Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Scienza e tecnica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=91)
-   -   Legamento crociato anteriore (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=498329)


alex642002 09-11-2012 09:17

Quote:

Originariamente inviato da Galaxy12 (Messaggio 38446948)
buonasera a tutti,avrei da fare due domandine sfruttando la vostra esperienza nella riabilitazione post intervento.Sono stato operato a inizio maggio di questo anno,due settimane fa ho fatto l'ultima visita di controllo con l'ortopedico che mi ha operato e la sentenza è stata: il ginocchio è ok,manca ancora qualche grado di flessione ma ha detto che verrà da sè col tempo,niente più controlli,mi ha detto che posso fare tutte le attività che voglio ma mi ha anche consigliato di recuperare il tono muscolare della gamba ed è questo che mi interessa.Nuoto circa due ore ogni settimana e cerco di andare in palestra 2-3 volte a settimana ma mi sembra che il tono muscolare sull'arto operato non cambi,insomma la gamba sembra sempre essere la metà dell'altra,qualcuno di voi si ricorda per caso
l'evoluzione del suo lavoro in palestra e la tempistica per il recupero di una forma accettabile? grazie mille

Ciao!Di preciso io non ricordo,ma che dopo 6 mesi sia la metà dell'altra mi sembra un pò poco...come mai?Ma l'ortopedico e il fisioterapista che ti hanno detto?

Galaxy12 09-11-2012 11:49

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 38448023)
Ciao!Di preciso io non ricordo,ma che dopo 6 mesi sia la metà dell'altra mi sembra un pò poco...come mai?Ma l'ortopedico e il fisioterapista che ti hanno detto?

in pratica che il ginocchio è ok,va potenziata la muscolatura

alex642002 09-11-2012 17:01

Quote:

Originariamente inviato da Galaxy12 (Messaggio 38449173)
in pratica che il ginocchio è ok,va potenziata la muscolatura

Sì,appunto,a proposito della muscolatura dicevo:come mai questo ritardo secondo loro?

Stefano Landau 10-11-2012 14:50

Ciao a tutti
A distanza di 3 anni e mezzo dall'operazione al ginocchio....... il maltempo si sente ancora.
Soprattutto d'inverno, d'estate non lo avverto più.
Settimana scorsa poi sono stato a visitare una grotta molto umida durante un po' di giornate di brutto tempo...... li il ginocchio si sentiva per bene. Sembrava di essere tornati per un momento ad un anno dall'operazione.......
Un mio amico operato 15 anni fa con il rotuleo mi ha detto che lui i cambiamenti climatici è andato avanti a sentirli per 10 anni.......

Purtroppo per me l'effetto barometro è svanito. I fastidi sono ridotti a tal punto che comunque lo senti dopo che il brutto tempo è gia arivato da un po' di tempo, e quindi l'effetto previsioni è svanito.

Stefano Landau 10-11-2012 15:03

Quote:

Originariamente inviato da Galaxy12 (Messaggio 38446948)
buonasera a tutti,avrei da fare due domandine sfruttando la vostra esperienza nella riabilitazione post intervento.Sono stato operato a inizio maggio di questo anno,due settimane fa ho fatto l'ultima visita di controllo con l'ortopedico che mi ha operato e la sentenza è stata: il ginocchio è ok,manca ancora qualche grado di flessione ma ha detto che verrà da sè col tempo,niente più controlli,mi ha detto che posso fare tutte le attività che voglio ma mi ha anche consigliato di recuperare il tono muscolare della gamba ed è questo che mi interessa.Nuoto circa due ore ogni settimana e cerco di andare in palestra 2-3 volte a settimana ma mi sembra che il tono muscolare sull'arto operato non cambi,insomma la gamba sembra sempre essere la metà dell'altra,qualcuno di voi si ricorda per caso
l'evoluzione del suo lavoro in palestra e la tempistica per il recupero di una forma accettabile? grazie mille

Io sono stato operato a marzo 2009.
Finita la fisioterapia ho iniziato a fare palestra, diciamo con settembre 2009 e a farmi seguire da un personal trainer.

Per mia fortuna non ho notato un calo di tono muscolare dal prima al dopo così drastico come descrivono in molti.
Ho notato un calo di potenza sia durante la fisioterapia che durante l'allenamento successivo.
Ho però anche notato un notevole aumento della resistenza nella gamba operata. Era si meno potente.... ma dopo 15 minuti di Ciclette impostata con uno sforzo abbastanza intenso la gamba sana iniziava ad indurirsi, non ce la faceva più, quella operata manco la sentivo..... andava come nulla fosse......

Io ho fatto molta isometria, leg press e leg extension, di nuoto ne ho fatto poco..... tutto sommato non allena molto in questa fase (mentre ad inizio fisioterapia facevo quasi solo esercizi in piscina)

Io ti suggerirei quindi un po' di esercizi in palestra di isometria, leg press e leg exstension ed anche un po' di ciclette può essere molto utile.
Se possibile i primi mesi fatti seguire da un personal trainer spiegandogli quelle che sono le tue esigenze.......una volta capiti gli esercizi potrai andare avanti da solo.

A proposito del far tutto...... io ho preferito riprendere bene tono muscolare ed aspettare il massimo consolidamento del legamento prima di riprendere con lo sci (mi sono rotto il legamento sciando). Senza arrivare ai miei limiti ..... che ho atteso più di 2 anni, ti consiglio di attendere almeno un anno per le attività più pesanti o a rischio per le ginocchia, (Sci, clacio, basket, tennis....) proprio per permetterti di recuperare la 100% la muscolatura che è indispensabile per la protezione delle ginocchia.

Giulio TiTaNo 10-11-2012 18:58

ragazzi io mi sono operato mercoledi lca gamba sinistra con tendine rotuleo.
Attulamente sto nel letto(non mi alzo neanche per andare in bagno) pieno di dolore riesco a sopportarlo solo con antidolorofici molto forti. Ho chiamato il chirurgo più volte mi dice di stare tranquillo perchè è normale giovedì tornerò da lui per i punti...
Ma anche a voi tutto questo dolore dopo l'operazione? per quanti giorni? Io leggendo in giro sento gente che il secondo giorno dall'operazione già inziava fisioterapia.... O_O
Grazie

Stefano Landau 10-11-2012 22:17

Quote:

Originariamente inviato da Giulio TiTaNo (Messaggio 38457429)
ragazzi io mi sono operato mercoledi lca gamba sinistra con tendine rotuleo.
Attulamente sto nel letto(non mi alzo neanche per andare in bagno) pieno di dolore riesco a sopportarlo solo con antidolorofici molto forti. Ho chiamato il chirurgo più volte mi dice di stare tranquillo perchè è normale giovedì tornerò da lui per i punti...
Ma anche a voi tutto questo dolore dopo l'operazione? per quanti giorni? Io leggendo in giro sento gente che il secondo giorno dall'operazione già inziava fisioterapia.... O_O
Grazie

Dipende da tanti fattori.... però per quanto ne so l'operazione con il rotuleo dovrebbe essere più invasiva per il ginocchio rispetto al LCA che ho fatto io.

