Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Altre discussioni sull'informatica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=8)
-   -   Guida all'assemblaggio di un HTPC mini-itx per profani (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=2453249)


predator_85 27-05-2013 13:16

Quote:

Originariamente inviato da Luca72c (Messaggio 39515965)
Peccato... comunque se c'è tanta richiesta di schede E350 puoi sempre pensare di sostituire la scheda madre in un secondo momento con una USB3 e rivendere quella che hai. Per l'HDD esterno, bisogna vedere che porta ha, se è una USB2 collegarlo ad una USB3 sarebbe inutile. L'importanza della USB3 è più che altro per il prossimo anno, in cui immagino che pennette e hard disk esterni saranno perlopiù USB3.

se vuoi recuperare velocita installa wiundows 8 pro veramente veloce io l ho fatto diventare uguale a windows 7 con startisback un programmino indispensabile quel processore e troppo lento

Luca72c 27-05-2013 16:15

Quote:

Originariamente inviato da predator_85 (Messaggio 39516974)
se vuoi recuperare velocita installa wiundows 8 pro veramente veloce io l ho fatto diventare uguale a windows 7 con startisback un programmino indispensabile quel processore e troppo lento

Troppo lento? Qui non stiamo parlando di macchine da ufficio, l'E350 è più che adeguato per un piccolo HTPC, in cui quello che conta sono le prestazioni grafiche e multimediali integrate (nelle quali l'E350 straccia il Celeron, a meno che non si intenda usare una scheda grafica discreta), non il tempo di avvio (nel quale, comunque, dubito che il Celeron sia molto più veloce dell'E350 su configurazioni software così semplici), dato che gli HTPC di solito si tengono in standby.
Nel mio HTPC mini-itx l'E350 è assolutamente sufficientemente veloce, non capisco di quale velocità tu possa aver bisogno in una macchina di questo genere: ripeto, non stiamo parlando di PC da ufficio o per lavorarci in Photoshop... Mi sembra che siano molto più importanti le prestazioni della grafica integrata, nelle quali - ripeto - il Celeron è una spanna indietro.

r.strauss 27-05-2013 17:21

Quote:

Originariamente inviato da Luca72c (Messaggio 39515965)
Peccato... comunque se c'è tanta richiesta di schede E350 puoi sempre pensare di sostituire la scheda madre in un secondo momento con una USB3 e rivendere quella che hai. Per l'HDD esterno, bisogna vedere che porta ha, se è una USB2 collegarlo ad una USB3 sarebbe inutile. L'importanza della USB3 è più che altro per il prossimo anno, in cui immagino che pennette e hard disk esterni saranno perlopiù USB3.

giusto ... infatti ho un Lacie USB2, quindi non servirebbe a nulla collegarlo alla porta eSata con il riduttore.
Mi terrò la possibilità in caso di esaurimento delle porte USB2.

MaxiHori 01-06-2013 10:19

ho appena scoperto l'esistenza dei fan controller! e sembran na gran figata ma vorrei esserne sicuro...
allora, la mia ventola cpu cambia velocità da sola a seconda della temperatura (la posso impostare dal bios) mentre l'altra ventola per i 2 HD ha una velocità fissa.
quindi se comprassi il controller e ci collegassi il sensore di temperatura all'hd otterrei che anche l'altra ventola si accende/spegne solo ad una certa temperatura, giusto??

approposito, il mio alimentatore è sicuramente il componente piu' rumoroso e ingombrante, ma non è possibile utilizzare un alimentatore tipo quello dei portatili? che non ha ne ventole ne nulla ed è esterno?

edit: ho risolto il problema dei 1080p! era il cavolo di windows defender che mi si era buggato! mi usava da solo un sacco di cpu.
l'ho disattivato e va tutto perfetto :)

Luca72c 03-06-2013 01:04

Quote:

