Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Schede audio, altoparlanti, software e codec audio (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=19)
-   -   Amplificatori, Sintoamplificatori, Diffusori e Subwoofer (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=1756479)


mentalrey 24-10-2021 12:59

Volendo rimanere semplici e poco Chinese like
si può guardare alle Tangent X5 bt
Sono casse Danesi autosufficienti con tutto,
un dac interno che gli permette una connessione ottica ai tv, lettori cd... , Aptx Bluetooth con cui puoi fare streaming audio decente, da diversi oggetti
(smartphone, alexa, etc) e anche connetterti in RCA analogico magari da un giradischi.
Sono attive e dotate di un telecomando, quindi le piazzi e hai finito.

Le AudioEngine A5+ sempre con bt ( le Classic ne sono sprovviste e ti serve un dac esterno), sono un alternativa senza entrata ottica, ma visto che gli apparecchi con bt sono parecchi te la cavi e le entrate analogiche ci sono comunque.

DelusoDaTiscali 24-10-2021 15:59

Belle le Tangent, manca tuttavia l'ingresso USB presente invece sulle Klipsch R-51PM citate qualche post più indietro, quanto alle misure per un eventuale posizionamento sul tavolo:

K.: 17,78 x 33,8 x 23,16 cm
T.: 16,6 x 34,5 x 20,5 cm

se il PC ha uscita ottica bene le Tangent, purtroppo i 3cm di profondità in più non giovano alle K. se poste ai lati del PC.
(io ho casse passive profonde 16).

Ton90maz 24-10-2021 17:02

Quote:

Originariamente inviato da ferste (Messaggio 47603297)
Yamaha nell'attivo fa solo Monitor Studio? Non ne conosco molto la gamma.
Tieni presente che se un utente con queste necessità:

compra delle monitor studio, o non si è informato o è stato consigliato male.
Nel caso in questione ci vogliono casse belline, ma semplici e plugin.

Non solo, almeno una volta avevano anche altro.

In realtà dipende. Dipende dal budget, dipende da cosa uno ha in casa, dipende che musica ascolta su youtube o se avrà intenzione di farci qualcos'altro in futuro.

Quote:

Originariamente inviato da Taiko (Messaggio 47602852)
sono ignorante in materia, quindi per i pc bisogna prendere delle casse da studio da 3.5/5"? Invece le Q-Acoustic sarebbe meglio usarle per un'impianto hifi? Le q-acoustic a che distanza esprimono il meglio? Usarle sul pc oltre a dover prendere un'amplificatore, come affermava un'altro utente precedentemente sono sovradimensionate per la distanza solitamente che si ha dal pc (sottolineo che ho una scrivania che mi permette di esere lontano dal pc di 70 cm dalle casse che ho attualmente)? COsa consiglaite come alternativa al logitech per pc senza amplificatore evitando le edifier (odio i marchi cinesi)?

Non avevo fatto caso a questo.
Dove sarebbe il problema? In campo audio un impianto sovradimensionato non ha alcuna controindicazione, anzi, vuol dire meno distorsione, più consistenza nel tempo (senza che la risposta in frequenza cambi dopo 2 minuti di ascolto), meno turbolenze dei condotti ecc...
Il dubbio può venire con diffusori con tanti altoparlanti, dato che le onde sonore dei vari trasduttori arriverebbero con tempi diversi, quindi sfasate tra di loro e con livelli diversi, ma per un due vie compatto non ci dovrebbe essere alcun problema.


Quote:

Originariamente inviato da DelusoDaTiscali (Messaggio 47605551)
Resta il fatto che l'idea di una cassa "monitor" è che serva ad analizzare la composizione di un suono e che il suono dettagliato / analitico è da molti ritenuto "stancante" quindi le casse Hi-Fi (o comunque di impiego generale) possono essere simili a monitor ma anche no.

Con le porcherie di missaggi ultra compressi sì, possono essere stancanti, dato che la musica è "pensata" per essere riprodotta da disastri con delle montagne russe come risposta in frequenza. Logicamente si può "sistemare" tutto con l'equalizzazione. Non è esattamente plug and play ma si può fare.

Taiko 24-10-2021 18:53

Quote:

Originariamente inviato da Ton90maz (Messaggio 47607027)
Non solo, almeno una volta avevano anche altro.

In realtà dipende. Dipende dal budget, dipende da cosa uno ha in casa, dipende che musica ascolta su youtube o se avrà intenzione di farci qualcos'altro in futuro.

Non avevo fatto caso a questo.
Dove sarebbe il problema? In campo audio un impianto sovradimensionato non ha alcuna controindicazione, anzi, vuol dire meno distorsione, più consistenza nel tempo (senza che la risposta in frequenza cambi dopo 2 minuti di ascolto), meno turbolenze dei condotti ecc...
Il dubbio può venire con diffusori con tanti altoparlanti, dato che le onde sonore dei vari trasduttori arriverebbero con tempi diversi, quindi sfasate tra di loro e con livelli diversi, ma per un due vie compatto non ci dovrebbe essere alcun problema.