La fiosioterapia (intesa come esercizi da fare da soli) io l'ho iniziata la mattina dell'operazionepoi la fisioterapia al centro l'ho iniziata a 3 settimane dall'operazione. Quanto ai dolori...... Io che sono stato operato con g+s ho preso antidolorifici (Nimesulide) per 10 giorni dall'operazione altrimenti diventava difficile alzarsi in piedi (ovviamente con le stampelle....)

Giulio TiTaNo 11-11-2012 12:33

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 38458085)
Dipende da tanti fattori.... però per quanto ne so l'operazione con il rotuleo dovrebbe essere più invasiva per il ginocchio rispetto al LCA che ho fatto io.

La fiosioterapia (intesa come esercizi da fare da soli) io l'ho iniziata la mattina dell'operazionepoi la fisioterapia al centro l'ho iniziata a 3 settimane dall'operazione. Quanto ai dolori...... Io che sono stato operato con g+s ho preso antidolorifici (Nimesulide) per 10 giorni dall'operazione altrimenti diventava difficile alzarsi in piedi (ovviamente con le stampelle....)

io sto prendendo il coelferalgan, pensa che a me è al contrario una volta che riesco a mettermi alzato con le stampelle sento meno male di quando sono steso....

gomma2408 12-11-2012 08:23

Quote:

Originariamente inviato da Giulio TiTaNo (Messaggio 38460105)
io sto prendendo il coelferalgan, pensa che a me è al contrario una volta che riesco a mettermi alzato con le stampelle sento meno male di quando sono steso....

:D :D :D quello è l'effetto del co-efferalgan che prendi... è un oppiaceo!!!! :D :D :D
infatti nel post precedente non dicevi che stai sempre a letto??? dovresti allora sempre stare in piedi, se hai minor dolore... no? ahahah!!!

gomma2408 12-11-2012 08:36

Quote:

Originariamente inviato da Galaxy12 (Messaggio 38446948)
.....ma mi sembra che il tono muscolare sull'arto operato non cambi,insomma la gamba sembra sempre essere la metà dell'altra,qualcuno di voi si ricorda per caso
l'evoluzione del suo lavoro in palestra e la tempistica per il recupero di una forma accettabile? grazie mille

Ciao, ora, dire che la gamba è metà dell'altra.... bisognerebbe vedere come stanno oggettivamente le cose... cioè come forza come sei messo.
Di solito si fa al proposito, appunto dopo i sei mesi, un test ISOCINETICO mediante il quale vedi quanto deficit effettivo c'è sia in forza resistente (spesso si recupera prima questa con la fisioterapia e la palestra....) e forza massimale.
Ora, una cosa del genere si può capire anche da soli alle macchine, basta vedere quanto si riesce a fare con una gamba e con l'altra, ma la macchina ISOCINETICA è MOLTO pimportante perchè ti dice una cosa che nessun medico e neanche lo stesso paziente, può capire, e cioè IN QUALE PUNTO DELL'ESCURSIONE dell'articolazione si manifesta maggiormente il deficit, in modo da poter lavorare alle macchine poi concentrandosi su quel punto.....
Esempio:
faccio la leg extension (o la pressa, o altra macchina per le gambe...) mettiamo con gradazione 0-60, con la gamba sana uso 40kg con quella operata 25....
Ok è evidente io ho un deficit. Ma sicuramente non avrò lo stesso deficit lungo tutta l'escursioen 0-60 gradi, magari il maggior deficit è nel 40-60, mentre da 0-40 è minore... quindi pewr recuperare la forza con maggior possibilità di successo devo concentrarmi PRIMA su quel 40-60, altrimenti non potrò alzare i pesi, anche se da 0-40 gradi potrei già alzare di più...

Non so se mi sno spiegato...

La macchina isocinetica per questo, dopo i sei mesi , in caso di perdurare di deficit (te lo dico io che avevo un deficit di forza massimale del 36% fra una gamba e l'altra, e vuol dire non riuscire neanche a correre per bene...) SERVE moltissimo non solo a capire quello che ho spiegato sopra, ma anche come ALLENAMENTO, facendoci gli esercizi, perchè appunto applica, lungo tutta l'escursione, una forza sempre adattata alle possibilità muscolari... ecco perchè alla leg extension io non potevo fare esercizi con flessione superiore ai 60%, per via dei problemi di condropatia femoro rotulea, mentre alla macchina isocinetica lo stesso esercizio lo facevo 0-120 gradi...

;) ;) ;)

Io ho recuperato molto proprio DOPO i sei mesi, quando sembrava che ormai avevo fatto tutto e tanto... il mio ginocchio aveva solo bisogno di più tempo... e in 9 mesi dall'operazione ho recuperato tutto il differenziale di forza fra le due gambe.

ciao

Delfino81 12-11-2012 13:38

signori io ufficialmente ho lasciato l'ultima stampella, ovunque, sia negli ambienti protetti che in mezzo alla strada..... e oggi ho fatto la 7° seduta di piscina (sono 12 ma credo ne farò qualcuna in piu, tipo na 15ina ...

che dire, il ginocchio è stabile, e di sicuro mi da sensazioni migliori che quando ce l'avevo rotto... nn c'è paragone! :D

permane quella sensazione di doloretto che poi piu di un doloretto è coem se fose un "indurimento", un sentirsi tirare, nella parte interna....è quella che resta sempre un po piu gonfia (anche se molto meno) e quella che a volte a camminare mi provoca anch alcuni "scrosci" articolari.....è un fastidio che nn saprei descrivere a parole, forse solo chi è stato rotto e si è operato puo caprimi, e nn è detto che i fastidi siano in comune eh, come disse sia il dottore che la fisioterapista, speso a parità di operazione, chirurgo, e tecnica operatoria, ognuno ha i fastidi suoi... :D

