Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Scienza e tecnica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=91)
-   -   Legamento crociato anteriore (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=498329)


The Gold Bug 12-07-2011 22:46

Non sono andato in un centro convenzionato a causa delle cattive esperienze di vari conoscenti con cui mi ero preventivamente consultato, e anche perchè il chirurgo che mi ha operato quando viene nella mia città si "appoggia" allo studio di questo fisioterapista il chè doveva essere u8n valore aggiunto, insomma me lo sono ritrovato che dovevo fare?
Io non avevo idea di quello che mi aspettava, purtroppo ho cominciato a informarmi sul web e su questo forum solo dopo l'operazione :(
Col senno di poi anche il chirurgo non è stato poi così professionale, ha visto il referto della risonanza , tac operiamo !
Purtroppo sono stato anche molto tempo fermo prima dell'operazione e adesso faccio molta fatica.
Vi ringrazio tutti per il sostegno, dai che ce la facciamo :D

viaggio 12-07-2011 22:58

Oh finalmente bug ti sentiamo deciso!Cosi si fa sacrificio e lavoro duro ma alla fine ....guarigione:winner:

Delfino81 12-07-2011 23:33

Quote:

Originariamente inviato da The Gold Bug (Messaggio 35559311)
Beati voi che avete le assicurazioni... io dal 24 maggio che mi sono operato sono andato quasi tutti i giorni da quella specie di fisioterapista a 30 euro a seduta spendendo fino ad ora 960 euro (dico NOVECENTOSESSANTA) euro per avere quali risultati? Non ho la completa estensione, la flessione sono ancora a 120° se va bene , zoppico -------> carico sul ginocchio buono --------> comincia a darmi noie pure quello buono ------> e mi fa male pure la schiena.

Venerdì comincio col nuovo fisioterapista, 350 euro per le prime 10 sedute di kinesi , mi ha fatto capire che metterà le mani per raddrizzarmi la gamba e ho come l'impressione di dover ricominciare tutto daccapo , un mese e mezzo buttato nel c........

Adesso viene pure agosto e non ho idea di quanti altri cicli dovrò fare per vedere dei progressi tangibili, dei soldi me ne frega poco , 2000 3000 4000 euro , ma sistematemela sta gamba per favore :cry:


FORZA E CORAGGIO, cugino barlettano siamo pugliesigente abituata a soffrire :D se ti puo consolare quello che hai speso tu io lo spenderò da settembre a ottobre solo di terapia "conservativa" dal sopracitato fisioterapista della LAzio...50 euro all'ora e mi dovrò fare almeno na ventina di sedute non è che per ballà la revival mi posso mette la fascia elastica eccheccazzo! :D

dai che al prox derby Barletta Taranto ti voglio in curva a zompettare a "chi non salta è tarantino" :Prrr:

dopo 'operazione nn ho idea di quanto spenderò ma ho calcolato qualcosa nell'ordine dei 4000 euro se nn piu......vedo di ammortizzare almeno l'inizio con una struttura di ricovero ma mi hanno detto che nn è facile entrare perche

1) in queste strutture la maggior parte dei postiletto sono del repart neuroriabilitativo quindi per ivecchietti post ictus e roba simile....e 2) del reparto ortopedico la magg parte dei posti sono per i "ptrotesizzati"....un operato di LCA o menisco che chiederebbe il ricovro verrebbe mandto a quel paese :D io posso contare sul mio curriculum se mi facio il tagliando completo perche in quel caso anche se si trattia di riabilitazione post legamentosa è sempre un quadro complesso.....capperi quesste si che sono le fortune nella vita :D

pero anche in questo caso, il chirurgo me lo scelgo, il fisioterapista non so se potrò e dato che la mia ribalitazione sarebbe piu complessa si torna al discorso che spero nn facciano danni.....


in lombardia se mi opero all'hmanitas mi hanno be parlato di questa struttura www.habilita.it questa sta nel bergamasco ci manca solo che trovo il fisioterapista leghista che come mi sgama che so terrone e per di piu "romano ladrone" d'adozione mi spacca anche la gamba sana :sofico: ) poi e ne saranno altre a milano sicuramente.....

p.s. Lara nn sapevo che al number facessero anche musia revoval io lo conoscevo di fama per i rave hardcore (e là lo squagliamento è ai massimi livelli :D )

alex642002 13-07-2011 00:12

Quote:

Originariamente inviato da The Gold Bug (Messaggio 35560762)
Non sono andato in un centro convenzionato a causa delle cattive esperienze di vari conoscenti con cui mi ero preventivamente consultato, e anche perchè il chirurgo che mi ha operato quando viene nella mia città si "appoggia" allo studio di questo fisioterapista il chè doveva essere u8n valore aggiunto, insomma me lo sono ritrovato che dovevo fare?
Io non avevo idea di quello che mi aspettava, purtroppo ho cominciato a informarmi sul web e su questo forum solo dopo l'operazione :(
Col senno di poi anche il chirurgo non è stato poi così professionale, ha visto il referto della risonanza , tac operiamo !
Purtroppo sono stato anche molto tempo fermo prima dell'operazione e adesso faccio molta fatica.
Vi ringrazio tutti per il sostegno, dai che ce la facciamo :D

Se la ragione era che ci si appoggiava il tuo chirurgo avevi fatto bene,almeno all'inizio.Altrimenti i centri convenzionati col SSN non ha nulla da invidiare spesso,e spesso sono anche meglio,dei privati.L'unica differenza è il TEMPO di ATTESA,che spesso purtroppo conta.
D'altronde secondo te dove è meglio operarsi,per esempio,di cuore?Nella clinica extralusso o nel policlinico con tutte le sue attrezzature e la gamma infinita di casi che vede?Mio cognato,potendo scegliere,e avendo l'assicurazione,ha scelto il secondo.:)
Poi,e perdonami se ti instillo un dubbio,ma penso che tutte le posizioni vadano valutate,io diffido un pò dei medici che spingono subito per l'operazione.Per esperienza.Il tuo caso mi ha fatto ricordare un ortopedico della spalla,il migliore non solo in Italia a detta di vari altri medici che me lo consigliarono,da cui andai anni fa per un problemino di calcificazioni alle spalle:vista la radiografia sentenziò (200 euro per una visita di due minuti)subito che mi dovevo operare.Poi,tanto,disse,avevo l'assicurazione...capisci?
Io,che non mi ero mai operato prima in vita mia,e che avevo solo qualche leggero dolorino,presi tempo e...adesso,morale della favola non ho più fastidi.Pensa se gli avessi dato retta a cosa sarei andato incontro!:muro:
Questo non è certo il tuo caso,però..meditate,gente,meditate..:)

