Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Scienza e tecnica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=91)
-   -   Legamento crociato anteriore (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=498329)


MGianluca 19-08-2009 09:06

Ciao a tutti,
io in vacanza ancora non ci sono andato e in questo periodo mi sono allenato come un matto (in palestra c'ero solo io e la segretaria ......)
Ho lavorato sul potenziamento della gamba e da 2 settimane corro anche nel parco per 4,5 km. il ginocchio risponde abbastanza bene non si gonfia e non ho particolari dolori; ho iniziato anche a fare la corsa sul posto con ginocchia "alzate" e la corsa sul posto scalciata all'indietro, per finire faccio i salti submassimali (mi piego, non troppo, con le ginocchia e salto).
Questi esercizi li ho trovati navigando su internet ma credo mi stiano facendo molto bene, voi che ne pensate? ne avete altri da consigliarmi? considerando che sono passati 110 gg. dall'intervento.
ciao

gomma2408 21-08-2009 08:59

Quote:

Originariamente inviato da MGianluca (Messaggio 28569987)
Ciao a tutti,
io in vacanza ancora non ci sono andato e in questo periodo mi sono allenato come un matto (in palestra c'ero solo io e la segretaria ......)
Ho lavorato sul potenziamento della gamba e da 2 settimane corro anche nel parco per 4,5 km. il ginocchio risponde abbastanza bene non si gonfia e non ho particolari dolori; ho iniziato anche a fare la corsa sul posto con ginocchia "alzate" e la corsa sul posto scalciata all'indietro, per finire faccio i salti submassimali (mi piego, non troppo, con le ginocchia e salto).
Questi esercizi li ho trovati navigando su internet ma credo mi stiano facendo molto bene, voi che ne pensate? ne avete altri da consigliarmi? considerando che sono passati 110 gg. dall'intervento.
ciao

io penso che stai già facendo molto e sei anche in anticipo nel recupero se riesci a saltare senza dolore, quindi continuerei così avendo sempre molta cautela per non rischiare di andare in sovraccarico.... ciao

gomma2408 21-08-2009 09:01

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 28562543)
Test isocinetici non ne ho mai fatti.
I salti su tappeto elastico li ho fatti anch'io, ma questi monogamba sul pavimento sono pesantissimi.......
Devo saltare una piastrella alla volta (diciamo 30-50 cm in avanti circa) atterrando ed ammortizzando solo con la gamba destra (quella operata) e appena ho ritrovato l'equilibrio procedere con un altro salto.

.

Io invece ho trovato più difficili quelli sul tappeto elastico.... li facevo con una gamba sola, riatterrando su di essa (quella operata ovviamente) e mantenere l'equilibrio metteva sotto stress non poco il ginocchio, senza però prendere quelle "botte" che avvengono quando si riatterra su una superficie dura (cosa che a te ha fatto infiammare il rotuleo.... i salti in quel modo io li ho provati dopo 7 mesi....)
Il test isocinetico serve a vedere se hai uno squilibrio fra le due gambe in forza massimale e in forza resistente.... in modo da continuare poi con la palestra modificando gli esercizi se necessario per recuperare eventuali deficit

Stefano Landau 21-08-2009 12:06

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 28590097)
Io invece ho trovato più difficili quelli sul tappeto elastico.... li facevo con una gamba sola, riatterrando su di essa (quella operata ovviamente) e mantenere l'equilibrio metteva sotto stress non poco il ginocchio, senza però prendere quelle "botte" che avvengono quando si riatterra su una superficie dura (cosa che a te ha fatto infiammare il rotuleo.... i salti in quel modo io li ho provati dopo 7 mesi....)
Il test isocinetico serve a vedere se hai uno squilibrio fra le due gambe in forza massimale e in forza resistente.... in modo da continuare poi con la palestra modificando gli esercizi se necessario per recuperare eventuali deficit

La cosa mi consola...... pensavo fosse un problema quello dei salti monogamba su superfice rigida ! (Ho iniziato a farli dopo 4 mesi.....)

Su tappeto elastico erano impegnativi (soprattutto per l'equilibrio), ma non come quelli sul pavimento.

Ogni tanto ne provo 2 o 3 ma poi mi fermo per non rischiare di infiammare il rotuleo.

Grazie ancora per la spiegazione!

alex642002 24-08-2009 00:21

Prova trekking
 
Ciao a tutti!Torno da una settimana di "montagna"(sono stato al paese di mia madre purtroppo)e sono grandissimamente soddisfatto!:yeah: :winner: :yeah:
Ho fatto due escursioni:la prima,addirittura un "fuori sentiero"(eravamo solo io e un mio amico!),con due ore e mezzo di salita per un dislivello di circa 700 metri,e con pendenze del 60% in alcuni punti.Non contenti,il pomeriggio siamo anche andati alle gole dell'Infernaccio: praticamente pianura,ma mooolto scivoloso come percorso :mc: :D
La seconda volta siamo saliti sul Vettore (2476 m),900 m di dislivello in 2 ore.Perdipiù nella discesa mi si sono scollate entrambe le suole delle mie scarpe da trekking:ncomment: (non so se mi abbiamo dato una fregatura,perchè era solo la seconda volta che le usavo,ma dalla precedente erano passati 12 anni),e mi sono dovuto fare quasi la metà della discesa camminando sul sottofondo delle scarpe,senza suola.
In entrambe le occasioni,nonostante tutte le torsioni,sollecitazioni,ecc.,e nonostante tutti i tipi di terreno provati(erboso,roccioso,scivoloso),non ho avuto il minimo fastidio,nè durante nè dopo.Veramente non avrei mai pensato che andasse così.Se proseguirà così veramente al mio ortopedico farò un monumento:mano:
Ora vedremo come andrà la pallavolo : poi vedremo la risonanza magnetica alla finde dell'anno.Bentrovati!;)

gomma2408 24-08-2009 07:39

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 28616251)
[...].Perdipiù nella discesa mi si sono scollate entrambe le suole delle mie scarpe da trekking:ncomment: (non so se mi abbiamo dato una fregatura,perchè era solo la seconda volta che le usavo,ma dalla precedente erano passati 12 anni),e mi sono dovuto fare quasi la metà della discesa camminando sul sottofondo delle scarpe,senza suola.
In entrambe le occasioni,nonostante tutte le torsioni,sollecitazioni,ecc.,e nonostante tutti i tipi di terreno provati(erboso,roccioso,scivoloso),non ho avuto il minimo fastidio,nè durante nè dopo.Veramente non avrei mai pensato che andasse così.Se proseguirà così veramente al mio ortopedico farò un monumento:mano:
Ora vedremo come andrà la pallavolo : poi vedremo la risonanza magnetica alla finde dell'anno.Bentrovati!;)


eheheheh... penso proprio che in 12 anni la gomma abbia perso la sua elasticità.... ed alla prima sollecitazione se ne è andata!!!!:D :doh:
Sono molto contento per te, che non hjai avuto problemi.... è un bel risultato, credimi, non è detto che sia sempre così, quindi nel tuo caso il ginocchio ha risposto ottimamente!
Per la Pallavolo...:D :D :D è già una cosa ancora più impegnativa, anche a livello psicologico.... ma dopo un po' passa tutto!!!
A proposito: ma te ancora giocheresti??? hai visto che hanno messo in tutte le categorie dalla B1 alla 3a Divisione la regola che limita gli "Over 30" ???? se non ricordo male, te, al pari di me, sei già un bel po' fuori....:D :D ;)