Con le porcherie di missaggi ultra compressi sì, possono essere stancanti, dato che la musica è "pensata" per essere riprodotta da disastri con delle montagne russe come risposta in frequenza. Logicamente si può "sistemare" tutto con l'equalizzazione. Non è esattamente plug and play ma si può fare.

hai altri consigli da darmi? Io devo solo usarel per ascoltare musica cd/mp3/spotify e sentire l'audio dei video youtube. A volte streaming di serie tv...

Ton90maz 24-10-2021 18:54

Quote:

Originariamente inviato da Taiko (Messaggio 47607153)
hai altri consigli da darmi? Io devo solo usarel per ascoltare musica cd/mp3/spotify e sentire l'audio dei video youtube. A volte streaming di serie tv...

Non ho seguito tutta la discussione ma per caso le casse citate le hai già?

DelusoDaTiscali 24-10-2021 19:32

Quote:

Originariamente inviato da Ton90maz (Messaggio 47607027)
... Con le porcherie di missaggi ultra compressi sì, possono essere stancanti, dato che la musica è "pensata" per essere riprodotta da disastri con delle montagne russe come risposta in frequenza. Logicamente si può "sistemare" tutto con l'equalizzazione. ...

Ho la sensazione che sovrapponi tematiche diverse: la compressione attiene la dinamica, la compressione può avvenire anche a posteriori, su album incisi ormai da anni, non necessariamente quindi in fase di mixaggio, la equalizzazione riguarda la curva di risposta in frequenza.

Un suono molto analitico (come le casse che ho sul tavolo del resto) non riguarda solo i difetti, quando parlo di riproduzione "stancante" non mi riferisco ad incisioni scadenti ma a qualsiasi incisione, anche di ottima qualità.

Detto per inciso non sono un fan delle incisioni con una elevata dinamica, come tutti coloro che amano la discrezione ascolto a bsso volume ed una eccessiva dinamica mi costringe ad un continuo aggiustamento della relativa manopola.

Taiko 24-10-2021 20:16

Quote:

Originariamente inviato da Ton90maz (Messaggio 47607154)
Non ho seguito tutta la discussione ma per caso le casse citate le hai già?

no ho niente di quello citato, sto usando un vecchissimo 4.1 della philips da 50€ del 2006...

Ton90maz 25-10-2021 10:46

Quote:

Originariamente inviato da DelusoDaTiscali (Messaggio 47607188)
Ho la sensazione che sovrapponi tematiche diverse: la compressione attiene la dinamica, la compressione può avvenire anche a posteriori, su album incisi ormai da anni, non necessariamente quindi in fase di mixaggio, la equalizzazione riguarda la curva di risposta in frequenza.

Un suono molto analitico (come le casse che ho sul tavolo del resto) non riguarda solo i difetti, quando parlo di riproduzione "stancante" non mi riferisco ad incisioni scadenti ma a qualsiasi incisione, anche di ottima qualità.

Detto per inciso non sono un fan delle incisioni con una elevata dinamica, come tutti coloro che amano la discrezione ascolto a bsso volume ed una eccessiva dinamica mi costringe ad un continuo aggiustamento della relativa manopola.

Non è strano, perchè SONO argomenti che si sovrappongono. Come forse già saprai, l'orecchio umano risponde alle varie frequenze in modo diverse, a seconda delle intensità. A basso volumi i suoni appariranno ricchi di medie frequenze, poveri di alte e poverissimi di basse. Alzando il volume la sensibilità agli estremi di banda aumenta più della sensibilità delle medie frequenze. Perchè parlo di dinamica? Perchè chiaramente parti da un volume medio più basso, quindi devi alzare il volume, quindi oltre a riprodurre la musica con un volume più alto e con più dinamica, hai anche l'orecchio che risponde in maniera più lineare. Con la musica compressa, invece, alzando il volume diventi sordo. Cosa si tende a fare, a livello commerciale? Alzare i bassi (o addirittura una volta si usava il loudness), così da avere un suono sempre con dinamica zero, ma meno piatto. In questo senso, un diffusore con risposta in frequenza piatta sarà più adatto a riprodurre un brano ricco di dinamica, che una roba ultra compressa, o in pratica ascolti un citofono.

Con ottime incisioni piene di dinamica, se un diffusore risultasse stancante, per me non sarebbe tanto per colpa delle caratteristiche di un monitor studio, che in teoria dovrebbe essere progettato con in mente la massima linearità e minima distorsione.

Quote:

Originariamente inviato da Taiko (Messaggio 47607219)
no ho niente di quello citato, sto usando un vecchissimo 4.1 della philips da 50€ del 2006...

Ok, quindi, partendo da zero, rimaniamo sempre sul 300/350?