Originariamente inviato da MaxiHori (Messaggio 39539391)
ho appena scoperto l'esistenza dei fan controller! e sembran na gran figata ma vorrei esserne sicuro...
allora, la mia ventola cpu cambia velocità da sola a seconda della temperatura (la posso impostare dal bios) mentre l'altra ventola per i 2 HD ha una velocità fissa.
quindi se comprassi il controller e ci collegassi il sensore di temperatura all'hd otterrei che anche l'altra ventola si accende/spegne solo ad una certa temperatura, giusto??

approposito, il mio alimentatore è sicuramente il componente piu' rumoroso e ingombrante, ma non è possibile utilizzare un alimentatore tipo quello dei portatili? che non ha ne ventole ne nulla ed è esterno?

edit: ho risolto il problema dei 1080p! era il cavolo di windows defender che mi si era buggato! mi usava da solo un sacco di cpu.
l'ho disattivato e va tutto perfetto :)

Dipende tutto dal fan controller e da come funziona, la cosa è complicata (se ricordo bene) dal fatto che si tratta di ventole di tipo diverso (PWM e tachimetriche), o sbaglio? In ogni caso fan controller vanzati dovrebbero poter controllare entrambe le tipologie di ventole, però non sono molto ferrato in materia perchè non ne ho mai avuti.
Quello esterno dei portatili non è un alimentatore, ma un trasformatore AC-DC, che fornisce corrente DC all'alimentatore vero e proprio che è interno. Per le tue necessità, un alimentatore di tipo "pico-psu" avrebbe rumorosità nulla e ottima efficienza; anch'esso avrebbe bisogno di un trasformatore AC-DC esterno, come i portatili, da comprare a parte. Attenzione però ad evitare alimentatori "simil pico-psu" cinesi poco sicuri su Ebay, che spesso sono un po' sòla; inoltre attento a non fare l'errore di prenderlo molto sovrabbondante, perchè rischi di incorrere nel problema del carico troppo ridotto, che con questi ali è frequente.
Per il problema dei 1080p, lo dicevo io che era un po' strano! Tutto è bene ciò che finisce bene... (incrociamo le dita)

MaxiHori 03-06-2013 19:11

Quote:

Originariamente inviato da Luca72c (Messaggio 39545836)
Per le tue necessità, un alimentatore di tipo "pico-psu" avrebbe rumorosità nulla e ottima efficienza; anch'esso avrebbe bisogno di un trasformatore AC-DC esterno, come i portatili, da comprare a parte.

figo figo, ma quale è la differenza con un alimentatore normale?
ed in questo modo il calore dove viene trasferito? al trasformatore?
non c'è un alimentatore "pico-psu" con trasformatore integrato tipo?

cioè non vorrei che poi mi si fonda qualcosa nel trasformatore esterno (anche perchè lo infilerei dietro ad un mobile)

Quote:

Originariamente inviato da Luca72c (Messaggio 39545836)
attento a non fare l'errore di prenderlo molto sovrabbondante, perchè rischi di incorrere nel problema del carico troppo ridotto, che con questi ali è frequente.

non ho capito cosa significhi... cioè potrei prenderne uno troppo forte per le mie necessità?
immagino debba cercarne uno da 60W e poi prendere un trasformatore AD-DC qualsiasi.

Luca72c 03-06-2013 23:29

Quote:

Originariamente inviato da MaxiHori (Messaggio 39549331)
figo figo, ma quale è la differenza con un alimentatore normale?
ed in questo modo il calore dove viene trasferito? al trasformatore?
non c'è un alimentatore "pico-psu" con trasformatore integrato tipo?
cioè non vorrei che poi mi si fonda qualcosa nel trasformatore esterno (anche perchè lo infilerei dietro ad un mobile)

Rispetto ad un alimentatore normale è molto più piccolo, praticamente l'elettronica sta tutta sul connettore ATX... inoltre, siccome è molto efficiente (>92%) scalda pochissimo e il calore normalmente viene dissipato dalla normale aerazione del case.
Non esiste (a che ne so io) una versione con trasformatore integrato, poichè il trasformatore va localizzato a seconda del paese di utilizzo, inoltre si possono scegliere trasformatori più o meno buoni a seconda delle proprie necessità e disponibilità economiche.
Questo tipo di trasformatori è molto difficile che fondano!

