Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Schede Video - Discussioni generali (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=28)
-   -   [HWVintage] Retrogaming avanti tutta (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=991407)


PC@live 19-05-2021 19:24

Quote:

Originariamente inviato da GREENMERCURY (Messaggio 47411278)
Ieri ho sventrato un vecchio controller industriale su 386 e relativa mainboard. Una cosa curiosa era la presenza di 2 zoccoli pga oltre al 386 plcc, non cerano scritte percui penso che uno era il coprocessore matematico(zoccolo piccolo), ma l' altro non lo sò, Penso per la cpu su pga, però non ho trovato uno switch o un jumper per selezionare quale cpu far funzionare :stordita: :stordita: .
Per il resto solite cose 1 mega sun 4 banchi ...etcc
La scheda video molto custom dual head 9 pin talmente grande che fa apparire una sounblaster awe32 un po ridotta red è tanta roba la ct 3600.. :D

Ps : forse è grande quanto la ct2760 o un po di piu come altezza.

Beh spero fosse irrimediabilmente guasto, ora di preciso non so cosa sia un controller industriale, ma forse si tratta di uno di quei PC su scheda ISA???, riguardo gli zoccoli direi che fossero entrambe per coprocessore, uno per quelli chiamati 387DX (ma non credo si tratti di un SX), l'altro invece dovrebbe essere riservato al coprocessore Weitek 3167, a memoria ricordo che nell'ASUS 386DX-33 li avevo entrambi.
La scheda video dovrebbe essere una EGA o Hercules o roba simile ante VGA, le dimensioni erano a fine anni 90 abbastanza lunghe, ricordo che in parecchi vecchi case all'interno c'è nella parte anteriore una guida per schede, dove inserirle e tenerle ferme.

PC@live 19-05-2021 19:39

Quote:

Originariamente inviato da FroZen (Messaggio 47411494)
praticamente si sta comportando come la prima volta che lo accesi, con la dallas morta...e da quello che ho letto se non si ha la giusta tensione in fase di avvio uno dei problemi su queste configurazioni è che non viene riconosciuta la tastiera.....percui non penso di aver fatto saltare nulla collegando male lo switch AT del case....

Il chip della keyboard è presente ovviamente ma da lì a sapere se sia buono o meno, non ricordo di aver visto fusibili ma meglio se controllo sul manuale...... potrei provare a vedere che tensioni leggo sui pin dell'attacco AT della tastiera.....o a testarne la continuità (per il discorso piste e acido dallas).

Boh non saprei allora, ma se il Dallas non va più, bisogna o fare la modifica oppure sostituirlo con un'altro uguale (o compatibile), se invece colleghi una batteria esterna secondo me non fai nulla, perché il chip Dallas ha i pin della batteria non collegati alla MB, quindi la corrente della batteria esterna non lo alimenta, e secondo me è questo il motivo che non va.
Poi per il discorso della tastiera, non saprei se il collegamento di una batteria esterna risolva il problema, ma da quello che scrivi se non ho capito male, la tastiera non funziona (con o senza batteria).
Quindi ti consiglio di fare la mod al Dallas, oppure puoi trovarne uno di ricambio, il fusibile della tastiera è di solito vicino al connettore, bisogna testarlo con il tester, niente di complicato se si sa fare, se è a posto come dicevo prima, iniziare a pregare:ave: (per trovare dove sia l'interruzione.

PC@live 19-05-2021 19:46

Quote:

Originariamente inviato da 386DX40 (Messaggio 47411450)
Se prendiamo come esempio le versioni PQFP della cpu 386 e loro mainboard con anche i socket PGA, quello di dimensioni inferiori dovrebbe essere per il coprocessore matematico (ce ne sono diversi e anche uno Weitek piu' raro e largo che usa la linea piu' esterna del socket di solito) mentre l'altro dovrebbe essere per gli equivalenti 386 su formato PGA se e' a 132 pin per i package ceramici MA Il problema e' che di solito imho e' probabile sia stato lasciato il socket cpu ma non utilizzabile poiche' l'originale 386 gia' saldato sulla mainboard verrebbe comunque alimentato e difficilmente ho visto un jumper per quella funzione. Jumper che anche sul mio 386 mi sarei aspettato, avendo lo stesso problema, ma che non c'e'.
Da approfondite estenuanti ricerche avevo capito che, ovviamente a seconda della mainboard ognuna puo' avere il layout diverso, qualcuno riusci' su schede equivalenti al mio PCB layout facendo una modifica seria alla mainboard che aveva poco senso essendo spesso i PQFP delle ultime mainboard gia' il top di gamma dei 386 a 40 Mhz "commerciali", ad utilizzare la cpu su PGA "senza" fisicamente quella PQFP ma la modifica era difficilmente ripristinabile e non c'era nessuna garanzia che poi la scheda facesse il boot anzi.
Quindi non mi aspetterei che sia la mainboard a "scegliere" quale cpu usare e quale no a meno che per qualche "accortezza" abbiano previsto magari nel bios quella scelta, sebbene essendo PLCC rimovibili magari ci potrebbe essere forse una scelta sebbene senza manuali e' difficile da dire.
Nel caso dei PQFP il rischio potenzialmente potrebbe essere di fare "corto circuiti" o condividento stesse linee del PCB avere richieste di sovralimentazione da due cpu contemporaneamente. A suo tempo c'ho perso molto tempo ma e' difficile capire cosa puo' permettere una mainboard in quella configurazione o se invece e' stato lasciato solo per un lotto di schede che magari non prevedevano la cpu saldata e quindi una sorta di "via di mezzo" non utilizzabile.

:read: Ho avuto entrambe le MB, sia con il 386DX saldato che quello per il socket, quello saldato è quasi impossibile da cambiare, tranne che se ne saldi un'altro al posto di quello presente, quello invece rimovibile (per socket) basta toglierlo e cambiarlo, infatti la maggior parte si quei PC veniva upgradato a 486DLC (questo c'è l'ho a 40MHz).

386DX40 20-05-2021 09:30

Quote:

Originariamente inviato da PC@live (Messaggio 47412323)
:read: Ho avuto entrambe le MB, sia con il 386DX saldato che quello per il socket, quello saldato è quasi impossibile da cambiare, tranne che se ne saldi un'altro al posto di quello presente, quello invece rimovibile (per socket) basta toglierlo e cambiarlo, infatti la maggior parte si quei PC veniva upgradato a 486DLC (questo c'è l'ho a 40MHz).

Conosco bene la soluzione Cyrix che ho (non a caso cercai un modo per disabilitare il processore saldato come eventuale alternativa se ve ne fosse una facilmente ripristinabile) ma se si parla di 386, quello e' un 486 a tutti gli effetti e i puristi del retrohardware non lo "accetterebbero" come il piu' potente 386 commerciale (tralasciando rare soluzioni professionali tipo l' Intel RapidCAD) che resta appunto l' Am386DX-40.
Avendo sia la versione PQFP saldata che la versione PGA-132 in ceramica se ci fosse stata la possibilità avrei usato quest'ultimo o nel caso di test specifici come ebbi a fare in altre mainboard con il Cyrix e quel boost di prestazioni relativamente visibili (Doom in primis per esempio).
In realtà dipende tutto dal tipo di mainboard, da come e' stato pensato e dal fatto che queste soluzioni "multiple" fossero piuttosto non comuni e probabilmente nei casi del PQFP lotti di produzione che ancora non avevano previsto o la non-installazione della cpu saldata dalla fabbrica o la rimozione del socket della cpu. Le soluzioni a livello di modding esistono ma a tutti gli effetti si rischia di rovinare una mainboard che oggigiorno non si troverebbe proprio facilmente, tralasciando il valore assurdo che viene dato ad ogni settore "retrò" persino quello di un hardware che potrebbe in qualsiasi momento per vecchiaia smettere di funzionare.

