Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Scienza e tecnica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=91)
-   -   Legamento crociato anteriore (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=498329)


viaggio 16-06-2011 20:53

Mannaggia guido malvenuto in questo club!Praticamente ti sei dato la risposta tu stesso perchè tutto quello che hai scritto è vero.Però ora aspetta con pazienza settembre per preparare la muscolatura della gamba ad un eventuale operazione, l'ortopedico ti sarà consigliare. Caspita però che brutto incidente. dispiace e questo dovrebbe fare riflette ai danni che si potrebbero provocare con la macchina, quindi guidare con prudenza.
Per quanto riguarda il calore del ginocchio, subito dopo l'operazione è normale che sia un pò più colpo o che si scaldi (ma non molto) durante la terapia però dopo un pò il fenomeno passa

gambagigia 16-06-2011 21:04

Quote:

Originariamente inviato da Guidooo (Messaggio 35390427)
Confesso di avere una fifa ladra. Mi è già stato prospettato che, in caso il mio "cassetto si continuasse ad aprire", dovrei considerare la possibilità di farmelo ricostruire. D'altra parte se non mi facessi operare, mi spaventa anche il fatto di dover fare attenzione a tutto quello che farò per via del fatto che il ginocchio potrebbe cedere. Il tutto senza contare che, se non ho capito male, tenere un crociato anteriore balengo è come spicciarsi ad andare a bussare alla porta dell'artrosi. :rolleyes:

Mannagghia, voi "Crociati del Crociato" che fareste al mio posto?

Guido :)

p.s. avete pensato alla possibilità di disegnare un gagliardetto, uno stemma per i "Crociati del Crociato"? :D

Ciao!
Certo che la fortuna non ti guardava proprio quel giorno! Ammazza che botta!
Mi sembra di capire che comunque, crociato a parte, ti sei recuperato bene....

Premesso che poi ognuno fa di testa propria....ed è giusto così, riferisco che pare non sia per niente dimostrato che operare il legamento rotto metta a riparo dall'insorgenza di artrosi...ahinoi questa è un'argomentazione che spesso si usa ma che ultimamente pare non essere più tanto di moda. L'articolazione è un insieme complesso di sinergie che una volta "toccato" dall'esterno difficilmente riprende la sua forma naturale (poi ognuno cammina corre scia e fa tutto ciò che deve, intendiamoci), e dunque in realtà se il tuo ginocchio la deve sviluppare la svilupperà comunque, anche da operato. il problema è principale è il trauma: una cosa rotta si recupera, in alcuni casi anche molto bene, ma non torna mai nuova.

Operare o no? ognuno decide per sè.
La regola generale di solito dice che l'indicazione è chirurgica in caso di paziente sportivo, o di forte instabilità dell'articolazione tale da non permettere una vita normale (ti cede il ginocchio mentre scendi le scale o altre attività quatidiane..).
Diversamente il sedentario che non ha necessità particolari e non grande instabilità può permettersi di stare senza crociato.
Detto questo in realtà troverai ortopedici che non ti opererebbero per nessuna ragione, forse giusto se fossi Totti.....e altri che non vedono l'ora di metterti le mani addosso...!!!
Senti uno specialista di cui ti fidi non solo dal punto di vista chirurgico, ma anche nel merito dell'indicazione...

In bocca al lupo

laraa 17-06-2011 07:44

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 35384880)
buongiorno....;)

nononono, nessuna confusione! :D forse perchè era il mio primo messaggio (ehi alex, un immenso grazie dell'amarcord!!!! voglio vedere quando si :cincin: pagina 39.... :rolleyes: ) e mi sono espresso in modo non preciso allora, ma nel mio primo post intendevo che QUEL mIO AMICO si era operato da mariani a Roma..... e come in seguito ho avuto modo di spiegare si era operato infatti con rotuleo e essendo un po' prigro nella riabilitazione non stava un gran che bene dopo 1/2 mesi....
Infatti preciso che pur essendo stato operato QUANDO me (e non COME me) dal prof di Totti, NON era cambiato un gran che (cioè l'essere stato operato a pagamento da uno dei primi della classe in italia....) se NOn si fa adeguata fisioterapia.

;) ;) ;)

P.S.: un ciao laraa.... la luna poi l'hai guardata ieri sera? sei andata in una zona in campagna lontano dalla luce? perchè non è che si vedesse un gran che se non ci si allontanava dai paesi/città..... ;)

no caro, mi è dispiaciuto non son riuscita a vedere niente, come altri eravamo in attesa col naso all'insu in cima alle colline...ma nulla, eclissata proprio 'sta luna...in compenso ci siam guardati il panorama :D

laraa 17-06-2011 07:47

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 35384937)
A proposito, ormai aggiorno anche sui miei di progressi, e sarebbe interessante (per aumentare ulteriormente il "materiale" su questo forum, :D fatto di esperienze!) al ginocchio "sano".... non sapete che effetto che fa parlare per me di recupero della gamba non operata.... vabbè! :cool:

Come aveva detto mi sembra gambagigia, insistendo e prendendo la gamba "in tempo", cioè senza far passare troppo tempo (ricordo però che non avevo avuto un infortunio ma un sovraffaticamento che però a livello di gonfiore e fastidio era pari pari a una distorsione, anche se ovvio sapevo che non l'avevo avuta!) il muscolo si "ricorda" quello che faceva , anche se in un primo momento si rifiuta di farlo... e fa male.

Alla leg-extension infatti sono passato dai max 27,5kg di lunedì ai 40kg di ieri.... cosa che non avrei mai sperato nella migliore delle ipotesi!
Alla gamba operata sono a serie di 10 fino a un max di 60kg.
Quando mi sarò stabilizzato con i pesi identici fra le due gambe inizierò di nuovo poi l'allenamento a serie di tipo "piramidale".

alla leg press di tipo orizzontale invece sono a 210kg gin operato e 150kg sul controlaterale.
La seduta precedente ero a 200kg e 130 rispettivamente.... qui è un po' più dura mi sembra, ma anche il peso dell'esercizio è "importante", diciamo....;)

alla fine avrai due gambe uguali, hihi
in fondo si è trattato di gamba sana solidale :mc:

laraa 17-06-2011 07:48

[quote=laraa;35384614]ciao
a me le scale non mi hanno ancora concesso di farle normalmente, anche se qualche volta mi sbaglio e un gradino normalmente lo faccio lo stesso.:mc:/QUOTE]

rettifico...ieri mi han dato l'ok per far i gradini normalmente, ho provato sia a salire che a scendere, per ora tengo buono il salire, scendere mi lascia un po' perplessa:stordita:

laraa 17-06-2011 07:55

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 35386601)
:ot:
Purtroppo a Milano si era un po' annuvolato.......poi avevo un impegno (corso di degustazione :ubriachi: ) dalle 21 fino alle 23.30 e quando è finito non sono riuscito a vedere più nulla (per le nuvole..... non per il vino!).
fine :ot:

beh a quell'ora ormai era già tardi anche a ciel sereno, spesso ti vedi la luna in cielo e pensi che ci sia sempre, l'altra sera sparita proprio, chissà dove si era cacciata:mbe: forse è proprio la Terra che l'ha nascosta per bene :D

caspita addirittura un corso per degustare uhm:fagiano: interessante :ot:

laraa 17-06-2011 08:08

Quote:

Originariamente inviato da Guidooo (Messaggio 35390427)
Ciao a tutti! Chi l'avrebbe mai detto che mi sarei messo anch'io a parlare di legamenti nel forum di Hardware Upgrade dove da anni parlo di hardware! :D

Mi metterò a leggere tutto con calma perchè l'argomento mi interessa molto, vi spiego perchè.