Taiko 25-10-2021 11:00

Quote:

Originariamente inviato da Ton90maz (Messaggio 47607706)
Non è strano, perchè SONO argomenti che si sovrappongono. Come forse già saprai, l'orecchio umano risponde alle varie frequenze in modo diverse, a seconda delle intensità. A basso volumi i suoni appariranno ricchi di medie frequenze, poveri di alte e poverissimi di basse. Alzando il volume la sensibilità agli estremi di banda aumenta più della sensibilità delle medie frequenze. Perchè parlo di dinamica? Perchè chiaramente parti da un volume medio più basso, quindi devi alzare il volume, quindi oltre a riprodurre la musica con un volume più alto e con più dinamica, hai anche l'orecchio che risponde in maniera più lineare. Con la musica compressa, invece, alzando il volume diventi sordo. Cosa si tende a fare, a livello commerciale? Alzare i bassi (o addirittura una volta si usava il loudness), così da avere un suono sempre con dinamica zero, ma meno piatto. In questo senso, un diffusore con risposta in frequenza piatta sarà più adatto a riprodurre un brano ricco di dinamica, che una roba ultra compressa, o in pratica ascolti un citofono.

Con ottime incisioni piene di dinamica, se un diffusore risultasse stancante, per me non sarebbe tanto per colpa delle caratteristiche di un monitor studio, che in teoria dovrebbe essere progettato con in mente la massima linearità e minima distorsione.

Ok, quindi, partendo da zero, rimaniamo sempre sul 300/350?

si quella cifra per pc, oppure anche 450€ per un sistema slegato dal pc...

DelusoDaTiscali 25-10-2021 11:40

Quote:

Originariamente inviato da Ton90maz (Messaggio 47607706)
...Perchè parlo di dinamica? ...

Non lo so, spero, con rispetto parlando, che lo sappia tu.

Qualsiasi sia il significato che tu voglia liberamente dare al termine "stancante", sappi che esso è riferito:

>alla timbrica di una cassa hi-fi di buona qualità e di ottima fattura
>ad un impianto audio completamente privo di "difetti"
>ad un materiale audio riprodotto di qualità "eccellente" da ogni punto di vista
>a condizioni di ascolto ottimali come volume, condizioni personali dell'ascoltatore, risposta acustica della sala di ascolto

dopo di che puoi dargli il significato che preferisci, non te la prenderai se penso che non è un mio problema.

Graphite600T 25-10-2021 12:51

Quote:

Originariamente inviato da DelusoDaTiscali (Messaggio 47607807)
Non lo so, spero, con rispetto parlando, che lo sappia tu.

Qualsiasi sia il significato che tu voglia liberamente dare al termine "stancante", sappi che esso è riferito:

>alla timbrica di una cassa hi-fi di buona qualità e di ottima fattura
>ad un impianto audio completamente privo di "difetti"
>ad un materiale audio riprodotto di qualità "eccellente" da ogni punto di vista
>a condizioni di ascolto ottimali come volume, condizioni personali dell'ascoltatore, risposta acustica della sala di ascolto

dopo di che puoi dargli il significato che preferisci, non te la prenderai se penso che non è un mio problema.

Confermo. Avevo configurato Jamo S803 + Loxjie A30 in una maniera così giusta da sembrare un impianto da 2500€. Era davvero stancante per quanto era perfetto. Alti medi e bassi perfetti. Quobuz a 192 khz ed il tutto gestito al meglio. Appena iniziavi l'ascolto quasi mi uscivano le lacrime per il palcoscenico e per la "ghost central speaker" che mi faceva sembrare di stare in una sala dove il cantante stesse cantando davanti a me. I bassi corposi ma mai duri o troppo burrosi ed i medi così giusti da sentire qualsiasi strumento.
Tutta questa perfezione raggiunta su materiale economico mi ha stupito! Fatto sta che questa qualità eccessiva ti portava talmente attenzione nella musica che ti mandava fuori

mentalrey 25-10-2021 13:57

Non é solo quello.
Intanto questa paura "a prescindere" verso i monitor da studio é ingiustificata
soprattutto quando si parla di fascia bassa, dove si tratta per lo più di casse multimediali
(quindi adatte un po' a tutto, ma meno ridicole delle varie controparti consumer/generaliste per pc)
Molti monitor sono adattissimi all'ascolto, semplicemente non fanno del "megaboom sui bassi" il sistema di vendita.
Questo perché nel giro di una settimana verrebbero ridicolizzati dagli utenti e addetti del settore e smetterebbero di vendere.

C'é effettivamente della casistica in cui i monitor da studio sono affaticanti o inadatti ad un ascolto confortevole, ma si tratta di modelli Adam e Yamaha di fascia media, palesemente pensati per essere ipercritici, che forzano il dettaglio sulle alte/medioalte con l'equalizzazione.
se vai ad ascoltare pezzi stracompressi come dinamica, compressi come formato, con quei modelli ti stanchi in fretta.
Però parliamo di casi, il resto tende semplicemente ad essere abbastanza ben bilanciato.

È più facile trovare casse con una risposta in frequenza discutibile nell'ambito hi-fi entry lvl,
é una specie di farwest dei tentativi di creare prodotti consumer badando più al marchio e pubblicità che alla sostanza, con firme sonore esagerate da una parte o dall'altra.