Quote:

Originariamente inviato da MaxiHori (Messaggio 39549331)
non ho capito cosa significhi... cioè potrei prenderne uno troppo forte per le mie necessità?
immagino debba cercarne uno da 60W e poi prendere un trasformatore AD-DC qualsiasi.

Esatto, non conviene andare su un pico-psu da 120W se poi si ha un carico massimo di 30/40W... anzi, è sconsigliato!
Il trasformatore AC-DC deve avere voltaggio e amperaggio adeguati al pico-psu scelto.

MaxiHori 04-06-2013 09:56

Quote:

Originariamente inviato da Luca72c (Messaggio 39550484)
Rispetto ad un alimentatore normale è molto più piccolo, praticamente l'elettronica sta tutta sul connettore ATX... inoltre, siccome è molto efficiente (>92%) scalda pochissimo e il calore normalmente viene dissipato dalla normale aerazione del case.

quindi scusa ma... gli alimentatori normali allora perchè sono ancora in giro se questi so sempre cmq superiori?

Quote:

Originariamente inviato da Luca72c (Messaggio 39550484)
Questo tipo di trasformatori è molto difficile che fondano!

sicuro sicuro?? perchè non sarebbe la prima volta che un trasformatore che ho utilizzato scaldi tanto da scottare.

Luca72c 04-06-2013 11:02

Quote:

Originariamente inviato da MaxiHori (Messaggio 39551271)
quindi scusa ma... gli alimentatori normali allora perchè sono ancora in giro se questi so sempre cmq superiori?

Eh, mica è così semplice... innanzitutto costano un bel po' per la potenza che hanno (parlo di alimentatore+trasformatore)! Inoltre forniscono potenze inadeguate a PC dal maggior consumo, per i quali un tale prezzo per watt sarebbe assurdo (parliamo di PC che consumano 500/600W, fai un po' la proporzione...).
Comunque molti alimentatori mini-itx dei case (ad esempio alcuni su schedina) condividono parte della tecnologia con i pico-psu.

Quote:

Originariamente inviato da MaxiHori (Messaggio 39551271)
sicuro sicuro?? perchè non sarebbe la prima volta che un trasformatore che ho utilizzato scaldi tanto da scottare.

No che non sono sicuro, ma io sul mio HTPC ho un pico-psu e il trasformatore, anche dopo diverse ore di funzionamento, non supera mai i 40/50°C (certo, in un certo senso scotta, ma non abbastanza da dar fuoco alla casa!). Penso però che dipenda molto dalla qualità del trasformatore...

MaxiHori 04-06-2013 11:07

Quote:

Originariamente inviato da Luca72c (Messaggio 39551598)
parliamo di PC che consumano 500/600W, fai un po' la proporzione...

la mado e che ci devono fa con quei pc

Quote:

Originariamente inviato da Luca72c (Messaggio 39551598)
No che non sono sicuro, ma io sul mio HTPC ho un pico-psu e il trasformatore, anche dopo diverse ore di funzionamento, non supera mai i 40/50°C (certo, in un certo senso scotta, ma non abbastanza da dar fuoco alla casa!). Penso però che dipenda molto dalla qualità del trasformatore...

eh cazzo pero' se consideri un pc che sta acceso magari per settimane... 50 gradi fissi per settimane la vedo male....
vorrei davvero evitare di dar fuoco alla casa!

Luca72c 04-06-2013 11:39

Quote:

Originariamente inviato da MaxiHori (Messaggio 39551623)
la mado e che ci devono fa con quei pc
eh cazzo pero' se consideri un pc che sta acceso magari per settimane... 50 gradi fissi per settimane la vedo male....
vorrei davvero evitare di dar fuoco alla casa!