Il 21 marzo, in quel di Susegana (TV) alle 11 di mattina per un colloquio di lavoro, una simpaticona al volante ha pensato bene che fosse opportuno addormentarsi nei pressi dell'incrocio presso il quale io pensavo di attraversare (a piedi). L'auto ha sbandato salendo sul marciapiede prendendomi con precisione millimetrica alle ginocchia.

Questa sciocchezzuola mi è costata una bella botta in testa e 7 bei punti, tutte e due le ginocchia fratturate in più punti, i corciati anteriori sfilacciati e un menisco apparentemente rotto.
Ora passati 3 mesi dei quali 1,5 a letto (:ncomment:), le fratture paiono essere andate a posto mentre rimangono il menisco DX e il legamento crociato anteriore SX, il quale, staccatosi dalla sua inserzione tibiale, adesso fa sì che ora il mio ginocchio presenti quello che molti chiamano "il cassetto", cioè balla in avanti.

In questo periodo mi sto ammazzando di fisioterapia, camminate assistito da stampelle e cyclette con l'obiettivo di essere rivalutato dall'ortopedico a fine settembre, quando, con una muscolatura più tonica, si potrà vedere se questa lassità è controllata o "selvaggia".

Confesso di avere una fifa ladra. Mi è già stato prospettato che, in caso il mio "cassetto si continuasse ad aprire", dovrei considerare la possibilità di farmelo ricostruire. D'altra parte se non mi facessi operare, mi spaventa anche il fatto di dover fare attenzione a tutto quello che farò per via del fatto che il ginocchio potrebbe cedere. Il tutto senza contare che, se non ho capito male, tenere un crociato anteriore balengo è come spicciarsi ad andare a bussare alla porta dell'artrosi. :rolleyes:

Mannagghia, voi "Crociati del Crociato" che fareste al mio posto?

Guido :)

p.s. avete pensato alla possibilità di disegnare un gagliardetto, uno stemma per i "Crociati del Crociato"? :D

che storia, la tua :doh:
piacere di conoscerti, anche se forse era meglio non in questa sezione...

non saprei cosa consigliarti, a parte il rischio artrosi, dipende da cosa vuoi fare in seguito, se non vuoi evitare una partitella in spiaggia a volley o calcetto o una camminata in montagna, se non ti operi sei sempre un po' a rischio...io mi son fatta operare per non dover costantemente restar preoccupata sul come muovermi in ogni circostanza, se hai molto l'effetto cassetto non è bello, sentir sempre il ginocchio instabile....:ops:

intanto ti conviene tenerti allenato con l'isometria in vista della decisione di settembre, in bocca al lupo !:sperem:

draghetto 17-06-2011 08:45

Vai che ce la fai super Guidooo! Con l'hardware sei sempre stato un genio... molto più informato e capace di certi dottoroni in informatica. :D E che c'è di più hardware di un ginocchio?? Basta che non ti metti a installarci mega dissi gotic silent... però potrebbe essere un'idea, ginocchio bionico pimpato/moddato.

Stay hungry.

Draghetto

alex642002 17-06-2011 08:55

Quote:

Originariamente inviato da Guidooo (Messaggio 35390427)
Ciao a tutti! Chi l'avrebbe mai detto che mi sarei messo anch'io a parlare di legamenti nel forum di Hardware Upgrade dove da anni parlo di hardware! :D

Mi metterò a leggere tutto con calma perchè l'argomento mi interessa molto, vi spiego perchè.

Il 21 marzo, in quel di Susegana (TV) alle 11 di mattina per un colloquio di lavoro, una simpaticona al volante ha pensato bene che fosse opportuno addormentarsi nei pressi dell'incrocio presso il quale io pensavo di attraversare (a piedi). L'auto ha sbandato salendo sul marciapiede prendendomi con precisione millimetrica alle ginocchia.

Questa sciocchezzuola mi è costata una bella botta in testa e 7 bei punti, tutte e due le ginocchia fratturate in più punti, i corciati anteriori sfilacciati e un menisco apparentemente rotto.
Ora passati 3 mesi dei quali 1,5 a letto (:ncomment:), le fratture paiono essere andate a posto mentre rimangono il menisco DX e il legamento crociato anteriore SX, il quale, staccatosi dalla sua inserzione tibiale, adesso fa sì che ora il mio ginocchio presenti quello che molti chiamano "il cassetto", cioè balla in avanti.

In questo periodo mi sto ammazzando di fisioterapia, camminate assistito da stampelle e cyclette con l'obiettivo di essere rivalutato dall'ortopedico a fine settembre, quando, con una muscolatura più tonica, si potrà vedere se questa lassità è controllata o "selvaggia".

Confesso di avere una fifa ladra. Mi è già stato prospettato che, in caso il mio "cassetto si continuasse ad aprire", dovrei considerare la possibilità di farmelo ricostruire. D'altra parte se non mi facessi operare, mi spaventa anche il fatto di dover fare attenzione a tutto quello che farò per via del fatto che il ginocchio potrebbe cedere. Il tutto senza contare che, se non ho capito male, tenere un crociato anteriore balengo è come spicciarsi ad andare a bussare alla porta dell'artrosi. :rolleyes:

Mannagghia, voi "Crociati del Crociato" che fareste al mio posto?

Guido :)

p.s. avete pensato alla possibilità di disegnare un gagliardetto, uno stemma per i "Crociati del Crociato"? :D

Benvenuto(si fa per dire)anche da me.Accidenti che incidentaccio!:muro: Ma oggi si recupera da tutto vedrai!;) Ma almeno l'assicurazione ti ha ripagato da quella disgraziata(per non dire altro)?:mad:

Guidooo 17-06-2011 09:11

ciao ragazzi,

vorrei ringraziare in particolar modo gambagigia, viaggio, laraa, draghetto e alex642002 per il supporto, informativo e morale che mi avete dato.
Con tutta la calma del caso valuterò la situazione, ovviamente non prima di aver ripreso ad usare le gambe con relativa sicurezza e disinvoltura.

viaggio: "Prudenzia et disciplina, nello condurre lo tuo palafreno!" direbbe Brancaleone! :D Col senno di poi, spero proprio che la tizia possa diventare dipendente da caffè, giusto per l'incolumità di chi avesse la sfortuna di incrociare il suo cammino...
gambagigia: verissimo, già adesso me ne accorgo perchè, semplicemente piegando la gambe sento dei "tric e trac", hai presente tipo quegli aggeggi da stadio che se fatti roteare fanno quel rumore? :)
Non sono uno sportivo convinto ma di attività fisica ne ho sempre fatta. Quello che non vorrei sentirmi dire è che dovrò rinunciare a correre. In questo caso non avrei dubbi sul dafarsi.
laraa: ahhh, beh, ci puoi scommettere che mi tengo allenato! Intato ho una fisioterapista che in ospedale hanno ribattezzato "la tedesca" per quanto fa lavorare i pazienti, ed è esattamente quello che volevo. Poi faccio parecchi esercizi, cyclette, addominali ed esercizi per spalle e braccia (all'inizio spalle e braccia toniche mi hanno aiutato non poco con la deambulazione).
draghetto: STRALOL! :D Mica avevo pensato all'idea che farsi operare significasse farsi moddare il ginocchio! Chissà se una bella ventolina mi aiuterebbe... :D
Alex642002: non ancora, le cose andranno molto per le lunghe (secondo me non prima della fine dell'anno prossimo) perchè si viene rimborsati solo a guarigione "certificata". Non ho intenzione di accelerare nulla perchè vorrei che tutte le spese tra medicinali, visite, esami, ecc. mi venissero rimborsate come è mio diritto. Certo però che farsi male costa! Mannagghia...