Stefano Landau 24-08-2009 08:40

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 28616251)
Ciao a tutti!Torno da una settimana di "montagna"(sono stato al paese di mia madre purtroppo)e sono grandissimamente soddisfatto!:yeah: :winner: :yeah:
Ho fatto due escursioni:la prima,addirittura un "fuori sentiero"(eravamo solo io e un mio amico!),con due ore e mezzo di salita per un dislivello di circa 700 metri,e con pendenze del 60% in alcuni punti.Non contenti,il pomeriggio siamo anche andati alle gole dell'Infernaccio: praticamente pianura,ma mooolto scivoloso come percorso :mc: :D
La seconda volta siamo saliti sul Vettore (2476 m),900 m di dislivello in 2 ore.Perdipiù nella discesa mi si sono scollate entrambe le suole delle mie scarpe da trekking:ncomment: (non so se mi abbiamo dato una fregatura,perchè era solo la seconda volta che le usavo,ma dalla precedente erano passati 12 anni),e mi sono dovuto fare quasi la metà della discesa camminando sul sottofondo delle scarpe,senza suola.
In entrambe le occasioni,nonostante tutte le torsioni,sollecitazioni,ecc.,e nonostante tutti i tipi di terreno provati(erboso,roccioso,scivoloso),non ho avuto il minimo fastidio,nè durante nè dopo.Veramente non avrei mai pensato che andasse così.Se proseguirà così veramente al mio ortopedico farò un monumento:mano:
Ora vedremo come andrà la pallavolo : poi vedremo la risonanza magnetica alla finde dell'anno.Bentrovati!;)

Bentornato,
Anche a me in montagna è andata abbastanza bene, solo che arrivato in montagna mio padre si è preso un'influenza e quindi ho fatto molto meno del previsto.
Solo uno degli ultimi giorni ho provato a fare una camminatina leggera..... soprattutto discesa.
Alla fine 700 metri di dislivello in discesa e 200 in salita li ho retti molto bene (in discesa era più affaticata la gamba sana di quella operata).

Per gli scarponi è successo qualche cosa di simile anche a me. Scarponi da trekking (per di più di un'ottima marca) di 10 o 15 anni usati per una ciaspolata (le ciaspole per chi non lo sa sono le racchette da neve) sono arrivato a casa alla sera con il tacco della suola che si muoveva un po troppo, li ho scoperto che si stavano scollando.
Peccato che per quanto ne sapevo io, ero convinto che le suole fossero cucite, e non incollate.
Oramai qualsiasi produttore (anche i migliori) incollano le suole :mad: :mad: per cui, specialmente se gli scarponi rimangono fermi, la gomma si secca e con gli anni si rischia di perdere la suola.............

alex642002 24-08-2009 11:49

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 28616780)
eheheheh... penso proprio che in 12 anni la gomma abbia perso la sua elasticità.... ed alla prima sollecitazione se ne è andata!!!!:D :doh:
Sono molto contento per te, che non hjai avuto problemi.... è un bel risultato, credimi, non è detto che sia sempre così, quindi nel tuo caso il ginocchio ha risposto ottimamente!
Per la Pallavolo...:D :D :D è già una cosa ancora più impegnativa, anche a livello psicologico.... ma dopo un po' passa tutto!!!
A proposito: ma te ancora giocheresti??? hai visto che hanno messo in tutte le categorie dalla B1 alla 3a Divisione la regola che limita gli "Over 30" ???? se non ricordo male, te, al pari di me, sei già un bel po' fuori....:D :D ;)

No,no,io giocHEREI solo a livello amatoriale,per divertimento;)
Grazie anche per il parere sulle scarpe:read:

alex642002 24-08-2009 11:54

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 28617169)
Per gli scarponi è successo qualche cosa di simile anche a me. Scarponi da trekking (per di più di un'ottima marca) di 10 o 15 anni usati per una ciaspolata (le ciaspole per chi non lo sa sono le racchette da neve) sono arrivato a casa alla sera con il tacco della suola che si muoveva un po troppo, li ho scoperto che si stavano scollando.
Peccato che per quanto ne sapevo io, ero convinto che le suole fossero cucite, e non incollate.
Oramai qualsiasi produttore (anche i migliori) incollano le suole :mad: :mad: per cui, specialmente se gli scarponi rimangono fermi, la gomma si secca e con gli anni si rischia di perdere la suola.............

Giusto!Infatti il mio amico aveva aveva un paio di scarponi alla vecchia maniera,cuciti,e..ci credi che in 15 anni di escursioni hanno subito solo la normale usura delle suole?:eek:

gomma2408 25-08-2009 10:17

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 28619523)
No,no,io giocHEREI solo a livello amatoriale,per divertimento;)
Grazie anche per il parere sulle scarpe:read:

eh, peccato che dalle mie parti non ci sono gruppi sufficienti per fare qualche partitella amatoriale... cmq proprio perchè farai qualcosa "fra amici", mi raccomando, prima prova a casa a fare qualche piccolo salto da fermo, (tipo muro) e qualche altro con ricorsa, tipo attacco, perchè come per le altre cose già fatte (camminata, poi corsa, ecc....) all'inizio ci sono un po' di incertezze e dolorini (ma te stai andando come un treno, quindi.....;) ) e il ginocchio si deve abituare di nuovo anche a questi gesti atletici più "tecnici".
Altrimenti se inizierai di nuovo con il volley amatoriale, di solito si fa un minoto di riscaldamento e poi partitella, e così rischieresti di più. Io ho fatto un mese di allenamento senza giocare... la prima volta anzi ho proprio giocato (per modo di dire) perchè c'era una ricorrenza della mia scuola ed hanno organizzato una partitella fra i vecchi diplomati....:mc:
Ecco, saltavo sì e no 20 cm, e non perchè avessi paura (forse un po' si, ma dopo i primi salti poi ero tranquillo....) ma perchè nel gesto del salto ero proprio ritornato come se non l'avessi mai fatto.... poi c'è da dire che sono bastati 4/5 allenamenti (abbastanza "seri") e piano piano si è sciolto tutto....