Sono PC desktop con schede grafiche che consumano molto. Poi se pensi che certi processori già da soli hanno un TDP di 125W...
Io parlavo di temperature massime raggiunte con un carico di lavoro di punta, non credo che per settimane si produrrebbe un carico di lavoro continuo del genere! Comunque sia, considerato innanzitutto che è assolutamente sconsigliato di chiudere un trasformatore in un mobile (è l'aria che circola quello che provvede al suo raffreddamento), sappi che esistono trasformatori AC/DC che scaldano meno, ma ovviamente costano di più...
Anche per quelli, però, è sconsigliato chiuderli in un mobile... non è un caso che i mobili per stereo, videoregistratori, PC e roba simile hanno sempre delle aperture sul retro, nonstante in quel caso spesso gli apparecchi stessi hanno un sistema di raffreddamento attivo o passivo e nel caso di lettori/registratori/stereo il carico è di solito molto ridotto.

MaxiHori 04-06-2013 11:43

Quote:

Originariamente inviato da Luca72c (Messaggio 39551767)
nonstante in quel caso spesso gli apparecchi stessi hanno un sistema di raffreddamento attivo o passivo e nel caso di lettori/registratori/stereo il carico è di solito molto ridotto.

immagino sia troppo chiedere un sistema di raffreddamento attivo per un trasformatore che entri in funzione in caso di necessità...

e se utilizzassi un fan controller? inserisco il trasformatore dove ora ho l'alimentatore, gli attacco il sensore di temperatura del fan controller e in caso avvio la ventolina.

Luca72c 04-06-2013 16:32

Quote:

Originariamente inviato da MaxiHori (Messaggio 39551793)
immagino sia troppo chiedere un sistema di raffreddamento attivo per un trasformatore che entri in funzione in caso di necessità...

e se utilizzassi un fan controller? inserisco il trasformatore dove ora ho l'alimentatore, gli attacco il sensore di temperatura del fan controller e in caso avvio la ventolina.

Beh, se ci riesci lo puoi sempre fare, studiatela bene però.
Comunque mi sembra un po' eccessivo per un trasformatorino da pochi ampère...

MaxiHori 08-06-2013 10:32

ma che pico-psu devo cercare? ora dovrei avere un 200W (non so nemmeno gli ampere dove si vedano).

come faccio a capire i watt e gli ampere necessari al mio sistema per funzionare?

p.s.
pensavo anche un altra cosa...
se io tirassi dei fili nei muri (HDMI e usb) fino alla mia camera e creassi un secondo account sull'htpc (ho già settato windows per permettere l'accesso simultaneo di piu' utenti) a questo punto sarebbe come avere 2 htpc, uno in sala e uno in camera con un solo hardware.
che ne dici?

Luca72c 08-06-2013 16:27

Quote:

Originariamente inviato da MaxiHori (Messaggio 39570265)
ma che pico-psu devo cercare? ora dovrei avere un 200W (non so nemmeno gli ampere dove si vedano).
come faccio a capire i watt e gli ampere necessari al mio sistema per funzionare?

L'alimentatore che hai non importa, quello che devi capire è che alimentatore ti serve: intendo il wattaggio necessario.
Dopodichè, individuato quale wattaggio di pico-psu acquistare, dovrai cercare il trasformatore AC-DC adatto, valutando volt e ampère (grossomodo watt = volt x ampère).

Quote:

Originariamente inviato da MaxiHori (Messaggio 39570265)
pensavo anche un altra cosa...
se io tirassi dei fili nei muri (HDMI e usb) fino alla mia camera e creassi un secondo account sull'htpc (ho già settato windows per permettere l'accesso simultaneo di piu' utenti) a questo punto sarebbe come avere 2 htpc, uno in sala e uno in camera con un solo hardware.
che ne dici?