è come dire, un fastidio molto simile (da quato mi hanno descritto, perche di certo io nn ci ho provato) anche se di natura "diversa" a quello che avevo col crociato rotto.....quando senti il ginocchio "vuoto" che cede in torsione o lateral-internamente....o un fastidio che prova chi, NON operato, o operato dopo tempo, si fa una nuotata a rana.....che bene al ginocchio nn fa.....piu di questo nn saprei descrivervelo!


la fisioterapista proprio oggi me l'ha "palpato" (il ginocchio eh, nn pensate a male :D ) e ha detto che a parte il muscolo che deve ancora crescere (bell "o criatur" :D ) il ginocchio sta bene.....e il senso di fastidio in quella parte decrescerà col tempo...

miha anche consigliato di comprare una crema che si chiama SAMEPLAST per ammorbidire le cicatrici, che male nn fa!


io ho sempre paura che possa aver fatto qualcosa di sbagliato (il famoso urto leggero dato col collo interno della tibia di due settimane fa :D , esercizi in casa o in piscina, ecc) pero cose grosse da riportare che possano fare da "mea culpa" per questo fastidio non ce le ho..... forse è proprio cosi!

del resto proprio ieri mi so fatto da solo la "diagnosi" ortopedica,:D ho prso la tibia pcoo sotto al ginocchio, da seduto, e a gamba "lassa" e ho cercato il cassetto antero posteriore coem faceva prima.... prima e ne andava avnti e dietro che era una belelzza, ora è una bellezza vederlo stabile!

quindi danni ai legamenti , con la fisioterapia, gli esercizi a casa o qualche inconveniente maldestro (che ha fatto piu danni paranoici in testa mia che nn al ginocchio stesso) nn credo di averne fatti.... potrebbe essere una reazione a qualche bottoncino al titanio (che per altro nn so manco dove sono fissati, nela tenica ll inside, so fissati "extrav articolazione" cosi lessi an volta).... o qualcuno di questi "endobutton" si è spstato? :D :D
o
va beh la mia testolina di paranoie fanta ortopediche ne fa tante.....pero di vero nn so cosa ci sia! :D

comunque almeno stiamo "in verticale".... e non è poco! :D

ciao a tutti!

Giulio TiTaNo 12-11-2012 16:16

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 38519265)
:D :D :D quello è l'effetto del co-efferalgan che prendi... è un oppiaceo!!!! :D :D :D
infatti nel post precedente non dicevi che stai sempre a letto??? dovresti allora sempre stare in piedi, se hai minor dolore... no? ahahah!!!

ho anticipato la visita dal chirurgo vado domani invece di giovedì....i dolori vanno leggermente meglio ma sentendo altre persone che hanno avuto il mio intervento non sono stati cosi male nel post-operatorio...Ieri sera avevo anche 37 e mezzo di febbre....
Speriamo che è tutto ok....

dylandog_666 12-11-2012 18:40

Salve a tutti! sono ri ri ri ri tornato con grandi novità :D

L'operazione è stata decisa! Giorno 21 (o 22, sapete che non me lo ricordo bene? :stordita: ) in una clinica ad Agropoli (nel sudde quindi) da quest'ortopedico che mi è stato consigliato da più persone e da più dottori (oltre ad aver operato un po' di persone che ho conosciuto strada facendo...)

La tecnica sarà quella del rotuleo (old school inside yeeeeeeeeeeeeeeeeeee) e spero che vada tutto bene.. nonostante non sia la mia prima operazione al ginocchio mi sto cagando un po', giusto quel minimo per tenere alta l'adrenalina :fagiano:

Un saluto ed un abbraccio a tutti :cincin:

Giulio TiTaNo 12-11-2012 19:17

Quote:

Originariamente inviato da dylandog_666 (Messaggio 38523888)
Salve a tutti! sono ri ri ri ri tornato con grandi novità :D

L'operazione è stata decisa! Giorno 21 (o 22, sapete che non me lo ricordo bene? :stordita: ) in una clinica ad Agropoli (nel sudde quindi) da quest'ortopedico che mi è stato consigliato da più persone e da più dottori (oltre ad aver operato un po' di persone che ho conosciuto strada facendo...)

La tecnica sarà quella del rotuleo (old school inside yeeeeeeeeeeeeeeeeeee) e spero che vada tutto bene.. nonostante non sia la mia prima operazione al ginocchio mi sto cagando un po', giusto quel minimo per tenere alta l'adrenalina :fagiano:

Un saluto ed un abbraccio a tutti :cincin:


spero che il tuo post operatorio non sia doloroso come il mio...anche a me non tendine rotuleo....

dylandog_666 12-11-2012 22:33

Quote:

Originariamente inviato da Giulio TiTaNo (Messaggio 38524168)
spero che il tuo post operatorio non sia doloroso come il mio...anche a me non tendine rotuleo....

Già speriamo... ci vorrà mooooooooooooooooooolta pazienza..

Teniamoci in contatto anche qui nel thread, avremo solo due settimane di differenza nell'operazione con la stessa tecnica, potremo scambiarci le esperienze per confrontare il decorso...

hai tutore e stampelle immagino, esercizi ne stai facendo?

Stefano Landau 12-11-2012 23:47

Quote:

Originariamente inviato da Delfino81 (Messaggio 38521662)
signori io ufficialmente ho lasciato l'ultima stampella, ovunque, sia negli ambienti protetti che in mezzo alla strada..... e oggi ho fatto la 7° seduta di piscina (sono 12 ma credo ne farò qualcuna in piu, tipo na 15ina ...

che dire, il ginocchio è stabile, e di sicuro mi da sensazioni migliori che quando ce l'avevo rotto... nn c'è paragone! :D

permane quella sensazione di doloretto che poi piu di un doloretto è coem se fose un "indurimento", un sentirsi tirare, nella parte interna....è quella che resta sempre un po piu gonfia (anche se molto meno) e quella che a volte a camminare mi provoca anch alcuni "scrosci" articolari.....è un fastidio che nn saprei descrivere a parole, forse solo chi è stato rotto e si è operato puo caprimi, e nn è detto che i fastidi siano in comune eh, come disse sia il dottore che la fisioterapista, speso a parità di operazione, chirurgo, e tecnica operatoria, ognuno ha i fastidi suoi... :D