Delfino81 17-06-2011 12:51

Quote:

Originariamente inviato da Guidooo (Messaggio 35392679)
ciao ragazzi,

vorrei ringraziare in particolar modo gambagigia, viaggio, laraa, draghetto e alex642002 per il supporto, informativo e morale che mi avete dato.
Con tutta la calma del caso valuterò la situazione, ovviamente non prima di aver ripreso ad usare le gambe con relativa sicurezza e disinvoltura.

viaggio: "Prudenzia et disciplina, nello condurre lo tuo palafreno!" direbbe Brancaleone! :D Col senno di poi, spero proprio che la tizia possa diventare dipendente da caffè, giusto per l'incolumità di chi avesse la sfortuna di incrociare il suo cammino...
gambagigia: verissimo, già adesso me ne accorgo perchè, semplicemente piegando la gambe sento dei "tric e trac", hai presente tipo quegli aggeggi da stadio che se fatti roteare fanno quel rumore? :)
Non sono uno sportivo convinto ma di attività fisica ne ho sempre fatta. Quello che non vorrei sentirmi dire è che dovrò rinunciare a correre. In questo caso non avrei dubbi sul dafarsi.
laraa: ahhh, beh, ci puoi scommettere che mi tengo allenato! Intato ho una fisioterapista che in ospedale hanno ribattezzato "la tedesca" per quanto fa lavorare i pazienti, ed è esattamente quello che volevo. Poi faccio parecchi esercizi, cyclette, addominali ed esercizi per spalle e braccia (all'inizio spalle e braccia toniche mi hanno aiutato non poco con la deambulazione).
draghetto: STRALOL! :D Mica avevo pensato all'idea che farsi operare significasse farsi moddare il ginocchio! Chissà se una bella ventolina mi aiuterebbe... :D
Alex642002: non ancora, le cose andranno molto per le lunghe (secondo me non prima della fine dell'anno prossimo) perchè si viene rimborsati solo a guarigione "certificata". Non ho intenzione di accelerare nulla perchè vorrei che tutte le spese tra medicinali, visite, esami, ecc. mi venissero rimborsate come è mio diritto. Certo però che farsi male costa! Mannagghia...


Benvenuto (si fa sempre x dire!) anche da me,Guido, embè sai come si dice, donne al volante pricolo costante! ahahah :D no dai, era giusto x far incazzare le signorine come Lara, in realtà di gente a cui dovrebbe essere ritirata la patente a vita ce n'è di tutti i gusti senza distinzione di sesso, razza, o religione alcuna... :D

per il resto quoto proprio Lara sui consigli che ti ha dato.....l'artrosi è un problema che potrebbe venire ia in caso di operazione (perchè si va a sempre a smucinare un ginocchio come si dice a Roma) sia no, x il cassetto che consuma la cartilagine.......ho conosciuto un ragazzoc eh si era ditrutto tutto il ginocchio (piu o meno come m,e), si è fatto ricotuire tutto e è tornato a giocar a rugby....da na parte lo ammiro da n'altra gli dico come je va... :D

intanto valuta il tuo ginocchio ora dopo un pote nziamento muscolare e vedi com risponde, e poi valuta in base alle tue esigenze....in effetti nn sto dicendo piu di uanto abbia detto Lara....giusto x curiosità, di dove sei? ho visto che alla fine del post hai scritto "mannagghia", non so se ti sia scappata l'H o l'abbia "digitata" apposta, perche mannagghia al posto di mannaggia è un'esclamazione che si usa molto dalle mie parti (io sono tarantino anche se vivo a Roma)....
ultima cosa, non disperare, perche la palma dello sfigato numero 1 a livello di trauma ce l'ho sempre io, sto emsso peggio di te! :D anzi, nella tua "disgrazia" di aver incontrato questa incapace al volante, hai avuto la fortuna che i danni ossei si son agiustati....da quanto mi dicono se si frantuma in mdoo scomposto il piatto tibiale, là sono cazzi amari!

un abbraccio e di nuovo benvenuto tra noi! :D

Andrea

gambagigia 17-06-2011 13:06

[quote=Guidooo;35392679]ciao ragazzi,


. Quello che non vorrei sentirmi dire è che dovrò rinunciare a correre. In questo caso non avrei dubbi sul dafarsi.


Allora fatti operare!!!!!!!
Anche perchè gli anni passano....e la muscolatura si impigrisce e non è più reattiva....ora non so quanti anni tu abbia.... ma comunque sia....se ancora non sono passati, passeranno.....;)
dunque la teoria che una buona muscolatura sopperisce all'assenza del legamento secondo me scricchiola un pò...Questa è stata la mia idea originaria: aspettare rinforzare e vedere come và. Poi ho visto altri tre ortopedici e ad ogni visita mi aggiungevano una proibizione: no questo non potrà più farlo, no quello non potrà più farlo, no lì faccia attenzione non vada a mettersi nei guai.......e allora ho pensato che non potevo convivere con il pensiero di fare attenzione troppa attenzione ad un ginocchio, volevo essere in grado di fare di nuovo tutto.
Io attività sportiva ne faccio parecchia: corro volentieri più volentieri ancora su sterrato, vado in montagna d'estate, faccio scialpinismo e sci di fondo in inverno, vado in bici....insomma non operare sarebbe stato fortemente limitante, o comunque ansiogeno....:muro:

Ma ognuno decide con la sua testa, mi raccomando....perchè la riabilitazione pare un pò lunghetta...e necessita di molta pazienza. C'è chi ci ha messo anche un anno prima di tornare a fare tutto (parlo di attività sportiva, non vita normale per quella un paio di mesi sono sufficienti)!!!!