Esatto, questo è il bello degli HTPC! Però dovresti avere in ambedue le stanze uno schermo, altrimenti come fai a comandare l'HTPC? Ora, visto che un E350 ha di solito due uscite video (di solito 1 VGA + 1 HDMI/DVI), si tratta di "portare" un'uscita per stanza e collegarci uno schermo adatto. - a quel punto puoi usare i due schermi anche contemporaneamente. Se invece non ti interessa la contemporaneità (considerato anche la scarsa potenza dell'E350 in multitasking), ti consiglio di usare l'HDMI con uno switch subito a valle dell'HTPC e due cavi.
Poi alla prolunga USB puoi collegare mouse e tastiera o ricevitore IR.
Se invece vuoi una contemporaneità spinta (visione di video o TV in contemporanea nelle due stanze e magari registrazione di programmi insieme)
necessiti di un secondo piccolo HTPC client, anche senza scheda tuner e lettore BD (quindi più economico) o se preferisci, un HTPC più prestante come server in una delle due stanze (soluzione che ho adottato io - vedi prima pagina del thread).

MaxiHori 08-06-2013 17:31

Quote:

Originariamente inviato da Luca72c (Messaggio 39571820)
L'alimentatore che hai non importa, quello che devi capire è che alimentatore ti serve: intendo il wattaggio necessario.
Dopodichè, individuato quale wattaggio di pico-psu acquistare, dovrai cercare il trasformatore AC-DC adatto, valutando volt e ampère (grossomodo watt = volt x ampère).

quindi prendo la lista dei componenti del mio pc, cerco il consumo di picco e faccio la somma?


Quote:

Originariamente inviato da Luca72c (Messaggio 39571820)
Esatto, questo è il bello degli HTPC! Però dovresti avere in ambedue le stanze uno schermo

si ovviamente

Quote:

Originariamente inviato da Luca72c (Messaggio 39571820)
Poi alla prolunga USB puoi collegare mouse e tastiera o ricevitore IR.
Se invece vuoi una contemporaneità spinta (visione di video o TV in contemporanea nelle due stanze e magari registrazione di programmi insieme)

giusto per essere sicuri di parlare della stessa cosa, io vorrei due monitor con due istanze indipendenti dell'htpc.
cioè in entrambi ho media player aperto, con uno vedo delle cose e con l'altro ne vedo indipendentemente delle altre, come se avessi 2 htpc ma in realtà ne ho uno solo.
ovviamente non mi aspetto miracoli dal mio hardware ma vorrei usarlo per fare un test, vorrei provare a passare i cavi (vedere se ci sono ritardi di qualche tipo ecc...) e se funziona tutto magari assemblarne uno un po' piu' potente.

fra l'altro leggevo che ci sono molti che utilizzano la "virtualizzazione" mentre io invece farei solo piu' account windows e poi modificherei il registro per permettere l'accesso simultaneo a piu' utenti, tu per caso sai la differenza fra i due approcci?

ah approposito, ho visto che l'xbox one sarà praticamente un htpc, per caso ci hai dato un'occhiata??

cmq oramai sta cosa mi sta intrippando troppo, finiro' ad assemblare pc di sto passo

Luca72c 08-06-2013 19:53

Quote:

Originariamente inviato da MaxiHori (Messaggio 39572038)
quindi prendo la lista dei componenti del mio pc, cerco il consumo di picco e faccio la somma?

Grossomodo, ma se vuoi una cosa più realistica, procurati un misuratore di assorbimento (quegli aggeggi che si montano tra la spina di un apparecchio elettrico e la presa di corrente) e misura il carico massimo che riesci a spremere, poi aggiungici un 30/50% circa.

Quote:

Originariamente inviato da MaxiHori (Messaggio 39572038)
giusto per essere sicuri di parlare della stessa cosa, io vorrei due monitor con due istanze indipendenti dell'htpc.
cioè in entrambi ho media player aperto, con uno vedo delle cose e con l'altro ne vedo indipendentemente delle altre, come se avessi 2 htpc ma in realtà ne ho uno solo.
ovviamente non mi aspetto miracoli dal mio hardware ma vorrei usarlo per fare un test, vorrei provare a passare i cavi (vedere se ci sono ritardi di qualche tipo ecc...) e se funziona tutto magari assemblarne uno un po' piu' potente.