è come dire, un fastidio molto simile (da quato mi hanno descritto, perche di certo io nn ci ho provato) anche se di natura "diversa" a quello che avevo col crociato rotto.....quando senti il ginocchio "vuoto" che cede in torsione o lateral-internamente....o un fastidio che prova chi, NON operato, o operato dopo tempo, si fa una nuotata a rana.....che bene al ginocchio nn fa.....piu di questo nn saprei descrivervelo!


la fisioterapista proprio oggi me l'ha "palpato" (il ginocchio eh, nn pensate a male :D ) e ha detto che a parte il muscolo che deve ancora crescere (bell "o criatur" :D ) il ginocchio sta bene.....e il senso di fastidio in quella parte decrescerà col tempo...

miha anche consigliato di comprare una crema che si chiama SAMEPLAST per ammorbidire le cicatrici, che male nn fa!


io ho sempre paura che possa aver fatto qualcosa di sbagliato (il famoso urto leggero dato col collo interno della tibia di due settimane fa :D , esercizi in casa o in piscina, ecc) pero cose grosse da riportare che possano fare da "mea culpa" per questo fastidio non ce le ho..... forse è proprio cosi!

del resto proprio ieri mi so fatto da solo la "diagnosi" ortopedica,:D ho prso la tibia pcoo sotto al ginocchio, da seduto, e a gamba "lassa" e ho cercato il cassetto antero posteriore coem faceva prima.... prima e ne andava avnti e dietro che era una belelzza, ora è una bellezza vederlo stabile!

quindi danni ai legamenti , con la fisioterapia, gli esercizi a casa o qualche inconveniente maldestro (che ha fatto piu danni paranoici in testa mia che nn al ginocchio stesso) nn credo di averne fatti.... potrebbe essere una reazione a qualche bottoncino al titanio (che per altro nn so manco dove sono fissati, nela tenica ll inside, so fissati "extrav articolazione" cosi lessi an volta).... o qualcuno di questi "endobutton" si è spstato? :D :D
o
va beh la mia testolina di paranoie fanta ortopediche ne fa tante.....pero di vero nn so cosa ci sia! :D

comunque almeno stiamo "in verticale".... e non è poco! :D

ciao a tutti!

Ciao Delfino,
Vedo che stai procedendo bene, ed anche le tue "Paranoie" mi sembrano assolutamente nella norma..... (anch'io se vuoi ti posso elencare i movimenti sbagliati fatti che mi hanno creato non pochi dubbi......e tieni presente che me li ricordo tutti..... anche dopo 4 anni di tempo!)

Eppure il ginocchio ora va benissimo, ancora qualche piccolo doloretto quando cambia il tempo (molto meno che all'inizio) e qualche inevitabile scroscio articolare........ vedrai che tra qualche mese ti renderai conto che alla fine è tutto molto più facile di quanto uno si possa aspettare. (E' quello che è capitato a me). Però fino a quando le cose non sono passate...... si da ad ogni minimo dettaglio un'importanza 100 volte superiore al normale......

Giulio TiTaNo 13-11-2012 09:55

Quote:

Originariamente inviato da dylandog_666 (Messaggio 38525337)
Già speriamo... ci vorrà mooooooooooooooooooolta pazienza..

Teniamoci in contatto anche qui nel thread, avremo solo due settimane di differenza nell'operazione con la stessa tecnica, potremo scambiarci le esperienze per confrontare il decorso...

hai tutore e stampelle immagino, esercizi ne stai facendo?


ma quali esercizi, il dolore che ho non mi permette di fare nulla se non di alzarmi un paio di volte al giorno per mettermi su una poltrona e cambiare posizione...Attualmente la ginocchiera è fissa mi dissero che dopo una settimana l'avrebbero sbloccata a 15 gradi....poi da quello che so ogni chirurgo ha i suoi metodi....

gomma2408 13-11-2012 10:12

mah, tutto sto patimento epr operare con il rotuleo...
certo ci vuole una bella pazienza!
A me hanno operato a 38 anni, e a parte problemini che avevo "di contorno" dovuti al fatto che ho giocato a pallavolo 14 anni con il LCA rotto, in primis la cisti poplitea di baker che ogni tanto gonfia a causa delle sollecitazioni cui sottopongo il ginocchio, AD OGGI ( scongiuri!) tiene che è una bellezza, e sono stato operato con s+g, e sopporta si può dire attività ben al di là dei quello che l'età (42 ) consiglierebbe, pallavolo soprattutto, su un fisico non propio da ballerino! :D (1.80cm x 86 kg....:D )

bentornato a Dylan, e grande il nostro Delfino che nel recupero sta "correndo" non poco... ehehehehe...

Delfino81 13-11-2012 11:08

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 38525691)
Ciao Delfino,
Vedo che stai procedendo bene, ed anche le tue "Paranoie" mi sembrano assolutamente nella norma..... (anch'io se vuoi ti posso elencare i movimenti sbagliati fatti che mi hanno creato non pochi dubbi......e tieni presente che me li ricordo tutti..... anche dopo 4 anni di tempo!)

Eppure il ginocchio ora va benissimo, ancora qualche piccolo doloretto quando cambia il tempo (molto meno che all'inizio) e qualche inevitabile scroscio articolare........ vedrai che tra qualche mese ti renderai conto che alla fine è tutto molto più facile di quanto uno si possa aspettare. (E' quello che è capitato a me). Però fino a quando le cose non sono passate...... si da ad ogni minimo dettaglio un'importanza 100 volte superiore al normale......


azz ti ricordi tutte le cose maldestre fatter in 4 anni?? che memoria :D ualcuna ti capitava anche nelle prime settimane/primi mesi?

comunque mi so fatto na foto fresca fresca, se mi promettete che nn fate brutti sogni ve la mando :) (chi se deve ancora operà spero nn si impressioni, ricordate che io, seppure con tendine di banca, m so fatto un'operazione piu invasiva della vostra!)

http://img15.imageshack.us/img15/885...chioa2mesi.jpg


quant'è brutto mamma mia :D pare storto per la mancanza di muscolatura e per quel rigonfiamnto rimasto sulla parte laterale sinistra..... ma credo ci vorrà piu tempo x smaltirlo quel rigonfiamento... ::mbe:

alex642002 13-11-2012 11:48

Quote:

Originariamente inviato da Delfino81 (Messaggio 38527504)
azz ti ricordi tutte le cose maldestre fatter in 4 anni?? che memoria :D ualcuna ti capitava anche nelle prime settimane/primi mesi?

comunque mi so fatto na foto fresca fresca, se mi promettete che nn fate brutti sogni ve la mando :) (chi se deve ancora operà spero nn si impressioni, ricordate che io, seppure con tendine di banca, m so fatto un'operazione piu invasiva della vostra!)

http://img15.imageshack.us/img15/885...chioa2mesi.jpg


quant'è brutto mamma mia :D pare storto per la mancanza di muscolatura e per quel rigonfiamnto rimasto sulla parte laterale sinistra..... ma credo ci vorrà piu tempo x smaltirlo quel rigonfiamento... ::mbe:

Certe cose rimangono...impresse :rolleyes: Anche io me le ricordo..
Complimenti per la foto!Perchè non la metti sul tuo profilo?;)
A parte gli scherzi si vede poco o nulla per quello che hai fatto,complimenti al chirurgo.

Delfino81 13-11-2012 12:51

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 38527839)
Certe cose rimangono...impresse :rolleyes: Anche io me le ricordo..
Complimenti per la foto!Perchè non la metti sul tuo profilo?;)
A parte gli scherzi si vede poco o nulla per quello che hai fatto,complimenti al chirurgo.

beh allora forza e coraggio mo ci dobbiamo raccontare tutte le cose "maldestre" fatte.... :D
io essenzalmente ne posso citare due

5 ottobre, quando per salire un gradino di marciapiede stavo rischiando di cadere e ho appoggiato istintivamente con una leggera irruenza il piedino a terra.... (viuuulenza come direbbe Diego Abatantuomo :D )...allora andavo ancora a "scarico", ovvero con pied appeso per aria... pero diciamo che l'istinto mi ha fatto sceglie il male minore....l'alternativa sarebbe stata "annà liscio" per terra per dirlo alla romana :)

26 ottobre.... nel ruotarmi slla sedia, urto leggermente il collo intenro del piede contro il piede del tavolo, creando un leggero movimento in valgismo e avvertndo una certa tensione nel ginocchio..... nessun rumore di rottura o gonfiamento o cambio di colore... però la fantasia viaggia parecchio! (bottoncini di fissazione spostati, crisi di rigetto agli stessi, e chi piu ne ha piu ne metta, ogni minuto il cervello en elabora una nuova :) )

comunque il ginocchio è stabile, ho fatto da solo il test del cassetto coem dicevo e nn se move :) ... e gia a soli due mesi dall'operazione posso dire di senirmi "rinascere" rispetto a questi 5 anni in cui so stato col ginocchio rotto... di solito i benefici si apprezzano a riabilitazione finita perche i dolori e i fastidi vanno sempre a scemare col tempo, io a riabilitazione appena iniziata gia sto meglio di prima,quindi vi lascio immaginare come so stato x 5 anni per notare gia ora degli apprezzamenti :D

comunque condivido i complimenti x il dottor Volpi....le cicatrici piu piccole dipendono anche dall'uso dell' allograft, in quanto nn hanno prelevato nulla da me.... però anhe lui è stato molto "pulito" nei tagli....a lui va il mio ringraziamento!

e il mio pensiero di ringraziamento va anche a quell'anima pia che senza conoscermi mi ha regalato qualcosa...spesso nella foga della riabilitazione e delle personali paranoie, perdo di vista il fattore etico/umano del mio intervento, che non è meno importante di quello tecnico/chirurgico..... fatto che se sto meglio è grazie a un "donatore" a me sconosciuto che non c'è piu....e nn v nascondo che una volta a pensare questa cosa, mi sono commosso e sono scoppiato a piangere come na fontana..... la cosa piu brutta è ricevere un dono e non poter ringraziare e sdebitarsi perche ignoro (per la privacy) l'identità di questa persona e perche è ua persona defunta.... tutto cio che posso fare, da cattolico, è fargli dire qualche S. Messa a suffragio, ogni tanto, cosa che farò presto, e convertirmi io stess alla "donazione"....e questo l'ho gia fatto, infatti mi sono iscritto all'AIDO.... altro non posso fare!

Cesaretto 13-11-2012 12:53

New entry
 
Buongiorno,
sono di Verona, ho 34 anni, scrivo perchè anch'io dovrò essere sottoposto a intervento chirurgico: menisco interno + legamento crociato anteriore (ginocchio destro), probabilmente ai primi di Gennaio.

Ho letto un bel pò dei messaggi di questa discussione...e vorrei farvi un paio di domande:

Qualcuno di voi ha esperienze riguardo l'ospedale San Pellegrino di Castiglione delle Stiviere? L'ortopedico e chirurgo è il dott. Rizzi.

Cosa dovrei fare ora per prepararmi fisicamente all'intervento, che appunto sarà tra meno di 2 mesi?

:help:

grazie a tutti!

gomma2408 13-11-2012 14:42

ciao ;) ben (mal)venuto, come diciamo a tutte le "new entry" appunto... (perchè se non entravano perchè non avevano niente, era meglio per loro...:D , ovvio...)

Io sono di una zona troppo lontana per conoscere l'ortopedico che indichi. Vediamo se qualche altro sa qualcosa.

per il pre-operatorio, sicuramente tanta, il più possibile, ginnastica per il quadricipite, che è quello che andrà giù di più , ma che più sarà allenato più veloce sarà il recupero...
Quindi leg-press, leg extension innanzi tutto.... poi tutta la gamba, anche i flessori, soprattutto se adotteranno la tecnica s+g (come io, personalmente, ti auguro, perchè si ritorna prima a fare le cose quotidiane...) dove si ha un prelievo di un tendine flessorio. Gli altri dovranno compensare alla svelta, quindi più sono allenati meglio sarà.
vedrai sarà di grosso aiuto.


Per delfino: Io pur avendo avuto il prelievo del s+g, ho appunto solo la cicatrice tibiale un poco più lunga (un cm forse), poi i segni sono più o meno gli stessi.... solo che anche dopo sei mesi , nonostante non li avessi esposti al sole, erano di colore viola/bluastro...:D i tuoi sembra hai fatto poco e niente!.
Il rigonfiamento che si nota internamente lo noti appunto perchè il resto della gamba è più magra muscolarmente, quindi .... è più evidente anche solo per questo.;)

Cesaretto 13-11-2012 14:50

La cyclette è sufficiente?
 
Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 38529114)
per il pre-operatorio, sicuramente tanta, il più possibile, ginnastica per il quadricipite, che è quello che andrà giù di più , ma che più sarà allenato più veloce sarà il recupero...
Quindi leg-press, leg extension innanzi tutto.... poi tutta la gamba, anche i flessori, soprattutto se adotteranno la tecnica s+g (come io, personalmente, ti auguro, perchè si ritorna prima a fare le cose quotidiane...) dove si ha un prelievo di un tendine flessorio. Gli altri dovranno compensare alla svelta, quindi più sono allenati meglio sarà.
vedrai sarà di grosso aiuto.

Ciao e grazie del mal(ben)venuto!

Non sono mai andato in palestra in vita mia, e se fosse possibile preferirei evitare almeno prima dell'operazione, anche perchè mi risulta difficile per questioni lavorative e per il fatto che non ho palestre vicinissime a casa (abito in aperta campagna...).
Però ho la cyclette a casa: potrebbe essere sufficiente 40 minuti di cyclette 3 volte alla settimana? O, almeno, sarebbe utile?

Delfino81 13-11-2012 18:20

X GOMMA: io credo che sia un po tutte e due le cose, cioè un rigonfiamento là ci sta, anche perche è il punto di intersezione di 3 cicatrici :) ....e poi a muscolo scarico, si nota ancora di piu.....

tu che ne pensi invece di quella sensazione di doloretto/fastidio/ tirare che descrivevo nel post precedente? ti riporto copia e incolla la descrizione, perche una migliore non mi riuscirebbe :sofico:

è come dire, un fastidio molto simile (da quato mi hanno descritto, perche di certo io nn ci ho provato) anche se di natura "diversa" a quello che avevo col crociato rotto.....quando senti il ginocchio "vuoto" che cede in torsione o lateral-internamente....o un fastidio che prova chi, NON operato, o operato dopo tempo, si fa una nuotata a rana.....che bene al ginocchio nn fa.....piu di questo nn saprei descrivervelo!


X CESARETTO: piacere di conoscerti e ben(mal)venuto anche da parte mia.... che dire, se nn hai possibilità di fare palestra, direi che la cyclette va piu che bene..... è uno di quegli esercizi piu "innocui" per il ginocchio, e abbastanza efficaci per rinforzare la muscolatura.... potresti anche affiancare alal cyclette, magari una volta al giorno, prima di andare a dormire, le "alzate isometriche"... ovvero....

steso sul letto, puntellandoti coi gomiti (come quando stai sdraiato a mare a prendere il sole) sollevi la gamba estesa con piede a martello, la tieni 10 secondi sollevata (e vedi come lavorano u muscoli in quei 10 secondi) poi la ripoggi sul letto per farla riposare altri 10 secondi..... ti fai un po di serie cosi vedrai che ti diverti :p

comunque il dottor Rizzi non lo conosco, ma nn essendo della tua zona, è plausibile che nn possa conoscerlo, se piu di qualcuno te l'ha consigliato, vai tranquillo....

di Verona conosco solo (e c andaianche in visita) il dottor Claudio Zorzi, che opera al Sacro Cuore Don Calabria di NEgrar...nn so se lo conosci di fama....so che in zona è famoso.... e ho avuto pareri discordanti su di lui, chi lo considera un novello Padre Pio (anche lui specializzato in ricostruzioni pluri legamentose) chi ivece nn ha espresso pareri molto favorevoli.... poi pero come si sa nn è solo e sempre merito (o colpa) del chirurgo.

Giulio TiTaNo 13-11-2012 19:08

Quote:

Originariamente inviato da Giulio TiTaNo (Messaggio 38526949)
ma quali esercizi, il dolore che ho non mi permette di fare nulla se non di alzarmi un paio di volte al giorno per mettermi su una poltrona e cambiare posizione...Attualmente la ginocchiera è fissa mi dissero che dopo una settimana l'avrebbero sbloccata a 15 gradi....poi da quello che so ogni chirurgo ha i suoi metodi....

a distanza di una settimana dall'intervento sono stato oggi dal chirurgo che mi ha operato. Ha detto che va tutto bene è solo un pò gonfio e mi ha tirato un pò di liquido( penso si sia fermato per non sentire piu le mio urla di dolore). Mi ha messo la ginocchiera che può muoversi fino a 90gradi e mi ha fatto vedere un esercizietto che devo fare.
Martedi prossimo devo tornare al controllo.
Tornato a casa soliti dolori e sto sull'unica poltrona dove riesco a sopravvivere, una bella novità è che ho 38 di febbre....normale?

Delfino81 13-11-2012 19:37

Quote:

Originariamente inviato da Giulio TiTaNo (Messaggio 38530855)
a distanza di una settimana dall'intervento sono stato oggi dal chirurgo che mi ha operato. Ha detto che va tutto bene è solo un pò gonfio e mi ha tirato un pò di liquido( penso si sia fermato per non sentire piu le mio urla di dolore). Mi ha messo la ginocchiera che può muoversi fino a 90gradi e mi ha fatto vedere un esercizietto che devo fare.
Martedi prossimo devo tornare al controllo.
Tornato a casa soliti dolori e sto sull'unica poltrona dove riesco a sopravvivere, una bella novità è che ho 38 di febbre....normale?

la febbre io l'ho avuta solo fino al 3° giorno post operatorio, pero so di persone che ce l'hanno nahc e xuna decina di gg..... anche qui, come vedi, dipende dalla risposta soggettiva... se resta intorno ai 38 e nn supera di molto è normale, un febbrone molto alto potrebbe e dico potrebbe essere indice di infezione in corso, ma credo proprio che nn sia il tuo caso....

perche se il chriurgo ti ha visitato e ti ha aspirato liquido, se dovesse esserci uninfezione, il liquido assume un aspetto particolare, nn ricordo come di preciso, piu scuro e maleodorante.....un medico lo riconosce subito....

quindi al max cura con tachipirina (che funge anche da antidolorifico e nn spezza lo stomaco come l'aulin) e vai tranquillo.... sempre che nn stia gia assukendo altri antipiretici o anti dolorifici....