Gio Ambasz 13-07-2011 08:24

Here I am
 
Ciao!
Sono qui, vi leggo quasi quotidianamente, anche se ho notato nelle ultime giornate si sia piuttosto divagato...ma si forse anche utile asdrammatizzare..il ginocchio migliora day by day, torno a casa venerdí, la tecar ha migliorato notevolmente lo stato edemoso nel gastrocnemio, quindi finalmente non più dolori che impedivano una adeguata movimentazione dell'arto per gli esercizi, cosí green light alle dimissioni, come detto.
Programma di oggi prevede: la quinta seduta di tecar, poi fisio e quindi tanta ginnastica isometrica e concentrici a letto, poi elettrostimolazione nel pom. Estensione 1 gr, flessione un pó in rit, cca 60 gr...target 90...:muro:
Da lunedí ritorno dal mio fisioterapista:D, pianificheremo insieme le sedute, cmq stimo 2 di fisio e 1 per idroteapia.
Buona giornata a tt,
Gió
PS. Gold bug, never give up! Il mio chirurgo mi ha sempre detto fin dall'inizio che per il postoperatorio del LCA, ci si deve armare di una estrema pazienza e forza di volontá, quindi messo in conto questo, dobbiamo, mi ci includo, impegnarci e trovare soprattutto in noi stessi l'energia e le risorse per riuscire nel recupero, sono sicuro questo nuovo centro ti dará la corretta impostazione.
Devo dire che le testimonianze dei questo forum sono preziose e ben dimostrano che il risultato è lá è solo questione di tempo, calma e metodo. Coraggio e in bocca al lupo!

Stefano Landau 13-07-2011 09:29

Quote:

Originariamente inviato da The Gold Bug (Messaggio 35559311)
Beati voi che avete le assicurazioni... io dal 24 maggio che mi sono operato sono andato quasi tutti i giorni da quella specie di fisioterapista a 30 euro a seduta spendendo fino ad ora 960 euro (dico NOVECENTOSESSANTA) euro per avere quali risultati? Non ho la completa estensione, la flessione sono ancora a 120° se va bene , zoppico -------> carico sul ginocchio buono --------> comincia a darmi noie pure quello buono ------> e mi fa male pure la schiena.

Venerdì comincio col nuovo fisioterapista, 350 euro per le prime 10 sedute di kinesi , mi ha fatto capire che metterà le mani per raddrizzarmi la gamba e ho come l'impressione di dover ricominciare tutto daccapo , un mese e mezzo buttato nel c........

Adesso viene pure agosto e non ho idea di quanti altri cicli dovrò fare per vedere dei progressi tangibili, dei soldi me ne frega poco , 2000 3000 4000 euro , ma sistematemela sta gamba per favore :cry:

Nel mio caso il centro di fisioterapia nel quale andavo costava 70€ a seduta..... 3 volte alla settimana da aprile a metà giugno. Poi quando nono c'era più il supporto dell'assicurazione ho ridotto a due ancora per 3 settimane. Quindi 420 €. Però l'assicurazione avrà contribuito per 25-30 sedute da 70 €, quindi sui 2000 €.

Stefano Landau 13-07-2011 09:54

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 35561146)
Se la ragione era che ci si appoggiava il tuo chirurgo avevi fatto bene,almeno all'inizio.Altrimenti i centri convenzionati col SSN non ha nulla da invidiare spesso,e spesso sono anche meglio,dei privati.L'unica differenza è il TEMPO di ATTESA,che spesso purtroppo conta.
D'altronde secondo te dove è meglio operarsi,per esempio,di cuore?Nella clinica extralusso o nel policlinico con tutte le sue attrezzature e la gamma infinita di casi che vede?Mio cognato,potendo scegliere,e avendo l'assicurazione,ha scelto il secondo.:)
Poi,e perdonami se ti instillo un dubbio,ma penso che tutte le posizioni vadano valutate,io diffido un pò dei medici che spingono subito per l'operazione.Per esperienza.Il tuo caso mi ha fatto ricordare un ortopedico della spalla,il migliore non solo in Italia a detta di vari altri medici che me lo consigliarono,da cui andai anni fa per un problemino di calcificazioni alle spalle:vista la radiografia sentenziò (200 euro per una visita di due minuti)subito che mi dovevo operare.Poi,tanto,disse,avevo l'assicurazione...capisci?
Io,che non mi ero mai operato prima in vita mia,e che avevo solo qualche leggero dolorino,presi tempo e...adesso,morale della favola non ho più fastidi.Pensa se gli avessi dato retta a cosa sarei andato incontro!:muro:
Questo non è certo il tuo caso,però..meditate,gente,meditate..:)

Quoto tutto! Io potevo scegliere tra il Galeazzi (un ospedale pubblico che fa anche privati) o la Madonnina, una clinica privata. Sarebbe cosata 4000 € in più all'assicurazione. Ho scelto il Galeazzi. Tanto l'equipe che ti opera è sempre la stessa, in più l'ospedale è meglio atrezzato per le emergenze.

Anche sul chirurgo, e bene vedere come lavora. Il mio prima mi ha visitato e poi dopo aver detto che il legamento era rotto, per ulteriore verifica a guardato la risonanza sulla quale ha visto un piccolissimo danno al menisco non visto dal radiologo.

Vista la serietà del chirurgo ho quindi preferito anch'io fare fisioterapia nel suo centro privatamente. In questo modo sapevo che il fisioterapista lavorava sulla base delle istruzioni del chirurgo. In più ero più libero come orari (potendo andare solo dopo il lavoro......)
In un centro pubblico o convenzionato penso che avrei dovuto rispettare gli orari loro oltre a non sapere se erano allineati sui protocolli riabilitativi del mio chirurgo......

gomma2408 13-07-2011 11:12

Quote:

Originariamente inviato da Gio Ambasz (Messaggio 35561645)
Ciao!
Sono qui, vi leggo quasi quotidianamente, anche se ho notato nelle ultime giornate si sia piuttosto divagato...ma si forse anche utile asdrammatizzare..il ginocchio migliora day by day, torno a casa venerdí, la tecar ha migliorato notevolmente lo stato edemoso nel gastrocnemio, quindi finalmente non più dolori che impedivano una adeguata movimentazione dell'arto per gli esercizi, cosí green light alle dimissioni, come detto.
Programma di oggi prevede: la quinta seduta di tecar, poi fisio e quindi tanta ginnastica isometrica e concentrici a letto, poi elettrostimolazione nel pom. Estensione 1 gr, flessione un pó in rit, cca 60 gr...target 90...:muro:
Da lunedí ritorno dal mio fisioterapista:D, pianificheremo insieme le sedute, cmq stimo 2 di fisio e 1 per idroteapia.
Buona giornata a tt,
Gió
PS. Gold bug, never give up! Il mio chirurgo mi ha sempre detto fin dall'inizio che per il postoperatorio del LCA, ci si deve armare di una estrema pazienza e forza di volontá, quindi messo in conto questo, dobbiamo, mi ci includo, impegnarci e trovare soprattutto in noi stessi l'energia e le risorse per riuscire nel recupero, sono sicuro questo nuovo centro ti dará la corretta impostazione.
Devo dire che le testimonianze dei questo forum sono preziose e ben dimostrano che il risultato è lá è solo questione di tempo, calma e metodo. Coraggio e in bocca al lupo!