Purtroppo per quello che ne so io quello che chiedi tu non è possibile: non si possono aprire in un PC Windows due istanze contemporanee di un unico programma facendole uscire su due monitor diversi - tra l'altro un E350 non ce la farebbe mai...
Però puoi provare con due programmi diversi di cui almeno uno permetta la selezione del dispositivo di riproduzione audio separatamente da quello di sistema (es. MediaCenter e MediaPlayer), ma ripeto: per un E350 riprodurre due files video in contemporanea mi pare un po' improbabile... comunque funzionare funziona, infatti io col mio HTPC i7-3770 lo faccio.

Quote:

Originariamente inviato da MaxiHori (Messaggio 39572038)
fra l'altro leggevo che ci sono molti che utilizzano la "virtualizzazione" mentre io invece farei solo piu' account windows e poi modificherei il registro per permettere l'accesso simultaneo a piu' utenti, tu per caso sai la differenza fra i due approcci?

A che pro tutto ciò? Puoi tranquillamente accedere come un utente solo ma far andare due programmi in contemporanea, uno su un monitor e uno sull'altro... non occorrono nè virtualizzazione nè accesso multiutente.

Quote:

Originariamente inviato da MaxiHori (Messaggio 39572038)
ah approposito, ho visto che l'xbox one sarà praticamente un htpc, per caso ci hai dato un'occhiata??

non mi interessano le console da gioco, non uso giochi sul PC e tra l'altro uso solo macchine che mi posso assemblare e customizzare io.

Quote:

Originariamente inviato da MaxiHori (Messaggio 39572038)
cmq oramai sta cosa mi sta intrippando troppo, finiro' ad assemblare pc di sto passo

Te l'avevo detto! :D

MaxiHori 08-06-2013 20:01

Quote:

Originariamente inviato da Luca72c (Messaggio 39572533)
Grossomodo, ma se vuoi una cosa più realistica, procurati un misuratore di assorbimento (quegli aggeggi che si montano tra la spina di un apparecchio elettrico e la presa di corrente) e misura il carico massimo che riesci a spremere, poi aggiungici un 30/50% circa.

conosci un programma per "stressare" il pc? sarebbe anche utile magari che mostrasse dove sono i colli di bottiglia delle risorse.



Quote:

Originariamente inviato da Luca72c (Messaggio 39572533)
non si possono aprire in un PC Windows due istanze contemporanee di un unico programma facendole uscire su due monitor diversi

per questo pensavo alla virtualizzazione, in quel caso avrei proprio utenti differenti!


Quote:

Originariamente inviato da Luca72c (Messaggio 39572533)
A che pro tutto ciò? Puoi tranquillamente accedere come un utente solo ma far andare due programmi in contemporanea, uno su un monitor e uno sull'altro... non occorrono nè virtualizzazione nè accesso multiutente.

a quel punto 2 tastiere, 2 mouse, 2 telecomandi non avrebbero senso perchè andrebbero in conflitto fra di loro.

una cosa che mi sarebbe sempre piaciuta fare è eliminare tutti i pc della casa e sostituirli con uno solo,
al momento ho un pc io, uno mio fratello, uno nell'ufficio di casa e uno mia madre, insomma uno spreco incredibile e io odio gli sprechi!

se invece potessi avere un unico pc bello potente magari chiuso in una stanzina, e ogni persona avesse un proprio account utente per accedervi, a quel punto ogni persona dovrebbe avere solo 1 monitor, tastiera e mouse.

Luca72c 09-06-2013 03:15

Quote:

Originariamente inviato da MaxiHori (Messaggio 39572547)
conosci un programma per "stressare" il pc? sarebbe anche utile magari che mostrasse dove sono i colli di bottiglia delle risorse.

Basta che mandi in riproduzione un file 1080p mentre esegui un gioco 3d...
Programmi che mostrino i colli di bottiglia non ne conosco, se qualcuno ne conosce non esiti a informarci!

Quote:

Originariamente inviato da MaxiHori (Messaggio 39572547)
per questo pensavo alla virtualizzazione, in quel caso avrei proprio utenti differenti!