QUINDI..... vai col volley!!!!!!!
:sofico:

alex642002 25-08-2009 16:59

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 28617169)
Alla fine 700 metri di dislivello in discesa e 200 in salita li ho retti molto bene

E gli altri 500 m...? ;)

Stefano Landau 25-08-2009 17:31

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 28635374)
E gli altri 500 m...? ;)

Sono sceso a piedi dal Paese dov'ero in Montagna al paese sottostante facendo un sentiero nel bosco, poi sono risalito in macchina con altri amici che erano scesi in macchina.

Poi siamo andati a pranzo ad una malga in macchina ed il ritorno l'ho fatto a piedi su un sentiero che è un continuo saliscendi.
In effetti sapendo che la discesa poteva crearmi problemi, ho preferito concentrarmi su quella per testare i progressi del ginocchio.

Ora in città...... abitando al 6° piano, quando mi ricordo salgo e scendo piedi invece di utilizzare l'ascensore come faccio di solito. Appena diminuirà il caldo e l'ambrosia :mad: :mad: (alla quale sono allergico) riprenderò anche con la corsa (che nel frattempo faccio in palestra su tapis-roulant)

alex642002 26-08-2009 12:23

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 28635687)
Sono sceso a piedi dal Paese dov'ero in Montagna al paese sottostante facendo un sentiero nel bosco, poi sono risalito in macchina con altri amici che erano scesi in macchina.

Poi siamo andati a pranzo ad una malga in macchina ed il ritorno l'ho fatto a piedi su un sentiero che è un continuo saliscendi.
In effetti sapendo che la discesa poteva crearmi problemi, ho preferito concentrarmi su quella per testare i progressi del ginocchio.

Ora in città...... abitando al 6° piano, quando mi ricordo salgo e scendo piedi invece di utilizzare l'ascensore come faccio di solito. Appena diminuirà il caldo e l'ambrosia :mad: :mad: (alla quale sono allergico) riprenderò anche con la corsa (che nel frattempo faccio in palestra su tapis-roulant)

Infatti anche io nel corso della mia prima escursione mi sono voluto fermare dopo circa due ore e mezza prima di arrivare sulla cima del pizzo su cui ci eravamo ripromessi di arrivare(sarà mancata ancora un'oretta credo):non per problemi nella salita,ma per paura di averne nella discesa.Una malga?Eri in Trentino quindi?Cos'è l'ambrosia...?:confused:

Stefano Landau 26-08-2009 13:19

Quote:

Originariamente inviato da alex642002 (Messaggio 28643770)
Infatti anche io nel corso della mia prima escursione mi sono voluto fermare dopo circa due ore e mezza prima di arrivare sulla cima del pizzo su cui ci eravamo ripromessi di arrivare(sarà mancata ancora un'oretta credo):non per problemi nella salita,ma per paura di averne nella discesa.Una malga?Eri in Trentino quindi?Cos'è l'ambrosia...?:confused:

Ero in Trentino Alto Adige ad Acereto, in Valle Aurina, un bel paesino a circa 25 km da Brunico (il posto dove mi sono rotto il crociato sciando.......) Praticamente quasi in Austria.

L'ambrosia è una pianticella infestante proveniente dall'America (infatti la diffusione in nord'Italia parte da Malpensa dove è arrivata attaccata ai bagagli) che come le graminacee provoca allergia. :mad: :mad:
Praticamente da metà Aprile circa a metà Giugno ci sono le graminacee alle quali sono moderatamente allergico, da metà agosto a metà ottobre circa c'è l'ambrosia per la quale devo prendere degli antistaminici quando l'allergia peggiora oltre ad un certo livello.
Ovvio che in questi periodi se vado a correre all'aria aperta respirerei grossi quantitativi di pollini (di Ambrosia) che poi sono i veri responsabili dell'allergia peggiorando la situazione.
In questi periodi la cosa ideale è quella di limitare l'attività fisica all'aria aperta, oppure, come mi diceva il mio medico, di andare in ferie a settembre in zone dove non cresce l'Ambrosia.......(per fortuna dal 16 al 20 settembre sarò a Stoccolma, sperando di non trovare Ambrosia anche li)

dreax 26-08-2009 18:34

domanda
 
salve, ritorno a scrivere dopo un po' di tempo per chiedere un informazione:

mi sono operato per la seconda volta al lca questa volta con metodo gracile + semitendonoso (5 mesi fa) dal prof. Cerulli; volevo sapere se è normale che, in piedi, quando porto il ginocchio in avanti e poi lo distendo tutto sento fare un po' di crock ed è come se il ginocchio nn fosse prorpio in asse ( sopratutto se lo piego all interno e poi lo riporto dritto e disteso)??

è preoccupante?

anche se è da tener conto che mi manca ancora abbastanza muscolo

grazie in anticipo!!

ciao!

Stefano Landau 26-08-2009 21:22

Quote:

Originariamente inviato da dreax (Messaggio 28648561)
salve, ritorno a scrivere dopo un po' di tempo per chiedere un informazione:

mi sono operato per la seconda volta al lca questa volta con metodo gracile + semitendonoso (5 mesi fa) dal prof. Cerulli; volevo sapere se è normale che, in piedi, quando porto il ginocchio in avanti e poi lo distendo tutto sento fare un po' di crock ed è come se il ginocchio nn fosse prorpio in asse ( sopratutto se lo piego all interno e poi lo riporto dritto e disteso)??

è preoccupante?

anche se è da tener conto che mi manca ancora abbastanza muscolo

grazie in anticipo!!

ciao!

Io sono stato operato il 16 Marzo al lca del ginocchio destro con g+s.
Da quanto sto vedendo il ginocchio è per ora più "rumoroso" di prima, nel senso che ogni tanto fa qualche "Crock" in più, però ho notato dei rumori anche dal ginocchio "sano" che a cui prima non avevo fatto caso.

E' quindi probabile che adesso prestiamo più attenzione a qualsiasi cosa succeda al ginocchio. Quindi ci sarà qualche rumore nuovo, ma siamo anche noi che prestiamo attenzione a cose che prima non notavamo.

L'importante è non sentire limiti nella mobilità del ginocchio e che non ci siano dolori eccessivi (dolorini ne ho tutt'ora saltuari.....)

alex642002 26-08-2009 21:43

Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 28650453)
Io sono stato operato il 16 Marzo al lca del ginocchio destro con g+s.
Da quanto sto vedendo il ginocchio è per ora più "rumoroso" di prima, nel senso che ogni tanto fa qualche "Crock" in più, però ho notato dei rumori anche dal ginocchio "sano" che a cui prima non avevo fatto caso.

E' quindi probabile che adesso prestiamo più attenzione a qualsiasi cosa succeda al ginocchio. Quindi ci sarà qualche rumore nuovo, ma siamo anche noi che prestiamo attenzione a cose che prima non notavamo.

L'importante è non sentire limiti nella mobilità del ginocchio e che non ci siano dolori eccessivi (dolorini ne ho tutt'ora saltuari.....)