Taiko 25-10-2021 14:44

Quote:

Originariamente inviato da Graphite600T (Messaggio 47607921)
Confermo. Avevo configurato Jamo S803 + Loxjie A30 in una maniera così giusta da sembrare un impianto da 2500€. Era davvero stancante per quanto era perfetto. Alti medi e bassi perfetti. Quobuz a 192 khz ed il tutto gestito al meglio. Appena iniziavi l'ascolto quasi mi uscivano le lacrime per il palcoscenico e per la "ghost central speaker" che mi faceva sembrare di stare in una sala dove il cantante stesse cantando davanti a me. I bassi corposi ma mai duri o troppo burrosi ed i medi così giusti da sentire qualsiasi strumento.
Tutta questa perfezione raggiunta su materiale economico mi ha stupito! Fatto sta che questa qualità eccessiva ti portava talmente attenzione nella musica che ti mandava fuori

quindi è meglio che le casse studio non siano così "precise " nel riprodurre il suono?

azi_muth 25-10-2021 18:25

Quote:

Originariamente inviato da Graphite600T (Messaggio 47607921)
Tutta questa perfezione raggiunta su materiale economico mi ha stupito! Fatto sta che questa qualità eccessiva ti portava talmente attenzione nella musica che ti mandava fuori

Io non ho mai avuto problemi di "qualità" eccessiva...anzi mi accade il contrario.

Tonisettequattro 25-10-2021 18:44

Quote:

Originariamente inviato da Graphite600T (Messaggio 47607921)
Confermo. Avevo configurato Jamo S803 + Loxjie A30 in una maniera così giusta da sembrare un impianto da 2500€. Era davvero stancante per quanto era perfetto. Alti medi e bassi perfetti. Quobuz a 192 khz ed il tutto gestito al meglio. Appena iniziavi l'ascolto quasi mi uscivano le lacrime per il palcoscenico e per la "ghost central speaker" che mi faceva sembrare di stare in una sala dove il cantante stesse cantando davanti a me. I bassi corposi ma mai duri o troppo burrosi ed i medi così giusti da sentire qualsiasi strumento.
Tutta questa perfezione raggiunta su materiale economico mi ha stupito! Fatto sta che questa qualità eccessiva ti portava talmente attenzione nella musica che ti mandava fuori

Vendi il loxjie perché troppo perfetto?

s-y 25-10-2021 19:56

la butto lì ma ho l'impressione che non per tutti il termine 'qualità' abbia la stessa accezione.

nella fattispecie tenderei, condizionale, a interpretare come 'dettagliosità'

DelusoDaTiscali 25-10-2021 20:12

Quote:

Originariamente inviato da Taiko (Messaggio 47608117)
quindi è meglio che le casse studio non siano così "precise " nel riprodurre il suono?

Il gradimento di un suono molto analitico è soggettivo, è chiaro che se ascolti "per lavoro" non è che puoi scegliere, se ascolti per il piacere di farlo prendi le casse che preferisci.

Metaforicamente parlando è un po' la differenza che c'é tra fotografia scientifica (ad esempio in campo medico) dove il dettaglio deve essere il massimo in tutti i punti della foto e fotografia "artistica" dove non ci sono restrizioni di questo genere.

Taiko 26-10-2021 00:49

Quote:

Originariamente inviato da DelusoDaTiscali (Messaggio 47606959)
Belle le Tangent, manca tuttavia l'ingresso USB presente invece sulle Klipsch R-51PM citate qualche post più indietro, quanto alle misure per un eventuale posizionamento sul tavolo:

K.: 17,78 x 33,8 x 23,16 cm
T.: 16,6 x 34,5 x 20,5 cm

se il PC ha uscita ottica bene le Tangent, purtroppo i 3cm di profondità in più non giovano alle K. se poste ai lati del PC.
(io ho casse passive profonde 16).

ma l'usb nel caso delle Klipsch a cosa serve? Legge anche gli mp3 e i Flac?

DelusoDaTiscali 26-10-2021 06:52

Quote:

Originariamente inviato da Taiko (Messaggio 47608908)
ma l'usb ...

L' ingresso USB delle Klipsch è di "tipo B", è l'ingresso del DAC interno alle casse e si collega con un normale cavo USB ad una delle porte del PC (come qualsiasi altra periferica USB).

Al netto di eventuali verifiche / installazioni di driver le Klipsch appariranno come "device audio" nel relativo elenco del PC e potranno essere selezionate come device audio di default o eventualmente utilizzate nei modi più appropriati per casse hi-fi (connessione bitperfect) né più né meno come qualsiasi altro DAC con ingresso USB.

p.s. per inserire un pendrive contenente files audio necessita ovviamente un ingresso USB di "tipo A", questa funzione non è presente sulle Klipsch.

mentalrey 26-10-2021 12:54

Non sono un lettore mp3 se è quello che cercavi di capire.

Agganci le sorgenti PC, Smartphone, SmartTV, lettori mp3, Alexa, Google home, lettori CD... alle casse,
con le varie possibilità che ti danno, bluetooth, usb, ottico, analogico, etc.