Salut

Guidooo 17-06-2011 17:01

Quote:

Originariamente inviato da Delfino81
ho conosciuto un ragazzoc eh si era ditrutto tutto il ginocchio (piu o meno come m,e), si è fatto ricotuire tutto e è tornato a giocar a rugby....da na parte lo ammiro da n'altra gli dico come je va... :D

tutto il ginocchio? Pure tu?? Mi sento male...:(
Quote:

Originariamente inviato da Delfino81
di dove sei? ho visto che alla fine del post hai scritto "mannagghia", non so se ti sia scappata l'H o l'abbia "digitata" apposta, perche mannagghia al posto di mannaggia è un'esclamazione che si usa molto dalle mie parti (io sono tarantino anche se vivo a Roma)

Io sono di Padova ma la mia fidanzata è di San Vito dei Normanni (BR) e ogni tanto gliene scappa qualcuna di colorita che mi fa scompisciare. Mannagghia e "sango de Ggiuda vècchia" sono all'ordine del giorno! :D
Poretta, pensa che lei era dietro di me e mi ha visto fare il "mezzo carpiato" in aria prima di finire per terra. E' stata in gambissima se pensi che mi ha chiesto subito se muovevo le dita dei piedi, e che cercava di tamponarmi la testa per fermare il sangue che usciva a fiotti...
Quote:

Originariamente inviato da Delfino81
ultima cosa, non disperare, perche la palma dello sfigato numero 1 a livello di trauma ce l'ho sempre io, sto emsso peggio di te! :D anzi, nella tua "disgrazia" di aver incontrato questa incapace al volante, hai avuto la fortuna che i danni ossei si son agiustati....da quanto mi dicono se si frantuma in mdoo scomposto il piatto tibiale, là sono cazzi amari!

Vero, l'ho scampata bella in effetti. Tra tutte e due le gambe abbiamo contato mi pare 8 punti di rottura di cui qualche distacco ma tutti composti. Il motivo per il quale non sono stato operato subito è proprio questo: se mi avessero aperto avrebbero dovuto riempirmi di chiodi e viti; 'na ferramenta ambulante insomma. :) Senza contare che con le ginocchia, soprattutto il SX, grosse più o meno come due piccoli meloni, hai voglia ad aprire e lavorare tranquillamente. :D


Quote:

Originariamente inviato da gambagigia
Allora fatti operare!!!!!!!
Anche perchè gli anni passano....e la muscolatura si impigrisce e non è più reattiva....ora non so quanti anni tu abbia.... ma comunque sia....se ancora non sono passati, passeranno.....

E' un'eventualità possibile, l'intervento intendo. Come hai fatto tu, anche io ho messo in conto di avere almeno altri due pareri e pensavo di andare al Rizzoli di Bologna e al Pini di Milano dove mi pare di aver capito ci lavorino medici (fabbri?:D) competenti.
Io poi ho lo svantaggio di avere parecchi casi di artrosi in famiglia e di partire con i menischi assottigliati che certo non mi aiuterebbe.
Ho 31 anni. Della riabilitazione sono al corrente, infatti l'ortopedico mi ha messo subito in guardia dicendomi che, in caso di intervento, sarei potuto tornare a fare sport tra 12-18mesi.

Stefano Landau 17-06-2011 17:25

Quote:

Originariamente inviato da Guidooo (Messaggio 35390427)
Ciao a tutti! Chi l'avrebbe mai detto che mi sarei messo anch'io a parlare di legamenti nel forum di Hardware Upgrade dove da anni parlo di hardware! :D

Mi metterò a leggere tutto con calma perchè l'argomento mi interessa molto, vi spiego perchè.

Il 21 marzo, in quel di Susegana (TV) alle 11 di mattina per un colloquio di lavoro, una simpaticona al volante ha pensato bene che fosse opportuno addormentarsi nei pressi dell'incrocio presso il quale io pensavo di attraversare (a piedi). L'auto ha sbandato salendo sul marciapiede prendendomi con precisione millimetrica alle ginocchia.

Questa sciocchezzuola mi è costata una bella botta in testa e 7 bei punti, tutte e due le ginocchia fratturate in più punti, i corciati anteriori sfilacciati e un menisco apparentemente rotto.
Ora passati 3 mesi dei quali 1,5 a letto (:ncomment:), le fratture paiono essere andate a posto mentre rimangono il menisco DX e il legamento crociato anteriore SX, il quale, staccatosi dalla sua inserzione tibiale, adesso fa sì che ora il mio ginocchio presenti quello che molti chiamano "il cassetto", cioè balla in avanti.

In questo periodo mi sto ammazzando di fisioterapia, camminate assistito da stampelle e cyclette con l'obiettivo di essere rivalutato dall'ortopedico a fine settembre, quando, con una muscolatura più tonica, si potrà vedere se questa lassità è controllata o "selvaggia".

Confesso di avere una fifa ladra. Mi è già stato prospettato che, in caso il mio "cassetto si continuasse ad aprire", dovrei considerare la possibilità di farmelo ricostruire. D'altra parte se non mi facessi operare, mi spaventa anche il fatto di dover fare attenzione a tutto quello che farò per via del fatto che il ginocchio potrebbe cedere. Il tutto senza contare che, se non ho capito male, tenere un crociato anteriore balengo è come spicciarsi ad andare a bussare alla porta dell'artrosi. :rolleyes:

Mannagghia, voi "Crociati del Crociato" che fareste al mio posto?

Guido :)

p.s. avete pensato alla possibilità di disegnare un gagliardetto, uno stemma per i "Crociati del Crociato"? :D

Ciao Guido, (Mal)Venuto anche a te tra di noi!
Allora, Il tuo caso è molto più complesso di quello che era stato il mio ai tempi. (rottura completa dell'LCA in seguito ad una caduta sugli sci)
Quando il legamento è completamente andato inizia ad esserci una instabilità del ginocchio oltre che a degli slittamenti continui tra tibia e femore.

Questo, anche se uno non è uno sportivo, comporta un usura precoce del ginocchio con il rischio di avere un'artrosi dopo circa 20-25 anni.

La mia valutazione è stata come prima cosa il rischio artrosi. Poi anche non avevo voglia di rinunciare agli sport in generale. Non sono mai stato uno molto sportivo, però i trek in montagna, la subacquea, lo sci, sarebbero state tutte cose che non avrei potuto più fare, o avrei fatto con seri limiti.
Per cui ho deciso per l'operazione. Ottenendo l'effetto collaterale che dopo 2 anni e passa sono molto più allenato di prima di farmi male. (prima di farmi male non correvo mai, e per me 1km era gia un'impresa....... ieri sera ho corso per allenamento 10 km in 59 minuti.......)

Nel tuo caso se non ho capito male, il legamento non è completamente andato, ma è rotto l'osso nel punto di innesto.

A quel punto bisogna valutare molto bene l'instabilità del ginocchio e soprattutto di quanto "Slittano" tra di loro tibia e femore.

Un'altro fattore importante è l'età. Se uno (come una che ho conosciuto in un trek) è gia molto aventi con gli anni, l'operazione non serve, mentre a 20 anni la cosa secondo me è da valutare seriamente.

Io al momento dell'operazione avevo 43 anni e dopo la lettura del forum, sono andato dall'ortopedico con l'idea di operarmi appena avevo scoperto che l'LCA era rotto. Poi essendo l'ortopedico della mia idea...... non ci ha messo nulla a convincermi.
Per me l'idea di avere qualche cosa di rotto che poteva cedere correndo o facendo le scale proprio non andava giu.
Avrei potuto rinunciare allo sci, ma gli altri problemi per me erano troppo "pesanti". Soprattutto il rischio artrosi. Vedo mia mamma quello che sta passando per problemi di artrosi alle ginocchia........

Alla fine direi di affidarsi al 100% nelle mani del miglior specialista che si trova.