ehehehhe...:D sei un po' ANGLOFILO o sbaglio???? ;) ;)

la pazienza è d'obbligo, dici bene, ma soprattutto pazienza attiva, cioè con costanza negli esercizi.
A The gold bug volgio dire di non preoccuparsi oltremodo, il suo ginocchio recupererà alla svelta, la "prudenza" mostrata finora in questa prima fase avrà innescato una certa rigidità che si poteva magari evitare intervenendo più aggressivamente fin da subito, però se è passato un mese non è che hai PERSO un mese. Infatti a questo punto, gli esercizi li puoi comunque affrontare con più sicurezza rispetto che appena operato, quindi... se ci sanno fare, e senza fare tanto di più, estensione e flessione in un altro mese la recuperi tanto da rimetterti in pari con i tempi... fidàti ho visto casi simili in cui nel primo mese non avevano fatto niente e l'estensione era a max 20/25 gradi......:rolleyes: perchè avevano tenuto la gamba piegata in quel modo da subito. Un po' di sofferenza lì per lì quanto ti fanno le "manovre" ma poi ti senti da subito già più sciolto....
ciao

gomma2408 13-07-2011 11:19

Quote:

Originariamente inviato da laraa (Messaggio 35558612)
non sbagli, no, l'hai copiato da google;)
se ci sei stato ci saremo incrociati forse ai tempi,
è vero, ho sentito dire di cosa girava, ma pur avendolo frequentato parecchio non me ne ero mai accorta!:stordita:

:ot:

più che altro, o più che google, ci sono passato davanti per anni provenendo dal casello di Rovato... :rolleyes: e quella definizione è scritta proprio nell'insegna! :D

fine :ot:

per il discorso palestre convenzionate, ad esempio nelle mie vicinanza non ce n'è.... o meglio, lo sono, ma solo per alcune cose tipo fisio per artrosi alla schiena, o percorsi vascolari, ecc.... ma non per riabilitazione post operatoria da ricostruzione lca. Per quello sipotrebbero fare 10 + 10 sedute proprio in ospedale ma i fisioterapisti sono un po' "generici" e non specializzati in post LCA, ma trattano più che altro pazienti anziani con protesi.
Quindi nel mio caso la scelta privata (con assicurazione primi tre mesi) è stata quasi obbligata.....

laraa 13-07-2011 16:10

Quote:

Originariamente inviato da Gio Ambasz (Messaggio 35561645)
Ciao!
Sono qui, vi leggo quasi quotidianamente, anche se ho notato nelle ultime giornate si sia piuttosto divagato...ma si forse anche utile asdrammatizzare..

siam riusciti ad andare off topic in un off topic ! :mano:

laraa 13-07-2011 16:11

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 35562086)
Quoto tutto! Io potevo scegliere tra il Galeazzi (un ospedale pubblico che fa anche privati) o la Madonnina, una clinica privata. Sarebbe cosata 4000 € in più all'assicurazione. Ho scelto il Galeazzi. Tanto l'equipe che ti opera è sempre la stessa, in più l'ospedale è meglio atrezzato per le emergenze.

Anche sul chirurgo, e bene vedere come lavora. Il mio prima mi ha visitato e poi dopo aver detto che il legamento era rotto, per ulteriore verifica a guardato la risonanza sulla quale ha visto un piccolissimo danno al menisco non visto dal radiologo.

Vista la serietà del chirurgo ho quindi preferito anch'io fare fisioterapia nel suo centro privatamente. In questo modo sapevo che il fisioterapista lavorava sulla base delle istruzioni del chirurgo. In più ero più libero come orari (potendo andare solo dopo il lavoro......)
In un centro pubblico o convenzionato penso che avrei dovuto rispettare gli orari loro oltre a non sapere se erano allineati sui protocolli riabilitativi del mio chirurgo......

io fisioterapia convenzionata nella clinica convenzionata del mio chirurgo e privata in contatto col chirurgo

laraa 13-07-2011 16:16

aiutooooooo
 
:help: :help: :help:
ho pauraaaaa, in ufficio ho fatto senza pensarci una saltello :doh: su entrambe le gambe...sapete com'è, si ha l'impressione di star bene, però sono appena passati i due mesi dall'intervento, che fino ai tre mesi sono il periodo piu critico di quando il tendine innestato si deve trasformare in legamento...blablabla
il salto dice gomma dopo i 5 mesi
la corsetta è risaputo dopo i 3
e io dopo i 2 che ho fatto:muro: ? saltello? mi ha fatto un po' male dopo e il mio collega mi ha procurato il ghiaccio, però non mi sembra gonfio, spero di non aver fatto danni, fa un po' male...di solito non sento quasi nulla
gomma gomma gomma che dici? chiamata urgente in reparto per il dr. Gomma
ripetiamo... :cool:

Gio Ambasz 13-07-2011 16:24

Lara, Non male davvero;) questa si che è buona! Simpatica!

Gomma, yes....per lavoro uso solo l'inglese, essendo questa la lingua ufficiale della multunazionale in cui lavoro.
Gió

Ps. Ecco un intervento che è totally off topic...ma a domanda è giusto rispondere

Stefano Landau 13-07-2011 16:29

Quote:

Originariamente inviato da laraa (Messaggio 35564815)
:help: :help: :help:
ho pauraaaaa, in ufficio ho fatto senza pensarci una saltello :doh: su entrambe le gambe...sapete com'è, si ha l'impressione di star bene, però sono appena passati i due mesi dall'intervento, che fino ai tre mesi sono il periodo piu critico di quando il tendine innestato si deve trasformare in legamento...blablabla
il salto dice gomma dopo i 5 mesi
la corsetta è risaputo dopo i 3
e io dopo i 2 che ho fatto:muro: ? saltello? mi ha fatto un po' male dopo e il mio collega mi ha procurato il ghiaccio, però non mi sembra gonfio, spero di non aver fatto danni, fa un po' male...di solito non sento quasi nulla
gomma gomma gomma che dici? chiamata urgente in reparto per il dr. Gomma
ripetiamo... :cool:

Ciao Lara,
In attesa della conferma di Gomma provo a risponderti io :
In questo periodo si ha paura di ogni minimo segnale. A me di dubbi così ne venivano molto spesso. Non penso che un singolo saltello possa aver fatto rovinato qualche cosa. Il rischio è magari provocare un po' di infiammazione su delle strutture che non si sono ancora riprese del tutto dall'operazione.
Poi ovvio il ginocchio è comunque più debole, ma se hai fatto un saltello "Volonatrio" la tua mente era pronta per l'atterraggio, e quindi hai lavorato con la muscolatura (che magari ha "protestato" per il lavoro improvviso a cui non era abituata). Ma se sei aterrata bene, (senza insaccarsi) non penso proprio che ci siano problemi.

laraa 13-07-2011 16:44

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 35564922)
Ciao Lara,
In attesa della conferma di Gomma provo a risponderti io :
In questo periodo si ha paura di ogni minimo segnale. A me di dubbi così ne venivano molto spesso. Non penso che un singolo saltello possa aver fatto rovinato qualche cosa. Il rischio è magari provocare un po' di infiammazione su delle strutture che non si sono ancora riprese del tutto dall'operazione.
Poi ovvio il ginocchio è comunque più debole, ma se hai fatto un saltello "Volonatrio" la tua mente era pronta per l'atterraggio, e quindi hai lavorato con la muscolatura (che magari ha "protestato" per il lavoro improvviso a cui non era abituata). Ma se sei aterrata bene, (senza insaccarsi) non penso proprio che ci siano problemi.

grazie caro, lo spero anch'io :sperem:

Stefano Landau 13-07-2011 17:17

Quote:

Originariamente inviato da laraa (Messaggio 35565014)
grazie caro, lo spero anch'io :sperem:

Se la cosa ti può tranquillizzare ti riporto una cosa letta qualche mese va su questo forum.
Un'altro nostro compagno di sventura che però scrive dalla penisola scandinava (non so se Norvegia o Svezia o Finlandia) stava sendendo su un montacarichi (senza porta della cabina) con il cane al guinzaglio e stava trasportando un forno a microonde.
Inizia la discesa solo che il guinzaglio rimane incastrato alla porta, il cane inizia a salire fino a quando il guinzaglio si rompe ed il cane (che non si è fatto nulla) atterra sul microonde che stava trasportando cadendo quindi sul ginocchio che risponde con una bella fitta gonfiandosi.
Il referto è stato poi una contusione del piatto tibiale (a uno o due mesi dall'operazione) ma il legamento non è stato per nulla interessato. Il problema è che per l'infiammazione ha dovuto rallentare con la fisioterapia.

I dettagli non li ricordo benissimo..... se però torni indietro di qualche mese (diciamo tra novembre e febbraio......) dovresti ritrovare i post.

viaggio 13-07-2011 21:46

si ricordo anche io quella discussione e l''avvertimento era; state attenti anche se vi ritornano le forze non fatte troppi azzardi seguite i fisioterapisti

alex642002 13-07-2011 22:12

Quote:

Originariamente inviato da laraa (Messaggio 35564795)
io fisioterapia convenzionata nella clinica convenzionata del mio chirurgo e privata in contatto col chirurgo

:confused: Traduci:D Prima in una struttura convenzionata e poi privata?

alex642002 13-07-2011 22:17

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 35565235)
Se la cosa ti può tranquillizzare ti riporto una cosa letta qualche mese va su questo forum.
Un'altro nostro compagno di sventura che però scrive dalla penisola scandinava (non so se Norvegia o Svezia o Finlandia) stava sendendo su un montacarichi (senza porta della cabina) con il cane al guinzaglio e stava trasportando un forno a microonde.
Inizia la discesa solo che il guinzaglio rimane incastrato alla porta, il cane inizia a salire fino a quando il guinzaglio si rompe ed il cane (che non si è fatto nulla) atterra sul microonde che stava trasportando cadendo quindi sul ginocchio che risponde con una bella fitta gonfiandosi.
Il referto è stato poi una contusione del piatto tibiale (a uno o due mesi dall'operazione) ma il legamento non è stato per nulla interessato. Il problema è che per l'infiammazione ha dovuto rallentare con la fisioterapia.

I dettagli non li ricordo benissimo..... se però torni indietro di qualche mese (diciamo tra novembre e febbraio......) dovresti ritrovare i post.

Sì,ricordo anch'io quell'incidente rocambolesco:da film proprio.Stava in Finlandia,mi pare,ma non ricordo come si chiamava..Non sarà che è sparito proprio a causa di quello...?
Scherzo Laraaaaaa!!!!!!!!!!:D

alex642002 13-07-2011 22:20

Quote:

Originariamente inviato da laraa (Messaggio 35564815)
:help: :help: :help:
ho pauraaaaa, in ufficio ho fatto senza pensarci una saltello :doh: su entrambe le gambe...sapete com'è, si ha l'impressione di star bene, però sono appena passati i due mesi dall'intervento, che fino ai tre mesi sono il periodo piu critico di quando il tendine innestato si deve trasformare in legamento...blablabla
il salto dice gomma dopo i 5 mesi
la corsetta è risaputo dopo i 3
e io dopo i 2 che ho fatto:muro: ? saltello? mi ha fatto un po' male dopo e il mio collega mi ha procurato il ghiaccio, però non mi sembra gonfio, spero di non aver fatto danni, fa un po' male...di solito non sento quasi nulla
gomma gomma gomma che dici? chiamata urgente in reparto per il dr. Gomma
ripetiamo... :cool:

Io invece in palestra pre-tuffi ho fatto di tutto:salti mortali,capriole,avvitamenti con atterraggio..sono proprio contento.Accidenti quant'è dura però.I tuffatori devono avere veramente una preparazione fisica eccezionale(quelli bravi intendo,non certo io):)

Stefano Landau 13-07-2011 23:18

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 35566934)
Io invece in palestra pre-tuffi ho fatto di tutto:salti mortali,capriole,avvitamenti con atterraggio..sono proprio contento.Accidenti quant'è dura però.I tuffatori devono avere veramente una preparazione fisica eccezionale(quelli bravi intendo,non certo io):)

Qualsiasi sport portato oltre ad un certo livello fa sembrare sovraumano chi lo pratica ..... da sciatore se penso ad una libera dove toccano anche i 140 km/h facendo curve e salti tenendo quel ritmo per qualche minuto di fila! io quando tocco (anzi toccavo dato che sono 2 anni e mezzo che non scio) gli 80 km/h era solo per pochi istanti su rettilineo largo e liscio con un pezzo in piano dopo ........
o la corsa. Ora faccio 10 km in poco meno di un ora. Chi fa la maratona da 42 km ci mette circa 2 ore....... o poco più. In pratica tiene una velocità doppia, che io reggerei solo per pochi istanti, ora che sono allenato come non lo sono mai stato!

gomma2408 14-07-2011 12:15

nessun problema particolare si si "fa un saltello"... anche se si sente all'inizio un po' di dolore... l'unico avvertimento è di non farlo perchè i rischi possono essere importanti, cioè di mandare all'aria l'operazione fatta.
I "salti" che dicevo io di aver fatto a 5 mesi, erano (per me almeno) molto impegnativi, immaginate di stare in equilibrio su una gamba sola (operata) su un tappeto elastico (quelli tondi, avete presente? di diametro circa 1 metro il tappeto e 1,5 tutto l'"attrezzo"...) e questo è il primo esercizio da fare, poi quando si è abbastanza sicuri provare a saltare (anche senza forza, il tappeto ti fa saltare abbastanza anche se fai piano... e poi soprattutto RIATTERRARE ed il tutto con la sola gamba operata..... e da lì rimanere sempre in equilibrio, e via!