Si chiamano "scrosci articolari " quei rumori.Il mio ortopedico mi ha detto che non c'è nulla da preoccuparsi se non sono accompagnati da dolori,come aveva scritto anche il prof.Gomma;) Io ad esempio ho una cosa ancora più strana:li ho da un pò al ginocchio sano!:eek:
Per quanto riguarda i dolorini sono inevitabili e si accomapgnano a ogni "nuovo" movimento.Ciao.

gomma2408 27-08-2009 13:47

Quote:

Originariamente inviato da dreax (Messaggio 28648561)
salve, ritorno a scrivere dopo un po' di tempo per chiedere un informazione:

mi sono operato per la seconda volta al lca questa volta con metodo gracile + semitendonoso (5 mesi fa) dal prof. Cerulli; volevo sapere se è normale che, in piedi, quando porto il ginocchio in avanti e poi lo distendo tutto sento fare un po' di crock ed è come se il ginocchio nn fosse prorpio in asse ( sopratutto se lo piego all interno e poi lo riporto dritto e disteso)??

è preoccupante?

anche se è da tener conto che mi manca ancora abbastanza muscolo

grazie in anticipo!!

ciao!

perfetto, come detto benissimo da Alex642002.... ;)
gli scrosci articolari spesso compaiono ma i "crock" più evidenti a lungo andare e facendo esercizi migliorano anche.... l'articolazione del resto si "adatta" ad una intrusione dall'esterno ed appunto non è mai come prima, quindi la "scorrevolezza" non è più quella di una volta, ma se non vi sono dolori appunto allora non ci sono danni cartilaginei e quindi tutto ok.
Se ti manca del muscolo la gamba può sembrarti diversa anche nel comportamento, ed è proprio per questo che si ricerca il recupero sì della tonicità, ma IMPORTANTISSIMO anche l'equilibrio fra le varie fasce muscolari agoniste e antagoniste nei movimenti. Ovvero in estensione è importante il quadricipite, ma se non si curano allungando anche i flessori si limita l'efficacia dell'allenamento al quadricipite, e viceversa.
Penso che il muscolo che ancora avrai maggiormente da recuperare sia il vasto mediale (quella parte cioè di quadricipite zona interna alla gamba sopra la rotula) perchè è la più difficile da allenare. Se si ha un evidente deficit in questo muscolo può darsi anche che la rotula risulti in iperpressione esterna (cioè spostata un pochino verso lato esterno ginocchio) la quale si avvicina al condilo femorale esterno (zona della troclea, il canale dove scorre la rotula) e facendo un po' più pressione in quel punto, non tenuta sufficientemente in asse dal vasto mediale, vada a provocare quegli scroci..... questo è una delle cause fra le più più frequenti.
Allenandoti bene diminuirai anche questi scrosci (che difficilmente scompariranno del tutto, però)

ciao :cincin:

carmine petrillone 27-08-2009 15:38

ciao, io fine giugno mi sono fatto male con un entrataccia nel primo torneo che facevo con i miei amici.,.. ho fatto visite e controvisite.. e a fine luglio ho scoperto che avevo il crociato rotto... non ci ho pensato due volte a decidere per l'operzione .. anche perchè io vivo di calcio e se non è sano il crociato non riesci a svolgere un attività come si deve.... io mi sono sono operato il tre agosto al crociato anteriore e asportazione parziale del menisco esterno del ginocchio destro... ti dico che fa un male cane e un consiglio che mi sento di darti è quello di operarti e cerca di avere tante persone che ti stanno vicino perche anche psicologicamente sarà un periodo brutto... io lo sto vivendo...

gomma2408 28-08-2009 07:44

Quote:

Originariamente inviato da carmine petrillone (Messaggio 28658773)
ciao, io fine giugno mi sono fatto male con un entrataccia nel primo torneo che facevo con i miei amici.,.. ho fatto visite e controvisite.. e a fine luglio ho scoperto che avevo il crociato rotto... non ci ho pensato due volte a decidere per l'operzione .. anche perchè io vivo di calcio e se non è sano il crociato non riesci a svolgere un attività come si deve.... io mi sono sono operato il tre agosto al crociato anteriore e asportazione parziale del menisco esterno del ginocchio destro... ti dico che fa un male cane e un consiglio che mi sento di darti è quello di operarti e cerca di avere tante persone che ti stanno vicino perche anche psicologicamente sarà un periodo brutto... io lo sto vivendo...

Ciao, in bocca al lupo per la guarigione!!!
A chi ti riferisci di noi consigliando l'operazione? Siamo quasi tutti operati...

per la tua situazione mi sento di dire che In effetti l'asportazione del menisco mediale (o esterno cioè) è più "rognosa" in quanto a dolore e recupero perchè tale menisco è più sollecitato rispetto a quello interno.
Psicologicamente ti consiglio di buttarti nella riabilitazione e vedrai che i miglioramenti (che già devi aver avuto) ti sollevano non poco moralmente, anche se i dolori vari continueranno per un bel po' aumenterai sempre più le cose che puoi fare (dal camminare al correre, ecc...) e quindi questa è una bella spinta.... le persone che ti stanno vicino più che semplici parole di conforto non possono darti, e quelle servono sì ma non ti aiutano certo fisicamente..... mentre il migliorare fisicamente ti aiuta molto anche psicologicamente!!!!
ciao !!

@lessandro 28-08-2009 10:07

Ragazzi vi aggiorno un pò sulla situazione a poco meno di 5 mesi dall'operazione, con il rotuleo :D

Martedì sono tornato a far fisioterapia (a distanza di 1 mese dall'ultima volta, complice vacanze e ferie :stordita: ) e...ho fatto subito 3 test.

Quello dell'equilibrio, rimanendo sulla tavoletta collegata al pc ha evidenziato che ho lo stesso equilibrio tra gamba destra (operata) e sinistra, dice che è perfetto :D

Poi ho fatto la pressa con un lavoro massimale...con la gamba non operata arrivo a farla con 8 elastici (il max è 10) mentre con quella operata arrivo max a 6.

Infine ho fatto la leg extension (che non avevo mai fatto prima, ho subito iniziato con il test che in teoria non avrei dovuto fare :asd: )
Dalla leg ext. è venuto fuori che ho una buona forza, ho lavorato molto sui flessori e poco sul quadricipite (infatti non ho fatto la leg ext.), come valori sono quasi uguali :D

Come differenza in % invece c'è circa il 16% tra quella operata e quella sana....beh, mi hanno detto che cmq a 5 mesi dall'intervento non c'è male :)

Scusate se ho scritto castronerie o se c'è qualche errore ma sono a lavoro e sto scrivrendo anche con i piedi per far veloce :asd: :asd: :asd:

Gomma, dimmi tu come ti sembra il resoconto!!