Taiko 28-10-2021 15:51

Quote:

Originariamente inviato da mentalrey (Messaggio 47605474)
ti posto una possibilità di impianto che ritengo più adatto alla connessione
con un pc rispetto al mini hi-fi denon (di cui ti ricordo che non ho sentito il suono, quindi non posso dire se buono o cesso)
e spero che a questo punto qualcuno faccia altrettanto con la versione Hi-Fi così da chiudere i 1200 post

Scheda Audient Evo 4, con dei buoni convertitori AKM,
piccola, con un pomellone volume in cima,
un uscita casse sul retro e connessisone/alimentazione usb-c compatibile anche usb-A
(Audient è UK - creavano console e preamplificatori per gli studi londinesi,
chiaramente la scheda ha pezzi china)
119 euro

Prendi le Eris 4.5 BT, 16 cm di larghezza,
che si connettono con i cavi bilanciati alla scheda,
così se anche li metti dietro alla scrivania vicino ad altri cablaggi, non raccatti
interferenze a manetta
ci puoi connettere anche lo smarthpone in Bluetooth
e hanno delle regolazioni sul retro con cui puoi "smanacciare" l'equalizzaizone, se ne senti l'esigenza.
218 euro
esistono anche senza BT a circa 30 euro in meno.

Con 337/338 euro hai un sistema che da il meglio di se tra i 40cm e i due metri,
che funziona agganciato al desktop, ma che puoi spostare su un portatile,
che accetta bluetooth in ingresso anche col pc spento
e ti avanzano i soldi per un paio di cavi jack bilanciati.

Plus
si possono "eventualmente" usare anche cuffie più impegnative di quelle per i telefonini, senza rimorsi
e caso mai dovessi fare una call/giocare usando un microfono, puoi scegliere
quello da 15 euro o quello a condensatore da 500 senza problemi.
Ti interfacci anche con linux.

scusami per curiosità, ma l'audient che hai citato a che classe di amplificatori appartiene? Alla D?

DelusoDaTiscali 28-10-2021 17:17

Credo di poter rispondere anche io: la Audient è una scheda audio esterna (=è un DAC) NON contiene un amplificatore.

L' amplificatore è nelle casse attive presonus Eris e4.5 BT e risulta essere in classe AB, lo leggo peraltro sul sito thomann (venditore) (vedi) puoi verificare eventualmente sul sito presonus

dado1979 29-10-2021 14:45

Bisogna distinguere la preamplificazione (in tensione) e amplificazione di potenza (in corrente); quello che si chiama amplificatore é, generalmente, il secondo (o il primo più il secondo).
Le schede audio fanno la parte di conversione da digitale ad analogico (DAC digital analog converter) e la parte di preamplificazione... per fare la parte di corrente serve più spazio e non ci starebbe in una scheda audio.

Graphite600T 29-10-2021 15:11

Quote:

Originariamente inviato da DelusoDaTiscali (Messaggio 47613072)
Credo di poter rispondere anche io: la Audient è una scheda audio esterna (=è un DAC) NON contiene un amplificatore.

L' amplificatore è nelle casse attive presonus Eris e4.5 BT e risulta essere in classe AB, lo leggo peraltro sul sito thomann (venditore) (vedi) puoi verificare eventualmente sul sito presonus

La Audient evo 4 ha una resa sonora superiore al dac del loxjie a30?
Le Eris 4.5 sono meglio di Jamo S803? Nessun audiofilo che conosco consiglia i monitor per ascoltare musica

DelusoDaTiscali 29-10-2021 15:36

>Audient evo 4 vs dac del loxjie a30: non lo so, ma in tutta franchezza ti posso dire che il ruolo del DAC in un impianto di questo livello è sopravvalutato

>Eris 4.5 vs Jamo S803: posso solo riassumere quanto già emerso, ovvero che appartengono a categorie completamente diverse e differiscono anche per i dati morfologici (dimensioni della cassa, dimensioni del mid-woofer). Per quello che vale penso che sono entrambe soluzioni valide nell' ambito della relativa categoria

>vero, nessun audiofilo raccomanda casse monitor, ma va anche chiarito che gli audiofili mediamente puntano più in alto. Io (che non mi ritengo un audiofilo) ho casse hi-fi sul tavolo perché le avevo già in casa, vi ho aggiunto un ampli cinese in classe "D" (un audiofilo avrebbe preferito un usato "di marca") ed un DAC acquistato usato ma pur essendo cinese oltre che usato da solo costa un centinaio di euro.

Graphite600T 29-10-2021 16:24

Quote:

Originariamente inviato da DelusoDaTiscali (Messaggio 47614380)
>Audient evo 4 vs dac del loxjie a30: non lo so, ma in tutta franchezza ti posso dire che il ruolo del DAC in un impianto di questo livello è sopravvalutato

>Eris 4.5 vs Jamo S803: posso solo riassumere quanto già emerso, ovvero che appartengono a categorie completamente diverse e differiscono anche per i dati morfologici (dimensioni della cassa, dimensioni del mid-woofer). Per quello che vale penso che sono entrambe soluzioni valide nell' ambito della relativa categoria

>vero, nessun audiofilo raccomanda casse monitor, ma va anche chiarito che gli audiofili mediamente puntano più in alto. Io (che non mi ritengo un audiofilo) ho casse hi-fi sul tavolo perché le avevo già in casa, vi ho aggiunto un ampli cinese in classe "D" (un audiofilo avrebbe preferito un usato "di marca") ed un DAC acquistato usato ma pur essendo cinese oltre che usato da solo costa un centinaio di euro.