Il fatto è che il piede non poggia su una superficie stabile ma sul tappeto, quindi il ginocchio sopporta tutte le forze di sbilanciamento del corpo.

Un "saltello" su un appoggio stabile (tipo pavimento) non comporta un gran che, se si riatterra normalmente. Certo se, atterrando, si mettesse il ginocchio in una posizione cattiva tipo torsione, allora ci potrebbero essere conseguenze... ma appunto è un rischio, elevato dopo due mesi, ma non una certezza. Se capita qualche cosa sicuri che ve ne accorgete da subito.... (improvvisa debolezza dell'arto, o gonfiore, ecc... )

Ah, il ns compagno scandinavo era mauriziomarconcini... chissà se adesso sta bene! un saluto anche a lui, anche se non ci legge più ;)

laraa 14-07-2011 13:28

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 35566894)
:confused: Traduci:D Prima in una struttura convenzionata e poi privata?

beh si la traduzione era semplice, no?:cool:

laraa 14-07-2011 13:30

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 35566934)
Io invece in palestra pre-tuffi ho fatto di tutto:salti mortali,capriole,avvitamenti con atterraggio..sono proprio contento.Accidenti quant'è dura però.I tuffatori devono avere veramente una preparazione fisica eccezionale(quelli bravi intendo,non certo io):)

wow vogliamo vedere i film-sssss

Stefano Landau 14-07-2011 17:10

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 35569332)
nessun problema particolare si si "fa un saltello"... anche se si sente all'inizio un po' di dolore... l'unico avvertimento è di non farlo perchè i rischi possono essere importanti, cioè di mandare all'aria l'operazione fatta.
I "salti" che dicevo io di aver fatto a 5 mesi, erano (per me almeno) molto impegnativi, immaginate di stare in equilibrio su una gamba sola (operata) su un tappeto elastico (quelli tondi, avete presente? di diametro circa 1 metro il tappeto e 1,5 tutto l'"attrezzo"...) e questo è il primo esercizio da fare, poi quando si è abbastanza sicuri provare a saltare (anche senza forza, il tappeto ti fa saltare abbastanza anche se fai piano... e poi soprattutto RIATTERRARE ed il tutto con la sola gamba operata..... e da lì rimanere sempre in equilibrio, e via!

Il fatto è che il piede non poggia su una superficie stabile ma sul tappeto, quindi il ginocchio sopporta tutte le forze di sbilanciamento del corpo.

Un "saltello" su un appoggio stabile (tipo pavimento) non comporta un gran che, se si riatterra normalmente. Certo se, atterrando, si mettesse il ginocchio in una posizione cattiva tipo torsione, allora ci potrebbero essere conseguenze... ma appunto è un rischio, elevato dopo due mesi, ma non una certezza. Se capita qualche cosa sicuri che ve ne accorgete da subito.... (improvvisa debolezza dell'arto, o gonfiore, ecc... )

Ah, il ns compagno scandinavo era mauriziomarconcini... chissà se adesso sta bene! un saluto anche a lui, anche se non ci legge più ;)

Ho ritrovato il post :
Il giorno 08-04-2011, 17:02 nel post 4725 (Pagina : 237)
http://www.hwupgrade.it/forum/showpo...postcount=4725
In questo post descrive l'incidente aggiuntivo che gli è capitato.........

The Gold Bug 14-07-2011 19:03

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 35562633)
A The gold bug volgio dire di non preoccuparsi oltremodo, il suo ginocchio recupererà alla svelta, la "prudenza" mostrata finora in questa prima fase avrà innescato una certa rigidità che si poteva magari evitare intervenendo più aggressivamente fin da subito, però se è passato un mese non è che hai PERSO un mese. Infatti a questo punto, gli esercizi li puoi comunque affrontare con più sicurezza rispetto che appena operato, quindi... se ci sanno fare, e senza fare tanto di più, estensione e flessione in un altro mese la recuperi tanto da rimetterti in pari con i tempi... fidàti ho visto casi simili in cui nel primo mese non avevano fatto niente e l'estensione era a max 20/25 gradi......:rolleyes: perchè avevano tenuto la gamba piegata in quel modo da subito. Un po' di sofferenza lì per lì quanto ti fanno le "manovre" ma poi ti senti da subito già più sciolto....
ciao

Ti ringrazio , non è tanto la sensazione di aver perso un mese, ma di aver subito danni che si potevano magari evitare, ad esempio è quelche giorno che sento fastidio al ginocchio "buono" , e credo proprio che derivi dal fatto che zoppico e carico tutto il peso su quello. Insomma oltre allo sbattimento di recuperare ancora estensione e flessione ( e sono dolori) , dovrò anche lavorare per correggere la postura, e se penso che sono a quasi due mesi un po' di rabbia mi viene.
Speriamo nel nuovo ciclo :)

viaggio 14-07-2011 22:11

Ma passati i 6 mesi si potra riprendere a saltare?Certe volte mi vengono dei dubbi sul ritorno all'attività sportiva normale

alex642002 14-07-2011 23:49

Quote:

Originariamente inviato da viaggio (Messaggio 35573135)
Ma passati i 6 mesi si potra riprendere a saltare?Certe volte mi vengono dei dubbi sul ritorno all'attività sportiva normale

Viaggio,se non salta Gomma,che fa pallavolo semi-professionistica..:)
Io poi faccio quelli mortali e per ora sono qui come vedi:D
Su col morale:)

Stefano Landau 15-07-2011 09:51

Quote:

Originariamente inviato da viaggio (Messaggio 35573135)
Ma passati i 6 mesi si potra riprendere a saltare?Certe volte mi vengono dei dubbi sul ritorno all'attività sportiva normale