PC@live 20-05-2021 21:04

Quote:

Originariamente inviato da 386DX40 (Messaggio 47412819)
Conosco bene la soluzione Cyrix che ho (non a caso cercai un modo per disabilitare il processore saldato come eventuale alternativa se ve ne fosse una facilmente ripristinabile) ma se si parla di 386, quello e' un 486 a tutti gli effetti e i puristi del retrohardware non lo "accetterebbero" come il piu' potente 386 commerciale (tralasciando rare soluzioni professionali tipo l' Intel RapidCAD) che resta appunto l' Am386DX-40.
Avendo sia la versione PQFP saldata che la versione PGA-132 in ceramica se ci fosse stata la possibilità avrei usato quest'ultimo o nel caso di test specifici come ebbi a fare in altre mainboard con il Cyrix e quel boost di prestazioni relativamente visibili (Doom in primis per esempio).
In realtà dipende tutto dal tipo di mainboard, da come e' stato pensato e dal fatto che queste soluzioni "multiple" fossero piuttosto non comuni e probabilmente nei casi del PQFP lotti di produzione che ancora non avevano previsto o la non-installazione della cpu saldata dalla fabbrica o la rimozione del socket della cpu. Le soluzioni a livello di modding esistono ma a tutti gli effetti si rischia di rovinare una mainboard che oggigiorno non si troverebbe proprio facilmente, tralasciando il valore assurdo che viene dato ad ogni settore "retrò" persino quello di un hardware che potrebbe in qualsiasi momento per vecchiaia smettere di funzionare.

Già sono d'accordo praticamente su tutto quello che scrivi, e questa cosa di valutare in modo assurdo i vecchi PC (o altro MB incluse) non aiuta e non invoglia a fare mod, forse magari se si ha l'attrezzatura giusta si può fare.
In effetti il 386 originale è quello (sia DX che SX), quindi sostituirlo con un DLC (o SLC per il SX) equivale ad upgrade al 486, ma è anche vero che il 486 ha 8KB di cache (almeno) mentre il DLC ne ha solo 1KB.
:read: C'è da aggiungere che per l'upgrade esistono altre soluzioni di aziende tipo upgradeware o simili, la maggior parte usano CPU Cyrix, ma esistono anche degli upgrade per 386 con adattatore al 486DX, questi non li ho mai visti di presenza, ma è possibile vederne parecchi on-line, qui::eek:
https://www.ardent-tool.com/CPU/386_upgrade.html

386DX40 21-05-2021 09:14

Quote:

Originariamente inviato da PC@live (Messaggio 47413901)
Già sono d'accordo praticamente su tutto quello che scrivi, e questa cosa di valutare in modo assurdo i vecchi PC (o altro MB incluse) non aiuta e non invoglia a fare mod, forse magari se si ha l'attrezzatura giusta si può fare.
In effetti il 386 originale è quello (sia DX che SX), quindi sostituirlo con un DLC (o SLC per il SX) equivale ad upgrade al 486, ma è anche vero che il 486 ha 8KB di cache (almeno) mentre il DLC ne ha solo 1KB.
:read: C'è da aggiungere che per l'upgrade esistono altre soluzioni di aziende tipo upgradeware o simili, la maggior parte usano CPU Cyrix, ma esistono anche degli upgrade per 386 con adattatore al 486DX, questi non li ho mai visti di presenza, ma è possibile vederne parecchi on-line, qui::eek:
https://www.ardent-tool.com/CPU/386_upgrade.html

Vero quel singolo kilobyte di cache e' piu' basso rispetto al classico 486 nelle prime versioni ma ovviamente era gia' un prodotto di nicchia a suo tempo come tutte le soluzioni "Overdrive" per cui probabilmente investire su una piattaforma ormai soppiantata in tutto dal 486 che integrava a sua volta una FPU quando non disabilitata che comunque era molto piu' prestante di ogni soluzione separata per il 386, ammesso che all'utente consumer servisse praticamente mai fino a che non usci' Quake, aveva poco senso probabilmente.