Stefano Landau 17-06-2011 17:27

Quote:

Originariamente inviato da gambagigia (Messaggio 35390802)
Ciao!
........
Premesso che poi ognuno fa di testa propria....ed è giusto così, riferisco che pare non sia per niente dimostrato che operare il legamento rotto metta a riparo dall'insorgenza di artrosi...ahinoi questa è un'argomentazione che spesso si usa ma che ultimamente pare non essere più tanto di moda. L'articolazione è un insieme complesso di sinergie che una volta "toccato" dall'esterno difficilmente riprende la sua forma naturale (poi ognuno cammina corre scia e fa tutto ciò che deve, intendiamoci), e dunque in realtà se il tuo ginocchio la deve sviluppare la svilupperà comunque, anche da operato. il problema è principale è il trauma: una cosa rotta si recupera, in alcuni casi anche molto bene, ma non torna mai nuova.
...........
Senti uno specialista di cui ti fidi non solo dal punto di vista chirurgico, ma anche nel merito dell'indicazione...

In bocca al lupo


Quoto quanto dici...... un ginocchio operato rimane comunque più debole, ma secondo me se non ci si opera le probabilità di andare incontro ad artrosi sono molto maggiori. (E' il principale motivo per cui mi sono operato)

juninho85 17-06-2011 17:37

oltre all'artrosi bisogna pensare ai problemi nell'immediato e a quanto si avrà qualche anno in più
un conto è operarsi un crociato a 20-30 anni,altra cosa è farsi mettere una protesi dai 50 in su...

Stefano Landau 17-06-2011 17:44

Quote:

Originariamente inviato da Guidooo (Messaggio 35396621)
tutto il ginocchio? Pure tu?? Mi sento male...:(

Io sono di Padova ma la mia fidanzata è di San Vito dei Normanni (BR) e ogni tanto gliene scappa qualcuna di colorita che mi fa scompisciare. Mannagghia e "sango de Ggiuda vècchia" sono all'ordine del giorno! :D
Poretta, pensa che lei era dietro di me e mi ha visto fare il "mezzo carpiato" in aria prima di finire per terra. E' stata in gambissima se pensi che mi ha chiesto subito se muovevo le dita dei piedi, e che cercava di tamponarmi la testa per fermare il sangue che usciva a fiotti...

Vero, l'ho scampata bella in effetti. Tra tutte e due le gambe abbiamo contato mi pare 8 punti di rottura di cui qualche distacco ma tutti composti. Il motivo per il quale non sono stato operato subito è proprio questo: se mi avessero aperto avrebbero dovuto riempirmi di chiodi e viti; 'na ferramenta ambulante insomma. :) Senza contare che con le ginocchia, soprattutto il SX, grosse più o meno come due piccoli meloni, hai voglia ad aprire e lavorare tranquillamente. :D



E' un'eventualità possibile, l'intervento intendo. Come hai fatto tu, anche io ho messo in conto di avere almeno altri due pareri e pensavo di andare al Rizzoli di Bologna e al Pini di Milano dove mi pare di aver capito ci lavorino medici (fabbri?:D) competenti.
Io poi ho lo svantaggio di avere parecchi casi di artrosi in famiglia e di partire con i menischi assottigliati che certo non mi aiuterebbe.
Ho 31 anni. Della riabilitazione sono al corrente, infatti l'ortopedico mi ha messo subito in guardia dicendomi che, in caso di intervento, sarei potuto tornare a fare sport tra 12-18mesi.

Io a Milano sono stato operato al Galeazzi, però più che l'ospedale, io sceglierei con attenzione lo specialista ortopedico, e poi andrei nella struttura da lui indicata.
Il mio per esempio opera al Galeazzi ed alla Madonnina, e pochi anni prima operava al Pini.

L'effetto collaterale di schegliere i più rinomati primari......è quello che si rischia di aspettare anche un anno se ci si opera con la mutua. Io mi sono operato privatamente (assicurazione aziendale) e così ho aspettato circa 3 settimane dalla visita .........

Però ho scelto quello che in più persone mi hanno detto essere il migliore su Milano (poi ho scoperto che in realtà i migliori sono in due)

Chi mi ha operato è quello che segue la squadra azzurra di sci, l'altro è, o era il medico dell'inter.

Gli trovi entrambi su
http://www.physioclinic.it/index.shtml
che la struttura dove visitano e dove poi ho fatto fisioterapia.

Io sono stato operato da H.Schoenhuber, mentre l'altro è P.Volpi

(questi sono i due nomi che conosco meglio su Milano.....) almeno fino al 2009, quando sono stato operato io.

laraa 17-06-2011 18:43

Quote:

Originariamente inviato da Guidooo (Messaggio 35396621)
E' un'eventualità possibile, l'intervento intendo. Come hai fatto tu, anche io ho messo in conto di avere almeno altri due pareri e pensavo di andare al Rizzoli di Bologna e al Pini di Milano dove mi pare di aver capito ci lavorino medici (fabbri?:D) competenti.
Io poi ho lo svantaggio di avere parecchi casi di artrosi in famiglia e di partire con i menischi assottigliati che certo non mi aiuterebbe.
Ho 31 anni. Della riabilitazione sono al corrente, infatti l'ortopedico mi ha messo subito in guardia dicendomi che, in caso di intervento, sarei potuto tornare a fare sport tra 12-18mesi.

visto che sei di Padova potresti valutare anche il dr.Stefani di Brescia che ha operato me (oltre alle sorelle Fanchini sciatrici e pure Baggio), io mi son trovata benissimo, nessun gonfiore, un postoperatorio tranquillissimo pochissimo dolore (l'effetto morfina è stato grandioso:stordita:), dopo qualche giorno ho buttato le stampelle, come sanno quelli che mi han preso in giro qui :sofico: e ho ricominciato a guidare mio malgrado al 17 giorno. Ora sono al 38 giorno e oggi ho raggiunto la flessione completa :D

intanto allenati il più possibile, è stato essenziale!

Stefano Landau 17-06-2011 19:22

Quote:

Originariamente inviato da laraa (Messaggio 35397281)
visto che sei di Padova potresti valutare anche il dr.Stefani di Brescia che ha operato me (oltre alle sorelle Fanchini sciatrici e pure Baggio), io mi son trovata benissimo, nessun gonfiore, un postoperatorio tranquillissimo pochissimo dolore (l'effetto morfina è stato grandioso:stordita:), dopo qualche giorno ho buttato le stampelle, come sanno quelli che mi han preso in giro qui :sofico: e ho ricominciato a guidare mio malgrado al 17 giorno. Ora sono al 38 giorno e oggi ho raggiunto la flessione completa :D

intanto allenati il più possibile, è stato essenziale!

Quoto in pieno sull'allenamento, sia prima che dopo l'operazione (e anche se decidi di non operarti.... in questo caso è ancora più importante in quanto i muscoli dovranno fare il lavoro anche del legamento mancante........)

Valuta poi anche un centro fisioterapico vicino a casa..... all'inizio, se ti operi, dovrai andarci molto spesso! (Anche se non ricordo male gia ho letto che stai facendo fisioterapia.....)

viaggio 17-06-2011 19:58

e non dimenticare la piscina!nel post operatorio è utilissima!

alex642002 17-06-2011 21:23

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 35396792)
Quoto quanto dici...... un ginocchio operato rimane comunque più debole, ma secondo me se non ci si opera le probabilità di andare incontro ad artrosi sono molto maggiori. (E' il principale motivo per cui mi sono operato)

Quote:

Originariamente inviato da juninho85 (Messaggio 35396857)
oltre all'artrosi bisogna pensare ai problemi nell'immediato e a quanto si avrà qualche anno in più
un conto è operarsi un crociato a 20-30 anni,altra cosa è farsi mettere una protesi dai 50 in su...