In palestra quando mi alleno con il personal trainer di salti spesso devo farne. Eccome.
Poi dopo l'infortunio sono diventato sportivo, cosa che prima non ero assolutamente.
Prima per me 1 km di corsa era un impresa, ora 10 km li faccio in 59 minuti e l'altra sera ho fatto 4km di corsa in 22 minuti compreso però riscaldamento iniziale e defaticamento finale. L'ultimo KM l'ho fatto in 4 minuti e 25 secondi. Direi non male per uno che fino a 3 anni fa arrivava a stento a fare 1 km di corsa lenta!
Con l'impegno e la costanza non vedo assolutamente problemi, ed io non è che mi impegni chissà quanto. Vado in palestra 2 volte alla settimana (Qualche volta 3, ma raramente) e nei week-end o sabato o domenica faccio dei trek in montagna. La scheda in palestra solitamente la termino con calma in 2 ore e mezzo..........
Quindi con 4 o 5 ore di palestra alla settimana e qualche passeggiata di progressi ne ho fatti molto di più di quanto mi sarei mai immaginato. (E questo ora che ho 45 anni.........)

alex642002 15-07-2011 10:48

A proposito di trekking
 
Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 35574513)
e nei week-end o sabato o domenica faccio dei trek in montagna. La scheda in palestra solitamente la termino con calma in 2 ore e mezzo..........
(E questo ora che ho 45 anni.........)

:ot:

Il massimo del trekking:D

http://www.flickr.com/search/?q=kjer...en&w=all&s=int

gomma2408 15-07-2011 11:10

Quote:

Originariamente inviato da viaggio (Messaggio 35573135)
Ma passati i 6 mesi si potra riprendere a saltare?Certe volte mi vengono dei dubbi sul ritorno all'attività sportiva normale

certo, se te lo dico io.....:D sulle prime ci sarà qualche difficoltà, per prendere fiducia e coordinazione nel salto, ma la gamba risponderà alla svelta. Magari per tornare a livelli precedenti, come successo a me, ci vorrà qualche mese in più, durante i quali potrai fare il tuo sport senza problemi, senza aver la necessità di fare ulteriore palestra riabilitatoria.
Attualmente io ero arrivato a raggiungere una elevazione identica a quella prima di operarmi, quindi mi ritengo soddisfatto (NON quella prima della rottura lCA ma solo perchè allora avevo anche 24 anni e non 38...)

Dico ERO perchè ho un problema che devo risolvere al ginocchio dx, cioè quello che NON è stato operato. Se forzo un po' facendo magari pallavolo e quindi saltando, il ginocchio sopra la rotula mi gonfia, e il muscolo quadricipite perde forza a causa del gonfiore. Non sembra qualcosa a livello di menischi (non gonfia più giù), non sento instabilità, ma tanto per capirsi il vasto mediale mi diventa come quello di HULK.... :( ma solo perchè c'è del gonfiore "sotto" infatti non riesco a flettere del tutto la gamba..... :cry:

Mi era successo già meno due mesi fa, dopo due ore di beach volley, dopo il quale ho fatto palestra un mese, ho recuperato tutta la forza (se ricordate avevo scritto sul forum i progressi) ma poi lunedì scorso con una sessione di allenamento a pallavolo ho riavuto questo problema, nonostante prima sembrasse tutto a posto...

E pensare che domenica devo fare sta camminata di 13 km in salita... :rolleyes: proverò lo stesso.... ci metterò 2 ore e mezza penso, (quindi una media di 1km in 12 minuti!!!) ma c'è da considerare che si parte dal 800m slma una altitudine di 1782m.... un po' di salita c'è!

poi passerò il resto dell'estate e tutto l'autunno a cercare di risolvere quest'altro problema, mettendo in conto un'altra visita dal mio ortopedico.... il fisioterapista non aveva notato niente di anomalo, soprattutto considerando che una volta recuperato in palestra facevo gli stessi pesi di prima senza alcun fastidio....:confused:

che mi tocchi una seconda operazione anche all'altra gamba???? :( :( :( :muro:

alex642002 15-07-2011 11:13

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 35575018)
certo, se te lo dico io.....:D sulle prime ci sarà qualche difficoltà, per prendere fiducia e coordinazione nel salto, ma la gamba risponderà alla svelta. Magari per tornare a livelli precedenti, come successo a me, ci vorrà qualche mese in più, durante i quali potrai fare il tuo sport senza problemi, senza aver la necessità di fare ulteriore palestra riabilitatoria.
Attualmente io ero arrivato a raggiungere una elevazione identica a quella prima di operarmi, quindi mi ritengo soddisfatto (NON quella prima della rottura lCA ma solo perchè allora avevo anche 24 anni e non 38...)

Dico ERO perchè ho un problema che devo risolvere al ginocchio dx, cioè quello che NON è stato operato. Se forzo un po' facendo magari pallavolo e quindi saltando, il ginocchio sopra la rotula mi gonfia, e il muscolo quadricipite perde forza a causa del gonfiore. Non sembra qualcosa a livello di menischi (non gonfia più giù), non sento instabilità, ma tanto per capirsi il vasto mediale mi diventa come quello di HULK.... :( ma solo perchè c'è del gonfiore "sotto" infatti non riesco a flettere del tutto la gamba..... :cry:

Mi era successo già meno due mesi fa, dopo due ore di beach volley, dopo il quale ho fatto palestra un mese, ho recuperato tutta la forza (se ricordate avevo scritto sul forum i progressi) ma poi lunedì scorso con una sessione di allenamento a pallavolo ho riavuto questo problema, nonostante prima sembrasse tutto a posto...

E pensare che domenica devo fare sta camminata di 13 km in salita... :rolleyes: proverò lo stesso.... ci metterò 2 ore e mezza penso, (quindi una media di 1km in 12 minuti!!!) ma c'è da considerare che si parte dal 800m slma una altitudine di 1782m.... un po' di salita c'è!

poi passerò il resto dell'estate e tutto l'autunno a cercare di risolvere quest'altro problema, mettendo in conto un'altra visita dal mio ortopedico.... il fisioterapista non aveva notato niente di anomalo, soprattutto considerando che una volta recuperato in palestra facevo gli stessi pesi di prima senza alcun fastidio....:confused:

che mi tocchi una seconda operazione anche all'altra gamba???? :( :( :( :muro:

Ma no dai!:) Non scoraggiarti anche te ora!;) Vedrai che sarà un problema risolvibile in altro modo!:)

gomma2408 15-07-2011 13:24

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 35575039)
Ma no dai!:) Non scoraggiarti anche te ora!;) Vedrai che sarà un problema risolvibile in altro modo!:)

lo scoramentoe deve essere contagioso mi sa:( .... resta il fatto che pensavo aver risolto e invece appena faccio qualcosina in più rispetto alla normale sedentarietà quotidiana, (oddio, la palestra la potevo fare e era andata bene, ma che p@@@e!! la palestra io la considero solo funzionale al recupero per poter fare qualche altra cosa, non sport in se'.... :mad: ) la gamba va in crisi... e pensare che quando avevo il LCA rotto, giocavo facendo fare l' 80% del lavoro (soprattutto in riatterraggio e in fase di spinta) a questa gamba... ed è sempre stata bene!!! ora che starei benino con quella operata, ho problemi a questa ... ma va'.................:muro:

viaggio 15-07-2011 15:40

Grazie a tutti per l'incoraggiamento ho ripreso a correre sul tapis roulant per 7 o 7 minuti per vedere lìeffetto sul ginocchio e sta reagendo bene;nessun gonfiore o dolore, giusto la "solita sensazione" di poca elastica che dopo un pò sparisce. Per adesso per due settimane corro in palestra poi dovrò provare su strada sperando che il ginocchio reagisca altrettanto bene visto che la superficie sarà molto più dura

laraa 15-07-2011 17:28

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 35575977)
lo scoramentoe deve essere contagioso mi sa:( .... resta il fatto che pensavo aver risolto e invece appena faccio qualcosina in più rispetto alla normale sedentarietà quotidiana, (oddio, la palestra la potevo fare e era andata bene, ma che p@@@e!! la palestra io la considero solo funzionale al recupero per poter fare qualche altra cosa, non sport in se'.... :mad: ) la gamba va in crisi... e pensare che quando avevo il LCA rotto, giocavo facendo fare l' 80% del lavoro (soprattutto in riatterraggio e in fase di spinta) a questa gamba... ed è sempre stata bene!!! ora che starei benino con quella operata, ho problemi a questa ... ma va'.................:muro:

mi dispiace :(
sto partendo per la prima settimana di mare, vediamo che succede :rolleyes:
spero che quando torno starai meglio, te lo auguro davvero:sofico:
dai su che siamo tutti con te !:vicini:

laraa 15-07-2011 17:30

Quote:

Originariamente inviato da viaggio (Messaggio 35577049)
Grazie a tutti per l'incoraggiamento ho ripreso a correre sul tapis roulant per 7 o 7 minuti per vedere lìeffetto sul ginocchio e sta reagendo bene;nessun gonfiore o dolore, giusto la "solita sensazione" di poca elastica che dopo un pò sparisce. Per adesso per due settimane corro in palestra poi dovrò provare su strada sperando che il ginocchio reagisca altrettanto bene visto che la superficie sarà molto più dura

vai vai che ora stai andando bene...sempre in discesa :) continua così
ciao ciao

viaggio 15-07-2011 19:23

Grazie lara e tu come stai?Dai gomma magari è solo stress da super lavoro da parte della gamba sana

gambagigia 17-07-2011 08:54

[quote=gomma2408;35575018]

Dico ERO perchè ho un problema che devo risolvere al ginocchio dx, cioè quello che NON è stato operato. Se forzo un po' facendo magari pallavolo e quindi saltando, il ginocchio sopra la rotula mi gonfia, e il muscolo quadricipite perde forza a causa del gonfiore. Non sembra qualcosa a livello di menischi (non gonfia più giù), non sento instabilità, ma tanto per capirsi il vasto mediale mi diventa come quello di HULK.... :( ma solo perchè c'è del gonfiore "sotto" infatti non riesco a flettere del tutto la gamba..... :cry:



E pensare che domenica devo fare sta camminata di 13 km in salita... :rolleyes: proverò lo stesso.... ci metterò 2 ore e mezza penso, (quindi una media di 1km in 12 minuti!!!) ma c'è da considerare che si parte dal 800m slma una altitudine di 1782m.... un po' di salita c'è!


Strana reazione quella della tua gamba sana....credo che se fosse menisco farebbe male in zona menisco, appunto...soprattutto al carico (saltandoci sopra,poi...). Le difficoltà alla flessione credo siano dovute al versamento-gonfiore che ti esce a livello sovrapatellare, ma all'interno dell'articolazione in realtà c'è altro versamento...
La cosa peggiore è trovare un ortopedico che abbia voglia di occuparsi di difficoltà articolari non dovute a lesioni gravi....:( per quella che è la mia esperienza, se ti rompi ti trovano una soluzione,se invece hai solo qualche acciacco-socraffaticamento-infiammazione....in linea di massima fanno poco.
Mettono volentieri le mani nei grossi-piccoli traumatismi, ma in quelle "cose da poco".....uhm....che poi cose da poco non sono, intendiamoci perchè per te non poter saltare è un problema....ma per il chirurgo è davvero poca cosa....
Anni fa un acciacco muscolare ad un polpaccio non mi lasciava correre....ho faticato molto per trovare qualcuno che mi risolvesse le questione. L'ortopedico mi rispose "Non correre", un fisioterapista "Fai stretching", un altro "mettici dell'argilla"......tutte banalità inutili- Finalmente poi un terzo fisioterapista ci ha messo le mani nel vero senso del termine....manipolazioni dolorose ma risolutive nel giro di tre quattro sedute.
A volte i fisiatri hanno una maggiore sensibilità nei confronti di problemi legati a non granidi traumatismi....ma devono essere bravi perchè spesso, i fisiatri, si sa....non è che aiutino granchè.:)

Intanto risposati, e dicci com'è andata la gara di sola salita....!:)

gomma2408 18-07-2011 09:06

[quote=gambagigia;35584334]
Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 35575018)

Dico ERO perchè ho un problema che devo risolvere al ginocchio dx, cioè quello che NON è stato operato. Se forzo un po' facendo magari pallavolo e quindi saltando, il ginocchio sopra la rotula mi gonfia, e il muscolo quadricipite perde forza a causa del gonfiore. Non sembra qualcosa a livello di menischi (non gonfia più giù), non sento instabilità, ma tanto per capirsi il vasto mediale mi diventa come quello di HULK.... :( ma solo perchè c'è del gonfiore "sotto" infatti non riesco a flettere del tutto la gamba..... :cry:



E pensare che domenica devo fare sta camminata di 13 km in salita... :rolleyes: proverò lo stesso.... ci metterò 2 ore e mezza penso, (quindi una media di 1km in 12 minuti!!!) ma c'è da considerare che si parte dal 800m slma una altitudine di 1782m.... un po' di salita c'è!