E assegnare altre periferiche di input diverse alle macchine virtuali? Interessante, ma ripeto che non mi sembra una cosa affrontabile con un E350... magari mi sbaglio...

Quote:

Originariamente inviato da MaxiHori (Messaggio 39572547)
a quel punto 2 tastiere, 2 mouse, 2 telecomandi non avrebbero senso perchè andrebbero in conflitto fra di loro.
una cosa che mi sarebbe sempre piaciuta fare è eliminare tutti i pc della casa e sostituirli con uno solo,
al momento ho un pc io, uno mio fratello, uno nell'ufficio di casa e uno mia madre, insomma uno spreco incredibile e io odio gli sprechi!
se invece potessi avere un unico pc bello potente magari chiuso in una stanzina, e ogni persona avesse un proprio account utente per accedervi, a quel punto ogni persona dovrebbe avere solo 1 monitor, tastiera e mouse.

Ho capito, la soluzione che dici tu con la virtualizzazione sarebbe interessante ma molto complessa da implementare - io non saprei come fare. Inoltre un unico PC verrebbe stressato un po' troppo per l'attuale livello dell'hardware e del software, io mi fiderei poco. Poi se a quell'unico PC capitasse qualcosa (blocco dell'HDD o altri inconvenienti hardware)? Rimarresti diversi giorni fermo in tutte le attività...
Secondo me visto che hai tutti 'sti PC in più la cosa più semplice è trasformare il più potente in un HTPC, realizzare una rete LAN domestica e usare l'HTPC mini-itx come client in un'altra stanza. Sarebbe tutto molto più semplice: al momento la tecnologia consumer attuale non mi pare ancora pronta per la soluzione cui aspiri tu, meglio soffermarsi sulla vecchia collaudata soluzione server potente-client leggero, molto più sicura e affidabile... potresti usare come client multimediali anche dei mini-pc come quelli che stanno uscendo a breve (intel, gigabyte, ecc...), collegandoli in DLNA; oppure degli smartphone o dei tablet.
N.B. Ovviamente l'utilizzo dello stesso PC con due tastiere e due telecomandi intendevo che andrebbe fatto non in contemporanea, o almeno con un certo grado di collaborazione tra i due utenti... come faccio io con mia moglie ;)

predator_85 09-06-2013 09:53

Quote:

Originariamente inviato da Luca72c (Messaggio 39518036)
Troppo lento? Qui non stiamo parlando di macchine da ufficio, l'E350 è più che adeguato per un piccolo HTPC, in cui quello che conta sono le prestazioni grafiche e multimediali integrate (nelle quali l'E350 straccia il Celeron, a meno che non si intenda usare una scheda grafica discreta), non il tempo di avvio (nel quale, comunque, dubito che il Celeron sia molto più veloce dell'E350 su configurazioni software così semplici), dato che gli HTPC di solito si tengono in standby.
Nel mio HTPC mini-itx l'E350 è assolutamente sufficientemente veloce, non capisco di quale velocità tu possa aver bisogno in una macchina di questo genere: ripeto, non stiamo parlando di PC da ufficio o per lavorarci in Photoshop... Mi sembra che siano molto più importanti le prestazioni della grafica integrata, nelle quali - ripeto - il Celeron è una spanna indietro.

ce l ho avuto per questo lo dicevo
se installi xbmc con una skin tipo aeon mq4 e copertine etc.. allora capirai quello che volevo dire con "lento"
se allo stesso prezzo prendi un celeron g1610 che consuma uguale e va 50 volte piu veloce non vedo il motivo dell acquisto di questi sistemi..

g1610 36 euro + 44 euro una h61 itx
un e350 integrato nella scheda madre minimo costa 55/60 (versione base) euro ma non c e proprio paragone li ho provati personalmente


edit:
se pensi di giocare fai un altro errore... il processore fa da collo di bottiglia la scheda hd6310 e castrata dalla pochissima potenza del processore per i giochi 3d sempre provato da me...


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 02:32.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.