P.S. Magari stasera se ce la faccio vi posto il foglio con i risultati :)

gomma2408 28-08-2009 12:03

Quote:

Originariamente inviato da @lessandro (Messaggio 28665953)
Ragazzi vi aggiorno un pò sulla situazione a poco meno di 5 mesi dall'operazione, con il rotuleo :D

Martedì sono tornato a far fisioterapia (a distanza di 1 mese dall'ultima volta, complice vacanze e ferie :stordita: ) e...ho fatto subito 3 test.

Quello dell'equilibrio, rimanendo sulla tavoletta collegata al pc ha evidenziato che ho lo stesso equilibrio tra gamba destra (operata) e sinistra, dice che è perfetto :D

Poi ho fatto la pressa con un lavoro massimale...con la gamba non operata arrivo a farla con 8 elastici (il max è 10) mentre con quella operata arrivo max a 6.

Infine ho fatto la leg extension (che non avevo mai fatto prima, ho subito iniziato con il test che in teoria non avrei dovuto fare :asd: )
Dalla leg ext. è venuto fuori che ho una buona forza, ho lavorato molto sui flessori e poco sul quadricipite (infatti non ho fatto la leg ext.), come valori sono quasi uguali :D

Come differenza in % invece c'è circa il 16% tra quella operata e quella sana....beh, mi hanno detto che cmq a 5 mesi dall'intervento non c'è male :)

Scusate se ho scritto castronerie o se c'è qualche errore ma sono a lavoro e sto scrivrendo anche con i piedi per far veloce :asd: :asd: :asd:

Gomma, dimmi tu come ti sembra il resoconto!!

P.S. Magari stasera se ce la faccio vi posto il foglio con i risultati :)

ciao, ;)
i risultati visto che sei stato fermo in un mese importante (il quinto mi sembra di capire) sono buoni.
La cosa più importante è sempre la propriocettività (la tavoletta, per intendersi) e se i risultati sono questi sei proprio a posto.... è quella che fa la differenza, non alzare 10 kg in più alle macchine, perchè la muscolatura vuol dire che è in equilibrio fra le fasce muscolari e l'apparato neuro-motorio ha recuperato tutta la sensibilità....

...la pressa ad elastici non ti so dire com'è perchè bisognerebbe capire a quanti kg corrispondono. Nel mio centro c'è, ma con max 8 elastici e simula 10 kg ad elastico: evidentemente quella che hai fatto te è più "robusta", penso almeno il doppio, perchè a questa distanza alla pressa con i kg dovresti fare almeno i 120 kg x 10 ripetizioni qualsiasi struttura fisica tu abbia (non so o non ricordo, se tante alle volte l'hai scritto, come sei fisicamente, muscolatura, altezza, peso, ecc...).

La leg extension se non l'hai mai fatta come l'hai fatto il test? cioè hai cercato di vedere quanti kg alzi? se sì, quanti x quante ripetizioni? Dici poi che sono uguali..... cioè la sx e la dx? allora vai alla grande!!!! comunque tieni presente che il complesso dei muscoli flessori ha un ruoloimportante nella stabilizzazione del ginocchio e quindi se per ora hai una preponderanza di questi, va bene comunque...

Allo stesso tempo però mi dici che c'è un 16% di differenza fra sx e dx, quindi questa differenza su cosa è se sopra dici che sono quasi uguali? forza massimale o resistente? (cioè forza max o resistenza all'esercizio continuo? ti dovrebbero dare due percentuali di differenza..... sia per l'una che per l'altra)
Il 16% non è affatto male se come dici non hai mai fatto leg extension e sei stato fermo un mese..... se inizi con questa per un mese ritorni quasi pari.... anche se man mano che ti avvicini all'uguaglianza fra le gambe, è sempre più difficile (cioè è più facile recuperare un 1% da 21% a 20% che da 6% a 5%...)
Se non avevi interrotto il recupero la differenza dopo 5 mesi dovrebbe essere intorno al 10%... nella norma dei casi.... io dopo quasi sei mesi xò considera che avevo il 28% di forza massimale e il 22% di forza resistente... di differenze....:doh: :help: :sofico:
però ho recuperato dopo.... mi aspetta un nuovo test "alla lunga distanza"... penso il prox fine mese...

carmine petrillone 28-08-2009 15:44

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 28664451)
Ciao, in bocca al lupo per la guarigione!!!
A chi ti riferisci di noi consigliando l'operazione? Siamo quasi tutti operati...

per la tua situazione mi sento di dire che In effetti l'asportazione del menisco mediale (o esterno cioè) è più "rognosa" in quanto a dolore e recupero perchè tale menisco è più sollecitato rispetto a quello interno.
Psicologicamente ti consiglio di buttarti nella riabilitazione e vedrai che i miglioramenti (che già devi aver avuto) ti sollevano non poco moralmente, anche se i dolori vari continueranno per un bel po' aumenterai sempre più le cose che puoi fare (dal camminare al correre, ecc...) e quindi questa è una bella spinta.... le persone che ti stanno vicino più che semplici parole di conforto non possono darti, e quelle servono sì ma non ti aiutano certo fisicamente..... mentre il migliorare fisicamente ti aiuta molto anche psicologicamente!!!!
ciao !!

ciao, si hai ragione infatti ora mi sono buttato a testa bassa nella riabilitazione.. però vorrei farti una domanda.. a me ha già tolto una stampella e stasera inizio palestra .. come tempi di recupero sono nella norma?? poi un'altra cosa cosa mi faranno fare in palestra??

@lessandro 28-08-2009 17:59

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 28667718)
ciao, ;)
i risultati visto che sei stato fermo in un mese importante (il quinto mi sembra di capire) sono buoni.
La cosa più importante è sempre la propriocettività (la tavoletta, per intendersi) e se i risultati sono questi sei proprio a posto.... è quella che fa la differenza, non alzare 10 kg in più alle macchine, perchè la muscolatura vuol dire che è in equilibrio fra le fasce muscolari e l'apparato neuro-motorio ha recuperato tutta la sensibilità....

...la pressa ad elastici non ti so dire com'è perchè bisognerebbe capire a quanti kg corrispondono. Nel mio centro c'è, ma con max 8 elastici e simula 10 kg ad elastico: evidentemente quella che hai fatto te è più "robusta", penso almeno il doppio, perchè a questa distanza alla pressa con i kg dovresti fare almeno i 120 kg x 10 ripetizioni qualsiasi struttura fisica tu abbia (non so o non ricordo, se tante alle volte l'hai scritto, come sei fisicamente, muscolatura, altezza, peso, ecc...).

La leg extension se non l'hai mai fatta come l'hai fatto il test? cioè hai cercato di vedere quanti kg alzi? se sì, quanti x quante ripetizioni? Dici poi che sono uguali..... cioè la sx e la dx? allora vai alla grande!!!! comunque tieni presente che il complesso dei muscoli flessori ha un ruoloimportante nella stabilizzazione del ginocchio e quindi se per ora hai una preponderanza di questi, va bene comunque...