Strana reazione quella della tua gamba sana....credo che se fosse menisco farebbe male in zona menisco, appunto...soprattutto al carico (saltandoci sopra,poi...). Le difficoltà alla flessione credo siano dovute al versamento-gonfiore che ti esce a livello sovrapatellare, ma all'interno dell'articolazione in realtà c'è altro versamento...
La cosa peggiore è trovare un ortopedico che abbia voglia di occuparsi di difficoltà articolari non dovute a lesioni gravi....:( per quella che è la mia esperienza, se ti rompi ti trovano una soluzione,se invece hai solo qualche acciacco-socraffaticamento-infiammazione....in linea di massima fanno poco.
Mettono volentieri le mani nei grossi-piccoli traumatismi, ma in quelle "cose da poco".....uhm....che poi cose da poco non sono, intendiamoci perchè per te non poter saltare è un problema....ma per il chirurgo è davvero poca cosa....
Anni fa un acciacco muscolare ad un polpaccio non mi lasciava correre....ho faticato molto per trovare qualcuno che mi risolvesse le questione. L'ortopedico mi rispose "Non correre", un fisioterapista "Fai stretching", un altro "mettici dell'argilla"......tutte banalità inutili- Finalmente poi un terzo fisioterapista ci ha messo le mani nel vero senso del termine....manipolazioni dolorose ma risolutive nel giro di tre quattro sedute.
A volte i fisiatri hanno una maggiore sensibilità nei confronti di problemi legati a non granidi traumatismi....ma devono essere bravi perchè spesso, i fisiatri, si sa....non è che aiutino granchè.:)

Intanto risposati, e dicci com'è andata la gara di sola salita....!:)

buongiorno.....

concordo in tutto, ;) anche se effettivamente dopo aver giocato a pallvolo il gonfiore devo dire è sparito nel giro di 5 giorni quasi del tutto, a differenza dell'altra volta che era gonfiato di più e più a lungo era stato il recupero, con un deficit di forza che questa volta è stato molto molto minore (meno gonfiore, meno deficit funzionale, forse....) però lo strano è che sì anche a me disse il fisioterapista che quando gonfia sopra la rotula comunque è ginocchio, però al ginocchio proprio non ero minimamente gonfio, e sò come è fatto un ginocchio gonfio, purtroppo !!!!:D cioè il gonfiore si maneifesta almeno in parte anche lateralmente alla rotula, zona menischi.... invece niente! (o pochissimo).
La differenza maggiore era nel gonfiore situato sotto il tendine quadricipitale, che si distribuiva verso (sotto) il muscolo vasto mediale, tanto da farlo sembrare il doppio!!! Questo, quando avevo l'"altro" gionocchio gonfio, non si verificava, cioè era gonfio tutto, e non solo o maggiormente in questa parte... diciamo "alta".
Aggiungiamo che il dolore al ginocchio è stato NULLO, (menischi, ecc...) mentre sotto sforzo il dolore era tutto nel quadricipite, nella sua parte inferiore... io propendo per una borsite sovrapatellare...

Vebbè questa volta se ho recuperato abbastanza già in 5 giorni, vuol dire che ancora ha bisogno di un po' di tempo però il mese di palestra aveva dato i suoi frutti.... ;)


Passiamo all'EVENTO" (per me lo è stato...:D ) ...:

Gara in salita "Salitredici - Trofeo Miniere dell'Amiata", 13.2 km in salita dislivello da 830 m a 1.680m dell'arrivo (850m dislivello) ....primo arrivato in 56minuti! :eek:
bè, una bella faticata, però senza alcun allenamento, con il fastidio patito al ginocchio il lunedì prima, :rolleyes: il mio obiettivo era di stare entro le 2 ore... devo dire ci sono riuscito, ho fatto un tempo di 1h 33' 45", niente male per me, anche se mi hanno superato molti "vecchietti".... comunque podisti e sicuramente più allenati!
Io non ho mai corso in vita mia, vedrò di corricchiare tutto l'anno e nel 2012 provo ad abbassare il tempo!!!

Io sono contentissimo!!! ;) ;) ;)

ciao a tutti

Stefano Landau 18-07-2011 14:57

[quote=gomma2408;35588796]
Quote:

Originariamente inviato da gambagigia (Messaggio 35584334)

buongiorno.....

concordo in tutto, ;) anche se effettivamente dopo aver giocato a pallvolo il gonfiore devo dire è sparito nel giro di 5 giorni quasi del tutto, a differenza dell'altra volta che era gonfiato di più e più a lungo era stato il recupero, con un deficit di forza che questa volta è stato molto molto minore (meno gonfiore, meno deficit funzionale, forse....) però lo strano è che sì anche a me disse il fisioterapista che quando gonfia sopra la rotula comunque è ginocchio, però al ginocchio proprio non ero minimamente gonfio, e sò come è fatto un ginocchio gonfio, purtroppo !!!!:D cioè il gonfiore si maneifesta almeno in parte anche lateralmente alla rotula, zona menischi.... invece niente! (o pochissimo).
La differenza maggiore era nel gonfiore situato sotto il tendine quadricipitale, che si distribuiva verso (sotto) il muscolo vasto mediale, tanto da farlo sembrare il doppio!!! Questo, quando avevo l'"altro" gionocchio gonfio, non si verificava, cioè era gonfio tutto, e non solo o maggiormente in questa parte... diciamo "alta".
Aggiungiamo che il dolore al ginocchio è stato NULLO, (menischi, ecc...) mentre sotto sforzo il dolore era tutto nel quadricipite, nella sua parte inferiore... io propendo per una borsite sovrapatellare...

Vebbè questa volta se ho recuperato abbastanza già in 5 giorni, vuol dire che ancora ha bisogno di un po' di tempo però il mese di palestra aveva dato i suoi frutti.... ;)


Passiamo all'EVENTO" (per me lo è stato...:D ) ...:

Gara in salita "Salitredici - Trofeo Miniere dell'Amiata", 13.2 km in salita dislivello da 830 m a 1.680m dell'arrivo (850m dislivello) ....primo arrivato in 56minuti! :eek:
bè, una bella faticata, però senza alcun allenamento, con il fastidio patito al ginocchio il lunedì prima, :rolleyes: il mio obiettivo era di stare entro le 2 ore... devo dire ci sono riuscito, ho fatto un tempo di 1h 33' 45", niente male per me, anche se mi hanno superato molti "vecchietti".... comunque podisti e sicuramente più allenati!
Io non ho mai corso in vita mia, vedrò di corricchiare tutto l'anno e nel 2012 provo ad abbassare il tempo!!!

Io sono contentissimo!!! ;) ;) ;)

ciao a tutti

Ottimo risultato! Normalmente in montagna si dice che si fanno 400 m di dislivello per ora.

un anno fa sono riuscito a fare su un sentiero al giglio 400 metri in 45 minuti (quindi circa 600m all'ora).

850 metri quindi con un passo normale durante un trekking sarebbero da coprire in poco più di 2 ore. Quindi hai fatto un ottimo tempo :ave: ! soprattutto considerando i recenti problemi al ginocchio sano!


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 14:07.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2023, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.