ho serie difficolta' a farla piu' che altro per paura che mi ritorni indietro di botto)e un altro macchinario che ti fa fare dei piegamenti stando in piedi con i pesi..ora non mi ricordo il nome..

supersalam 01-04-2011 10:37

16° dall'operazione. Va un pochetto meglio. Riesco a camminare (ma male) anche senza stampelle e piego attivamente la gamba per 110°. Il ginocchio però è ancora molto gonfio e a causa di ciò quando sto in piedi mi riesce difficile stendere la gamba completamente.

Delfino81 01-04-2011 11:50

Quote:

Originariamente inviato da supersalam (Messaggio 34828385)
Si capita anche a me. Tengo il ghiaccio sul ginocchio mentre la faccio, comunque è per via del gonfiore.

Io stamattina sono andato a togliere i punti, uno non si era ancora chiuso bene e il dottore mi ha messo delle garze particolari. Lunedì andrò a toglierle.

Oggi come al solito vado a fare fisioterapia, e poi puntura di eparina.
I giorni stanno passando e devo trovare la voglia per riprendere a studiare.

Stanotte avrò dormito si e no 4 ore, è questa la cosa che mi sta stancando di più.


ma non dormi per il dolore lancinante? :mbe:

juninho85 01-04-2011 11:55

anche io,purtroppo,per ora non vado oltre le 4-5 ore di sonno ben fatte
però penso sia più per il fatto che dalla data dell'operazione la mia attività sia paragonabile a quella di un bonsai piuttosto che hai fastidi fisici sull'arto :D

supersalam 01-04-2011 11:59

Quote:

Originariamente inviato da Delfino81 (Messaggio 34837459)
ma non dormi per il dolore lancinante? :mbe:

Non lo so perchè non dormo, si il ginocchio mi fa male, ma più che altro è un problema di posizione.

gomma2408 01-04-2011 12:43

Quote:

Originariamente inviato da supersalam (Messaggio 34837555)
Non lo so perchè non dormo, si il ginocchio mi fa male, ma più che altro è un problema di posizione.

eh ti capisco..... fu così anche per me.... non dormo mai di filato per 8 ore, però le prime due/tre settimane mi svegliavo quasi ogni ora.... sia per i dolorini vari (fitte, dolore soprattutto meniscale.... e dolore al posteriore nella sede del prelievo) sia perchè avrei dovuto dormire perfettamente supino....:cool: ; per facilitare anche l'estensione totale del ginocchio.... uso il condizionale perchè poi ho cercato di dormire già da dopo pochi giorni di fianco, sul ginocchio sano, quello operato lo tenevo leggermente piegato davanti allaltro appoggiato ad un cuscino che teneva rialzato il ginocchio a livello dell'anca per evitare torsioni strane (e mi avrebbe fatto anche male, fra l'altro....)

Ma ripeto: è una posizione che NON mi avevano detto di tenere, anzi.... avrei dovuto stare dritto come uno stoccafisso.... ma propio non avrei chiuso occhio per giorni e giorni!!!! :D

filippo881 01-04-2011 19:41

Voi a quanti giorni avete cominciato con la cyclette/spin bike? Non intendo a lavorarci per rinforzare il muscolo, ma ad usarla molle solo per riprendere il movimento e un po' di flessione.

supersalam 01-04-2011 20:01

Quote:

Originariamente inviato da filippo881 (Messaggio 34841468)
Voi a quanti giorni avete cominciato con la cyclette/spin bike? Non intendo a lavorarci per rinforzare il muscolo, ma ad usarla molle solo per riprendere il movimento e un po' di flessione.

Io ho iniziato ieri per un minuto e oggi per un minuto e mezzo.

Con oggi sono a 16gg dall'operazione e ho finito la seconda settimana di fisioterapia.

filippo881 02-04-2011 17:44

Secondo voi è troppo presto fare la radiografia di controllo dopo 25 giorni?

juninho85 02-04-2011 18:01

se non ricordo male si fa a 1 mese per valutare il posizionamente delle viti
a me comunque non me l'hanno prescritta :boh:


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 05:06.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.