Sempre chiaro grazie <3

DelusoDaTiscali 29-10-2021 17:06

Una piccola aggiunta: nella fascia di prezzo (e di dimensioni) delle Jamo guarderei le Elac Debut (5.2 o 6.2) vedi recensioni online; occhio alla gamma basse se non hai intenzione di aggiungere un sub.

Taiko 01-11-2021 22:03

Quote:

Originariamente inviato da DelusoDaTiscali (Messaggio 47613072)
Credo di poter rispondere anche io: la Audient è una scheda audio esterna (=è un DAC) NON contiene un amplificatore.

L' amplificatore è nelle casse attive presonus Eris e4.5 BT e risulta essere in classe AB, lo leggo peraltro sul sito thomann (venditore) (vedi) puoi verificare eventualmente sul sito presonus

scusami ma Le Mackie CR4-X come sono?

Kyappy80 01-11-2021 23:31

Mi consigliate un buon subwoofer max 150-200€?
Come casse sto per ordinare le edifier r1280dbs
Come sub ho visto il Mivoc Hype,che nei siti tedeschi piace a molti (165€)
In realtà mi piace un sacco,sia come estetica che come bassi,il klipsch sw-12 che in usa costa "solo" 240 dollari e in europa ben oltre 300€,quindi fuori budget per me,a meno che non rinuncio alle casse e ci attacco quelle della trust tytan ahaha

DelusoDaTiscali 02-11-2021 05:41

Oltre al Mivoc (saltuariamente reperibile anche su A. Italia, si dovrebbe risparmiare la spedizione che dalla Germania non è mai gratis) ci sono i Magnat Monitor Supreme e l' Elac Debut S10.2 salvo altri che non conosco; cito il basso 840 che non mi fa impazzire rispetto ai sub di fascia più alta ma che magari rispetto a questi "tiene botta".

C' é poi il caso "unico" del sub "da tavolo" Fostex submini 2

Se ti interessano verifica la presenza di:

>high level input (per connettersi ad ampli stereo senza uscite pre-out, direttamente ai morsetti delle casse da dove preleva il segnale (ma non la potenza))
>standby automatico escludibile: lo standby ti toglie il disturbo di accendere ogni volta ma poi magari il sub ti va in standby durante un assolo di chitarra, sarebbe bene poter decidere se usarlo o no (*)

Da escludere tassativamente sub senza regolazione crossover (vanno bene solo se l'ampli ha il crossover del sub interno) come certi yamaha ultra economici


(*) in zono pc lo accendo a mano perché ce l'ho vicino, in zona HT vado in automatico perché per accenderlo mi dovrei alzare dalla poltrona...

Kyappy80 02-11-2021 09:08

Quote:

Originariamente inviato da DelusoDaTiscali (Messaggio 47617965)
Oltre al Mivoc (saltuariamente reperibile anche su A. Italia, si dovrebbe risparmiare la spedizione che dalla Germania non è mai gratis) ci sono i Magnat Monitor Supreme e l' Elac Debut S10.2 salvo altri che non conosco; cito il basso 840 che non mi fa impazzire rispetto ai sub di fascia più alta ma che magari rispetto a questi "tiene botta".

C' é poi il caso "unico" del sub "da tavolo" Fostex submini 2

Se ti interessano verifica la presenza di:

>high level input (per connettersi ad ampli stereo senza uscite pre-out, direttamente ai morsetti delle casse da dove preleva il segnale (ma non la potenza))
>standby automatico escludibile: lo standby ti toglie il disturbo di accendere ogni volta ma poi magari il sub ti va in standby durante un assolo di chitarra, sarebbe bene poter decidere se usarlo o no (*)

Da escludere tassativamente sub senza regolazione crossover (vanno bene solo se l'ampli ha il crossover del sub interno) come certi yamaha ultra economici


(*) in zono pc lo accendo a mano perché ce l'ho vicino, in zona HT vado in automatico perché per accenderlo mi dovrei alzare dalla poltrona...

Ciao,grazie della risposta. Invece,come casse vanno bene le edifier 1280dbs? Non parlo per le uscite,connessioni etc. (ha l'uscita sub la versione dbs) ma oproprio come casse.
In pratica cerco di farmi un 2.1 economico ma più professionale rispetto alle logitech z623 ma ugualmente potente come "rimbombo" e con miglior qualità.
Il sub della logitech è 130w rms,i suoi satelliti da 35 w rms l'uno. L'ediifer ha 42 w rms in uscita (di meno,ma non è un giocattolo) e il sub della mivoc 120 rms

azi_muth 02-11-2021 14:04

Quote:

Originariamente inviato da Kyappy80 (Messaggio 47618076)
ma ugualmente potente come "rimbombo" e con miglior qualità.