BOYACHIMOLLA 13-11-2012 21:59

Ciao a tutti, pongo alla vostra attenzione un'equazione:
rollerblade + amico / bella gnocca x sassolino=LCA PRATICAMENTE DISTRUTTO oltre alla figuraccio rimediata.Morale della favola anche io pensavo di dovermi operare ma pur essendo una distorsione faceva un male cane. Stecca rigida, fisioterapista, ginnastica dolce in palestra e dopo 4-5mesi tono muscolare quasi completamente ristabilito.Il tutto 13 anni fa.Oggi ho 34 anni e il bello è che il dolore si fa sentire....sull'altro ginocchio :sofico:....mah!!!!

Giulio TiTaNo 14-11-2012 06:55

Quote:

Originariamente inviato da Giulio TiTaNo (Messaggio 38526949)
ma quali esercizi, il dolore che ho non mi permette di fare nulla se non di alzarmi un paio di volte al giorno per mettermi su una poltrona e cambiare posizione...Attualmente la ginocchiera è fissa mi dissero che dopo una settimana l'avrebbero sbloccata a 15 gradi....poi da quello che so ogni chirurgo ha i suoi metodi....

oggi inizio a fare il piccolo esrcizzio che mi ha detto il chirugo. Seduto sul letto e aiutandomi con l'altra gamba far fare su e giu al ginocchio malato fino a massimo 90 gradi per un oretta....Ovviamente l'esercizio lo faccio sul doloro, dopo mi devo aspettare ulteriori gonfiamenti?

gomma2408 14-11-2012 07:57

Quote:

Originariamente inviato da Cesaretto (Messaggio 38529169)
Ciao e grazie del mal(ben)venuto!

Non sono mai andato in palestra in vita mia, e se fosse possibile preferirei evitare almeno prima dell'operazione, anche perchè mi risulta difficile per questioni lavorative e per il fatto che non ho palestre vicinissime a casa (abito in aperta campagna...).
Però ho la cyclette a casa: potrebbe essere sufficiente 40 minuti di cyclette 3 volte alla settimana? O, almeno, sarebbe utile?

E' utile, ma così alleni la resistenza, la mobilità.... che adesso ti serve meno, ti serve proprio potenziare il quadricipite, cosa che faresti con macchine adatte.
Puoi fare come dice giustamente Delfino, isometria, (con max 5 kg di pesi alla caviglia) e poi qualche esercizio che potenzia il quadricipite, es:

Se hai a disposizione uno scalino, :D cioè l'ultimo scalino di una scala in muratura, ti posizioni sopra lo scalino verso il senso di discesa, scendi portando in avanti scendendo prima con la gamba SANA, e porti il peso del corpo giù (appoggiando quindi il peso nello scalino/pavimento più in basso) MOLTO lentamente, facendo sforzo SOLO sulla gamba da allenare.
Poi fai il procedimento inverso (ovvero, torni SU alla posizione di partenza facendo forza SOLO sulla gamba sopra lo scalino, per alzare il tuo peso e portarlo sopra lo scalino... )
Le prime volte appoggiati a un corrimano, o altro.... ;)
Poi la posizione "a sedia" con la schiena contro il muro (e ovviamente senza sedia sotto il sedere... :D ) tenere per 20-30 secondi, e ti rialzi...
Questi sono esercizi che sfruttano il peso del corpo senza neanche avere bisogno di bilanceri, ad es., per fare lo squat, ecc.... ;)

gomma2408 14-11-2012 08:03

Quote:

Originariamente inviato da Giulio TiTaNo (Messaggio 38530855)
a distanza di una settimana dall'intervento sono stato oggi dal chirurgo che mi ha operato. Ha detto che va tutto bene è solo un pò gonfio e mi ha tirato un pò di liquido( penso si sia fermato per non sentire piu le mio urla di dolore). Mi ha messo la ginocchiera che può muoversi fino a 90gradi e mi ha fatto vedere un esercizietto che devo fare.
Martedi prossimo devo tornare al controllo.
Tornato a casa soliti dolori e sto sull'unica poltrona dove riesco a sopravvivere, una bella novità è che ho 38 di febbre....normale?

Dài, se te lo ha siringato ed era gonfio te lo sentirai molto meglio adesso... no? :D Io me lo farei siringar eun giorno sì ìe uno no per levare il liquido in eccesso.... :rolleyes: non è doloroso, tutto sommato ;)
la febbre io l'ho avuta leggera, max 37.2-37.4, ma per oltre una settimana .... vedi che inizi a calare, semmai... ma un pochino è normale.

gomma2408 14-11-2012 08:06

Quote:

Originariamente inviato da Delfino81 (Messaggio 38530571)

.. potresti anche affiancare alal cyclette, magari una volta al giorno, prima di andare a dormire, le "alzate isometriche"... ovvero....

steso sul letto, puntellandoti coi gomiti (come quando stai sdraiato a mare a prendere il sole) sollevi la gamba estesa con piede a martello, la tieni 10 secondi sollevata (e vedi come lavorano u muscoli in quei 10 secondi) poi la ripoggi sul letto per farla riposare altri 10 secondi..... ti fai un po di serie cosi vedrai che ti diverti :p
....


:D giustissimo,
anche se in realtà l'esercizio andrebbe fatto abbassando il piede ma senza appoggiarlo al letto, finchè non si finiscono le 10 serie.... è molto faticoso, ma bisogna tendere a riuscirci, (all'inizio se non ci si fa magari senza pesi.....) ;)

Giulio TiTaNo 14-11-2012 08:12

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 38533073)
Dài, se te lo ha siringato ed era gonfio te lo sentirai molto meglio adesso... no? :D Io me lo farei siringar eun giorno sì ìe uno no per levare il liquido in eccesso.... :rolleyes: non è doloroso, tutto sommato ;)
la febbre io l'ho avuta leggera, max 37.2-37.4, ma per oltre una settimana .... vedi che inizi a calare, semmai... ma un pochino è normale.

quando mi ha tirato il liquido mi ha fatto malissimo almeno a me, e stanotte non è stata per nulla delle migliori. Cmq la febbre mi viene solo la sera sale a 37.8 e poi si assesta sui 37.4 per scomparire durante il giorno.
Stamattina inizio gli esercizi che mi ha consigliato il chirurgo che mi ha detto di farli anche sul dolore...speriamo bene. Il gonfiore attuale (non cmq molto eccessivo) è sulla parte destra(da dove ha provato a tirare il liquido) e subito sopra il ginocchio (il ginocchio operato è il sinitro).
Dopo gli esercizi mi devo aspettare ulteriore gonfiore e dolore?
Grazie per le risposte :)