Allo stesso tempo però mi dici che c'è un 16% di differenza fra sx e dx, quindi questa differenza su cosa è se sopra dici che sono quasi uguali? forza massimale o resistente? (cioè forza max o resistenza all'esercizio continuo? ti dovrebbero dare due percentuali di differenza..... sia per l'una che per l'altra)
Il 16% non è affatto male se come dici non hai mai fatto leg extension e sei stato fermo un mese..... se inizi con questa per un mese ritorni quasi pari.... anche se man mano che ti avvicini all'uguaglianza fra le gambe, è sempre più difficile (cioè è più facile recuperare un 1% da 21% a 20% che da 6% a 5%...)
Se non avevi interrotto il recupero la differenza dopo 5 mesi dovrebbe essere intorno al 10%... nella norma dei casi.... io dopo quasi sei mesi xò considera che avevo il 28% di forza massimale e il 22% di forza resistente... di differenze....:doh: :help: :sofico:
però ho recuperato dopo.... mi aspetta un nuovo test "alla lunga distanza"... penso il prox fine mese...

No no, la leg ext. non l'ho mai fatta, ne alzando kg ne facendo un test, era proprio la mia prima volta in assoluto :D

La differenza del 16% è sulla leg ext, ma sul lavoro massimale (che è stato fatto anche sulla pressa ad elastici).
E questo 16% è la differenza media (per quanto ho capito) tra la sinistra che è sana e la destra operata :D

Ora non sono a a casa e non ho il foglio, casomai dopo o domani faccio una foto al foglio e lo posto, così capisci meglio :D :D :D :D

@lessandro 29-08-2009 10:48

Ecco le foto del risultato del test sulla leg ext. :D





Si capisce ora?? Ovviamente nella prima foto, nella prima colonna c'è il ginocchio operato (destro) ;)

gomma2408 31-08-2009 09:43

Quote:

Originariamente inviato da @lessandro (Messaggio 28677099)
Ecco le foto del risultato del test sulla leg ext. :D





Si capisce ora?? Ovviamente nella prima foto, nella prima colonna c'è il ginocchio operato (destro) ;)

Perfetto, avevo capito, ;) infatti intendevo dire che la leg extension l'hai fatta facendo questo test isocinetico.
A quanto vedo il valore di pot max è normale per essere la prima volta, considerando che se è giusto quello che è scritto pesi 60 kg. Inoltre hai fatto il test ad una velocità angolare di 90°/sec sia in ext/flx, quindi molto pesante per l'articolazione... ho visto che hai fatto 4 ripetizioni a serie, quindi proprio per vedere la forza max (per la resistenza se ne fanno circa 20 cercando di mantenere nella 20a rip la stessa forza che nelle prime....).
Non capisco bene quale è la puntA MAX di forza che dalla 2a immagine con il grafico sembra essere sui 154/124 (penso siano Nm, se è come il test fatto da me...) per la gamba sana, 111/107 per l'operata, sempre ext/flx.
Diciamo che hai da recuperare ma se ancora non hai mai fatto leg extension/leg curl è normalissimo...... considera che la stessa macchina che hai usato per il test viene fatta anche come esercizio per milgiorare la muscolatura in quanto rispetto alla semplice leg extension+leg curl puoi impostare la velocità angolare di esecuzione.... velocità elevate si migliora l'esplosività allenando fibre bianche, velocità più lente aumenti la massa muscolare e fibre rosse... di solito però si inizia cojn velocità elevate per poi scendere gradualmente ed infine alternando secondo un preciso programma personalizzato le varie velocità di esecuzione. :read:
Ciao ;)

gomma2408 31-08-2009 09:53

Quote:

Originariamente inviato da carmine petrillone (Messaggio 28670850)
ciao, si hai ragione infatti ora mi sono buttato a testa bassa nella riabilitazione.. però vorrei farti una domanda.. a me ha già tolto una stampella e stasera inizio palestra .. come tempi di recupero sono nella norma?? poi un'altra cosa cosa mi faranno fare in palestra??

Allora, sei ampiamente nella norma, io ho preferito abbandonare le stampelle quando ero proprio sicuro, e tutte e due insieme perchè comunque la postura ocn una sola non è proprio corretta, comunque ognuno segue le indicazioni che gli vengono date, ovvio!!! magari dopo 15/20 gg alle stampelle mi appoggiavo prorpio poco e poi via!
In palestra sono andato dopo 1 settimana dalla dimissione dell'ospedale (10gg dall'operazione), ma DAL GIORNO DOPO l'operazione ho iniziato da me come indicato dal chirurgo, facendo piegamenti del ginocchio (io mi sono operato con tecnica semitendinoso-gracile, con rotuleo è tutta un'altra storia!) forzando sempre molto, e tanta isometria
In palestra di norma il protocollo prevede isometria, elettrostimolazione, piegamenti del ginocchio ad opera del fisioterapista, tavolette di freeman inizialmente da posizione seduta.
Da lì in avanti gli esercizi oltre a questi aumentano e cambiano con il progredire della riabilitazione e della risposta del paziente.

ciao buon lavoro... ;) :D

carmine petrillone 31-08-2009 15:56

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 28695910)
Allora, sei ampiamente nella norma, io ho preferito abbandonare le stampelle quando ero proprio sicuro, e tutte e due insieme perchè comunque la postura ocn una sola non è proprio corretta, comunque ognuno segue le indicazioni che gli vengono date, ovvio!!! magari dopo 15/20 gg alle stampelle mi appoggiavo prorpio poco e poi via!
In palestra sono andato dopo 1 settimana dalla dimissione dell'ospedale (10gg dall'operazione), ma DAL GIORNO DOPO l'operazione ho iniziato da me come indicato dal chirurgo, facendo piegamenti del ginocchio (io mi sono operato con tecnica semitendinoso-gracile, con rotuleo è tutta un'altra storia!) forzando sempre molto, e tanta isometria
In palestra di norma il protocollo prevede isometria, elettrostimolazione, piegamenti del ginocchio ad opera del fisioterapista, tavolette di freeman inizialmente da posizione seduta.
Da lì in avanti gli esercizi oltre a questi aumentano e cambiano con il progredire della riabilitazione e della risposta del paziente.

ciao buon lavoro... ;) :D

si mi hanno detto che il recupero con il rotuleo è più lungo...cmq si ora ho capito grazie mille... infatti il mio fisioterapista mi ha fatto il programma in palestra per tre settimane ma vedendo gli esercizi sono principalmente per la muscolatura della gamba operata, che è praticamente sparita... cmq vedo già dei miglioramenti anche se alla notte non riesco ancora a dormire che a volte fa un male:mad: :mad: .. cmq grazie mille...

una curiosità ma sei uno specialista??:read: :read: :D

bronzodiriace 31-08-2009 16:02

io mi sono operato a febbraio 2008

Ora siamo a settembre 2009

Ho ancora fastidio a poggiarmi solo sul ginocchio destro [operato di lca]