Questo è un ossimoro.
Chi cerca la qualità nei bassi rifugge dal "rimbombo".

ferste 02-11-2021 15:02

Quote:

Originariamente inviato da azi_muth (Messaggio 47618634)
Questo è un ossimoro.
Chi cerca la qualità nei bassi rifugge dal "rimbombo".

Eh eh, creo intenda il basso che ti senti alla bocca dello stomaco :D

dado1979 02-11-2021 15:27

Quote:

Originariamente inviato da ferste (Messaggio 47618747)
Eh eh, creo intenda il basso che ti senti alla bocca dello stomaco :D

Quindi sotto i 50 Hz...

Kyappy80 02-11-2021 15:32

Può darsi che non mi sappia spiegare.
In pratica vorrei famri un 2.1 più qualitativo,insomma qualcosa che non è giocattoloso come logitech,trust,creative ma più professionale.
Se per un z623 spenderei 170€ vorrei,se si può,qualcosa della potenza simile,spendendone max 300.
Ho ragionato cosi. Un sub come quello della mivoc da 120 w rms,ad esempio,che è pure economico e che è piaciuto soprattutto in germania,sarà per forza migliroe di quel giocattolo della logitech,vero?
Riguardo le casse,quelle della logitech sono cassettine e si e no valgono 20-30 euro. Però sono da 70 watt rms.
Quindi presumo che un paio di edifier anche con meno wattaggio,come le r1280 siano migliori (oppure le 1850 boh).
Capisco che il wattaggio è una cosa pubblicitaria però le logitech fanno davvero casino,la musica elettronica,la techno,la dance commerciale me le godo.
Ecco perché sono pure fissato col subwoofer.
Molti mi consigliano me maudi bx5 o bx8,oppure rokit,edifier 2750 o jbl mkii perché hanno bassi potenti ma tra bassi dei woofer e quelli dei subwoofer preferisco i secondi.
Poi ovvio che la qualità delle logitech fa schifo ed ecco perchè ho pensato ad un sistemino senza pretese che costi circa 300€ e mi soddisfi come potenza quanto le logitech.
Molti mi dicono che i sub sotto le 200 euro fanno schifo e probabilmente,data la loro passione,sarà anche vero,ma dubito siano peggio di quelle della logitech!
:help: :help: :help:

DelusoDaTiscali 02-11-2021 15:56

Le 1280dbs in tutta onestà sul manuale dichiarano 21+21w di uscita, direi che il Mivox è sovrabbondante (penso anche all' ingombro), ma d' altro canto hai tu in mano la manopola del volume per regolarlo al meglio e comunque ti ritrovi un sub che andrà bene anche con casse più potenti.

Le edifier hanno la reputazione di essere ben suonanti "per la fascia di prezzo" (100 euro la versione base) ma nel campo delle casse da tavolo la scelta è infinita certo ci dovresti mettere sopra un altro centinaio di euro.

Purtroppo modelli (pure ce ne sono in queste ultime pagine) non te ne saprei indicare, ho un sistema da tavolo con un sub ma è più spostato verso l' hi-fi (detto terra terra decisamente più caro).

Kyappy80 02-11-2021 17:47

Quote:

Originariamente inviato da DelusoDaTiscali (Messaggio 47618864)
Le 1280dbs in tutta onestà sul manuale dichiarano 21+21w di uscita, direi che il Mivox è sovrabbondante (penso anche all' ingombro), ma d' altro canto hai tu in mano la manopola del volume per regolarlo al meglio e comunque ti ritrovi un sub che andrà bene anche con casse più potenti.

Le edifier hanno la reputazione di essere ben suonanti "per la fascia di prezzo" (100 euro la versione base) ma nel campo delle casse da tavolo la scelta è infinita certo ci dovresti mettere sopra un altro centinaio di euro.

Purtroppo modelli (pure ce ne sono in queste ultime pagine) non te ne saprei indicare, ho un sistema da tavolo con un sub ma è più spostato verso l' hi-fi (detto terra terra decisamente più caro).

Perfetto!
Non fa nulla l'ingombro,più è grande meglio è. Il cassone sub per molti è anonimo,per me è bellissimo,se potessi permettermelo prenderei il klipsch sw-120.
Senti,in effetti 42 w rms è troppo poco,me ne consiglieresti altre,ma non oltre le 200-250 euro?
Non troppo grosse,come le 8 pollici però,perché ho un monitor 32 pollici e il case sharkoon (con vetro laterale) sopra la scrivania diablo da 140 cm.

azi_muth 02-11-2021 18:01

Quote:

Originariamente inviato da Kyappy80 (Messaggio 47619044)
Perfetto!
Non fa nulla l'ingombro,più è grande meglio è. Il cassone sub per molti è anonimo,per me è bellissimo,se potessi permettermelo prenderei il klipsch sw-120.
Senti,in effetti 42 w rms è troppo poco,me ne consiglieresti altre,ma non oltre le 200-250 euro?
Non troppo grosse,come le 8 pollici però,perché ho un monitor 32 pollici e il case sharkoon (con vetro laterale) sopra la scrivania diablo da 140 cm.