[quote=gambagigia;35394621]
Quote:

Originariamente inviato da Guidooo (Messaggio 35392679)
ciao ragazzi,


. Quello che non vorrei sentirmi dire è che dovrò rinunciare a correre. In questo caso non avrei dubbi sul dafarsi.


Allora fatti operare!!!!!!!
Anche perchè gli anni passano....e la muscolatura si impigrisce e non è più reattiva....ora non so quanti anni tu abbia.... ma comunque sia....se ancora non sono passati, passeranno.....;)
dunque la teoria che una buona muscolatura sopperisce all'assenza del legamento secondo me scricchiola un pò...Questa è stata la mia idea originaria: aspettare rinforzare e vedere come và. Poi ho visto altri tre ortopedici e ad ogni visita mi aggiungevano una proibizione: no questo non potrà più farlo, no quello non potrà più farlo, no lì faccia attenzione non vada a mettersi nei guai.......e allora ho pensato che non potevo convivere con il pensiero di fare attenzione troppa attenzione ad un ginocchio, volevo essere in grado di fare di nuovo tutto.
Io attività sportiva ne faccio parecchia: corro volentieri più volentieri ancora su sterrato, vado in montagna d'estate, faccio scialpinismo e sci di fondo in inverno, vado in bici....insomma non operare sarebbe stato fortemente limitante, o comunque ansiogeno....:muro:

Ma ognuno decide con la sua testa, mi raccomando....perchè la riabilitazione pare un pò lunghetta...e necessita di molta pazienza. C'è chi ci ha messo anche un anno prima di tornare a fare tutto (parlo di attività sportiva, non vita normale per quella un paio di mesi sono sufficienti)!!!!

Salut

Io sul rischio artrosi c'andrei un pò cauto:non è una certezza matematica,e bisogna valutare caso per caso.
C'è anche diversità di vedute fra gli ortopedici su questo,se non erro.
Certo se uno ha il ginocchio instabile non c'è da pensarci un secondo:e men che meno nel caso del nostro amico ultimo arrivato.
Ma io,ad esempio,al momento riesco a far tutto e non ho mai avuto problemi di stabilità,nemmeno scalando il Gran Sasso:le RMN non hanno evidenziato nulla al momento;non mi conviene sottopormi ad un'operazione,almeno per ora.
Sul sito di Mariani sono è riportato che ci sono casi in cui per "ragioni ancora sconosciute"(non ricordo bene le parole)il ginocchio riesce a supplire alla mancanza del legamento.

Guidooo 17-06-2011 22:34

ciao a tutti e ancora grazie per le vostre esperienze ed opinioni. Non quoto tutti sennò qui faccio mattina, ma grazie anche per i nomi di alcuni specialisti a cui far riferimento. Come dicevo vorrei almeno un altro paio di pareri grazie ai quali valuterò il dafarsi con più attenzione.

Adesso credo che l'instabilità sia dovuta anche in buona parte alla paura, considerate che fino a un mese fa, per quasi 50gg me ne sono stato bello sdraiato a gambe tese. Alla visita ortopedica, tolte le docce gessate il quadricipite era sparito e i polpacci pendevano inerti. Non un belvedere di sicuro.
Sicuramente dal mese prossimo comincierò anche la piscina "per conto mio" in aggiunta a tutti gli altri esercizi e alle camminate. Così mi aveva anche consigliato l'ortopedico. La fisioterapia la sto facendo domicialiare per il momento, e ho altre 18 sedute in piscina all'ospedale dove faccio anche ginnastica propiocettiva.

Stefano Landau: caspita, spero di poter arrivare anch'io alla tua età così in forma! 4 mesi fa correvo per un massimo di 5km in circa 25min, cavalcavia compreso, ma questo era il mio massimo :)

Alex642002: allora siamo in due a non esserci ancora fatti moddare le ginocchia?! :D

gomma2408 17-06-2011 22:44

Un malbenvenuto a guidoo anche da parte mia, anche se in ritardo...;)

non starò a ripeterti le cose che bene già hanno detto gli altri, in particolare StefanoLandau quoto in pieno quanto detto da StefanoLandau e Alex64002.....:read:

Purtroppo la certezza dell'insorgere o meno dell'artrosi la si ha solo con il senno di poi: i medici come indicazione diranno comunque che i rischi aumentano di molto, con un LCA rotto, anche se vi possono essere casi in cui anche non operandosi l'artrosi non è insorta.
Io ad esempio per oltre 10 anni dalla rottura e nonostante un lavoro straordinario del ginocchio dato dallo sport, ho avuto esami che dicevano che non vi era assolutamente niente. L'ultima volta, però, nella mia RMN si diceva che "nonostante l'età del paziente, si evidenziano focolai artrosici con formazione di osteofiti" il che vorrebbe dire che gli ultimi anni (diciamo dal 10 al 14 dopo la rottura, poi mi sono operato) è comunque venuta fuori. E questo lo spiego con il fatto che proprio in questi anni si erano presentati alcuni ulteriori infortuni distorsivi dati dall'instabilità del ginocchio che hanno innescato "la bomba" :p .
L'intervento a tre anni dalla sua effettuazione sembra aver fermato o quantomeno molto rallentato il tutto, in quanto non vi sono evidenti peggioramenti.

Come ha scritto bene qualcuno, il discorso è anche che puoi raggiungere una accettabile stabilità con la sola fisioterapia e esercizi, ma per quanto potrà bastare?
Sempre se te lo consiglierà il TUO ortopedico che sceglierai, per carità, ma forse avendo 31 anni è meglio operarsi che aspettare... unica cosa aspetta appunto anche un anno o più, proprio per tornare a posto con il resto delle gambe (che hanno subito le fratture) e fai una bella preparazione muscolare in attesa dell'operazione, se sceglierai questa strada.


P.S.: io la luna l'ho vista, :D ma occorreva cercarla per bene, perchè era mooooolto scura! mah, forse a me piace di più quando è bella luminosa e se ne vedono i dettagli della superficie!!;)

Stefano Landau 17-06-2011 22:47

Quote:

Originariamente inviato da Guidooo (Messaggio 35398506)
ciao a tutti e ancora grazie per le vostre esperienze ed opinioni. Non quoto tutti sennò qui faccio mattina, ma grazie anche per i nomi di alcuni specialisti a cui far riferimento. Come dicevo vorrei almeno un altro paio di pareri grazie ai quali valuterò il dafarsi con più attenzione.

Adesso credo che l'instabilità sia dovuta anche in buona parte alla paura, considerate che fino a un mese fa, per quasi 50gg me ne sono stato bello sdraiato a gambe tese. Alla visita ortopedica, tolte le docce gessate il quadricipite era sparito e i polpacci pendevano inerti. Non un belvedere di sicuro.
Sicuramente dal mese prossimo comincierò anche la piscina "per conto mio" in aggiunta a tutti gli altri esercizi e alle camminate. Così mi aveva anche consigliato l'ortopedico. La fisioterapia la sto facendo domicialiare per il momento, e ho altre 18 sedute in piscina all'ospedale dove faccio anche ginnastica propiocettiva.