Per il resto tutto ok, il tono muscolare del quadricipite destro sta tornando simile a quello sinistro [ce ne vuole del tempo visto che facendo BB da 13 anni ho le cosce molto muscolose]

carmine petrillone 31-08-2009 16:03

Quote:

Originariamente inviato da gomma2408 (Messaggio 28695910)
Allora, sei ampiamente nella norma, io ho preferito abbandonare le stampelle quando ero proprio sicuro, e tutte e due insieme perchè comunque la postura ocn una sola non è proprio corretta, comunque ognuno segue le indicazioni che gli vengono date, ovvio!!! magari dopo 15/20 gg alle stampelle mi appoggiavo prorpio poco e poi via!
In palestra sono andato dopo 1 settimana dalla dimissione dell'ospedale (10gg dall'operazione), ma DAL GIORNO DOPO l'operazione ho iniziato da me come indicato dal chirurgo, facendo piegamenti del ginocchio (io mi sono operato con tecnica semitendinoso-gracile, con rotuleo è tutta un'altra storia!) forzando sempre molto, e tanta isometria
In palestra di norma il protocollo prevede isometria, elettrostimolazione, piegamenti del ginocchio ad opera del fisioterapista, tavolette di freeman inizialmente da posizione seduta.
Da lì in avanti gli esercizi oltre a questi aumentano e cambiano con il progredire della riabilitazione e della risposta del paziente.

ciao buon lavoro... ;) :D

si mi hanno detto che il recupero con il rotuleo è più lungo...cmq si ora ho capito grazie mille... infatti il mio fisioterapista mi ha fatto il programma in palestra per tre settimane ma vedendo gli esercizi sono principalmente per la muscolatura della gamba operata, che è praticamente sparita... cmq vedo già dei miglioramenti anche se alla notte non riesco ancora a dormire che a volte fa un male:mad: :mad: .. cmq grazie mille...

una curiosità ma sei uno specialista??:read: :read: :D

carmine petrillone 31-08-2009 16:05

Quote:

Originariamente inviato da bronzodiriace (Messaggio 28701526)
io mi sono operato a febbraio 2008

Ora siamo a settembre 2009

Ho ancora fastidio a poggiarmi solo sul ginocchio destro [operato di lca]

Per il resto tutto ok, il tono muscolare del quadricipite destro sta tornando simile a quello sinistro [ce ne vuole del tempo visto che facendo BB da 13 anni ho le cosce molto muscolose]

ancora male senti... ma lo hai fatto con il rotuleo??:muro:

bronzodiriace 31-08-2009 16:06

Quote:

Originariamente inviato da carmine petrillone (Messaggio 28701584)
ancora male senti... ma lo hai fatto con il rotuleo??:muro:

si con rotuleo quindi è normale.

Alessandro833 31-08-2009 19:00

Ciao a tutti ragazzi,sono nuovo..in pratica nel lontano 2005 ho avuto un principio di distorsione giocando a calcio,ovvero dopo essere saltato in aria per colpirla di testa ricadendo a terra ho sentito il ginocchio che si muoveva,e da là mi sn fermato.Andando dallo specialista mi disse che avevo il crociato sfilacciato ma che finchè durava se volevo non mi operavo e vedevo come andava,nel 2007 a gennaio e nel maggio 2009 ho avuto lo stesso problema però mai dolore o gonfiore e mi rialzavo con le mie gambe e addirittura nell'ultima a maggio 2009 potevo continuare a giocare(le ricadute sono sempre successe mentre giocavo la partita a calcio) ma non ho osato..
oggi sono andato dallo specialista e mi ha detto che ho LCA sx rotto e mi ha detto di operarmi,
io cammino,corro,ma sento formicolii dietro la gamba e quando gioco non sono mai tranquillo e quando cammino penso sempre a come mettere bene i piedi..secondo voi cosa mi conviene?Aspetto vostre notizie.mi sono letto dalla 59 alla 108 di pagine di forum e mi è piaciuto come affrontate l'argomento,help me

Stefano Landau 01-09-2009 08:19

Quote:

Originariamente inviato da Alessandro833 (Messaggio 28703723)
Ciao a tutti ragazzi,sono nuovo..in pratica nel lontano 2005 ho avuto un principio di distorsione giocando a calcio,ovvero dopo essere saltato in aria per colpirla di testa ricadendo a terra ho sentito il ginocchio che si muoveva,e da là mi sn fermato.Andando dallo specialista mi disse che avevo il crociato sfilacciato ma che finchè durava se volevo non mi operavo e vedevo come andava,nel 2007 a gennaio e nel maggio 2009 ho avuto lo stesso problema però mai dolore o gonfiore e mi rialzavo con le mie gambe e addirittura nell'ultima a maggio 2009 potevo continuare a giocare(le ricadute sono sempre successe mentre giocavo la partita a calcio) ma non ho osato..
oggi sono andato dallo specialista e mi ha detto che ho LCA sx rotto e mi ha detto di operarmi,
io cammino,corro,ma sento formicolii dietro la gamba e quando gioco non sono mai tranquillo e quando cammino penso sempre a come mettere bene i piedi..secondo voi cosa mi conviene?Aspetto vostre notizie.mi sono letto dalla 59 alla 108 di pagine di forum e mi è piaciuto come affrontate l'argomento,help me

Io ti consiglierei di operarti per 2 motivi :
1 - Puoi continuare a praticare attività sportiva senza troppi problemi
2 - Tra circa 20 anni (in effetti può capitare tra i 15 ed i 25 anni dalla rottura) se non ti operi vai incontro ad Artrosi del ginocchio, per cui se non ti operi adesso per ricostruire il crociato è molto probabile che tra 25 anni dovrai fare la protesi al ginocchio, che come operazione è più invasiva e meno duratura. E' anche vero che tra 25 anni ci saranno altre tecniche operatorie, però.... non si sa mai.
Ho visto un amico che è stato operato 10 anni fa (però con il rotuleo)
Lui ai tempi aveva 32 anni, ed era molto sportivo. Io ne ho 43 e di sport ne faccio ma non molto, e sopratutto saltuariamente.
Nonostante questo il mio recuperò è stato molto più veloce del suo e con meno problemi, questo grazie al tipo di operazione (g+s) che 10 anni fa era meno usata e grazie al progresso delle tecniche.
Facendo un lavoro sedentario, sono stato a casa dal lavoro solo 3 settimane, il mio amico 3 mesi.

Se invece prevedi di cessare sopratutto con il calcio, sci, tennis pallavolo, arti marziali, rugby ecc... (sono gli sport più pericolosi per il legamento) e non esagerare con gli altri (potrai/dovrai però fare molta palestra/bicicletta/nuoto invece) allora forse l'operazione potresti evitarla, salvo il rischio di artrosi tra 25 anni.
In questo caso dovrai fare comunque molta ginnastica per irrobustire la muscolatura della gamba, in modo da stabilizzare il ginocchio con la muscolatura.