Circa gli adattatori, ne avevo cercati tempo fa e sarebbero interessanti i test su quelli anche considerando eventuali mainboard con VLB, ma alla fine "tanto vale" trovare un 486 vero e proprio e' piu' facile e sicuramente piu' veloce.
Le soluzioni Overdrive (che c'erano anche per il Pentium su Socket 5V del 486) erano un classico esempio di come allora si cercava di far durare le cose a lungo invece di cestinarle per cambiarle per poi cestinarle ancora.

Sul modding delle cpu PQFP in realtà da quel che ricordo post ricerche, ci sarebbe una via di mezzo che riguarda il mod di un singolo pin del processore che metterebbe in stato di "sospensione" il 386 al boot in modo tale che "potrebbe" essere che "se" il layout della mainboard e' stato pensato in maniera da funzionare in tal modo, il Socket resta l'unica sede di una cpu funzionante ma il problema rimarrebbe comunque che la cpu saldata pur in "sospensione" in realtà resta comunque alimentata e scalda cosa non proprio ottimale e se non ci sono jumpers dedicati a uno switch simile, e' sempre una soluzione rischiosa come quella che alcuni optavano nella rimozione della cpu che non e' detto risolva nulla se il layout non e' stato pensato per poi utilizzarlo davvero quel Socket PGA. Alla fine pur avendo studiato per quanto possibile le tracce tra i pin della cpu PQFP e quella PGA e quella del socket Weitek/387 e avendo scoperto anche alcune funzioni interessanti di jumpers rimossi da fabbrica, ho preferito lasciar perdere anche perche' altri esperti mi suggerivano che il 386 PQFP e' perfettamente durevole ed essendo gia' il 40Mhz ha poco senso modificare la mainboard senza garanzia alcuna di successo.

386DX40 21-05-2021 09:25

Edit - doppio post

FroZen 21-05-2021 19:47

Quote:

Originariamente inviato da PC@live (Messaggio 47412315)
Boh non saprei allora, ma se il Dallas non va più, bisogna o fare la modifica oppure sostituirlo con un'altro uguale (o compatibile), se invece colleghi una batteria esterna secondo me non fai nulla, perché il chip Dallas ha i pin della batteria non collegati alla MB, quindi la corrente della batteria esterna non lo alimenta, e secondo me è questo il motivo che non va.
Poi per il discorso della tastiera, non saprei se il collegamento di una batteria esterna risolva il problema, ma da quello che scrivi se non ho capito male, la tastiera non funziona (con o senza batteria).
Quindi ti consiglio di fare la mod al Dallas, oppure puoi trovarne uno di ricambio, il fusibile della tastiera è di solito vicino al connettore, bisogna testarlo con il tester, niente di complicato se si sa fare, se è a posto come dicevo prima, iniziare a pregare:ave: (per trovare dove sia l'interruzione.

Questo articolo mi ha dato qualche spunto

https://pcrebuilding.altervista.org/...therboard.html

Peccato che a differenza sua il voltaggio dei 5v sulla porta DIN della tastiera li ho, quindi il problema è fra il connettore e il controller della keyboard oppure è la tastiera stessa ma non avendo altre tastiere AT sono bloccato... al limite potrei provare la tastiera su un altro sistema AT che sono sicuro funzionare così la escludo dalle variabili...

Life bringer 21-05-2021 21:04

Un adattatore DIN-PS2? Io ne ho uno dell'anteguerra così quando smanetto con l'at non devo tirare fuori la tastiera.
Hai controllato se si trovano ancora?

mieto 22-05-2021 10:37

Quote:

Originariamente inviato da Life bringer (Messaggio 47415195)
Un adattatore DIN-PS2? Io ne ho uno dell'anteguerra così quando smanetto con l'at non devo tirare fuori la tastiera.
Hai controllato se si trovano ancora?

Su eBay gli adattatori ci sono ancora, sia da attacco mobo ps/2 a femmina AT, sia attacco mobo AT a femmina ps/2.

Basta scegliere quelli con il giusto prezzo... alcuni sparano cifre assurde (come per molti articoli retro...)