Stefano Landau: caspita, spero di poter arrivare anch'io alla tua età così in forma! 4 mesi fa correvo per un massimo di 5km in circa 25min, cavalcavia compreso, ma questo era il mio massimo :)

Alex642002: allora siamo in due a non esserci ancora fatti moddare le ginocchia?! :D

La corsa è solo una questione di allenamento. Quando avevo 30 anni ho provato a fare 1 km di corsa...... sono arrivato che sbandavo perchè non riuscivo più a controllare le gambe ed il fiato non sapevo assolutamente cosa fosse......... Certo anni fa non facevo nulla se non qualche passeggiata in montagna ad agosto e qualche sciata d'inverno o qualche giro in bici in primavera (qualche = 2 o 3 .... mica tanto) Ora vado in palestra 2 volte alla settimana ed il week-end sono sempre impegnato tra trek, immersioni ecc......

gomma2408 17-06-2011 22:51

avevo anche promesso (non che interessi a qualcuno, però..... consentitemelo visto che avete fatto tutti il tifo per me! ) che avrei aggiornato dei miei progressi attuali sulla gamba sana...:doh: :D che attualmente è quella da recuperare:

stasera palestra sono arrivato a 50 kg x 10 rip alla leg extension (0-50°) con la gamba e 55kg con quella operata.... posso dire di avere già recuperato quasi del tutto!
Il muscolo si è ripreso più alla svelta di quanto credessi, a dimostrazione che era un problema di sovraffaticamento ;)
Gambagigia aveva ragione sulla "memoria" del muscolo.... oh, 15 gg fa proprio non ce la facevo adl alzare 20kg!!!!

La leg press orizzontale invece ancora ci vuole, mi fa un po' male il tendine sopra la rotula (non "più su" della rotula, ma prooprio "sopra" ad essa...:) ) se forzo troppo, comunque sono riuscito ad arrivare anche lì più su con i pesi: 230kg per la gamba operata, 170 per la "sana" da recuperare....

ciao ciao buonanotte!!!

alex642002 17-06-2011 23:38

Quote:

Originariamente inviato da Guidooo (Messaggio 35398506)

Stefano Landau: caspita, spero di poter arrivare anch'io alla tua età così in forma! 4 mesi fa correvo per un massimo di 5km in circa 25min, cavalcavia compreso, ma questo era il mio massimo :)

Alex642002: allora siamo in due a non esserci ancora fatti moddare le ginocchia?! :D

Ma 5 Km in 25 minuti è un buon tempo secondo me :) Io 5 li faccio in circa 30 minuti,va bè che vado a correre solo ogni tanto ora.Nuoto e tennis mi portano via tempo :D

Stefano Landau 18-06-2011 11:23

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 35398745)
Ma 5 Km in 25 minuti è un buon tempo secondo me :) Io 5 li faccio in circa 30 minuti,va bè che vado a correre solo ogni tanto ora.Nuoto e tennis mi portano via tempo :D

Quoto anch'io. 5 km in 25 minuti sono un ottimo tempo. Dipende poi da come e dove vengono fatti.

In palestra su Tapisroulant faccio anch'io 5 km in 30 minuti. (con 1-1.5 % di pendenza però....) e sono proprio al limite.
In strada invece riesco a fare i 10 km in 59 minuti.
Però un istruttore della palestra mi ha detto che i 10 km/h su tapisroulant corrispondo a 11-12 per strada ............

filippo881 18-06-2011 11:32

Una cosa da non sottovalutare a mio avviso è questa: è vero che il ginocchio rimane più debole di prima della rottura, ma alcuni soggetti che non praticavano palestra prima e non avevano una muscolatura adeguata allo sport praticato, possono raggiungere invece un buon tono muscolare dopo i 6 mesi di fisioterapia.
Addirittura superiore a quello antecedente l'operazione! E sappiamo bene che una muscolatura più forte non fa altro che proteggere maggiormente i nostri legamenti e menischi.
Quindi riguardo alla resistenza del nuovo crociato si può anche affermare che:
legamento sano e meno muscoli = legamento ricostruito e più muscoli.

laraa 18-06-2011 15:07

Quote:

Originariamente inviato da filippo881 (Messaggio 35400480)
Una cosa da non sottovalutare a mio avviso è questa: è vero che il ginocchio rimane più debole di prima della rottura, ma alcuni soggetti che non praticavano palestra prima e non avevano una muscolatura adeguata allo sport praticato, possono raggiungere invece un buon tono muscolare dopo i 6 mesi di fisioterapia.
Addirittura superiore a quello antecedente l'operazione! E sappiamo bene che una muscolatura più forte non fa altro che proteggere maggiormente i nostri legamenti e menischi.
Quindi riguardo alla resistenza del nuovo crociato si può anche affermare che:
legamento sano e meno muscoli = legamento ricostruito e più muscoli.

evvaaaaaaiiiiiiii :sofico:
popolo di muscolosi :mc:

alex642002 18-06-2011 15:57

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 35400391)
Quoto anch'io. 5 km in 25 minuti sono un ottimo tempo. Dipende poi da come e dove vengono fatti.

In palestra su Tapisroulant faccio anch'io 5 km in 30 minuti. (con 1-1.5 % di pendenza però....) e sono proprio al limite.
In strada invece riesco a fare i 10 km in 59 minuti.
Però un istruttore della palestra mi ha detto che i 10 km/h su tapisroulant corrispondo a 11-12 per strada ............

Veramente?:eek: Pensavo fosse il contrario!A me correre su strada sembra MOLTO più faticoso :confused:

viaggio 18-06-2011 16:57

anche io pensavo che la corsa su strada fosse più pesante?:D In effetti adesso se andassi a correre farei ridere visto che non ho ancora il passo per la corsa:D

Stefano Landau 18-06-2011 17:37

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 35402160)
Veramente?:eek: Pensavo fosse il contrario!A me correre su strada sembra MOLTO più faticoso :confused:

Forse dipende dalla macchina..... ma per me correre per mezz'ora a 10 km/h arrivo ai 5 km che sono al limite (non penso riuscirei a fare altri 5 km, almeno come fiato)
10 km di corsa per strada (in città poi, con i semafori e gli attraversamenti che rallentano o ti "Rompono il passo" ) invece arrivo alla fine che sono meno stanco (salvo poi sentire un po' di mal di gambe perchè la strada è più "Dura".

Su Tapis però tengo una pendenza di 1.5 , non è tanto, ma così è più ammortizzato, ma anche più faticoso..........