In ogni caso la ginnastica sarà necessaria sia che ti operi che non. Migliori saranno le condizioni della muscolatura prima dell'operazione più veloce sarà il recupero dopo.

Alessandro833 01-09-2009 08:26

Grazie per il parere :)
io ho parlato con persone che dopo operato il ginocchio non è mai come prima però vedo che almeno corrono senza pensieri o problemi..ma secondo voi anche se l'ortopedico mi ha detto che il legamento è rotto facendo la visita al lettino,conviene fare cmq una risonanza magnetica?

Stefano Landau 01-09-2009 09:15

Quote:

Originariamente inviato da Alessandro833 (Messaggio 28707960)
Grazie per il parere :)
io ho parlato con persone che dopo operato il ginocchio non è mai come prima però vedo che almeno corrono senza pensieri o problemi..ma secondo voi anche se l'ortopedico mi ha detto che il legamento è rotto facendo la visita al lettino,conviene fare cmq una risonanza magnetica?

Io sono stato operato il 16 marzo, ed ora corro senza problemi. Prima di farmi male per me correre per un km era gia un miracolo....... per mancanza di fiato ora con l'allenamento della fisioterapia sono arrivato a fare anche 3km ed in montagna correre in salita.
Il ginocchio è vero che non è come prima (ogni cosa nuova che fai ai qualche dolorino nuovo, che poi passa) e comunque lo senti strano, Però alla fine ora a 5 mesi e mezzo dall'operazione già faccio quasi tutto quello che facevo prima di farmi male.
Per le scale sono ancora un po' meno sciolto quando le devo fare veloci in discesa.
Però per esempio 2 settimane fa ero in montagna ed ho fatto 700 metri di dislivello in discesa (per la salita non ci sono problemi) senza alcun problema.

Devo solo provare a riprendere con le immersioni (camminare sulla spiaggia con 35 kg di attrezzature sulle spalle non è banale..... poi in acqua ovviamente è tutto più facile). Per lo sci preferisco aspettare due anni, per maggior prudenza, anche se l'ortopedico mi ha detto che quando apre la stagione sciistica potrei gia riprendere.

La risonanza serve solo come conferma. Nel mio caso ho fatto prima la risonanza, poi ho prenotato la visita all'ortopedico, al quale ho fatto vedere la risonanza solo dopo la visita nella quale mi aveva detto che il legamento era andato, diagnosi confermata poi dalla risonanza. La risonanza poi ha anche evidenziato una leggera lesione al menisco (cosa che c'è almeno nel 50 % dei casi di rottura dell'LCA)

carmine petrillone 01-09-2009 09:23

Quote:

Originariamente inviato da Alessandro833 (Messaggio 28707960)
Grazie per il parere :)
io ho parlato con persone che dopo operato il ginocchio non è mai come prima però vedo che almeno corrono senza pensieri o problemi..ma secondo voi anche se l'ortopedico mi ha detto che il legamento è rotto facendo la visita al lettino,conviene fare cmq una risonanza magnetica?



ciao... io anche ti consiglierei l'operazione.. anche per come dici te.. essere meno preoccupato di dove metti i piedi ecc... io mi sono operato nemmeno un mese fa... non so dirti se sarà come prima o no però so dirti solo che non vedo l'ora di tornare a fare attività fisica senza problemi... per quanto riguarda la risonanza io se fossi in te per essere certo la farei... :confused:

Alessandro833 01-09-2009 09:26

Capisco,ragazzi vi ringrazio per i pareri se cmq ce ne saranno altri sono sempre ben accetti ma voi due mi siete stati d'aiuto ;)

carmine petrillone 01-09-2009 09:28

[quote=Stefano Landau;28708486]Io sono stato operato il 16 marzo, ed ora corro senza problemi. Prima di farmi male per me correre per un km era gia un miracolo....... per mancanza di fiato ora con l'allenamento della fisioterapia sono arrivato a fare anche 3km ed in montagna correre in salita.
Il ginocchio è vero che non è come prima (ogni cosa nuova che fai ai qualche dolorino nuovo, che poi passa) e comunque lo senti strano, Però alla fine ora a 5 mesi e mezzo dall'operazione già faccio quasi tutto quello che facevo prima di farmi male.
Per le scale sono ancora un po' meno sciolto quando le devo fare veloci in discesa........



ciao scusa se te lo chiedo.. ma verso che periodo dall'operazione riuscivi a fare i movimenti piu banali tipo una corsettina anche lenta senza che ti facesse male??? io ho iniziato ieri palestra e mi hanno operato il 03 agosto con rotuleo,,

Stefano Landau 01-09-2009 09:40

[quote=carmine petrillone;28708662]
Quote:

Originariamente inviato da Stefano Landau (Messaggio 28708486)
Io sono stato operato il 16 marzo, ed ora corro senza problemi. Prima di farmi male per me correre per un km era gia un miracolo....... per mancanza di fiato ora con l'allenamento della fisioterapia sono arrivato a fare anche 3km ed in montagna correre in salita.
Il ginocchio è vero che non è come prima (ogni cosa nuova che fai ai qualche dolorino nuovo, che poi passa) e comunque lo senti strano, Però alla fine ora a 5 mesi e mezzo dall'operazione già faccio quasi tutto quello che facevo prima di farmi male.
Per le scale sono ancora un po' meno sciolto quando le devo fare veloci in discesa........



ciao scusa se te lo chiedo.. ma verso che periodo dall'operazione riuscivi a fare i movimenti piu banali tipo una corsettina anche lenta senza che ti facesse male??? io ho iniziato ieri palestra e mi hanno operato il 03 agosto con rotuleo,,

A 3 settimane dall'operazione ho iniziato con la fisioterapia in piscina.
Per la corsa di solito si aspetta un po' di tempo.
Io ho iniziato con la corsa su tapis-roulant circa a 70 gg dall'operazione se non ricordo male, però gia prima facevo da almeno 2 settimane corsa da fermo su tappeto elastico.
La cyclette invece l'ho iniziata ad un mese dall'operazione insieme alla leg extension ed alla pressa (con carichi ridotti)

Ogni movimento nuovo è accompagnato da un dolore nuovo. Quando ho iniziato a correre mi si è infiammato il rotuleo, per cui ho smesso con la corsa per una settimana, facendo invece altri esercizi. Poi ho ripreso e lentamente ho iniziato anche la corsa su strada che è più dura per il ginocchio (il tapis-rolulant + leggermente ammortizzato.)
Anche li nuovi dolori, riduzione della corsa per riprendere progressivamente quando i dolori si sono ridotti.

Però io sono stato operato con il g+s. Con il rotuleo i tempi penso siano differenti. Hai un recupero più lento all'inizio, ma poi dovresti procedere più rapidamente..........


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 00:07.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.