Io già ne ho tenuto uno per tipo per sicurezza, conservato dagli anni del passaggio da AT a ATX (più o meno col Pentium MMX - Pentium II)

@FroZen: ho guardato proprio adesso, si trovano senza problemi!

FroZen 22-05-2021 10:44

Ok grazie, proverò.... anche se due tastiere malfunzionanti in un mese la vedo molto dura come probabilità ma è sicuramente l’ipotesi più facile da verificare...

PC@live 22-05-2021 21:04

Quote:

Originariamente inviato da FroZen (Messaggio 47415136)
Questo articolo mi ha dato qualche spunto

https://pcrebuilding.altervista.org/...therboard.html

Peccato che a differenza sua il voltaggio dei 5v sulla porta DIN della tastiera li ho, quindi il problema è fra il connettore e il controller della keyboard oppure è la tastiera stessa ma non avendo altre tastiere AT sono bloccato... al limite potrei provare la tastiera su un altro sistema AT che sono sicuro funzionare così la escludo dalle variabili...

Si conosco l'articolo del link;), l'avevo visto tempo fa è sicuramente utile per sapere dove trovare la tensione (+5V), ovviamente avendola rilevata escluderei il fusibile (che si trova in quella zona, di solito c'è scritto F1).
Per usare una tastiera PS/2 è possibile usare l'adattatore (o costruirselo), ma se in seguito anche con la tastiera PS/2 non va, ecco non è semplice risolvere il problema, volendo si potrebbe recuperare un altro chip da qualche parte, ma non garantisco che vada bene (a meno che non sia di una MB identica), ovviamente se verifichi la tastiera in un'altro PC AT e funziona, è come dicevo prima.
L'unica cosa che non ho molto chiara è sul DALLAS, se l'hai modificato o hai semplicemente aggiunto una batteria esterna alla MB, se l'hai modificato dovrebbe essere funzionante, e se il mancato funzionamento della tastiera dipende da questo???:confused:

FroZen 22-05-2021 21:28

Ho tolto il dallas morto e al suo posto ho messo un pacco batteria esterno da 3x1.2v aaa ma prima di dire che funzioni devo poter mettere mano al bios....

Avevo letto non so su quale tutorial di sostituzione dallas morte che il controller keyboard se non alimentato in fase di post non riesce a far rilevare al sistema la tastiera...

La cosa strana nel mio caso è che i 3 led della tastiera rimangono morti tutto il tempo al boot quando a leggere quell’articolo di pcrebuilding sostiene che se l’AT è alimentato il reset con l’accensione dei 3 led da tastiera dovrebbe sempre esserci altrimenti avresti l’errore al boot di tastiera non presente (una sorta di self-test) come in effetti ho....

PC@live 22-05-2021 22:53

Quote:

Originariamente inviato da FroZen (Messaggio 47416254)
Ho tolto il dallas morto e al suo posto ho messo un pacco batteria esterno da 3x1.2v aaa ma prima di dire che funzioni devo poter mettere mano al bios....

Avevo letto non so su quale tutorial di sostituzione dallas morte che il controller keyboard se non alimentato in fase di post non riesce a far rilevare al sistema la tastiera...

La cosa strana nel mio caso è che i 3 led della tastiera rimangono morti tutto il tempo al boot quando a leggere quell’articolo di pcrebuilding sostiene che se l’AT è alimentato il reset con l’accensione dei 3 led da tastiera dovrebbe sempre esserci altrimenti avresti l’errore al boot di tastiera non presente (una sorta di self-test) come in effetti ho....