Più che watt sarebbe interessante sapere quanti decibel indistorti ti servono nel punto di ascolto.
Parlare di watt senza conoscere la sensibilità degli altoparlanti ha poco senso...è un po' come cercare di capire qual'è la velocità di un auto senza considerarne la massa...una cosa sono 90 Kw su un Suv da 2 tonnellate un altra su un' auto sportiva che ne pesa meno della metà.

dado1979 02-11-2021 18:01

Quote:

Originariamente inviato da Kyappy80 (Messaggio 47618822)
Può darsi che non mi sappia spiegare.
In pratica vorrei famri un 2.1 più qualitativo,insomma qualcosa che non è giocattoloso come logitech,trust,creative ma più professionale.
Se per un z623 spenderei 170€ vorrei,se si può,qualcosa della potenza simile,spendendone max 300.
Ho ragionato cosi. Un sub come quello della mivoc da 120 w rms,ad esempio,che è pure economico e che è piaciuto soprattutto in germania,sarà per forza migliroe di quel giocattolo della logitech,vero?
Riguardo le casse,quelle della logitech sono cassettine e si e no valgono 20-30 euro. Però sono da 70 watt rms.
Quindi presumo che un paio di edifier anche con meno wattaggio,come le r1280 siano migliori (oppure le 1850 boh).
Capisco che il wattaggio è una cosa pubblicitaria però le logitech fanno davvero casino,la musica elettronica,la techno,la dance commerciale me le godo.
Ecco perché sono pure fissato col subwoofer.
Molti mi consigliano me maudi bx5 o bx8,oppure rokit,edifier 2750 o jbl mkii perché hanno bassi potenti ma tra bassi dei woofer e quelli dei subwoofer preferisco i secondi.
Poi ovvio che la qualità delle logitech fa schifo ed ecco perchè ho pensato ad un sistemino senza pretese che costi circa 300€ e mi soddisfi come potenza quanto le logitech.
Molti mi dicono che i sub sotto le 200 euro fanno schifo e probabilmente,data la loro passione,sarà anche vero,ma dubito siano peggio di quelle della logitech!
:help: :help: :help:

Ci sono tantissime soluzioni che puoi praticare ma mi sembra di capire che tu parti quasi da 0... per esperienza dovresti cercare di capire almeno (come minimo) la timbrica del suono che ti piace, il tipo di musica che ascolti.
Io posso solo farti un esempio di sistema stereo (ragiona sul fatto che un sub é complicatissimo da posizionare e può avere risultati estremamente negativi se non si ragiona sulla fisica del suono alle basse frequenze) che un amico usa ancora con entusiasmo dopo 10 anni sia per giocare che per ascoltare musica:
- Asus Xonar Essence STX;
- ampli NAD C320 BEE;
- QEF Q1 (splendide da vedere e bensuonanti)... ho scelto queste casse perchè hanno woofer e tweeter con il baricentro nello stesso punto e quindi a brevi distanze la ricostruzione scenica é migliore);
Ma è solo un esempio.
P.S. tutto usato ovviamente, speso 5000 euro in tutto una decina di anni fa.
P.P.S. un sistema del genere é per sempre.

Tonisettequattro 02-11-2021 18:34

Quote:

Originariamente inviato da Kyappy80 (Messaggio 47618822)
Può darsi che non mi sappia spiegare.
In pratica vorrei famri un 2.1 più qualitativo,insomma qualcosa che non è giocattoloso come logitech,trust,creative ma più professionale.
Se per un z623 spenderei 170€ vorrei,se si può,qualcosa della potenza simile,spendendone max 300.
Ho ragionato cosi. Un sub come quello della mivoc da 120 w rms,ad esempio,che è pure economico e che è piaciuto soprattutto in germania,sarà per forza migliroe di quel giocattolo della logitech,vero?
Riguardo le casse,quelle della logitech sono cassettine e si e no valgono 20-30 euro. Però sono da 70 watt rms.
Quindi presumo che un paio di edifier anche con meno wattaggio,come le r1280 siano migliori (oppure le 1850 boh).
Capisco che il wattaggio è una cosa pubblicitaria però le logitech fanno davvero casino,la musica elettronica,la techno,la dance commerciale me le godo.
Ecco perché sono pure fissato col subwoofer.
Molti mi consigliano me maudi bx5 o bx8,oppure rokit,edifier 2750 o jbl mkii perché hanno bassi potenti ma tra bassi dei woofer e quelli dei subwoofer preferisco i secondi.
Poi ovvio che la qualità delle logitech fa schifo ed ecco perchè ho pensato ad un sistemino senza pretese che costi circa 300€ e mi soddisfi come potenza quanto le logitech.
Molti mi dicono che i sub sotto le 200 euro fanno schifo e probabilmente,data la loro passione,sarà anche vero,ma dubito siano peggio di quelle della logitech!
:help: :help: :help:

Perché non prendi direttamente un edifier 2.1 con subwoofer già incluso? Probabilmente il sistema sarà più equilibrato...a meno che tu non voglia prendere ora un sub "serio" per poi cambiare i diffusori in futuro


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 04:04.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.