Stefano Landau 14-11-2012 09:51

Quote:

Originariamente inviato da Delfino81 (Messaggio 38527504)
azz ti ricordi tutte le cose maldestre fatter in 4 anni?? che memoria :D ualcuna ti capitava anche nelle prime settimane/primi mesi?

comunque mi so fatto na foto fresca fresca, se mi promettete che nn fate brutti sogni ve la mando :) (chi se deve ancora operà spero nn si impressioni, ricordate che io, seppure con tendine di banca, m so fatto un'operazione piu invasiva della vostra!)

http://img15.imageshack.us/img15/885...chioa2mesi.jpg


quant'è brutto mamma mia :D pare storto per la mancanza di muscolatura e per quel rigonfiamnto rimasto sulla parte laterale sinistra..... ma credo ci vorrà piu tempo x smaltirlo quel rigonfiamento... ::mbe:

Non proprio.... mi ricordo tutte le cose maldestre dei primi 4 mesi, quando ritenevo il ginocchio molto più "fragile", poi, diciamo dai 6 mesi ad oggi, ritenendo il ginocchio guarito non ho più notato nulla di particolare.

Conserva quella foto...... ora gia si vede poco dei segni dell'operazione..... vedrai tra qualche anno. I buchi di passaggio dell'artroscopia farai fatica a vederli.... rimarrà solo appena visibile la cicatrice

gomma2408 14-11-2012 11:42

Quote:

Originariamente inviato da Giulio TiTaNo (Messaggio 38533116)
quando mi ha tirato il liquido mi ha fatto malissimo almeno a me, e stanotte non è stata per nulla delle migliori. Cmq la febbre mi viene solo la sera sale a 37.8 e poi si assesta sui 37.4 per scomparire durante il giorno.
Stamattina inizio gli esercizi che mi ha consigliato il chirurgo che mi ha detto di farli anche sul dolore...speriamo bene. Il gonfiore attuale (non cmq molto eccessivo) è sulla parte destra(da dove ha provato a tirare il liquido) e subito sopra il ginocchio (il ginocchio operato è il sinitro).
Dopo gli esercizi mi devo aspettare ulteriore gonfiore e dolore?
Grazie per le risposte :)


Se tutto va bene, senti dolore per fare gli esercizi, ma dopo pochissimo (per farti capire sotto l'ora) ti passa, puoi al limite sentire la gamba e il ginocchio stanco, ma con meno dolore, e, soprattutto, MENO gonfiore.
Il movimento con gli esercizi aiuta la "pompa muscolare" e la circolazione, e il riassorbimento dei liquidi. Se uno stasse fermo del tutto occorrerebbe molto più tempo anche solo per sgonfiare e basta... (non parliamo del recupero muscolare!) .. quindi.. se il medico ti ha detto di fare... fai, anche se mentre lo fai senti qualche dolore.... è normale!
La febbre anch'essa allora è normale..... se ti fa come dici... anche a me è durata la febbriciattola (e prendevo sempre tachipirina, due compresse al giorno)

Giulio TiTaNo 14-11-2012 11:55

ok grazie dei consigli, ora ricomincio, dopo la prima mandata di esercizi si è gonfiato un pò sopra il ginocchio però è un gonfiore duro non morbido.....

gomma2408 14-11-2012 12:00

Quote:

Originariamente inviato da Giulio TiTaNo (Messaggio 38534651)
ok grazie dei consigli, ora ricomincio, dopo la prima mandata di esercizi si è gonfiato un pò sopra il ginocchio però è un gonfiore duro non morbido.....

ah, ovviamente sempre e comunque ghiaccio... dopo gli esercizi... 20 minuti almeno, poi pausa di almeno un'ora, e se vuoi poi puoi rimetterlo....(sempre per max 20-25 min)

Delfino81 14-11-2012 13:28

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 38533083)
:D giustissimo,
anche se in realtà l'esercizio andrebbe fatto abbassando il piede ma senza appoggiarlo al letto, finchè non si finiscono le 10 serie.... è molto faticoso, ma bisogna tendere a riuscirci, (all'inizio se non ci si fa magari senza pesi.....) ;)

sinceramente questa variante nn la conoscevo, cioè mi è stato sempre detto che un minimo la gamba si deve "riposare" appoggiata al letto piu che altro, bigona cercare di ridurre sempre questi momenti di pausa...io infatti faccio ora 10 secondi in tensione, e un paio di secondi giu....

quello che faccio senza appoggiarla mai, è l'"alfabeto" (io lo facio coi numeri) ovvero disegnare idealmente col piede i numeri da 1 a 10 senza mai toccare terra.... :)

del fastidio laterale interno che ne pensate?(domanda rivolta anche a Stefano :) )

alex642002 14-11-2012 15:09

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 38533073)
Dài, se te lo ha siringato ed era gonfio te lo sentirai molto meglio adesso... no? :D Io me lo farei siringar eun giorno sì ìe uno no per levare il liquido in eccesso.... :rolleyes: non è doloroso, tutto sommato ;)
la febbre io l'ho avuta leggera, max 37.2-37.4, ma per oltre una settimana .... vedi che inizi a calare, semmai... ma un pochino è normale.

Infatti non fa male.Anch'io la prima volta che me lo siringarono però a vedere quel siringone ero terrorizzato :eek:

gomma2408 14-11-2012 15:44

Quote:

Originariamente inviato da Delfino81 (Messaggio 38535364)
sinceramente questa variante nn la conoscevo, cioè mi è stato sempre detto che un minimo la gamba si deve "riposare" appoggiata al letto piu che altro, bigona cercare di ridurre sempre questi momenti di pausa...io infatti faccio ora 10 secondi in tensione, e un paio di secondi giu....

quello che faccio senza appoggiarla mai, è l'"alfabeto" (io lo facio coi numeri) ovvero disegnare idealmente col piede i numeri da 1 a 10 senza mai toccare terra.... :)

del fastidio laterale interno che ne pensate?(domanda rivolta anche a Stefano :) )

ti assicuro che quando arrivi a farlo con 5 kg alla caviglia, è un po' faticoso..... quando torni giù, non appoggi, ma fletti la cavigli in avanti e indietro tre volte per evitare crampi poi di nuovo piede "a martello" e su.. :mc:


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 10:47.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.