Aaah ecco, adesso credo di aver capito il problema:D, prima dalle spiegazioni precedenti onestamente non ci avevo capito molto, ne di quello che avevi fatto e ne di quello che avresti potuto fare per risolvere il problema tastiera.
Allora ovviamente il Dallas morto ha bisogno del mod per essere resuscitato;), se lo rimuovi è ovvio che qualcosa non funzioni, hai rimosso il chip RTC (che serve anche all'orologio) ma non hai messo niente al suo posto??? :confused: (o no?).
Se non hai messo niente, quella batteria cosa vuoi che alimenti???:doh:
E se c'è un collegamento con il chip della tastiera (AMIKEY?), se hai tolto il DALLAS hai interrotto il collegamento!:muro:
Quindi non vorrei saltare a facili conclusioni, ma fare la mod a quel chip non è poi così complicato:), se non riesci a fare la mod, allora hai l'alternativa di cambiare il chip con un'altro uguale o compatibile.
Purtroppo con questi chip non ci sono vie di mezzo, o vanno oppure non vanno, se non vanno si può tentare di ripristinare il funzionamento con la mod, se il coperchio non fosse stato riempito di collante (o quello che è), sarebbe bastato toglierlo e sostituire la batteria interna.

GREENMERCURY 23-05-2021 18:51

Credo che Frozen debba seguire questa guida, la stessa che fatto io al 486 ma mettendo un porta batteria 2032 al posto del pacco esterno .

PC@live 23-05-2021 21:08

Quote:

Originariamente inviato da GREENMERCURY (Messaggio 47416951)
Credo che Frozen debba seguire questa guida, la stessa che fatto io al 486 ma mettendo un porta batteria 2032 al posto del pacco esterno .

Si è una modifica che ho fatto nella M549, attualmente ho su un K6-2 400@360 con W95 come SO (al posto del P133), anche se il chip che avevo è della Houston con chip VIA, delle immagini di questa mod le avevo messe nel dark..., attualmente sto lavorando sulla SI-21, per il momento non sono riuscito a risolvere i guai che ha, ma penso di poter risolvere quelli di altre schede simili, tra cui un paio di Slot1 BX e ZX e altre S370 ZX e 810.
La stessa modifica devo farla anche al P60 (SKT4), qui ho un dallas, la scheda la tengo da parte da anni in attesa di resuscitarla, a breve spero di recuperarla visto che il mio 486-DX4-100-PCI è stato a mia insaputa buttato via:cry: :cry: :cry: :cry: :cry: :cry: :cry: :cry: :incazzed: .

FroZen 23-05-2021 21:25

Quote:

Originariamente inviato da GREENMERCURY (Messaggio 47416951)
Credo che Frozen debba seguire questa guida, la stessa che fatto io al 486 ma mettendo un porta batteria 2032 al posto del pacco esterno .

Mi accontento della batteria esterna al momento, non ho strumenti per fare modifiche elettroniche anche semplici, rimedierò in futuro.

Pc@live ti sei perso che la mia mobo supporta due diverse batterie per l’RTC: o la dallas interna o una batteria esterna da 3,6v su un apposito header della mobo e dopo aver spostato un jumper per abilitarla....

FroZen 24-05-2021 11:07

Essendo di nuovo tornato in stand by il 486 e essendomi un po' rotto di testare a muzzo risalto su un nuovo progettino :sofico:

Mi ricreo la macchina di quando ero teenager:
- Case ATX middletower con frontale ingiallito, pulito e "pronto"!
- P3 450 da ripastare (auguratemi buona fortuna, mai smontato un dissi slot 1 prima d'ora)
- Asus P3B-F Slot 1 i440BX
- 128MB PC133: perchè le PC133 se è un P3 100Mhz? Bhe perchè ne ho parecchie e perchè vorrei "tirarle": ho isolato 3 moduli da 128mb, due dei quali paiono "uguali" mentre un terzo non riesco dalle serigrafie a risalire a cosa siano, urge cpu-z! Le due conosciute sono entrambe CL3 con chip da 7,5ns, 3.3V. Dite che avere un singolo modulo o due moduli possa impattare sulle prestazioni? A naso direi di no ma sono tutto orecchi...
- Voodoo 3 3000 AGP 16MB
- Creative Soundblaster Live! PCI
- Scheda ethernet 10/100 PCI 3com o realtek
- HD Quantum IDE 80GB

Ventole: il case è ovviamente il peggio per quanto si possa parlare di airflow :asd: ha giusto la predisposizione per una 80 frontale bassa e stop.....che 80mm "buone" mi consigliate? Inoltre metterò una bella 120mm frontalmente alla v3 per tenerla "fresca" il più possibile...