La cosa complicata su strada è mantenere la velocità. Non c'è il contakm che ti dice a quanto stai andando....... :mc:

juninho85 18-06-2011 21:28

Quote:

Originariamente inviato da filippo881 (Messaggio 35400480)
Una cosa da non sottovalutare a mio avviso è questa: è vero che il ginocchio rimane più debole di prima della rottura, ma alcuni soggetti che non praticavano palestra prima e non avevano una muscolatura adeguata allo sport praticato, possono raggiungere invece un buon tono muscolare dopo i 6 mesi di fisioterapia.
Addirittura superiore a quello antecedente l'operazione! E sappiamo bene che una muscolatura più forte non fa altro che proteggere maggiormente i nostri legamenti e menischi.
Quindi riguardo alla resistenza del nuovo crociato si può anche affermare che:
legamento sano e meno muscoli = legamento ricostruito e più muscoli.

ottimo motivo per spaccarsi l'altro ginocchio,com'è successo al sottoscritto :asd:

alex642002 18-06-2011 22:55

Quote:

Originariamente inviato da viaggio (Messaggio 35402453)
anche io pensavo che la corsa su strada fosse più pesante?:D In effetti adesso se andassi a correre farei ridere visto che non ho ancora il passo per la corsa:D

Ma infatti anche a me sembra così:il tapis-roulant ha il fondo più agevole,non hai la resistenza dell'aria(anche se minima)e hai la strada che ti corre sotto i piedi.Ma forse è solo un effetto psicologico,come suggerisce Stefano:non avendo il contachilometri involontariamente si va oltre i propri limiti.

gomma2408 19-06-2011 11:47

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 35404059)
Ma infatti anche a me sembra così:il tapis-roulant ha il fondo più agevole,non hai la resistenza dell'aria(anche se minima)e hai la strada che ti corre sotto i piedi.Ma forse è solo un effetto psicologico,come suggerisce Stefano:non avendo il contachilometri involontariamente si va oltre i propri limiti.

l'effetto ammortizzante, come in tutte le cose, assorbe comunque parte dell'energia espressa, che quindi non viene restituita in forza dinamica per correre, per spostare il peso in avanti. Pensate se uno in una gara di salto in alto avesse un tappeto che ammortizza sotto, quanto perderebbe.... (non si tratta di avere una molla,:D il che aiuterebbe! ma proprio una superficie ammortizzante....) un fondo duro però scarica tutte le sollecitazioni sulle articolazioni e quindi come tutti sanno è più dannoso per questo.

Però per strada devi anche mantenere la velocità del tuo corpo, lo spostamento in avanti, non solo "sollevarlo" da terra, correndo, mentre nel tapis roulant è il fondo che si sposta... quindi da questo punto di vista è leggermente più facile.
Anche a me risulta più difficile correre su strada (non che lo faccia spesso) ma forse perchè è molto più difficile impostare una cadenza fissa e adeguata come fai con il tapis roulant (a meno di non avere un cronometro/contapassi come chi corre seriamente....)

gomma2408 19-06-2011 11:53

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 35400391)
Quoto anch'io. 5 km in 25 minuti sono un ottimo tempo. Dipende poi da come e dove vengono fatti.

In palestra su Tapisroulant faccio anch'io 5 km in 30 minuti. (con 1-1.5 % di pendenza però....) e sono proprio al limite.
In strada invece riesco a fare i 10 km in 59 minuti.
Però un istruttore della palestra mi ha detto che i 10 km/h su tapisroulant corrispondo a 11-12 per strada ............


certo buon tempo... 5 min al km è considerato una corsa media per chi già è un po' allenato (anche senza essere corridore serio, lì si scende a 4.30 al km indicativamente...)
Una corsa "lenta" per un corridore normale (NON chi è alla prima corsetta in vita sua) indicativamente viene dato il tempo di 6 min al km ;)

alex642002 19-06-2011 15:50

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 35405849)
certo buon tempo... 5 min al km è considerato una corsa media per chi già è un po' allenato (anche senza essere corridore serio, lì si scende a 4.30 al km indicativamente...)
Una corsa "lenta" per un corridore normale (NON chi è alla prima corsetta in vita sua) indicativamente viene dato il tempo di 6 min al km ;)

Certo però se uno pensa che il record del mondo è la metà..:D

Io comunque quando ho fatto il militare facevo i 1000 m in 3:25,e su una pista schifosa e con tutto lo stress del servizio(corso AUC):credo fosse un buon tempo..ma avevo 25 anni!:D

Stefano Landau 19-06-2011 22:29

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 35407273)
Certo però se uno pensa che il record del mondo è la metà..:D

Io comunque quando ho fatto il militare facevo i 1000 m in 3:25,e su una pista schifosa e con tutto lo stress del servizio(corso AUC):credo fosse un buon tempo..ma avevo 25 anni!:D

Io invece tutte queste cose le sto "scoprendo solo ora, arrivato a 45 anni!

Il mio record su un km (Su Tapisroulant ) è di 1km in 5 minuti, cioè a 12 km/h esatti (con l'1 % di pendenza circa......) ma è un ritmo che reggo appunto per 1 solo km. Devo vedere se ora riesco ad intensificare.......

gomma2408 20-06-2011 07:48

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 35407273)
Certo però se uno pensa che il record del mondo è la metà..:D

Io comunque quando ho fatto il militare facevo i 1000 m in 3:25,e su una pista schifosa e con tutto lo stress del servizio(corso AUC):credo fosse un buon tempo..ma avevo 25 anni!:D

si ma io intendevo la MEDIA di min al km in un tragitto di almeno 5/10km....per un soggetto neanche podista amatoriale, ma che già corricchia almeno tutte le settimane, non intendevo i 1.000 metri "secchi". Questi anche io qualche anno fa (a ginocchio già rotto...:D ) facevo 1.000 metri in circa 3:40, considerato che facevo un tragitto di 1.700 metri in 6:20 circa.... ma la corsa non è mai stata il il mio mestiere... :rolleyes:

Invece adesso penso proprio che vista la bella stagione, proverò a iniziare la corsetta, magari all'inizio camminando un po' più velocemente della semplice passeggiata, per poi provare ad arrivare a riuscire a correre (anche piano) almeno per 5 km... cioè circa un'oretta di corsa, da abbassare fino a 40/45 minuti (e passando dai 5km ai 7, fino a un max di 10...). Questo finito il mese di palestra che ho in corso... e in previsione dell'abbandono del volley giocato...:(
So che anche qui ci vuole tempo, costanza e pazienza.... come se non fossimo abituati tutti quanti noi!!!!!

;) ;) ;)

alex642002 20-06-2011 07:59

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 35410108)
si ma io intendevo la MEDIA di min al km in un tragitto di almeno 5/10km....per un soggetto neanche podista amatoriale, ma che già corricchia almeno tutte le settimane, non intendevo i 1.000 metri "secchi". Questi anche io qualche anno fa (a ginocchio già rotto...:D ) facevo 1.000 metri in circa 3:40, considerato che facevo un tragitto di 1.700 metri in 6:20 circa.... ma la corsa non è mai stata il il mio mestiere... :rolleyes:

Invece adesso penso proprio che vista la bella stagione, proverò a iniziare la corsetta, magari all'inizio camminando un po' più velocemente della semplice passeggiata, per poi provare ad arrivare a riuscire a correre (anche piano) almeno per 5 km... cioè circa un'oretta di corsa, da abbassare fino a 40/45 minuti (e passando dai 5km ai 7, fino a un max di 10...). Questo finito il mese di palestra che ho in corso... e in previsione dell'abbandono del volley giocato...:(
So che anche qui ci vuole tempo, costanza e pazienza.... come se non fossimo abituati tutti quanti noi!!!!!

;) ;) ;)


Sì,sì.l'avevo capito:infatti per record del mondo che è la metà intendevo quello dei 5000 :)
Bravo Gomma che si è convertito anche lui alla corsa:hai visto?Vedrai che ce la farai come tutti ;)


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 01:44.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.