Ovviamente Windows98SE e penso mi fermerò alle DX7...o dite che vale la pena andare alle 8.1?

Questa diventerà la terza build retrogaming ufficiale. :O

sc82 24-05-2021 11:30

Quote:

Originariamente inviato da FroZen (Messaggio 47417498)
Essendo di nuovo tornato in stand by il 486 e essendomi un po' rotto di testare a muzzo risalto su un nuovo progettino :sofico:

Mi ricreo la macchina di quando ero teenager:
- Case ATX middletower con frontale ingiallito, pulito e "pronto"!
- P3 450 da ripastare (auguratemi buona fortuna, mai smontato un dissi slot 1 prima d'ora)
- Asus P3B-F Slot 1 i440BX
- 128MB PC133: perchè le PC133 se è un P3 100Mhz? Bhe perchè ne ho parecchie e perchè vorrei "tirarle": ho isolato 3 moduli da 128mb, due dei quali paiono "uguali" mentre un terzo non riesco dalle serigrafie a risalire a cosa siano, urge cpu-z! Le due conosciute sono entrambe CL3 con chip da 7,5ns, 3.3V. Dite che avere un singolo modulo o due moduli possa impattare sulle prestazioni? A naso direi di no ma sono tutto orecchi...
- Voodoo 3 3000 AGP 16MB
- Creative Soundblaster Live! PCI
- Scheda ethernet 10/100 PCI 3com o realtek
- HD Quantum IDE 80GB

Ventole: il case è ovviamente il peggio per quanto si possa parlare di airflow :asd: ha giusto la predisposizione per una 80 frontale bassa e stop.....che 80mm "buone" mi consigliate? Inoltre metterò una bella 120mm frontalmente alla v3 per tenerla "fresca" il più possibile...

Ovviamente Windows98SE e penso mi fermerò alle DX7...o dite che vale la pena andare alle 8.1?

Questa diventerà la terza build retrogaming ufficiale. :O

Bello!!!

Mi sono sempre piaciuti i progetti mirati a ricostruire pc avuti da ragazzi :)

Ho una macchina molto simile, che ho fatto per avere un pc "anno 1999":

- Asus P3V4X
- P3 500
- 512MB PC133 (ne volevo mettere meno per coerenza, ma con meno di 512 non mi si avvia l'Acronis True Image che uso per i backup)
- Voodoo 3 3000
- SB Live
- Ethernet 3Com

Per le DX metti le 7, le 8.1 sarebbero del tutto inutili e forse anche dannose

mieto 24-05-2021 11:31

Quote:

Originariamente inviato da FroZen (Messaggio 47417498)
- P3 450 da ripastare (auguratemi buona fortuna, mai smontato un dissi slot 1 prima d'ora)

Se è un dissipatore di quelli a cartuccia beh, buona fortuna! Come dicono gli anglofoni "it's a pain in the a_s_s". Probabile che dopo tu debba buttare via il dissi originale perchè avrai scassato le clip... sono durissime!
Qui non l'hanno scassato:
https://www.youtube.com/watch?v=t-puaymApQk

Quote:

Originariamente inviato da FroZen
-mentre un terzo non riesco dalle serigrafie a risalire a cosa siano, urge cpu-z!

spesso i moduli vecchi non contengono molte info da passare a CPU-Z


Quote:

Originariamente inviato da FroZen
.che 80mm "buone" mi consigliate? Inoltre metterò una bella 120mm frontalmente alla v3 per tenerla "fresca" il più possibile...

Noctua. Period.

Quote:

Originariamente inviato da FroZen
Ovviamente Windows98SE e penso mi fermerò alle DX7...o dite che vale la pena andare alle 8.1?

Con la V3 non serve molto andare oltre le DX7 IMHO


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 12:26.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.